Corea del Sud, gli anni del cyberspionaggio

Le infrastrutture di rete del paese asiatico nel mirino di una estesa operazione mirata al furto di documenti governativo-militari. Le attività di DarkSeoul andrebbero avanti dal lontano 2009

Roma – In quella che è stata definita Operazione Troia , un lungo programma di cyberspionaggio in Corea del Sud, per trafugare a mezzo malware preziosi documenti governativi e militari . La società specializzata in sicurezza informatica McAfee ha pubblicato un white paper sull’ondata degli attacchi cibernetici abbattutasi su decine di migliaia di macchine asiatiche nello scorso marzo .

Stando alla ricostruzione offerta dagli analisti di McAfee, le infrastrutture di rete in Corea del Sud sono finite nel mirino cracker in un esteso programma di spionaggio informatico che durerebbe dal lontano 2009 . Meglio nota come Dark Seoul , l’operazione aveva portato ad uno tra gli attacchi più violenti fatti rilevare in Corea, contro le banche locali Shinhan e Nonghyup e i broadcaster televisivi KBS , MBC e YTN .

Nessuna informazione specifica sull’identità del singolo gruppo responsabile – almeno secondo la tesi offerta da McAfee – che agirebbe contro i network asiatici per rastrellare documenti riservati dai siti governativi o dai database della Difesa. Dal sito ufficiale della Casa Blu – come viene chiamata l’amministrazione presidenziale – a quelli di alcuni tra i principali media di stato, una più recente offensiva cibernetica aveva colpito numerosi presidi digitali delle autorità locali.

Da quella stessa offensiva era infatti fuoriuscita una considerevole quantità di dati personali appartenenti a milioni di impiegati vicini al partito centrale sudcoreano, a cui vanno aggiunte le informazioni relative a decine di migliaia di soldati statunitensi operativi nel paese asiatico . Gli esperti di Symantec hanno individuato nel trojan Castov uno tra i principali software malevoli sfruttati dai cracker per trafugare dati dalle infrastrutture nazionali.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Si rifiuta
    Non è che non riconosca il gesto del telefonino alzato.E' che nella sua programmazione gli è stato inculcato il concetto di essere umano==essere altamente intelligente, e tale gesto va in conflitto ad un livello estremamente basilare. Quindi, va in override :p
  • Canino scrive:
    Asimo
    [yt]R9nr0rXVZko[/yt]
  • Imperatore delle tenebre scrive:
    Che tristezza
    Volevano fare il Grande Mazinga e invece hanno fatto Boss Robot. :(
  • Surak 2.0 scrive:
    Colpa sua?
    Forse la colpa è di chi ha avuto quella brillante idea di metterlo lì, senza aver simulato la situazione prima e vedere se gli era sfuggito qualcosa. Milioni spesi? Certo, ma da quegli studi sono nate anche idee utili per altre cose, come il rewalk (l'esoscheletro per camminare).Quando la capacità dell'intelligenza artificiale (in un hardware portatile) sarà sufficiente, Honda sarà avanti a molti altri per il resto.
  • sentinel scrive:
    EPIC FAIL
    Io l'ho sempre detto che prima di studiarel'intelligenza artificiale l'uomo dovrebbestudiare la stupidità naturale.https://www.youtube.com/watch?v=ASoCJTYgYB0-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 luglio 2013 21.12-----------------------------------------------------------
    • Imperatore delle tenebre scrive:
      Re: EPIC FAIL
      - Scritto da: sentinel
      Io l'ho sempre detto che prima di studiare
      l'intelligenza artificiale l'uomo dovrebbe
      studiare la stupidità naturale.

      [yt]ASoCJTYgYB0[/yt]
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 09 luglio 2013 21.12
      --------------------------------------------------[yt]mRDl5_-wJ0Y[/yt]
  • Sg@bbio scrive:
    scusate...
    Non riconosce i gesti dello smartphone... ma credo che nel periodo in cui fu sviluppato tale robot, forse gli smartphone manco ci stavano?
  • ruppolo scrive:
    non serve
    Non serve a niente. Non ha lo schermo retina!
  • Enjoy with Us scrive:
    Asimo?
    Fossi Asimov li avrei denunciati per tentato villipendio di uno dei padri della moderna fantascienza e di tutto ciò che concerne il concetto di robot nella fantascienza!Penso che il poveretto si stia rivoltando nella tomba!Io più che Asimo lo avrei battezzato Asino! Rende meglio le effettive capacità di sto bidone ultracostoso!
    • Mister No scrive:
      Re: Asimo?

