Consumer Reports contro Apple, a colpi di cover

Nuove critiche da parte del mensile dei consumatori a stelle e strisce. Non fornire più custodie gratis ai clienti rappresenterebbe una mossa inaccettabile da parte della Mela. Soprattutto perché funzionano

Roma – Un breve post , accompagnato da un altrettanto breve filmato, ha fatto di recente la sua apparizione sul blog ufficiale di Consumer Reports . Ovvero quel mensile dei consumatori statunitensi che alla metà dello scorso luglio gettava benzina su alcune prestazioni del nuovo Melafonino, iPhone 4.

In particolare quelle legate all’antenna, a provocare un’improvvisa perdita del segnale che aveva fatto repentinamente cambiare idea ai recensori del mensile a stelle e strisce. Nonostante gli ottimi voti assegnati, Consumer Reports non se l’era proprio sentita di raccomandare ai lettori il nuovo smartphone made in Cupertino .

Un’opinione che sembra rimasta perfettamente in piedi , soprattutto dopo il recente annuncio di Apple circa l’imminente fine – 30 settembre prossimo – del periodo a disposizione degli utenti per ottenere una custodia completamente gratuita. Tutti gli iPhone 4 acquistati a partire dal primo giorno di ottobre non potranno essere così protetti a costo zero per mantenere la corretta connettività.

Un problema, quello dell’antenna, che sembra non preoccupare nemmeno più l’azienda di Steve Jobs. Ma i recensori di Consumer Reports non se la sono sentita neanche stavolta di cavalcare gli entusiasmi a proposito della limitatezza del problema. La fine del periodo di consegna gratuita delle cover rappresenterebbe infatti una mossa poco corretta per tutti i clienti della Mela.

Soprattutto dal momento che – e lo si può vedere nel breve filmato apparso sul blog – la custodia originale fornita da Apple funziona in maniera efficace contro l’attenuazione del segnale. Allora perché far pagare – 30 dollari circa il prezzo della cover – gli utenti per un problema tecnico di responsabilità dell’azienda?

