Contrappunti/ Soru!

di Massimo Mantellini. I contenuti su Internet si pagheranno? Ora lo sostiene anche il capo di Tiscali. Passata la piccola ipocrisia della freelosophy diventa chiaro che non è lui il veggente del nuovo millennio


Roma – Provo simpatia per Renato Soru, sebbene conosca di lui solo quanto riportano giornali e agenzie. Forse per questa ragione ho sempre tollerato la demagogia spicciola che la cosiddetta freelosophy di Tiscali portava con sè. Piccola cosa in confronto alle grandi dimostrazioni di stoltezza imprenditoriale che hanno popolato questi primi anni della Internet italiana, addirittura piccolissima se paragonata alla rapida discesa online (ed alla altrettanto precipitosa fuga in onda in questi giorni) dei grossi gruppi imprenditoriali della old economy, prima fulminati sulla via di damasco dall’ era dell’accesso e poi riconvertiti al più sicuro mattone , una volta che la crociata su Internet aveva prodotto giganteschi buchi di bilancio e svalutazioni a più zeri.

Quando penso a Renato Soru, ed ai suoi occhiali dalla montatura spessa, per uno strano cortocircuito mi viene in mente Francesco Micheli di Ebiscom, un altro dei grandi imprenditori della rete italiana che ne rappresenta forse l’esempio estetico e generazionale diametralmente opposto. Il primo, narrano certe leggende, capace di lamentarsi con alcuni dirigenti di Wordonline perchè questi avevano buttato nel cestino le pizze ordinate in eccesso, il secondo in grado di far sistemare un Picasso e un pianoforte a coda Steinway sotto coperta nella dinette del proprio veliero così da poter continuare ad esercitarsi anche in navigazione. Piccoli e grandi vezzi che descrivono, quando veri (la storia della pizza è in attesa di conferma mentre il salone della barca di Micheli è stato immortalato in un servizio fotografico su Panorama qualche mese fa) il carattere delle persone che gestiscono le due maggiori compagnie internet italiane.

La piccola demagogia della freelosophy di Soru si riassumeva in un paio di concetti. Il primo è questo: consumate, e non preoccupatevi, qualcuno pagherà . Il secondo – e qui sta, o forse sarebbe meglio dire “stava”, l’aspetto populistico di questa modesta corrente filosofica – si è reso evidente in questi ultimi mesi, ed è una specie di corollario al primo: se poi nessun altro vorrà pagare, allora pagherete voi .

A ben vedere i principi cardine dell’economia, almeno dal mio punto di vista di dilettante della materia, non paiono uscirne troppo scalfiti: nulla è mai gratuito anche se, talvolta, esiste qualche possibilità che qualcuno riesca a convincerci per qualche minuto del contrario.

Io non credo che Soru sia in malafede o si contraddica quando dichiara – come ha riportato PI qualche giorno fa – che “non capisco perché in internet notizie, informazioni, musica e quant’altro debbano essere free mentre le stesse cose costano, e molto, in edicola, in libreria, o in qualsiasi negozio” . Lo testimonia il fatto che nell’anno d’oro di Tiscali, quando all’imprenditore di Sanluri si sarebbe consentito qualunque sproloquio visionario, Soru, rispondendo ad una domanda di Alessandra Carini di Repubblica che gli chiedeva dove fosse il guadagno su Internet, diceva: “Nella rete, nel commercio elettronico che cortocircuiterà tutti i canali distributivi del passato, costruirà un posto dove l’accesso è libero, senza barriere, aperto a tutti” .

In altre parole, l’errata infatuazione per il gratuito che in tanti oggi cercano di rinfacciare a Soru ed alla sua freelosophy riguarda – al limite – solo l’idea di libero accesso alla rete e non a quello ai suoi contenuti.

Si è in ogni caso trattato – nella fattispecie della Internet cosiddetta gratuita – di un errore grossolano che ha fatto più vittime in Italia che nel resto d’Europa e che oggi pare sufficientemente metabolizzato da tutti; non sono lontani i tempi in cui Tiscali progettava di regalare un accesso ADSL ai suoi sottoscrittori e nemmeno quelli in cui il provider sardo pensava di aggiungere contenuti e facilities per i propri utenti senza considerarne troppo costi e possibili ritorni economici. Non sentiremo più in futuro – statene certi – discorsi del genere.

Oggi la strada sembra segnata, e se proprio dovessi dire dove sia meglio andare a cercare i denari per tenere in piedi e far fruttare le proprie imprese Internet, personalmente punterei di più sui fornitori di accesso come Tiscali o su chi ha abbastanza fegato da continuare a scommettere su un e-commerce intelligente e a misura di consumatore: molto meno su quanti producono invece contenuti online. Mi sbaglierò. Renato Soru è di diverso avviso ed aggiunge il suo nome all’ormai lungo elenco di quanti si attendono una trasposizione dell’economia che abbiamo imparato dal panettiere anche al mondo di Internet. Il recente accordo di Tiscali con la società per la distribuzione di musica online OD2 di Peter Gabriel sembra stare a dimostrarlo.

Pagheremo così per i pacchetti di dati che raggiungono i nostri PC siano essi musica, film, libri o informazione?
E’ la scommessa dei prossimi mesi che saranno, come al solito, pieni di incognite. Ad ogni modo una cosa è certa: ora che anche Renato Soru è diventato “grande”, piacevolmente normale e – me lo consentirà – anche un poco convenzionale, non si vede nessuno all’orizzonte abbastanza pazzo da immaginare il nuovo mondo che ci attende domani con quel minimo di preveggenza che sembra essere il vero talento del nuovo millennio.

Massimo Mantellini

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Cosa hanno fatto ?
    Ma perchè si scrivono queste cose qui ?Windows fa schifo, ha un sistema di piping (si chiama OLE ??) che consente a chiunque con 20 righe di visualcacca di fare praticamente tutto... poi si grida al genio!!!Perchè quelli che voi insipienti vi ostinate a chiamare virus non funzionano sotto HP/UX o IRIX o FreeBSD o SOLARIS ????a milano si dice ma va a ciappà rat !
  • Anonimo scrive:
    mia mamma
    unge sempre le padelle... e allora?
  • Anonimo scrive:
    Miliardi di dollari per i sistemi informatici ...
    e poi .........il know how di un ragazzino ......li mette in crisi ....o queste genenarazioni sono mentalmente superiori ....(non ci credo sono troppo rincoglioniti dalla pubblicità)oppure i sistemi informatici da miliardi di dollari fanno letteralmente schifo ...(spendono troppo in pubblicità e spendono poco in R&S ):^)
    • Anonimo scrive:
      Re: Miliardi di dollari per i sistemi informatici ...
      oppure i sistemi informatici da miliardi di dollari fanno letteralmente schifo ...(spendono troppo in pubblicità e spendono poco in R&S )Due cose: 1) Necessità di fare uscire il software prima possibile per fregare la concorrenza,2) Complessità mai vista del software.Insieme sono un mix terrificante che fanno si che i sistemi personali (mica tutto il software su questo pianeta intendiamoci) siano pieni di buchi...Tieni sempre presente che si parla solo di virus su Microsoft... sarà perchè è il sistema piu' diffuso oppure perchè è il piu' soggetto ad attacchi di virus data la sua intrinseca debolezza?Forse tutti e due... anche se Microsoft dice che i suoi sistemi sono ogni volta piu' sicuri.. boh... da quando cercano di vendermi anche la stampa di fotografie su carta con una icona nella cartella "My Pictures" non credo piu' a loro. Potrebbero investire per fare un sistema sicuro e invece investono per fregare i concorrenti. Assolutamente lecito investire per fregare i concorrenti ma se arriamo al punto che per fregare la concorrenza butti fuori prodotti che non funzionano allora secondo me sei scorretto nei confronti del cliente finale. Stai solo cercando di fregarlo.Il fatto che un qualsiasi 15enne imberbe riesca a farla sotto il naso a migliaia di programmatori e a un'azienda che ha investito miliardi per un prodotto secondo me significa solo che il prodotto è stato fatto col culo. Non che i ragazzini sono dei geni. e se è cosi' sono sinceramente preoccupato.Scusate lo sfogo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Miliardi di dollari per i sistemi informatici ...
        - Scritto da: Linuz
        Il fatto che un qualsiasi 15enne imberbe
        riesca a farla sotto il naso a migliaia di
        programmatori e a un'azienda che ha
        investito miliardi per un prodotto secondo
        me significa solo che il prodotto è stato
        fatto col culo. Non che i ragazzini sono dei
        geni. e se è cosi' sono sinceramente
        preoccupato.Loro non sono dei "geni" e la tua opinione, per quanto colorita, accoglie i miei favori.Sinceramente, uso i computer da vent'anni, e qualcuno dovrebbe spiegarmi la reale EFFICACIA e il reale UTILIZZO dello scripting in outlook.cosa ce l'hanno messo a fare, se poi non lo utilizza nessuno?Almeno i sysadmin disabilitino di default javascript, le macro e quant'altro, prima di dare le autorizzazioni agli utenti del loro sistema.Saluti,K.
        • Anonimo scrive:
          Re: Miliardi di dollari per i sistemi informatici ...
          Scritto da: Linuz
          Il fatto che un qualsiasi 15enne imberbe
          riesca a farla sotto il naso a migliaia di
          programmatori e a un'azienda che ha
          investito miliardi per un prodotto secondo
          me significa solo che il prodotto è stato
          fatto col culo. Non che i ragazzini sono dei
          geni. e se è cosi' sono sinceramente
          preoccupato.Loro non sono dei "geni" e la tua opinione, per quanto colorita, accoglie i miei favori.Sinceramente, uso i computer da vent'anni, e qualcuno dovrebbe spiegarmi la reale EFFICACIA e il reale UTILIZZO dello scripting in outlook.cosa ce l'hanno messo a fare, se poi non lo utilizza nessuno?Almeno i sysadmin disabilitino di default javascript, le macro e quant'altro, prima di dare le autorizzazioni agli utenti del loro sistema.Saluti,K.a conferma di quanto detto leggetevi quest'articolo:http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,93603,00.htmlciao a tutti
          • Anonimo scrive:
            Re: Miliardi di dollari per i sistemi informatici ...
            hahahhahahaaprofessionistiattraverso un buffer overflow ????;-0)Il funzionamento del Trojan prevede che l'hacker invii dei comandi specifici in modo che Internet Explorer confonda il file contenente il virus con un file normalmente riconosciuto come ad esempio quelli con estensione .JPG, .GIF, .PDF. Una voltatrasferito il file, ---








            lo stesso viene eseguito tramite un'operazione definita "buffer overflow"
          • Anonimo scrive:
            Re: Miliardi di dollari per i sistemi informatici ...
            Sono daccordo con te che i giornalisti non sono dei tecnici e dicono stupidate.. questo non toglie che la patch ha peggiorato le cose invece che migliorarle.... il che indica che il lavoro è fatto male.
  • Anonimo scrive:
    troppo buoni
    chi crea virus dovrebbe passare il resto della vita in galera (a pane e acqua)!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: troppo buoni
      - Scritto da: revenge
      chi crea virus dovrebbe passare il resto
      della vita in galera (a pane e acqua)!!!!!!!MA sta zitto testa di c***o...è colpa loro se window è peggio di uno scolapasta?
  • Anonimo scrive:
    Una strana società
    Questa è una società al rivescio. Più i ragazzini fanno gli imbecilli per apparire grandi e più gli "adulti" li fanno divenire grandi per dandogli pene severissime.Quello che mi chiedo, perchè tanta voglia di distruggere ? E' normale che un ragazzino appassionato del computer abbia tanta voglia di distruggere invece che di costruire e inventare ? Quando crea un virus sa esattamente che cosa sta facendo e gli piace l'idea !!! Questo è sconvolgente.Meditiamo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una strana società
      - Scritto da: Antibufala
      Questa è una società al rivescio. Più i
      ragazzini fanno gli imbecilli per apparire
      grandi e più gli "adulti" li fanno divenire
      grandi per dandogli pene severissime.

      Quello che mi chiedo, perchè tanta voglia di
      distruggere ? E' normale che un ragazzino
      appassionato del computer abbia tanta voglia
      di distruggere invece che di costruire e
      inventare ? Quando crea un virus sa
      esattamente che cosa sta facendo e gli piace
      l'idea !!! Questo è sconvolgente.

      Meditiamo...Stiamo parlando di ragazzini un poco particolari.Hai visto dove vivono? Hai visto la televisione? Puoi immaginare cosa fanno 60 anni di guerra civile a una nazione? Bambini allevati nell'odio e nella paura.Forse ci sono altri 16enni viruswriter in circolazione, ma certo questi 3 hanno e avranno problemi ben piu' seri. Non intendo giustificarli ma in questo formum nessuno ha considerato che non stiamo parlando di persone che quando vanno a scula salutano i genitori... e sanno che forse potrebbe essere l'ultima volta.E questo vale tanto per i bambini isdraeliani che per quelli palestinesi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una strana società
      Io ti posso dire che in giovane eta' l'idea di fare un virus mi e' frullata per la testa piu' di una volta, non ci sono mai riuscito, ma per incompetenza (e perche' ai miei tempi non c'era outlook).Pensio sia normale per un ragazino l'idea di dire: "Sai ganzo, lo mando al mio amico e gli infetto il PC col mio virus" e l'amico "sai ganzo lo mando all'altro amico cosi' gli infetto il pc col virus di un mio amico" ecc...Bho, che vi devo dire a me sembra normalissimo a quell'eta' fare bischerate, piu' per divertirsi che per altro, ma si fanno. Non e' un caso che se sotto i 18 anni non si e' perseguibili penalmente.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Una strana società
        - Scritto da: Krecker
        Io ti posso dire che in giovane eta' l'idea
        di fare un virus mi e' frullata per la testa
        piu' di una volta, non ci sono mai riuscito,
        ma per incompetenza (e perche' ai miei tempi
        non c'era outlook).
        ROTFL
        Pensio sia normale per un ragazino l'idea di
        dire: "Sai ganzo, lo mando al mio amico e
        gli infetto il PC col mio virus" e l'amico
        "sai ganzo lo mando all'altro amico cosi'
        gli infetto il pc col virus di un mio amico"
        ecc...
        Effettivamente, quando io avevo 15 anni pensavamo ad altro, ma ricordo il mio 2°anno di università, quando vedevo le matricole già la pensavo così: "Io non ero come loro" [e la differenza era di un solo anno]
        Bho, che vi devo dire a me sembra
        normalissimo a quell'eta' fare bischerate,
        piu' per divertirsi che per altro, ma si
        fanno. Non e' un caso che se sotto i 18 anni
        non si e' perseguibili penalmente.


