CrossOver girerà sui Mactel

Il famoso software di CodeWeavers che oggi permette di far girare molte applicazioni Windows su Linux verrà sviluppato anche per i futuri Mac con CPU Intel. Per far girare su Mac OS X x86 giochi e applicazioni per Windows


Saint Paul (USA) – Oggi è difficile prevedere se Windows girerà sui futuri Mac “Intel inside”, ma se anche fosse, l’esotico abbinamento non godrebbe né del supporto di Microsoft né, tanto meno, di quello di Apple . A venire in aiuto di chi vorrà far girare applicazioni Windows sui Mactel c’è CodeWeavers , la stessa società che con la piattaforma CrossOver rende oggi possibile utilizzare sotto Linux alcuni fra i più noti software per Windows.

CodeWeavers ha infatti rivelato l’intenzione di sviluppare una versione di CrossOver capace di girare sulla versione x86 del sistema operativo Mac OS X.

“La decisione di Apple di passare ai chip di Intel è una buona notizia per molti sviluppatori di Windows che, per ragioni di tempo o di costi, non hanno mai creato versioni per Mac delle proprie applicazioni chiave”, ha affermato Jeremy White, CEO di CodeWeavers. “Grazie alla tecnologia CrossOver, CodeWeavers può dare a questi sviluppatori un percorso verso il mercato rapido e a basso costo”.

Oggi i software della famiglia CrossOver permettono di far girare sotto Linux applicazioni come MS Office, Lotus Notes, MS Project, MS Visio, Macromedia Dreamweaver MX, Flash MX e Adobe Photoshop, ma i programmi compatibili (anche se non tutti sono supportati ufficialmente) sono quasi 1.300: CodeWeavers ha detto che CrossOver per Mac potrà far girare giochi, utilità e applicazioni business.

Va detto che esistono già da anni software di virtualizzazione come Virtual PC che permettono di eseguire sotto Mac programmi scritti per Windows: CodeWeavers sostiene però che questo genere di software sono assai meno performanti e affidabili rispetto a CrossOver, che come noto si basa sul codice del progetto open source WINE (WINE Is Not an Emulator).

“Fino ad ora, nonostante il fatto che CrossOver e Mac (OS X, NdR) fossero entrambi costruiti sul sistema operativo UNIX, CrossOver supportava esclusivamente il porting Windows-verso-Linux: questo a causa del fatto che CrossOver funziona in modo ottimale solo con le CPU di Intel, mentre invece i computer desktop di Apple utilizzano da molti anni chipset PowerPC di IBM”, ha spiegato CodeWeavers.

