Cybercrime, mano pesante di Venezuela e Singapore

Certe bravate costano care ad un cracker responsabile di intrusioni in siti di primo piano, forse a caccia di un lavoro. Rischia il carcere anche uno sparabufale telematico

Roma – Arrivano dalle parti opposte del mondo gli ultimi casi di cronaca di, per così dire, pirateria telematica . Il primo, in Venezuela, coinvolge un giovane cracker che firmava le proprie scorribande in rete con nick e numero telefonico . L’altro riguarda un giovane responsabile di aver diffuso falsi allarmi subito dopo gli attentati alla metropolitana di Londra di quasi due anni or sono. Pesanti, per entrambi i responsabili, le conseguenze, che prevedono multe salate e diversi anni di prigione .

J41ber , questo il nick del diciassettenne incursore nei meandri del network di stato dell’amministrazione del discusso presidente venezuelano Hugo Chavez, è ritenuto responsabile della modifica abusiva di 23 siti web , inclusi quelli dell’ufficio del vice-presidente, della Guardia Nazionale e della polizia investigativa. A riferirlo è Oswaldo Guevara, a capo dei cybercop venezuelani.

Il modus operandi di J41ber, ora agli arresti, prevedeva l’aggiunta del suo nick alle pagine colpite, oltre al numero telefonico di casa e di fotomontaggi raffiguranti Chavez stesso e il suo alleato politico Fidel Castro. Una evidente bravata, che il ragazzo, residente in una zona povera del paese, ha forse condotto con la speranza di essere assunto da uno degli operatori “bucati” con le sue iniziative.

Guevara, al contrario, crede che il giovane (che stava partecipando ad un corso introduttivo di scienza informatiche) avesse intenti malevoli: oltre ai fotomontaggi di Chavez sussisterebbe l’evidenza dello shut down forzato a cui J41ber avrebbe costretto il sistema informatico dell’ufficio di immigrazione , con la sospensione del servizio per 24 ore. L’ufficiale ci tiene comunque a precisare che il pirata non è stato in grado di accedere a dati sensibili, né a provocare danni permanenti ai sistemi.

Piuttosto interessante il fatto che J41ber sia solo il secondo caso in cui un cracker viene arrestato in Venezuela, con il primo risalente al lontano 2003: in quell’occasione l’incursione aveva interessato un sito web di una società privata.

Arriva da Singapore invece un altro caso di “mano dura” per attività telematiche. Si parla di una infelice burla finita malissimo per il suo ideatore: Lin Zhenghuang, 21 anni, aveva diffuso un messaggio falso che parlava di una bomba presente in una stazione locale degli autobus nel luglio del 2005, poco dopo i terribili attentati terroristici alla metropolitana di Londra .

Lin, in arte krisurf , era solito connettersi alla rete sfruttando illegalmente le connessioni wireless , tipo di incursione continuato anche dopo l’episodio della diffusione della sua hoax , spedita in giro almeno 60 volte.

Pesante l’addebito: per la bufala Lin rischia fino a sette anni di prigione e 26mila euro di multa, mentre le 60 penetrazioni non autorizzate potrebbero costargli fino a 3 anni e 5.000 euro ciascuna . Anche in questa occasione, come per il caso sudamericano, è il secondo pirata locale perseguito per crimini informatici dopo il caso di un teenager nel novembre del 2005. Lin tenterà di patteggiare e ridurre la pena.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Gaina che canta l'ha fa l'ov
    Piano a cantare vittoria.Prima i fatti.Non bisogna dire di aver la pelle dell' orso prima di averlo ammazzato.
  • Sparrow scrive:
    Il Potere più grande
    Il Potere più grande che abbiamo è quello di poter scegliere di NON comprare !Così si fanno crollare i progetti di marketing sbagliati.
  • ishitawa scrive:
    l'unica lingua
    l'unica lingua che ditte, company etc capiscono:
    la vendita di musica digitale, quando condita da
    DRM, sta segnando il passo. ed è anche l'unica arma in possesso dell utente finale: se non compra qualsiasi decisione viene ripensata e rivistase compriamo, be, ce lo siamo voluto..
    • Anonimo scrive:
      Re: l'unica lingua
      - Scritto da: ishitawa
      l'unica lingua che ditte, company etc capiscono:


      la vendita di musica digitale, quando condita da

      DRM, sta segnando il passo.


