Cura Microsoft per vecchi PC

BigM si lancia su Windows Fundamentals for Legacy PC, SO basato su XP per trasformare PC obsoleti in moderni thin-client. Solo per i clienti del programma Software Assurance

Redmond (USA) – La ricetta di Microsoft per rinnovare il parco macchine e sfruttare i computer più vecchi si chiama Windows Fundamentals For Legacy PCs : un sistema operativo leggero che trasforma le piattaforme hardware meno performanti in thin-client basati su tecnologia Windows XP. Il progetto, precedentemente conosciuto col nome in codice Eiger, si rivolge specialmente ai clienti aziendali in possesso di licenza Software Assurance .

Windows Fundamentals arriva, puntualissimo, a ridosso del funerale di Windows 98 e ME : non si tratta di un sistema operativo completo di tutti gli strumenti ma di una versione modificata di Windows XP Embedded, capace di girare con risorse di sistema limitate. La maggior parte degli applicativi verrà eseguita direttamente su server remoti. I soli software utilizzati in locale sono il framework.NET, vari strumenti di sicurezza come Windows Firewall, browser e visualizzatori per varie tipologie di file.

Le particolarità del sistema operativo risiedono nella piena compatibilità con la tecnologia Microsoft Remote Desktop Connection e con client del tipo Citrix ICA. “Fundamentals è un modo per prolungare la vita di vecchie macchine”, ha detto Mike Oldham, direttore del dipartimento licenza di Microsoft, “e l’obiettivo dei programmi di licenza Microsoft va oltre il semplice concetto di upgrade”. Microsoft usa Fundamentals, spiega, mirando a fornire strumenti per espandere le potenzialità dei PC difficilmente utilizzabili con le ultime generazioni di SO.

Secondo alcuni osservatori, tra i quali Rob Enderle dell’istituto di ricerca Enderle Group , “l’implementazione di Fundamentals potrebbe dimostrarsi più problematica di quanto previsto”. Enderle teme che “le piattaforme hardware più vecchie potranno creare problemi dal punto di vista dei driver e della compatibilità”, rendendo Windows Fundamentals “una vera spina nel fianco ai fini del supporto tecnico”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Soooka
    La RIIA offende la libertà delle persone e semplifica ogni singola intenzione all'ascolto non retrinuito di un brano musicale a un reato gravissimo, meritevole di essere punito al massimo consentito dalla legge. Se la legge fosse in mano a queste "persone", rischieremmo tutti la vita. Pensateci. Devo però in un certo senso ringraziarli, da quanto hanno iniziato a rompere i coglioni, non compro piu la musica... ascolto la radio o molto piu semplicemente il canto dei miei canarini.Anatevene a fare in culo.
  • Anonimo scrive:
    Fatevi i contenuti da soli!!
    SHUTDOWN..................RESTART IN PROVOCATIVE MODE............. Bene, bene! Volete tutto aggratiss? Allora cominciate a muovere le manine sulla tastiera e a crearvi da soli i vostri contenuti, perchè se le cose prendono questa piega, chi me lo fa fare di sbattermi a programmare per niente perchè i signorini ritengono che nella vita tutto gli sia dovuto? Ma andate al diavolo, bambinetti viziati!! :@ @^I DRM ci vogliono!! Vi devono infarcire le macchine di DRM, perchè coi bambini che non ragionano, ci vuole gente col pugno duro! @^ END OF PROVOCATIVE SESSION..............
    • Anonimo scrive:
      Ha assolutamente ragione
      - Scritto da:
      SHUTDOWN..................
      RESTART IN PROVOCATIVE MODE.............

      Bene, bene! Volete tutto aggratiss? Allora
      cominciate a muovere le manine sulla tastiera e a
      crearvi da soli i vostri contenuti, perchè se le
      cose prendono questa piega, chi me lo fa fare di
      sbattermi a programmare per niente perchè
      i signorini ritengono che nella vita tutto gli
      sia dovuto? Ma andate al diavolo, bambinetti
      viziati!!
      :@ @^
      I DRM ci vogliono!! Vi devono infarcire le
      macchine di DRM, perchè coi bambini che non
      ragionano, ci vuole gente col pugno
      duro!
      @^

