Corea, in servizio le robotorrette

Un vecchio progetto sudcoreano entra nella sua fase di test sul campo. I robot identificano i potenziali pericoli provenienti dal nord e all'occorrenza sparano. Sempre sotto il controllo di un supervisore umano

Roma – E un progetto che risale al 2005 , quello di popolare la zona demilitarizzata (DMZ) che separa le due Coree di automi in grado di affiancare i soldati umani nell’azione di controllo del confine. Negli ultimi tempi il progetto sembra essere entrato nella sua fase di test pratici, e le cronache riportano di alcune robo-torrette installate e funzionanti sotto stretto controllo di supervisori in carne e ossa. Che eventualmente dovranno prendere la decisione finale di premere il grilletto e fare fuoco contro gli ipotetici invasori .

Oltre che con le “normali” dotazioni robotiche a salvaguardia dei confini patrii, a una condizione particolare come quella della zona demilitarizzata che da oltre mezzo secolo divide Corea del Nord e Corea del Sud sembra necessario rispondere con un equipaggiamento dotato di tutte le caratteristiche utili, compresa quella di sparare nel caso in cui si verificasse una violazione.

La Corea del Sud si è dunque rivolta a Samsung Techwin e al suo SGR-1 , un drone “stazionario” che agisce più come una torretta armata che come un robot vero e proprio. SGR-1 è equipaggiato con una mitragliatrice da 5,5 mm accanto a sensori di movimento e di calore ed è dotato della capacità di riconoscere potenziali bersagli a oltre 3 chilometri di distanza – contro i 4 km di larghezza dell’intera zona demilitarizzata.

La dotazione di SGR-1 è completa, ma quando si tratta di sparare le cose si complicano : il drone, che all’occorrenza può sparare anche proiettili di gomma come avvertimento, è controllato da remoto da un addetto umano a cui spetta la decisione di sparare una volta individuato un potenziale pericolo. Le uniche capacità di decisione autonoma di cui è dotato SGR-1, rassicurano da Samsung, sono quelle di accendere l’allarme qualora qualcosa entrasse nell’area del territorio tenuta sotto controllo dai sensori.

SGR-1 sarà destinato a sostituire il massiccio stanziamento di forze sudcoreane impegnate nel controllo dei confini? Improbabile, visto soprattutto il costo non proprio economico di 200mila dollari per ogni drone . Attualmente la Corea del Sud dovrebbe avere installato un gruppo di torrette-robot da più di un mese in punti segreti della DMZ, e la presenza dei droni dovrebbe perdurare perlomeno fino alla fine del 2010.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • j0e scrive:
    dispositivi senza verso
    Mi chiedo, a questo punto, perche' nelle future tecnologie non utilizzare delle prese e dei connettori senza verso (=contatti simmetrici), giacche' l'utenza e' cosi' distratta e nervosa.
  • Claudi scrive:
    esiste già
    esiste già ed è utilizzato sulla chiavetta che si chiama KEEPOD...
  • Claudi scrive:
    esiste già
    esiste già ed è utilizzato sulla chiavetta che si chiama KEEPOD...
  • panda rossa scrive:
    L'assurdita' del brevetto!
    Questi si sono inventati un gingilletto, consistente in una linguetta di plastica libera di muoversi in modo da consentire allo spinotto USB di entrare a prescindere dal verso di introduzione.Questo meccanismo non ha un costo superiore a quello di uno spinotto USB tradizionale monoverso.Pero' per colpa dell'idiozia del brevetto, il mondo non potra' far circolare lo spinotto piu' ergonomico e chi ci va di mezzo sono gli utenti che continueranno a sbagliare verso di introduzione una volta su due.
    • boh scrive:
      Re: L'assurdita' del brevetto!
      vivi in un mondo tutto tuo...boh.
      • panda rossa scrive:
        Re: L'assurdita' del brevetto!
        - Scritto da: boh
        vivi in un mondo tutto tuo...In un mondo migliore di questo, sicuramente.
      • DarkSchneider scrive:
        Re: L'assurdita' del brevetto!
        @ PandaRossaOppure chi vuole paga le royalties e integra il connettore.Questi hanno avuto l'indubbio merito di proporlo per primi, una volta tanto che si brevetta qualcosa di effettivamente realizzato invece che aria fritta, idee e concetti generici diamo merito.L'idea è una caXXata? Però altri prima non l'hanno realizzata (non dico che non ci abbiano pensato).EDIT: ho sbagliato a quotare. Sorry.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 luglio 2010 10.31-----------------------------------------------------------
        • pentolino scrive:
          Re: L'assurdita' del brevetto!
          direi che abbiamo scritto più o meno la stessa cosa contemporaneamente :-)http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2944828&m=2945291#p2945291
        • panda rossa scrive:
          Re: L'assurdita' del brevetto!
          - Scritto da: DarkSchneider
          @ PandaRossa

