Criptovalute e Paraguay: il Senato approva una legge per mining e trading

Criptovalute e Paraguay: il Senato approva una legge per mining e trading

Il Senato del Paraguay ha approvato un disegno di legge che regola il mining e il trading delle criptovalute, ora si attende il potere esecutivo.
Il Senato del Paraguay ha approvato un disegno di legge che regola il mining e il trading delle criptovalute, ora si attende il potere esecutivo.

Il disegno di legge che regolamenta mining e trading delle criptovalute in Paraguay è stato approvato dal Senato dopo le modifiche della Camera dei Deputati. Ora si attende solamente la decisione del potere esecutivo del Paese che potrebbe approvarlo o porre il veto.

Come dichiarato nel documento ufficiale, questo disegno di legge ha l’obiettivo di disciplinarel’estrazione, la commercializzazione, l’intermediazione, lo scambio, il trasferimento, la custodia e l’amministrazione di criptovalute o strumenti che consentano il controllo sulle criptovalute“.

Il Senatore Silva Faccetti ha espresso toni di lode nei confronti delle modifiche apportate a questo disegno di legge. Infatti, in occasione dell’approvazione da parte del Senato, ha evidenziato che “il senso del disegno di legge alla Camera è molto migliorato“.

Anche la Senatrice Esperanza Martinez ha ricordato che la Guasu Front Bank non era d’accordo sul primo progetto. Per quest’ultima le criptovalute non sono un’industria. Il concetto portato avanti è che non elaborano materie prime aggiungendo valore o fornendo occupazione.

Criptovalute in Paraguay: nuove normative per mining e trading

Ora si attende solo il potere esecutivo. Le normative che regolano la commercializzazione delle criptovalute aspettano un’approvazione o il veto. Ma quali sono le principali modifiche che la Camera dei Deputati ha apportato a questo nuovo disegno di legge per le criptovalute approvato dal Senato nella sua versione precedente?

Per prima cosa, sarà il Ministero dell’Industria e del Commercio ad agire nei confronti di chi svolgerà attività di mining senza autorizzazione. Lo stesso vale anche per chi fornirà servizi crittografici senza avere una regolare licenza rilasciata dallo Stato del Paraguay. Si tratta perciò di una politica di controllo per regolamentare questo settore.

Dopo di che, una seconda modifica riguarda, invece, la gestione delle forniture di energia elettrica per il mining. In questo caso entrerà in campo l’Amministrazione Nazionale per l’Energia Elettrica. Sarà lei a essere abilitata ad amministrare la fornitura necessaria alle farm del mining per operare.

Queste ultime, compresi i minatori individuali, dovranno comunque prima richiedere l’autorizzazione al consumo di energia elettrica industriale tramite il rilascio di un’apposita licenza. A ciò se ne aggiunge un’altra destinata anche alle persone fisiche o giuridiche che vogliono fornire servizi di trading.

Una notizia simile evidenzia come l’adozione di criptovalute si stia diffondendo in modo quasi capillare in tutto il mondo. Si tratta dell’economia del futuro? Potrebbe darsi, ma una cosa è certa: per poterne beneficiare è indispensabile aprire un conto gratuito su un exchange fidato. Quello che fa al caso tuo è Coinbase che definisce i vantaggi di un ecosistema semplice e immediato.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 18 lug 2022
Link copiato negli appunti