La società ha poi ricordato che gli sviluppatori possono acquistare la licenza della tecnologia alla base di CrossOver per integrarla all’interno delle proprie applicazioni: questo può consentire, ad esempio, il porting su Mac di quei programmi che non sono ancora supportati dalle edizioni commerciali di CrossOver.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma Apple...
    ...non poteva scegliere AMD invece di legarsi mani e piedi ad intel?In passato, forse, AMD non offriva abbastanza nel settore ultraportatile, ma ora ha un'offerta completa, tutta a 64bit come vuole Apple e in più sui desktop non ha i consumi mostruosi degli ultimi nati intel.In più gli AMD non rinnegano il RISC, avendo un core RISC fin dal K5 (se non ricordo male, anche se di sicuro ha dato il meglio di sé a partire dall'assorbimento di NexGen, producendo il K6) e questo poteva essere un punto in più per il marketing.Quanto alla capacità produttiva di AMD, per le esigenze di Apple sarebbe più che adeguata e in caso di accordo ci sarebbero stati tutti i presupposti economici per poterne finanziare l'aumento.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Apple...
      - Scritto da: Anonimo
      ...non poteva scegliere AMD invece di legarsi
      mani e piedi ad intel?
      In passato, forse, AMD non offriva abbastanza nel
      settore ultraportatile, ma ora ha un'offerta
      completa, tutta a 64bit come vuole Apple e in più
      sui desktop non ha i consumi mostruosi degli
      ultimi nati intel.
      In più gli AMD non rinnegano il RISC, avendo un
      core RISC fin dal K5 (se non ricordo male, anche
      se di sicuro ha dato il meglio di sé a partire
      dall'assorbimento di NexGen, producendo il K6) e
      questo poteva essere un punto in più per il
      marketing.
      Quanto alla capacità produttiva di AMD, per le
      esigenze di Apple sarebbe più che adeguata e in
      caso di accordo ci sarebbero stati tutti i
      presupposti economici per poterne finanziare
      l'aumento.qui si deve finirla con i discorsi a corto termine....si deve pensare alle roadmap con orizzonte temporale di qualche anno fino ad un paio di lustri.Avranno fatto i loro calcoli e ritenuto intel più affidabile x lo sviluppo di cpu e per la capacità di fornirle anche in grosse quantità. Evidentemente IBM e AMD in questo hanno qualche problemuccio.
      • DKDIB scrive:
        Re: Ma Apple...
        Anonimo wrote:
        [...] si deve pensare alle roadmap con orizzonte
        temporale di qualche anno fino ad un paio di lustri.Non e' proprio da ieri che Intel sforna buchi nell'acqua (Itanium, acquisizione di Rambus ed adozione delle sue RAM, i 5 core Pentium 4 -di cui Prescott e' solo l'ultimo rappresentante, forse il piu' "degno"-, DDR2, la sua implementazione del dual core, gli slot 1 e 2, SSE3).Che poi alcune di queste soluzioni fossero tecnicamente valide od abbiano avuto un successo commericale e' un altro discorso: nessuna ha avuto entrambi, il che e' fondamentale.Visto cio', ci vuole una buona dose di follia per avere piu' fiducia nei piani di Intel che non in quelli di AMD.Anonimo also wrote:
        [...] ritenuto intel più affidabile x lo sviluppo di cpu e
        per la capacità di fornirle anche in grosse quantità.Considerando la quota del mercato PC detenuta da Apple ed il fatto che il passaggio sara' graduale, mi pare strano che AMD potesse avere problemi di approvigionamento.Penso piuttosto che Apple stia puntando a creare soluzioni per l'utenza dei non-informatici, quelli, per intenderci, che scelgono il PC solo in base ai marchi dei vari bollini ed alla logica del "numero piu' alto".
        • Mechano scrive:
          Re: Ma Apple...
          - Scritto da: DKDIB
          Non e' proprio da ieri che Intel sforna buchi
          nell'acqua (Itanium, acquisizione di Rambus ed
          adozione delle sue RAM, i 5 core Pentium 4 -di
          cui Prescott e' solo l'ultimo rappresentante,
          forse il piu' "degno"-, DDR2, la sua
          implementazione del dual core, gli slot 1 e 2,
          SSE3).
          ...
          Visto cio', ci vuole una buona dose di follia per
          avere piu' fiducia nei piani di Intel che non in
          quelli di AMD.Discorso molto intelligente.Tieni conto che le DDR2 sono una spina nel fianco.La stessa Dell sui suoi portatili a 533Mhz mette le 400Mhz perchè non è ancora riuscita a testare a fondo l'affidabilità delle partite a 533.E che a conti fatti anche i costi di produzione di un'intero chipset più CPU AMD sono molto inferiori, compreso l'hardware di contorno come le memorie e i chip audio e lan. AMD e i chipset che lo supportano, hanno optato per tecnologie più diffuse e facilmente reperibili.Le DDR2 stanno lasciando l'amaro in bocca, sia perchè alla presunta maggiore velocità che avrebbe dovuto derivare dalla doppia lettura da entrambi i fronti di frequenza, c'è stato un'inaspettato problema di latenza.E poi la reperibilità e i prezzi sono assurdi!Apple con AMD avrebbe sfornato macchine valide a costi di produzione molto più mantenuti, quindi con guadagni maggiori al prezzo su strada.Secondo me però ad Apple sta un pò antipatico che la gente possa approvvigionarsi di memoria e dischi standard e prezzi molto più bassi di quanto li venda lei.
          Penso piuttosto che Apple stia puntando a creare
          soluzioni per l'utenza dei non-informatici,
          quelli, per intenderci, che scelgono il PC solo
          in base ai marchi dei vari bollini ed alla logica
          del "numero piu' alto".Come al solito...Però negli anni con i 68k e i PPC di porcate ne ha fatte tantissime. Come il riciclo dei controller a 8 bit e il riciclo delle motherboard NuBus per 68040 con daughter board PowerPC, inefficienti da paura!__Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Intel o amd?
    Vorrei acquistare un nuovo portatile ma con tutti questi nuovi processori sono un po' confuso.. se non sbaglio fino ad ora intel centrino era imbattibile, andavo verso amd solo se volevo risparmiare un po' in cambio di minor prestazioni. Come è la situazione adesso con questi nuovi Turion? Qualcuno può darmi dei consigli senza aprire una guerra dei processori...Grazie a tutti, ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel o amd?

