Cortiana: l'ignoranza digitale

Fiorello Cortiana, del Comitato Consultivo sulla Governance di Internet, attacca le mosse di D'Alema col WIPO, e racconta le contraddizioni della politica italiana alle prese con materie che non conosce

Di seguito una nota trasmessa dal sen. Fiorello Cortiana, del Comitato consultivo sulla Governance di Internet

Il processo di trasformazione digitale in corso, conosciuto anche come “società della conoscenza”, è un processo convulso e non potrebbe essere altrimenti. Per questo ci aspetteremmo dal Parlamento tutto e dal Governo un approccio nel merito e nel metodo adeguati perché la semplice estensione dei modelli consueti non solo non è efficace ma si può rivelare dannosa.

L’Università di Padova ha ospitato l’appuntamento internazionalen”Berlin 5 Open Access: from practice to impact: consequences of Knowledge dissemination”.

Colpisce che mentre a Padova si discuteva della condivisione libera e aperta dei testi scientifici e delle inadempienze italiane in relazione alle direttive europee, il Ministro D’Alema ed il Direttore Generale Idris abbiano firmato l’Accordo bilaterale Italia-OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale) in materia di protezione dei diritti di Proprietà Intellettuale e della lotta alla contraffazione ed alla pirateria, che definisce la cornice istituzionale delle attività italiane in materia di Proprietà Intellettuale.

Non si capisce quale cornice istituzionale possa derivare da un accordo bilaterale con un soggetto privato, cui l’Italia conferisce uno dei più grossi contributi extra budget, mentre l’Europa è nella piena trattazione la direttiva IPRED 2 (Intellectual Property Rights Enforcement Directive).

Così mentre la legge delega sull’Editoria, sulla quale il Governo sta lavorando prevede che chiunque abbia un sito web, blog, home page ecc., debba registrarlo come testata giornalistica, un emendamento di Folena, Luxuria ed altri deputati alla Legge sul diritto d’autore (633 del 1941) che propone di definire gli “usi liberi didattici ed enciclopedici” attraverso internet di materiale coperto dal diritto d’autore colpisce per lo sconcerto che genera.

Cosa significa “libera pubblicazione(…) di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradati”? Si parla delle immagini e delle musiche o dei riproduttori? Cosa c’entra con l’articolo 21 della Costituzione che i limiti all’uso didattico o enciclopedico di quelle immagini e di quei testi sarà stabilito da un “decreto del Ministro per i beni e le attività culturali, sentito il Ministro della pubblica istruzione e dell’università e della ricerca, previo parere delle Commissioni parlamentari competenti”? E chi usa i testi, e chi usa le nuove modalità multimediali in rete come i Pod-Cast? E coloro che utilizzano immagini e musiche per fini didattici o enciclopedici non attraverso internet ma su altri supporti off-line? Alto che Fair Use statunitense, siamo al marasma.

Così mentre il Garante della privacy interviene nell’affaire Logistep-Peppermint , e si coordina con le Authority europee, al Senato ci sono proposte trasversali per consentire alla piccola impresa di evitare il rispetto delle garanzie nel trattamento dei dati personali. Questo mentre La Presidenza del Consiglio e l’ONU organizzano il “Dialogue Forum on Internet Rights” nell’ambito dell’Internet Governance Forum per promuovere una Carta dei Diritti per la Rete, con una delle relazioni introduttive di Stefano Rodotà e la partecipazione, tra gli altri, dell’on Folena.