      ed è anche l'unica arma in possesso dell utente
      finale: se non compra qualsiasi decisione viene
      ripensata e
      rivista

      se compriamo, be, ce lo siamo voluto..ben detto!Chi è causa del suo mal pianga se stesso
  • Anonimo scrive:
    Quando si capisce che....
    Quando si comprende che gli pseudo vantaggi di questa tecnologia, rischiano seriamente di aumentare gli svantaggi di quest'ultima, con conseguenti crescite di spesa e diminuzione drastica dei ricavi, ecco che si comincia a ragionare(?) veramente.Dall'euforia si passa alla paura di un crollo di vendite.
  • Anonimo scrive:
    Bene
    me ne ricorderò quando devo comperare musica
  • Anonimo scrive:
    I casi son molteplici...
    Sta per esser introdotto palladium, e sti qua abbandonano il DRM. Ora:1) O si son pentiti, e sinceramente ne dubito. Comunque sia, dimenticatevi CD a prezzi bassi o musica (CC). Quello non lo avrete mai.2) Stanno escogitando qualcosa di molto peggio e visto l'arrivo di palladium, non mi meraviglierebbe
  • Anonimo scrive:
    Penso sia solo accantonato
    Le tecnologie drm basate solo sul software mostrano rapidamente i loro limiti, molto probabilmente emi ha solo accantonato il drm nell'attesa che si completi la tcp, poi vedremo
    • deltree scrive:
      Re: Penso sia solo accantonato
      Aspetta e spera allora!
    • Anonimo scrive:
      Re: Penso sia solo accantonato
      - Scritto da:
      Le tecnologie drm basate solo sul software
      mostrano rapidamente i loro limiti, molto
      probabilmente emi ha solo accantonato il drm
      nell'attesa che si completi la tcp, poi
      vedremoE se reintrodurranno i drm riprenderemo a non comprare.
    • Anonimo scrive:
      Re: no-DRM e canone-free
      Il DRW e il TCP sono una parte del problema, l'altra e' il riuscire a trovare sul mercato (o farsi montare da certe catene com Computerdiscount o altri) dei computer che non siano "adatti ne' adattabili a ricevere programmi TV" in modo da non dover pagare il canone TV. Scrivere alle aziende: o ce li fate come vogliamo o non ve li compriamo.
  • Crazy scrive:
    ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
    CIAO A TUTTIquesta e` una notizia importantissima: la EMI e` un'azienda importantissima nel campo della Discografia, ed ha deciso di abbandonare i DRM.Ora, finalmente, avro` qualcuno che mi appoggia per poter riprendere ad acquistare CD Musciali... infatti, Io era dal 2002 che non comperavo un CD Musicale proprio in virtu` del fatto che erano protetti con DRM che mi impedivano quelli che dovrebbero essere i miei diritti garantiti:1) l'Ascolto su qualunque tipo di Supporto Hardware o Software2) Copie infinite di BackUp ad uso personale3) Ripping libero sul mio Computer ad uso personale e non distributivoDato che cio` non mi era permesso, o mi era reso difficoltoso dai DRM, ho deciso di boicottare tutti i prodotti con DRM.Penso che come me abbiano fatto tanti altri, e facilmente, perche` una azienda come EMI abbia deciso di rimuoverli, vuol dire che il calo di entrate c'e` stato, e pure ben vistoso, hanno poco da dire che i DRM costavano troppo, quello che gli e` costato troppo deve essere stato il calo di entrate che hanno avuto, e dato che la scusante dei P2P non poteva continuare, hanno dovuto fare ammenda ed abbandonare i DRM.Speroamo che la stessa cosa si ripeta con il trusted Computing.Benissimo, ora abbiamo 2 appoggi solidi che dostribuiscono Musica senza DRM, EMI in primis, e EMusic per gli appassionati degli Mp3, se dobbiamo fare un acquisto, cerchiamo di rivolgerci a queste societa` che sono le uniche che ci rispettano in qualita` di acquirenti dei loro prodotti.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
      Finalmente forse potrò tornare a comprare dei dischi senza che mi roda il fegato
    • Anonimo scrive:
      Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
      - Scritto da: Crazy
      EMusic per gli appassionati degli Mp3, se
      dobbiamo fare un acquisto, cerchiamo di
      rivolgerci a queste societa` che sono le uniche
      che ci rispettano in qualita` di acquirenti dei
      loro
      prodotti.Rivolgitici tu che a quanto pare sei di facili entusiasmi.
      DISTINTI SALUTI In bocca al lupo...