      END OF PROVOCATIVE SESSION.............. E fanno bene a riempire i PC di DRM: la gente fa solo i suoi porci comodi e preferisce farlo calpestando le minoranze di cui non gliene frega niente (programmatori e artisti). E' un pò come difendere il diritto di andare a saccheggiare i negozi giustificandolo perchè è un crimine "senza vittime". Ma in realtà le vittime ci sono è solo che a chi pirata non gliene frega niente. Fanno quindi bene le software house a infarcire i PC completamente di DRM per costringere quella gente a comportarsi nell'unico giusto modo davanti a un prezzo esagerato di un software o un prodotto audiovisivo: NON COMPRARLO. Se le Major tengono i prezzi alti è perchè ricerche di mercato gli mostrano più profitti con quel prezzo rispetto che con prezzi più bassi: siamo noi il mercato e siamo noi che agendo assieme possiamo scendere i prezzi decidendo di non acquistare. E' inutile tentare di demonizzare RIAA/MPAA/Microsoft/chicchessia per avere una giustificazione alla pirateria: finchè avrete la scelta di comprare o meno un contenuto se lo piraterete avrete sempre torto.
      • scorpioprise scrive:
        Re: Ha assolutamente ragione
        - Scritto da:

        a comportarsi nell'unico giusto modo davanti a un
        prezzo esagerato di un software o un prodotto
        audiovisivo: NON COMPRARLO. Ok, questo è sacrosanto. Tuttavia, ci sono diverse cose che non rendono il mercato libero:- un artista / programmatore non può decidere di consegnare a più etichette il proprio disco -
        zero concorrenza (per il sw magari è un po' differente, in quanto esistono vari sw per fare le medesime cose, e questo è un bene ;) )- il balzello SIAE, nonchè detto "equo compenso", blocca i supporti. E allora, se io acquistassi un prodotto per il PC ( il masterizzatore ad esempio) che non permette di copiarci elementi piratati, allora dovrei avere il diritto di non pagare la tassa SIAE in quanto non POSSO copiare alcunchè (e vorrei vedere in effetti cosa posso metterci sopra, a quel punto...)- i DRM non permettono l'interoperabilità: se acquisti un brano su un CD non puoi LEGALEMENTE copiarlo sul tuo iPod o chi per esso...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha assolutamente ragione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        SHUTDOWN..................

        RESTART IN PROVOCATIVE MODE.............



        Bene, bene! Volete tutto aggratiss? Allora

        cominciate a muovere le manine sulla tastiera e
        a

        crearvi da soli i vostri contenuti, perchè se le

        cose prendono questa piega, chi me lo fa fare di

        sbattermi a programmare per niente perchè

        i signorini ritengono che nella vita tutto gli

        sia dovuto? Ma andate al diavolo, bambinetti

        viziati!!

        :@ @^

        I DRM ci vogliono!! Vi devono infarcire le

        macchine di DRM, perchè coi bambini che non

        ragionano, ci vuole gente col pugno

        duro!

        @^



        END OF PROVOCATIVE SESSION..............