      se
      non sbaglio fino ad ora intel centrino era
      imbattibile, andavo verso amd solo se volevo
      risparmiare un po' in cambio di minor
      prestazioni. Come è la situazione adesso con
      questi nuovi Turion? Qualcuno può darmi dei
      consigli senza aprire una guerra dei
      processori...Guarda, parlo per esperienza indiretta, dipende cosa devi farci col pc. Il 64 bit ha il notevole vantaggio di scaldare *pochissimo* ma non è vero che va il doppio dei 32 (con programmi ottimizzati e taaaanta ram vai naturalmente sensibilmente più veloce). Un mio amico ha un notebook con amd64 ed è contentissimo; ha installato xp pro e suse linux (credo, almeno all'inizio, ora è negli stati uniti...) e le sue simulazioni e i suoi elementi finiti vanno effettivamente quasi il doppio. Linux è un po' più instabile a 64 bit, su win non so dire niente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel o amd?
        - Scritto da: Anonimo


        se

        non sbaglio fino ad ora intel centrino era

        imbattibile, andavo verso amd solo se volevo

        risparmiare un po' in cambio di minor

        prestazioni. Come è la situazione adesso con

        questi nuovi Turion? Qualcuno può darmi dei

        consigli senza aprire una guerra dei

        processori...

        Guarda, parlo per esperienza indiretta, dipende
        cosa devi farci col pc. Il 64 bit ha il notevole
        vantaggio di scaldare *pochissimo* ma non è vero
        che va il doppio dei 32 (con programmi
        ottimizzati e taaaanta ram vai naturalmente
        sensibilmente più veloce). Un mio amico ha un
        notebook con amd64 ed è contentissimo; ha
        installato xp pro e suse linux (credo, almeno
        all'inizio, ora è negli stati uniti...) e le sue
        simulazioni e i suoi elementi finiti vanno
        effettivamente quasi il doppio. Linux è un po'
        più instabile a 64 bit, su win non so dire
        niente.Hai scritto una serie di castronerie...
      • DKDIB scrive:
        Re: Intel o amd?
        Anonimo wrote:
        Il 64 bit ha il notevole vantaggio di scaldare
        *pochissimo* ma non è vero che va il doppio dei 32
        (con programmi ottimizzati e taaaanta ram vai
        naturalmente sensibilmente più veloce).O_OE' un discorso senza ne' capo ne' coda......
    • marcoweb scrive:
      Re: Intel o amd?
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei acquistare un nuovo portatile ma con tutti
      questi nuovi processori sono un po' confuso.. se
      non sbaglio fino ad ora intel centrino era
      imbattibile, andavo verso amd solo se volevo
      risparmiare un po' in cambio di minor
      prestazioni. Come è la situazione adesso con
      questi nuovi Turion? Qualcuno può darmi dei
      consigli senza aprire una guerra dei
      processori...
      Grazie a tutti, ciaoper i portatili come consumo/prestazioni dovrebbe essere meglio intel. dipende anche se vuoi un portatile potente ma ingombrante o pure viceversa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel o amd?
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei acquistare un nuovo portatile ma con tutti
      questi nuovi processori sono un po' confuso.. se
      non sbaglio fino ad ora intel centrino era
      imbattibile, andavo verso amd solo se volevo
      risparmiare un po' in cambio di minor
      prestazioni. Come è la situazione adesso con
      questi nuovi Turion? Qualcuno può darmi dei
      consigli senza aprire una guerra dei
      processori...
      Grazie a tutti, ciaoAllo stato attuale i Turion hanno il vantaggio di avere il supporto ai 64bit (che i Pentium M non avranno ancora per un annetto). In compenso il Pentium M consuma un po' meno del Turion MT (ammeno di non prendere un Turion ML, cioè quelli a basso voltaggio, che consumano un filino meno dei normali Pentium M).Comunque se devi prenderlo ora, personalmente prenderei un Turion 64 MT-37 (2 Ghz) o qualcosa del genere...A gennaio dovrebbero poi uscire i Pentium M dual-core con sistema di virtualizzazione etc. (Yonah) solo che anche a questi mancherà il supporto ai 64bit.Per quanto riguarda i Turion 64, anche quelli nello stesso periodo usciranno dual-core e con sistema di virtualizzazione, e in più il vantaggio dei 64bit... piccolo punto a sfavore la cache dei due core sarà separata, mentre in una CPU per portatili secondo me sarebbe meglio avere una cache condivisa. I Pentium M ce l'avranno condivisa, ma non avranno appunto il supporto ai 64bit.Per avere una cosa "pseudo-perfetta" bisognerebbe aspettare quasi un annetto... quando AMD rilascerà finalmente i Turion dual-core con cache condivisa e Intel rilascerà i Pentium M con supporto ai 64bit.A quel punto... a "tecnologia allineata", vincerà il migliore ;)
      • DKDIB scrive:
        Re: Intel o amd?
        Anonimo wrote:
        In compenso il Pentium M consuma un po' meno del
        Turion MT (ammeno di non prendere un Turion ML,
        cioè quelli a basso voltaggio, che consumano un
        filino meno dei normali Pentium M).Con tutti 'sti proci che ci sono in giro, hai fatto un attimino di confusione. ;)Ti suggerisco l'apposita guida di Hardware Upgrade (la trovi ovviamente nella sezione Processori).I Turion64 ML sono quelli che consumano piu' dei Pentium M (35 W vs 25 W), mentre i Turion64 MT consumano quanto i Pentium M (25 W vs 25 W).Esistono poi anche dei processori a basso voltaggio, sia nella gamma dei Turion64 che in quella dei Pentium M, i quali consumano ancora di meno ma non vengono adottati per i classici portatili entro i 1500/2000 € (DTR o trasportabili che siano).
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel o amd?
      Grazie a tutti quelli che hanno risposto! L'acquisto dovrebbe essere fatto a settembre e mi sto indirizzando vs il turion... altri commenti sono ben graditi.PS il portatite dovrebbe essere abbastanza potente, non un vero e proprio desktop replecement ma.. quasi!! :Dmi piacerebe lavorarci con l'audio ma le schede sonore che montano non mi sembrano un granchè...Ciao
      • gattosiamese scrive:
        Re: Intel o amd?
        - Scritto da: Anonimo
        Grazie a tutti quelli che hanno risposto!
        L'acquisto dovrebbe essere fatto a settembre e mi
        sto indirizzando vs il turion... altri commenti
        sono ben graditi.
        PS il portatite dovrebbe essere abbastanza
        potente, non un vero e proprio desktop
        replecement ma.. quasi!! :D
        mi piacerebe lavorarci con l'audio ma le schede
        sonore che montano non mi sembrano un granchè...
        Ciaoun consiglio: fatti un bel Centrino, è un processore ben testato , la AMD (che attualmente ha il 6/7% del mercato portatili) in questo campo sta nettamente indietro, i processori a 64 bit sono appena all'inizio, ci vorrà ancora del tempo per farci girare programmi appositipoi la tecnologia Sonoma dei nuovi processori Intel ha aumentato la potenza, la velocità e l'autonomia dei portatili su cui è montata
        • Anonimo scrive:
          Re: Intel o amd?