Questa la domanda che si è posto Consumer Reports , sottolineando come un onere del genere sia del tutto inaccettabile. E non solo. Il mensile statunitense ha inoltre spiegato ai suoi lettori come Apple abbia ora deciso di fornire solo la sua cover , mentre prima rimaneva possibile scegliere tra sette modelli, anche prodotti al di fuori dei confini di Cupertino.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • 1xor1 scrive:
    Progresso?
    "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti." diceva Henry Ford.Visto che in Italia molte zone sono a livello di terzo mondo informatico credo sarebbe più equo pensare a chi non ha nulla prima di dare 1Gb/s a chi ha già i 100Mb/s; anche se in molti casi potrebbe essere molto più abbordabile la seconda opzione (perché c'è già la fibra).Se si vuole si può! Per esempio nella mia città (Cremona) l'Azienda Energetica Municipalizzata (http://www.aemcom.net/content/chi-siamo) ha iniziato molti anni fa la cablatura in fibra della città e più recentemente la copertura wireless della provincia. Credo sia un esempio concreto forse da imitare e che si possa usare per rompere le scatole alle amministrazioni che dormono.Ciao a tutti.
    • Bibbo scrive:
      Re: Progresso?
      Chattanooga è la città che Dan Peterson pronuncia nel famoso spot del Thè solubile (confermato da Wikipedia), dove il sole ti spacca in quattro. Capisco che avere una connessione superveloce in casa è una necessità vitale in modo da evitare il più possibile il passeggio all'aria aperta.
  • pippuz scrive:
    maggioranza assoluta?
    Più che maggioranza assoluta (che presuppone una minoranza), 8 su 8 è l'unanimità. Maruccia Maruccia...facciamo attenzione a quello che si scrive...
    • Joliet Jake scrive:
      Re: maggioranza assoluta?
      Ma soprattutto...Una città con 170 mila abitanti ha 8 consiglieri comunali negli USA.Indovinate quanti ne ha una di dimensioni equivalenti in Italia?Ben 40! (fra i 100k e i 250k abitanti, altrimenti moooolti di più)
  • jfk scrive:
    350 bigliettoni...
    E che sono? Mi accontenteri anche della 100mbps per 140 euro al mese...Considerando che qui da noi, ti fanno pagare l'aria che respiri...
    • Andrea Pagani scrive:
      Re: 350 bigliettoni...
      in effetti sembra una cifra "alta", ma per la velocità che offre (SIMMETRICA!!! mica come da noi, dove favoleggiano i 20 Mbit in download e 384 kbit in upload...) direi che è più che ragionevole.Mi chiedo solo quali servizi siano in grado di sostenere simili velocità: perchè se è vero che da un lato c'è un utente che potenzialmente è in grado di ricevere dati a 1 gigabit, dall'altro dev'esserci un servizio (e un server) in grado di saturarlo...
      • kaiserxol scrive:
        Re: 350 bigliettoni...
        Con 55 euro al mese c'è la 100 mb di simmetrica in Italia...proprio poco non è!!! Io 100 mb non riesco a saturarli in nessun modo, provate voi.Ovvio che non c'è ovunque, ma anche quella da 1 gb....c'è solo li! Nelle grosse città Torino,Milano,Roma ecc la 100 c'è già per chi la vuole!
        • utente telecom scrive:
          Re: 350 bigliettoni...
          - Scritto da: kaiserxol
          Con 55 euro al mese c'è la 100 mb di simmetrica
          in Italia...proprio poco non è!!!
          Nelle grosse città
          Torino,Milano,Roma ecc la 100 c'è già per chi la
          vuole!Potresti dirmi dove posso trovare tale offerta? perchè a me non risulta di aver mai visto niente del genere, ne nelle offerte consumer ne in quelle professionali.
        • la marmotta scrive:
          Re: 350 bigliettoni...
          - Scritto da: kaiserxol
          Con 55 euro al mese c'è la 100 mb di simmetrica
          in Italia...proprio poco non è!!! Io 100 mb non
          riesco a saturarli in nessun modo, provate
          voi.
          Ovvio che non c'è ovunque, ma anche quella da 1
          gb....c'è solo li! Nelle grosse città
          Torino,Milano,Roma ecc la 100 c'è già per chi la
          vuole!si certo!! e poi c'era la marmotta che piegava...
          • maranric scrive:
            Re: 350 bigliettoni...


            gb....c'è solo li! Nelle grosse città

            Torino,Milano,Roma ecc la 100 c'è già per chi la

            vuole!

            si certo!! e poi c'era la marmotta che piegava...http://www.e4a.it/listino-fibra.html
          • marco scrive:
            Re: 350 bigliettoni...
            fastweb , 105 euro al mese con ip pubblico statico 100Mb simmetrici.ciao.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: 350 bigliettoni...
            - Scritto da: marco
            fastweb , 105 euro al mese con ip pubblico
            statico 100Mb
            simmetrici.