        CiaoHai ragioneCiao
  • Anonimo scrive:
    Ho paura ad andare in giro
    Ragazzi??Incomincio ad avere paura ad andare in giro!!Dico, ma vi rendete conto della veemenza con cui vi state scagliando contro degli adolescenti??Forse non vi ricordate piu' le idiozie che tutti abbiamo fatto intorno ai 15 anni??Io proprio non credevo che persone adulte potessero arrivare ad augurare di marcire in galera a dei bimbetti di 15 anni che hanno scritto un programmino stupido.Meditate un po' su quello ceh avete scritto perche' mi sembra proprio ceh abbiate decisamente perso il senso della misura!!!P.S. E' una fortuna ceh a 15 anni non sia capitato in mano vostra!!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho paura ad andare in giro

      P.S. E' una fortuna ceh a 15 anni non sia
      capitato in mano vostra!!hahahahahahahahahhahaha;-0)siamo in due almeno;-0)hahahahahahhaaquando ripenso a quei anni...quante cazzate ;-0)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho paura ad andare in giro
      - Scritto da: Krecker
      Ragazzi??

      Incomincio ad avere paura ad andare in giro!!

      Dico, ma vi rendete conto della veemenza con
      cui vi state scagliando contro degli
      adolescenti??

      Forse non vi ricordate piu' le idiozie che
      tutti abbiamo fatto intorno ai 15 anni??

      Io proprio non credevo che persone adulte
      potessero arrivare ad augurare di marcire in
      galera a dei bimbetti di 15 anni che hanno
      scritto un programmino stupido.

      Meditate un po' su quello che avete scritto
      perche' mi sembra proprio che abbiate
      decisamente perso il senso della misura!!!

      P.S. E' una fortuna ceh a 15 anni non sia
      capitato in mano vostra!!



      CiaoIo so solo che a 15 non ero come loro
  • Anonimo scrive:
    è giusto che sia così
    Io penso che questi ragazzini si siano voluti divertire e non posso darle torto sono molto ingamba e spero continuino a fare ciò che piace a loro cioèsporcare il pc di qualche personaggio fantascientifico poi dai 16 anni una bella età uno si vuole divertire e qualè il modo migliore se non scegliere una via semplice come quella di mandare in giro un virus e farlo conoscere a tutti magari studiadolo e guardando attentamente la complessità di queste cose..molta gente crede ci voglia poco ma in verità una cosa molto complessa e richiede tempo e passione..Quindi penso che questi giovani non devono essere puniti per quello che hanno fatto ma magari essere aiutati a sviluppare un qualcosa di piu compesso
    • Anonimo scrive:
      Re: è giusto che sia così
      Ok, daccordo........e i danni chi li paga ???Hai una vaga idea di quanto può costare a un'azienda il fermo PC per un giorno ?? La perdita della posta ?? Di dati con mesi di lavoro ???Dimmi... dimmi pure !
  • Anonimo scrive:
    almeno serve a qualcosa
    ieri sono andato da uno a ripulirgli il winzozz dal nimdaha detto che dopo questa non avrebbe aperto mai piu` un allegato(alleluia!)un povero ingenuo sprovveduto in menoA forza di dai e dai, chissa` che non ci si arrivi a capo anche di questa scemenza dei ""virus"" che si diffondono grazie all'idiozia della gente che si fa `infettare' apposta(non che sarebbe cambiato qualcosa in quel caso visto che grazie al fantastico GuardafuoriEspressamente che voi tutti utenti usate e` possibile eseguire codice sui vostri PC anche senza che voi "accettiate la caramella" [ed e` appunto cio` che fanno il nimda e altri])
  • Anonimo scrive:
    Frustate....
    Che galera!!!! Una frustata per ogni pc infettato................
  • Anonimo scrive:
    purtroppo non li metteranno in galera
    5 anni sono tanti ma sono certo che non avranno questa pena. Ma 5 mesi ci starebbero bene.Dire che la colpa è di chi fa software che rende troppo facile introdursi nel PC in rete è come dire che se gli zingari vengono a rubarti in casa è colpa tua perché non hai messo una porta blindata.....
    • Anonimo scrive:
      Re: purtroppo non li metteranno in galera
      Certo che se lasci la porta aperta....sicuramente è colpa loro, ma tu sei stato avventato.Non dire che omunque non dovrebbero farlo, sennò i sistemi di sicurezza di tutto il mondo non dovrebbero esistere, basterebbe attenersi ai 10 comandamenti o al loro equivalente nelle altre religioni, tutte ripudiano indistintamente il furto.C'era un libro intitolato "UTOPIA" che bisognerebbe leggere...
    • Anonimo scrive:
      Re: purtroppo non li metteranno in galera
      Scusami tanto, ma chi a 15/16 anni non ha fatto qualche bischerata di troppo??Tra un po' quelli eh vanno su un cavalcavia a tirare sassi agli automobilisti se la cavano in un paio di anni di galera e uno che fa un programmetto stupido, da minorenne deve finire in galera?? a me sembra che si sia un po' perso il senso della misura.Ciao
  • Anonimo scrive:
    i'm in a HARRY
    potter?
  • Anonimo scrive:
    Mai le caramelle dagli sconosciuti.....
    Salve ciurme e capitani,Solo una paio di cose:1) Lo disse anche Gesu' Cristo chi non ha peccato scagli la prima pietra...... per cui per piacere mutismo e rassegnazione da parte di tutti. I ragazzi hanno sbagliato e molto probabilmente l'hanno fatta veramente grossa, per cui devono essere 'corretti' come lo siamo stati tutti quando abbiamo fatto i nostri errori. Se la 'correzione' magari anziche' un diseducativo carcere comportasse qualcosa di meglio come qualche anno di lavori 'socialmente utili' obbligatori pure meglio (in fondo non hanno commesso reati gravi verso le persone).2) NON ACCETTATE LE CARAMELLE DAGLI SCONOSCIUTI, non ve l'hanno mai detto??????? Magari non ricordate ma penso che prima o poi durante la nostra infanzia abbiamo sentito questo tormentone.Niente di piu' valido oggi da adulti nell'era dell'illusione digitale, non accettate le caramelle dagli sconosciuti ---
    NON APRITE E-MAIL ED ATTACHMENTS DAGLI SCONOSCIUTI!!!!Insomma MEDITATE gente, MEDITATE
    • Anonimo scrive:
      Re: Mai le caramelle dagli sconosciuti.....
      Nessuno ti ha mai detto che di solito questi virus arrivano non da sconosciuti ma da persone che hanno il tuo indirizzo nella loro ribrica, e quindi presumibilmente da persone conosciute?- Scritto da: snowcat
      Salve ciurme e capitani,
      Solo una paio di cose:

      1) Lo disse anche Gesu' Cristo chi non ha
      peccato scagli la prima pietra...... per cui
      per piacere mutismo e rassegnazione da parte
      di tutti. I ragazzi hanno sbagliato e molto
      probabilmente l'hanno fatta veramente
      grossa, per cui devono essere 'corretti'
      come lo siamo stati tutti quando abbiamo
      fatto i nostri errori. Se la 'correzione'
      magari anziche' un diseducativo carcere
      comportasse qualcosa di meglio come qualche
      anno di lavori 'socialmente utili'
      obbligatori pure meglio (in fondo non hanno
      commesso reati gravi verso le persone).

      2) NON ACCETTATE LE CARAMELLE DAGLI
      SCONOSCIUTI, non ve l'hanno mai detto???????
      Magari non ricordate ma penso che prima o
      poi durante la nostra infanzia abbiamo
      sentito questo tormentone.
      Niente di piu' valido oggi da adulti
      nell'era dell'illusione digitale, non
      accettate le caramelle dagli sconosciuti
      ---
      NON APRITE E-MAIL ED ATTACHMENTS DAGLI
      SCONOSCIUTI!!!!

      Insomma MEDITATE gente, MEDITATE
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai le caramelle dagli sconosciuti.....
        vero che non arrivano da sconosciuti(non vero, a me son arrivati da chissa' chi', probabilmente perche' han beccato il mio indirizzo in qualche mailing list), ma a meno che non sia all'estero, sei abituato a ricevere messaggi in lingua inglese, per caso? oppure se mando un allegato ad un mio collega/amico in genere lo accompagno con una lettera mia, non un modulo prestampato... per favore, il virus neanche si prende la briga di scrivere, "Hi Luca" come prima riga... e com,uqnue se nona spettavi un allegato da pippo, lo chiami al telefono e gli chiedi: "di', mi hai spedito tu questa mail? oppure ti sei beccato un virus?"
  • Anonimo scrive:
    Dagli all'untore, forse!
    Gli untori erano coloro che la societa' e la superstizione del tempo pensavano fossero responsabili di spargere malattie e peste con l'uso di unguenti sparsi su porte e muri.Erano ritenuti colpevoli, ma non lo erano, perche' oramai si sa che la peste deriva da altro. Ma cio' non importa ora, chi e' stato processato e giustiziato, lo e' stato e basta; si sa che il concetto di colpevolezza e' in funzione della societa' e del tempo.Il titolo dell'articolo che li definisce, pur usando in senso giornalistico e seduttivo il termine, *untori* immediatamente li scagiona quindi, perche' sono colpevoli nel presente, ma probabilmente vittime del futuro.Forse sarebbe piu' fertile discutere sui presupposti tecnici che danno spazio a certi fenomeni, come il suoftware fatto male e l'assoluta mancanza di resposabilita' legale delle societa' di software quando succede.Se progetto una serratura che si apre anche senza la chiave, probabilmente qualche responsabilita' l'ha anche chi la produce.Ma questo concetto e' in via di discussione in molte legislazioni...
  • Anonimo scrive:
    almeno non premiamoli.........
    Ho letto diversi messaggi in cui si invitava a convogliare le "abilita'" dei suddetti ragazzini in qualche cosa di piu' fruttuoso.Mi ha colpito in particolar modo la mail di Gaetano, che poi candidamente afferma che la propria azienda ha aumentato il fatturato grazie al businness della sicurezza.La mia (centro ricerche telecom) ha perso parecchie ore (= parecchi soldi) proprio a causa di virus.Fino a quando il virus si limita a rallentare la macchina, i problemi sono limitati, ma quando vengono cancellati files frutto di lavoro di mesi....Non e' che magari premiando i suddetti con assunzioni (o simili) diventino poi un modello per altri?Chiaro che 5 anni sono 5 anni e che 16 anni sono pochi per finire in galera, ma non credo che si possa dire che non sapevano quel che facevano (classico no?....).C'era il preciso intento di danneggiare il lavoro altrui.Non bello.
    • Anonimo scrive:
      Re: almeno non premiamoli.........
      - Scritto da: Ivan
      La mia (centro ricerche telecom) ha perso
      parecchie ore (= parecchi soldi) proprio a
      causa di virus.Al prossimo giro vi farete trovare con difese migliori, spero...
      Fino a quando il virus si limita a
      rallentare la macchina, i problemi sono
      limitati, ma quando vengono cancellati files
      frutto di lavoro di mesi....Tanto più i files sono importanti, quanto più ci si affida ad amministratori e sistemi sicuri e affidabili.
      Non e' che magari premiando i suddetti con
      assunzioni (o simili) diventino poi un
      modello per altri?Anche strapunendoli rischi di stimolare centinaia di brufolosi fakzesistem.
      C'era il preciso intento di danneggiare il
      lavoro altrui.C'era il preciso intento di far vedere "io ce l'ho più grosso"
      Non bello.Qui concordo.
  • Anonimo scrive:
    tanto i ragazzini hanno scherzato ...
    in un modo dove tutto e permesso , vai a180 e massacri un povero ciclista, ammazzi tuo madre e tuo fratello , ecc... ete la cavi con due mesi di galera (forse), speriamo che questi novelli untori becchino molto di più di quello indicato nell'articolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
      - Scritto da: scherzare
      in un modo dove tutto e permesso , vai a180
      e massacri un povero ciclista, ammazzi tuo
      madre e tuo fratello , ecc... ete la cavi
      con due mesi di galera (forse), speriamo che
      questi novelli untori becchino molto di più
      di quello indicato nell'articolo.Eccone un altro! Molto di più??? Ma secondo te il crimine di omicidio è equipollente a scrivere un virus????Quindi se in un autoexec.bat scrivo "format c: /autotest" sono da arrestare? Non è forse una forma di virus???Ma dai!!! Basta con queste sentenze da cervelloni anni 50! Siamo nel 2001, l'anno di odissea nello spazio e stiamo a guardarci i piedi con queste cose? Quei ragazzi vanno recuperati, serve qualcuno che spieghi loro la portata della scemenza che hanno fatto!Erika e Omar appartengono ad un altro capitolo, non si deve discutere di quella vicenda qui.
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
        - Scritto da: FreeBSD 4.3


        - Scritto da: scherzare

        in un modo dove tutto e permesso , vai
        a180

        e massacri un povero ciclista, ammazzi tuo

        madre e tuo fratello , ecc... ete la cavi

        con due mesi di galera (forse), speriamo
        che

        questi novelli untori becchino molto di
        più

        di quello indicato nell'articolo.

        Eccone un altro! Molto di più??? Ma secondo
        te il crimine di omicidio è equipollente a
        scrivere un virus????
        Quindi se in un autoexec.bat scrivo "format
        c: /autotest" sono da arrestare? Non è forse
        una forma di virus???

