Cronache dalla Morte Nera/ Il Lato Oscuro ad e-privacy

di Darth Vader - Si tributa la forza del loro Lato Oscuro ma non accettano di ritirare i riconoscimenti. Poche sono le eccezioni. Ma gli allievi possono farne incetta, sulla Baia Elettronica

Roma – CHhHhH FHhHhH
CHhHhH FHhHhH
CHhHhH FHhHhH

L’ho fatto: ci sono andato e ne è valsa la pena.

Come vi avevo già raccontato , carissimi allievi, l’Oscuro Signore mi avevo offerto quest’anno la scelta se andare o no ad e-privacy a Firenze per ritirare nuovamente i Big Brother Award 2009 . Inspiegabilmente infatti questi fortunati adepti del Lato Oscuro sono soliti non ritirare i frutti gloriosi della loro meritoria attività.

Per questo motivo, al fine di non sprecare tutti questi omaggi alla dinastia dei Tecnocontrollori, il mio Maestro mi invia regolarmente a ritirare i premi al posto dei pavidi assenti. Dopo quattro anni però mi ritrovo con così tanti scarponi dorati nella mia capsula pressurizzata che quasi non riesco più ad entrarci.

Combattuto dal dubbio mi sono recato colà protetto da un certo mantello proveniente da Hogward (ma questa è un’altra storia), e mi sono appostato nei pressi della sala con largo anticipo sull’orario previsto. Ho appreso così che i vincitori erano già stati rivelati ben due giorni prima nella sala del Senato Imperiale (avevano scritto “Camera” ma si trattava evidentemente di un refuso) dove è risuonato questo annuncio .

Marco Pancini (Google) ritira il premio tecnologia più invasiva 2007 Ho avuto subito una sorpresa, piacevole e spiacevole allo stesso tempo. Proveniente dalla Periferia Galattica, da un pianeta cosi lontano che la sua distanza si misurava non in anni luce ma in Google di chilometri, un vincitore si è presentato a ritirare il premio con due anni di ritardo. Credo che l’abbiano dovuto rifabbricare apposta all’ultimo momento.

Fatto sta che come al solito la fila di premi del 2009 giaceva solitaria sul tavolo della Giuria, e così all’annuncio del ritiro dei premi mi sono rivelato. Ho subito sentito che qualcosa non andava perché, invece di terrore, ho percepito un senso di sorpresa nella Forza.

Il padawan che consegnava i trofei mi ha gentilmente fatto presente che i premi quest’anno erano stati appunto portati a domicilio a due rappresentanti del Senato Imperiale, e che quindi mi ringraziavano ma la mia opera non era necessaria. Vi confesso che me ne sono andato piuttosto mogio: dovendo comunque riferire tutto all’Imperatore mi sono di nuovo nascosto per osservare gli eventi.

Infatti due dei vincitori avevano fatto incetta di premi e per questo gliene era stato spedito uno solo: ben tre trofei splendevano ancora nella sala. Quell’assemblea è perciò stata costretta a richiamarmi e ad affidarmeli, ed io li ho orgogliosamente riportati sullo Star Destroyer. Il mio Imperatore si è compiaciuto nell’apprendere che finalmente gli adepti del Lato Oscuro avevano ritirato o ricevuto i premi, e perciò mi ha a sua volta premiato consentendomi di portare nei miei appartamenti anche questi preziosi trofei.

Purtroppo la porta della mia capsula pressurizzata non si chiude più.
Ma ho trovato una soluzione. Non potendo disfarmi dei premi come si fa col materiale di scarto che viene gettato via prima del salto nell’iperspazio, sfrutterò una informazione che ho appreso in quel di Firenze.

Non nell’iperspazio ma nel cyberspazio esiste una casa d’aste, chiamata Baia Elettronica , che accetta di trattare di tutto, anche reperti Sith come questi trofei. Ho perciò messo in vendita laggiù due di essi, questo e questo acciocché voi miei cari allievi possiate facilmente possedere, devolvendo pochi spiccioli per una buona causa, una scheggia del Lato Oscuro.

CHhHhH FHhHhH

Affrettatevi!