          un consiglio: fatti un bel Centrino, è un
          processore ben testato , Che vuol dire "ben testato"? LOLPensi di trovare "bug" nelle CPU? :P
          la AMD (che attualmente
          ha il 6/7% del mercato portatili) in questo campo
          sta nettamente indietro,Ed è proprio per recuperare lo svantaggio che ha creato i Turion.
          i processori a 64 bit
          sono appena all'inizio, ci vorrà ancora del tempo
          per farci girare programmi appositiI sistemi operativi a 64bit ci sono già (compreso Windows) e anche i primi software a 64bit stanno iniziando ad uscire... per quanti mesi ci vogliano, quando sarà potrai usarli se la CPU li supporta.
          poi la tecnologia Sonoma dei nuovi processori
          Intel ha aumentato la potenza, la velocità e
          l'autonomia dei portatili su cui è montataAutonomia non più di tanto, è solo un po' più potente a parità di autonomia... ma ormai anche il Sonoma non è recentissimo, ed anche la scheda di rete del Centrino Sonoma non supporta gli standard più recenti... a questo punto tantovale aspettare lo Yonah a Gennaio... oppure se al nostro amico serve a settembre, io come già detto consiglio un AMD Turion ML-37 o un ML-40 che garantisce in più il supporto a 64bit.
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel o amd?
            - Scritto da: Anonimo

            un consiglio: fatti un bel Centrino, è un

            processore ben testato ,

            Che vuol dire "ben testato"? LOL
            Pensi di trovare "bug" nelle CPU? :PSi...http://support.intel.com/support/processors/pentium/ppiie/Come si dice: 44 Pentium in fila per 3 con il resto di 1.999945323423...
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel o amd?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            un consiglio: fatti un bel Centrino, è un


            processore ben testato ,



            Che vuol dire "ben testato"? LOL

            Pensi di trovare "bug" nelle CPU? :P

            Si...