      • Anonimo scrive:
        Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
        Ora non sarebbe male se cominciassero a ritornare a produrre musica (é un pò che a qualità si scarseggia. Gusti o non gusti).Dagli anni 60-70 a oggi non c'è stata che una discesa libera della creatività, ...fino ad arrivare là, dove qualsiasi coj...ne poteva passare per "artista".Tha dark side of the art
        • Anonimo scrive:
          Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
          di la verità che non compravi cd perchè mel 2002 hai fatto l'ADSL :)in compenso avrai comprato un fracco di cd e dvd vergini, tassa siae compresadon't don't believe the hype
          • Anonimo scrive:
            Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
            - Scritto da:
            di la verità che non compravi cd perchè mel 2002
            hai fatto l'ADSL
            :)
            in compenso avrai comprato un fracco di cd e dvd
            vergini, tassa siae
            compresa
            don't don't believe the hypevedo che ci sono molti che mentre il dito indica la luna fanno gli occhi storti per guardare il dito: ottimo approccio sempre e comunque disfattista. complimenti e auguri
          • Anonimo scrive:
            Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
            - Scritto da:
            di la verità che non compravi cd perchè mel 2002
            hai fatto l'ADSL
            :)No, io ascolto la radio da sempre, il mio consumo di CD originali è calato proporzionalmente alla qualità della musica. Oggi è a zero e nessuno si merita di essere riascoltato piu volte e quindi non l'acquisto di un loro CD sono soldi buttati.
            in compenso avrai comprato un fracco di cd e dvd
            vergini, tassa siae
            compresaSi che li ho comprati, ma non per masterizzare il pattume musicale prodotto dal 2002 in poi.
            don't don't believe the hypeaccendi la radio :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
      - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI
      questa e` una notizia importantissima: la EMI e`
      un'azienda importantissima nel campo della
      Discografia, ed ha deciso di abbandonare i
      DRM.
      Ora, finalmente, avro` qualcuno che mi appoggia
      per poter riprendere ad acquistare CD Musciali...
      infatti, Io era dal 2002 che non comperavo un CD
      Musicale proprio in virtu` del fatto che erano
      protetti con DRM che mi impedivano quelli che
      dovrebbero essere i miei diritti
      garantiti:
      1) l'Ascolto su qualunque tipo di Supporto
      Hardware o
      Software
      2) Copie infinite di BackUp ad uso personale
      3) Ripping libero sul mio Computer ad uso
      personale e non
      distributivo
      Dato che cio` non mi era permesso, o mi era reso
      difficoltoso dai DRM, ho deciso di boicottare
      tutti i prodotti con
      DRM.
      Penso che come me abbiano fatto tanti altri, e
      facilmente, perche` una azienda come EMI abbia
      deciso di rimuoverli, vuol dire che il calo di
      entrate c'e` stato, e pure ben vistoso, hanno
      poco da dire che i DRM costavano troppo, quello
      che gli e` costato troppo deve essere stato il
      calo di entrate che hanno avuto, e dato che la
      scusante dei P2P non poteva continuare, hanno
      dovuto fare ammenda ed abbandonare i
      DRM.
      Speroamo che la stessa cosa si ripeta con il
      trusted
      Computing.
      Benissimo, ora abbiamo 2 appoggi solidi che
      dostribuiscono Musica senza DRM, EMI in primis, e
      EMusic per gli appassionati degli Mp3, se
      dobbiamo fare un acquisto, cerchiamo di
      rivolgerci a queste societa` che sono le uniche
      che ci rispettano in qualita` di acquirenti dei
      loro
      prodotti.
      DISTINTI SALUTI bla bla bla... tutti addosso al DRM, ma secondo me è solo una scusa per non sentirsi dei ladroni a scaricare tutto il giorno dal mulo
      • Anonimo scrive:
        Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
        Esatto.Con questo ?
        • Anonimo scrive:
          Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
          - Scritto da:
          Esatto.