          una volta tanto che si brevetta
          qualcosa di effettivamente realizzato invece che
          aria fritta, idee e concetti generici diamo
          merito.Diamo merito! Non roialties.Consentiamo pure che venga inciso il nome di chi ha avuto questa idea, sullo spinotto di tutte le chiavette.Ma una idea migliorativa non deve avere un aggravio di costi.Se il miglioramento mi deve far costare di piu' una chiavetta perche' c'e' un altro parassita da mantenere, preferisco sbagliare ad infilare la chiavetta una volta su due, come ho sempre fatto, e non sono ancora morto.
          • Francesco scrive:
            Re: L'assurdita' del brevetto!
            Guarda che il concetto di parassita mi è ben chiaro e li odio pure io.Ma visto che questo signore ha inventato una cosa forse utile, è giusto che ci lucri sopra, e se sarà così idiota da pretendere troppo ammazzerà la sua idea e non intascherà nulla.Il tipo non ha chiesto il brevetto per la postura con cui infilare il connettore, ha inventato una cosa fisica e tangibile e giustamente ci vuole guadagnare sopra. Oppure pensi che il suo ritorno deve venire dai corsi di formazione che farà alle aziende su come infilare la spina il più velocemente possibile?Purtroppo non tutti nascono ricchi e con tempo da decicare a studi più o meno utili per il progresso dell'umanità, e la visione del buon vecchio Marx si sa cosa ha prodotto.Poi cerchiamo di evitare le cose ridicole tipo il thread di qualche giorno fa sul brevetto dell'impugantura delle spade laser.bye
    • pentolino scrive:
      Re: L'assurdita' del brevetto!
      beh sai bene quanto io sia per l' open e contro i brevetti nel software, però come brevetto questo secondo me ci sta eccome; è la classica "better mouse trap", sarà una fesseria, ma è un' innovazione e ci sta che gli altri se vogliono metterla su debbano pagare.just my 2c of course
      • panda rossa scrive:
        Re: L'assurdita' del brevetto!
        - Scritto da: pentolino
        beh sai bene quanto io sia per l' open e contro i
        brevetti nel software, però come brevetto questo
        secondo me ci sta eccome; è la classica "better
        mouse trap", sarà una fesseria, ma è un'
        innovazione e ci sta che gli altri se vogliono
        metterla su debbano
        pagare.E invece proprio perche' e' una fesseria non dovrebbe essere brevettabile.A me starebbe bene in linea di massima un brevetto sull' Universal Serial Bus, che consiste di circuiteria, dimensioni standard dela porta, protocollo di comunicazione, etc... che e' una cosa che deve essere inserita in tutte le apparecchiature elettroniche.Una roba grossa a livello planetario.Ma qui parliamo di una linguetta di plastica mobile con quattro piste che si incrociano, una cosa alla portata di chiunque abbia un saldatore.E' una bella idea, apprezzabile, utile e facilmente integrabile.Il brevetto non fa altro che impedirne l'applicazione.Mentre questi potrebbero benissimo, avendo realizzato la cosa prima di altri, metterla in pratica vendendo qualche milionata di chiavette e ricavare il giusto profitto. Poi basta.Invece con la legge attuale sui brevetti, si schiudono due scenari possibili:a) le chiavette usb non potranno migliorare a causa di questo brevettob) figli e nipoti di questi qua camperanno di rendita fino alla settima generazione, o finche' la USB non sara' sostituita dalla miniUSB dovunque.In entrambi i casi il mondo ci perde.
        • GGG scrive:
          Re: L'assurdita' del brevetto!
          - Scritto da: panda rossa
          Mentre questi potrebbero benissimo, avendo
          realizzato la cosa prima di altri, metterla in
          pratica vendendo qualche milionata di chiavette e
          ricavare il giusto profitto. Poi
          basta.Giusto profitto che hai stabilito tu, ovviamente...
          Invece con la legge attuale sui brevetti, si
          schiudono due scenari
          possibili:
          a) le chiavette usb non potranno migliorare a
          causa di questo
          brevetto
          b) figli e nipoti di questi qua camperanno di
          rendita fino alla settima generazione, o finche'
          la USB non sara' sostituita dalla miniUSB
          dovunque.