        Ma dai!!! Basta con queste sentenze da
        cervelloni anni 50! Siamo nel 2001, l'anno
        di odissea nello spazio e stiamo a guardarci
        i piedi con queste cose? Quei ragazzi vanno
        recuperati, serve qualcuno che spieghi loro
        la portata della scemenza che hanno fatto!
        non si deve discutere di quella
        vicenda qui.Ma sì, poveri cristi, sono così imbecilli che non si può fare altro che recuperarli, come scrivi tu bisogna fargli capire il male che hanno fatto e intanto che perdiamo tempo con loro altri poveri cristi ci faranno altri worm per il tuo e il mio divertimento, ma non importa anche quelli dovranno essere recuperati, anche se mi arano l'HD chissenefrega, tanto i miei poveri dati non contano nulla. Ma sì, poveri cristi, recuperiamoli, 5 anni mi sembra una pena sufficiente, però li farei fare in manicomio, con la camicia di forza, peccato che li hanno chiusi...
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
          non meriti una risposta... am siamo buoni...peggio per te se ti sei fatto arare l'HD, nessuno ti ha costretto ad eseguire quell'allegato...perche' non ti lamenti con chi ti ha venduto quel proigramma che doveva essere sicuro ed invece non lo era? (eppure lo spacciava per tale!!!)a prop di dati persi, mai sentito parlare di fare un regolare backup?
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            - Scritto da: luca
            non meriti una risposta... am siamo buoni...

            peggio per te se ti sei fatto arare l'HD,
            nessuno ti ha costretto ad eseguire quell'
            allegato...

            perche' non ti lamenti con chi ti ha venduto
            quel proigramma che doveva essere sicuro ed
            invece non lo era? (eppure lo spacciava per
            tale!!!)Non mi risulta che Win abbia mai dato assicurazioni contro gli eseguibili lanciati dall'utente. Ne' possiamo considerare un crimine se una persona non sia abbastanza ferrata di informatica e computer. L'atteggiamento che noi "addetti" teniamo nei confronti dei neofiti e' quantomeno spocchioso. E cmq, puoi lanciare un eseguibile distruttivo anche su linux o solaris, senza per questo inficiare la sicurezza di tali SO: oppure tu ti logghi come utente "sfigato" ?? SadPetronius

            a prop di dati persi, mai sentito parlare di
            fare un regolare backup?
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            primo, non sono un addetto... ok, uso linux per lavoro, ma niente di piu': secondo, leggi qau sotto:

            peggio per te se ti sei fatto arare l'HD,

            nessuno ti ha costretto ad eseguire quell'

            allegato......
            Non mi risulta che Win abbia mai dato
            assicurazioni contro gli eseguibili lanciati
            dall'utente.se mi vendi il sistema operativo pronto per internet,. e su internet ci sono i pirati/hackers/crackers/scriptkiddies o whatever, il SO deve essere corazzato. altrimenti non e' il sistema operativo che ora puoi. peraltro, mi riferivo al mailer, non al SO. Outlook non e' la sola scelta. e comunque basta disattivare le preview, etc etc etc tutte quelle cose che si sanno da tempo.
            Ne' possiamo considerare un
            crimine se una persona non sia abbastanza
            ferrata di informatica e computer.appunto, io non lo sono... uso il computer, programmo persino ma non e' quello il mio mestiere...
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            Sinceramente un SO o sw che blocchi l'interazione con l'utente o la incanali fortemente non credo avrebbe gran diffusione : cio' implicherebbe infatti una profilazione della macchina ed e' chiaro che a questo punto sarebbero necessarie maggiori competenze (uno dei motivi per cui linux & co non decolla e' questo).Secondo me sai dov'e' il problema? Che la gente si compra il pc del tutto impreparata. E' come dare il motorino ai 14enni senza avergli fatto manco un'ora di corso stradale. La colpa e' della scuola che ovviamente non prepara ad entrambe le cose (ma anche ad altre, se e' per questo) e piu' in generale di una diffusa tendenza , tipicamente italiana ma non solo, alla pigrizia intellettuale e alla faciloneria.Cio' non significa che io al teppistello che becco a rovinarmi l'auto non gli debba dare un bel fracco di legnate: 5 anni di carcere magari sono tanti, ma gia' un 3 + 2 di servizi sociali mi sembra davvero il minimo, sopratutto se non puoi costringerli a rifondere i danni provocati.Ciao, SadPetronius- Scritto da: luca
            primo, non sono un addetto... ok, uso linux
            per lavoro, ma niente di piu': secondo,
            leggi qau sotto:


            peggio per te se ti sei fatto arare
            l'HD,


            nessuno ti ha costretto ad eseguire
            quell'


            allegato...
            ...

            Non mi risulta che Win abbia mai dato

            assicurazioni contro gli eseguibili
            lanciati

            dall'utente.
            se mi vendi il sistema operativo pronto per
            internet,. e su internet ci sono i
            pirati/hackers/crackers/scriptkiddies o
            whatever, il SO deve essere corazzato.
            altrimenti non e' il sistema operativo che
            ora puoi. peraltro, mi riferivo al mailer,
            non al SO. Outlook non e' la sola scelta. e
            comunque basta disattivare le preview, etc
            etc etc tutte quelle cose che si sanno da
            tempo.

            Ne' possiamo considerare un

            crimine se una persona non sia abbastanza

            ferrata di informatica e computer.
            appunto, io non lo sono... uso il computer,
            programmo persino ma non e' quello il mio
            mestiere...
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            concordo con quel che scrivi qua sotto:
            Cio' non significa che io al teppistello che
            becco a rovinarmi l'auto non gli debba dare
            un bel fracco di legnate: 5 anni di carcere
            magari sono tanti, ma gia' un 3 + 2 di
            servizi sociali mi sembra davvero il minimo,
            sopratutto se non puoi costringerli a
            rifondere i danni provocati.certo se becco qualcuno che mi apre la macchina, o mi buca il computer, se ho la possibilita' lo alzo a calci in ****... ma sapendo che esiste la possibilita' gia' in partenza, da prima di comprare entrambe faccio in modo di prendere un modello sicuro. appunto perche' non voglio che qualcuno mi ari l'HD...
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
      Scusa, ma la colpa è di quei ragazzi o di chi usa il sistema senza sapere cosa fà; o di chi usa o.s. che si bucano facilmente?O non è la copla anche dell'azienda che produce il sw?Se una persona usa un o.s. senza nemmeno sapere come si accende il computer, senza sapere che l'o.s. non è il computer; se usa o.s. inferiori sotto il punto di vista della security (leggi win*), pur avendo a disposizione o.s. più difficili ma più sicuri (se usati con un minimo, ma proprio un minimo, di correttezza); la colpa è ed è sola sua.Non è possibile accendere il PC e non sapere neanche dove allacciare la presa per la stampante, o simili!Se una persona accede all'informatica in questo modo, e continua a restare in queste condizioni, non può prendersela con quei ragazzi o con altri (come fa spesso M$ e ditte analoghe); la colpa è solo sua.Si dovrebbe invece cercare di togliere leggi assurde che puniscono chi è più bravo, nei confronti di un "reato", che a commetterlo è solo l'ut. che accede al PC senza cognizione di causa, nemmeno su un'o.s. semplice come win*; e rimane sullo stesso o.s. che si presta a ciò, proprio perchè facile.Quei ragazzi evidenziano solo l'ignoranza informatica altrui.Chi è causa del suo mal, pianga se stesso!
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
        Uffa. Ma sei un disco incantato tu.Se ti si rompe il frigo di casa è anche quello colpa di Microsoft.Cerca di crescere.E, soprattutto, di fartene una ragione: la gente sceglie Windows perché la prima cosa che si chiede ad un SO è la facilità d'uso non la sicurezza. Esattamente come la gente sceglie la macchina non in base solo alla sicurezza ma in base anche ad altri parametri. Se no si prenderebbero tutti una Volvo.Il fatto che ci siano fuori centinaia di imbecilli che cercano di punire l'utente medio per la sua scelta basata sulle funzionalità e sulla facilità d'uso è tanto illegale e idiota quanto lo sarebbe un fanatico della Volvo che andasse in giro a rigare tutte le macchine non-Volvo.- Scritto da: BSD_like
        Scusa, ma la colpa è di quei ragazzi o di
        chi usa il sistema senza sapere cosa fà; o
        di chi usa o.s. che si bucano facilmente?
        O non è la copla anche dell'azienda che
        produce il sw?
        Se una persona usa un o.s. senza nemmeno
        sapere come si accende il computer, senza
        sapere che l'o.s. non è il computer; se usa
        o.s. inferiori sotto il punto di vista della
        security (leggi win*), pur avendo a
        disposizione o.s. più difficili ma più
        sicuri (se usati con un minimo, ma proprio
        un minimo, di correttezza); la colpa è ed è
        sola sua.
        Non è possibile accendere il PC e non sapere
        neanche dove allacciare la presa per la
        stampante, o simili!
        Se una persona accede all'informatica in
        questo modo, e continua a restare in queste
        condizioni, non può prendersela con quei
        ragazzi o con altri (come fa spesso M$ e
        ditte analoghe); la colpa è solo sua.
        Si dovrebbe invece cercare di togliere leggi
        assurde che puniscono chi è più bravo, nei
        confronti di un "reato", che a commetterlo è
        solo l'ut. che accede al PC senza cognizione
        di causa, nemmeno su un'o.s. semplice come
        win*; e rimane sullo stesso o.s. che si
        presta a ciò, proprio perchè facile.
        Quei ragazzi evidenziano solo l'ignoranza
        informatica altrui.
        Chi è causa del suo mal, pianga se stesso!
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
          - Scritto da: Darth Vader
          Se ti si rompe il frigo di casa è anche
          quello colpa di Microsoft.A casa tua sicuramente, visto che sarà win-embedded...
          E, soprattutto, di fartene una ragione: la
          gente sceglie Windows perché la prima cosa
          che si chiede ad un SO è la facilità d'uso
          non la sicurezza. Il chè spiega il perchè siano così diffusi virus, worm e trojani.Scusa, ma tu la porta di casa tua l'hai scelta per la maniglia di Swarowsky, o perchè è bella solida e robusta, con una serratura a prova di ladro?
          sceglie la macchina non in base solo alla
          sicurezza ma in base anche ad altri
          parametri. E infatti si vendono delle Clio o delle Golf modello "so'r piuffigo" e la gente si schianta.O delle rover che al minimo tamponamento ti ritrovi il cruscotto in gola.
          Il fatto che ci siano fuori centinaia di
          imbecilli che cercano di punire l'utente
          medio per la sua scelta basata sulle
          funzionalità e sulla facilità d'uso Diavolo, qunato sei paranoico... Lo sai, vero, che d'inverno non viene freddo solo per impedire a te di andare al mare?
          illegale e idiota quanto lo sarebbe un
          fanatico della Volvo che andasse in giro a
          rigare tutte le macchine non-Volvo.Paragone non calzante. Il cracker non va ingiro a spezzarti la scheda di rete di persona. E' come se piazzasse delle alci davanti a tutte le Classe A, o se ti aprisse la Punto incrinando la lamiera sotto la serratura (come hanno fatto a me).E in entrambi i casi hai diritto di incazarti con la Mercedes e con la Fiat, visto che loro la macchina te l'hanno venuta per buona e sicura. Se poi tu vuoi difendere Win perchè (come tu stesso hai detto giorni fa), solo quello sai usare, sei tu quello che deve crescere.
          - Scritto da: BSD_like

          Scusa, ma la colpa è di quei ragazzi o di

          chi usa il sistema senza sapere cosa fà; o

          di chi usa o.s. che si bucano facilmente?

          O non è la copla anche dell'azienda che

          produce il sw?

          Se una persona usa un o.s. senza nemmeno

          sapere come si accende il computer, senza

          sapere che l'o.s. non è il computer; se
          usa

          o.s. inferiori sotto il punto di vista
          della

          security (leggi win*), pur avendo a

          disposizione o.s. più difficili ma più

          sicuri (se usati con un minimo, ma proprio

          un minimo, di correttezza); la colpa è ed
          è

          sola sua.

          Non è possibile accendere il PC e non
          sapere

          neanche dove allacciare la presa per la

          stampante, o simili!

          Se una persona accede all'informatica in

          questo modo, e continua a restare in
          queste

          condizioni, non può prendersela con quei

          ragazzi o con altri (come fa spesso M$ e

          ditte analoghe); la colpa è solo sua.

          Si dovrebbe invece cercare di togliere
          leggi

          assurde che puniscono chi è più bravo, nei

          confronti di un "reato", che a
          commetterlo è

          solo l'ut. che accede al PC senza
          cognizione

          di causa, nemmeno su un'o.s. semplice come

          win*; e rimane sullo stesso o.s. che si

          presta a ciò, proprio perchè facile.

          Quei ragazzi evidenziano solo l'ignoranza

          informatica altrui.