Al di là di ogni possibile ipocrisia legislativa, ‘ignoranza digitale non potrebbe evidenziarsi in modo più evidente ed imparziale nell’intero emiciclo. Per ovviare alle contraddizioni e ai danni sarebbe molto utile attivare le pratiche di partecipazione informata da parte degli attori interessati al processo della società della conoscenza nell’era digitale. La partecipazione “multistakeholder” consentirebbe un confronto tra diversi punti di vista, un confronto capace di avvalersi di competenze e di informazioni adeguate.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luca scrive:
    al di là di tutto
    DAVVERO....sorry :p
  • Luca scrive:
    al di là di tutto
    Lasciando perdere il flame nordest etc...L'iniziativa potrebbe essere lodevole ... ma il problema principale per la stragrande maggioranza delle persone che vive nei paesi in via di sviluppo è quella di mangiare, di bere e combattere malattie che da noi sono state debellate 200 anni fa...e un pc non ci fai un granchè (se non rivenderlo se trovi un acquirente)...meglio un'iniziativa del genere:Compro un pc a 300 euro e la ditta che lo produce dona 100 euro a qualche associazione umanitaria o chicessia purchè i soldi o gli aiuti arrivino DAVERO a loro
  • nordest scrive:
    e i vecchietti in veneto con la minima
    io comprerei un olpc, che ricordo si tratta di un pc piu robusto e con la manovella casomai fossi senza batteria e mi serve il pcma lo prendo solo se quello gratis va a un nipotino o figlio di una persona della mia zona che paga le tasse e che per questo non ha piu i soldi per prendere un pc al proprio figlioe ce ne sono tanti qui che non ce la fanno a fine mese e hanno figliinvece dovrei dare un pc a uno che poi diventa un lavoratore low cost e ruba il posto ai miei figli perche gli basta un piatto di riso e non ha irap irpef ici iva da pagare come noi?ma vaff...
    • veneto anch'io, allora? scrive:
      Re: e i vecchietti in veneto con la minima
      Scusa, amico veneto, evidentemente ti sfuggono alcune cose (o sfuggono a me): potresti essere più chiaro nel tuo discorso?Magari evitando i soliti toni scalmanati o cose tipo "Roma ladrona", "il Veneto tira avanti l'Italia", eccetera, eh? :)Grazie :DP.S.: anche io sono del Veneto, e le tasse le pago perché è giusto pagarle (e anche perché, non essendo un libero professionista, non posso nemmeno scegliere di non pagarle)
      • Tasto scrive:
        Re: e i vecchietti in veneto con la minima
        bhè che Veneto e Lombardia mandano avanti l'Italia non è mica una favoletta...
        • nordest scrive:
          Re: e i vecchietti in veneto con la minima
          dico che prima si deve pensare alla gente che dopo avere pagato anni di tasse ora si ritrova con una pensione bassa e fa fatica a comperare da mangiare e pagare le bollette del gas e luce.poi pensare anche alle famiglie di gente di qua, figli di chi ha sempre pagato tasse e pure loro tassati, che in certi casi fanno pure loro fatica a tirare avanti, specie se hanno figli e mandano i bambini a scuola con i libri fotocopiati perche non hanno 300 euro all'annodare soldi ad altri, prima di risolvere queste vere situazioni, mi pare una grandissima cagatacon altri intendo sia gente che sta in africa asia india eccetera, sia gli immigrati che appena arrivati vogliono subito cure e assistenza senza ne loro ne i loro genitori hanno mai pagato tassee poi se le multinazionali fan diffonde la cultura informatica in africa o altri posti sottosviluppati, le multinazionali, quelle dei palazzoni di milano che assumono a stage a 800 lordi al mese i giovani, quelli li con i nuovi informatici hanno tanti piu immigrati gia istruiti da sfruttare e poi mandare a casa i nostri cittadini persone che magari 40enni e con famiglia a carico non possono vivere con 800 lordi o meno al mese, come loro che vivono anche in 10 abusivi in un appartamento da 4 persone, cose che si sanno ma nessuno va li a sgomberare tanto meno i proprietari che prendono molti euro di affittose non ci credete ai 10 in appartamento da 4 consultate il gazzettino e la cronaca di una certa via di padova
          • Sky scrive:
            Re: e i vecchietti in veneto con la minima
            Scusa ma non è che devi "dare soldi ad altri" eh: il progetto originale prevede che gli stati del terzo mondo si paghino i PC, ovviamente PC XO a prezzo estremamente conveniente (per quel che devono fare: noi non li prenderemmo, dato che senza un P4 a 4GHz con scheda grafica superaccelerata non possiamo vivere... altro che vecchietti con la minima).Il discorso del 2x1 vale "per quelli che si vogliono comprare un XO" (solo americani, per il momento, se ho ben capito): non è che TU devi aprire il portafoglio eh... tranquillo... ;-)Personalmente un XO lo comprerei per 3 motivi:1) per dare una mano a loro, che non hanno nemmeno la minima.2) perchè mi pare un oggetto interessante3) perchè non mi dispiacerebbe poter andare in giro con un aggeggio totalmente indipendente da fonti di corrente: farei un pò di esercizio e caricherei le batterie. :-D(ah già... 4) monta Linux :-D)
          • peo scrive:
            Re: e i vecchietti in veneto con la minima
            Caro nordest, inorridisco alle tue parole... Non hai la minima idea di cosa voglia dire vivere in un Paese REALMENTE sottosviluppato. Non stiamo parlando di soldi sufficienti per dare la mancia ai nipoti, uscire una sera al mese a cena o farsi un week-end di vacanza (tutte cose che comunque un Paese sviluppato come l'Italia crede di essere dovrebbero essere possibili per tutti, o quasi...). Stiamo parlando di SOPRAVVIVENZA...E se il tuo sfrenato egoismo ti mantiene sulla tua strada, beh, pensa che se coloro che vengono a lavorare quasi gatis nel Paese che veneti e lombardi mantengono (?!?) togliendo lavoro a poveri Italiani che non vogliono faticare, fossero educati a un livello decente e potessero sfruttare un'economia efficiente nel loro Paese natale (e se fossero istruiti, la loro economia funzionerebbe meglio), beh, credo che quel giorno la smetteranno di emigrare...E vissero tutti felici e contenti... :)
          • ottomano scrive:
            Re: e i vecchietti in veneto con la minima
            - Scritto da: peo
            Caro nordest, inorridisco alle tue parole...

