Criptovalute: Coinbase e l'acquisizione di Tagomi

Coinbase annuncia di aver raggiunto un accordo per portare a termine l'acquisizione di Tagomi mettendo nel mirino gli investitori istituzionali.
Coinbase annuncia di aver raggiunto un accordo per portare a termine l'acquisizione di Tagomi mettendo nel mirino gli investitori istituzionali.

A pochi giorni di distanza dall’annuncio della decisione di diventare un’azienda remote first, Coinbase svela oggi la sua nuova mossa finalizzata ad ampliare il raggio d’azione nel territorio delle criptovalute: è stato raggiunto con successo un accordo per l’acquisizione della piattaforma Tagomi.

Acquisizioni: Tagomi nelle mani di Coinbase

Per chi non ne fosse a conoscenza, Tagomi opera come intermediatore nel territorio delle crypto rivolgendosi in primis a professionisti e investitori istituzionali. La sua offerta e le sue competenze entreranno con tutta probabilità a far parte di Coinbase Pro, ramo dell’exchange rivolto proprio a questa categoria di utenti.

Non è stata resa nota l’entità della cifra messa sul piatto da Coinbase per arrivare alla stretta di mano. Il via libera definitivo all’operazione spetta alle autorità. Fino ad oggi Tagomi, a tutti gli effetti una startup del settore FinTech, ha raccolto finanziamenti per circa 28 milioni di dollari da realtà come Founders Fund, Collaborative Fund, Elad Gil e Digital Currency Group.

Fonte: Coibase
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti