Cuffiette, pericolose interferenze

Per pacemaker e altri impianti cardiaci i magneti delle cuffiette potrebbero rivelarsi dannosi

Roma – La severa autorità statunitense FDA ha già escluso che i player mp3 possano interferire col regolare funzionamento di pacemaker e defribrillatori da impianto, ma più di qualche dubbio viene ora sollevato sulle cuffiette.

Esperti stanno infatti valutando se i magneti contenuti nella stragrande maggioranza delle cuffiette per player, che contengono neodimio per assicurare un’alta qualità del suono, non possano invece rappresentare un rischio.

In occasione di una conferenza della American Heart Association i ricercatori del Medical Device Safety Institute presso il Beth Israel Medical Center di Boston, che già in passato hanno rilevato rischi per certe possibili innovazioni tecnologiche nel settore, hanno raccontato che vi sono problemi potenziali, sebbene in condizioni “estreme”.

Abbiamo rilevato una rispondenza degli impianti, hanno spiegato i medici, piazzando le cuffiette sui petti dei pazienti, direttamente in prossimità dei dispositivi impiantati. “Per pazienti con pacemaker – hanno spiegato – l’esposizione alle cuffiette può tradursi in un segnale inviato dal dispositivo al cuore, alterando il ritmo. L’esposizione di un defribrillatore da impianto, invece, può disattivare temporaneamente il device”. Va detto comunque che nei casi in cui si sono verificate interferenze nessun problema si è più verificato dopo l’allontamento delle cuffiette.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bruce Lee scrive:
    L'URL di Chen reindirizza l'occidente!
    L'URL di Chen reindirizza l'occidente!
  • Sten scrive:
    E c'è chi si lamenta dell'occidente!
    I cinesi quando il governo decide una cosa devono stare zitti e buoni, mica possono scendere in piazza...un provvedimento del genere in occidente avrebbe suscitato proteste e petizioni, come minimo.
    • tuba scrive:
      Re: E c'è chi si lamenta dell'occidente!
      almeno loro sono apertamente dittatoriali...qui da noi si dice che siamo in democrazia. la cosa non dovrebbe accadere qui. e invece...
      • chojin scrive:
        Re: E c'è chi si lamenta dell'occidente!
        - Scritto da: tuba
        almeno loro sono apertamente dittatoriali...
        qui da noi si dice che siamo in democrazia. la
        cosa non dovrebbe accadere qui. e
        invece...E invece mi sembra che le sommosse di piazza da noi mostrino che siamo oltre la democrazia infatti, siamo all'anarchia quando la magistratura e le forze dell'ordine non hanno il coraggio nè il modo di sedare i violenti nelle piazze. E' la dittatura sì ma degli sbandati sfruttati da gruppi politici che negano la democrazia.
        • Il Detrattore scrive:
          Re: E c'è chi si lamenta dell'occidente!
          ma quali sommosse ?chi realmente usa Mininova e PirateBay in cina ?guardate che in cina quasi nessuno parla inglese e ci sono ottimi trackers p2p in cinese con milioni di utenti e quellinessuno li tocca.parlate di youtube quando TuDou.com ha quasi 300 milioni (!!) di users solo in cina e non e' MAI stato bannato e non parliamo di Youku e tutti gli altri video sharing cinesi.questi bannings su siti stranieri sono solo per vendette politiche o motivi ancora oscuri, altro che lotta alla pirateria : a pechino mi vendevano i dvd copiati anche sotto casa e davanti al supermarket.ai cinesi dei siti in inglese non fotte assolutamente nulla, tanto che il 99% dei siti porno stranieri funziona perfettamente checche' si rischi la galera e blablabla.queste sono semplicemente NON-notizie con cui PI quotidianamente vuole smerdare la cina gratuitamente.non sanno nulla di cina e di asia, non sanno manco se pechino e' al nord o al sud, ma facciamoci 2 risate va', che sfigati che giornale da tamarri italioti ignoranti e pure arroganti.
          • HAL scrive:
            Re: E c'è chi si lamenta dell'occidente!
            Quali sommosse? Chi ti ha comprato i prosciutti da tenere davanti gli occhi?
          • uaz scrive:
            Re: E c'è chi si lamenta dell'occidente!
            I prosciutti io li mangio, e tu? Come li chiami i simpatici e democratici lavoratori e studenti che occupano e bloccano i treni? O che prendono a pugni chi non la pensa come loro? DISOBBEDIENTI? o TEPPISTI?... sempre democaraticamente imho...
        • pabloski scrive:
          Re: E c'è chi si lamenta dell'occidente!
          sommosse??? è dal '69 che in Italia non ci sono più sommosse degne di tale nome :D
          • Homer S. scrive:
            Re: E c'è chi si lamenta dell'occidente!
            Preghiamo il signor Francesco Cossiga di astenersi dal postare anonimo su Punto Informatico.E' un luogo di dibattito democratico quindi non c'è posto per lui.Grazie.
        • tuba scrive:
          Re: E c'è chi si lamenta dell'occidente!
          invece far approvare una legge di conversione di un decreto a colpi di maggioranza, farsi approvare leggi incostituzionali come quella di alfano, rendere l'italia lo zimbello del mondo perchè spara battutacce a caso quando il paese dimostra pacificamente che non è d'accordo con lui è segno di democrazia?ah già che tu sei il leccadidietro di berlusconi...o troll...scegli tu quella che vuoi ;)
    • Gix scrive:
      Re: E c'è chi si lamenta dell'occidente!
      - Scritto da: Sten
      I cinesi quando il governo decide una cosa devono
      stare zitti e buoni, mica possono scendere in
      piazza...un provvedimento del genere in occidente
      avrebbe suscitato proteste e petizioni, come
      minimo.ecco l'altro che crede che in Cina non ci siano manifestazioni di protesta bla bla bla, "è una dittatura" bla bla bla... i cadaveri per le strade e altre minchiate...
Chiudi i commenti