Cybersicurezza e privacy? Negli States si può

Le attività della National Security Agency sarebbero sempre attente a tutte le libertà civili. Il monitoraggio online non escluderebbe la tutela dei dati personali. Un tesoro da proteggere contro i cracker

Roma – Coesistere è possibile. Questo, in estrema sintesi, il messaggio lanciato di recente dal generale Keith Alexander, attualmente a capo della National Security Agency (NSA) statunitense. E gli stessi vertici del governo federale non avrebbero dubbio alcuno : la cybersicurezza non esclude di per sé l’obbligo di tutelare la privacy dei cittadini a stelle e strisce.

“In qualità di direttore di NSA nonché di comandante dello U.S. Cyber Command , sento i miei doveri nei confronti della legge e del popolo statunitense – ha spiegato Alexander nel corso dell’ultima edizione del summit di O ‘Reilly Media Gov 2.0 – Posso assicurare che tutto quello che facciamo nel cyberspazio protegge le nostre libertà civili”.

Il direttore di NSA ha dunque sottolineato come le varie attività legate alla cybersicurezza in terra statunitense siano portate avanti nel totale rispetto della Costituzione. Tra queste, il monitoraggio dei domini .mil e il coordinamento delle varie unità militari relativamente alla tutela delle informazioni.

L’agenzia statunitense era però finita sotto accusa per un presunto piano strategico chiamato Perfect Citizen . Una sorta di grande monitoraggio di massa, applicabile tramite sensori a ridosso delle reti di interesse nazionale. Obiettivo, stanare eventuali comportamenti anomali, possibili segni di imminenti cyberattacchi.

