Corea, Kinect è un'arma di difesa nazionale

Una rete composta dalle periferica studiate per Xbox monitora la zona demilitarizzata tra le due Coree. Identifica ogni cosa, distingue tra umani e animali e in futuro rileverà anche il battito cardiaco degli osservati

Roma – La demarcazione tra realtà e videogame è sempre più labile: Kinect presidia il confine tra la Corea del Sud e la Corea del Nord. Al centro di annose questioni, la zona è una delle più calde dell’intero globo e la necessità di sorvegliare l’area è talmente sentita che accanto ai consueti sistemi di controllo (umani e non solo), viene utilizzata anche la periferica studiata per Xbox.

La linea demilitarizzata che sancisce la separazione tra i due paesi (DMZ) è stata riempita con una rete di Kinect, utile ed efficace, a quanto pare, per vigilare sugli eventuali tentativi di attraversamento del confine e avvisare le autorità in caso di pericolo. Come riporta il sito sudcoreano Hankooki, l’artefice del sistema è lo sviluppatore indipendente Jae Kwan Ko, un esperto di soluzioni di monitoraggio che ha mantenuto il massimo riserbo sul meccanismo escogitato. Non a caso, infatti, la news esce con consistente ritardo, poiché il gruppo di Kinect sarebbe attivo dallo scorso agosto.

Stando a quanto è filtrato, inoltre, sembra che il sistema sia in grado non solo di rilevare la presenza di persone e/o oggetti in movimento nell’area sorvegliata, ma anche di distinguere tra esseri umani e animali. Lo stesso Jae Kwan Ko, poi, continua a migliorare il marchingegno, che nel prossimo futuro dovrebbe essere capace di identificare anche fonti di calore e rilevare il battito cardiaco della creatura monitorata.

Se nessuno avrebbe mai potuto prevedere che un sistema concepito per il gioco sarebbe stato utilizzato come strumento per la difesa nazionale, non è la prima volta che la tecnologia arriva a sbrogliare l’articolata matassa della sorveglianza delle frontiere. In passato in Corea si tentò con le robottorrette , mentre Israele e Regno Unito hanno optato per i soldati robot. Senza contare che nell’imminente futuro i cieli delle zone a rischio si popoleranno di quei droni già in azione da tempo nel martoriato Afghanistan.

Alessio Caprodossi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attonito scrive:
    derubato tramite iniquo compenso
    Comprata chiavetta di memoria usb per farci una live-usb ma mi hanno XXXXXXXX piu di un euro (presente sulla bolletta di acquistato del negozio). Ora, in forza di questo danaro GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a metterci sopra file e musica, quindi vai di scampio di film e musica! poi magari non guardero'/sentiro' mai quella roba ma se vogliono la guerra, l'avranno.
    • anti scrocconi scrive:
      Re: derubato tramite iniquo compenso
      - Scritto da: attonito
      Comprata chiavetta di memoria usb per farci una
      live-usb ma mi hanno XXXXXXXX piu di un euro
      (presente sulla bolletta di acquistato del
      negozio). Ora, in forza di questo danaro
      GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a
      metterci sopra file e musica, quindi vai di
      scampio di film e musica! poi magari non
      guardero'/sentiro' mai quella roba ma se vogliono
      la guerra,
      l'avranno.segnalato
      • Joe Tornado scrive:
        Re: derubato tramite iniquo compenso
        A chi ?
      • Nauseato scrive:
        Re: derubato tramite iniquo compenso
        - Scritto da: anti scrocconi
        - Scritto da: attonito

        Comprata chiavetta di memoria usb per farci una

        live-usb ma mi hanno XXXXXXXX piu di un euro

        (presente sulla bolletta di acquistato del

        negozio). Ora, in forza di questo danaro

        GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a

        metterci sopra file e musica, quindi vai di

        scampio di film e musica! poi magari non

        guardero'/sentiro' mai quella roba ma se
        vogliono

        la guerra,

        l'avranno.

        segnalatoGiustissimo quel che ha detto, lo condivido: se ti fa piacere segnala anche me. (Qualche volta segnalo anche io, ma a ragion veduta, a fronte di interventi insopportabilmente incivili, maleducati, beceri ed offensivi)
    • 2014 scrive:
      Re: derubato tramite iniquo compenso
      - Scritto da: attonito
      Comprata chiavetta di memoria usb per farci una
      live-usb ma mi hanno XXXXXXXX piu di un euro
      (presente sulla bolletta di acquistato del
      negozio). Ora, in forza di questo danaro
      GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a
      metterci sopra file e musica, quindi vai di
      scampio di film e musica!Ma pagare il bollo ti autorizza a girare contromano?
      • Izio01 scrive:
        Re: derubato tramite iniquo compenso
        - Scritto da: 2014
        - Scritto da: attonito

        Comprata chiavetta di memoria usb per farci
        una

        live-usb ma mi hanno XXXXXXXX piu di un euro

        (presente sulla bolletta di acquistato del

        negozio). Ora, in forza di questo danaro

        GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a

        metterci sopra file e musica, quindi vai di

        scampio di film e musica!
        Ma pagare il bollo ti autorizza a girare
        contromano?No... in compenso pagare il sushi mi autorizza a mangiarlo senza doverlo pagare di nuovo altre quattro volte. E non devo pagare A PRIORI il ristorante se il sushi non lo mangio.
        • 2014 scrive:
          Re: derubato tramite iniquo compenso
          - Scritto da: Izio01
          - Scritto da: 2014

          - Scritto da: attonito


          Comprata chiavetta di memoria usb per
          farci

          una


          live-usb ma mi hanno XXXXXXXX piu di un
          euro


          (presente sulla bolletta di acquistato
          del


          negozio). Ora, in forza di questo danaro


          GRASSATOMI, io sono lecitamente
          autorizzato
          a


          metterci sopra file e musica, quindi
          vai
          di


          scampio di film e musica!

          Ma pagare il bollo ti autorizza a girare

          contromano?

          No... in compenso pagare il sushi mi autorizza a
          mangiarlo senza doverlo pagare di nuovo altre
          quattro volte.All you can eat? :D
          E non devo pagare A PRIORI il
          ristorante se il sushi non lo
          mangio.Il bollo lo paghi no?
          • Izio01 scrive:
            Re: derubato tramite iniquo compenso
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: 2014


            - Scritto da: attonito



            Comprata chiavetta di memoria usb
            per

            farci


            una



            live-usb ma mi hanno XXXXXXXX piu
            di
            un

            euro



            (presente sulla bolletta di
            acquistato

            del



            negozio). Ora, in forza di questo
            danaro



            GRASSATOMI, io sono lecitamente

            autorizzato

            a



            metterci sopra file e musica,
            quindi

            vai

            di



            scampio di film e musica!


            Ma pagare il bollo ti autorizza a girare


            contromano?



            No... in compenso pagare il sushi mi
            autorizza
            a

            mangiarlo senza doverlo pagare di nuovo altre

            quattro volte.

            All you can eat? :D
            Negli all you can eat sì, ma solo quello che mangio in una volta. Guarda che non ho nulla in contrario a pagare ciò di cui usufruisco; sono solo contro i privilegi assurdi riservati da politici compiacenti a una casta di cialtroni.

            E non devo pagare A PRIORI il

            ristorante se il sushi non lo

            mangio.
            Il bollo lo paghi no?Il bollo va allo stato, mica a dei privati. Questo significa che in un certo senso lo pago a "me", pur con mille distinguo. E no, i soldi che mi tocca regalare a Pino Giaoli & Co. non tornano a me allo stesso modo, quindi il paragone non regge.
      • panda rossa scrive:
        Re: derubato tramite iniquo compenso
        - Scritto da: 2014
        - Scritto da: attonito

        Comprata chiavetta di memoria usb per farci
        una

        live-usb ma mi hanno XXXXXXXX piu di un euro

        (presente sulla bolletta di acquistato del

        negozio). Ora, in forza di questo danaro

        GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a

        metterci sopra file e musica, quindi vai di

        scampio di film e musica!
        Ma pagare il bollo ti autorizza a girare
        contromano?Nel momento in cui aumenteranno il costo del bollo adducendo come motivazione la presunzione di infrazione del codice stradale, allora si'.
  • Leguleio scrive:
    Re: ...

    Dubito comunque che l'atteggiamento cambierebbe
    di molto se venisse spiegato loro il reale
    carattere del tributo: in parole povere, devi
    pagare per poter usufruire sul telefono, tv,
    decoder, ecc. di qualcosa che hai regolarmente
    acquistato e quindi <b
    già </b

    pagato.Della <B
    copia </B
    di ciò che hai già pagato. L'equo compenso non esiste su un comune televisore o su una radio. Questi infatti non possono registrare. E nemmeno su un telefonino cosiddetto dumbphone (o almeno, non dovrebbe esserci se esistessero: tutti gli attuali telefonini hanno la possibilità di ascoltare mp3, temo).
    • Izio01 scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Leguleio

      Dubito comunque che l'atteggiamento
      cambierebbe

      di molto se venisse spiegato loro il reale

      carattere del tributo: in parole povere, devi

      pagare per poter usufruire sul telefono, tv,

      decoder, ecc. di qualcosa che hai
      regolarmente

      acquistato e quindi <b
      già
      </b



      pagato.

      Della <B
      copia </B
      di ciò che hai
      già pagato.

      L'equo compenso non esiste su un comune
      televisore o su una radio. Questi infatti non
      possono registrare.Mah, io ho letto che basta una porta USB perché il televisore ricada nel novero dei dispositivi tartassati. Una porta USB non è una memoria interna: ci devi mettere una chiavetta USB (o un hard disk, eccetera). Sulla chiavetta paghi nuovamente l'iniquo compenso, quindi, anche volendo accettare questo ragionamento, lo devi pagare due volte.Chiariamo una cosa: sul fatto che la legge dica che questo compenso per la copia vada corrisposto, non credo che ci siano dubbi da parte di chicchessia. Io però la ritengo una legge abominevole e mi sento libero di dirlo. Mi conforta un po' vedere che anche tanti lettori del Corriere condividano questo sentimento: FORSE prima o poi le cose cambieranno.
      E nemmeno su un telefonino
      cosiddetto dumbphone (o almeno, non dovrebbe
      esserci se esistessero: tutti gli attuali
      telefonini hanno la possibilità di ascoltare mp3,
      temo).
      • Leguleio scrive:
        Re: ...


        Della <B
        copia </B
        di ciò
        che
        hai

        già pagato.



        L'equo compenso non esiste su un comune

        televisore o su una radio. Questi infatti non

        possono registrare.

        Mah, io ho letto che basta una porta USB perché
        il televisore ricada nel novero dei dispositivi
        tartassati. Caso mai tassati. Tartassati significa un'altra cosa. La notizia è priva di fondamento.
        Chiariamo una cosa: sul fatto che la legge dica
        che questo compenso per la copia vada
        corrisposto, non credo che ci siano dubbi da
        parte di chicchessia. Io però la ritengo una
        legge abominevole e mi sento libero di dirlo. Mi
        conforta un po' vedere che anche tanti lettori
        del Corriere condividano questo sentimento: FORSE
        prima o poi le cose
        cambieranno.Dici?Nella canzone di Edoardo Bennato "Feste di piazza" c'è il verso:«Sale sul palcoil numero 24 della listache per far presa sulla follacontinua a ripetere: "È ora di finirla adesso basta!".Tutti d'accordo, e si può andare avanti...»La canzone è del 1975. Di gente che ha detto "basta" ne è salita abbastanza. E anche di gente che era d'accordo e applaudiva.
        • Izio01 scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Leguleio


          Della <B
          copia </B
          di
          ciò

          che

          hai


          già pagato.





          L'equo compenso non esiste su un comune


          televisore o su una radio. Questi
          infatti
          non


          possono registrare.



          Mah, io ho letto che basta una porta USB
          perché

          il televisore ricada nel novero dei
          dispositivi

          tartassati.

          Caso mai tassati. Tartassati significa un'altra
          cosa.