          Chi è causa del suo mal, pianga se stesso!
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
          Guarda, che mi pare ho scritto una sola volta M$ nel post; e 3 win*.Sei tu che leggi i miei post a senzo unico; certo il problema riguarda piattaforme facili, ed è quello il motivo; ma volevo innanzi tutto evidenziare la ricerca della facilità, anche e soprattutto sotto win*.In seconda anche legarlo all'o.s.Se parli di anti-facilità nel mondo informatico, si parla per forza anti-M$? E le altre aziende che producono sw facile? Non sono ugualmente responsabili?Forse tu non parli come un disco rotto, però leggi i post a senzo unico.Poi, non ho mai negato che la gente cerca la facilità, ma ho semplicemente replicato, che se la cerchi la colpa di virus etc. è solo tua. Non di chi li "lancia".E il discorso win*-UNIX a cui accenni c'è, ma è in secondo piano.
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
        Oh , certo!!! gliele vai a dare tu lezioni di Solaris 8.2 ai novizi? Complimenti. Allora stai attento, perche' stanotte vengo a rigarti la macchina e a incastrarti il pulsante del citofono con uno stuzzicadenti, e poi ti rinfaccio che hai una macchina che si riga appena gli passi le chiavi contro (potevi proteggerla , no? o non farti per niente la macchina! come dici? non hai i soldi per il garage? eh beh... e' colpa tua!!) e il citofono che non e' a prova di "chitarrone"... ma fammi un piacere, torna a decompilare eseguibili a mano su un 8088!!! SadPetronius- Scritto da: BSD_like
        Scusa, ma la colpa è di quei ragazzi o di
        chi usa il sistema senza sapere cosa fà; o
        di chi usa o.s. che si bucano facilmente?
        O non è la copla anche dell'azienda che
        produce il sw?
        Se una persona usa un o.s. senza nemmeno
        sapere come si accende il computer, senza
        sapere che l'o.s. non è il computer; se usa
        o.s. inferiori sotto il punto di vista della
        security (leggi win*), pur avendo a
        disposizione o.s. più difficili ma più
        sicuri (se usati con un minimo, ma proprio
        un minimo, di correttezza); la colpa è ed è
        sola sua.
        Non è possibile accendere il PC e non sapere
        neanche dove allacciare la presa per la
        stampante, o simili!
        Se una persona accede all'informatica in
        questo modo, e continua a restare in queste
        condizioni, non può prendersela con quei
        ragazzi o con altri (come fa spesso M$ e
        ditte analoghe); la colpa è solo sua.
        Si dovrebbe invece cercare di togliere leggi
        assurde che puniscono chi è più bravo, nei
        confronti di un "reato", che a commetterlo è
        solo l'ut. che accede al PC senza cognizione
        di causa, nemmeno su un'o.s. semplice come
        win*; e rimane sullo stesso o.s. che si
        presta a ciò, proprio perchè facile.
        Quei ragazzi evidenziano solo l'ignoranza
        informatica altrui.
        Chi è causa del suo mal, pianga se stesso!
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
          - Scritto da: SadPetronius
          Oh , certo!!! gliele vai a dare tu lezioni
          di Solaris 8.2 ai novizi? Complimenti.
          Allora stai attento, perche' stanotte vengo
          a rigarti la macchina e a incastrarti il
          pulsante del citofono con uno stuzzicadenti,
          e poi ti rinfaccio che hai una macchina che
          si riga appena gli passi le chiavi contro
          (potevi proteggerla , no? o non farti per
          niente la macchina! come dici? non hai i
          soldi per il garage? eh beh... e' colpa
          tua!!) e il citofono che non e' a prova di
          "chitarrone"...La mia macchina è quasi sempre in garage, e per il citofono dovresti stare attento, vi è un sistema d'allarme acust./video/term. ext/int. che molto probabilmente ti rileverebbe.Poi, non ho mai detto di far lezioni di Solaris, AIX, *BSD, Linux, etc. a inesperti; ho ribadito un concetto: se cerchi la facilità, nel mondo informatico, sai (si spera) a quali rischi vai incontro; allora la colpa non è addebbitabile a quei ragazzi, ma solo tua.Detto ciò, nessuno proibisce alla gente di usare win*, outulook (extra-bacato), etc. Se però un virus gli causa danni, è ingiusto prendersela con chi è più bravo di loro.
          ma fammi un piacere, torna a decompilare
          eseguibili a mano su un 8088!!!

          SadPetroniusPer ora è su un'altro processore, tra poco anche con uno Sparc (mio, ovv., non dell'azienda in cui lavoro ora che ha a disposizione Sparc, RISC).Per cui il piacere non te lo farò.

          - Scritto da: BSD_like

          Scusa, ma la colpa è di quei ragazzi o di

          chi usa il sistema senza sapere cosa fà; o

          di chi usa o.s. che si bucano facilmente?

          O non è la copla anche dell'azienda che

          produce il sw?

          Se una persona usa un o.s. senza nemmeno

          sapere come si accende il computer, senza

          sapere che l'o.s. non è il computer; se
          usa

          o.s. inferiori sotto il punto di vista
          della

          security (leggi win*), pur avendo a

          disposizione o.s. più difficili ma più

          sicuri (se usati con un minimo, ma proprio

          un minimo, di correttezza); la colpa è ed
          è

          sola sua.

          Non è possibile accendere il PC e non
          sapere

          neanche dove allacciare la presa per la

          stampante, o simili!

          Se una persona accede all'informatica in

          questo modo, e continua a restare in
          queste

          condizioni, non può prendersela con quei

          ragazzi o con altri (come fa spesso M$ e

          ditte analoghe); la colpa è solo sua.

          Si dovrebbe invece cercare di togliere
          leggi

          assurde che puniscono chi è più bravo, nei

          confronti di un "reato", che a
          commetterlo è

          solo l'ut. che accede al PC senza
          cognizione

          di causa, nemmeno su un'o.s. semplice come

          win*; e rimane sullo stesso o.s. che si

          presta a ciò, proprio perchè facile.

          Quei ragazzi evidenziano solo l'ignoranza

          informatica altrui.

          Chi è causa del suo mal, pianga se stesso!
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            Ah, già dimenticavo, per avere un'o.s. più sicuro o per avere più sicurezza in win* non servono i soldi.Nel primo caso ci sono ottimi o.s. UNIX Free; ed in particolare i *BSD che sono i migliori o.s.Nel secondo, basta un pò di cultura, "prelevaile" anche dalla rete.È diverso da un garage, che sì costa soldi!
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            E' chiaro che il paragone del garage costoso si riferiva al tempo che non tutti hanno per mettere su sufficienti nozioni per evitare virus...ma era forse troppo sottile come paragone.Ad ogni modo, tu continui a sputare nel piatto in cui mangi (infatti se non fosse per la grande massa di utenti inesperti non so se faremmo il lavoro che facciamo) secondo poi tu pretendi che i neofiti siano "carne da macello" per imbecilli che siccome sono arrivati alla 14 raspa giornaliera non sapendo piu' che fare programmano un codicillo, scopiazzando qua' e la codice che gia' si trova in rete cercando neanche troppo bene. Ok. E' una posizione poco condivisibile, ma che va rispettata. Cmq non puoi biasimare chi protesta perche' gli hanno incantato il citofono per il solo fatto di non avere 82 sistemi di rilevazione installati. Non e' detto che tutti abbiano il tempo/competenze per assurgere a simile livello di conoscenza.Cosi' di fatto tu crei un elitarismo. E in ogni caso chi passa il tempo a escogitare modi per ledere la proprieta' altrui e' solo da perseguire!!!Ragioni troppo sul tuo caso specifico secondo me senza pensare che c'e' anche chi e' ad un livello piu' basso, senza che cio' costituisca una colpa tale da pagare 150 milalire al tecnico per eliminare il virus dai pc (lo so che e' assurdo, ma c'e' chi lo fa!!!).Un piccolo sforzo per dominare l'ipocrisia, grazie. SadPetronius- Scritto da: BSD_like
            Ah, già dimenticavo, per avere un'o.s. più
            sicuro o per avere più sicurezza in win* non
            servono i soldi.
            Nel primo caso ci sono ottimi o.s. UNIX
            Free; ed in particolare i *BSD che sono i
            migliori o.s.
            Nel secondo, basta un pò di cultura,
            "prelevaile" anche dalla rete.
            È diverso da un garage, che sì costa soldi!
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            - Scritto da: SadPetronius
            E' chiaro che il paragone del garage costoso
            si riferiva al tempo che non tutti hanno per
            mettere su sufficienti nozioni per evitare
            virus...ma era forse troppo sottile come
            paragone.Ritenevo fosse ancora più generico; ma con la risposta sui costi; intendevo eliminare alla radice quella possibile obiezione.
            Ad ogni modo, tu continui a sputare nel
            piatto in cui mangi (infatti se non fosse
            per la grande massa di utenti inesperti non
            so se faremmo il lavoro che facciamo)
            secondo poi tu pretendi che i neofiti siano
            "carne da macello" per imbecilli che siccome
            sono arrivati alla 14 raspa giornaliera non
            sapendo piu' che fare programmano un
            codicillo, scopiazzando qua' e la codice che
            gia' si trova in rete cercando neanche
            troppo bene.Mai preteso, ciò, leggi bene; ho solo detto che se si ha ignoranza del mezzo (PC ed o.s.) non si può prendersela in primis con chi si è dimostrato quanto meno un pò più bravino (dall'art. poi non si evince cosa abbiano fatto i ragazzi in particolare) Ok. E' una posizione poco
            condivisibile, ma che va rispettata. Cmq non
            puoi biasimare chi protesta perche' gli
            hanno incantato il citofono per il solo
            fatto di non avere 82 sistemi di rilevazione
            installati. Non e' detto che tutti abbiano
            il tempo/competenze per assurgere a simile
            livello di conoscenza.Cosi' di fatto tu crei
            un elitarismo.Sbagliato, le conoscenze necessarie minime, non sonop quelle di un sistemista. E in ogni caso chi passa il
            tempo a escogitare modi per ledere la
            proprieta' altrui e' solo da perseguire!!!Tu vedi il mondo informatico diversamente. Se parti dal concetto che la sicurezza non è un optional dell'ut., ma un obbligo che ha l'ut. in questo mondo, la cosa cambia radicalmente aspetto.
            Ragioni troppo sul tuo caso specifico
            secondo me senza pensare che c'e' anche chi
            e' ad un livello piu' basso, senza che cio'
            costituisca una colpa tale da pagare 150
            milalire al tecnico per eliminare il virus
            dai pc (lo so che e' assurdo, ma c'e' chi lo
            fa!!!).Ho visto di peggio; e sono stato anche "vittima" (per carità solo di giudizio, nulla di grave, da parte degli inesperti win-man. Che non comprendendo nulla e conseguentemente non ricordando nulla di ciò che gli si spiega sul suo miserabile problema per win, dopo 1 settimana dicono che sei tu, cioè io nel caso, ad essere un novello del PC; e fortuna che ho installato server UNIX funzionanti)
            Un piccolo sforzo per dominare l'ipocrisia,
            grazie.Già risposto sopra.

            SadPetronius

            - Scritto da: BSD_like

            Ah, già dimenticavo, per avere un'o.s. più

            sicuro o per avere più sicurezza in win*
            non

            servono i soldi.

            Nel primo caso ci sono ottimi o.s. UNIX

            Free; ed in particolare i *BSD che sono i

            migliori o.s.

            Nel secondo, basta un pò di cultura,

            "prelevaile" anche dalla rete.

            È diverso da un garage, che sì costa
            soldi!
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            [cut snip cut]

            secondo poi tu pretendi che i neofiti
            siano

            "carne da macello" per imbecilli che
            siccome

            sono arrivati alla 14 raspa giornaliera
            non

            sapendo piu' che fare programmano un

            codicillo, scopiazzando qua' e la codice
            che

            gia' si trova in rete cercando neanche

            troppo bene.

            Mai preteso, ciò, leggi bene; ho solo detto
            che se si ha ignoranza del mezzo (PC ed
            o.s.) non si può prendersela in primis con
            chi si è dimostrato quanto meno un pò più
            bravino (dall'art. poi non si evince cosa
            abbiano fatto i ragazzi in particolare)
            Guarda, sicuramente c'e' una sovrapposizione delle due cose. Pero' non credo che questi ragazzi abbiano dimostrato alcunche' , hanno solo copiazzato un po' di codice qui e li'. Ad ogni modo non mi sembra che infettando pc altrui si dimostri' ne' la propria bravura ne' si ottenga gloria. Tu ti glorieresti di aver vinto un incontro di boxe contro un 80enne?? Io penso che la bravura si dimostri , a prescindere dal caso in oggetto, contro avversari degni e non contro scamorze. Poi converrai con me che questi 4 teppistelli fossero solo annoiati...[ cut sgnap snippete ]
            Tu vedi il mondo informatico diversamente.
            Se parti dal concetto che la sicurezza non è
            un optional dell'ut., ma un obbligo che ha
            l'ut. in questo mondo, la cosa cambia
            radicalmente aspetto.Questo mi ha fatto riflettere. Ho letto di gente che , siccome gli hanno scassinato la Punto, non se l'e' presa con il ladro ma con la Fiat. Effettivamente pero' aprire un allegato exe e' paragonabile ad acquistare il colosseo... insomma, trattasi di una inchiulata palese. Pero' sai? io sono nostalgicamente affezionato a quel passato mondo informatico dove dominava la fratellanza e non l'idiozia di bambocci, dove c'era cavalleria e si ricercava la gloria solo per la gloria, non per far inutili danni ne' tantomeno per cercare profitti. Hacker e' questo, secondo me.Un salone. SadPetronius
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
        Fermo lì: te c'hai i vetri antiproiettile a casa ? No ? Posso romperteli tutti, una volta alla settimana, per dimostrare quanto sei scemo ? E la porta blindata ? Lo sai che quelle normali si aprono con una spallata o una forcina da capelli ? E l'impianto di terra è a posto oppure ha un'impedenza mostruosa ? E io ti attacco un elettrodomestico con una bella fuga di 220 sullo chassis, perchè sei un cretino a non avere un misuratore di terra (tanto li regalano... tze), e ancora più cretino se stai sopra il secondo piano, in un condominio vecchiotto.E la vernice al kevlar sulla carrozzeria della macchina ce l'hai ??? E l'indentificatore di chiamate telefoniche ? Il citofono a prova di chewing gum ? E posso andare avanti a citare atti vandalici da sottoproletariato urbano, contro i quali di sicuro sei indifeso...Ecco dimostrato che soffri della stessa "imbecillità" che attribuisci agli altri, in un campo molto più quotidiano. Gli utonti devono sì imparare a proteggersi, ma questo non dà titolo a NESSUNO di procurare danni tanto per divertirsi. E non c'è nessuna genialità in questo, sono solo ragazzini onanisti che fanno girare worm e exploit che si trovano dappertutto.
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
          Bè, qualcuno quei worm, etc. li crea, per cui quella persona è brava, se permetti. Se poi una persona è un'hack vero che penetra nei server lo è ancora di più, fino ad arrivare a quelle 200 persone al mondo che sono in grado di penetrare in server, con tempi ragionevoli, protetti da 4-5 firewalls posti piramidialmente lungo la rete interna.Se io posso difendermi da qualcosa, ma non lo faccio; posso si prendermela un poco con chi mi procura il danno; ma prima di tutto con me stesso.Se la mia zona è possibile arrivo d'uragani ed io non mi preparo adeguatamente, non me la prendo con l'uragano.Eguagliare il campo informatico ad altri campi, non sempre è la scelta corretta.Questo campo dà molte possibilità, come altri campi dove occorre la conoscenza. È quella l'arma che manca.E non costa soldi.Se una persona cerca di agire su un PC senza conoscenze, non può prendersela altro che con sè stesso. Ciò non vuol dire di essere obbligati ad averle suddette conoscenze; ma sicuramente sapere che se non c'è l'hai corri dei rischi. E quando il rischio diventa realtà, non puoi far altro che prendertela con te stesso, visto che lo sapevi in partenza ciò a cui andavi incontro.
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            Sono d'accordo che i virus proliferano a causa della gente poco informata e poco attenta che si fa fregare, pero' mi sembra che tu stia quasi elogiando (o comunque non stia affatto condannando) quei ragazzi che, complice l' ignoranza informatica dilagante, hanno comunque creato deliberatamente un danno per molte persone.Chi crea un danno per gli altri, che sia l'unica causa o meno, va condannato e punito (sulla severita' della pena, poi si puo' discutere...)
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto i ragazzini hanno scherzato ...
            Sono abbastanza d'accordo con te. Che sia un azione da punire e quanto meno non far venire voglia di emulare da altri ragazzi mi sembra ovvio.Ma mi sembra altrettanto ovvio che se uno minorenne fa un virus (parolone... un wormettino, brutto e cretino) non puo' essere trattato come il ladro ceh ti sfonda la porta a spallate ti narcotizza e ti deruba di tutto!!!Gli albanesi scoperti a rubare in una settimana sono di nuovo a piede libero e questi ragazzi che gli famo?? gli sbattiamo dentro per mesi?? infondo non hanno fatto violenza (fisica) a nessuno. Non hanno danneggiato beni immobili (non hanno rotto nesusna porta) tanto meno non si sono appropriati di beni altrui.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Come ho sempre detto... KABOOM!
    Una bella gragnuola di BLU-52 da quelle parti e tutto e risolto (compresi i worm)...
  • Anonimo scrive:
    Agli stupratori danno di meno...
    Non ho parole per l'entita' della pena... in Italia per reati molto piu' pesanti a livello sociale si danno pene molto piu' leggere!!!Dovrebbero dare una multa a tutte quelle aziende che sono state tanto fesse da essere infettate!!! Scommetto che sono le stesse che si sono prese il vetusto Melissa, il Sircam e il Badtrans e non si sono mai poste il problema di arginare la gigantesca voragine di sicurezza dei loro computer!
    • Anonimo scrive:
      Re: Agli stupratori danno di meno...