          In entrambi i casi il mondo ci perde.Scenario c:questi pensano che il tuo "giusto profitto" non sia giusto per loro e la chiavetta non la inventano proprio, perchè non renderebbe il "giusto profitto" dal loro punto di vista.Domanda: in quale scenario dei 3 il mondo ci perde di più?-- GGG
          • panda rossa scrive:
            Re: L'assurdita' del brevetto!
            - Scritto da: GGG
            - Scritto da: panda rossa

            Mentre questi potrebbero benissimo, avendo

            realizzato la cosa prima di altri, metterla in

            pratica vendendo qualche milionata di chiavette
            e

            ricavare il giusto profitto. Poi

            basta.

            Giusto profitto che hai stabilito tu,
            ovviamente...Giusto profitto che stabilisce il mercato.Se fai una cosa che ritieni innovativa, la vendi.Se la gente la compra te li sarai meritati.

            Invece con la legge attuale sui brevetti, si

            schiudono due scenari

            possibili:

            a) le chiavette usb non potranno migliorare a

            causa di questo

            brevetto

            b) figli e nipoti di questi qua camperanno di

            rendita fino alla settima generazione, o finche'

            la USB non sara' sostituita dalla miniUSB

            dovunque.



            In entrambi i casi il mondo ci perde.

            Scenario c:
            questi pensano che il tuo "giusto profitto" non
            sia giusto per loro e la chiavetta non la
            inventano proprio, perchè non renderebbe il
            "giusto profitto" dal loro punto di
            vista.Il fine delle idee non deve essere il profitto, deve essere il progresso.
            Domanda: in quale scenario dei 3 il mondo ci
            perde di più?Il punto 3 non esiste senza l'idea quindi non c'e' una alternativa migliore o peggiore.
        • Jolly Roger scrive:
          Re: L'assurdita' del brevetto!

          Ma qui parliamo di una linguetta di plastica
          mobile con quattro piste che si incrociano, una
          cosa alla portata di chiunque abbia un
          saldatore.cosa alla quale però nessuno aveva mai pensato.

          E' una bella idea, apprezzabile, utile e
          facilmente
          integrabile.quindi è giusto averla brevettata. perchè altri dovrebbero guadagnare gratuitamente dall'invenzione di un'altra persona, per quanto semplice l'intuizione sia? nessuno ci aveva mai pensato, quindi tanto banale non era.
          Il brevetto non fa altro che impedirne
          l'applicazione.e perchè mai?

          Mentre questi potrebbero benissimo, avendo
          realizzato la cosa prima di altri, metterla in
          pratica vendendo qualche milionata di chiavette e
          ricavare il giusto profitto. Poi
          basta.ma perchè mai???? l'idea è mia e ci guadagno finchè campo. la legislazione è chiara. poi arriva naturalmente un punto in cui non coviene più finanziariamente mantenere in vita un brevetto.

          Invece con la legge attuale sui brevetti, si
          schiudono due scenari
          possibili:
          a) le chiavette usb non potranno migliorare a
          causa di questo
          brevettoma cosa dici???
          b) figli e nipoti di questi qua camperanno di
          rendita fino alla settima generazione, o finche'
          la USB non sara' sostituita dalla miniUSB
          dovunque.le cose sono 2:a) non hai letto la legge e parli per sentito dire.b) hai letto la legge e non l'hai capita.

          In entrambi i casi il mondo ci perde.stai dicendo fesserie.
        • ooooooo scrive:
          Re: L'assurdita' del brevetto!

          Ma qui parliamo di una linguetta di plastica
          mobile con quattro piste che si incrociano, una
          cosa alla portata di chiunque abbia un
          saldatore.Ma allora perche' non l'hai fatto tu, GANASA !
          • panda rossa scrive:
            Re: L'assurdita' del brevetto!
            - Scritto da: ooooooo

            Ma qui parliamo di una linguetta di plastica

            mobile con quattro piste che si incrociano, una

            cosa alla portata di chiunque abbia un

            saldatore.

