Conto online Business Qonto: caratteristiche e costi

Qonto è un conto business online pensato appositamente per PMI, imprenditori e professionisti. Facile da aprire e molto comodo e immediato da utilizzare.
Qonto è un conto business online pensato appositamente per PMI, imprenditori e professionisti. Facile da aprire e molto comodo e immediato da utilizzare.

Nell’ultimo decennio il numero di conti online è cresciuto esponenzialmente, il settore fintech, cioè banche e finanziarie che operano solo online senza un background di filiali sparse in tutto il mondo, ha preso piede prepotentemente nel settore economico, soprattutto tra i giovani, sempre più avversi all’istituzione tradizionale della banca. Questa espansione ha fatto anche bene al settore, con le banche tradizionali che si sono dovute adattare e hanno fatto crescere la concorrenza, che è sempre una buona cosa per il consumatore.

Tra i tanti conti online nati negli ultimi tempi, ne esiste uno molto interessante perché si differenzia dagli altri per il tipo di clientela che vuole raggiungere. Si chiama Qonto ed è un conto business rivolto alle PMI e ai professionisti, che quindi non è generalista come tanti altri conti presenti online, anche molto famosi. In questo articolo andremo ad analizzare Qonto e vedremo come funziona, così da capire se, per i professionisti e per le PMI, è un’alternativa valida alle banche tradizionali.

Qonto: carte disponibili

Carte Qonto (One, Plus, X)

Ovviamente non esiste un solo e unico tipo di conto corrente Qonto, ne esistono diversi tipi così da adattarsi ad esigenze diverse, come quelle dei professionisti o PMI, due tipi di utenze che non possono avere lo stesso tipo di esigenze per quanto riguarda un conto corrente.

Qonto One

Qonto One è la base per quanto riguarda le carte disponibili, è perfetta per chi non ha mai avuto un conto online e vuole affacciarsi a questa nuova realtà, ha costi bassi e un numero decente di funzionalità. La carta One è anche quella che si può avere inclusa nei piani di Qonto Solo, Standard e Premium che vedremo nel dettaglio più avanti.

La carta One di Qonto ha un costo di 5 euro mensili ed ha un limite di pagamento mensile di 20.000€, mentre il limite di prelievo in contanti è di 1000€ e non ci sono prelievi inclusi, cioè per ogni prelievo c’è da pagare la tariffa di 1€. In più fuori dalla zona euro c’è da pagare una commissione del 2% per ogni pagamento. Per il resto, essendo la carta base, non è incluso nessun tipo di servizio di Concierge o nessun altro servizio premium simile. La carta One gode della copertura assicurativa business classica di Mastercard, che comprende una copertura fino a 450 per il ritardo di treni o aerei o in caso di bagagli in ritardo, mentre arriva a 850 euro in caso di bagaglio smarrito, rubato o danneggiato. Le spese per procedimenti giudiziari all’estero sono coperte fino a 3100 euro, mentre le spese sanitarie all’estero sono coperte fino a 76225 euro. In più vengono dati 125 euro a notte per il soggiorno in Hotel in caso un parente in caso di ricovero in ospedale.

Qonto Plus

La carta Plus ha dei vantaggi in più rispetto alla carta base con un costo molto simile. Infatti dai 5 euro mensili della carta One si arriva i 6 euro mensili per la carta Plus, un piccolo costo in più che però amplia di parecchio i limiti del conto base, praticamente raddoppiando i limiti e dimezzando le commissioni.

Infatti con la carta Plus di Qonto il limite di spesa mensile è di 40.000€ e il limite di prelievo in contanti è di 2.000€, in più ci sono 5 prelievi in contanti gratuiti, quindi senza dover pagare alcuna commissione. La commissione per pagamenti al di fuori dell’area euro sono dell’1% dimezzate rispetto al conto base. Anche in questo caso non è presente nessun Concierge, però sale la protezione assicurativa rispetto alla carta One. Con la carta Plus l’indennizzo in caso di ritardi di treni o aerei sale a 900 euro, mentre in caso di bagaglio smarrito o rubato si arriva a 1900 euro. La copertura per le spese sanitarie sale a 155000 euro, mentre quella per le spese legali sale a 8000 euro. L’indennizzo a notte per il ricovero sale a 250 euro.

Qonto X

Per chi vuole il meglio c’è la carta X, che è anche diversa dal punto di vista del design, in quanto non è costruita in plastica, ma in metallo, per avere una sensazione ancora più premium. Il costo della carta X sale decisamente rispetto alle carte base, siamo a 20 euro mensili. Il limite di spesa con questa carta non sale di moltissimo, si arriva a 60.000€ mensili, mentre il prelievo di contanti sale fino a 3.000€ mensili, ma con prelievi gratuiti illimitati.