      Non ho parole per l'entita' della pena... Facciamo cosi': 5 anni a 'sti figli di un dio minore; e 15 anni a uno stupratore. Suona meglio?
      Scommetto che sono le stesse
      che si sono prese il vetusto Melissa, il
      Sircam e il Badtrans e non si sono mai poste
      il problema di arginare la gigantesca
      voragine di sicurezza dei loro computer!Ho idea che un responsabile di rete aziendale infettata non dorma molto tranquillo la notte...
      • Anonimo scrive:
        Re: Agli stupratori danno di meno...

        Facciamo cosi': 5 anni a 'sti figli di un
        dio minore; e 15 anni a uno stupratore.
        Suona meglio?
        Meglio dire figli di un dio Maggiore..perche'sono ragazzini di intelligenza superiore che andrebbero allevati e coccolati..Invece cosa si fa'? li si mette in prigione..Tra ventanni non lamentiamoci per la presenzadi nuove figure di criminalita' informatica chefaran danni ben oltre quelli di oggi..perche'sara' il raccolto della semina di oggi(prigione)
        Ho idea che un responsabile di rete
        aziendale infettata non dorma molto
        tranquillo la notte...Dalla mia esperienza il responsabile Tipo e' un coglione che ancora non ha interiorizzato il concetto di sicurezza...e se ne frega altamentedi interessarsene... merita questo ed altro..
        • Anonimo scrive:
          Re: Agli stupratori danno di meno...

          perche'
          sono ragazzini di intelligenza superiore che
          andrebbero allevati e coccolati..le grandi corporation (e non solo) lo fanno gia...solo che gli usano per i propri scopi mica per il bene di tutti ;-0)
          Invece cosa si fa'? li si mette in prigione..
          Tra ventanni non lamentiamoci per la presenza
          di nuove figure di criminalita' informatica
          che
          faran danni ben oltre quelli di oggi..perche'
          sara' il raccolto della semina di oggi
          (prigione)concordo pienamente...comunque sti ragazzini coi computer...facciamoli trombare ognitanto...se non era per le ragazze magari anch'io passavo il tempo a scrivere codici a manetta;-0)

          Ho idea che un responsabile di rete

          aziendale infettata non dorma molto

          tranquillo la notte...
          Dalla mia esperienza il responsabile Tipo e'
          un coglione che ancora non ha interiorizzato
          il concetto di sicurezza...e se ne frega
          altamente
          di interessarsene... merita questo ed altro..non auguriamo tutto il male possibiledai ;-0)
  • Anonimo scrive:
    è tutta colpa tua!
    Dopo aver letto varie opinioni, mi son kiesto se qualcuno ha letto bene la notizia, fino in fondo.Dei ragazzini di 16 anni programmano un worm ke mette in ginocchio diversi utenti, con una capacità di propagarsi non indifferente. Ammettono la propria colpa. Adesso vogliono farne un 'esempio', skiaffarli in galera per un tot d'anni, rendere pubblica la cosa. Oltre a rovinarli socialmente (non ho mai conosciuto una persona ke uscita di galera era 'socialmente recuperata') vogliono rovinarli anke sul piano lavorativo. Ki darebbe lavoro ad uno con la fedina penale sporca sotto la voce "Crimini informatici"?Si ridurranno come Mitnick, che non può più usare nemmeno il tostapane? Perchè non vengono invece seguiti e convogliate le loro capacità?Magari domani potrebbero evitare tanti buki e bag vari ke affliggono i nostri programmi!
    • Anonimo scrive:
      Re: è tutta colpa tua!
      Ma ovvio, perchè c'è MICROSOFT no?
    • Anonimo scrive:
      Re: è tutta colpa tua!
      - Scritto da: sirmcgee
      Dopo aver letto varie opinioni, mi son
      kiesto se qualcuno ha letto bene la notizia,
      fino in fondo.
      Dei ragazzini di 16 anni programmano un worm
      ke mette in ginocchio diversi utenti, con
      una capacità di propagarsi non indifferente.
      Ammettono la propria colpa. Adesso vogliono
      farne un 'esempio', skiaffarli in galera per
      un tot d'anni, rendere pubblica la cosa.
      Oltre a rovinarli socialmente (non ho mai
      conosciuto una persona ke uscita di galera
      era 'socialmente recuperata') vogliono
      rovinarli anke sul piano lavorativo. Ki
      darebbe lavoro ad uno con la fedina penale
      sporca sotto la voce "Crimini informatici"?
      Si ridurranno come Mitnick, che non può più
      usare nemmeno il tostapane? Perchè non
      vengono invece seguiti e convogliate le loro
      capacità?
      Magari domani potrebbero evitare tanti buki
      e bag vari ke affliggono i nostri programmi!E perchè dovremmo? mi pare che a 16 anni si può avere cervello sufficiente per capire quando si sta per fare un disastro, specialmente se si è così bravi "programmatori", eppoi anche se fossero stati "seguiti e convogliati" chi te lo dice che non avrebbero fatto la stessa cosa tanto per dimostrare di essere più bravi degli altri, perchè è solo questo il motivo che muove questi bastardelli e tanto anche se ci massacrano il computer a loro non gli frega un accidente, dovevano dargli 10 anni e mettere le loro facce da pirla sulla rete.
    • Anonimo scrive:
      Re: è tutta colpa tua!
      - Scritto da: sirmcgee
      Magari domani potrebbero evitare tanti buki
      e bag vari ke affliggono i nostri programmi!Oppure potrebbero scrivere una backdoor talmente grossa da farci entrare in casa la gente facendola passare per il modem...Gli piacciono i computer? Mandiamoli a lavorare in catena di montaggio...Ciao
  • Anonimo scrive:
    Non sono d'accordo !
    Non si può e non si deve a mio parere colpevolizzare il rapporto con il computer da parte di ragazzi minorenni. Sfrutterei la capacità di questi ragazzi incentivando il rapporto scolastico / lavorativo.Penso solo che all'università, non riescono a raggiungere una preparazione tale da eseguire un file batch?Piuttosto visto che danni si sono fatti prendeteli in una società tipo Trend Micro fategli sviluppare applicazioni per il tempo che si ritiene opportuno fargli scontare.In ogni caso credo che la Sperimentazione può essere considerata tale.Una colpa?Grazie a loro si ottimizzano sistemi e chiavi di sicurezza. Pensateci potrebbero essere in futuro i dipendenti della Vs. Azienda, se poi Vi allegeriscono il parco clienti perche hanno avuto un'infanzia difficile...Mettete in galera chi fa dei veri danni a questo mondo !(La mia azienda quest'anno ha aumentato il fatturato in vendite sulla sicurezza.)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono d'accordo !
      Sbatteteli dentro e buttate via la chiave
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d'accordo !
        - Scritto da: Drastico
        Sbatteteli dentro e buttate via la chiaveno, la chiave serve per tirarli fuori dalla cella ogni sera per le frustate che si meritano. una ventina di frustate ogni sera prima di andare nanna, e questo per 5 anni, cosi passera` loro la voglia di rompere le scatole!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d'accordo !
          - Scritto da: ancora piu` drastico


          - Scritto da: Drastico

          Sbatteteli dentro e buttate via la chiave

          no, la chiave serve per tirarli fuori dalla
          cella ogni sera per le frustate che si
          meritano. una ventina di frustate ogni sera
          prima di andare nanna, e questo per 5 anni,
          cosi passera` loro la voglia di rompere le
          scatole!Tutta quest'acrimonia perchè loro sono riusciti a sviluppare un worm e tu no?Per quanto riguarda i danni che hanno fatto, da parte win uso IE 5.0, Autlukko non patchato, AVP e Norton Firewall: metto il loro output in pipe a /dev/brain, e non ho mai beccato un virus... Da che desumo che i danni da virus e worm capitano a chi se li merita.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d'accordo !

            Tutta quest'acrimonia perchEloro sono
            riusciti a sviluppare un worm e tu no?Sai che perdita!
            Per quanto riguarda i danni che hanno fatto,
            da parte win uso IE 5.0, Autlukko non
            patchato, AVP e Norton Firewall: metto il
            loro output in pipe a /dev/brain, e non ho
            mai beccato un virus... Da che desumo che i
            danni da virus e worm capitano a chi se li
            merita.Rifletti che non tutti sono dei buon conoscitori del PC, ma lo usano per altri lavori. Calcola i ragazzi, le persone un po` anzianotte, coloro che lo usano per del semplice lavoro di contabilita`, usano internet per mantenere contatti con parenti e amici... TUTTI questi hanno il diritto di non essere molestati da questi ragazzini! Hanno la liberta` di poter usufruire della rete senza subire danni.Per usare un PC non devi per forza essere un professionista del PC! Per l` uso personale non fai male a nessuno, cioe` non e` pericoloso (esempio: per guidare la macchina devi saper guidare bene per non mettere in rischio te stesso e altre persone). Il problema sara` anche nel software, d` accordo ma questa non e` una scusante per il ragazzino che parte dal presupposto di CREARE danni. E questo va punito perche` attacca persone innocenti! La punizione deve essere esemplare anche perche` serva da esempio per eventuali altri deficenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sono d'accordo !
          - Scritto da: ancora piu` drastico
          - Scritto da: Drastico

          Sbatteteli dentro e buttate via la chiave
          no, la chiave serve per tirarli fuori dalla
          cella ogni sera per le frustate che si
          meritano. una ventina di frustate ogni sera
          prima di andare nanna, e questo per 5 anni,
          cosi passera` loro la voglia di rompere le
          scatole!Vorrei la tua opinione nel caso Erika e Omar, nell'ipotesi che fossero colpevoli.Secondo te quale sarebbe una giusta condanna x loro ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono d'accordo !
            - Scritto da: Dredd
            - Scritto da: ancora piu` drastico


            Vorrei la tua opinione nel caso Erika e
            Omar, nell'ipotesi che fossero colpevoli.

            Secondo te quale sarebbe una giusta condanna
            x loro ?Non conosco la storia abbastanza bene per poter pronunciarmi.
  • Anonimo scrive:
    SBATTETELI IN GALERA E BUTTATE VIA LA CHIAVE
    COSI' INIZIANO AD IMPARARE LE REGOLE DELLA VITAQUESTI RAGAZZETTI VIZIATI ED ANNOIATI DALLA PROPRIA (INUTILE) ESISTENZA.:-P
    • Anonimo scrive:
      Re: SBATTETELI IN GALERA E BUTTATE VIA LA CHIAVE
      solo una persona stupida interviene in questo modo!Ma leggiti gli inteventi degli altri!E la prossima volta taci che é meglio!
    • Anonimo scrive:
      Re: SBATTETELI IN GALERA E BUTTATE VIA LA CHIAVE
      - Scritto da: MAX
      COSI' INIZIANO AD IMPARARE LE REGOLE DELLA
      VITA
      QUESTI RAGAZZETTI VIZIATI ED ANNOIATI DALLA
      PROPRIA (INUTILE) ESISTENZA.
      :-PInutile esistenza!?!?!?!?!?Ma chi sei tu per giudicare l'esistenza altrui? Sei un Dio? Credo che tutti a 16 anni abbiamo fatto qualche c@§§ata ma non per questo siamo tutti in galera! Bisogna far capire loro che hanno una cosa che non va, non serve processarli perchè quando sarà finito tutto saranno pronti a colpire ancora per vendicarsi...
      • Anonimo scrive:
        Re: SBATTETELI IN GALERA E BUTTATE VIA LA CHIAVE
        - Scritto da: FreeBSD 4.3


        - Scritto da: MAX

        COSI' INIZIANO AD IMPARARE LE REGOLE DELLA

        VITA

        QUESTI RAGAZZETTI VIZIATI ED ANNOIATI
        DALLA

        PROPRIA (INUTILE) ESISTENZA.