        E fanno bene a riempire i PC di DRM: la gente fa
        solo i suoi porci comodi e preferisce farlo
        calpestando le minoranze di cui non gliene frega
        niente (programmatori e artisti).Io sono un programmatore e ti assicuro che non ho bisogno della difesa tua o di quella degli sbirri per sbarcare il lunario. Anche perche' gli unici che intascano grana con i DRM sono i ladri tipo Bill Gates.
    • mr_setter scrive:
      Re: Fatevi i contenuti da soli!!
      - Scritto da:
      I DRM ci vogliono!! Vi devono infarcire le
      macchine di DRM, perchè coi bambini che non
      ragionano, ci vuole gente col pugno
      duro![SARCASM MODE: ON]Beh questo si' che si chiama argomentare!!! E con piena appropriatezza di contenuti...compliments moi! [SARCASM MODE: OFF]LV&P O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatevi i contenuti da soli!!
      Infatti RIAA e SIAE fanno i contenuti...a me pareva averli solo visti vendere contenuti fatti da altri, che sono obbligati a passare attraverso queste corporazioni criminali...ovviamente aggiungendoci una bella fetta di guadagno x loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatevi i contenuti da soli!!
      hai ragione.ma non potendo acquistare nusica ugualmente (ad 1 canzone posso attribuire il valore di 1 cent.) la ascolterei alla radio registrandola su nastro.Vedi,ormai l'H.D. è come una radio
      • Anonimo scrive:
        Re: Fatevi i contenuti da soli!!
        è proprio per questo che vogliono fare fuori le radio digitali. Se poi stai a sentirli probabilmente anche un qualsiasi FILM o Varietà televisivo che registri anche con un semplice videoregistratore è una cosa criminale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatevi i contenuti da soli!!
      Se posso comprare la musica legalmente, ma la posso ascoltare, per esempio, SOLO sull'iPOD (quindi niente CD da mettere in auto, niente streaming a casa, niente mp3 per comodità su PC)... bello schifo.DRM utili? Credo che sono decisamente abusati.E già che siamo in tema di "rubare", ma i prezzi li avete visti? Non è una scusante, ma c'è un limite a tutto.Vediamo ora la questione programmazione...uhm...Che c'entra? Se non hai voglia di programmare ci sarà qualcun'altro che lo farà (magari open-source). Il discorso è troppo ampio per liquidarlo in un "siete dei bambini, non meritate il mio software".Ritorniamo a musica/video, i prezzi sono comunque spropositati. E se non posso neanche farmi una copia privata per conto mio, non c'è MA che tenga.Se per risolvere la pirateria bisogna chiuderci in una prigione, siamo decisamente fuori strada gente.
  • Anonimo scrive:
    ma sarebbe bastato il filename?
    Foster ha infatti deciso di procedere in tribunale e ha richiesto che venissero assunti come prove del caso i dati della RIAA relativi al giorno e all'ora esatta della violazione, l'IP rilevato e le denominazioni dei file coinvolti. Tutti elementi che RIAA non ha saputo fornire ma anche se avevano il filename e l'orario, sarebbe bastato?Chiaro che sarebbe improbabile, ma come puoi escludere che io sia un pazzo che a quell'ora aveva nominato la cartella delle foto del compleanno "Madonna" e i file "track1, track2, ecc.." ?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma sarebbe bastato il filename?
      - Scritto da:
      Foster ha infatti deciso di procedere in
      tribunale e ha richiesto che venissero assunti
      come prove del caso i dati della RIAA relativi al
      giorno e all'ora esatta della violazione, l'IP
      rilevato e le denominazioni dei file coinvolti.
      Tutti elementi che RIAA non ha saputo
      fornire

      ma anche se avevano il filename e l'orario,
      sarebbe
      bastato?
      Chiaro che sarebbe improbabile, ma come puoi
      escludere che io sia un pazzo che a quell'ora
      aveva nominato la cartella delle foto del
      compleanno "Madonna" e i file "track1, track2,
      ecc.."
      ?
      credo che in tribunale quello che può escludere si chiami giudice. ed è per questo che di solito diciamo "come ti permetti di giudicare" ?perchè il giudizio, in sé, è arbitrario.certo, il giudice si basa sui precedenti ... ma il giudice può comunque decidere diversamente, creando lui stesso un precedente.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma sarebbe bastato il filename?
      - Scritto da:
      ma anche se avevano il filename e l'orario,
      sarebbe
      bastato?
      Chiaro che sarebbe improbabile, ma come puoi
      escludere che io sia un pazzo che a quell'ora
      aveva nominato la cartella delle foto del
      compleanno "Madonna" e i file "track1, track2,
      ecc.."
      ?Ma infatti non so come fanno a fare queste denunce...Oltre a quello che hai detto tu chi mi dice che i dati raccolti dalla riaa sono veri o che non se li è inventata? D'altronde i dati raccolti dalla riaa sono solo una stupidissima lista di ip che potrebbe inventarsela chiunque di sana pianta, chi mi dice che quella della riaa è corretta?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma sarebbe bastato il filename?
      - Scritto da:
      Foster ha infatti deciso di procedere in
      tribunale e ha richiesto che venissero assunti
      come prove del caso i dati della RIAA relativi al
      giorno e all'ora esatta della violazione, l'IP
      rilevato e le denominazioni dei file coinvolti.
      Tutti elementi che RIAA non ha saputo
      fornire