          Con questo ?Non solo, ma l'essere così miope dal non definire ladro chi si arroga il diritto di scegliere per te la musica, anche comprata legalmente, su quale supporto la puoi ascoltare e non, è patetico, oltre che da ignorante....e da troll......e mi fermo quì.....
          • Anonimo scrive:
            Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Esatto.



            Con questo ?

            Non solo, ma l'essere così miope dal non definire
            ladro chi si arroga il diritto di scegliere per
            te la musica, anche comprata legalmente, su quale
            supporto la puoi ascoltare e non, è patetico,
            oltre che da ignorante....e da troll......e mi
            fermo
            quì .....mica sono ladri, si chiama dittatura
          • Msdead scrive:
            Re: ALLELUJA: COmperiamo solo CD EMI
            MA DI BRUTTO SOLO CD EMI (PECCATO CHE DOVREMMO ASPETTARE I NUOVI PERCHE' QUESTI LO AVRANNO IL DRM ma dopotutto...CHI SE NE FREGA!)Questa notizia è stupenda!Non solo per il fatto di EMI ma perchè tutti stanno vedendo il DRM come un ostacolo all'utente.EMI ha fatto il grande passo e credo sia giusto ricordare a tutti che è ora di seguirlo questo passo, sia dalle case discografiche che dalle case cinematografiche fino alle softwarehouse.GRANDE EMI!(figuriamoci se non quotavo)P.S: sono rimasto shokkato sul serio...non me lo aspettavo proprio ma sono contentissimo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 gennaio 2007 19.28-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    tecnologie aperte, please
    drm stoptcpa stopformati proprietari stoplinguaggi e protocolli di comunicazioneimbastarditi a proprio uso e consumo stopabbiamo ben altri problemi che continuare a farci inpecorare da tutta questa gente, vistoche ci si sta piano piano arroventando il pianetasotto il sederequesto modello, assieme a tante altre cose del nostro attuale stile di vita, ha fatto il suotempo
    • Anonimo scrive:
      Re: tecnologie aperte, please
      - Scritto da:
      drm stop
      tcpa stop
      formati proprietari stop
      linguaggi e protocolli di comunicazione
      imbastarditi a proprio uso e consumo stop

      abbiamo ben altri problemi che continuare a
      farci inpecorare da tutta questa gente, visto
      che ci si sta piano piano arroventando il pianeta
      sotto il sedere

      questo modello, assieme a tante altre cose del
      nostro attuale stile di vita, ha fatto il
      suo
      tempoMa va a cagare! Se io invento una cosa che mi fa guadagnare un mucchio di soldi di certo non lo vengo a dire a un mentecatto come te come ci sono arrivato.Suka.
      • Anonimo scrive:
        Re: tecnologie aperte, please

        Ma va a cagare! Se io invento una cosa che mi fa
        guadagnare un mucchio di soldi di certo non lo
        vengo a dire a un mentecatto come te come ci sono
        arrivato.
        Suka.1) non sono quello di prima2) vedi di non offendere chi ha idee differenti dalle tue siamo persone civili e viviamo in un paese libero. chi mette offese gratuite all'inizio della frase denota scarse argomentazioni3) il patron di ubuntu (prima di sviluppare la nota distro) ha fatto miliardi di dollari distribuendo opensource un programma (non ricordo ne il nome ne lo scopo) quindi come puoi vedere il tuo modo di vedere il mondo non è l'unico in grado di far far soldi alle personeNedo
  • Anonimo scrive:
    Ci sono arrivati!!
    Stando a quanto riportato dal magazine Billboard, EMI avrebbe compreso che l'utilizzo delle tecnologie DRM (Digital Rights Management) si traduce in un costo superiore ai benefici, Incredibile!! Ci sono arrivati persino alla EMI a capire che quelli che se lo vogliono copiare lo copiano lo stesso, mentre a scazzarsi sono quelli che comprano originale e che si trovano con un simil-cd con tutte le limitazioni del caso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci sono arrivati!!
      - Scritto da:
      Stando a quanto riportato dal magazine
      Billboard, EMI avrebbe compreso che l'utilizzo
      delle tecnologie DRM (Digital Rights Management)
      si traduce in un costo superiore ai
      benefici,

      Incredibile!! Ci sono arrivati persino alla EMI a
      capire che quelli che se lo vogliono copiare lo
      copiano lo stesso, mentre a scazzarsi sono quelli
      che comprano originale e che si trovano con un
      simil-cd con tutte le limitazioni del
      caso.Quoto in pieno. Sono veramente una marea di intelligentoni, al pari di quelli che mettono gli spot antipirateria non saltabili sui DVD regolarmente acquistati.... dei geni.E io mi scarico il DivX. O)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sono arrivati!!
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Stando a quanto riportato dal magazine

        Billboard, EMI avrebbe compreso che l'utilizzo

        delle tecnologie DRM (Digital Rights Management)

        si traduce in un costo superiore ai

        benefici,



        Incredibile!! Ci sono arrivati persino alla EMI
        a

        capire che quelli che se lo vogliono copiare lo

        copiano lo stesso, mentre a scazzarsi sono
        quelli

        che comprano originale e che si trovano con un

        simil-cd con tutte le limitazioni del

        caso.

        Quoto in pieno. Sono veramente una marea di
        intelligentoni, al pari di quelli che mettono gli
        spot antipirateria non saltabili sui DVD
        regolarmente acquistati.... dei
        geni.
        E io mi scarico il DivX. O)Io quando mi viene chiesto di scegliere la lingua, evito l'italiano, così poi salto lo spot :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci sono arrivati!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Stando a quanto riportato dal magazine


          Billboard, EMI avrebbe compreso che l'utilizzo


          delle tecnologie DRM (Digital Rights
          Management)


          si traduce in un costo superiore ai


          benefici,





          Incredibile!! Ci sono arrivati persino alla
          EMI

          a


          capire che quelli che se lo vogliono copiare
          lo


          copiano lo stesso, mentre a scazzarsi sono

          quelli


          che comprano originale e che si trovano con un


          simil-cd con tutte le limitazioni del


          caso.



          Quoto in pieno. Sono veramente una marea di

          intelligentoni, al pari di quelli che mettono
          gli

          spot antipirateria non saltabili sui DVD

          regolarmente acquistati.... dei

          geni.

          E io mi scarico il DivX. O)
          Io quando mi viene chiesto di scegliere la
          lingua, evito l'italiano, così poi salto lo spot
          :)E' vero funziona..tanto poi il menù è comunque in ita.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci sono arrivati!!

          Io quando mi viene chiesto di scegliere la
          lingua, evito l'italiano, così poi salto lo spot
          :)Grazie della dritta. Odio quello spot con tutte le mie forze (oltretutto a pensare che il cd è originale, ovviamente, visto che c'è).L'unico male è che è un'idea che va un pò a vantaggio di quei deficenti che ce l'ho mettono (lo spot), visto che si evitano qualche maledizione
  • Anonimo scrive:
    Se Dio ci aiuta...
    ...forse ci sbarazziamo anche di palladium.(nota: per 'dio' si intende qualsiasi cosa siate disposti ad adorare in base alle vostre credenze: allah, Buddha, Osiride, Zeus, SpongeBob, Kalì, se proprio non avete di meglio vanno bene anche Totti, Vieri o DelPiero. Se siete atei, e credete solo in voi stessi, pregate voi stessi; se pensate che a dominare il mondo sia il dio denaro, prendete una banconota da 10 euro e pregate quella. Basta che preghiate.)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se Dio ci aiuta...
      bellissimo il paragrafo "Nota" :D :D :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Se Dio ci aiuta...
        - Scritto da:
        bellissimo il paragrafo "Nota" :D :D :DPerfetto esempio di relativismo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Se Dio ci aiuta...
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          bellissimo il paragrafo "Nota" :D :D :D

          Perfetto esempio di relativismo...Caspita, senso dell'umorismo e dell'ironia a zero spaccato, eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: Se Dio ci aiuta...
      - Scritto da:
      ...forse ci sbarazziamo anche di palladium.

      (nota: per 'dio' si intende qualsiasi cosa siate
      disposti ad adorare in base alle vostre credenze:
      allah, Buddha, Osiride, Zeus, SpongeBob, Kalì, se
      proprio non avete di meglio vanno bene anche
      Totti, Vieri o DelPiero. Se siete atei, e credete
      solo in voi stessi, pregate voi stessi; se
      pensate che a dominare il mondo sia il dio
      denaro, prendete una banconota da 10 euro e
      pregate quella. Basta che
      preghiate.)Palladium non è DRM. Se vuoi evitare che le funzionalità di palladium vengano usate per il DRM, cambia la legge. Il TPM è molto altro ed include anche cose che, con il software, non si potrebbero mai fare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se Dio ci aiuta...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...forse ci sbarazziamo anche di palladium.