            http://support.intel.com/support/processors/pentiu

            Come si dice: 44 Pentium in fila per 3 con il
            resto di 1.999945323423...E' ovvio che ci siano imperfezioni, ma nessun programma si rifiuterà di funzionare perchè "la cpu è buggata", come da link segnalato, al massimo si inserisce un piccolo workaround nel sistema operativo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel o amd?
        - Scritto da: Anonimo
        PS il portatite dovrebbe essere abbastanza
        potente, non un vero e proprio desktop
        replecement ma.. quasi!! :DMa perchè guardi solo alla CPU?E il display? La durata delle batterie? L'assistenza?Solo 2 marche danno garanzie che troverai ricambi e accessori anche per 5-6 anni dopo l'uscita dei proprio prodotti, sono IBM e Dell.Vuoi un quasi desktop replacement?E che ne dici di un display panoramico wide con risoluzione a scelta tra 1280x800, 1680x1050 e 1920x1200?E se non superasse di troppo i 3kg?Dell Inspiron 6000.Somiglia molto agli Acer con schermo wide, ma ha con poca differenza di prezzo schermi con risoluzioni molto più alte, HD SATA da 5400rpm che danno oltre 35MB/s, Pentium M Sonoma con memoria DDR2 a 533Mhz e scheda grafica ATI.Il prezzo parte da 689 euro.
        • DKDIB scrive:
          Re: Intel o amd?
          Anonimo wrote:
          Solo 2 marche danno garanzie che troverai ricambi
          e accessori anche per 5-6 anni dopo l'uscita dei
          proprio prodotti, sono IBM e Dell.Perche' ovviamente se ti si guasta un portatile dopo 5 anni lo fai riparare...Non e' mica un'auto!!! O_OPer quanto tu possa averlo pagato all'inizio, gia' dopo la scadenza della garanzia (2 anni) ti converra' sostituirlo.(Senza contare che IBM non produce piu' portatili).Anonimo also wrote:
          Vuoi un quasi desktop replacement?
          E che ne dici di un display panoramico wide con
          risoluzione a scelta tra 1280x800, 1680x1050 e
          1920x1200?
          E se non superasse di troppo i 3kg?

          Dell Inspiron 6000.