            Non hai la minima idea di cosa voglia dire vivere
            in un Paese REALMENTE sottosviluppato.

            Non stiamo parlando di soldi sufficienti per dare
            la mancia ai nipoti, uscire una sera al mese a
            cena o farsi un week-end di vacanza (tutte cose
            che comunque un Paese sviluppato come l'Italia
            crede di essere dovrebbero essere possibili per
            tutti, o quasi...).

            Stiamo parlando di SOPRAVVIVENZA...Beh... un attimo... io personalmente a Milano ho visto anziani che "rubavano" piccole cose al mercato o al supermercato... un pacco di pasta, un mazzetto di verdura... davvero delle scene da stringerti il cuore.L'OP penso, e spero, stesse parlando di queste persone...bye-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 20.39-----------------------------------------------------------
          • schifezza RAZZISTA scrive:
            Re: e i vecchietti in veneto con la minima
            prima di pubblicare un tuo commento assicurati che: * sia in tema e contribuisca alla discussione in corso * non abbia contenuto razzista o sessista * non sia offensivo, calunnioso o diffamante
        • Paolino scrive:
          Re: e i vecchietti in veneto con la minima
          - Scritto da: Tasto
          bhè che Veneto e Lombardia mandano avanti
          l'Italia non è mica una
          favoletta...Detta cosi' lo e'.L'Italia la mandano avanti i lavoratori onesti, che non sono solo in Lombardia e Veneto.E Lombardia e Veneto non sono certo esenti da evasione fiscale(anzi...)
          • prss scrive:
            Re: e i vecchietti in veneto con la minima
            Leggete qui..http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2007/09_Settembre/23/evasione_ricchi_classifica.shtmlNon mi fraintendete però, sia al sud che al nord la gente evade le tasse
  • nordest scrive:
    e i vecchietti in veneto con la minima
    io comprerei un olpc, che ricordo si tratta di un pc piu robusto e con la manovella casomai fossi senza batteria e mi serve il pcma lo prendo solo se quello gratis va a un nipotino o figlio di una persona della mia zona che paga le tasse e che per questo non ha piu i soldi per prendere un pc al proprio figlioe ce ne sono tanti qui che non ce la fanno a fine mese e hanno figliinvece dovrei dare un pc a uno che poi diventa un lavoratore low cost e ruba il posto ai miei figli perche gli basta un piatto di riso e non ha irap irpef ici iva da pagare come noi?ma vaff...
  • Eugenio Odorifero scrive:
    Dovrebbero riprendere l'idea...
    Sarebbe come dire il 2x1, l'opposto che fanno molti supermercati a livello promozionale. Si potrebbe riprendere l'idea in senso solidale... 2x1: un prodotto lo prendi tu, l'altro va ad aiutare qualcuno che non lo può comprare. Ma perché queste idee vengono solo dagli USA?!
    • Tizio Incognito scrive:
      Re: Dovrebbero riprendere l'idea...
      - Scritto da: Eugenio Odorifero
      Sarebbe come dire il 2x1, l'opposto che fanno
      molti supermercati a livello promozionale. Si
      potrebbe riprendere l'idea in senso solidale...
      2x1: un prodotto lo prendi tu, l'altro va ad
      aiutare qualcuno che non lo può comprare. Ma
      perché queste idee vengono solo dagli
      USA?!Non vengono solo negli usa, ma anche in Italia. Tempo fa c'erano dei tizi al supermercato che raccoglievano alimenti che la gente voleva donare da destinare ai bisognosi del luogo.
    • shand scrive:
      Re: Dovrebbero riprendere l'idea...
      - Scritto da: Eugenio Odorifero
      Sarebbe come dire il 2x1, l'opposto che fanno
      molti supermercati a livello promozionale. Si
      potrebbe riprendere l'idea in senso solidale...
      2x1: un prodotto lo prendi tu, l'altro va ad
      aiutare qualcuno che non lo può comprare. Ma
      perché queste idee vengono solo dagli
      USA?!Probabilmente non conosci la FondazioneBanco Alimentare che si basa proprio suquesto principio.http://www.bancoalimentare.it/LLP, Andrea-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2007 12.40-----------------------------------------------------------
  • Romy C scrive:
    Ci visualizzeranno i porno !
    I ragazzini nigeriani li usavano solo per quello !Alla faccia del digital divide !http://africa.reuters.com/wire/news/usnL19821905.htmlEd il contribuente paga...
    • codroipo scrive:
      Re: Ci visualizzeranno i porno !
      - Scritto da: Romy C
      I ragazzini nigeriani li usavano solo per quello !
      Alla faccia del digital divide !