          La notizia è priva di fondamento.
          Dillo al Corriere:http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digitale/14_febbraio_04/tassa-telefonini-siae-equo-compenso-smartphone-tablet-decoder-a40069dc-8d98-11e3-9737-22dadb171b02.shtml"... circa 10 milioni tra computer (desktop, notebook, ultrabook) e Tv. Queste ultime ormai hanno integrate in maggioranza una porta Usb, dunque sono soggette alla tassa."



          Chiariamo una cosa: sul fatto che la legge
          dica

          che questo compenso per la copia vada

          corrisposto, non credo che ci siano dubbi da

          parte di chicchessia. Io però la ritengo una

          legge abominevole e mi sento libero di
          dirlo.
          Mi

          conforta un po' vedere che anche tanti
          lettori

          del Corriere condividano questo sentimento:
          FORSE

          prima o poi le cose

          cambieranno.

          Dici?
          Nella canzone di Edoardo Bennato "Feste di
          piazza" c'è il
          verso:

          «Sale sul palco
          il numero 24 della lista
          che per far presa sulla folla
          continua a ripetere: "È ora di finirla
          adesso
          basta!".
          Tutti d'accordo, e si può andare avanti...»

          La canzone è del 1975. Di gente che ha detto
          "basta" ne è salita abbastanza. E anche di gente
          che era d'accordo e
          applaudiva.E infatti ho scritto FORSE, mettendolo pure ben in evidenza. Non si sa mai, la gente è stufa e dal 1975 non proprio tutto è rimasto uguale, per fortuna. Tante cose sono cambiate in peggio, qualcuno in meglio.Con la gente munta come non mai e l'economia che va a signorine, sapere che su una chiavetta USB guadagna più la parassitaria SIAE del produttore o del distributore, può davvero far arrabbiare. Non è affatto una certezza, ma nemmeno un'ipotesi così peregrina, almeno credo.Ma mi togli una curiosità? L'impressione che traggo dai tuoi interventi è che tu sia sempre uno strenuo difensore dei potenti contro i piccoli. Un esempio a caso. Favorevole al blocco della class action dei pendolari contro il servizio indegno che ricevono ogni giorno - e si parla di gente che si fa un mulo così per portare a casa la pagnotta, obbligata a viaggiare in condizioni da terzo mondo o quasi - favorevole al balzello che gente come questa:http://www.corriere.it/cronache/12_giugno_26/grande-famiglia-dipendenti-siae-quattro-su-dieci-legati-da-parentela-sergio-rizzo_37f7a81e-bf53-11e1-8089-c2ba404235e2.shtmlincassa alla faccia nostra quando compriamo un hard disk o una chiavetta, IN AGGIUNTA a quello che già paghiamo per la musica (e c'è la pirateria, lo so, ma il balzello non ha dichiaratamente nulla a che vedere con essa, tant'è vero che buona parte del potere giudiziario lavora per le major).La curiosità è: ma qual è il tuo modello di stato ideale? Quello in cui lo stato serve una minoranza di uno su un milione e gli altri sono tutti servi privi di diritti? Magari gli USA, in cui se svolgi un lavoro umile ma onesto è comunque meglio per te se non ti becchi malanni seri mentre se sei ricco sei a cavallo? Io chiedo eh, questa è l'impressione che mi dai; dimmi tu se sono tanto fuori strada.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...

            Dillo al Corriere:
            http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital

            "... circa 10 milioni tra computer (desktop,
            notebook, ultrabook) e Tv. Queste ultime ormai
            hanno integrate in maggioranza una porta Usb,
            dunque sono soggette alla
            tassa."La metterò nel novero delle "notizie che non lo erano", non so se conosci la rubrica e chi ne è l'autore.Se sono riusciti ad andare avanti per 5 anni con la storia della corruzione italiana da 60 miliardi di euro, una bufala che s'è bevuta anche la Commissione europea, possiamo digerire anche questa sciocchezzuola su un equo compenso non dovuto in un articolo del <I
            Corriere della sera </I
            . I televisori sono tassati se hanno un dispositivo integrato per registrare (tipo hard disk a stato solido). La porta USB non c'entra nulla.

            Dici?

            Nella canzone di Edoardo Bennato "Feste di

            piazza" c'è il

            verso:



            «Sale sul palco

            il numero 24 della lista

            che per far presa sulla folla

            continua a ripetere: "È ora di finirla

            adesso

            basta!".

            Tutti d'accordo, e si può andare
            avanti...»



            La canzone è del 1975. Di gente che ha detto

            "basta" ne è salita abbastanza. E anche di
            gente

            che era d'accordo e

            applaudiva.

            E infatti ho scritto FORSE, mettendolo pure ben
            in evidenza. Non si sa mai, la gente è stufa e
            dal 1975 non proprio tutto è rimasto uguale, per
            fortuna. Tante cose sono cambiate in peggio,
            qualcuno in
            meglio.Ah, ecco.Nel 1975 è stato approvato il nuovo diritto di famiglia, la moglie non è più tenuta a prendere il cognome del marito, e l'età per diventare maggiorenni è abbassata da 21 a 18 anni.
            Con la gente munta come non mai e l'economia che
            va a signorine, sapere che su una chiavetta USB
            guadagna più la parassitaria SIAE del produttore
            o del distributore, può davvero far arrabbiare.Perché, sul prezzo della benzina chi ci guadagna di più? Il petroliere, il benzinaio o lo Stato? Domani tutti coi forconi a Montecitorio per una battaglia sul prezzo della benzina.Andiamo, un po' di senso del contesto.
            Ma mi togli una curiosità? L'impressione che
            traggo dai tuoi interventi è che tu sia sempre
            uno strenuo difensore dei potenti contro i
            piccoli. Ma non è vero!
            Un esempio a caso. Favorevole al blocco
            della class action dei pendolari contro il
            servizio indegno che ricevono ogni giorno - e si
            parla di gente che si fa un mulo così per portare
            a casa la pagnotta, obbligata a viaggiare in
            condizioni da terzo mondo o quasi In quella forma non aveva nessun senso.È il classico esempio italiano nel quale si cerca di sopperire con la magistratura alle carenze della politica. Cosa sucXXXXX molte volte, sia chiaro, ma mai con i risultati sperati. Come non dà risultati brillanti usare una spada al posto del bisturi per operare un paziente, così non ne dà affrontare i problemi dei cattivi collegamenti ferroviari nelle aule di tribunale, per di più tramite azione collettiva, dove gli "imbucati" saranno più numerosi che alle feste di adolescenti. - favorevole al
            balzello che gente come
            questa:
            http://www.corriere.it/cronache/12_giugno_26/grand
            incassa alla faccia nostra quando compriamo un
            hard disk o una chiavetta, IN AGGIUNTA a quello
            che già paghiamo per la musica Ma no, mai detto di essere favorevole, hai frainteso.Dopodiché fra dei ricchi dipendenti SIAE con stipendi annui da 64 000 euro, e dei poveri impiegati del Comune di Roma che strisciavano il badge all'ingresso e poi andavano a fare le compere al mercatino, come mostrato alle "Iene" ieri sera, so già con chi schierarmi. Non sempre il detto "poveri ma belli" corrisponde alla realtà.La SIAE il suo ingrato compito lo svolge. Almeno quello.
            La curiosità è: ma qual è il tuo modello di stato
            ideale? Quello in cui lo stato serve una
            minoranza di uno su un milione e gli altri sono
            tutti servi privi di diritti? Ma che curioso!
          • Izio01 scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Leguleio


            La curiosità è: ma qual è il tuo modello di
            stato

            ideale? Quello in cui lo stato serve una

            minoranza di uno su un milione e gli altri
            sono

            tutti servi privi di diritti?

            Ma che curioso!Bè, grazie per avermi detto che mi ero sbagliato riguardo alla tua posizione. In questo caso mi fa piacere.Quanto alla curiosità, uccise il gatto, mica il programmatore, quindi sto tranquillo :D
          • bubba scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Leguleio

            Dillo al Corriere:


            http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital



            "... circa 10 milioni tra computer (desktop,

            notebook, ultrabook) e Tv. Queste ultime
            ormai

            hanno integrate in maggioranza una porta Usb,

            dunque sono soggette alla

            tassa."

            La metterò nel novero delle "notizie che non lo
            erano", non so se conosci la rubrica e chi ne è
            l'autore.
            Se sono riusciti ad andare avanti per 5 anni con
            la storia della corruzione italiana da 60
            miliardi di euro, una bufala che s'è bevuta anche
            la Commissione europea, possiamo digerire anche
            questa sciocchezzuola su un equo compenso non
            dovuto in un articolo del <I
            Corriere
            della sera </I
            .detto che la faccenda 60mld e' un po imbarazzante... pero' trovo divertente questo http://www.ilpost.it/davidedeluca/2013/02/18/g8-corruzione-internazionale-e-condoni/ :) il fustigatore fustigato :)Cmq non userei l'argument 'bufala' per piazzare sullo stesso piano tutta la roba... aka il liv corruttivo "inventato dai komunisti(tm)" e la protesta sull'iniqua gabella "che non c'e'"Anche perche probabilmente sono pure di piu di 60mld :PMagari non vengono messi sotto la voce corruzione... ma la sfilza interminabile di condoni di quelli "che e' indispensabile, ma e l'ultimo".(per quello vidi l'art citato sul Post... stavo appunto cose sulla mastodontica cifra dell'evasione legalizzata)
            I televisori sono tassati se hanno un dispositivo
            integrato per registrare (tipo hard disk a stato
            solido). La porta USB non c'entra nulla.devo dire che un tempo mi sembrava cosi' anche a me... ma loro sono MOLTO creativi.... c'e' qualche fonte rilevante (e umana)?





            Dici?


            Nella canzone di Edoardo Bennato "Feste
            di


            piazza" c'è il


            verso:





            «Sale sul palco


            il numero 24 della lista


            che per far presa sulla folla


            continua a ripetere: "È ora di
            finirla


            adesso


            basta!".


            Tutti d'accordo, e si può andare

            avanti...»





            La canzone è del 1975. Di gente che ha
            detto


            "basta" ne è salita abbastanza. E anche
            di

            gente


            che era d'accordo e


            applaudiva.



            E infatti ho scritto FORSE, mettendolo pure
            ben

            in evidenza. Non si sa mai, la gente è stufa
            e

            dal 1975 non proprio tutto è rimasto uguale,
            per

            fortuna. Tante cose sono cambiate in peggio,

            qualcuno in

            meglio.

            Ah, ecco.
            Nel 1975 è stato approvato il nuovo diritto di
            famiglia, la moglie non è più tenuta a prendere
            il cognome del marito, e l'età per diventare
            maggiorenni è abbassata da 21 a 18
            anni.



            Con la gente munta come non mai e l'economia
            che

            va a signorine, sapere che su una chiavetta
            USB

            guadagna più la parassitaria SIAE del
            produttore

            o del distributore, può davvero far
            arrabbiare.

            Perché, sul prezzo della benzina chi ci guadagna
            di più? Il petroliere, il benzinaio o lo Stato?
            Domani tutti coi forconi a Montecitorio per una
            battaglia sul prezzo della
            benzina.
            Andiamo, un po' di senso del contesto.



            Ma mi togli una curiosità? L'impressione che

            traggo dai tuoi interventi è che tu sia
            sempre

            uno strenuo difensore dei potenti contro i

            piccoli.

            Ma non è vero!oddio....... su una decina di argomenti direi di si.... :) ma sara' solo un'impressione dettata dal fatto che ti piace l'azzeccagarbugli parruccoso :)
          • Leguleio scrive:
            Re: ...


            La metterò nel novero delle "notizie che non lo

            erano", non so se conosci la rubrica e chi ne è

            l'autore.