            Ma allora perche' non l'hai fatto tu, GANASA !E quando anche lo avessi fatto?Non ho mica una fabbrica di usb, io.Il mio lavoro non e' mica fabbricare chiavette.
        • Wolf01 scrive:
          Re: L'assurdita' del brevetto!
          No panda, ha ragione pentolino secondo me, c'è chi ha brevettato la "maniglia porta borse della spesa" in modo da non tagliarsi le dita con la plastica quando queste sono pesanti, eppure è una cagata assurda, quando piove io le borse le attacco al manico dell'ombrello e ho lo stesso effetto.Questa è un'invenzione utile e sciocca nello stesso modo, una cagatina che però permette di risolvere un bel po' di grattacapi, cioè, ne risolve solo uno effettivamente: quello di fare l'immenso sforzo di girare il pendrive o il cavo usb...E come tutte le invenzioni concrete supportate almeno da un prototipo funzionante hanno il diritto di poter essere brevettate.Semmai sono stati stupidi gli inventori dell'USB perchè non ci avevano pensato prima, io avrei fatto l'USB come il jack delle cuffie, fai un po' te (e non ci si mette niente a farlo, tanto che qualche soluzione proprietaria usa connettori USB per chissà cosa e magari l'USB vera e propria, come accade molte volte per la seriale, sta su mammoth nella scheda stessa), avrei risolto in una sola volta 3 problemi: dimensioni, verso e differenza di attacchi (che non ci sarebbe stata, sarebbero stati tutti uguali, altro che A, B, mini, micro...)
          • panda rossa scrive:
            Re: L'assurdita' del brevetto!
            - Scritto da: Wolf01
            Questa è un'invenzione utile e sciocca nello
            stesso modo,

            E come tutte le invenzioni concrete supportate
            almeno da un prototipo funzionante hanno il
            diritto di poter essere
            brevettate.Benissimo. Non mi oppongo alla legge.Dico solo che questo e' un ottimo esempio per dimostrare come questa legge sui brevetti sia decisamente controproducente, visto che questo spinotto usb flippabile non lo vedremo mai, mentre se avessero rilasciato al pubblico dominio l'invenzione, probabilmente lo avremmo visto implementare gia' dai prossimi 6 mesi ovunque.
            Semmai sono stati stupidi gli inventori dell'USB
            perchè non ci avevano pensato prima, Alla luce di questo, si'. Sono stati decisamente troppo rigidi, in tutte le accezioni del termine.
          • shevathas scrive:
            Re: L'assurdita' del brevetto!

            Benissimo. Non mi oppongo alla legge.
            Dico solo che questo e' un ottimo esempio per
            dimostrare come questa legge sui brevetti sia
            decisamente controproducente, visto che questo
            spinotto usb flippabile non lo vedremo mai,
            mentre se avessero rilasciato al pubblico dominio
            l'invenzione, probabilmente lo avremmo visto
            implementare gia' dai prossimi 6 mesi
            ovunque.
            domanda scema: cosa ne avrebbero ricavato in quel caso ? se vuoi innovazione devi anche tutelare gli investimenti, senza possibilità di ritorni economici chi investirebbe e a quali condizioni ?
          • panda rossa scrive:
            Re: L'assurdita' del brevetto!
            - Scritto da: shevathas
            domanda scema: cosa ne avrebbero ricavato in quel
            caso ? se vuoi innovazione devi anche tutelare
            gli investimenti, senza possibilità di ritorni
            economici chi investirebbe e a quali condizioni
            ?E che cosa ci ricavano se nessuno utilizza il loro brevetto?Io so solo che io ci perdo, perche' non vedro' mai una chiavetta flippabile, con la beffa che adesso so che e' possibile farla.
          • shevathas scrive:
            Re: L'assurdita' del brevetto!

            Io so solo che io ci perdo, perche' non vedro'
            mai una chiavetta flippabile, con la beffa che
            adesso so che e' possibile
            farla.compra il loro brevetto e regalalo all'umanità.
    • Fabio scrive:
      Re: L'assurdita' del brevetto!
      Potevi pensarci tu se era tanto una XXXXXXX no?Anche e=mc^2 e' una XXXXXXX una volta che l'hai letta...Fabio PandaR1
      • panda rossa scrive:
        Re: L'assurdita' del brevetto!
        - Scritto da: Fabio
        Potevi pensarci tu se era tanto una XXXXXXX no?E chi ti dice che io non l'abbia pensata?Di sicuro non ho pensato a brevettarla.
        Anche e=mc^2 e' una XXXXXXX una volta che l'hai
        letta...Con la non trascurabile differenza che il legame tra massa ed energia era tale anche prima della formula.Se vuoi fare dei paragoni, falli pertinenti.
        • boh scrive:
          Re: L'assurdita' del brevetto!
          - Scritto da: panda rossa
          E chi ti dice che io non l'abbia pensata?
          Di sicuro non ho pensato a brevettarla.furbissimo
          • panda rossa scrive:
            Re: L'assurdita' del brevetto!
            - Scritto da: boh
            - Scritto da: panda rossa


            E chi ti dice che io non l'abbia pensata?