          Somiglia molto agli Acer con schermo wide, ma ha
          con poca differenza di prezzo schermi con
          risoluzioni molto più alte, HD SATA da 5400rpm
          che danno oltre 35MB/s, Pentium M Sonoma con
          memoria DDR2 a 533Mhz e scheda grafica ATI.DTR e trasportabili non si distinguono solo per il peso, ma anche per l'ingombro e la durata della batteria.Un portatile con schermo 16:9, oltre 3 Kg di peso, scheda video dedicata, HD da 5400 rpm e FSB a 533 MHz (sperando che si possa ridurre quando non serve) faccio fatica a non classificarlo come DTR.Indubbiamente c'e' di "peggio", ma volendo un ibrido fra DTR e trasportabile sarebbe prendere uno schermo 15'' 4:3 ed HD da 4800 rpm (o quello che e'... non ricordo il valore corretto).Al contrario, peso e scheda video dedicata mi sembrano un buon compromesso. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel o amd?
            - Scritto da: DKDIB
            Perche' ovviamente se ti si guasta un portatile
            dopo 5 anni lo fai riparare...
            Non e' mica un'auto!!! O_OMa sai col portatile a volte è come con l'automobile. Col tempo ti ci affezioni, i suoi difetti per te diventano tratti distintivi. E spesso come avviene per le moto Ducati o Harley Davidson nonostante i loro difetti sono mezzi molto più carismatici di una qualsiasi giapponese. E coi portatili IBM, Dell e Sony Vaio sono quelli un pò particolari davanti al resto dei marchi e dei cinesi anonimi...e poi spesso dopo qualche anno i guasti non sono all'hardware ma allo chassis o alla tastiera a causa di piccoli urti e incidenti. Poterlo riparare e continuare ad usarlo o passarlo alla moglie/figlio per prenderne uno nuovo è spesso la norma.E di solito ci si fidelizza al marchio sapendo che si troverà lo stesso buon prodotto che ti ha accompagnato per qualche anno.
            (Senza contare che IBM non produce piu'
            portatili).Lenovo sta mantenendo tutta la linea di IBM e forse sta innovando un pò tirando fuori alcuni progetti che IBM aveva lasciato incompiuti...
            DTR e trasportabili non si distinguono solo per
            il peso, ma anche per l'ingombro e la durata
            della batteria.Se 7200mah e quasi 4 ore reali di durata sono cattivi...
            Un portatile con schermo 16:9, oltre 3 Kg di
            peso, scheda video dedicata, HD da 5400 rpm e FSB
            a 533 MHz (sperando che si possa ridurre quando
            non serve) faccio fatica a non classificarlo come
            DTR.Pensavo che i DTR fossero i 17" come quella mostruosità degli Acer 1700, o tra i Dell i 9000.
            Indubbiamente c'e' di "peggio", ma volendo un
            ibrido fra DTR e trasportabile sarebbe prendere
            uno schermo 15'' 4:3 ed HD da 4800 rpm (o quello
            che e'... non ricordo il valore corretto).
            Al contrario, peso e scheda video dedicata mi
            sembrano un buon compromesso. ;)Ci avevo pensato volevo il Fujitsu-Siemens Amilo con chipset VIA che tra l'altro garantisce una buona compatibilità con Linux...Ma i display sono tutti da 15" a 1024x768. Il 1440x1050 è una rarità fatta pagare cara insieme alla CPU top di gamma, che inevitabilmente fa lievitare il costo fino alla soglia dei 1000 euro, ma è vero che si va sempre oltre.Il Dell Inspiron 6000 si riesce ancora a tenere sulle gambe e sollevare con una mano, e i display da 1680x1050 o 1920x1200 si possono avere con 50 o 120 euro di differenza rispetto al 1280x800 stadard, anche se si prende un Celeron M 1.3Ghz; tipicamente direi a 749 euro e 819 per i modelli base.Gli altri produttori non ti permettono di avere un portatile di base e scegliere il display di risoluzione più alta.E ti garantisco che su un 15,4" wide tanti pixel in più fanno proprio comodo, apri tante più finestre e tutto è più dettagliato e i caratteri meno cicciotti specie se usi Linux e lo imposti a 100dpi.E poi c'è l'opzione dell'hard disk Toshiba da 60GB a 7200 rpm.Peccato che Dell sia legata indissolubilmente a Intel (niente portatili con AMD) e che non voglia rimborsare l'inutile Windows a chi non lo vuole e non dia molto supporto alla comunità Linux per risolvere qualche piccolo problema dei suoi portatili con Linux.Quindi occhio e informarsi bene prima di acquistare anche se Linux ha fatto passi da gigante negli ultimi anni e per fortuna ACPI è uno standard anche se interpretato da ogni produttore un pò a modo suo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel o amd?
        Ciao, io ho acquistato da poco un acer aspire 5024. Te lo sconsiglio, appena acquistato dopo 1 giorno, mi si è piantato il masterizzatore ,cambiato il prodotto stesso problema al terzo mi è partito la mascherina del masterizzatore. Insomma un'agonia e ancora sono in bilico con un'oggetto che sembra fatto di carta, con notevole problema che scalda come una stufetta.Insomma mi sono preso 1 vero e proprio pacco con compreso il negozianteche ho saputo è dovuto intervenire presso la acer per problemi ad altri acquirenti.MAX
  • Alessandrox scrive:
    Peccato che...
    Nella maggioranza dei casi ci montino sopra XP Home mentre XPP viene montato soprattutto su notebook con PentiumM o centrino.
    • Anonimo scrive:
      Re: Peccato che...
      A parte che non è vero, come non è vero he con Centrino& C ci montino solo Xp Pro, per l'utente medio non cambia praticamente nulla.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Peccato che...
        - Scritto da: Anonimo
        A parte che non è vero, come non è vero he con
        Centrino& C ci montino solo Xp Pro, per l'utente
        medio non cambia praticamente nulla.Infatti non ho scritto che su PentiumM installano solo la vers. pro, tuttavia in base allamia (senz' altro limitata) esperienza raramente ho tovato XPP su AMDInoltre evidentemente quello che ho scritto non era nell' ottica dell' utente medio. Mi riferisco alle mie esigenze.
        • Anonimo scrive:
          Re: Peccato che...
          - Scritto da: Alessandrox

          - Scritto da: Anonimo

          A parte che non è vero, come non è vero he con

          Centrino& C ci montino solo Xp Pro, per l'utente

          medio non cambia praticamente nulla.

          Infatti non ho scritto che su PentiumM installano
          solo la vers. pro, tuttavia in base allamia
          (senz' altro limitata) esperienza raramente ho
          tovato XPP su AMD
          Inoltre evidentemente quello che ho scritto non
          era nell' ottica dell' utente medio. Mi
          riferisco alle mie esigenze.Prima che uscissero i 64 bit era in larga misura vero anche perchè gli AMD di solito erano impiegati sulla fascia bassa del mercato ora non più.
    • puntomediatico scrive:
      Re: Peccato che...
      - Scritto da: Alessandrox
      Nella maggioranza dei casi ci montino sopra XP
      Home mentre XPP viene montato soprattutto su
      notebook con PentiumM o centrino.Questa cosa non la sapevo, pensavo che mettessero sempre la versione home
    • Anonimo scrive:
      Re: Peccato che...
      - Scritto da: Alessandrox
      Nella maggioranza dei casi ci montino sopra XP
      Home mentre XPP viene montato soprattutto su
      notebook con PentiumM o centrino.tanto, per formattarlo e metterci su linux, va bene sia pro che home, poi si chiede il rimborso!:p
      • Alessandrox scrive:
        Re: Peccato che...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Alessandrox

