Cresce il dominio di Google nel search

Gli sforzi di Microsoft e Yahoo non rallentano la crescita di BigG che ora domina il 64,13 per cento delle ricerche effettuate negli USA. Simili le percentuali su scala globale

Roma – Nel pieno della guerra del search in cui colossi come Microsoft e Yahoo stanno gettandosi con forti investimenti e nuovi servizi, Google non solo mantiene la propria leadership ma riesce ad aumentarla di pochi ma decisivi punti percentuali.

A sostenerlo è una indagine pubblicata dalla società di analisi HitWise , secondo cui BigG tra il marzo 2006 e il marzo 2007 ha registrato un aumento delle ricerche effettuate dagli utenti americani sulle proprie pagine: dal 58,88 per cento di tutte le query di marzo 2006 è passato al 64,13 di marzo 2007.

Google, i cui servizi accessori come Google Blog Search si impongono anche su nomi storici di settore, secondo HitWise controlla una percentuale analoga delle ricerche su scala globale.

I dati di HitWise differiscono considerevolmente da quelli di un altro noto osservatorio, ComScore , che lo scorso febbraio attribuiva una quota di mercato per il “network di Google” pari al 48,1 per cento, in leggera crescita rispetto al mese precedente. Va detto però che i dati di ComScore tendono a considerare l’elemento del “mercato del search” anziché focalizzarsi sul fronte delle query effettivamente realizzate sui diversi motori.

Sia come sia, in entrambi gli indici i principali rivali di Google, Yahoo e Microsoft appunto, non riescono ad erodere la sua leadership , un elemento che interessa direttamente gli operatori finanziari per le aspettative di crescita di BigG che queste informazioni possono generare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alfridus scrive:
    Sono spiacente...
    ... che solo pochi hanno letto e compreso il tuo scritto, che avrebbe meritata maggiore attenzione.La difesa della privacy di ciascuno di noi è uno degli ultimi bastioni rimasti a difesa della nostra libertà di essere, e pensare, quello che ci pare più conforme al nostro essere parte di questo mondo.E la sua difesa dovrebbe essere percepita con partecipazione ed allame da ognuno; ed i suoi difensori celebrati e rispettati...Con tutta la mia stima,doct.alfridus
    • Carogna scrive:
      Re: Sono spiacente...
      - Scritto da: alfridus
      ... che solo pochi hanno letto e compreso il tuo
      scritto, che avrebbe meritata maggiore
      attenzione.

      La difesa della privacy di ciascuno di noi è uno
      degli ultimi bastioni rimasti a difesa della
      nostra libertà di essere, e pensare, quello che
      ci pare più conforme al nostro essere parte di
      questo
      mondo.

      E la sua difesa dovrebbe essere percepita con
      partecipazione ed allame da ognuno; ed i suoi
      difensori celebrati e
      rispettati...

      Con tutta la mia stima,
      doct.alfridusPurtroppo invece capita l'opposto. Ossia chi difende i diritti di tutti viene deriso e ridicolizzato mentre le minacce sminuite e legittimate. Purtroppo l'90% degli esseri umani è DNA-indistinguibile da una mandria di buoi e il 10% rimanente deve farsi carico anche degli altri.(cylon)(cylon)(cylon)(cylon)
      • alfridus scrive:
        Re: Sono spiacente...
        - Scritto da: Carogna...Purtroppo l'90% degli esseri umani è
        DNA-indistinguibile da una mandria di buoi e il
        10% rimanente deve farsi carico anche degli
        altri.
        Già... una bella fatica.NON sono ironico.doct.alfridus
  • Anonimo scrive:
    LINUX HA FALLITO
    la verita' :o
  • Anonimo scrive:
    Bella iniziativa
    Aprite una petizione!
Chiudi i commenti