            Di sicuro non ho pensato a brevettarla.

            furbissimoNo, coerente.
          • boh scrive:
            Re: L'assurdita' del brevetto!
            come sempre bla bla bla bla bla bla.addio.
        • Jolly Roger scrive:
          Re: L'assurdita' del brevetto!

          E chi ti dice che io non l'abbia pensata?
          Di sicuro non ho pensato a brevettarla.se se...
    • Jolly Roger scrive:
      Re: L'assurdita' del brevetto!

      Pero' per colpa dell'idiozia del brevetto, il
      mondo non potra' far circolare lo spinotto piu'
      ergonomico e chi ci va di mezzo sono gli utenti
      che continueranno a sbagliare verso di
      introduzione una volta su
      due.Ma ti rendi conto di quello che stai dicendo?A parte che sarà possibile per tutti utilizzare il brevetto per mezzo delle royalties... poi ti vorrei proprio vedere se tu inventassi qualcosa. Tu, mister nessuno che non brevetti la tua idea. In un lampo le multinazionali la sfruttano e tu rimani al palo senza soldi e senza neppure che nessuno sappia che sei stato tu ad inventare quella cosa d'uso comune.Ma forse è prerogativa di chi non ha mai avuto un'idea in vita sua pensare che i brevetti siano inutili.Spero che continuerai a non avere mai una idea, così almeno non ti troverai a doverti contraddire.(ex n.r. Vega adesso registrato)
    • desyrio scrive:
      Re: L'assurdita' del brevetto!
      Proprio perchè semplice e quindi immediatamente copiabile da chiunque sono stati "costretti" IMHO a brevettarlo. Essendo un piccolo produttore, come si dice nell'articolo, avrebbero rischiato che di qui a 1-2 mesi i vari Kingston, Trascend e company avrebbero prodotto chiavette identiche, con distribuzione e marketing incredibilmente maggiori. A loro sarebbe rimasto poco più che qualche articolo di elogio su riviste del settore... Come lo spieghi a investitori/azionisti?
      • panda rossa scrive:
        Re: L'assurdita' del brevetto!
        - Scritto da: desyrio
        Proprio perchè semplice e quindi immediatamente
        copiabile da chiunque sono stati "costretti" IMHO
        a brevettarlo. Benissimo. Lo hanno brevettato.E' un loro diritto e la legge oggi e' dalla loro parte.Il risultato sara' che noi NON VEDREMO MAI una periferica usb con quel coso.Quelli sono troppo piccoli per poter fare una distribuzione del loro prodotto su larga scala, e per i vari Trust e compagnia non sara' per niente vantaggioso adottare quel brevetto.Il risultato e' una pesantissima pietra tombale che seppellira' per sempre quella che poteva essere una simpatica miglioria.
  • LinuxAlTapp eto scrive:
    auauhuhacheproblemi!!
    inesistenti
    • sgroggo scrive:
      Re: auauhuhacheproblemi!!
      Esistono problemi grandi e problemi piccoli.Bisogna risolverli e complimenti a chi riesce.
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Geni fantastici !
    Veramente gente fantastica, anche gli inventori originali avrebbero voluto fare altrettanto, ma i 10 e passa ingenieri addetti alla cosa erano in vacanza e non avevano potuto fare nulla prima del rilascio del modello ufficiale.
  • Marco Rinaldi scrive:
    In certi casi è utile
    Ai più sembrerà stupido e inutile... ma in alcuni casi può essere utile :)
    • pentolino scrive:
      Re: In certi casi è utile
      Confermo, ho alcune apparecchiature in cui la usb è dietro e non sai quante volte sbaglio verso! :-)
      • Sgabbio scrive:
        Re: In certi casi è utile
        Non sai le bestemmie che tiro io ! :D
        • pentolino scrive:
          Re: In certi casi è utile
          no dai le bestemmie no, per quelle basta Explorer 7 al lavoro; giusto qualche "XXXXX dito" ogni tanto ;-)
          • Irina scrive:
            Re: In certi casi è utile
            - Scritto da: pentolino
            no dai le bestemmie no, per quelle basta Explorer
            7 al lavoro; giusto qualche "XXXXX dito" ogni
            tanto
            ;-)Tu prendere usb dritta e mettere su versione portabile di crome o firefox
          • pentolino scrive:
            Re: In certi casi è utile
            mica è quello il problema... è che i siti li devo testare e rendere compatibili con Exploder 7 :-(
          • eugenio scrive:
            Re: In certi casi è utile
            ..e rimango abbrustolito. (cit. elio)
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: In certi casi è utile
        contenuto non disponibile
Chiudi i commenti