      http://africa.reuters.com/wire/news/usnL19821905.h
      Ed il contribuente paga...Fan bene.O devi avere diritto al pornointernet solo te?
      • nome strakazzo cognome scrive:
        Re: Ci visualizzeranno i porno !
        - Scritto da: codroipo
        - Scritto da: Romy C

        I ragazzini nigeriani li usavano solo per
        quello
        !

        Alla faccia del digital divide !




        http://africa.reuters.com/wire/news/usnL19821905.h

        Ed il contribuente paga...


        Fan bene.
        O devi avere diritto al pornointernet solo te?il porno inoltre servirebbe molto in quelle nazioni dov molto è ancora taboo o la cultura sessuale è soffocata da religioni, usi, credenzew il porno
        • Pravettoni scrive:
          Re: Ci visualizzeranno i porno !
          - Scritto da: nome strakazzo cognome
          - Scritto da: codroipo

          - Scritto da: Romy C


          I ragazzini nigeriani li usavano solo per

          quello

          !


          Alla faccia del digital divide !








          http://africa.reuters.com/wire/news/usnL19821905.h


          Ed il contribuente paga...





          Fan bene.

          O devi avere diritto al pornointernet solo te?


          il porno inoltre servirebbe molto in quelle
          nazioni dov molto è ancora taboo o la cultura
          sessuale è soffocata da religioni, usi,
          credenze

          w il pornoGiusto! Ricordiamoci che in Europa il porno è partito alla grande proprio nei paesi con maggiore rispetto dei diritti e della libertà.
    • catodo scrive:
      Re: Ci visualizzeranno i porno !
      - Scritto da: Romy C
      I ragazzini nigeriani li usavano solo per quello !
      Alla faccia del digital divide !

      http://africa.reuters.com/wire/news/usnL19821905.h
      Ed il contribuente paga...fan bene, peccato che a quanto pare dopo quello che è successo ai siti si potrà accedere solo con una white list installata nel pc,spero solo che i bambini riescano a craccarla subito, sarebbe didattico anche questo :)
  • ... scrive:
    Finchè fosse costato 100 $
    Ci poteva anche stare ma adesso, visto l'hw al quanto scarso, visto Barbie OS e visto che sicuramente troveranno ancora la scusa per tirare su un po' il prezzo fra poco sarà più conveniente prendere due notebook veri su ebay e spedirne uno...
    • Giangi scrive:
      Re: Finchè fosse costato 100 $
      - Scritto da: ...
      Ci poteva anche stare ma adesso, visto l'hw al
      quanto scarso, visto Barbie OS e visto che
      sicuramente troveranno ancora la scusa per tirare
      su un po' il prezzo fra poco sarà più conveniente
      prendere due notebook veri su ebay e spedirne
      uno...Pensavo la stessa cosa... :(
Chiudi i commenti