Copyright, primo sì dal governo spagnolo

Approvato il testo del disegno di legge sull'economia sostenibile. Niente modifiche: si procederà al blocco dei siti web sotto indicazione di una commissione sulla proprietà intellettuale
Approvato il testo del disegno di legge sull'economia sostenibile. Niente modifiche: si procederà al blocco dei siti web sotto indicazione di una commissione sulla proprietà intellettuale

Era stato accusato di negligenza da parte di un gruppo locale di etichette indipendenti, dato un approccio legislativo ritenuto assolutamente inadeguato a combattere efficacemente la violazione del copyright. Il governo spagnolo ha tuttavia approvato il controverso disegno di legge sull’economia sostenibile , contenente una modifica sostanziale alla legge iberica 32/2002 sui servizi della società dell’informazione.

Stando ad una serie di fonti interne al governo – quindi riportate dal quotidiano spagnolo El Pais non sono state apportate modifiche al testo di legge approvato. Si formerà così una speciale commissione per la tutela della proprietà intellettuale , che farà capo al ministero della Cultura, guidato da Ángeles González-Sinde, principale promotore della legge che regolamenterà file sharing selvaggio e siti web sgraditi all’industria.

Precisamente, quei siti web che ospiteranno contenuti protetti dal diritto d’autore, che potranno essere bloccati dalle autorità giudiziarie previa segnalazione della stessa commissione. Un cambiamento di rotta rispetto a sentenze come quella di un tribunale di Barcellona, che aveva assolto il sito elrincondejesus.com in quanto semplice intermediario. A questo punto si dovrà attendere il prossimo giugno, quando il disegno di legge spagnolo passerà al vaglio del Parlamento .

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 03 2010
Link copiato negli appunti