            Se sono riusciti ad andare avanti per 5 anni con

            la storia della corruzione italiana da 60

            miliardi di euro, una bufala che s'è bevuta
            anche

            la Commissione europea, possiamo digerire anche

            questa sciocchezzuola su un equo compenso non

            dovuto in un articolo del <I
            Corriere

            della sera </I
            .
            detto che la faccenda 60mld e' un po
            imbarazzante... pero' trovo divertente questo
            http://www.ilpost.it/davidedeluca/2013/02/18/g8-coDavide De Luca lo fa a ogni puntata di Ballarò.In un talk show in diretta è inevitabile che si dicano sciocchezze, il pubblico a casa se lo aspetta, probabilmente lo guarda per quello. Più grave è che la Commissione europea riprenda un documento con affermazioni a carico piuttosto gravi senza chiedere alcuna verifica in più.
            Cmq non userei l'argument 'bufala' per piazzare
            sullo stesso piano tutta la roba... aka il liv
            corruttivo "inventato dai komunisti(tm)" e la
            protesta sull'iniqua gabella "che non
            c'e'"Mai detto che è stato inventato da loro. Si tratta di una frase rimbalzata di congresso in congresso, come nel gioco che si faceva da bambini, il passaparola, per vedere come una frase veniva storpiata a furia di bisbigliarla all'orecchio.Ecco qua:http://www.ilpost.it/davidedeluca/2014/02/04/nuove-cose-sui-60-miliardi-corruzione/
            Anche perche probabilmente sono pure di piu di
            60mld
            :PChe sia un fenomeno illecito e difficile da quantificare siamo d'accordo tutti.Che però si usino frasi della corte dei Conti storpiate per affermare cose che la corte dei Conti non dice, è un fatto preoccupante.
            Magari non vengono messi sotto la voce
            corruzione... ma la sfilza interminabile di
            condoni di quelli "che e' indispensabile, ma e
            l'ultimo".Condoni, e anche scudi fiscali, sì. Però i condoni e gli scudi fiscali non coprono solo il reati di corruzione, anzi, il più delle volte servono a tutt'altro.Mettere tutti i comportamenti poco puliti degli italiani nel gran calderone della corruzione è fare un pessimo servizio alla comprensione del fenomeno. A un epidemiologo servirà di più sapere che c'è un totale di 350 000 malati in Italia, oppure sapere il numero e la distribuzione di quelli che sono a letto con l'influenza?
            (per quello vidi l'art citato sul Post... stavo
            appunto cose sulla mastodontica cifra
            dell'evasione
            legalizzata)"stavo appunto cose sulla mastodontica cifra dell'evasione legalizzata", sì, certo, tu parlare italiano correggiuto.

            I televisori sono tassati se hanno un
            dispositivo

            integrato per registrare (tipo hard disk a stato

            solido). La porta USB non c'entra nulla.
            devo dire che un tempo mi sembrava cosi' anche a
            me... ma loro sono MOLTO creativi.... c'e'
            qualche fonte rilevante (e
            umana)?Certo. Stranamente ho trovato solo PDF, niente testo web:http://www.anica.it/online/copiaprivata/BG_Normativa_DM30dicembre2009.pdfIl tv con l'USB non c'è. L'articolista del Corriere aveva alzato il gomito.

            Ma non è vero!
            oddio....... su una decina di argomenti direi di
            si.... :) ma sara' solo un'impressione dettata
            dal fatto che ti piace l'azzeccagarbugli
            parruccoso
            :)Guardala dalla prospettiva inversa: non mi piacciono quelli che si inventano leggi di fantasia, o circostanze di fantasia, per passare come perseguitati dalla società o reietti del mondo. Ma tanto io sono quello che usa l'argomento dell'uomo di paglia...
          • panda rossa scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Leguleio
            Guardala dalla prospettiva inversa: non mi
            piacciono quelli che si inventano leggi di
            fantasia, o circostanze di fantasia, per passare
            come perseguitati dalla società o reietti del
            mondo.Quindi tu ti saresti lamentato dell'arrogante comportamento di Rosa Parks?E anche di quello di Alan Turing?
            Ma tanto io sono quello che usa l'argomento
            dell'uomo di
            paglia...No, tu sei quello che indossa i paraocchi e infila la testa sotto la sabbia tutte le volte che ti si sbatte sul muso una evidenza dei fatti, che palesa l'inconsistenza delle tue teorie sulla legge divina, eterna, incontestabile ed immutabile.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...


            Guardala dalla prospettiva inversa: non mi

            piacciono quelli che si inventano leggi di

            fantasia, o circostanze di fantasia, per
            passare

            come perseguitati dalla società o reietti del

            mondo.

            Quindi tu ti saresti lamentato dell'arrogante
            comportamento di Rosa
            Parks?Rosa Parks ultimamente la citi ogni due per tre, è diventata come il prezzemolo. Ti ho già risposto, Panda Rossa: Rosa Parks sfidò una norma cittadina, non una legge statale o federale, sapeva fin dal principio che rischiava poco. Si è scoperto poi che altre persone avevano sfidato leggi simili, in passato, senza particolari conseguenze. I veri eroi, che per inciso sono rarissimi, sono altri. Rosa Parks è solo un simbolo.
            E anche di quello di Alan Turing?Ho parlato anche di quello. Cerca la risposta con Google, se proprio non la trovi ti do il link.Poi bisognerebbe vedere quanti stigmatizzano le leggi inglesi degli anni Cinquanta (e Sessanta, e Settanta, e Ottanta, e Novanta... gli ultimi rimasugli sono stati rimossi solo nel Duemila) e però trovano perfettamente accettabili tutte le legge sulla XXXXXgrafia infantile, che non "proteggono" affatto i minori ma in compenso stabiliscono che essere pedofili è reato in sé. Vedo una differenza di obiettivo, ma non certo di strategia.Nulla cambia mai sotto il Sole.

            Ma tanto io sono quello che usa l'argomento

            dell'uomo di

            paglia...

            No, tu sei quello che indossa i paraocchi e
            infila la testa sotto la sabbia tutte le volte
            che ti si sbatte sul muso una evidenza dei fatti,Sbattimi sul muso l'evidenza dei fatti più spesso, allora.Per ora da te ho avuto sbattuta in faccia solo insignificanti fatterelli, quando non palesi falsità, ed errori di logica madornali.Se hai un concetto di evidenza dei fatti come fantasia personale la colpa non è mia.
            che palesa l'inconsistenza delle tue teorie sulla
            legge divina, eterna, incontestabile ed
            immutabile.Ma di cosa stai parlando? Mai espresso concetti simili. Forse sono speculazioni tue.
          • krane scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Leguleio
            Sbattimi sul muso l'evidenza dei fatti più
            spesso, allora.Fatica sprecata, poi fai canellare i post.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...


            Sbattimi sul muso l'evidenza dei fatti più

            spesso, allora.

            Fatica sprecata, poi fai canellare i post.Ora capisco meglio cosa si intende per "evidenza dei fatti".Oggi gli insulti li chiamano così. 8)
          • krane scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Leguleio


            Sbattimi sul muso l'evidenza dei


            fatti più spesso, allora.

            Fatica sprecata, poi fai canellare i post.
            Ora capisco meglio cosa si intende
            per "evidenza dei fatti".
            Oggi gli insulti li chiamano così. 8)Gli insulti sono solo i tuoi: che facendo cancellare i post che evidenziano i tuoi errori insulti tutti quelli che leggono.Sei un insulto all'intelligenza, alla conversazione civile, a chi legge.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...

            Gli insulti sono solo i tuoi: che facendo
            cancellare i post che evidenziano i tuoi errori
            insulti tutti quelli che
            leggono.Evidenziate gli errori senza attacchi personali, signori, e i commenti rimangono,.Ma forse è necessaria una qualità chiamata intelligenza, che ormai è merce irreperibile nei forum, non solo quello di PI: vince chi urla più forte.
            Sei un insulto all'intelligenza, alla
            conversazione civile, a chi
            legge.Magari ti aspetti anche che mi offenda.
          • panda rossa scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Leguleio

            Gli insulti sono solo i tuoi: che facendo

            cancellare i post che evidenziano i tuoi
            errori

            insulti tutti quelli che

            leggono.

            Evidenziate gli errori senza attacchi personali,
            signori, e i commenti
            rimangono,.E questa e' una bella confessione.Ora oltre ai fondati sospetti abbiamo pure la prova.
            Ma forse è necessaria una qualità chiamata
            intelligenza, che ormai è merce irreperibile nei
            forum, non solo quello di PI: vince chi urla più
            forte.E allora attieniti alle regole, invece di applicare la regola tutta tua di "vince chi cancella".

            Sei un insulto all'intelligenza, alla

            conversazione civile, a chi

            legge.

            Magari ti aspetti anche che mi offenda.Nessuno se lo aspetta. Anzi, ci sono pure buone possibilita' che tu lo ritenga un complimento.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...



            Gli insulti sono solo i tuoi: che
            facendo


            cancellare i post che evidenziano i tuoi

            errori


            insulti tutti quelli che


            leggono.



            Evidenziate gli errori senza attacchi
            personali,

            signori, e i commenti

            rimangono,.

            E questa e' una bella confessione.
            Ora oltre ai fondati sospetti abbiamo pure la
            prova.Mah, credevo che si fosse capito da qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3906093&m=3906674#p3906674Non è la prima volta che la storia viene fuori.

            Ma forse è necessaria una qualità chiamata

            intelligenza, che ormai è merce irreperibile
            nei

            forum, non solo quello di PI: vince chi urla
            più

            forte.

            E allora attieniti alle regole, invece di
            applicare la regola tutta tua di "vince chi
            cancella".La policy di Punto Informatico è qui:http://punto-informatico.it/policy.aspLeggila, capiscila e rispettala. Non chiedo di più o di meglio.
          • krane scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Leguleio

            Gli insulti sono solo i tuoi: che facendo

            cancellare i post che evidenziano i tuoi

            errori insulti tutti quelli che vleggono.
            Evidenziate gli errori senza attacchi personali,
            signori, e i commenti rimangono,.Tutti quelli che leggono qua sanno che semplicemente non e' cosi.
          • bubba scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Leguleio


            La metterò nel novero delle "notizie
            che non
            lo


            erano", non so se conosci la rubrica e
            chi ne
            è


            l'autore.


            Se sono riusciti ad andare avanti per 5
            anni
            con


            la storia della corruzione italiana da
            60


            miliardi di euro, una bufala che s'è
            bevuta

            anche


            la Commissione europea, possiamo
            digerire
            anche


            questa sciocchezzuola su un equo
            compenso
            non


            dovuto in un articolo del <I

            Corriere


            della sera </I
            .


            detto che la faccenda 60mld e' un po

            imbarazzante... pero' trovo divertente questo


            http://www.ilpost.it/davidedeluca/2013/02/18/g8-co

            Davide De Luca lo fa a ogni puntata di Ballarò.
            In un talk show in diretta è inevitabile che si
            dicano sciocchezze, il pubblico a casa se lo
            aspetta, probabilmente lo guarda per quello.dubito che deluca ascolti,faccia debunking e pubblichi sul Post un articolo in realtime. Trovavo buffa la sua "correzione" di fine pagina :)

            Cmq non userei l'argument 'bufala' per
            piazzare

            sullo stesso piano tutta la roba... aka il
            liv

            corruttivo "inventato dai komunisti(tm)" e la

            protesta sull'iniqua gabella "che non

            c'e'"

            Mai detto che è stato inventato da loro. Sineanch'io. parlavo di non usare l'argomento 'bufala' su quella roba li' per metter sullo stesso piano 'bufalesco' tutto il resto.


            Magari non vengono messi sotto la voce

            corruzione... ma la sfilza interminabile di

            condoni di quelli "che e' indispensabile, ma
            e

            l'ultimo".

            Condoni, e anche scudi fiscali, sì.
            Però i condoni e gli scudi fiscali non coprono
            solo il reati di corruzione, anzi, il più delle
            volte servono a
            tutt'altro.
            Mettere tutti i comportamenti poco puliti degli
            italiani nel gran calderone della corruzione è
            fare un pessimo servizio alla comprensione del
            fenomeno.mhhhh... se tremorti legifera a favore dei suoi assistiti, causando enormi danni erariali... io lo trovo molto contiguo alla corruzione.