Una della caratteristiche più interessanti, sopratutto per chi viaggia molto, è l’assenza di commissioni quando si effettua un pagamento al di fuori dell’area euro, ma anche la possibilità di accedere a più di 1100 sale VIP all’interno degli aeroporti. In più c’è un servizio di Concierge dedicato che risolve per voi molti problemi e torna utile sopratutto quando si è in viaggio. Con la carta X si può beneficiare anche della copertura assicurativa migliore in circolazione, con un indennizzo fino a 1500 euro in caso di treno o areo in ritardo, di 4000 euro in caso di bagaglio smarrito o rubato. La copertura per spese sanitarie arriva a 450000 euro, mentre per spese legali sale a 15000 euro.

carta qonto

Caratteristiche del conto Qonto

Il conto Qonto ha varie caratteristiche interessanti che lo rendono perfetto per un utilizzo business, che è proprio la nicchia di mercato a cui si rivolge. Di seguito elencheremo le più interessanti, quelle che possono far propendere i professionisti a scegliere Qonto.

Tipo di carta inclusa: Mastercard

Non è strano che la carta inclusa con il conto Qonto sia Mastercard, è il circuito più diffuso ed è quindi anche molto sicuro e affidabile. Qonto offre tutte carte di debito del circuito Mastercard nei suoi piani, quindi non carte di credito. La differenza principale è che le carte di credito possono essere utilizzate anche senza avere la disponibilità sul conto, in quanto tutto quello che viene speso viene accreditato poi nel mese successivo, mentre una carta di debito preleva direttamente i soldi dal conto ad ogni acquisto, e quindi non può essere utilizzata se non c’è disponibilità sul conto. Avere una carta Mastercard vuol dire anche non avere problemi nel pagare in praticamente tutto il mondo, il che è un grande vantaggio quando si deve viaggiare tanto per lavoro.

Contabilità facile

Una delle caratteristiche più interessanti dei conti di Qonto è la contabilità facile e veloce, un elemento molto importante per le piccole aziende e i liberi professionisti. Grazie a Qonto tenere la contabilità sarà molto più semplice, sia se si è da soli, sia se il conto è condiviso con più membri dell’azienda. Infatti ogni utente può inserire autonomamente per ogni spesa effettuata il relativo giustificativo di spesa, che sia la fattura o la ricevuta, e anche un’annotazione personale. L’upload della ricevuta o della fattura si può fare anche se essa non è in formato digitale. Infatti se la fattura è in formato digitale, per esempio dopo aver comprato qualcosa online, allora basterà caricarla nell’area personale di Qonto, ma se la ricevuta è fisica, per esempio uno scontrino, essa potrà comunque essere caricata come giustificativo grazie allo scanner presente all’interno dell’applicazione, basterà fargli una foto e la ricevuta sarà caricata e collegata alla spesa effettuata.

Il passaggio principale che rende Qonto perfetto per chi vuole semplificare la contabilità è la possibilità di far accedere il proprio commercialista al conto corrente aziendale in modalità sola lettura. In questo modo il commercialista potrà scaricare autonomamente l’elenco dei movimenti con le relative fatture o ricevute senza dover contattare direttamente l’azienda, eliminando così un passaggio abbastanza impegnativo e noioso.

Blocco carta

Uno dei principali vantaggi dei conti online, che li ha resi in poco tempo così utilizzati e famosi, è la semplicità di utilizzo, tutto si può fare all’interno dell’applicazione, senza dover per forza chiamare i centri assistenza sempre pieni delle banche tradizionali o, ancora peggio, dover andare in filiale. Anche con Qonto la situazione è la stessa, moltissime cose si possono fare direttamente dall’applicazione, anche in mobilità. Un esempio tra tutti è il blocco della carta, un’operazione che di solito richiede una chiamata all’assistenza della banca, con Qonto si può fare direttamente dall’applicazione. Basta accedere, selezionare la carta smarrita o rubata, e bloccarla dal’app. In questo modo la carta non può essere più utilizzata fino a quando non verrà sbloccata, anche in questo caso tramite applicazione.

PIN personalizzabile

Anche la possibilità di avere un PIN personalizzabile è una caratteristica intrinseca dei conti online, grazie all’applicazione si possono fare molte cose che normalmente non sarebbero consentite. Insieme alla carta vi viene dato anche un PIN per utilizzarla nei pagamenti. Se il PIN che avete non vi piace, non riuscite a ricordarlo o semplicemente lo volete cambiare, basterà agire dall’applicazione. Dovrete accedere alla vostra area personale, andare nella sezione dedicata alla vostra carta e selezionare Reimposta codice PIN per metterne uno a vostro piacimento.