        :-P

        Inutile esistenza!?!?!?!?!?
        Ma chi sei tu per giudicare l'esistenza
        altrui? Sei un Dio? Credo che tutti a 16
        anni abbiamo fatto qualche c@§§ata ma non
        per questo siamo tutti in galera! Bisogna
        far capire loro che hanno una cosa che non
        va, non serve processarli perchè quando sarà
        finito tutto saranno pronti a colpire ancora
        per vendicarsi...Senti, a prescindere dal post urlato a cui hai replicato, secondo il tuo ragionamento allora andiamo da Erika e Omar , gli battiamo una pacca sulla spalla, gli facciamo fare 6 mesi di servizio sociale alla caritas e poi li lasciamo andare, "tanto so' ragazzi, possono fare delle cappellate" ???Non so...dimmi tu se quello che hai postato c'ha senso... SadPetronius
        • Anonimo scrive:
          Re: SBATTETELI IN GALERA E BUTTATE VIA LA CHIAVE
          - Scritto da: SadPetronius


          - Scritto da: FreeBSD 4.3





          - Scritto da: MAX


          COSI' INIZIANO AD IMPARARE LE REGOLE
          DELLA


          VITA


          QUESTI RAGAZZETTI VIZIATI ED ANNOIATI

          DALLA


          PROPRIA (INUTILE) ESISTENZA.


          :-P



          Inutile esistenza!?!?!?!?!?

          Ma chi sei tu per giudicare l'esistenza

          altrui? Sei un Dio? Credo che tutti a 16

          anni abbiamo fatto qualche c@§§ata ma non

          per questo siamo tutti in galera! Bisogna

          far capire loro che hanno una cosa che non

          va, non serve processarli perchè quando
          sarà

          finito tutto saranno pronti a colpire
          ancora

          per vendicarsi...

          Senti, a prescindere dal post urlato a cui
          hai replicato, secondo il tuo ragionamento
          allora andiamo da Erika e Omar , gli
          battiamo una pacca sulla spalla, gli
          facciamo fare 6 mesi di servizio sociale
          alla caritas e poi li lasciamo andare,
          "tanto so' ragazzi, possono fare delle
          cappellate" ???
          Non so...dimmi tu se quello che hai postato
          c'ha senso...

          SadPetronius

          Bhè ma scusa... secondo te Erika e Omar hanno commesso lo stesso crimine? Cioè scrivere virus per PC e come uccidere i genitori? Ma che paragone è? Non mi sembra la stessa cosa! Forse scrivo cose senza senso ma il tuo paragone ne ha?
          • Anonimo scrive:
            Re: SBATTETELI IN GALERA E BUTTATE VIA LA CHIAVE
            Certo che la gravita' non e' la stessa!! Ma infatti, hopefully, a quei due gli verranno comminate pene severe (e se questo non accadra' , ahime' e' solo per un malfunzionamento della giustizia tutto italiano), ma questo non significhi che allora gli autori di worm che hanno creato problemi e fatto perdere bei soldoni non debbano essere puniti, anche con un periodo di reclusione. Sinceramente il dubbio mi esce dal fatto che il carcere , in cui teoricamente sarei d'accordo a manderli, non e' che assolva la sua funzione originaria di riabilitazione, a Gerusalemme meno ancora che in italia, temo... SadPetronius- Scritto da: FreeBSD 4.3


            - Scritto da: SadPetronius





            - Scritto da: FreeBSD 4.3








            - Scritto da: MAX



            COSI' INIZIANO AD IMPARARE LE REGOLE

            DELLA



            VITA



            QUESTI RAGAZZETTI VIZIATI ED
            ANNOIATI


            DALLA



            PROPRIA (INUTILE) ESISTENZA.



            :-P





            Inutile esistenza!?!?!?!?!?


            Ma chi sei tu per giudicare l'esistenza


            altrui? Sei un Dio? Credo che tutti a
            16


            anni abbiamo fatto qualche c@§§ata ma
            non


            per questo siamo tutti in galera!
            Bisogna


            far capire loro che hanno una cosa che
            non


            va, non serve processarli perchè quando

            sarà


            finito tutto saranno pronti a colpire

            ancora


            per vendicarsi...



            Senti, a prescindere dal post urlato a cui

            hai replicato, secondo il tuo ragionamento

            allora andiamo da Erika e Omar , gli

            battiamo una pacca sulla spalla, gli

            facciamo fare 6 mesi di servizio sociale

            alla caritas e poi li lasciamo andare,

            "tanto so' ragazzi, possono fare delle

            cappellate" ???

            Non so...dimmi tu se quello che hai
            postato

            c'ha senso...



            SadPetronius




            Bhè ma scusa... secondo te Erika e Omar
            hanno commesso lo stesso crimine? Cioè
            scrivere virus per PC e come uccidere i
            genitori? Ma che paragone è? Non mi sembra
            la stessa cosa! Forse scrivo cose senza
            senso ma il tuo paragone ne ha?
    • Anonimo scrive:
      Re: SBATTETELI IN GALERA E BUTTATE VIA LA CHIAVE
      ma tu stai male!!!come puoi sbattere in galera un ragazzino di 16 anni, sperando in un suo recupero?certo, l'azione fatta è riprovevole, ma se 'recuperati' questi ragazzi hanno un futuro!Programmare un worm a 16 anni...non è una cosa ke abbiamo fatto tutti!E poi dobbiamo sempre condannare la curiosità e l'inventiva come un crimine? Ed anke se in questo caso l'inventiva nuoce a terzi, perkè fare di 4 ragazzini svegli degli 'esempi'?
  • Anonimo scrive:
    Dagli all'untore !
    Vista la schifosa facilità con cui questi mocciosi incoscienti si procurano i worm e quant'altro, una legge fortemente repressiva può essere un ottimo modo per toglier loro certi pruriti. "Ho scritto un virus per imparare" potranno poi dirlo ai loro compagni di cella, che forse ci credono. Naturalmente è auspicabile anche a una seria regolamentazione dell'accesso alla rete... i costi extra causati da questi ragazzini onanisti si potrebbero placidamente risparmiare, con un minimo di severità filiale e sociale. E con una seria alfabetizzazione informatica degli utonti, che smettano di aprire mail imbecilli con allegati eseguibili il cui invio non è mai stato concordato con nessuno... il telefono esiste anche all'epoca di internet, a volte basta usarlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dagli all'untore !
      Mah mah!!!Non basterebbe invece semplicemente rendere piu' sicuri i sistemi ed evitare che una persona qualsiasi (mica solo un ragazzino!) possa spaccare tutto su un PC aziendale lontano 10.000 miglia solo perchè è collegato ad internet.Il vero problema è che rovinare qualcosa su un pc di un altro è facilissimo.. i ragazzini semplicemente lo fanno perchè a loro non frega niente. Il vero problema è che a qualcuno conviene che i sistemi informatici siano pieni di buchi... cosi' nasce l'industra dei tappabuchi (chi scrive gli antivirus e li fa pagare a peso d'oro...) e chi ha scritto il sistema pieno di buchi puo' saltare fuori l'anno successivo con un nuovo sistema che "questa volta no, questa sarà sicuro, che avrà diciotto sistemi di protezione in più"... per poi accorgersi dopo sei mesi che si è daccapo!Il mondo girà cosi' non per colpa dei ragazzini.. ma per colpa dei grandi che deliberatamente lasciano spazi .. i ragazzini sono solo coloro che "innocentemente" fanno saltare fuori le conraddizioni e le incredibili stupidità del mondo creato dai grandi.(al quale purtroppo anchio sto contribuendo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Dagli all'untore !
        - Scritto da: Linuz

        Non basterebbe invece semplicemente rendere
        piu' sicuri i sistemi ed evitare che una
        persona qualsiasi (mica solo un ragazzino!)
        possa spaccare tutto su un PC aziendale
        lontano 10.000 miglia solo perchè è
        collegato ad internet.Su questo posso essere d'accordo. MA quando dico che negli anni '80 certe cose erano fantascienza, perchè i sistemi erano fatti meglio, mi guardano come un marziano. Forse perchè sono ragazzini e negli anni '80 non erano ancora nati ?
        Il vero problema è che rovinare qualcosa su
        un pc di un altro è facilissimo.. i
        ragazzini semplicemente lo fanno perchè a
        loro non frega niente. Il vero problema è
        che a qualcuno conviene che i sistemi
        informatici siano pieni di buchi... cosi'
        nasce l'industra dei tappabuchi (chi scrive
        gli antivirus e li fa pagare a peso
        d'oro...) e chi ha scritto il sistema pieno
        di buchi puo' saltare fuori l'anno
        successivo con un nuovo sistema che "questa
        volta no, questa sarà sicuro, che avrà
        diciotto sistemi di protezione in più"...
        per poi accorgersi dopo sei mesi che si è
        daccapo!Vedi sopra, è una "moda" degli ultimi anni a cui contribuiscono troppi fattori complicati. I difetti dei sistemi li conosciamo tutti, non c'è bisogno di "eroi mascherati" che, tra una masturbazione e l'altra, vanno a puntare il dito su certe debolezze. Idiozie da fumetti. La realtà è che si divertono in modo incosciente usando roba preconfezionata che si trova TROPPO facilmente in giro.Il problema è: è più veloce mettere il bavaglio ai mocciosi onanisti o rivoluzionare tutto il modo di progettare, pensare e realizzare il software consumer ? D'accordo, bisogna fare tutte e due le cose. E fatta veramente bene la seconda, la prima non è neppure più necessaria. Ma quando la barca affonda, non si telefona subito al cantiere per cercare il progettista: intanto si tappano i buchi... e fermare i ragazzini significa togliere un buon 80% di attacchi informatici e di costi inutili.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dagli all'untore !

          Su questo posso essere d'accordo. MA quando
          dico che negli anni '80 certe cose erano
          fantascienza, perchè i sistemi erano fatti
          meglio, mi guardano come un marziano. Forse
          perchè sono ragazzini e negli anni '80 non
          erano ancora nati ?be' certo anni '80 / giorni nostri ...e' uguale,stessa cosa,internet,winXp,linux,modem 1200+,etcetcTALE E QUALEsei un marziano a cui sfuggono particolari importanti.Riguardo i ragazzotti ci sarebbe da fare un discorsone ma non ne sono capace e mi limito a dire "emmenomale che ci sono"...Avrei voluto vedere te negli anni 80 coi mezzi di oggi cosa avresti combinato.azzalut
        • Anonimo scrive:
          Re: Dagli all'untore !
          Non ci sono eroi mascherati, ma come dici tu ora è mooolto più facile reperire in rete software per entrare, distruggere, creare virus ma solo perchè internet permette a tutti di recuperare tutto.. Negli anni 80 non era molto diverso..telefonare gratis sfruttando i bachi nelle BBS era "semplice", recuperare software per la creazione di virus altrettanto. Una volta fare virus da zero era semplicissimo.. il DOS era un sistema operativo che faceva ridere, bastava saper smanettare un po' in assembler.. adesso è semplice perchè il sistema operativo è talmente complesso che ha buchi da tutte le parti. Fintanto che ci sarà un buco qualcuno andrà a scoprirlo. è una legge di vita.. Non puoi fermare e bloccare tutti i giovani ragazzetti abbastanza ingegnosi per fare danno. Ce ne sono troppi a questo mondo. Lo sai perchè? perchè certi sistemi operativi fanno schifo e hanno troppi buchi. E lo sai perchè? perchè certe software house invece di produrre un software serio e rilasciarlo quando funziona preferiscono rilasciarlo 4 mesi prima per battere la concorrenza pur accettando di rilasciarlo con problemi.. si chiama time-to-market. Nel mondo del software è TROPPO importante. Un mese di differenza puo' fare la fortuna di un prodotto.E poi qualcuno va a scoprire i buchi e mette a nudo la politica sbagliata di certe software house. E poi questi sono pure additati come Untori. MA VOI VI FIDATE DI METTERE TUTTI I VOSTRI DATI, VITALI PER LA VOSTRA ATTIVITA', SU UN SISTEMA CHE UN QUALUNQUE RAGAZZETTO DI 15 ANNI PUO' DISTRUGGERE????Ma secondo me siete voi i pazzi.con affetto. Io le cose serie le metto su sistemi seri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dagli all'untore !
            - Scritto da: Linuz
            Negli anni 80
            non era molto diverso..telefonare gratis
            sfruttando i bachi nelle BBS era "semplice",Non nella MIA BBS, tanto per dire... i sysop che non sapevano programmare sono arrivati dopo, nei primi '90.
            Un
            mese di differenza puo' fare la fortuna di
            un prodotto.PROPRIO QUI sta l'errore più grosso degli ultimi 10 anni. Appunto negli '80 nessuno aveva tutta 'sta fretta... e i bug, di cui quelli di sicurezza sono solo un sottoinsieme, si contavano davvero sulla punta delle dita.
            Io le cose serie le metto su
            sistemi seri. Non sei certo l'unico. Io uso OpenBSD o macchine totalmente scollegate dalla rete. Non ho certo cominciato vent'anni fa per nulla. Ma il resto del mondo non sempre può permetterselo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dagli all'untore !
      mi viene il voltastomaco a leggere il tuo postcazzzo oh ma ha 16 anni!tu non hai mai fatto nulla a 16 anni???non hai mai combinato nessun guaio a 16 ANNI?
      • Anonimo scrive:
        Re: Dagli all'untore !
        - Scritto da: king
        tu non hai mai fatto nulla a 16 anni???