            (per quello vidi l'art citato sul Post...
            stavo

            appunto cose sulla mastodontica cifra

            dell'evasione

            legalizzata)

            "stavo appunto cose sulla mastodontica cifra
            dell'evasione legalizzata", sì, certo, tu parlare
            italiano
            correggiuto.cacchio non distingui piu' nemmeno un typo. compra qualche copia della Settimana Enigmistica


            I televisori sono tassati se hanno un

            dispositivo


            integrato per registrare (tipo hard
            disk a
            stato


            solido). La porta USB non c'entra nulla.


            devo dire che un tempo mi sembrava cosi'
            anche
            a

            me... ma loro sono MOLTO creativi.... c'e'

            qualche fonte rilevante (e

            umana)?

            Certo. Stranamente ho trovato solo PDF, niente
            testo
            web:

            http://www.anica.it/online/copiaprivata/BG_Normati

            Il tv con l'USB non c'è. L'articolista del
            Corriere aveva alzato il gomito.bello il pdf.Come al solito c'e' dentro qualche cagata.il principio ispiratore, a legger 3/4 del doc, sembra a)colpiamo le memorie di massa b)gli apparati che registranoPoi si arriva al punto 1.f che complica un po le cose (e il 3.1 aggiunge contorcimenti mentali), e infine al 2.r 2.s che violano il (b)Sempre all'italiana.......


            Ma non è vero!


            oddio....... su una decina di argomenti
            direi
            di

            si.... :) ma sara' solo un'impressione
            dettata

            dal fatto che ti piace l'azzeccagarbugli

            parruccoso

            :)

            Guardala dalla prospettiva inversa: non mi
            piacciono quelli che si inventano leggi di
            fantasia, o circostanze di fantasia, per passare
            come perseguitati dalla società o reietti del
            mondo.faccio fatica a inserire cio' nella faccenda copyright, schwarz, assange ecc... cmq....
            Ma tanto io sono quello che usa l'argomento
            dell'uomo di
            paglia...lo usi abbastanza spesso... del resto non sono io quello che riesce a produrre thread chilometrici su argomenti OT.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...

            pero' trovo divertente
            questo





            http://www.ilpost.it/davidedeluca/2013/02/18/g8-co



            Davide De Luca lo fa a ogni puntata di Ballarò.

            In un talk show in diretta è inevitabile che si

            dicano sciocchezze, il pubblico a casa se lo

            aspetta, probabilmente lo guarda per quello.
            dubito che deluca ascolti,faccia debunking e
            pubblichi sul Post un articolo in realtime.Perché in real time? Hai fretta? :)Lo fa il giorno dopo con comodo.
            Trovavo buffa la sua "correzione" di fine pagina
            :)Vedi? Con i giornali online si può.Basta dichiararlo.

            Mai detto che è stato inventato da loro. Si
            neanch'io. parlavo di non usare l'argomento
            'bufala' su quella roba li' per metter sullo
            stesso piano 'bufalesco' tutto il
            resto.Be', quando si sparano numeri a casaccio, utilizzando la Corte dei Conti come fonte apparente di questi numeri, una Corte che sosteneva l'opposto, altro nome non mi viene.Non mi interessa se sbugiardare questa affermazioni faccia il gioco dell'uno o dell'altro. Sono false, e da discutere non c'è nulla.

            Condoni, e anche scudi fiscali, sì.

            Però i condoni e gli scudi fiscali non coprono

            solo il reati di corruzione, anzi, il più delle

            volte servono a

            tutt'altro.

            Mettere tutti i comportamenti poco puliti degli

            italiani nel gran calderone della corruzione è

            fare un pessimo servizio alla comprensione del

            fenomeno.
            mhhhh... se tremorti legifera a favore dei suoi
            assistiti, causando enormi danni erariali... io
            lo trovo molto contiguo alla
            corruzione.Ma no, l'evasione fiscale è tutt'altra faccenda. Si cerca di farla ricadere sotto la ben più grave ipotesi della corruzione per creare uno stigma sociale attorno agli evasori, stigma sociale che oggi in Italia non c'è, l'evasore è visto come un furbetto e niente di più.

            "stavo appunto <scrivi_la_parola_mancante
            cose
            sulla mastodontica
            cifra

            dell'evasione legalizzata", sì, certo, tu
            parlare

            italiano

            correggiuto.
            cacchio non distingui piu' nemmeno un typo.
            compra qualche copia della Settimana
            EnigmisticaRileggi quanto scrivi e non far cavare gli occhi al tuo interlocutore per capire le frasi. È anche questione di educazione.


            devo dire che un tempo mi sembrava cosi'

            anche

            a


            me... ma loro sono MOLTO creativi.... c'e'


            qualche fonte rilevante (e


            umana)?



            Certo. Stranamente ho trovato solo PDF, niente

            testo

            web:




            http://www.anica.it/online/copiaprivata/BG_Normati



            Il tv con l'USB non c'è. L'articolista del

            Corriere aveva alzato il gomito.
            bello il pdf.
            Come al solito c'e' dentro qualche cagata.
            il principio ispiratore, a legger 3/4 del doc,
            sembra a)colpiamo le memorie di massa b)gli
            apparati che
            registrano
            Poi si arriva al punto 1.f che complica un po le
            cose (e il 3.1 aggiunge contorcimenti mentali), e
            infine al 2.r 2.s che violano il
            (b)Confesso che un paio di articoli non ho proprio capito a che apparecchi si riferiscono. :sEscluderei i televisori con la porta USB, però, la descrizione mi pare troppo diversa.

            Guardala dalla prospettiva inversa: non mi

            piacciono quelli che si inventano leggi di

            fantasia, o circostanze di fantasia, per passare

            come perseguitati dalla società o reietti del

            mondo.
            faccio fatica a inserire cio' nella faccenda
            copyright, schwarz, assange ecc...
            cmq....Quando imparerai a separare la simpatia e l'umana solidarietà (e per individui diventati famosi dalla mattina alla sera) dalle regole del vivere civile, forse vedrai i miei interventi in una luce diversa.Anche la moglie dela rapinatore omicida soffre per la carcerazione del marito, e lo vorrebbe fuori giorno dopo giorno. Mi stupirei del contrario! Non significa che si debbano prendere sul serio le sue invocazioni sulla depenalizzazione dell'omicidio e della rapina.

            Ma tanto io sono quello che usa l'argomento

            dell'uomo di

            paglia...
            lo usi abbastanza spesso... del resto non sono io
            quello che riesce a produrre thread chilometrici
            su argomenti
            OT.Non t'impegni abbastanza.
  • ... scrive:
    ...
    http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digitale/14_febbraio_06/equo-compenso-tassa-telefonini-gino-paoli-siae-smartphone-tablet-diritto-autore-08664888-8f0b-11e3-8c4a-c355fa4079e9.shtml
    • Izio01 scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: ...
      http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digitalE ha il coraggio di paragonare l'odioso balzello al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei stritolare! La corsa sul Taxi la pago e pure cara, è vero. Però non devo pagare, oltre alla corsa: la licenza del tassista, la sua macchina, la benzina, il contrassegno per le ZTL.Se il furto sui telefonini servisse a coprire l'ascolto di musica, sarebbe anche MOLTO vantaggioso. Il problema è che va in AGGIUNTA a ciò che occorre pagare se non si vuole piratare!
      • 2014 scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: Izio01
        - Scritto da: ...


        http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital

        E ha il coraggio di paragonare l'odioso balzello
        al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei
        stritolare! La corsa sul Taxi la pago e pure
        cara, è vero. Però non devo pagare, oltre alla
        corsa: la licenza del tassista, la sua macchina,
        la benzina, il contrassegno per le
        ZTL.Sicuro, o sono i soliti conti della serva pirata? :D
        • Izio01 scrive:
          Re: ...
          --- errore di immissione, doppio messaggio --------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 febbraio 2014 17.01-----------------------------------------------------------
        • Izio01 scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: 2014
          - Scritto da: Izio01

          - Scritto da: ...





          http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital



          E ha il coraggio di paragonare l'odioso
          balzello

          al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei

          stritolare! La corsa sul Taxi la pago e pure

          cara, è vero. Però non devo pagare, oltre
          alla

          corsa: la licenza del tassista, la sua
          macchina,

          la benzina, il contrassegno per le

          ZTL.

          Sicuro, o sono i soliti conti della serva pirata?
          :DSicuro, mio caro. Ad oggi pago l'abbonamento mensile a eMusic e quello a sony Unlimited per lo streaming. Mi va benissimo, eh, pagare 5 euro sul telefono in cambio dello scaricamento illimitato. Solo un ladro, però, pretende ENTRAMBE le cose, e io non ci sto.Ah, ma scusa, forse i TUOI sono i soliti conti della serva parassita?
          • panda rossa scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: Izio01


            - Scritto da: ...









            http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital





            E ha il coraggio di paragonare l'odioso

            balzello


            al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei


            stritolare! La corsa sul Taxi la pago e
            pure


            cara, è vero. Però non devo pagare,
            oltre

            alla


            corsa: la licenza del tassista, la sua

            macchina,


            la benzina, il contrassegno per le


            ZTL.



            Sicuro, o sono i soliti conti della serva
            pirata?

            :D

            Sicuro, mio caro. Ad oggi pago l'abbonamento
            mensile a eMusic e quello a sony Unlimited per lo
            streaming. Mi va benissimo, eh, pagare 5 euro sul
            telefono in cambio dello scaricamento illimitato.
            Solo un ladro, però, pretende ENTRAMBE le cose, e
            io non ci
            sto.
            Ah, ma scusa, forse i TUOI sono i soliti conti
            della serva
            parassita?Sei rimasto indietro.Il ladro che dici tu non solo PRETENDE che tu paghi, e paghi, e paghi, ma non contento PRETENDE pure l'iniquo compenso per le memorie di massa che tu potresti usare per copiarci sopra materiale che hai gia' comunque PAGATO, PAGATO e PAGATO.
          • 2014 scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: Izio01


            - Scritto da: ...









            http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital





            E ha il coraggio di paragonare l'odioso

            balzello


            al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei


            stritolare! La corsa sul Taxi la pago e
            pure


            cara, è vero. Però non devo pagare,
            oltre

            alla


            corsa: la licenza del tassista, la sua

            macchina,


            la benzina, il contrassegno per le


            ZTL.



            Sicuro, o sono i soliti conti della serva
            pirata?

            :D

            Sicuro, mio caro.E chi pensi paghi le spese del tassista, lui o il cliente?
          • Izio01 scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: 2014


            - Scritto da: Izio01



            - Scritto da: ...














            http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital







            E ha il coraggio di paragonare
            l'odioso


            balzello



            al costo di una corsa in Taxi. Lo
            vorrei



            stritolare! La corsa sul Taxi la
            pago
            e

            pure



            cara, è vero. Però non devo pagare,

            oltre


            alla



            corsa: la licenza del tassista, la
            sua


            macchina,



            la benzina, il contrassegno per le



            ZTL.





            Sicuro, o sono i soliti conti della
            serva

            pirata?


            :D



            Sicuro, mio caro.
            E chi pensi paghi le spese del tassista, lui o il
            cliente?Le spese del tassista sono comprese nel prezzo della corsa: figliolo, io pago la corsa del taxi come pago il CD o il brano su eMusic. Fine. Il fabbricante di scarpe non paga il tassista, rifacendosi poi su di me, perché io potrei comprare le scarpe e poi usarle per andare in taxi. E' una similitudine che sta in piedi solo nella mente ormai senile del buon Paoli.Altra analogia per chi si rivelasse particolarmente duro di cervice: la tesi dei ladr... SIAini è che siccome la possibilità di riprodurre musica aggiunge valore al telefono, e quella musica potrebbe essere la loro, i fabbricanti devono pagarli. Allo stesso modo, però, anche la fotocamera aggiunge valore al telefono, e un utente potrebbe usarla per fotografare una sedia Ikea a casa di un amico. Allora i fabbricanti di telefoni dovrebbero allo stesso modo e per la stessa identica ragione pagare la tangente a Ikea. O a CHIUNQUE produca qualsiasi cosa sia fotografabile.Assurdo? Infatti: la tagliola del furto legalizzato su telefoni e memorie di massa ce l'hanno solo le collecting society. Sarà anche legale by definition, ma non veniteci a dire che è ragionevole o etico.
          • bubba scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: Izio01


            - Scritto da: 2014



            - Scritto da: Izio01




            - Scritto da: ...




















            http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital









            E ha il coraggio di paragonare

            l'odioso



            balzello




            al costo di una corsa in
            Taxi.
            Lo

            vorrei




            stritolare! La corsa sul Taxi
            la

            pago

            e


            pure




            cara, è vero. Però non devo
            pagare,


            oltre



            alla




            corsa: la licenza del
            tassista,
            la

            sua



            macchina,




            la benzina, il contrassegno
            per
            le




            ZTL.