      Fossi Asimov li avrei denunciati per tentato
      villipendio Tu mi sa che una denuncia per vilipendio alla lingua italiana non la eviti, visto che scrivi la parola con due L. (rotfl)Come puoi essere nei panni di Isaac Asimov se due righe sotto dici che è nella tomba?!? La Honda ha sempre sostenuto che la parola è un acronimo di Advanced Step in Innovative MObility (e tra l'altro in giapponese si pronuncia "ascimo").
  • Zukkino scrive:
    Ma i raggi fotonici?
    E l'alabarda spaziale? Io preferivo che Asimo all'entrata dicesse "con l'aiuto del sole vincerò! Attacco solare... Energia!"
  • Il miglior comico vivente scrive:
    Asimo
    Un robot come questo forse avrebbero fatto meglio a chiamarlo... Azzimo! (rotfl)(rotfl)(rotfl)AH AH AH AH AH... troppo foortee! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • ottomano scrive:
    Quello che non capisco...
    Non capisco perchè farlo umanoide... invece di sprecare tempo nel capire come deve muoversi, non era meglio concentrarsi prima sull'intelligenza artificiale e poi sui movimenti?
    • ... scrive:
      Re: Quello che non capisco...
      - Scritto da: ottomano
      Non capisco perchè farlo umanoide... invece di
      sprecare tempo nel capire come deve muoversi, non
      era meglio concentrarsi prima sull'intelligenza
      artificiale e poi sui
      movimenti?No, perche e' MOLTO piu' facile realizzare l'articolazione dell'anca che sviluppare una pur embrionale intelligenza. Quindi sono partiti dalla parte piu' facile, anche perche' in questo modo - cioe' avere un robot umanoide - stimola nell'umano la falsa associazione "sembra un uomo-
      ragionera' come un uomo". Se avesse la forma, che so, di un cane, che "da la zampa" allora la gente direbbe, "si, carino" ma con forma umana che "stringe la mano" allora la gente pensa "ohhh, eccezionale". Meccanicamente la difficolta' e' simile, ma nel secondo caso si ha un maggior effetto sul pubblico che assiste. Spicologia spicciola...
      • panda rossa scrive:
        Re: Quello che non capisco...
        - Scritto da: ...
        Meccanicamente la
        difficolta' e' simile, ma nel secondo caso si ha
        un maggior effetto sul pubblico che assiste.
        Spicologia
        spicciola...O, per dirla piu' brevemente, perle ai porci!
    • snoopy scrive:
      Re: Quello che non capisco...
      - Scritto da: ottomano
      Non capisco perchè farlo umanoide... invece di
      sprecare tempo nel capire come deve muoversi, non
      era meglio concentrarsi prima sull'intelligenza
      artificiale e poi sui
      movimenti?I giapponesi non lavorano solo per gioco (o scopi accademici) sui robot, hanno intenzione di usarli realmente da qui a poco. L'utilizzo principale dei robot in giappone è l'assistenza all'uomo (non droni da guerra...). Essendo un paese con un alta speranza di vita, i primi impieghi sarebbero in cliniche, ospedali,... essendo a contatto con le persone, e per di più persone anziane e/o in difficoltà, è fondamentale che si crei un rapporto "di fiducia". Per l'uomo l'aspetto esteriore è infinitamente più importante della reale intelligenza. In oltre per la maggior parte dei lavori i robot avrebbero compiti "semplici" o comunque molto limitati e specializzati, avere un robot "intelligente" sarebbe quasi inutile.
    • Walrus scrive:
      Re: Quello che non capisco...
      Il motivo per cui si tenta di fare un robot antropomorfo è molto semplice: tutti gli strumenti che utilizziamo sono fatti per la fisiologia umana, due braccia, due gambe, le mani, le dita, la testa etc.Un robot antropomorfo potrebbe utilizzare tutti gli strumenti normalmente usati dagli umani senza svilupparne di specifici incluse Automobili, macchine industriali, utensili etc.
  • Fossi Matto scrive:
    ...eee purtroppo...
    Asimo è meraviglioso, quasi incredibile... però purtroppo la strada per i Cyloni è ancora lunga... molto lunga...
    • binario morto scrive:
      Re: ...eee purtroppo...
      - Scritto da: Fossi Matto
      Asimo è meraviglioso, quasi incredibile... però
      purtroppo la strada per i Cyloni è ancora
      lunga... molto
      lunga...o per fortuna :D
Chiudi i commenti