        (nota: per 'dio' si intende qualsiasi cosa siate

        disposti ad adorare in base alle vostre
        credenze:

        allah, Buddha, Osiride, Zeus, SpongeBob, Kalì,
        se

        proprio non avete di meglio vanno bene anche

        Totti, Vieri o DelPiero. Se siete atei, e
        credete

        solo in voi stessi, pregate voi stessi; se

        pensate che a dominare il mondo sia il dio

        denaro, prendete una banconota da 10 euro e

        pregate quella. Basta che

        preghiate.)

        Palladium non è DRM. Se vuoi evitare che le
        funzionalità di palladium vengano usate per il
        DRM, cambia la legge. Il TPM è molto altro ed
        include anche cose che, con il software, non si
        potrebbero mai
        fare.E che, viste le premesse, sarebbe meglio non fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se Dio ci aiuta...
      - Scritto da:
      pregate quella. Basta che
      preghiate.)Io tutte le mattine bestemmio per circa 10 minuti, va bene uguale?Buffone.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se Dio ci aiuta...
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        pregate quella. Basta che

        preghiate.)

        Io tutte le mattine bestemmio per circa 10
        minuti, va bene
        uguale?Si, semplicemente invochi una divinità suina o canide.
        Buffone.Mai sentito parlare di ironia?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se Dio ci aiuta...
          - Scritto da:

          Io tutte le mattine bestemmio per circa 10

          minuti, va bene

          uguale?

          Si, semplicemente invochi una divinità suina o
          canide.Ah scusa,non avevo capito... in effetti tutte le mattine dico le preghiere a Anubi, dio cane.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se Dio ci aiuta...

        Io tutte le mattine bestemmio per circa 10
        minuti, va bene
        uguale?A scuola ti hanno picchiato tanto tanto, vero?
        Buffone.Brucia ancora? Ti fanno male le braccia dopo che te le hanno torte bene bene? Sei ancora infuriato per tutte le umiliazioni a cui ti hanno sottoposto?Povero sfigato.
  • Anonimo scrive:
    PI è di parte... "nota di trasparenza"
    PI è di parte... ...peccato.Seppure è "dalla parte giusta", il fatto di schierarsi lo rende meno obbiettivo e credibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: PI è di parte... "nota di trasparenz
      e' un fatto.. non e' un'opinione.. cerca su internet altre fonti.. cosa centra? :'(- Scritto da:
      PI è di parte... ...peccato.
      Seppure è "dalla parte giusta", il fatto di
      schierarsi lo rende meno obbiettivo e
      credibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: PI è di parte... "nota di trasparenz
      non mi pare che la notizia abbia nulla da obbiettare...
      • Anonimo scrive:
        Re: PI è di parte... "nota di trasparenz
        Trovami anche UN SOLO giornale al mondo che sia completamente obiettivo...PI cerca di esserlo il più possibile e di solito ci riesce bene.E il fatto che voglia essere "trasparente" mi sembra decisamente degno di lode (specialmente nel panorama italiano)... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: PI è di parte... "nota di trasparenz
      - Scritto da:
      PI è di parte... ...peccato.
      Seppure è "dalla parte giusta", il fatto di
      schierarsi lo rende meno obbiettivo e
      credibile.Secondo me, invece, il fatto di dire apertamente da che parte si sta è GIUSTO e CORRETTO, soprattutto per chi legge.E' meglio sapere da che parte si sta, che nasconderlo (perchè chi non dice la sua posizione a qualcosa da nascondere)W LA LIBERTA' e LA TRASPARENZA
    • Anonimo scrive:
      Re: PI è di parte... "nota di trasparenz
      Dichiarazione sibillina che non comunica nulla. Per favore spiegati con chiarezza, se c'è qualcosa da sapere che si sappia.
    • firefox88 scrive:
      Re: PI è di parte... "nota di trasparenz
      - Scritto da:
      PI è di parte... ...peccato.
      Seppure è "dalla parte giusta", il fatto di
      schierarsi lo rende meno obbiettivo e
      credibile.Non è "di parte". Prende posizione, e in questo non c'è nulla di male.Per dare la notizia in modo telegrafico ci sono le agenzie di stampa; i giornali, invece, nel momento in cui danno le notizie le commentano.Non ti piace la posizione di PI? Cambia giornale.
  • Anonimo scrive:
    Finalmemte
    qualcosa sta cambiando...speriamo sia solo l'inizio
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmemte
      La butto li'... non e' che hanno semplicemente dato a mucchio "temporaneamente" perche' i sistemi di diffusione che ci sono ora sono troppo obsoleti e troppo facilmente copiabili quindi sarebbe stupido continuare ad investire su protezioni di cose stra-raggirabili?Onestamente se fossi una casa che spende milionate per proteggere dei cd, sapendo che tanto vengono bypassati in 2 minuti dai soliti 3 software, ad un certo punto eviterei di buttare soldi...ed inizierei ad investire quando usciranno i nuovi supporti la cui struttura stessa renda fattibile un livello di protezione valido.Un po' come fece sky passando a nds e obbligando tutti ad usare nuovi decoder (quindi supporto fisico differente su cui e' sviluppabile una protezione valida)
      • Super_Treje scrive:
        Re: Finalmemte
        - Scritto da:
        La butto li'... non e' che hanno semplicemente
        dato a mucchio "temporaneamente" perche' i
        sistemi di diffusione che ci sono ora sono troppo
        obsoleti e troppo facilmente copiabili quindi
        sarebbe stupido continuare ad investire su
        protezioni di cose
        stra-raggirabili?
        Onestamente se fossi una casa che spende
        milionate per proteggere dei cd, sapendo che
        tanto vengono bypassati in 2 minuti dai soliti 3
        software, ad un certo punto eviterei di buttare
        soldi...
        ed inizierei ad investire quando usciranno i
        nuovi supporti la cui struttura stessa renda
        fattibile un livello di protezione
        valido.
        Un po' come fece sky passando a nds e obbligando
        tutti ad usare nuovi decoder (quindi supporto
        fisico differente su cui e' sviluppabile una
        protezione
        valida)Che cmq e' stata aggirata ugualmente ! :D
      • teddybear scrive:
        Re: Finalmemte
        - Scritto da:
        Onestamente se fossi una casa che spende
        milionate per proteggere dei cd, sapendo che
        tanto vengono bypassati in 2 minuti dai soliti 3
        software, ad un certo punto eviterei di buttare
        soldi...
        ed inizierei ad investire quando usciranno i
        nuovi supporti la cui struttura stessa renda
        fattibile un livello di protezione
        valido.La migliore protezione? SACD. Non mi pare che per ora siano stati copiati... ;)
        • beka scrive:
          Re: Finalmemte
          - Scritto da: teddybear
          - Scritto da:


          Onestamente se fossi una casa che spende

          milionate per proteggere dei cd, sapendo che

          tanto vengono bypassati in 2 minuti dai soliti 3

          software, ad un certo punto eviterei di buttare

          soldi...

          ed inizierei ad investire quando usciranno i

          nuovi supporti la cui struttura stessa renda

          fattibile un livello di protezione

          valido.

          La migliore protezione? SACD. Non mi pare che per
          ora siano stati copiati...
          ;)
          Ssshhhhh, non lo dire a nessuno!http://www.dvdupgrades.ch/product/Modification/SPDIF/Output/Six_channel_S_P_DIF_output_board/24308.htmlcomunque è sempre un fattore di economie di scala:a quanti interessa copiare SACD?molti pochi, quindi poca "ricerca" quindi costoso e poco pratico ma SEMPRE POSSIBILE.A mali estremi estremi rimedi: loro hanno un punto debole, la musica e i film mi devono arrivare alle orecchie e agli occhi.E' intuile che stiamo qui a discutere, quando troveranno l'hardware per implementarlo in maniera pesante, si faranno gli screener in casa di quello che trasmette sky e poi li metteranno sul mulo.E' un'informazione, non è una mela, purtroppo (o per fortuna) il costo di una copia è irrisorio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmemte
        - Scritto da:
        Un po' come fece sky passando a nds e obbligando
        tutti ad usare nuovi decoder (quindi supporto
        fisico differente su cui e' sviluppabile una
        protezione
        valida)Perdendo l'80% della clientela che adesso usa il copiabile DTT !Prima usavano tutti il satellite, ora nessuno lo guarda.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmemte
          - Scritto da:
          Prima usavano tutti il satellite, ora nessuno lo
          guarda.

          Ciao
          Veramente da quando hanno usato NDS sono aumentati di botto gli abbonamenti.
Chiudi i commenti