            Sicuro, o sono i soliti conti della

            serva


            pirata?



            :D





            Sicuro, mio caro.

            E chi pensi paghi le spese del tassista, lui
            o
            il

            cliente?

            Le spese del tassista sono comprese nel prezzo
            della corsa: f
            Assurdo? Infatti: la tagliola del furto
            legalizzato su telefoni e memorie di massa ce
            l'hanno solo le collecting society. Sarà anche
            legale by definition, ma non veniteci a dire che
            è ragionevole o
            etico.ovvio. se la scrivono da soli... molto etica non puo essere.Piuttosto notavo una cosa... in quell'articolo del Corriere (quindi gente decisamente diversa da quella del "pubblico" di P.I., notoriamente un branco di ladri pirati) ci sono 450 commenti... circa il 95% molto negativi.Suggerito c'e' quello sulla tabella del balzelli... tipo 970 commenti.. al 98% molto negativi.....Sara' mica che, a diff di quel che dice Legu, anche il 95% della popolazione e' contrario a queste estorsioni, alla burocrato-siae, ecc... e sono solo i portaborse delle major travestiti da legislatori, a cui piace questa roba?
          • Izio01 scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: bubba

            Piuttosto notavo una cosa... in quell'articolo
            del Corriere (quindi gente decisamente diversa da
            quella del "pubblico" di P.I., notoriamente un
            branco di ladri pirati) ci sono 450 commenti...
            circa il 95% molto negativi.
            Suggerito c'e' quello sulla tabella del
            balzelli... tipo 970 commenti.. al 98% molto
            negativi.....
            Sara' mica che, a diff di quel che dice Legu,
            anche il 95% della popolazione e' contrario a
            queste estorsioni, alla burocrato-siae, ecc... e
            sono solo i portaborse delle major travestiti da
            legislatori, a cui piace questa roba?Notavo esattamente la stessa cosa. Quelli a favore del provvedimento sono nettamente in minoranza. Va detto che in molti tra i contrari non hanno effettivamente capito il carattere dell'EQUISSIMO compenso: alcuni credono che vada versato a titolo di rimborso per i danni derivanti dalla pirateria, altri credono che vada a finire nelle tasche dello stato come una tassa qualsiasi.Dubito comunque che l'atteggiamento cambierebbe di molto se venisse spiegato loro il reale carattere del tributo: in parole povere, devi pagare per poter usufruire sul telefono, tv, decoder, ecc. di qualcosa che hai regolarmente acquistato e quindi <b
            già </b
            pagato.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...

            Piuttosto notavo una cosa... in quell'articolo
            del Corriere (quindi gente decisamente diversa da
            quella del "pubblico" di P.I., notoriamente un
            branco di ladri pirati) ci sono 450 commenti...
            circa il 95% molto
            negativi.
            Suggerito c'e' quello sulla tabella del
            balzelli... tipo 970 commenti.. al 98% molto
            negativi.....
            Sara' mica che, a diff di quel che dice Legu,
            anche il 95% della popolazione e' contrario a
            queste estorsioni, alla burocrato-siae, ecc... e
            sono solo i portaborse delle major travestiti da
            legislatori, a cui piace questa
            roba?Chi è felice non scrive.E obiettivamente, impostata così, quell'intervista sembrava fatta apposta per far indignare i lettori. O Gino Paoli non ha più il ben dell'intelletto, o il giornalista gli ha fatto dire quel che voleva.Mi viene il sospetto che sia il classico articolo che pubblicano solo nella versione online, ma non in quella cartacea, si vergognano. Devo controllare.
          • panda rossa scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: Izio01


            - Scritto da: 2014



            - Scritto da: Izio01




            - Scritto da: ...




















            http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital









            E ha il coraggio di paragonare

            l'odioso



            balzello




            al costo di una corsa in
            Taxi.
            Lo

            vorrei




            stritolare! La corsa sul Taxi
            la

            pago

            e


            pure




            cara, è vero. Però non devo
            pagare,


            oltre



            alla




            corsa: la licenza del
            tassista,
            la

            sua



            macchina,




            la benzina, il contrassegno
            per
            le




            ZTL.







            Sicuro, o sono i soliti conti della

            serva


            pirata?



            :D





            Sicuro, mio caro.

            E chi pensi paghi le spese del tassista, lui
            o
            il

            cliente?

            Le spese del tassista sono comprese nel prezzo
            della corsa: figliolo,Non solo, ma visto che siamo in argomento, mi permetto di aggiungere che CON LO STESSO PREZZO DI CORSA, si puo' viaggiare su quel taxi in uno, due, tre, quattro persone, con pure il bagaglio.E il prezzo NON CAMBIA!
          • 2014 scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: 2014


            - Scritto da: Izio01



            - Scritto da: 2014




            - Scritto da: Izio01





            - Scritto da: ...



























            http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital











            E ha il coraggio di
            paragonare


            l'odioso




            balzello





            al costo di una corsa in

            Taxi.

            Lo


            vorrei





            stritolare! La corsa sul
            Taxi

            la


            pago


            e



            pure





            cara, è vero. Però non
            devo

            pagare,



            oltre




            alla





            corsa: la licenza del

            tassista,

            la


            sua




            macchina,





            la benzina, il
            contrassegno

            per

            le





            ZTL.









            Sicuro, o sono i soliti conti
            della


            serva



            pirata?




            :D







            Sicuro, mio caro.


            E chi pensi paghi le spese del
            tassista,
            lui

            o

            il


            cliente?



            Le spese del tassista sono comprese nel
            prezzo

            della corsa: figliolo,

            Non solo, ma visto che siamo in argomento, mi
            permetto di aggiungere che CON LO STESSO PREZZO
            DI CORSA, si puo' viaggiare su quel taxi in uno,
            due, tre, quattro persone, con pure il
            bagaglio.
            E il prezzo NON CAMBIA!Anche andare ai concerti uno, due, tre, quattro il biglietto è sempre quello :D
          • panda rossa scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: 2014

            Non solo, ma visto che siamo in argomento, mi

            permetto di aggiungere che CON LO STESSO
            PREZZO

            DI CORSA, si puo' viaggiare su quel taxi in
            uno,

            due, tre, quattro persone, con pure il

            bagaglio.

            E il prezzo NON CAMBIA!
            Anche andare ai concerti uno, due, tre, quattro
            il biglietto è sempre quello
            :DIl biglietto del concerto e' il prezzo che si paga per l'esibizione dell'artista che lavora.Nessuno qui mette in discussione i prezzi dei biglietti.
          • 2014 scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 2014



            Non solo, ma visto che siamo in
            argomento,
            mi


            permetto di aggiungere che CON LO STESSO

            PREZZO


            DI CORSA, si puo' viaggiare su quel
            taxi
            in

            uno,


            due, tre, quattro persone, con pure il


            bagaglio.


            E il prezzo NON CAMBIA!

            Anche andare ai concerti uno, due, tre,
            quattro

            il biglietto è sempre quello

            :D

            Il biglietto del concerto e' il prezzo che si
            paga per l'esibizione dell'artista che
            lavora.
            Nessuno qui mette in discussione i prezzi dei
            biglietti.purchè siano uguale a zero :D
  • bubba scrive:
    PROPRIO quello che chiedevamo
    un bel mercato unico dei privilegi d'autore. Erano anni che si attendeva una roba cosi'.... tutte quelle inezie come torme di azzeccagarbugli sguinzagliati per mandare diffide a caso, psicopolizie contro i dns, le varie tasse sul macinato digitale, 150 anni medi di privilegi su un opera scritta (evidentemente) da un morto.... quelle erano inezie!
    • Leguleio scrive:
      Re: PROPRIO quello che chiedevamo

      un bel mercato unico dei privilegi d'autore.

      Erano anni che si attendeva una roba cosi'....
      tutte quelle inezie come torme di azzeccagarbugli
      sguinzagliati per mandare diffide a caso,
      psicopolizie contro i dns, le varie tasse sul
      macinato digitale, 150 anni medi di privilegi su
      un opera scritta (evidentemente) da un morto....
      quelle erano
      inezie!Rilassati, non è ancora approvata e in ogni caso ogni Stato membro ha 2 anni per receXXXXX. Fa a tempo ad arrivare il partito pirata e spazzare via tutto.
      • bubba scrive:
        Re: PROPRIO quello che chiedevamo
        - Scritto da: Leguleio

        un bel mercato unico dei privilegi d'autore.



        Erano anni che si attendeva una roba
        cosi'....

        tutte quelle inezie come torme di
        azzeccagarbugli

        sguinzagliati per mandare diffide a caso,

        psicopolizie contro i dns, le varie tasse sul

        macinato digitale, 150 anni medi di
        privilegi
        su

        un opera scritta (evidentemente) da un
        morto....

        quelle erano

        inezie!

        Rilassati, non è ancora approvata e in ogni casosono rilassatissimo.... stavo sfogliando quella torma di articoli in burocratese.... sostanzialmente e' un regolamento condominiale per SIAE e i suoi omologhi...Ci sono alcune bizzarrie come una particolare fissazione (chissa' perche? forse xche SIAE e cugini han gia fatto una societa' in merito?) per le multilicenze musicali (benche' ovviam il provvedimento parli di tutto).Oppure l'unico articolo che mi e' balzato agli occhi per aver una parvenza di utilita'... che diceva una roba tipo "Senza indugio entro [x], le collecting devono" ... poi leggi la nota : entro 36 mesi. Ahahah.
        ogni Stato membro ha 2 anni per receXXXXX.si appunto..... ma poi fondamentalmente e' una superXXXXXla regolamentare interna alle collecting... poi ovvio ci sono i soliti buoni propositi tipo : trasparenza, equita' ecc..Poi certo, tra le pieghe, con buona volonta', FORSE, puoi trovare anche qualcosa di buono, una volta concretizzato nelle norme locali...... ma se ne riparla tra svariati anni.

        Fa a tempo ad arrivare il partito pirata e
        spazzare via
        tutto.potrebbe ignorarla del tutto. E preoccuparsi delle rogne vere. Ovviamente dovrebbero prima rapinare la FED ,per poter competere coi lobbisti canonici.
        • Leguleio scrive:
          Re: PROPRIO quello che chiedevamo


          Fa a tempo ad arrivare il partito pirata e

          spazzare via

          tutto.
          potrebbe ignorarla del tutto. E preoccuparsi
          delle rogne vere. E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu. 8)
          • panda rossa scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Leguleio


            Fa a tempo ad arrivare il partito
            pirata
            e


            spazzare via


            tutto.


            potrebbe ignorarla del tutto. E preoccuparsi

            delle rogne vere.

            E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu. 8)La domanda e' del tutto reciproca!
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo




            Fa a tempo ad arrivare il partito

            pirata

            e



            spazzare via



            tutto.




            potrebbe ignorarla del tutto. E
            preoccuparsi


            delle rogne vere.



            E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu.
            8)

            La domanda e' del tutto reciproca!Non ho ben capito questa affermazione: io non ho nominato le rogne, nemmeno indirettamente, ho fatto solo una proposta a bubba.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 febbraio 2014 12.18-----------------------------------------------------------
          • bubba scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Leguleio


            Fa a tempo ad arrivare il partito
            pirata
            e


            spazzare via


            tutto.


            potrebbe ignorarla del tutto. E preoccuparsi

            delle rogne vere.

            E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu. 8)La domanda del panda (sotto) e' pertinente 8)Io cmq ci ho dedicato 10 min... quasi come ignorarla, direi.
          • panda rossa scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Leguleio



            Fa a tempo ad arrivare il partito

            pirata

            e



            spazzare via



            tutto.




            potrebbe ignorarla del tutto. E
            preoccuparsi


            delle rogne vere.