Lo stesso Alexander ha riportato una serie di statistiche circa i rischi derivanti dalle azioni di cracker locali e stranieri. Dal 2008, il numero di attacchi sarebbe lievitato del 150 per cento . Il generale ha poi parlato di un vero e proprio tesoro di informazioni personali – indirizzi email e dati sanitari tra le altre – attualmente archiviato su Internet. I cittadini statunitensi correrebbero rischi molto più grandi rispetto a quelli di altri paesi del mondo.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • strelaoz scrive:
    djfreer0825@yahoo.com
    As I have reported to Symantec Ethics about David Freers (VP, Symantec Norton, APJ) misconducts (fraud, having dissented sex with me as he lied, using company resources for personal benefits hundreds hours phone calls, hanging out with me during office hours, negative impacts on Symantec corporate image), what they do surprise me too. They basically ignore never process the investigation, covering the serial lying & cheating criminal up, then threaten me. As Warren Buffet said when he decides which company is worth to invest, he values the CEOs ethic and integrity the most. Being a senior management, David Freer shall walk the talks, instead he has set up a terrible example. How dare Symantec always campaign the company itself as defeat cyber criminals, but in the real world, Symantec acts just like robbers, mafia, & criminals. How ironic!
  • strelaoz scrive:
    djfreer0825@yahoo.com
    David Freer (VP, Symantec Consumer Business Units - Norton, APJ) is a BIG LIAR! He lied to me for more than two and half years for my true feelings, time, and money. Also kept saying I am the only one in his life. Even this year on Feb. 2, he used company line to lead me to have phone sex with him. Until I found out theres some other woman, he made up another lie and finally admitted hes been living with her for a year. Later, I realized they were all lies. He actually has married March 2009. And now he just totally disappeared and not answering any phone calls, acting like hit & run irresponsible baby. Can you trust someone like this, with no ethics and integrity? The more unbelievable things are David Freer newly-wed wife - SUZY WALSHAM, she shamefully admitted she was the third person who broke up David Freer & his ex 12 years relationships, and mocking at me as the 3rd "unsuspected" person, as she agreed with his husbands behaviors!!!!!! SHAME ON both of you, DAVID FREER & SUZY WALSHAM!!!!!!! (THEY BOTH WORK FOR SYMANTEC).
  • panda rossa scrive:
    Perche' non si nomina windows?
    Ho letto e riletto l'articolo, poi per sicurezza ho cercato la presenza di parole come windows, microsoft, redmond.Niente!Perche'?I virus hanno bisogno di un terreno su cui attecchire.Se il 73% degli americani e' stato vittima di malware, occorre specificare che il 100% di costoro usa windows.
    • Il Tuo medico scrive:
      Re: Perche' non si nomina windows?
      Guarda che esistono ottime cure contro le ossessioni, perché sai la tua è una patologia conosciuta, creati una vita vera invece di farti ossessionare da Windows,oppure se non ci riesci fai di meglio imbottisci la panda rossa di tritolo e fatti saltare contro la sede Microsoft a Redmond almeno la smetti di scassare con i tuoi post monotematici.Sei noioso, ripetitivo e scontato.
      • krane scrive:
        Re: Perche' non si nomina windows?
        - Scritto da: Il Tuo medico
        Guarda che esistono ottime cure contro le
        ossessioni, perché sai la tua è una patologia
        conosciuta, creati una vita vera invece di farti
        ossessionare da Windows,oppure se non ci riesci
        fai di meglio imbottisci la panda rossa di
        tritolo e fatti saltare contro la sede Microsoft
        a Redmond almeno la smetti di scassare con i tuoi
        post monotematici.
        Sei noioso, ripetitivo e scontato.Bhe, pero' mica ha torto...
      • panda rossa scrive:
        Re: Perche' non si nomina windows?
        - Scritto da: Il Tuo medico
        Guarda che esistono ottime cure contro le
        ossessioni, perché sai la tua è una patologia
        conosciuta,Ed e' conosciuta anche la cura: adotta un pinguino pure tu se vuoi farmi stare meglio.
        creati una vita vera invece di farti
        ossessionare da Windows,ossessionare da windows? ma se windows e' cio' che rende la mia vita cosi' allegra: ogni giorno una grassa risata in faccia a tutti quelli che beccano virus.
        oppure se non ci riesci
        fai di meglio imbottisci la panda rossa di
        tritolo e fatti saltare contro la sede Microsoft
        a Redmond almeno la smetti di scassare con i tuoi
        post monotematici.E sarei io quello ad avere le ossessioni?
        Sei noioso, ripetitivo e scontato.Come winsozz, da 15 anni a questa parte: noioso, ripetitivo, scontato (no, scontato mica tanto: costa una paccata di euro e sconti non ne fanno).
        • Rover scrive:
          Re: Perche' non si nomina windows?
          Invece di passare tutto il tuo tempo qui, passane una parte a migliorare la procedura di installazione di ubuntu. Una lentezza da schiattare.Vabbè che si tratta di una WKS complessa con RAID, SCSI, ecc, ma una pena così non me la sarei aspettata.Perchè se uno pensa che il buongiorno si vede dal mattino (l'installazione, perchè il bello arriva poi con le periferiche), è chiaro che lascia perdere e si spiega anche l'1% di linari, contro il 90% di winari.
          • panda rossa scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: Rover
            Invece di passare tutto il tuo tempo qui, passane
            una parte a migliorare la procedura di
            installazione di ubuntu.