        non hai mai combinato nessun guaio a 16 ANNI?*NO*. Me ne stavo a programmare il mio C64 senza rompere le balle al mio prossimo. Giocavo a scacchi e leggevo libri... e correvo dietro alle regazzine. Sono arrivato sano e salvo a 35 anni, senza bisogno di fare c@zzate costose ed inutili.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dagli all'untore !
          Scritto da: king
          tu non hai mai fatto nulla a 16 anni???

          non hai mai combinato nessun guaio a 16 ANNI?Scritto da Andrea:
          *NO*. Me ne stavo a programmare il mio C64 senza rompere le balle al mio prossimo. Giocavo a scacchi e leggevo libri... e correvo dietro alle regazzine. Sono arrivato sano e salvo a 35 anni, senza bisogno di fare c@zzate costose ed inutiliSONO AL 100% D'ACCORDO CON TE.Il fatto che ho un coltello non è una giustificazione per infilarlo nella pancia di uno, il fatto che so spaccare un sistema informatico non mi autorizza a farlo.. ma qui stiamo parlando di responsabilità e senso del dovere e del limite... sappiamo tutti che a 16 anni il 90% delle persone non sanno neanche cosa sono queste cose.. per questo che qualche sedicenne reclama il diritto a fare cio' che gli passa per la testa. Per questo che non ha senso imprigionarli, ma noi da adulti abbiamo il dovere di fare in modo che le cose serie siano abbastanza sicure da evitare di essere rovinate da questi stupidotti imberbi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dagli all'untore !
            - Scritto da: Linuz

            SONO AL 100% D'ACCORDO CON TE.
            Il fatto che ho un coltello non è una
            giustificazione per infilarlo nella pancia
            di uno, il fatto che so spaccare un sistema
            informatico non mi autorizza a farlo.. ma
            qui stiamo parlando di responsabilità e
            senso del dovere e del limite... sappiamo
            tutti che a 16 anni il 90% delle persone non
            sanno neanche cosa sono queste cose.. per
            questo che qualche sedicenne reclama il
            diritto a fare cio' che gli passa per la
            testa. Per questo che non ha senso
            imprigionarli, ma noi da adulti abbiamo il
            dovere di fare in modo che le cose serie
            siano abbastanza sicure da evitare di essere
            rovinate da questi stupidotti imberbi.Il fatto, caro Linuz, è che la legge deve intervenire proprio laddove manca il senso della misura e dell'automoderazione.Come dicevo qualche post fa, è molto più rapido imporre delle norme restrittive che cambiare tutto il modo di progettare il software commerciale: ma naturalmente vanno fatte tutte e due le cose, non si può sperare che basti una legge. Si devono dissuadere i ragazzini, ma anche rendere più solidi i sistemi: solo che la seconda è un'operazione più lenta, come tutte le modifiche culturali.Certo, se tutti usassimo OpenBSD e qualche altro Unix blindato, il problema non esisterebbe... ma il mercato non è mai stato sensibile alla superiorità tecnica dei sistemi, con poche eccezioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dagli all'untore !
            Caro Andrea,Sono perfettamente d'accordo con te. solo che secondo me la situazione è questa: abbiamo in mano sistemi che, appunto per le logiche di business folli attuali, fanno acqua da tutte le parti. e c'e' qualcuno che ha interesse che sia cosi'.Gli hacker attuali non sono professionisti, sono ragazzini imberbi e assolutamente normali. sono sostanzialmente dei dilettanti. Ora io dico solo questo.. invece di sparare contro un uccellino che ha cagato sulla tua macchina e per questo la tua macchina si è rotta perchè non cominci ad avere una macchina seria?e magari ringrazia pure il cielo che quello che ti ha fatto scoprire che il tuo sistema è una merda è solo un uccellino che in fondo ti ha solo sporcato e non un professionista che poteva farti male ma tanto male..ciao ciao a domani!andrea (si pure io!)
          • Anonimo scrive:
            Re: Dagli all'untore !
            - Scritto da: Linuz
            Sono perfettamente d'accordo con te. solo
            che secondo me la situazione è questa:
            abbiamo in mano sistemi che, appunto per le
            logiche di business folli attuali, fanno
            acqua da tutte le parti. e c'e' qualcuno che
            ha interesse che sia cosi'.
            Gli hacker attuali non sono professionisti,
            sono ragazzini imberbi e assolutamente
            normali. sono sostanzialmente dei
            dilettanti. Caro omonimo :-),Non c'è dubbio che sia così. I "veri" hacker, quelli decisamente capaci di intrusioni coi fiocchi, si contano sempre sulle punte della dita, ora come negli '80. E non gliene frega proprio nulla di violare un serverino di posta o altre menate... la disponibilità di worm, virus kit ed exploit alimenta questa guerra dei poveri tra ragazzini onanisti e amministratori sprovveduti. Cose che fanno notizia solo perchè ci sono numeri grandi, visto che ormai il mercato è fatto così.
            Ora io dico solo questo.. invece
            di sparare contro un uccellino che ha cagato
            sulla tua macchina e per questo la tua
            macchina si è rotta perchè non cominci ad
            avere una macchina seria?L'idea è buona, ma si torna al punto: un utente "serio", o meglio un amministratore, dovrebbe sapere sempre con che sistema ha a che fare.Sappiamo benissimo come si diffondono i worm, e se ci fosse meno ignoranza non si diffonderebbero affatto. Sai come si dice, la legge non ammette ignoranza, ma qui non c'è proprio una "legge" di mezzo: e ci mancherebbe, sennò metterebbero in galera un sacco di ISP e capiCED :-) ! Però in questo caso non si può lasciare al ragazzino il compito di "sanzionare" l'admin ignorante (oppure solo pigro), o peggio l'utonto domestico che si becca il worm...
  • Anonimo scrive:
    fine del buon senso?
    non posso credere che si possa finire DIETRO LE SBARRE perché tu hai dovuto reinstallare windows.oppure perché hai perso un importante database, oppure una serie di disegni su autocad.primo, si fanno i backup.secondo ... mettere in galera una persona, vi rendete conto?prima di pensare di mettere in galera una persona, chi commina la pena, dovrebbe starci per un mesetto.per capire il peso, per sentirselo sulla pelle, nelle ossa ... e di solito anche da un'altra parte.dato che le galere non sono poi così sicure ... immaginarsi a gerusalemmee così pensate, con l'aiuto dei trattati internazionali, del WTO, dei copyright dappertutto ... rischiamo pene che non rischierebbe un VERO malfattore che ci distrugge la casa, che ci rapina fisicamente, che ci fa del male ... che violenta noi o un nostro caro.non mi sarei mai sognato, da vero "destrino" e "laico" di dire una cosa simile ma...la SETE DI DENARO ha passato davvero il limite.è il DENARO che muove tutto questo.mi piace molto l'e-mail, mi piace internet, mi piacciono i computer.ne ho sempre avuto uno, fin da piccolo (non ho più di 40 anni, ovvio) ... ma finire in galera ... criminalizzare la gente per queste cose... a mio avviso il senso della misura si è davvero perso.bisognerebbe strisciare nel fango, avere fame, avere freddo.poi voglio vedere se il bollino della siae o beccare un virus, oppure un po' di spamming avranno lo stesso valore.questo non significa "ah, si facciamo tutto il cazzo che ci pare" ...ma le misure non possono essere le stesse.non si tratta di un VERO virus.i crimini commessi da stati, banche, governi e altra roba ben più grossa ma meglio occultata non viene perseguita tanto quanto queste cagate.non sono certo un avvocato o un filosofo ... ma vi prego di trarre il succo del discorso nella forma che riesco a produrre... e pensate se credete davvero che un crimine informatico possa essere parificato ad uno nella vita reale... o che l'infrazione di un copyright possa essere considerata tanto grave quanto lo è ora.?
    • Anonimo scrive:
      Re: fine del buon senso?
      hai ragione, anche io stavo pensando le stesse cose.il paradosso è che meno danni fai ,piu' rischi..nel mio paesino hanno arrestano un poveretto -sottraendolo al linciaggio- perche' ha catturato e ucciso e stava per mangiare ,una papera del fiume, una di quelle a cui premurose massaie portano il pane ,ma di fronte a un uomo che ha fame , linciamolo oppure..in prigione.il senso comune è scomparso ,e direi anche la pietas.salut
    • Anonimo scrive:
      Re: fine del buon senso?
      Vedi, secondo me, non è un problema di violazione di copyright.La violazione del copyright dovrebbe essere completamente depenalizzata (semmai le cause civili possono essere cmq intentate).Questo in virtù del fatto che copiando non si preclude l'uso previsto del sw originale da parte dell'acquirente iniziale o del produttore.Quindi questo è solo un problema economico derivante da una (molto presunta) mancata vendita.Ma quale è una mancata vendita ?Che se io ho 5 PC (che uso solo io in località diverse) mi devo comprare 5 licenze degli stessi sw ?O che se io ho una licenza non posso rivenderla a terzi ?O che solo per "vedere come è"/studiare un sw mi devo comprare la licenza completa ?Il problema è molto ampio ... e la risposta, così come definita dal DMCA, non protegge minimamente gli utenti.Per esempio, solo perchè in una ditta può venire fatta un'installazione non regolare (o se si perdono le licenze) qualcuno può finire in galera.Questo è iniquo.Nel caso invece di sviluppo e diffusione virus o worm, il problema è completamente diverso.Innanzitutto, bisogna tenere conto che questo tipo di programmi creano danni materiali notevoli:- Sovraccarico della rete- Perdita di dati- Inaccessabilità dei sistemi- Necessità di manutenzione straordinaria- ecc.Tutto questo è paragonabile a degli atti di vandalismo veri e propri.Non è un gioco.Tu come te la prenderesti se questi tizi nottetempo, così per gioco, andassero in giro a danneggiare proprietà pubbliche e private ?Personalmente, ritengo giusto che -almeno- paghino per ripristinare i datti fatti e/o -quantomeno- dargli un segnale forte per indurli a non farlo più.Naturalmente, il vandalismo informatico, come quello "classico" dovrebbe essere (è) reato a tutti gli effetti.Altro aspetto sono i concorsi di colpa dei produttori di sw.Se i virus si diffondono sfruttando falle nella sicurezza nei sistemi, il produttore ha un concorso di colpa nella diffusione del virus e dovrebbe risarcire i danni proporzionalmente alla gravità di tale falla.Cmq, il produttore dovrebbe cmq rispondere verso gli utenti anche per altri bugs ...Un altro aspetto ancora sono le aziende che dovrebbero dotarsi di assicurazione contro i vandalismi informatici.Il costo dell'assicurazione diverrebbe proporzionale alla sicurezza e affidabilità dei sistemi/personale utilizzati, regolando così tutto il meccanismo.
    • Anonimo scrive:
      Re: fine del buon senso?

      non posso credere che si possa finire DIETRO
      LE SBARRE perché tu hai dovuto reinstallare
      windows.purtroppo sembra possibilee vediamo solo quanti anni si fa quella ragazza che ha ucisso la madre e il fratellino;-0)scomettiamo che di meno ???
    • Anonimo scrive:
      Re: fine del buon senso?
      [Snippone]A questi minorenni vorrebbero dare veramente 5 anni per una cosa simile?Scusate, ma Erika e Omar quanti ne hanno presi?Ciao.
  • Anonimo scrive:
    dovrebbero.....
    arrestare gli addetti alla sicurezza! mi sembra piu' criminale svolgere il proprio lavoro in maniera pedestre che sfruttare anche maliziosamente i buchi che lasciano software house senza scrupoli ma con una grande voglia di guadagnare.iniziate a incarcerare la gente delle software house che solo per rispettare in tempi di consegna butta fuori software difettato, compiendo una truffa;sbattete in carcere degli addetti alla sicurezza che con leggerezza intascano lo stipendio senza avere conoscenze di niente del loro campo; gente che spesso manko mette le patch al suo sistema, altro che andarsele a trovare da solo le imperfezioni;fortunatamente non sono tutti cosi', ma una buona parte e' un addetto della sicurezza solo per dire;e se poi c'e' ancora spazio, arrestate pure chi fa i worm, almeno loro non si fanno pagare per svolgere il loro lavoro e aiutano a scoprire le falel della sicurezza che, se venissero una volta per tutte impiegate tutte insieme dopo periodi di riposo criminale, come alcuni worm hanno capito che bisogna fare, farebbero veramente stragi.
    • Anonimo scrive:
      Re: dovrebbero.....
      Secondo me esageri...E' vero, è un dato di fatto che le software house lancino programmi bacati, però bisogna ammettere che le aziende che utilizzano tali programmi nn sempre hanno colpa.Pensa al baco scoperto in Exchange (notizia di oggi): bisognerebbe prendere Microsoft e calciarla, ma non si può fare, e intanto qualcuno potrebbe già aver fatto dei danni sfruttando il buco.Un amministratore di sistema cosa può fare? Tutto quello che può, ma oltre un certo limite nn può andare, non si può sostituire ai programmatori di software.
  • Anonimo scrive:
    Però...
    "Il maggiore ha 16 anni..."poi"Sono novelli untori dell'era digitale e hanno tutti meno di 16 anni: "E' un po' contraddittorio...Vabbé... non è poi così rilevante.Invece di scrivere virus e worm dovrebbero studiare l'inglese:"I immediately thougth about you."Si scrive "thought". :)"I am in a harry"Si scrive "hurry". ;)"Error while Analyze DirectX"Non dovrebbe essere "Error while analyzing DirectX"?E poi perché la "A" è maiuscola? :)
  • Anonimo scrive:
    Preoccupante
    Meno di sedici anni e provocano 'sti casini?Hanno vissuto la loro infanzia questi ragazzini...?Come?E' tremendo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Preoccupante

      Meno di sedici anni e provocano 'sti casini?