            ciao.Non simmetrici. 10 megabit upload, 100 download.
      • Anonimo scrive:
        Re: 350 bigliettoni...
        Anche 1 a 10, considerando il traffico di servizio.Quindi circa 100 megabyte al secondo, ovviamente 1 mega = 1 milione di byte.Comunque io saturo la mia banda sia in up che in down, una 640k ventuda come 7 mega ma che in realtà viaggia a 200k in down e 10k in up.Mi basta aprire youtube, il play del filmato scatta ogni 4 secondi esatti (4 secondi di video, 4 secondi di fermo).
        • qbit believes in technocrac y scrive:
          Re: 350 bigliettoni...
          Il tuo ragionamento calza, considerando tutto per un gigabit si dovrebbero raggiungere circa 100 mbyte/sec o poco meno.Ma il problema a questo punto diventa un altro: il mio hard disk 100MBps non li regge :°) al massimo me ne fa 40.È pur sempre vero che una linea gigabit non credo proprio abbia come utenza di riferimento un pc solo soletto, ma almeno una famiglia intera!Abitassi a Chattanooga mi metterei daccordo coi condomini: un investimento iniziale per un buon router e qualche antenna wi-fi e, diviso per 10 condomini fanno 35$ a testa... per una 100 megabit!
          • Hint02 scrive:
            Re: 350 bigliettoni...
            - Scritto da: qbit believes in technocrac y
            Il tuo ragionamento calza, considerando tutto per
            un gigabit si dovrebbero raggiungere circa 100
            mbyte/sec o poco
            meno.
            Ma il problema a questo punto diventa un altro:
            il mio hard disk 100MBps non li regge :°) al
            massimo me ne fa
            40.
            È pur sempre vero che una linea gigabit non credo
            proprio abbia come utenza di riferimento un pc
            solo soletto, ma almeno una famiglia
            intera!
            Abitassi a Chattanooga mi metterei daccordo coi
            condomini: un investimento iniziale per un buon
            router e qualche antenna wi-fi e, diviso per 10
            condomini fanno 35$ a testa... per una 100
            megabit!Amen fratello......parole sante.
      • rb1205 scrive:
        Re: 350 bigliettoni...
        Credo che il 99% della gente che posta in questo forum abbia ben chiara la differenza fra bit e byte. Ad ogni modo, anche la velocità della connessione nell'articolo è riportata in bps.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: 350 bigliettoni...
        contenuto non disponibile
        • Hint02 scrive:
          Re: 350 bigliettoni...
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Andrea Pagani

          perchè se è vero che

          da un lato c'è un utente che potenzialmente è in

          grado di ricevere dati a 1 gigabit, dall'altro

          dev'esserci un servizio (e un server) in grado
          di

          saturarlo...

          1) se è simmetrico, basta trovare un altro utente
          abbonato.
          2) il cap dei server su una singola connessione
          diminuisce col passare dei mesi ed in ogni caso
          nessuno è obbligato ad accodare i download: puoi
          vedere streaming in HD da yuotube, mentre
          scarichi il service pack dell'OS, mentre la
          console scarica la demo del gioco nuovo, mentre
          ..........mentre ti dai allo streaming io vado al cinema......mentre scarichi SP..tua donna da via il pack (con o senza service)......mentre scarichi la demo..io gioco non con una demo, ma realmente......mentre la tua mente satura di tecnologia superflua è impegnata a saturare banda, e ti sfugge la realtà del mondo e non comprendi la differenza tra l'utile e il necessario....qualcunaltro con i 350 bigliettoni ha acquistato un biglietto low cost ed è andato a Chattanooga..si fa un bel giro, vede cose conosce gente e tra le tante altre cose fatte e viste, puo anche spiegarti che a Chattanooga viaggiano alla velocità della luce ma solo per andare in città perchè nel resto del mondo la realtà è differente. PS : è come avere un teletrasporto ed utilizzarlo per spostarsi dalla camera al XXXXX ...ed esserne soddisfatti.La tecnologia male utilizzata, soprattutto se superflua non migliora niente e nessuno.....E'una questione di vescica (cervello !?) - intenet + Cabernet W il Digital divide 8)
          • jfk scrive:
            Re: 350 bigliettoni...
            - Scritto da: Hint02
            PS : è come avere un teletrasporto ed
            utilizzarlo per spostarsi dalla camera al XXXXX
            ...ed esserne soddisfatti.La tecnologia male
            utilizzata, soprattutto se superflua non migliora
            niente e nessuno.....E'una questione di vescica
            (cervello !?)No, e' anche questione economica...Prova un po' a chiedere qui in Italia, ad un operatore qualsiasi, un hdsl da 2 (dico due) mbit. Vedi un po' quanto te la fanno pagare.Un'azienda che ha necessita' di connessione veloce, viene mensilmente salassata, con le fatture degli operatori.
Chiudi i commenti