            Una lentezza da schiattare.Opinione tua.E comunque non e' l'installazione il collo di bottiglia da allargare.L'installazione la fai UNA volta.
            Vabbè che si tratta di una WKS complessa con
            RAID, SCSI, ecc, ma una pena così non me la sarei
            aspettata.Dove, in particolare, ti sembra lenta?[yt]PLMAmZUJQAo[/yt]
            Perchè se uno pensa che il buongiorno si vede dal
            mattino (l'installazione, perchè il bello arriva
            poi con le periferiche), è chiaro che lascia
            perdere e si spiega anche l'1% di linari, contro
            il 90% di
            winari.Va bene, torna a reinstallare windows, che quello lo devi formattare spesso.
          • krane scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: Rover
            Invece di passare tutto il tuo tempo qui, passane
            una parte a migliorare la procedura di
            installazione di ubuntu.
            Una lentezza da schiattare.Lenta ???Ma hai mai installato windows o l'hai sempre e solo trovato reinstallato ?? Gia' solo per la formattazione dei dischi windows ci mette 5 volte di piu'.
            Vabbè che si tratta di una WKS complessa con
            RAID, SCSI, ecc, ma una pena così non me la sarei
            aspettata.Quindi con windows sarebbe un inferno di metti / togli i dischi dei driver.
            Perchè se uno pensa che il buongiorno si vede dal
            mattino (l'installazione, perchè il bello arriva
            poi con le periferiche), è chiaro che lascia
            perdere e si spiega anche l'1% di linari, contro
            il 90% di winari.Periferiche ? Se l'hw e' supportato funziona tutto immediatamente senza fare il piccolo dj con i dischi dei driver.
        • Il Tuo medico scrive:
          Re: Perche' non si nomina windows?
          Ossessionato da windows ci pensi giorno e notte gli dai la colpa per qualsiasi cosa, sei proprio malato comunque non disperare esistono cure contro le ossessioni, una potrebbe essere quella di installarti Windows e configurartelo così magari ti passa la fobia, ma forse il tuo problema è che non lo sai configurare, perché ti vanti tanto di essere nel settore informatico ma siccome non sei in grado di farci vedere il tuo curriculum dobbiamo fidarci delle tue parole, mentre potresti essere solo un ragazzino che spara XXXXXXXte lette su altri forum e blog.Ti piace linux? bene restaci ma il tuo continuo starnazzare su Windows in ogni articolo fa capire che ti rode essere una minoranza sui desktop, sai come si chaima questa frustrazione ossessiva.
          • panda rossa scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: Il Tuo medico
            Ossessionato da windows ci pensi giorno e notte
            gli dai la colpa per qualsiasi cosa, sei proprio
            malato comunque non disperare esistono cure
            contro le ossessioni, una potrebbe essere quella
            di installarti Windows e configurartelo così
            magari ti passa la fobia,Ma mi viene l'ulcera.Ho gia' dato, grazie.
            ma forse il tuo
            problema è che non lo sai configurare,Il mio problema e' che non si puo' configurare come vorrei io.
            perché ti
            vanti tanto di essere nel settore informatico Non me ne vanto. E' un dato di fatto che io sia nel settore informatico.
            ma
            siccome non sei in grado di farci vedere il tuo
            curriculum dobbiamo fidarci delle tue parole,
            mentre potresti essere solo un ragazzino che
            spara XXXXXXXte lette su altri forum e
            blog.Va bene, sono un ragazzino che spara XXXXXXXte lette su altri forum e blog.Vogliamo parlare dei concetti, oppure, non potendo smontarli si va come sempre ad attaccare colui che tali concetti esprime?
            Ti piace linux? bene restaci ma il tuo continuo
            starnazzare su Windows in ogni articolo fa capire
            che ti rode essere una minoranza sui desktop, sai
            come si chaima questa frustrazione
            ossessiva.Quindi, riassumendo, a causa di windows milioni di utenti subiscono danni a causa di virus, worms e malware, e quindi io, che neanche uso windows, soffrirei di frustrazione ossessiva.Benissimo, ho preso nota, grazie.
    • A.Besson scrive:
      Re: Perche' non si nomina windows?
      - Scritto da: panda rossa
      Ho letto e riletto l'articolo, poi per sicurezza
      ho cercato la presenza di parole come windows,
      microsoft,
      redmond.

      Niente!

      Perche'?