Punti di forza di Qonto

Cerchiamo di capire perché Qonto si è diffuso così in fretta in Italia e perché così tanti professionisti e PMI lo hanno scelto per gestire le proprie finanze. I conti correnti di Qonto hanno delle caratteristiche interessanti, come i bonifici gratuiti tra conti Qonto. Di seguito analizzeremo i maggiori punti di forza di Qonto, così da capire perché è stato scelto da così tanti professionisti.

Assicurazione viaggi di lavoro

L’assicurazione sui viaggi di lavoro è un elemento molto importante dei servizi di Qonto, ed è anche un aspetto da tenere in considerazione a livello aziendale, perché gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. L’assicurazione per i viaggi e tutto ciò che potrebbe accadere in un viaggio è presente già con la carta base, la One, e si va ad ampliare, più che altro nelle cifre degli indennizzi, quando si sale con la carta Plus e X. Si hanno indennizzi sia per il ritardo o la cancellazione di treni o aerei, sia per il ritardo nella consegna del bagaglio o dello smarrimento/furto di quest’ultimo. In più si può stare tranquilli sotto molti altri punti di vista, c’è una copertura di spese sanitarie abbastanza corposa già dalla carta base, si ha la copertura per procedimenti giudiziari all’estero. Si è tutelati anche per danni o furti di una macchina presa a noleggio.

Bonifici gratuiti tra conti Qonto

Il fatto di avere bonifici gratuiti tra conti Qonto è una grande spinta per le PMI e i professionisti ad adottarli, sopratutto se aziende o persone con cui si hanno rapporti commerciali stretti ne sono provvisti. Questo effetto è chiamato esternalità di rete, cioè trarre vantaggio da qualcosa perché essa è diffusa e utilizzata da persone a noi vicine. Può sembrare una banalità, ma avere bonifici gratuiti e istantanei può risultare molto utile per dei professionisti e delle PMI. Pensate al rapporto che una piccola azienda ha con i suoi fornitori ricorrenti, per ogni lotto acquistato c’è un bonifico, su cui si devono pagare delle commissioni. Se entrambi avessero un conto Qonto tutto questo sarebbe molto più facile e sopratutto gratuito, un vantaggio non da poco per tante aziende e per tanti professionisti.

Customer service e Concierge

Il servizio di Concierge e il servizio clienti non sono esclusivi di Qonto, ma sono comunque servizi importanti per un conto corrente business. La costumer service è disponibile per tutti i tipi di carta e non solo per i più costosi, e prevede la risposta e la risoluzione del problema in meno di 15 minuti. Il tempo quando si ha un’attività è fondamentale, sopratutto quando si hanno problemi.

Il servizio di Concierge è disponibile solo per i possessori della carta X, la più costosa e completa. In sostanza è una specie di maggiordomo personale, ovviamente virtuale, a cui si può chiedere la risoluzione dei problemi più svariati, risulta molto comodo sopratutto quando si è all’estero.

Bonifici SWIFT da tutto il mondo

Il fatto che un’azienda possa fare e ricevere bonifici da tutto il mondo è fondamentale per ampliare il proprio business, soprattutto nel mercato italiano così legato alle esportazioni delle merci più variegate. I conti correnti business di Qonto permettono sia di fare, ma anche di ricevere da tutto il mondo, bonifici SWIFT, cosa molto importante per tantissime PMI. Verosimilmente i conti Qonto possono fare e ricevere bonifici da tutto il mondo, visto che fino ad ora gli utenti hanno ricevuto ed effettuato bonifici in più di 45 valute estere.

Le spese per rivere ed effettuare un bonifico non sono dipendenti solo da Qonto, per i piani Standard e Premium la ricezione di bonifici SWIFT è gratuita, per il piano Solo ha un costo di 5 euro. Per quanto riguarda le commissioni interbancarie non dipendono direttamente da Qonto, ma dalle banche che gestiscono l’operazione. Qonto non ha nessun controllo neanche sul tasso di cambio applicato per convertire il denaro in Euro, visto che effettua il cambio la banca che intermedia l’operazione.

Quali sono i costi di Qonto

I piani disponibili per Qonto sono tre: Solo, Standard e Premium. Ogni piano ha un costo diverso e si rivolge ad un utenza diversa. I piani salgono di pari passo con la grandezza aziendale. Di seguito spiegheremo nel dettaglio ogni piano con relativi costi e caratteristiche.

Qonto Solo

Il piano Solo, come già ci dice il nome, è un piano dedicato ad un’azienda individuale o ad un professionista che lavora da solo, è il piano base, quello più economico e anche con meno servizi inclusi. Il costo mensile è di 9€ e comprende 20 bonifici gratuiti al mese, sia in entrata che in uscita, ogni bonifico eccedente questa cifra ha una commissione di 0,50€. Per i bonifici SWIFT in uscita si paga l’1% di commissione, per quelli in entrata c’è un costo fisso di 5€.  Il conto Solo prevede solo 1 utente e quindi non c’è nessuna funzionalità di gestione del team. Non è presente la possibilità di far entrare il proprio commercialista nell’area personale per verificare autonomamente i movimenti. Compreso nel prezzo del piano si ha una carta One fisica inclusa.