        Nella maggioranza dei casi ci montino sopra XP

        Home mentre XPP viene montato soprattutto su

        notebook con PentiumM o centrino.
        tanto, per formattarlo e metterci su linux, va
        bene sia pro che home, poi si chiede il
        rimborso!:pMa funziona?Non ho mai provato pero' da quel che ho letto non e' che la cosa sia cosi' lineare...
        • gattosiamese scrive:
          Re: Peccato che...
          - Scritto da: Alessandrox

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Alessandrox


          Nella maggioranza dei casi ci montino sopra XP


          Home mentre XPP viene montato soprattutto su


          notebook con PentiumM o centrino.

          tanto, per formattarlo e metterci su linux, va

          bene sia pro che home, poi si chiede il

          rimborso!:p

          Ma funziona?
          Non ho mai provato pero' da quel che ho letto
          non e' che la cosa sia cosi' lineare...infatti..............è un'impresa
          • Anonimo scrive:
            Re: Peccato che...
            - Scritto da: gattosiamese
            infatti..............
            è un'impresaIo ho chiesto il rimborso a Dell, preferiscono mandare un corriere a riprendersi il computer e tutti i suoi accessori e restituire i soldi che rimborsarti windows, e questo nonostante la licenza lo preveda espressamente.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Peccato che...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: gattosiamese

            infatti..............

            è un'impresa
            Io ho chiesto il rimborso a Dell, preferiscono
            mandare un corriere a riprendersi il computer e
            tutti i suoi accessori e restituire i soldi che
            rimborsarti windows, e questo nonostante la
            licenza lo preveda espressamente.OK ma la legge? I contratti sottoscritti non vanno rispettati? Una bella denuncia ? le associazioni dei consumatori che hanno da dire? Avrebbero pero' molto da fare...
          • Mechano scrive:
            Re: Peccato che...
            - Scritto da: Alessandrox
            OK ma la legge? I contratti sottoscritti non
            vanno rispettati? Una bella denuncia ? le
            associazioni dei consumatori che hanno da dire?
            Avrebbero pero' molto da fare...Loro considerano il sistema operativo e l'hardware su cui gira come indissolubili.E quindi preferiscono rinunciare alla vendita che farsi scoprire da Micro$oft a rimborsare sistemi operativi.Perchè chi ci riesce lo dice nei forum, il passaparola gira veloce e sempre più utenti pretendono il rimborso o l'acquisto della macchina senza sistema operativo.Daltronde Dell vende alcuni prodotti con Linux, ma sono uno-due modelli di laptop Latitude e un paio di desktop.Questo perchè Mico$oft ricatta Dell già dal 1998...http://members.chello.be/cr26864/DELL_and_MS.html__Mr. Mechano
          • Alessandrox scrive:
            Re: Peccato che...
            - Scritto da: Mechano
            - Scritto da: Alessandrox

            OK ma la legge? I contratti sottoscritti non

            vanno rispettati? Una bella denuncia ? le

            associazioni dei consumatori che hanno da dire?