            E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu. 8)
            La domanda del panda (sotto) e' pertinente 8)"sotto" invece non e' affatto pertinente in quanto tu ti arroghi di presumere quello che vedono gli altri sul loro client.La definizione corretta e' "precedente", perche' e' vera e non dipende dal client.
          • bubba scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: Leguleio




            Fa a tempo ad arrivare il
            partito


            pirata


            e




            spazzare via




            tutto.






            potrebbe ignorarla del tutto. E

            preoccuparsi



            delle rogne vere.





            E mi chiedo come mai non lo faccia
            anche tu.
            8)

            La domanda del panda (sotto) e' pertinente 8)


            "sotto" invece non e' affatto pertinente in
            quanto tu ti arroghi di presumere quello che
            vedono gli altri sul loro
            client.

            La definizione corretta e' "precedente", perche'
            e' vera e non dipende dal
            client.mi sottovaluti. non e' questione di vedere... fa fede il timestamp :)PS: si, con legu in zona, magari avrei dovuto precisarlo... :)
      • Funz scrive:
        Re: PROPRIO quello che chiedevamo
        - Scritto da: Leguleio

        un bel mercato unico dei privilegi d'autore.



        Erano anni che si attendeva una roba
        cosi'....

        tutte quelle inezie come torme di
        azzeccagarbugli

        sguinzagliati per mandare diffide a caso,

        psicopolizie contro i dns, le varie tasse sul

        macinato digitale, 150 anni medi di
        privilegi
        su

        un opera scritta (evidentemente) da un
        morto....

        quelle erano

        inezie!

        Rilassati, non è ancora approvata e in ogni caso
        ogni Stato membro ha 2 anni per receXXXXX.Sarebbe la fine della SIAE, quindi ovviamente piuttosto che receXXXXX da noi penseranno bene di beccarsi le multe dall UE, come sempre, tanto paga Pantalone...
        Fa a tempo ad arrivare il partito pirata e
        spazzare via
        tutto.Chi? Fare che cosa? Contro chi? Visto che la pirateria stessa non ha fatto nessun danno sostanziale alle major nonostante esse continuino a piangere miseria, che vuoi che facciano quattro deputati ancora nemmeno eletti?
        • 2014 scrive:
          Re: PROPRIO quello che chiedevamo
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: Leguleio


          un bel mercato unico dei privilegi
          d'autore.






          Erano anni che si attendeva una roba

          cosi'....


          tutte quelle inezie come torme di

          azzeccagarbugli


          sguinzagliati per mandare diffide a
          caso,


          psicopolizie contro i dns, le varie
          tasse
          sul


          macinato digitale, 150 anni medi di

          privilegi

          su


          un opera scritta (evidentemente) da un

          morto....


          quelle erano


          inezie!



          Rilassati, non è ancora approvata e in ogni
          caso

          ogni Stato membro ha 2 anni per receXXXXX.

          Sarebbe la fine della SIAE, quindi ovviamente
          piuttosto che receXXXXX da noi penseranno bene di
          beccarsi le multe dall UE, come sempre, tanto
          paga
          Pantalone...Ma niente vieta agli artisti di registrarsi da un'altra società di diritti europea, e in caso di problemi passare da un giudice ;)
          • Funz scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: 2014

            Sarebbe la fine della SIAE, quindi ovviamente

            piuttosto che receXXXXX da noi penseranno
            bene
            di

            beccarsi le multe dall UE, come sempre, tanto

            paga

            Pantalone...

            Ma niente vieta agli artisti di registrarsi da
            un'altra società di diritti europea, e in caso di
            problemi passare da un giudice
            ;)certo che è vietato, mi risulta che SIAE abbia il monopolio per legge. A meno che tu non ti trasferisca all'estero e eviti di pubblicare in Italia.
        • Leguleio scrive:
          Re: PROPRIO quello che chiedevamo


          Fa a tempo ad arrivare il partito pirata e

          spazzare via

          tutto.

          Chi? Fare che cosa? Contro chi?
          Visto che la pirateria stessa non ha fatto nessun
          danno sostanziale alle major nonostante esse
          continuino a piangere miseria, che vuoi che
          facciano quattro deputati ancora nemmeno
          eletti?Scherzi? Le persone che vogliono la fine del diritto d'autore ammontano a 60 milioni meno quelli che lavorano in SIAE e alcuni cantanti (nemmeno tutti). Sono comunque 59 milioni e qualche centinaia di migliaia di individui votanti, quindi. La rivoluzione si fa in una settimana.Fonte: il forum di PI.
          • panda rossa scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Leguleio


            Fa a tempo ad arrivare il partito
            pirata
            e


            spazzare via


            tutto.



            Chi? Fare che cosa? Contro chi?

            Visto che la pirateria stessa non ha fatto
            nessun

            danno sostanziale alle major nonostante esse

            continuino a piangere miseria, che vuoi che

            facciano quattro deputati ancora nemmeno

            eletti?

            Scherzi? Le persone che vogliono la fine del
            diritto d'autore ammontano a 60 milioni meno
            quelli che lavorano in SIAE e alcuni cantanti
            (nemmeno tutti). Sono comunque 59 milioni e
            qualche centinaia di migliaia di individui
            votanti, quindi. La rivoluzione si fa in una
            settimana.
            Fonte: il forum di PI.Ci sono dei precedenti istruttivi:per esempio il finanziamento ai partiti ci sono 60 milioni di italiani, meno poche centinaia di politici interessati, che sono contrari, tuttavia quei pochi interessati riescono a mettere i bastoni tra le ruote.In linea generale 60 milioni di italiani sono sempre contrari a quei pochi interessi e privilegi di casta, solo che l'italia invece di essere una democrazia e' una ristretta oligarchia plutocratica, dove i pochi detentori di privilegi di casta sono anche i detentori dei poteri esecutivo, legislativo, giudiziario e religioso.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo


            Scherzi? Le persone che vogliono la fine del

            diritto d'autore ammontano a 60 milioni meno

            quelli che lavorano in SIAE e alcuni cantanti

            (nemmeno tutti). Sono comunque 59 milioni e

            qualche centinaia di migliaia di individui

            votanti, quindi. La rivoluzione si fa in una

            settimana.

            Fonte: il forum di PI.


            Ci sono dei precedenti istruttivi:
            per esempio il finanziamento ai partiti ci sono
            60 milioni di italiani, meno poche centinaia di
            politici interessati, che sono contrari, tuttavia
            quei pochi interessati riescono a mettere i
            bastoni tra le
            ruote.Qui ti seguo. Il finanziamento dei partiti è un argomento "tecnico" che solo chi ha lavorato per un partito, o in un partito, può capire per intero. Gli altri vedono solo l'aspetto dei soldi che vanno dalle loro tasche a quelle degli altri. :Basti pensare che nessuno Stato democratico, nemmeno gli Usa, è privo di una regolamentazione su come i partiti possono e non possono finanziarsi. Tradotto: nessuno al mondo pensa che i partiti debbano vivere di aria.Va detto comunque che la contrarietà generale a questo finanziamento deriva da scandali vecchi e nuovi legati a uso pessimo o criminale di questi finanziamenti, non è insomma un'obiezione di principio, come alcuni vogliono far credere. Se davvero fossero così contrari al finanziamento pubblico dei partiti, dovrebbero essere per coerenza contrari al versamento dell'otto per mille ad un ente a scelta. Ma di grandi movimenti contro l'otto per mille non ce ne sono.
            In linea generale 60 milioni di italiani sono
            sempre contrari a quei pochi interessi e
            privilegi di casta, solo che l'italia invece di
            essere una democrazia e' una ristretta oligarchia
            plutocratica, dove i pochi detentori di privilegi
            di casta sono anche i detentori dei poteri
            esecutivo, legislativo, giudiziario e
            religioso.Il potere religioso non era stato trattato da Montesquieu. È una cosa nuova.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Il finanziamento pubblico dei partiti fu abolita con un referendum, in italia hanno semplicemente cambiato nome per eludere quest'ultimo, come i "rimborsi elettorali".
          • panda rossa scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Leguleio


            Scherzi? Le persone che vogliono la
            fine
            del


            diritto d'autore ammontano a 60 milioni
            meno


            quelli che lavorano in SIAE e alcuni
            cantanti


            (nemmeno tutti). Sono comunque 59
            milioni
            e


            qualche centinaia di migliaia di
            individui


            votanti, quindi. La rivoluzione si fa
            in
            una


            settimana.


            Fonte: il forum di PI.





            Ci sono dei precedenti istruttivi:

            per esempio il finanziamento ai partiti ci
            sono

            60 milioni di italiani, meno poche centinaia
            di

            politici interessati, che sono contrari,
            tuttavia

            quei pochi interessati riescono a mettere i

            bastoni tra le

            ruote.

            Qui ti seguo. Il finanziamento dei partiti è un
            argomento "tecnico" che solo chi ha lavorato per
            un partito, o in un partito, può capire per
            intero. Gli altri vedono solo l'aspetto dei soldi
            che vanno dalle loro tasche a quelle degli altri.
            :
            Basti pensare che nessuno Stato democratico,
            nemmeno gli Usa, è privo di una regolamentazione
            su come i partiti possono e non possono
            finanziarsi. Tradotto: nessuno al mondo pensa che
            i partiti debbano vivere di aria.Nessuno al mondo altrettanto pensa che i partiti debbano vivere di caviale e champagne.La politica deve essere considerata un dovere civico, e chi vuole fare politica deve ricevere un rimborso spese e basta.Se non ti piace, non fai politica.Non e' mica obbligatorio.
            Va detto comunque che la contrarietà generale a
            questo finanziamento deriva da scandali vecchi e
            nuovi legati a uso pessimo o criminale di questi
            finanziamenti, non è insomma un'obiezione di
            principio, come alcuni vogliono far credere. Se
            davvero fossero così contrari al finanziamento
            pubblico dei partiti, dovrebbero essere per
            coerenza contrari al versamento dell'otto per
            mille ad un ente a scelta. Ma di grandi movimenti
            contro l'otto per mille non ce ne
            sono.Perche' essere contrari all'8x1000?E' opzionale.Se firmi versi all'ente di tua scelta, se non firmi, no.

            In linea generale 60 milioni di italiani sono

            sempre contrari a quei pochi interessi e

            privilegi di casta, solo che l'italia invece
            di

            essere una democrazia e' una ristretta
            oligarchia

            plutocratica, dove i pochi detentori di
            privilegi

            di casta sono anche i detentori dei poteri

            esecutivo, legislativo, giudiziario e

            religioso.

            Il potere religioso non era stato trattato da
            Montesquieu. È una cosa
            nuova.Montesqieu non abitava a Roma.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo


            Basti pensare che nessuno Stato democratico,

            nemmeno gli Usa, è privo di una
            regolamentazione

            su come i partiti possono e non possono

            finanziarsi. Tradotto: nessuno al mondo
            pensa
            che

            i partiti debbano vivere di aria.

            Nessuno al mondo altrettanto pensa che i partiti
            debbano vivere di caviale e
            champagne.

            La politica deve essere considerata un dovere
            civico, e chi vuole fare politica deve ricevere
            un rimborso spese e
            basta.
            Se non ti piace, non fai politica.
            Non e' mica obbligatorio.Il finanziamento pubblico dei partiti non è pensato perché vivano di caviale e champagne. Che poi accada, è uno degli effetti dei vuoti di regolamentazione nella disciplina dei partiti.

            Va detto comunque che la contrarietà
            generale
            a

            questo finanziamento deriva da scandali
            vecchi
            e

            nuovi legati a uso pessimo o criminale di
            questi

            finanziamenti, non è insomma un'obiezione di

            principio, come alcuni vogliono far credere.
            Se

            davvero fossero così contrari al
            finanziamento

            pubblico dei partiti, dovrebbero essere per

            coerenza contrari al versamento dell'otto per

            mille ad un ente a scelta. Ma di grandi
            movimenti

            contro l'otto per mille non ce ne

            sono.

            Perche' essere contrari all'8x1000?