CHhHhH FHhHhH
CHhHhH FHhHhH
CHhHhH FHhHhH

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MondoG scrive:
    SIM greche
    Io ho una SIM greca. Si può fare on line la registrazione? Fino a quando c'è tempo?
  • Giuseppe scrive:
    Che differenze?
    Non capisco quale sia la notizia...anche in Italia si deve presentare il documento di identità per associare la SIM. Sbaglio?
    • soulista scrive:
      Re: Che differenze?
      - Scritto da: Giuseppe
      Non capisco quale sia la notizia...anche in
      Italia si deve presentare il documento di
      identità per associare la SIM.
      Sbaglio?sarà una notizia lì...
    • Fabrizio Bartoloni scrive:
      Re: Che differenze?
      A differenza degli altri paesi la legge entra con strettissimo preavviso e la massima retroattività costringendo l'intera popolazione ad accalcarsi ai punti abilitati per accreditare la propria SIM nel poco tempo a disposizione col rischio di perdere il vecchio numero.
    • Ellas scrive:
      Re: Che differenze?
      - Scritto da: Giuseppe
      Non capisco quale sia la notizia...anche in
      Italia si deve presentare il documento di
      identità per associare la SIM.
      Sbaglio?Non sbagli, ma in Grecia non c'era quest'obbligo ed ora lo introducono retroattivamente e dando poco tempo ai cittadini per adeguarsi. Il tutto si traduce in una rottura di scatole pazzesca per tutti i greci, da qui la notizia.Per la cronaca, pure in Messico sta succedendo la stessa cosa e lì chiedono anche le impronte digitali: http://uk.reuters.com/article/latestCrisis/idUKN09529514
      • Peppe scrive:
        Re: Che differenze?
        Che ridere, il matching automatico tra le impronte digitali viene fatto per punti, cioe' si selezionano "punti caldi" dell'immagine e si vede se sono ugualiVoglio proprio vedere a cosa servira', ho piu' l'impressione che sia il solito giochetto per aumentare la sicurezza di chi comanda e non di chi vota.Tanto in Grecia quanto in Messico ci sta forte malcontento verso la casta politica, forse la maggiore sicurezza la vuole proprio la locale casta
  • Sempre io scrive:
    E in Belgio ?
    In Belgio, come per la Grecia, e' possibile acquistare le SIM nei supermercati, pagarle alla cassa (in contanti) e rimanere totalmente anonimi...
    • Mondo Scaricone scrive:
      Re: E in Belgio ?
      Vedrai che prima o poi il Belgio, l'Italia e il resto d'Europa adotteranno la stessa legge, il tutto per la nostra sicurezza :s
      • Zarbon scrive:
        Re: E in Belgio ?
        - Scritto da: Mondo Scaricone
        Vedrai che prima o poi il Belgio, l'Italia e il
        resto d'Europa adotteranno la stessa legge, il
        tutto per la nostra sicurezza
        :sNon vedo che problema ci sia, a meno che non hai qualcosa da nascondere
        • Lord Kap scrive:
          Re: E in Belgio ?
          - Scritto da: Zarbon
          a meno che non hai qualcosa da nascondereQuesta frase sarà la nuova "ARBEIT MACHT FREI".-- Saluti, Kap
        • soulista scrive:
          Re: E in Belgio ?
          - Scritto da: Zarbon
          - Scritto da: Mondo Scaricone

