Criptovalute: cresce del 5000% il valore di fusioni e acquisizioni

Criptovalute: cresce del 5000% il valore di fusioni e acquisizioni

Secondo un rapporto di PricewaterhouseCoopers, il valore di fusioni e acquisizioni legate al mondo delle criptovalute è cresciuto del 5000%.
Secondo un rapporto di PricewaterhouseCoopers, il valore di fusioni e acquisizioni legate al mondo delle criptovalute è cresciuto del 5000%.

Dati di crescita folli quelli registrati da PricewaterhouseCoopers (PwC). Il network multinazionale di imprese di servizi professionali ha registrato un record non indifferente. Nel 2021 le fusioni e le acquisizioni legate al mondo delle criptovalute sono aumentate del 5.000% nel 2021. Tradotto in soldoni si parla di 55 miliardi di dollari rispetto a 1,1 miliardi di dollari del 2020.

Criptovalute: Stati Uniti al primo posto per volume di accordi

Secondo quanto riportato nel rapporto di PwC, al primo posto per numero di accordi ci sono gli Stati Uniti d’America. Le loro transazioni in criptovalute sono state il 51% sul volume totale nel 2021. Si tratta di un aumento pari al 41% rispetto all’anno precedente. Bene anche Europa, Africa e Medio Oriente che hanno registrato il 33% degli accordi totali nel 2021. Sotto di circa la metà c’è l’Asia Pacifica con un 16%.

Se invece si considerano i volumi in dollari, al primo posto troviamo Europa, Africa e Medio Oriente con 25,5 miliardi di dollari in fusioni e acquisizioni legate alle criptovalute. Seguono di poco sotto gli Stati Uniti d’America con 24,5 miliardi di dollari. E infine arriva l’Asia Pacifica e i suoi 5 miliardi di dollari.

Un ecosistema sempre più maturo

PwC ha sottolineato che l’aumento diversificato degli accordi tra vari settori di attività in tema criptovalute dimostra la “continua maturità dell’ecosistema crittografico“. Ecco cosa è stato dichiarato in merito nel documento a corredo del rapporto:

Man mano che le risorse digitali ottengono un’accettazione più ampia, le società finanziarie tradizionali che cercano un punto d’appoggio nella criptovaluta stanno rafforzando le loro attività principali attraverso fusioni e acquisizioni. Le aziende di tutti i settori stanno tentando di incorporare e monetizzare i token non fungibili (NFT) come componenti delle loro attività principali. Dopo un anno record nel 2021 – 600 operazioni di criptovalute in totale, più del doppio rispetto al 2020 – prevediamo una continua accelerazione delle IPO e delle acquisizioni legate alle criptovalute nel 2022. Queste su piattaforme di trading, applicazioni di pagamento digitali e prodotti correlati.

Quindi si prevede che le criptovalute saranno in costante ascesa. Si tratta di un settore che cattura sempre più interesse. Basti pensare alle operazioni di raccolta fondi in crypto che sono aumentate del 645% anno su anno nel 2021. Si parla di un totale pari a 34,3 miliardi di dollari con un aumento della dimensione media dell’operazione pari al 143% (26,3 milioni di dollari).

Fonte: PwC
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 feb 2022
Link copiato negli appunti