            E' opzionale.
            Se firmi versi all'ente di tua scelta, se non
            firmi,
            no.Vedo che conosci molto bene il meccanismo della tasse. :DL'otto per mille lo paghi sempre, non esiste un modo perché quei soldi rimangano a te, contribuente. Anche quando non indichi alcunché, l'importo viene ripartito fra i possibili beneficiari in proporzione alle scelte fatte dai cittadini negli ultimi anni.

            Il potere religioso non era stato trattato da

            Montesquieu. È una cosa

            nuova.

            Montesqieu non abitava a Roma.Abitava nella Francia a cavallo fra Seicento e Settecento, e il clero esisteva pure là.
          • panda rossa scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Leguleio

            Vedo che conosci molto bene il meccanismo della
            tasse.
            :D
            L'otto per mille lo paghi sempre, non esiste un
            modo perché quei soldi rimangano a te,
            contribuente. Anche quando non indichi alcunché,
            l'importo viene ripartito fra i possibili
            beneficiari in proporzione alle scelte fatte dai
            cittadini negli ultimi anni.Dove ho scritto che resta in tasca a me l'8x1000.Io quello che pago di tasse dipende dal reddito e altre balle.Se poi lo stato decide che l'8x1000 del gettito lo vuole devolvere a qualcuno e chiede alla gente chi preferisce, e' una cosa che fa lo stato.Poi c'e' anche il 5x1000 che puo' essere devoluto ad altri beneficiari.Ma non sono mica tasse in piu'.E' solo destinazione del gettito.


            Il potere religioso non era stato
            trattato
            da


            Montesquieu. È una cosa


            nuova.



            Montesqieu non abitava a Roma.

            Abitava nella Francia a cavallo fra Seicento e
            Settecento, e il clero esisteva pure là.Si ma il papa aveva gia' finito la cattivita' avignonese da un buon paio di secoli.
          • Sky scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Leguleio

            l'importo viene ripartito fra i possibili

            beneficiari in proporzione alle scelte fatte

            dai cittadini negli ultimi anni.

            Dove ho scritto che resta in tasca a me l'8x1000.

            Io quello che pago di tasse dipende dal reddito e
            altre
            balle.
            Se poi lo stato decide che l'8x1000 del gettito
            lo vuole devolvere a qualcuno e chiede alla gente
            chi preferisce, e' una cosa che fa lo
            stato.Forse la cosa da rimarcare, nel caso dell'8xMille, è che contrariamente a quanto pensa la maggior parte della gente, se non firmi i soldi non rimangono allo Stato (come sarebbe giusto, considerandolo un "ovvio default") ma vengono comunque "proporzionalmente distribuiti", come dice Legu, "fra i possibili beneficiari"... ovvero il 90% alla Chiesa e tre briciole agli altri, per come stanno messi gli italiani.Tenuto conto che sono TASSE e che io l tasse le pago al mio Stato e non alla Chiesa... c'è motivo di contrarietà, diciamo (per questo mi preoccupo sempre di firmare per lo Stato): volendo guardare con occhio anche benevolo alla cosa, nella migliore delle ipotesi è una presa per il cu£0 da parte della Chiesa (che, comunque, ne cava miliardi... dalle nostre tasche).Ora... io son sono mai stato contrario al finanziamento di associazioni, club e quant'altro, ma che almeno sto finanziamento venisse fatto dai rispettivi associati, non da me che non c'entro nulla.Chiaro che chiedere soldi direttamente è, diciamo, poco popolare: molto meglio spendere miliardi in lacrimevoli pubblicità sul soccorso a bimbi del terzo mondo (e poi destinare alla cosa solo l'1% di quanto raccolto).
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo



            l'importo viene ripartito fra i
            possibili


            beneficiari in proporzione alle scelte
            fatte


            dai cittadini negli ultimi anni.



            Dove ho scritto che resta in tasca a me
            l'8x1000.



            Io quello che pago di tasse dipende dal
            reddito
            e

            altre

            balle.

            Se poi lo stato decide che l'8x1000 del
            gettito

            lo vuole devolvere a qualcuno e chiede alla
            gente

            chi preferisce, e' una cosa che fa lo

            stato.

            Forse la cosa da rimarcare, nel caso
            dell'8xMille, è che contrariamente a quanto pensa
            la maggior parte della gente, se non firmi i
            soldi non rimangono allo Stato (come sarebbe
            giusto, considerandolo un "ovvio default") ma
            vengono comunque "proporzionalmente distribuiti",
            come dice Legu, "fra i possibili beneficiari"...
            ovvero il 90% alla Chiesa e tre briciole agli
            altri, Un po' meno in realtà, ogni anno la percetuale cambia. Il discorso è valido comunque.
            Ora... io son sono mai stato contrario al
            finanziamento di associazioni, club e
            quant'altro, ma che almeno sto finanziamento
            venisse fatto dai rispettivi associati, non da me
            che non c'entro
            nulla.Ed è anche il motivo per cui ho tirato fuori il parallelo. :)È vero che oggi, nel 2014, gli italiani hanno il dente avvelenato con il finanziamento pubblico dei partiti tramite le tasse. Ma ciò è dovuto a fatti criminosi e a una dilatazione di questi fondi attraverso gli anni che ha dell'incredibile. Sono contro <B
            questo tipo </B
            di finanziamento, con questa modalità, quindi, non sono contro il fatto che le tasse finanzino qualcosa che con lo Stato nulla c'entra. Perché così è anche la chiesa cattolica e gli induisti d'Italia.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Più che la fine del diritto d'autore, si vuole la fine di tutti quei privilegi che gli editori si beccano sulle spalle dei veri autori. La Siae ne è un esempio.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo

            Più che la fine del diritto d'autore, si vuole la
            fine di tutti quei privilegi che gli editori si
            beccano sulle spalle dei veri autori. La Siae ne
            è un
            esempio.E la fine della censura, e di coloro che rivoltano le frittate.
          • krane scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Leguleio

            Più che la fine del diritto d'autore, si
            vuole
            la

            fine di tutti quei privilegi che gli editori
            si

            beccano sulle spalle dei veri autori. La
            Siae
            ne

            è un

            esempio.

            E la fine della censura, e di coloro che
            rivoltano le
            frittate.E + pilu per tutti !
          • Sg@bbio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Tra l'altro la Siae nonostante gli incassi che riesce ad ottenere con equo pizzo è pure in crisi... i soldi in questione non vengono spesi come dovrebbero in teoria.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Ma per fortuna c'è la censura e anche la divagazione.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Poi ci troviamo con vari prodotti più costosi rispetto da altre parti.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo

            Poi ci troviamo con vari prodotti più costosi
            rispetto da altre
            parti.Rispetto ad.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Per non parlare che cosi, molti prenderanno vari prodotti all'estero, eludendo il balzello.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Ma vuoi mettere le divagazioni e le frittate ribaltate? Una pacchia!
          • Sg@bbio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Prendendo tali beni all'estero poi si danneggia il mercato interno, lo stato invece di favorire i soliti parassiti come la Siae, dovrebbe evitare queste XXXXXte.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo

            Prendendo tali beni all'estero poi si danneggia
            il mercato interno, lo stato invece di favorire i
            soliti parassiti come la Siae, dovrebbe evitare
            queste
            XXXXXte.Si possono evitare i diti e le lune, ma non le XXXXXte.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Il risultato è alla fine il balzello della siae è un sopruso vero e proprio.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            Più di un sopruso. Un sopruso e mezzo: censura!
          • panda rossa scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Sg@bbio
            Prendendo tali beni all'estero poi si danneggia
            il mercato interno, Tanto meglio!Che sia il mercato interno allora a ribellarsi contro la siae.Per quanto mi riguarda, io faro' di tutto per non contribuire a questa gabella: a costo di rimetterci, comprero' tutto all'estero.
          • Funz scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Leguleio


            Fa a tempo ad arrivare il partito
            pirata
            e


            spazzare via


            tutto.



            Chi? Fare che cosa? Contro chi?

            Visto che la pirateria stessa non ha fatto
            nessun

            danno sostanziale alle major nonostante esse

            continuino a piangere miseria, che vuoi che

            facciano quattro deputati ancora nemmeno

            eletti?

            Scherzi? Le persone che vogliono la fine del
            diritto d'autore ammontano a 60 milioni meno
            quelli che lavorano in SIAE e alcuni cantanti
            (nemmeno tutti). Sono comunque 59 milioni e
            qualche centinaia di migliaia di individui
            votanti, quindi. La rivoluzione si fa in una
            settimana.facciamo un bel referendum? Così si vedrebbe chi ha ragione.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo


            Scherzi? Le persone che vogliono la fine del

            diritto d'autore ammontano a 60 milioni meno

            quelli che lavorano in SIAE e alcuni cantanti

            (nemmeno tutti). Sono comunque 59 milioni e

            qualche centinaia di migliaia di individui

            votanti, quindi. La rivoluzione si fa in una

            settimana.

            facciamo un bel referendum? Così si vedrebbe chi
            ha
            ragione.Io lo invoco da tempo. Soprattutto una raccolta di firme per un referendum. Perché c'è il rischio che il referendum in sé venga dichiarato inammissibile, in quanto tocca materia di trattati internazionali (ma dipende da quale parte si vuol mutare: non tutta la legge è dipendente dai trattati). Infatti anche le raccolte di firme possono fallire per scarso interesse.
          • Funz scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Leguleio


            Scherzi? Le persone che vogliono la
            fine
            del


            diritto d'autore ammontano a 60 milioni
            meno


            quelli che lavorano in SIAE e alcuni
            cantanti


            (nemmeno tutti). Sono comunque 59
            milioni
            e


            qualche centinaia di migliaia di
            individui


            votanti, quindi. La rivoluzione si fa
            in
            una


            settimana.



            facciamo un bel referendum? Così si vedrebbe
            chi

            ha

            ragione.

            Io lo invoco da tempo. Soprattutto una raccolta
            di firme per un referendum. Perché c'è il rischio
            che il referendum in sé venga dichiarato
            inammissibile, in quanto tocca materia di
            trattati internazionali (ma dipende da quale
            parte si vuol mutare: non tutta la legge è
            dipendente dai trattati).

            Infatti anche le raccolte di firme possono
            fallire per scarso
            interesse.irrilevante.è il principio che conta. Se i legislatori agissero nell'interesse della cittadinanza (che è l'unica cosa che dovrebbero fare), non ci sarebbe bisogno di nessun referendum.
          • Leguleio scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo




            Scherzi? Le persone che vogliono la

            fine

            del



            diritto d'autore ammontano a 60
            milioni

            meno



            quelli che lavorano in SIAE e
            alcuni

            cantanti



            (nemmeno tutti). Sono comunque 59

            milioni

            e



            qualche centinaia di migliaia di

            individui



            votanti, quindi. La rivoluzione si
            fa

            in

            una



            settimana.





            facciamo un bel referendum? Così si
            vedrebbe

            chi


            ha


            ragione.

            Io lo invoco da tempo. Soprattutto una
            raccolta

            di firme per un referendum. Perché c'è il
            rischio

            che il referendum in sé venga dichiarato

            inammissibile, in quanto tocca materia di

            trattati internazionali (ma dipende da quale

            parte si vuol mutare: non tutta la legge è

            dipendente dai trattati).



            Infatti anche le raccolte di firme possono

            fallire per scarso

            interesse.
            irrilevante.Tutto è irrilevante, per chi vuol che sia irrilevante.È un modo per sollevarsi dalla fatica di ragionare.
            è il principio che conta. Quale?
            Se i legislatori agissero nell'interesse della
            cittadinanza (che è l'unica cosa che dovrebbero
            fare), non ci sarebbe bisogno di nessun
            referendum.Allora ripartiamo dall'inizio.Io ti avevo fatto notare ironicamente che le persone che vogliono l'abolizione della SIAe, o del diritto d'autore, o entrambi, in Italia sono una schiacciante maggioranza, praticamente tutti gli aventi diritto di voto; così strillano da anni i commentatori di PI, perlomeno.Siccome però le persone al parlamento sono pagate dalla SIAE e dalle lobby, e i commentatori di PI erano lì sul posto ad assitere alle transazioni (probabilmente ti sanno dire anche gli importi), l'unico modo per aggirare il potere di condizionamento di questi potentissimi gruppi di pressione è indire un referendum. O almeno, tentarci, raccogliendo firme.Non ti aspetterai mica che il parlamento voti un cambiamento della legge in grazia della telepatia della maggioranza schiacciante degli italiani?
          • Funz scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: Leguleio




            Scherzi? Le persone che
            vogliono
            la


            fine


            del




            diritto d'autore ammontano a
            60

            milioni


            meno




            quelli che lavorano in SIAE e

            alcuni


            cantanti




            (nemmeno tutti). Sono
            comunque
            59


            milioni


            e




            qualche centinaia di migliaia
            di


            individui




            votanti, quindi. La
            rivoluzione
            si

            fa


            in


            una




            settimana.







            facciamo un bel referendum? Così si

            vedrebbe


            chi



            ha



            ragione.



            Io lo invoco da tempo. Soprattutto una

            raccolta


            di firme per un referendum. Perché c'è
            il

            rischio


            che il referendum in sé venga dichiarato


            inammissibile, in quanto tocca materia
            di


            trattati internazionali (ma dipende da
            quale


            parte si vuol mutare: non tutta la
            legge
            è


            dipendente dai trattati).





            Infatti anche le raccolte di firme
            possono


            fallire per scarso


            interesse.


            irrilevante.

            Tutto è irrilevante, per chi vuol che sia
            irrilevante.
            È un modo per sollevarsi dalla fatica di
            ragionare.il tuo commento (come tutti gli altri del resto) è irrilevante, in quanto ribadisce l'ovvio.


            è il principio che conta.

            Quale?magari se leggessi prima di commentare...

            Se i legislatori agissero nell'interesse
            della

            cittadinanza (che è l'unica cosa che
            dovrebbero

            fare), non ci sarebbe bisogno di nessun

            referendum.

            Allora ripartiamo dall'inizio.
            Io ti avevo fatto notare ironicamente che le
            persone che vogliono l'abolizione della SIAe, o
            del diritto d'autore, o entrambi, in Italia sono
            una schiacciante maggioranza, praticamente tutti
            gli aventi diritto di voto; così strillano da
            anni i commentatori di PI,
            perlomeno.
            Siccome però le persone al parlamento sono pagate
            dalla SIAE e dalle lobby, e i commentatori di PI
            erano lì sul posto ad assitere alle transazioni
            (probabilmente ti sanno dire anche gli importi),
            l'unico modo per aggirare il potere di
            condizionamento di questi potentissimi gruppi di
            pressione è indire un referendum. O almeno,
            tentarci, raccogliendo
            firme.
            Non ti aspetterai mica che il parlamento voti un
            cambiamento della legge in grazia della telepatia
            della maggioranza schiacciante degli
            italiani?tutta 'sta pappardella per ribadire quello che ho detto più su in tre righe...
        • bubba scrive:
          Re: PROPRIO quello che chiedevamo
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: Leguleio


          un bel mercato unico dei privilegi
          d'autore.






          Erano anni che si attendeva una roba

          cosi'....


          tutte quelle inezie come torme di

          azzeccagarbugli


          sguinzagliati per mandare diffide a
          caso,


          psicopolizie contro i dns, le varie
          tasse
          sul


          macinato digitale, 150 anni medi di

          privilegi

          su


          un opera scritta (evidentemente) da un

          morto....


          quelle erano


          inezie!



          Rilassati, non è ancora approvata e in ogni
          caso

          ogni Stato membro ha 2 anni per receXXXXX.

          Sarebbe la fine della SIAE, quindi ovviamente
          piuttosto che receXXXXX da noi penseranno bene di
          beccarsi le multe dall UE, come sempre, tanto
          paga
          Pantalone...ma ci credi veramente? :) e' una roba regolatoria di mutuo licensing tra i lobbisti attuali..... la tizia "tanto soddisfatta" citata nell'articolo era una di quelle favorevoli all'ACTA... e la sua vision e' "non lasciamo tutto il mercato a itunes.. favoriamone la creazione anche in europa"... il focus e' insomma.. efficentiamo la vendita. Sui privilegi quasi niente si dice (solo qualche idea programmatica.. che poi esisteva anche prima... e si son visti i disastri 'fiscali' di imaie e siae, i balzelli fiscali ecc. Sulla trasparenza [gia' limitata nelle idee programmatiche] e il 'potere degli artisti di cambiare posto' ci crediamo quando lo vediamo... nel senso.. il potere ce l'hai se gia' ce l'hai nel portafoglio + una cordata di SIAE varie stile 'Armonia' non e' esattamente 'cambiare posto'.... ).
          • Funz scrive:
            Re: PROPRIO quello che chiedevamo
            - Scritto da: bubba

            Sarebbe la fine della SIAE, quindi ovviamente

            piuttosto che receXXXXX da noi penseranno bene
            di

            beccarsi le multe dall UE, come sempre, tanto

            paga

            Pantalone...
            ma ci credi veramente? :) e' una roba regolatoria
            di mutuo licensing tra i lobbisti attuali..... lano, certamente, non la recepiranno mai.
  • pippo scrive:
    Più Europa
    [IMG]http://i42.tinypic.com/2s8oaav.gif[/IMG]Musica Sport
  • 2014 scrive:
    Questo è moooolto interessante
    "i detentori dei diritti possano scegliere a quale società di gestione affidare le proprie opere"Buonanotte siae, benvenuta possibilità di scelta, le società inglesi e tedesche mi sembrano decisamente più veloci e meno esose.
    • vantaggi scrive:
      Re: Questo è moooolto interessante
      - Scritto da: 2014
      "i detentori dei diritti possano scegliere a
      quale società di gestione affidare le proprie
      opere"
      Buonanotte siae, benvenuta possibilità di scelta,
      le società inglesi e tedesche mi sembrano
      decisamente più veloci e meno
      esose.basta non vengano qui a rastrellare indirizzi ip a tutto spiano
  • Leguleio scrive:
    E perché non...
    " ...ha accolto con favore il testo della Direttiva, che determinerà l'avvento di un mercato unico delle licenze per la musica impiegata nei servizi online " E perché non i film, o i contenuti audiovisivi in generale? Niente accordo europeo su quel fronte?
    • panda rossa scrive:
      Re: E perché non...
      - Scritto da: Leguleio
      " <I
      ...ha accolto con favore il testo della
      Direttiva, che determinerà l'avvento di un
      mercato unico delle licenze per la musica
      impiegata nei servizi online </I
      "


      E perché non i film, o i contenuti audiovisivi in
      generale? Niente accordo europeo su quel
      fronte?E perche' non diciamo chiaramente che la siae da questo momento e' inutile, e quindi l'iniquo compenso diventa una gabella contraria a quanto stabilito dall'unione europea?
      • Leguleio scrive:
        Re: E perché non...


        E perché non i film, o i contenuti
        audiovisivi
        in

        generale? Niente accordo europeo su quel

        fronte?


        E perche' non diciamo chiaramente che la siae da
        questo momento e' inutile, e quindi l'iniquo
        compenso diventa una gabella contraria a quanto
        stabilito dall'unione
        europea?Perché ogni Paese ha due anni per recipire la direttiva. O per non receXXXXX affatto, in Italia è accaduto. :)Quindi corri un po' troppo.
        • tucumcari scrive:
          Re: E perché non...
          Ma arriva... oh se arriva!(rotfl)(rotfl)
          • ... scrive:
            Re: E perché non...
            - Scritto da: tucumcari
            Ma arriva... oh se arriva!
            (rotfl)(rotfl)ne sei così sicuro? (cylon)
          • tucumcari scrive:
            Re: E perché non...
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: tucumcari

            Ma arriva... oh se arriva!

            (rotfl)(rotfl)

            ne sei così sicuro? (cylon)Si anche perchè l'unica che potrebbe opporsi dice di essere concorde (almeno ufficialmente)!Inoltre non recepire comporterebbe gravi sanzioni.
        • tucumcari scrive:
          Re: E perché non...
          - Scritto da: Leguleio
          Quindi corri un po' troppo.Ma arriva...oh se arriva!(rotfl)
          • Izio01 scrive:
            Re: E perché non...
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: Leguleio


            Quindi corri un po' troppo.
            Ma arriva...
            oh se arriva!
            (rotfl)Tu credi?Io temo che della SIAE non ci libereremo mai, schifosi profittatori intrallazzatori pappa e ciccia con i nostri legislatori. Nessuno ion Italia è tutelato quanto gli inutili acari con i collegamenti giusti.Loro difendono gli artisti, vero? Giusto per togliere qualche dubbio a videotechini e altri amiconi della SIAE, ecco uno spunto interessante:http://www.corriere.it/cronache/12_giugno_26/grande-famiglia-dipendenti-siae-quattro-su-dieci-legati-da-parentela-sergio-rizzo_37f7a81e-bf53-11e1-8089-c2ba404235e2.shtml
          • bubba scrive:
            Re: E perché non...
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: Leguleio




            Quindi corri un po' troppo.

            Ma arriva...

            oh se arriva!

            (rotfl)

            Tu credi?
            Io temo che della SIAE non ci libereremo mai,
            schifosi profittatori intrallazzatori pappa e
            ciccia con i nostri legislatori. Nessuno ion
            Italia è tutelato quanto gli inutili acari con i
            collegamenti
            giusti.
            Loro difendono gli artisti, vero? Giusto per
            togliere qualche dubbio a videotechini e altri
            amiconi della SIAE, ecco uno spunto
            interessante:
            http://www.corriere.it/cronache/12_giugno_26/grandpraticamente perfetto l'articolo di Rizzo.... ridicolo pensare che la direttiva possa far cambiare quella roba li'..
        • ... scrive:
          Re: E perché non...
          - Scritto da: Leguleio


          E perché non i film, o i contenuti

          audiovisivi

          in


          generale? Niente accordo europeo su quel


          fronte?





          E perche' non diciamo chiaramente che la
          siae
          da

          questo momento e' inutile, e quindi l'iniquo

          compenso diventa una gabella contraria a
          quanto

          stabilito dall'unione

          europea?

          Perché ogni Paese ha due anni per recipire la
          direttiva. O per non receXXXXX affatto, in Italia
          è accaduto.
          :)
          Quindi corri un po' troppo.Ma che XXXXX sorridi? (newbie)
    • Sg@bbio scrive:
      Re: E perché non...
      Mi domando pure io, come mai limitarsi solo alla musica, forse non hanno trovato un accordo in altri settori.
      • Leguleio scrive:
        Re: E perché non...

        Mi domando pure io, come mai limitarsi solo alla
        musica, forse non hanno trovato un accordo in
        altri
        settori.A parte quello della censura. E delle divagazioni.
      • anverone99 scrive:
        Re: E perché non...
        - Scritto da: Sg@bbio
        Mi domando pure io, come mai limitarsi solo alla
        musica, forse non hanno trovato un accordo in
        altri
        settori.Mah.. per quanto riguarda gli audiovisivi (films) l'unico cinema che tira e' quello americano. Non penso vogliano impastoiarsi con le leggi europee
        • panda rossa scrive:
          Re: E perché non...
          - Scritto da: anverone99
          - Scritto da: Sg@bbio

          Mi domando pure io, come mai limitarsi solo alla

          musica, forse non hanno trovato un accordo in

          altri

          settori.

          Mah.. per quanto riguarda gli audiovisivi (films)
          l'unico cinema che tira e' quello americano. Non
          penso vogliano impastoiarsi con le leggi
          europeeL'unico ciniema che tira miliardi.Perche' se ci limitassimo alla qualita', beh...
        • Sg@bbio scrive:
          Re: E perché non...
          - Scritto da: anverone99
          - Scritto da: Sg@bbio

          Mi domando pure io, come mai limitarsi solo alla

          musica, forse non hanno trovato un accordo in

          altri

          settori.

          Mah.. per quanto riguarda gli audiovisivi (films)
          l'unico cinema che tira e' quello americano. Non
          penso vogliano impastoiarsi con le leggi
          europeeGuarda che solo in italia fa film scadenti in buona parte, all'estero sono molto bravi con le loro produzioni, basta vedere la francia.
Chiudi i commenti