      Hanno vissuto la loro infanzia questi
      ragazzini...?
      Come?

      E' tremendo.
      preocupante e come la gente mette i figli al mondo poi se ne dimentica...ecco cosa mi preocupa;-0)
      • Anonimo scrive:
        Re: Preoccupante
        - Scritto da: blah
        preocupante e come la gente mette i figli al
        mondo poi se ne dimentica...
        ecco cosa mi preocupa
        ;-0)Sono bambini prodigio...che sanno programmare.Allora anche se c'e' chi suona magnificamente a 5 anni o e' un genio di metematica a 7 e' da ritenere preoccupante?
        • Anonimo scrive:
          Re: Preoccupante
          - Scritto da: MaDai
          Sono bambini prodigio...che sanno
          programmare.prodigio!?!?!Senti, anch'io ho inziato a giochicchiare col pc in prima media...La cosa prodigiosa è quanto male è fatto windows, la cui sicurezza, perquanto elogiata da M$, viene abbattutta da dei ragazzini...
          • Anonimo scrive:
            Re: Preoccupante
            [cut cut]
            La cosa prodigiosa è quanto male è fatto
            windows, la cui sicurezza, per
            quanto elogiata da M$, viene abbattutta da
            dei ragazzini...A me tuttavia sembra che non sia un problema di sicurezza di Windows, quanto piuttosto l'effettiva incapacita' degli utenti di capire cosa stiano facendo... non mi risulta infatti che questo genere di worm (come la quasi totalita' dei worm) sfruttino falle di sicurezza per entrare. Il discorso hacking e cracking su Win e' un po' diverso, temo, senza per questo voler difendere Win ne' Ms che ha le sue belle responsabilita'.Pero' , come al solito, pregiudizi su Ms e la "k" nel nick. Sara' un caso??Ciao ciao. SadPetronius
        • Anonimo scrive:
          Re: Preoccupante

          Sono bambini prodigio...che sanno
          programmare.A 14 anni, con il C64, falsificavo i biglietti dell'autobus con un programmino che avevo fatto io.... (dovrebbe essere caduto in prescrizione, spero....) una paginetta di programma.Non ero genio, non lo sono tutt'ora. Semplicemente, la gente sembra che non capisca che non è il worm "geniale". Ma il baco che sfrutta per entrare "incredibile".Hai mai visto il codec di un worm di quelli???Sono tutti uguali.Ti fai lanciare.Vai a beccarti gli indirizzi.Spedisci il tutto a tutti.Non è nessuna genialata. Ma una tecnica trita e ritrita. L'unica cosa "artistica", è trovare il testo della mail che convinca l'utonto a lanciarla.Non sono loro ad essere dei genii..... sono chi apre quelle mail ad essere veramente ignoranti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Preoccupante
        Nella vita c'è un tempo per ogni cosa, e accelerare i tempi è un disastro (come fanno certi genitori che dovrebbero essere incriminati anche solo per questo).16 anni non è il tempo per distruggere
    • Anonimo scrive:
      Re: Preoccupante
      - Scritto da: Lorell@


      Meno di sedici anni e provocano 'sti casini?

      Hanno vissuto la loro infanzia questi
      ragazzini...?
      Come?Non e' difficile capirlo.Hanno vissuto un infanzia in mezzo ai carri armati, alla paura di non ritornare a casa da scuola e hanno vissuto la loro infanzia a base di odio verso i palestinesi.Peraltro i palestinesi hanno vissuto la stessa infanzia, solo che vedevano i carri armati dalla parte della canna, avevano paura di andare a scuola e hanno vissuto la loro infanzia a base di odio verso gli isdraeliani. E se fossero stati loro a scrivere il virus non sarebbero stati "tra ragazzi" ma "tre terroristi".Personalmente ritengo che il problema da quelle parti non sono i ragazzi ma l'esempio che gli danno i grandi... (di entrambe le fazioni)
  • Anonimo scrive:
    Programmi bucati e antivirus...
    I virus/worm & C, tutto sommato, sfruttano per lo più i "buchi" di noti programmi: Outlook (Express o meno), ICQ, Sendmail, Wu-Ftpd e così via.Il problema non è avere gli antivirus aggiornati; l'antivirus è solo un "tappo" messo nella classica crepa della diga; il problema non è "avere la patente" come dice il mio esimio "collega" nel commento precedente, ovvero l'educazione dell'utente.Il problema vero è che, per la fretta legata al Dio Profitto o per disattenzione o per ignoranza, NESSUN programma viene progettato con un occhio alla sicurezza.La sicurezza -come la qualità, vedi ISO9001- è un PROCESSO che prevede una serie di accorgimenti e comportamenti da parte degli analisti, dei progettisti, dei sistemisti e degli utilizzatori.Sennò continueremo così fino a che gli antivirus occuperanno DueGigaDiRAM e saremo sommersi dalle patch.Comunque mi è appena arrivata una mail con allegato eseguibile; l'ho cancellata senza manco leggere chi era il mittente: chi se ne frega. Così la prossima volta magari l'allegato lo zippa.Auguri e buon Natale
    • Anonimo scrive:
      Re: Programmi bucati e antivirus...
      effettivamente se ki apre le "meil" facesse un pelino di attenzione, forse nn esisterebbero tutti stì casini......e nemmeno le compagnie antiviruzzz :P
    • Anonimo scrive:
      Re: Programmi bucati e antivirus...

      Comunque mi è appena arrivata una mail con
      allegato eseguibile; l'ho cancellata senza
      manco leggere chi era il mittente: chi se ne
      frega. Così la prossima volta magari
      l'allegato lo zippa.
      Auguri e buon Natalee se era un sfx archive ???
  • Anonimo scrive:
    Patente e computer
    Quando qualcuno ha saggiamente deciso che un minorenne non può guidare un'automobile pensava proprio all'uso sconsiderato che potrebbe farne.Credo sia ora di introdurre qualcosa di analogo anche nell'informatica e nell'accesso a internet.Riusciremo a convincere i genitori che dare in mano un PC collegato a internet ad un ragazzino sveglio ma sventato è come mettergli in mano le chiavi della Porsche?
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer

      Credo sia ora di introdurre qualcosa di
      analogo anche nell'informatica e
      nell'accesso a internet.certo...vietiamo i libri di informatica ai minori di anni 18 e sorvegliamoli(nel caso sappiano programmare) quando hanno deciso di mettere su un worm.Lezioni pratiche vietate..il computer solo teorico fino alla maggiore età.L'uso del computer lo dovrebbero vietare a te.P.S: Questi ragazzi hanno fatto la solita bravata,come tutti i ragazzi fanno da quando il mondo è nato..pagheranno quello che devono..altro che vietare.Pensaci..senza tirare fuori altre cretinate però..
      • Anonimo scrive:
        Re: Patente e computer
        Ma certo. Bel ragionamento. Questi ragazzi hanno fatto una cagata (cagata, non bravata), magari hanno fatto perdere un sacco di soldi ad altre persone e tu cosa dici: ma sì, sono ragazzate.Sono d'accordo con te che questi ragazzi non possono essere considerati responsabili di quello che fanno come un adulto, ma in questi casi devono intervenire le leggi a prevenire: daresti un porto d'armi ad un 15enne? daresti un Ducati ad un 14enne? Daresti un'auto sportiva ad un 16enne?Non si tratta di censurare, ma di regolare l'accesso ad internet per i minorenni. E non solo per proteggere internet da loro ma anche per proteggere loro da internet!- Scritto da: scorpionkkk

        P.S: Questi ragazzi hanno fatto la solita
        bravata,come tutti i ragazzi fanno da quando
        il mondo è nato..pagheranno quello che
        devono..altro che vietare.Pensaci..senza
        tirare fuori altre cretinate però..
        • Anonimo scrive:
          Re: Patente e computer
          Io farei un corso intensivo di informatica (e magari anche di "logica di base") a tutti quelli che si sono fatti fregare da un virus cosi' stupido...
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer
      La patente va' bene, ma se data agli ut0nti idioti, non ai "ragazzi svegli".NON sono i smanettoni a doversi adattare agli ut0nti, ma il contrario.
      • Anonimo scrive:
        Re: Patente e computer
        ricordi i borg ???io non voglio addatarmi a nessunocomunque voto per te ;-0)- Scritto da: uno smanettone
        La patente va' bene, ma se data agli ut0nti
        idioti, non ai "ragazzi svegli".

        NON sono i smanettoni a doversi adattare
        agli ut0nti, ma il contrario.
      • Anonimo scrive:
        Re: Patente e computer
        Non sono i pirati della strada a dover fare attenzione alle vecchiette, ma le vecchiette che devono imparare a correre un po' più veloce quando attraversano la strada.Ma vergognati, va'.- Scritto da: uno smanettone
        NON sono i smanettoni a doversi adattare
        agli ut0nti, ma il contrario.
      • Anonimo scrive:
        Re: Patente e computer
        - Scritto da: uno smanettone
        NON sono i smanettoni a doversi adattare
        agli ut0nti, ma il contrario.NON è l'italiano che deve adattarsi a te, ma tu che dovresti studiarlo un po di più.GLI smanettoni... caprone!
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer
      - Scritto da: Darth Vader
      Quando qualcuno ha saggiamente deciso che un
      minorenne non può guidare un'automobile
      pensava proprio all'uso sconsiderato che
      potrebbe farne.oh, che assurdita`riflettere 2 minuti prima di scrivere no...
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer
      Come si diceva...conta fino a dieci prima di *postare* ?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer
      ...ci sono idioti che vanno a massacrarsi con l'auto, perche' sono pieni di alcool, a qualsiasi eta'... non e' un pezzo di carta che rende intelligenti o responsabili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer
      La patente per il cervello quando ti deciderai a prenderla?
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer
      tu si' che sei intelligente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer

      Riusciremo a convincere i genitori che dare
      in mano un PC collegato a internet ad un
      ragazzino sveglio ma sventato è come
      mettergli in mano le chiavi della Porsche?Più o meno quando i ragazzini convinceranno i genitori che mettere in mano un PC collegato in Internet con winzoz ad un genitore equivale + o - a fare lo stesso danno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer
      Ma ti sei fumato lo spazio-tempo?? SadPetronius- Scritto da: Darth Vader
      Quando qualcuno ha saggiamente deciso che un
      minorenne non può guidare un'automobile
      pensava proprio all'uso sconsiderato che
      potrebbe farne.

      Credo sia ora di introdurre qualcosa di
      analogo anche nell'informatica e
      nell'accesso a internet.

      Riusciremo a convincere i genitori che dare
      in mano un PC collegato a internet ad un
      ragazzino sveglio ma sventato è come
      mettergli in mano le chiavi della Porsche?
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer
      - Scritto da: Darth Vader
      Quando qualcuno ha saggiamente deciso che un
      minorenne non può guidare un'automobile
      pensava proprio all'uso sconsiderato che
      potrebbe farne.Ancora piu' saggia e' stata la decisione di rendere obbligatoria una serie di crash test onde evitare che la macchina fosse totalmente inaffidabileQuesto bisognerebbe introdurre, onde evitare che qualsiasi imbec111e possa scrivere e diffondere il proprio SO a base di buchi e iconine.
    • Anonimo scrive:
      Re: Patente e computer
      Uhm... Non sono d'accordo, non credo che il paragonedell'auto calzi, è troppo semplificato e non tiene conto delle responsabilità di utenti e "esperti" della sicurezza (se non ricordo male; non l'ho mai fatto ma l'ho letto su un newsgroup specializzato, si possono configurare alcuni server di posta per filtrare determinati tipi di allegati).Vediamo i punti:1) La responsabilità di quei ragazzi. Non so' tu, ma io a 16 anni, nella mia curiosità enella mia voglia di sperimentare ho fatto qualche danno medio/grosso (tra cui un cofano sfondato ad una "Thema" giocando a golf nei giardini pubblici ed altre simpatiche amenità) e, in qualche caso, l'ho pagata; 5 anni, comunque, sono eccessivi e sicuramente poco "correttivi"; altrimenti chi compie reati ben + gravi dovrebbe passare la vita in galera (ad esempio l'omissione di soccorso??)2) La preparazione degli utenti. Qui tocchiamo un tasto dolente; infatti la disinformazione in rete è un'arma utilizzata abbondantemente sia da chi attacca sia da chi "difende". La presunta maturità data dall'età è un discriminante poco utile, e l'istituzione di un "esame" per accedere alla rete sarebbe pura burocrazia.Facciamo un esempio, così, se ti va, puoi contestarlo.Nasce un worm (se non lo scrive un ragazzino di 16 anni per sfida lo scrive uno di 40 perchè pagato, la differenza è minima, come una "guerra chirurgica"); io sono l'amministratore, chessò, del sistema di posta della ditta "pippuzzo" S.r.l.; siccome faccio il mio lavoro con coscienza leggo sui siti specializzati che è nato questo worm e mando una e-mail a tutti con massima urgenza per avvisarli di non aprire la tal e-mail; inoltre, periodicamente, organizzo "minicorsi" per spiegare agli utenti che la foto della kournikova nuda potrebbe costargli il disco fisso (e una serie di maledizioni).Con questo piccolo stratagemma, infatti, l'azienda dove lavoro raramente (non dico mai perchè mentirei) viene infettata o perde dati a causa di un virus informatico.Se questo ragionamento fosse esteso a chi gestisce enormi servizi di posta (Hotmail/Libero/Yahoo?), magari scoprirei che oltre al solito servizio sui calendari della Moric (gran bella ragazza, tra l'altro)quelli di IOL mi avvisano di stare attento alla mia casella di posta.Queste sono le condizioni per far nascere la "cultura" informatica e far interiorizzare il concetto di sicurezza; tutto il resto, dalle responsabilità di MS e dei produttori di SW (che, comunque, ci sono) e quelle degli utenti e degli amministratori sono solo "lacrime di coccodrillo".Pronto ad ogni replica, e spero di non aver esposto la mia opinione in modo troppo confusionario.Saluti, Jabawack
Chiudi i commenti