      ma anche se avevano il filename e l'orario,
      sarebbe
      bastato?
      Chiaro che sarebbe improbabile, ma come puoi
      escludere che io sia un pazzo che a quell'ora
      aveva nominato la cartella delle foto del
      compleanno "Madonna" e i file "track1, track2,
      ecc.."
      ?
      Io invece mi sto chiedendo come sono arrivati alla tipa se manco avevano l'IP? comincio a credere che prendano i nominativi da denunciare a caso dall'elenco telefonico
  • Anonimo scrive:
    Scansione dell'HD ???
    Possono farmi questo passando per il mulo (sotto win2K) ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Scansione dell'HD ???
      - Scritto da:
      Possono farmi questo passando per il mulo (sotto
      win2K)
      ????potrebbero essere delle stronzate, ma potrebbe essere che si tratti di kazaa :)potrebbe anche darsi che sia una modpotrebbe anche darsi che la mod riceva un secco diniego dal tuo mulopuò darsi che ci si riesca comunque: se quei dati vengono forniti quando vuoi scaricare, op quando qualcuno vuol scaricare da te verranno forniti anche con delle simulazioni ... ricercaselezioneregistrazione nickscollegamentoe via cosìse il tuo nick appare nelle liste per 7 ricerche nel giro di una settimana ... tu ci sei :)ed era un esempio :)
  • Anonimo scrive:
    Soluzione: il canone sulla connessione
    MANIFESTO PER IL CANONE SULLA CONNESSIONE!Il copyright è morto. Era chiaro dal momento in cui il primo bit fu trasferito da un mainframe all'altro.Era solo questione di tempo prima che la naturale evoluzione, ovvero il pagamento di un canone, sostituisse l'anacronistico prezzo sulla copia, che oggi ha meno senso delle carrozze a cavalli.Qualcuno dice che il canone uguale per tutti è ingiusto perché i cantanti più bravi verranno pagati allo stesso modo di quelli che non ascolta nessuno.Beh, è falso! La rivoluzione di internet ha portato anche la possibilità di monitorare la diffusione di un file sulle reti p2p, e quindi di pagare i cantanti in proporzione a quante persone scaricano i loro pezzi.Di fatto la situazione per i cantanti non cambierà per nulla, verranno sempre pagati in proporzione al successo del loro pezzo.E chi sostiene che il conteggio dei download possa essere falsato da download fasulli messi in opera solo per far salire lo share, non tiene conto di un semplice fatto: la stima dei download verrebbe fatta su un campione controllato, come con l'audience, dove volontariamente le persone rinunciano all'anonimato e comunicano la propria identità. Il funzionamento quindi sarebbe identico a quello dell'auditel.Quindi diciamola la verità: quelli che non vogliono che questo accada sono le terze parti, le compagnie discografiche e cinematografiche, che non potranno più rubare soldi agli autori e intascarsi il 70% dei guadagni.In sostanza, SONO OBSOLETE E LO SANNO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione: il canone sulla connessio
      ma perchè non la pianti una volta per tutte con questa storia del canone ad ogni articolo sul p2p?
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione: il canone sulla connessio
      pagatelo tu il canone. Io non ne ho bisogno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione: il canone sulla connessio
      Poveri musicisti... ma va la !!!! i musicisti o cantanti, senza o con, ci guadagnano poco e niente!!! non l'hai ancora capito ?Il guadagno lo fanno sui concerti e apparizioni tv.E dimmi perché dovrei pagare i diritti d'autore, quando pago già una connessione che uso senza scaricare musica o film ? Perché dovrei pagare i diritti d'autore per salvare i MIEI dati su CD, Perché devo pagare i diritti d'autore per la stessa canzone piu volte? (cassetta, vinile, vhs, cd, dvd, radio e tv e discoteca)e vuoi anche internet?Fatti mettere gigi d'alessio sulle sigarette forse smetti anche di fumare!
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione: il canone sulla connessio
      Ci sono arrivati in Inghilterra; i detentori di diritti stanno spingendo per introdurre un canone a tutti gli abbonati agli isp SENZA modificare la legislazione vigente, insomma una tassa per raccogliere soldi; stanno spingendo inoltre perche' gli Isp diventino responsabili dele violazioni dei loro utenti; major chiamano e politica risonde e dovrebbe essere disponibile a breve una bozza di legge.Chedo che negli Usa stiano facendo la stessa cosa.
      • Anonimo scrive:
        Basta con questa stronzata!!!!!!!
        Se vuoi pagare un canone pagalo tu!Non hai ancora capito che non aspettano altro per mettere nuove tasse?Non ti è bastato l'equo compenso su DVD e CD ?Ora invochi un bel canone (= tassa, prima magari per l'uso poi per il semplice possesso -vedi canone Rai), ma cosa credi che poi ti consentano di scaricare quello che Vuoi?
  • J3njy scrive:
    Pedopornografia & RIIA ?
    Non dimentichiamo che dietro ai nomi dei file generici di film Divx, spesso quelli nuovi da poco usciti al cinema si celano filmati pedopornografici.Che non sia anche questo un metodo sporco della RIIA per scoraggiare gli utenti P2P a scaricare film dal web, per evitare guai ben più seri della violazione del diritto d'autore ?!?!?!A buon intenditore ... poche parole !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Pedopornografia & RIIA ?
      Il problema non dovrebbe nemmeno porsi, dato che dovrebbe essere illegale denunciare qualcuno che ha scaricato un fake. Invece purtroppo non è solo l'industria a sfruttare questi barbarismi. Avete idea poi che scansionare un pc è l'equivalente di entrare in casa per cercare prove? Purtroppo è stesso metodo usato anche dalla "polizia", ovvero dello "stato di polizia". Prima ti si infilano le prove nella borsa, poi quando entri in casa ti trovano quello che ti è stato infilato e ti portano via tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Pedopornografia & RIIA ?
        - Scritto da:
        Il problema non dovrebbe nemmeno porsi, dato che
        dovrebbe essere illegale denunciare qualcuno che
        ha scaricato un fake. Invece purtroppo non è solo
        l'industria a sfruttare questi barbarismi. Avete
        idea poi che scansionare un pc è l'equivalente di
        entrare in casa per cercare prove? Purtroppo è
        stesso metodo usato anche dalla "polizia", ovvero
        dello "stato di polizia". Prima ti si infilano le
        prove nella borsa, poi quando entri in casa ti
        trovano quello che ti è stato infilato e ti
        portano via
        tutto.stai dicendo qualcosa di molto grave ... ti è successo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Pedopornografia & RIIA ?
          E' stato detto qui:http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1543425Si parla di una legge che "consente alla polizia di offrire materiale illecito"..."per issare una rete", e poi si parla dei fake...
      • smemobox scrive:
        Re: Pedopornografia & RIIA ?
        - Scritto da:
        Il problema non dovrebbe nemmeno porsi, dato che
        dovrebbe essere illegale denunciare qualcuno che
        ha scaricato un fake. purtroppo la cosa é piú complicata perché per quanto ho visto sta a te dimostrare il contrario, cioé che eri un buona fede quando hai scaricato il file. Invece purtroppo non è solo
        l'industria a sfruttare questi barbarismi. Avete
        idea poi che scansionare un pc è l'equivalente di
        entrare in casa per cercare prove? anche questo é un argomento sensibile.la polizia o chi per essa puó usare metodi non ortodossi per tracciare le tue abitudini sulla rete ma, come si é visto in alcune recenti sentenze, questi metodi vengono smontati in appello.ma poi sta a te svincolarti ad esempio dalle voci che si saranno generate sul tuo conto: sai, quello, gli hanno trovato delle schifezze nel computer.. si si anche io pensavo fosse una brava persona..
    • Anonimo scrive:
      Re: Pedopornografia & RIIA ?
      - Scritto da: J3njy
      Non dimentichiamo che dietro ai nomi dei file
      generici di film Divx, spesso quelli nuovi da
      poco usciti al cinema si celano filmati
      pedopornografici.