            Avrebbero pero' molto da fare...
            Loro considerano il sistema operativo e
            l'hardware su cui gira come indissolubili.
            E quindi preferiscono rinunciare alla vendita che
            farsi scoprire da Micro$oft a rimborsare sistemi
            operativi.
            Perchè chi ci riesce lo dice nei forum, il
            passaparola gira veloce e sempre più utenti
            pretendono il rimborso o l'acquisto della
            macchina senza sistema operativo.
            Daltronde Dell vende alcuni prodotti con Linux,
            ma sono uno-due modelli di laptop Latitude e un
            paio di desktop.
            Questo perchè Mico$oft ricatta Dell già dal
            1998...
            http://members.chello.be/cr26864/DELL_and_MS.htmlMa questi messaggi costituiscono delle prove legali?Perche' in caso affermativo vedrei la MS messa maluccio... altrimenti siamo punto e a capo... nulla di fatto, si conosccono la colpa, il colpevole ma senza prove legali nopn si va da nessunna parte.Comunque La sostanza del mio discorso non cambia., dal momento che il contratto parla chiaro e che e' facilmente dmostrabile che un S.O. si puo' togliere, rimettere o sostituire, mi paiono del tutto irrilevanti le considerazioni di Dell di fronte alla legge...I patti son patti: o si rispettano o si e' in violazione a meno che la parte che non li rispetta sia al di sopra della legge... ma questo e' un altro paio di maniche.Se si fa pressione LEGALE su Dell (e ci sono tutti i presupposti per farlo) vedrai che non potranno fare diversamente.... altrimenti multa; ora pressati da una parte (consumatori) e pressati dall' altra (MS) si creerebbe una tnsione tale che il vero colpevole della situazione non potra' NON venire fuori... soprattutto se questa pratica (assolutamente legale) venisse applicata a TUTTI i produttori di PC e notebook... nessuno sarebbe discriminato o favorito, tutti sarebbero nella stessa posizione sia di fronte a MS sia di fronte alla Legge, perche' e' chiaro che sono FUORILEGGE, a questo punto se tutti i produttori non potessero far altro che rispettare la legge voglio proprio vedere che razza di pressioni e di minacce potra' fare MS contro di loro... nessuna.
          • Mechano scrive:
            Re: Peccato che...
            - Scritto da: Alessandrox
            Ma questi messaggi costituiscono delle prove
            legali?
            Perche' in caso affermativo vedrei la MS messa
            maluccio... altrimenti siamo punto e a capo...Più volte è stata trascinata in tribunale, ma è stato difficile farle qualcosa di concreto. Sia per omertà dei taglieggiati che per l'esiguità del numero di denuncianti.Diciamo che Micro$oft ha precedenti per questi atti ma non perde il vizio, perchè sa che molta della diffusione dei suoi sistemi lo deve alla difficoltà che si ha nel comprare sistemi senza Winzozz.Preferisce perdere cause legali e pagare qualche milione di multe che smettere con le sue pratiche di merda.
            Se si fa pressione LEGALE su Dell (e ci sono
            tutti i presupposti per farlo) vedrai che non
            potranno fare diversamente.... altrimenti multa;
            ora pressati da una parte (consumatori) e
            pressati dall' altra (MS) si creerebbe una
            tnsione tale che il vero colpevole della
            situazione non potra' NON venire fuori...Il problema è sempre lo stesso, ti va di sbatterti per 60 euro (tale è il valore di un XP OEM preinstallato)?La maggior parte degli utenti se lo tengono.E la Micro$oft aumenta il suo capitale, riuscendo a vendere l'ennesima copia della sua porcheria anche a chi non serve. E' una specie di tassa...Comunque visti questi atti, posso dirti che i produttori rendono il rimborso più o meno difficile a seconda del paese in cui vive l'utente che desidera il rimborso.In paesi come Belgio, Olanda, paesi scandinavi e gli stati USA dove M$ è stata trascinata in tribunale per questi atti l'interfaccia di acquisto di un PC Dell nella maschera di personalizzazione ha l'opzione "Nessun sistema operatvo" o a volte un RedHat o Suse Linux.Nell'Italia degli italioti, ti lascio rendere conto...Poi ti accusano di dare contro Micro$oft per partito preso...__Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Peccato che...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Alessandrox

        Nella maggioranza dei casi ci montino sopra XP

        Home mentre XPP viene montato soprattutto su

        notebook con PentiumM o centrino.
        tanto, per formattarlo e metterci su linux, va
        bene sia pro che home, poi si chiede il
        rimborso!:pCerto... poi fai girare su Linux un qualsiasi programma per aggiornare il firmware delle varie periferiche (un masterizzatore dvd ad esempio). ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Peccato che...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Alessandrox


          Nella maggioranza dei casi ci montino sopra XP


          Home mentre XPP viene montato soprattutto su


          notebook con PentiumM o centrino.

          tanto, per formattarlo e metterci su linux, va

          bene sia pro che home, poi si chiede il

          rimborso!:p

          Certo... poi fai girare su Linux un qualsiasi
          programma per aggiornare il firmware delle varie
          periferiche (un masterizzatore dvd ad esempio).
          ;)con wine funzionano benissimo altrimenti ci sono i programmi nel buon vecchio DOS..... Figurati se uno compra win per aggiornare un firmware
        • Anonimo scrive:
          Re: Peccato che...
          - Scritto da: Anonimo
          Certo... poi fai girare su Linux un qualsiasi
          programma per aggiornare il firmware delle varie
          periferiche (un masterizzatore dvd ad esempio).
          ;)Con freedos funzionano perfettamente, sono pochi i programmi di aggiornamento del firmware che vogliono win per girare.
      • puntomediatico scrive:
        Re: Peccato che...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Alessandrox

        Nella maggioranza dei casi ci montino sopra XP

        Home mentre XPP viene montato soprattutto su

        notebook con PentiumM o centrino.
        tanto, per formattarlo e metterci su linux, va
        bene sia pro che home, poi si chiede il
        rimborso!:pCi hai mai provato? A chi chiederlo, alla ms o al produttore del portatile?
Chiudi i commenti