CPU/ Intel taglia i prezzi, affila Core i7

In preparazione al lancio dei nuovi processori Nehalem, Intel ha rivisto il prezzo di diversi modelli di CPU desktop e server, applicando riduzioni fino al 15%. Nel frattempo, sono trapelati i dettagli dei primi Core i7
In preparazione al lancio dei nuovi processori Nehalem, Intel ha rivisto il prezzo di diversi modelli di CPU desktop e server, applicando riduzioni fino al 15%. Nel frattempo, sono trapelati i dettagli dei primi Core i7

Aprendo la strada all’arrivo delle nuove CPU Nehalem, e con il desiderio di smaltire le attuali scorte di magazzino, negli scorsi giorni Intel ha ridotto – pur con tagli non eclatanti – il prezzo di alcune sue CPU desktop e server.

Sul fronte server, BigI ha limato del 5% il prezzo dei modelli X3220 (2.4GHz) e X3210 (2.13GHz), che ora costano rispettivamente 198 e 188 dollari.

Nel comparto desktop, il processore Core 2 Quad Q8200 (2,33 GHz) è sceso del 14%, passando da 224 a 193 dollari, e il Core 2 Quad Q6600 (2,4 GHz) è stato scontato del 5%, passando da 193 a 183 dollari. Il Core 2 Duo E7300 (2,66 GH) ha invece beneficiato di una riduzione di prezzo pari al 15%, che lo ha fatto scivolare da 133 a 113 dollari.

Intel ha ritoccato verso il basso anche il prezzo degli anziani Pentium dual-core, ormai vicini al pensionamento. La versione E2220 (2,4 GHz) costa il 12% in meno, ossia 74 dollari, mentre la versione E2200 (2,2 GHz) è stata ridotta del 14%, ed ora ha un prezzo di 64 dollari.

Come si è detto, Intel sta preparando il lancio sul mercato dei primi processori Nehalem, il cui nome commerciale sarà Core i7.

Nehalem è una nuova microarchitettura che, al pari di quella che da tempo contraddistingue le CPU di AMD, adotterà un controller di memoria integrato e un bus point-to-point. Nella strategia tick-tock di Intel, che nella fase tick prevede l’introduzione di un nuovo processo produttivo e nella fase tock di una nuova microarchitettura, Nehalem rappresenta il tock: il processo produttivo resta, come si è detto, quello a 45 nanometri, ma le migliorie introdotte a livello di funzionalità sono molteplici (supporto ad 8 core, tecnologia Simultaneous Multi-Threading, sistema di risparmio energetico migliorato ecc.).

I primi modelli di Core i7, tutti quad-core, sono l’Extreme 965, il 940 e il 920, e debutteranno sul mercato intorno alla metà di novembre. La versione Extreme si caratterizzerà per una frequenza di clock di 3,2 GHz, una cache da 8 MB, un bus QPI a 6,4 Gbytes/sec, un socket LGA 1366 e un TDP di 130 Watt. Il prezzo ufficiale sarà di 999 dollari.

I Core i7 940 (562 dollari) e 920 (284 dollari) condivideranno lo stesso quantitativo di cache, lo stesso socket e lo stesso TDP del modello Extreme, ma adotteranno una differente frequenza di clock, pari rispettivamente a 2,93 e a 2,66 GHz.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 10 2008
Link copiato negli appunti