      Che non sia anche questo un metodo sporco della
      RIIA per scoraggiare gli utenti P2P a scaricare
      film dal web, per evitare guai ben più seri della
      violazione del diritto d'autore
      ?!?!?!

      A buon intenditore ... poche parole !!!intendi come la polizia che NEI FILM mette la bustina di droga al tipo per incastrarlo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pedopornografia & RIIA ?
      Giusto qualche giorno fa ho scaricato una serie di ra via innamodels.torrent per scoprire ieri che contiene non il divx pubblicizzato ma 600 mega di immagini di modelle ultraminorenni (per la verita' ma mai nude ma molto poco vestite) quindi girateci largo.Indeciso sul da farmi ero tentato di cancellarlo ma per ora l'ho ricompresso cn password ed eliminato le varie tracce, ora devo decidere se cancellare e fare finta di niente oppure qualcos'altro, ma per ora non so cosa potrebbeessere utile fare.Forse una bella denuncia presentando il corpo del reato mi metterebbe in tranquillita'?
      • Anonimo scrive:
        Re: Pedopornografia & RIIA ?
        Scusate l'errore; una denuncia completa di prove mi mentterebbe al sicuro?
        • Anonimo scrive:
          Re: Pedopornografia & RIIA ?
          - Scritto da:

          Scusate l'errore; una denuncia completa di prove
          mi mentterebbe al
          sicuro?Stando alla definizione data dalla legislazione europea dovrebbe almeno esservi esibizione lasciva dei genitali, se deve aver valore la distinzione tra peccato e reato e quella tra giudizio (ed eventualmente legge giusta e morale) e pregiudizio morale (o eventualmente legge immorale).Cordialmente (rotfl)http://www.crimine.info/public/crimineinfo/articoli/pedopornografia_europa_2.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: Pedopornografia & RIIA ?
        - Scritto da:

        Giusto qualche giorno fa ho scaricato una serie
        di ra via innamodels.torrent per scoprire ieri
        che contiene non il divx pubblicizzato ma 600
        mega di immagini di modelle ultraminorenni (per
        la verita' ma mai nude ma molto poco vestite)
        quindi girateci
        largo.
        Indeciso sul da farmi ero tentato di cancellarlo
        ma per ora l'ho ricompresso cn password ed
        eliminato le varie tracce, ora devo decidere se
        cancellare e fare finta di niente oppure
        qualcos'altro, ma per ora non so cosa
        potrebbeessere utile
        fare.
        Forse una bella denuncia presentando il corpo del
        reato mi metterebbe in
        tranquillita'?Non denunciare niente ed elimina il file... con la giustizia italiana non si sa mai cosa può succedere
        • uguccione500 scrive:
          Re: Pedopornografia & RIIA ?
          ...certo, dichiara pure che volevi tutta la serie di film coperti da copyright delle varie lobby e che ti sei ritrovato fra le mani del pedoporno e che per caso l'hai pure conservato...Ma vuoi finire a Guantanamo o cosa??????- Scritto da:

          - Scritto da:



          Giusto qualche giorno fa ho scaricato una serie

          di ra via innamodels.torrent per scoprire ieri

          che contiene non il divx pubblicizzato ma 600

          mega di immagini di modelle ultraminorenni (per

          la verita' ma mai nude ma molto poco vestite)

          quindi girateci

          largo.

          Indeciso sul da farmi ero tentato di cancellarlo

          ma per ora l'ho ricompresso cn password ed

          eliminato le varie tracce, ora devo decidere se

          cancellare e fare finta di niente oppure

          qualcos'altro, ma per ora non so cosa

          potrebbeessere utile

          fare.

          Forse una bella denuncia presentando il corpo
          del

          reato mi metterebbe in

          tranquillita'?

          Non denunciare niente ed elimina il file... con
          la giustizia italiana non si sa mai cosa può
          succedere
      • Anonimo scrive:
        Re: Pedopornografia & RIIA ?
        - Scritto da:

        Giusto qualche giorno fa ho scaricato una serie
        di ra via innamodels.torrent per scoprire ieri
        che contiene non il divx pubblicizzato ma 600
        mega di immagini di modelle ultraminorenni (per
        la verita' ma mai nude ma molto poco vestite)
        quindi girateci
        largo.
        Indeciso sul da farmi ero tentato di cancellarlo
        ma per ora l'ho ricompresso cn password ed
        eliminato le varie tracce, ora devo decidere se
        cancellare e fare finta di niente oppure
        qualcos'altro, ma per ora non so cosa
        potrebbeessere utile
        fare.
        Forse una bella denuncia presentando il corpo del
        reato mi metterebbe in
        tranquillita'?mi sa che sei nella cacca.. butta l'hd nel croggiolo di una fonderia! dove fanno i tombini in ghisa, mi raccomando!!! :|
  • Brontoleus scrive:
    Nederland: vrij Land
    Cioè "Olanda: Paese libero"
    • soulista scrive:
      Re: Nederland: vrij Land
      - Scritto da: Brontoleus
      Cioè "Olanda: Paese libero"Per dirla alla Beppe Grillo: "in italia saremo il leggera controtendenza..."
    • smemobox scrive:
      Re: Nederland: vrij Land
      - Scritto da: Brontoleus
      Cioè "Olanda: Paese libero"libero da che?piú che altro un tribunale si é preso la briga di verificare la correttezza dei metodi di indagine di questa organizzazione. in presenza di un metodo piú giusto ed in linea con i principi costituzionali la corte agirá come ha agito in primo grado.la comunitá europea condivide in buona misura le leggi sul diritto d'autore e le opere dell'ingegno.
      • Rex1997 scrive:
        Re: Nederland: vrij Land
        - Scritto da: smemobox

        - Scritto da: Brontoleus

        Cioè "Olanda: Paese libero"

        libero da che?

        piú che altro un tribunale si é preso la briga di
        verificare la correttezza dei metodi di indagine
        di questa organizzazione.

        Forse perché le indagini le possono fare gli organi preposti (giudici inquirenti, magistrati et similaria) e non le varie RIIA, FIMI, SIAE et similaria?
        in presenza di un metodo piú giusto ed in linea
        con i principi costituzionali la corte agirá come
        ha agito in primo
        grado.
        Allora che le cosidette major agiscano secondo la legge dello stato, non secondo le "loro" leggi mai codificate da chichessia...
        la comunitá europea condivide in buona misura le
        leggi sul diritto d'autore e le opere
        dell'ingegno.
        Corretto, ma finora nessuno stato dell'Unione ha delegato privati a fare le indagini di competenza degli organi preposti...Forse qualcuno si è reso conto che lo stato di diritto impone i comportamenti leciti a tutti, lobby comprese, e non le che lobby li impongono allo stato di diritto? :@



        • Anonimo scrive:
          Re: Nederland: vrij Land

          Forse qualcuno si è reso conto che lo stato di
          diritto impone i comportamenti leciti a tutti,
          lobby comprese, e non le che lobby li impongono
          allo stato di diritto?
          :@PERCHE' SIAMO IN UNO STATO DI DIRITTO ? :(NON ME NE ERO ACCORTO ! :o :s :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    Ehhh a miei tempi...
    ...la Riaa avrebbe già smesso di rompere le palle! Qualcuno avrebbe fatto due calcoli con la lupara e...Bhe? che c'è? al paese mio con quelle si facevano i conti :)
    • soulista scrive:
      Re: Ehhh a miei tempi...
      - Scritto da:
      ...la Riaa avrebbe già smesso di rompere le
      palle! Qualcuno avrebbe fatto due calcoli con la
      lupara
      e...
      Bhe? che c'è? al paese mio con quelle si facevano
      i conti
      :)beh... sarebbe successo così se un picciotto della cosca dei Riaa avesse torto un capello ad un qualche membro di un'altra famiglia... ma loro sono impegnati nell'oppressione delle persone e ci tengono ai buoni rapporti con i nemici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ehhh a miei tempi...
      Macché lupara: coltello. E' più personale.Dovresti sentire come strillano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ehhh a miei tempi...
        - Scritto da:
        Macché lupara: coltello. E' più personale.

        Dovresti sentire come strillano.Sapessi che bei giochini so fare con la baionettaLa naia è stata utile @^
      • Anonimo scrive:
        Re: Ehhh a miei tempi...