          Vedrai che prima o poi il Belgio, l'Italia e il

          resto d'Europa adotteranno la stessa legge, il

          tutto per la nostra sicurezza

          :s
          Non vedo che problema ci sia, a meno che non hai
          qualcosa da
          nasconderenon scopri di avere qualcosa da nascondere finchè non te la trovano addosso.
        • Ellas scrive:
          Re: E in Belgio ?
          - Scritto da: Zarbon
          Non vedo che problema ci sia, a meno che non hai
          qualcosa da nascondereA questo argomento trito e ritrito si risponde di solito con una battuta ("e allora perché chiudi la porta quando vai in bagno? c'è qualcosa che vuoi nascondere?") oppure con un qualche parola in più, parole che sono state già efficacemente scritte a http://www.wired.com/politics/security/commentary/securitymatters/2006/05/70886 anni fa.
      • Ale scrive:
        Re: E in Belgio ?
        ciccio, da quand'è che in italia si può avere una SIM senza presentare documenti ? non mi sembra una novità quella greca, e manco la fine del mondo (nessuno ti obbliga ad usare il cellulare)
        • Pallonaro scrive:
          Re: E in Belgio ?
          - Scritto da: Ale
          ciccio, da quand'è che in italia si può avere una
          SIM senza presentare documenti ? Ovunque. Tutte le sim sono già attive e se conosci qualcuno è facile averne una senza presentare documenti.
          • lll scrive:
            Re: E in Belgio ?
            non diciamo caxxate. Puoi solo ricevere chiamate. Per effettuare chiamate devi inviare il documento
          • Pallonaro scrive:
            Re: E in Belgio ?
            - Scritto da: lll
            non diciamo caxxate. Puoi solo ricevere chiamate.
            Per effettuare chiamate devi inviare il
            documentoE' falso. Sono già attive
          • Ellas scrive:
            Re: E in Belgio ?
            Gli operatori normalmente attivano le SIM prima che vengano vendute nei negozi, ma quelle SIM non dovrebbero far traffico finché non gli viene assegnato nome, cognome e documento di identità. Se lo fanno è facile individuarle e bloccarle.Se invece un amico ti dà una SIM registrata a suo nome e tu con quella SIM fai qualcosa che porta la polizia ad indagare, nei guai ci va prima lui e poi pure te quando racconta a chi ha dato la SIM.
    • LukeDuke scrive:
      Re: E in Belgio ?
      Anche in olanda
    • Orfheo scrive:
      Re: E in Belgio ?
      Idem l'anno scorso a Malta.Nessun documento, nessuna richiesta di identita': dare soldo, vedere SIM ;-)Orfheo.
      • Paracelso scrive:
        Re: E in Belgio ?
        In effetti in Italia e in Germania è andata sempre così. Anche se non capisco a cosa possa servire: se io voglio usare la sim per attività illegali, non andrò certo a comprarla esibendo la mia CI originale, no?
        • Zarbon scrive:
          Re: E in Belgio ?
          - Scritto da: Paracelso
          In effetti in Italia e in Germania è andata
          sempre così.


          Anche se non capisco a cosa possa servire: se io
          voglio usare la sim per attività illegali, non
          andrò certo a comprarla esibendo la mia CI
          originale,
          no?Ma se la carta viene acquistata con una carta di identità rubata, sarà più facile rintracciare il ladro
          • Paracelso scrive:
            Re: E in Belgio ?
            - Scritto da: Zarbon
            Ma se la carta viene acquistata con una carta di
            identità rubata, sarà più facile rintracciare il
            ladroCome?(a parte il fatto che mi pare difficile usare una CI rubata, meglio usare una falsa; voglio dire: se sto progettando di fare qualcosa di losco, penserò a fare dei documenti falsi, piuttosto che documenti che la polizia sta magari cercando)
          • Orfheo scrive:
            Re: E in Belgio ?
            Ehm ... ho visto accettare ... in Italia ... fotocopie di documenti di identita' ... fotocopie ... sob ...Orfheo
        • lukash scrive:
          Re: E in Belgio ?
          in germania puoi averla senza registrazione, io infatti ne ho una tedesca della Vodafone/D2 anonimissima.
          • ERCA scrive:
            Re: E in Belgio ?
            Vero, anch'io ho una Voda tedesca, ho una Voda greca e una Carrefour (BASE) belga, oltre ad un telefonino prepagato USA. TUTTO RIGOROSAMENTE ANONIMO perche' pagato CASH, quindi niente carte di credito o bancomat per il pagamento.
          • Ste scrive:
            Re: E in Belgio ?
            In Italia c'è sempre voluto il documento di identità. Forse eravamo tremendamente "avanti"...o più probabilmente tremendamente "indietro" (secondo me).Diciamo che oggi sempre più paesi si stanno "mettendo in pari", con la solita scusa del terrorismo. Che però non regge.A parte il discorso che si può benissimo presentare un documento falso, che penso sia una delle prime cose che un buon malvivente abbia in mano (anzi...più di uno). Già, perchè la compagnia telefonica non ha modo di verificare (se non forse a posteriori) l'autenticità del documento.E poi c'è la storia recente che ci dice che proprio in Italia circolavano (e in parte ancora circolano) carte attivate anonimamente o a prestanomi da parte di rivenditori compiacenti (=basta pagare e la privacy è garantita).Insomma: mettiamola come vogliamo, ma sifatti sistemi di registrazione non bloccano nessun malintenzionato, poichè essi hanno tutti gli strumenti per eluderli. Invece gravano sugli "onesti", che proprio in quanto tali non hanno gli strumenti per eludere.
Chiudi i commenti