Craigslist, inserzioni e abusi

Il celebre portale di annunci a stelle e strisce è chiamato in causa da uno dei siti che aveva precedentemente denunciato: il portale di annunci approfitterebbe della sua posizione

Roma – Chi di denuncia ferisce, di denuncia perisce: dopo aver denunciato le (presunte) violazioni di contratto siti quali 3taps , Craigslist deve ora sottostare a una controdenuncia da parte del succitato 3taps: il popolare servizio di annunci USA abuserebbe della sua posizione dominante contro la concorrenza, dice la società.

Si tratta dell’ennesima tappa di una piccola guerra di potere avviata nei mesi scorsi da Craigslist, con il sito di annunci per nulla soddisfatto di come società terze (come appunto 3taps) avevano costruito un modello di business sulla presentazione un po’ meno arcaica degli annunci di sua “proprietà”.

La battaglia infuria, al punto che Craigslist è arrivata persino a bloccare le indicizzazioni dei motori di ricerca “minacciando” Google, Bing e gli altri in merito alla possibilità di recuperare gli annunci direttamente dalla cache dei succitati search engine.

3taps si serve appunto della cache di Google per raccogliere gli annunci, e piuttosto che porgere l’altra guancia ha deciso di contrattaccare chiamando alla sbarra Craigslist per violazione delle norme antitrust: la società userebbe la sua posizione dominante nel mondo delle inserzioni per “ostacolare illegalmente l’innovazione e recare danno ai consumatori”, sostiene 3taps, e dovrà rispondere di questa sua responsabilità davanti alle autorità antitrust statunitensi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Se ci saranno altri suicidi ...
    allora per loro va bene così e non hanno il diritto di suicidarsi in quanto il loro padrone proprietario ha preso i suoi impegni e loro non hanno alcun diritto di permettersi il lusso di togliersi la vita. Troppo facile. A questo dare spazio a queste notizie è spazio sprecato, schiavi sono e schiavi devono rimanere se a loro sta bene così ...
    • Joe_Public scrive:
      Re: Se ci saranno altri suicidi ...
      - Scritto da: prova123
      allora per loro va bene così e non hanno il
      diritto di suicidarsi in quanto il loro
      padrone proprietario ha preso i suoi
      impegni e loro non hanno alcun diritto di
      permettersi il lusso di togliersi la vita. Troppo
      facile. A questo dare spazio a queste notizie è
      spazio sprecato, schiavi sono e schiavi devono
      rimanere se a loro sta bene così
      ...Infatti, la cosa strana è che oramai il loro suicidio è visto come una normalità, come se fosse l'unica maniera per levarsi da quella vita di schiavitù... e' purtroppo il lato oscuro e negativo della tecnologia (io personalmente aggiungerei l'unico lato negativo della tecnologia). Che a loro però stia bene così... ho tutti i miei dubbi, e del resto le manifestazioni di questi giorni parlano chiaro, tutti pretendono dei benefit quando lavorano, è giusto che sia così (non si lavora per niente).
      • prova123 scrive:
        Re: Se ci saranno altri suicidi ...
        Non basta un giorno di sciopero ...Dipendente: io ho bisogno di benefit/aumento di stipendioDatore di lavoro: non è possibile è un mercato difficleDipendente: allora torno a lavorareNon funziona così nella vita reale.
  • Joe_Public scrive:
    Mela morsicata....
    Com'è curioso il mondo.... da una parte del mondo c'è la gente che fa la fila per comprarsi un telefono da 700 usd.... dall'altra c'è gente che chiede un minimo di benefit per vivere decentemente.... è proprio una mela morsicata ;-)).
    • Il Principe scrive:
      Re: Mela morsicata....
      Nella parte del mondo che critichi ci sei dentro anche tu. O il tuo cellulare te lo sei fatto a mano in casa?
      • Joe_Public scrive:
        Re: Mela morsicata....
        - Scritto da: Il Principe
        Nella parte del mondo che critichi ci sei dentro
        anche tu. O il tuo cellulare te lo sei fatto a
        mano in
        casa?Lo so bene, ma io almeno guardo in faccia la realtà, e non mi giro dall'altra parte.... nè tantomeno sono pro/contro Apple.
  • Meconiotech scrive:
    Foxconn...
    "La causa della sommossa sarebbe da attribuirsi agli attriti tra alcuni dipendenti e le guardie private che controllano l'area del campus."Dette anche secondini
    • Stiv Lavori scrive:
      Re: Foxconn...
      - Scritto da: Meconiotech
      "La causa della sommossa sarebbe da attribuirsi
      agli attriti tra alcuni dipendenti e le guardie
      private che controllano l'area del
      campus."

      Dette anche secondiniA quanto pare sono stati pestati perché non volevano fare gli straordinari..scansafatiche..servono millemila iphone 5 per coprire i pre order!
      • Il Principe scrive:
        Re: Foxconn...
        Foxconn non produce solo per Apple. Ma è chiaro che agli haters piace vederla cosi.Il Principe
        • Joe_Public scrive:
          Re: Foxconn...
          - Scritto da: Il Principe
          Foxconn non produce solo per Apple. Ma è chiaro
          che agli haters piace vederla
          cosi.

          Il PrincipeMa è chiaro che tu vedi solo gli haters di Apple... in realtà Foxconn è un'azienda, non l'Azienda.... ciò che succede li' può succedere ovunque... e gli esempi nel Far-East si sprecano.... per non parlare poi dei rifiuti tecnologici... mai sentito parlare?
        • Stiv Lavori scrive:
          Re: Foxconn...
          - Scritto da: Il Principe
          Foxconn non produce solo per Apple. Ma è chiaro
          che agli haters piace vederla
          cosi.

          Il PrincipeMa pensi che difenda samsung e compagnia bella?Per carità solo i fanboy possono vedere haters da tutte le parti..spiegami perché in concomitanza con la presentazione del nuovo iphone(che ha un numero mostruoso di pre vendite)i lavoratori vengono picchiati perché si rfiutano di fare gli straordinari..Se proprio vuoi saperlo secondo me le produzioni devono tornare inoccidente e rinunciare a margini di profitto cosi alti.
Chiudi i commenti