        Sapessi che bei giochini so fare con la baionetta
        La naia è stata utileIdem. I frammenti di bambù sotto le unghie poi sono una chicca.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ehhh a miei tempi...
      - Scritto da:
      ...la Riaa avrebbe già smesso di rompere le
      palle! Qualcuno avrebbe fatto due calcoli con la
      lupara
      e...
      Bhe? che c'è? al paese mio con quelle si facevano
      i conti
      :)Se non altro non conviene per la seccatura di dover andare a trovarli in america...
  • Anonimo scrive:
    Metodi da Geheime Staatspolizei
    2 giudici sono pochi, speriamo di leggere altre notizie come questa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Metodi da Geheime Staatspolizei
      Infatti. Anzi, come cazzo sono riusciti a passarla liscia fino ad oggi ficcando il naso nelle connessioni altrui? Come possono pensare di tutelare i loro diritti legittimi commettendo a loro volta illeciti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Metodi da Geheime Staatspolizei
        Stati Uniti, Inghilterra e Australia, sono 3 stati evoluti in cui la privacy e' diventata una barzelletta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Metodi da Geheime Staatspolizei
          Presto lo diventerà ovunque, non credere. Non esiste governo al mondo a cui non farebbe piacere poter avere il controllo sui propri cittadini.
      • Anonimo scrive:
        Re: Metodi da Geheime Staatspolizei
        - Scritto da:
        Infatti. Anzi, come cazzo sono riusciti a
        passarla liscia fino ad oggi ficcando il naso
        nelle connessioni altrui? Come possono pensare di
        tutelare i loro diritti legittimi commettendo a
        loro volta
        illeciti?http://www.interlex.it/regole/indice.htm
  • Anonimo scrive:
    "monitoraggio del P2P"
    Ma ci rendiamo conto ? è una cosa illegale !!! Dubito che possano continuare a farlo! Si viola la privacy degli utenti! (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: "monitoraggio del P2P"
      Moggi docet
    • Anonimo scrive:
      Re: "monitoraggio del P2P"
      - Scritto da:
      Ma ci rendiamo conto ? è una cosa illegale !!!
      Dubito che possano continuare a farlo! Si viola
      la privacy degli utenti!
      (linux)ma vi dimenticate le notizie delle scorse settimane in due secondi?stanno cambiando LA LEGGE!gli americani hanno accettato persino Bush che dice "si, vi ho fatti spiare, embé? e stiamo continuando".le cose non sono cambiate.io ho la memoria corta, ma basta sfogliare pi delle scorse settimane
    • Anonimo scrive:
      Re: "monitoraggio del P2P"
      Sono ricchi e potenti: fanno quel che vogliono. Le leggi le comprano con comodo.
      • Anonimo scrive:
        Re: "monitoraggio del P2P"
        - Scritto da:
        Sono ricchi e potenti: fanno quel che vogliono.
        Le leggi le comprano con
        comodo.EH NO! dobbiamo ribellarci! certe cose non le possiamo accettare passivamente! :@ :@ :@
    • Anonimo scrive:
      Re: "monitoraggio del P2P"
      - Scritto da:
      Ma ci rendiamo conto ? è una cosa illegale !!!
      Dubito che possano continuare a farlo! Si viola
      la privacy degli utenti!
      (linux)http://www.interlex.it/regole/indice.htm
  • Anonimo scrive:
    La RIAA
    Deve FALLIRE!Sono una banda di mangiasoldi e di LADRONI.
    • Anonimo scrive:
      Re: La RIAA
      La RIAA è negli Stati Uniti, in Italia c'è di peggio....
    • Anonimo scrive:
      Re: La RIAA
      - Scritto da:
      Deve FALLIRE!
      Sono una banda di mangiasoldi e di LADRONI.RIAA,MPAA,BSA,SIAE andrebbero bandite per legge.Si dovrebbe impedire la nascita di associazioni di avvocati da strapazzo che si promuovono protettori delle multinazionali che "pagano la parcella" e tanti regalini...
      • Anonimo scrive:
        Re: La RIAA
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Deve FALLIRE!

        Sono una banda di mangiasoldi e di LADRONI.

        RIAA,MPAA,BSA,SIAE andrebbero bandite per legge.

        Si dovrebbe impedire la nascita di associazioni
        di avvocati da strapazzo che si promuovono
        protettori delle multinazionali che "pagano la
        parcella" e tanti regalini...

        Andrebbe, dovrebbe... Con i condizionali non si va da nessuna parte. Intanto loro hanno i fili in mano, e non li molleranno.
    • Anonimo scrive:
      Re: La RIAA
      - Scritto da:
      Deve FALLIRE!
      Sono una banda di mangiasoldi e di LADRONI.si certoe la siae?sono tutti lie li resterannodel resto, se ben ci pensi, la mafia quando si riferisce alle forze dell'ordine li chiama "gli infami" ... non vorrei che finissimo tutti per fare come queste categorie...
Chiudi i commenti