Qonto Standard

Il piano Standard di Qonto è l’ideale per le piccole imprese con pochi dipendenti, in quanto permette di gestire fino a 5 utenti. Costa 29€ al mese e comprende 100 bonifici gratuiti in entrata o in uscita, le commissioni per i bonifici eccedenti sono di 0,40€. Rimane sempre l’1% di commissioni per i bonifici SWIFT in uscita, mentre non si paga nulla per i bonifici SWIFT in entrata. Visto che si parla di un piano con più utenti, ci sono anche strumenti avanzati di gestione del team, si può selezionare dall’applicazione quali utenti siano Admin e quali solo Collaboratori, così da limitarne le funzionalità. Tra le molte funzionalità è presente la possibilità di far accedere il proprio commercialista al conto in modalità sola lettura per controllare autonomamente i movimenti. Incluso nel prezzo si hanno 2 carte One fisiche e 2 carte One virtuali incluse.

Qonto Premium

Il piano Premium, come dice anche il nome, è il massimo che si può avere per quanto riguarda Qonto, ed è adatto alle aziende di dimensioni più grandi e con molti collaboratori. Infatti il piano Premium permette di avere un numero illimitato di utenti che possono accedervi. Il costo è di 99€ al mese con inclusi 500 bonifici in entrata e in uscita, per ogni bonifico in più si pagano 0,25€ di commissioni. Per i bonifici SWIFT la situazione è identica a quella del piano Standard. La marcia in più del piano Premium è la gestione del team, ci sono tantissimi strumenti per facilitare i meccanismi aziendali, come i bonifici precompilati, i conti multipli e la gestione del budget. Comprese nel piano ci sono 5 carte One fisiche e un numero illimitato di carte One virtuali.

Limiti di utilizzo di una carta prepagata

Avere una carta di debito, o di credito, quando si ha un’azienda o si svolge un’attività professionale è fondamentale, non si può sicuramente utilizzare una carta prepagata standard. Le carte prepagate sono tipi di carte molto basilari, che possono essere utilizzate solo se vengono ricaricate in qualche modo, di solito o in filiale o in altre ricevitorie autorizzate. Non sono per niente adatte ad un utilizzo business, molte non possono fare tutti i tipi di bonifici, spesso pagano commissioni abbastanza alte e hanno limiti di spesa mensile, di prelievo e anche di versamento bassi in relazione ad un’attività aziendale.

Vero che nell’ultimo periodo sono nate molte carte prepagate con IBAN, che in sostanza sono carte di debito associate ad un conto. Queste sono più elastiche, possono contenere cifre più alte e sono gestite da grandi banche, ma hanno comunque limiti importanti per quanto riguarda i bonifici, il versamento e il prelievo, e non possono fare bonifici in tutto il mondo. Se avete un’azienda dovete obbligatoriamente avere un conto corrente all’altezza.

A chi si rivolge Qonto

L’utenza a cui Qonto si rivolge è chiara, parliamo di utenti business che sono stanchi di avere vecchi conti correnti standard, che non danno molte funzionalità e che hanno costi alti di gestione, oltre che commissioni per qualsiasi movimento possibile. Gli utenti tipo di Qonto sono in generale tre:

  • Professionisti
  • PMI
  • Società e Startup

Sono più che altro i professionisti solitari o le società più semplici il target di Qonto, il cui scopo è proprio semplificare la vita aziendale e rendere più immediato e amichevole il rapporto con la propria banca, di solito vista come un’entità negativa. Il fatto di poter fare praticamente tutto online semplifica, e di molto, l’attività di piccoli imprenditori e startupper, che vogliono semplicità e immediatezza.

Come si attiva un conto Qonto

Attivare un conto Qonto è molto semplice e immediato e va a riprende il discorso fatto sopra sulla facilità di utilizzo, uno dei punti cardine di Qonto. La procedura per aprire un conto su Qonto è tutta online, si può fare in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Per farlo basta andare sul sito ufficiale di Qonto e cliccare su Apri il tuo conto, vi verrà chiesto di inserire la vostra mail. Dopodiché vi arriverà una mail sull’indirizzo scelto con un codice per verificare la vostra identità digitale, da ora inizia la procedura di apertura vera e propria, dovrete inserire tutti i vostri documenti e i dati della società, scegliere il piano e il gioco è fatto, avrete aperto con successo il vostro conto Qonto.

Di solito la procedura di apertura del conto dura circa 15 minuti, l’attivazione è praticamente immediata e la procedura è molto semplice e spiegata molto bene. Sicuramente Qonto è un’ottima alternativa alle banche tradizionali.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 09 2020
Link copiato negli appunti