      I virus hanno bisogno di un terreno su cui
      attecchire.
      Se il 73% degli americani e' stato vittima di
      malware, occorre specificare che il 100% di
      costoro usa
      windows.fanboy Linux a tutto gas ma non ti vergogni?se c'e' scritto che hanno subito furti anche sulle carte di credito vuol dire che possono essere caduti anche nel Phishing oppur esono utonti completi che qualsiasi cosa gli venga deto in rete loro abboccano e lo fannoil Phising e' sistema operativo indipendente....se ad un pollo dai in mano Linux o Win o Osx non cambia niente..sempre pollo rimane cosa devi attecchire?per me , scusa l'opinione, tu dovresti riattecchire i neuroni
      • krane scrive:
        Re: Perche' non si nomina windows?
        - Scritto da: A.Besson
        - Scritto da: panda rossa

        Ho letto e riletto l'articolo, poi per sicurezza

        ho cercato la presenza di parole come windows,

        microsoft, redmond.

        Niente!

        Perche'?

        I virus hanno bisogno di un terreno su cui

        attecchire.

        Se il 73% degli americani e' stato vittima di

        malware, occorre specificare che il 100% di

        costoro usa windows.
        fanboy Linux a tutto gas
        ma non ti vergogni?
        se c'e' scritto che hanno subito furti anche
        sulle carte di credito vuol dire che possono
        essere caduti anche nel Phishing oppur esono
        utonti completi che qualsiasi cosa gli venga deto
        in rete loro abboccano e lo fanno
        il Phising e' sistema operativo
        indipendente....se ad un pollo dai in mano Linux
        o Win o Osx non cambia niente..sempre pollo
        rimaneQuindi sarebbe proprio il caso che specificassero meglio, visto quanti dubbi lascia l'articolo ai lettori no ?
        cosa devi attecchire?
        per me , scusa l'opinione, tu dovresti
        riattecchire i neuroniSecondo me non dovresti attribuire colpe agli altri lettore se a te o ad altri restano dei dubbi; picchiamo l'articolista piuttosto.
      • panda rossa scrive:
        Re: Perche' non si nomina windows?
        - Scritto da: A.Besson
        - Scritto da: panda rossa

        Ho letto e riletto l'articolo, poi per sicurezza

        ho cercato la presenza di parole come windows,

        microsoft,

        redmond.



        Niente!



        Perche'?



        I virus hanno bisogno di un terreno su cui

        attecchire.

        Se il 73% degli americani e' stato vittima di

        malware, occorre specificare che il 100% di

        costoro usa

        windows.


        fanboy Linux a tutto gas No, semplice addetto ai lavori.
        ma non ti vergogni?Io dovrei vergognarmi di indicare la luna?Ma vergognati tu di guardare sempre il dito.
        se c'e' scritto che hanno subito furti anche
        sulle carte di credito vuol dire che possono
        essere caduti anche nel Phishing oppur esono
        utonti completi che qualsiasi cosa gli venga deto
        in rete loro abboccano e lo fannoE gente utonta completa che clicca dove gli viene detto di cliccare, che sistema operativo avra' mai?
        il Phising e' sistema operativo
        indipendente...Pero' ci sono dei browser che se vai su una pagina di phishing ti avvisano con una bella pagina viola, mentre altri browser ci infilano automaticamente user e password.Indovinare di che browser stiamo parlando.
        .se ad un pollo dai in mano Linux
        o Win o Osx non cambia niente..sempre pollo
        rimanePiena di polli che usano linux l'america!
        • A.Besson scrive:
          Re: Perche' non si nomina windows?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: A.Besson

          - Scritto da: panda rossa


          Ho letto e riletto l'articolo, poi per
          sicurezza


          ho cercato la presenza di parole come windows,


          microsoft,


          redmond.





          Niente!





          Perche'?





          I virus hanno bisogno di un terreno su cui


          attecchire.


          Se il 73% degli americani e' stato vittima di


          malware, occorre specificare che il 100% di


          costoro usa


          windows.





          fanboy Linux a tutto gas

          No, semplice addetto ai lavori.


          ma non ti vergogni?

          Io dovrei vergognarmi di indicare la luna?
          Ma vergognati tu di guardare sempre il dito.


          se c'e' scritto che hanno subito furti anche

          sulle carte di credito vuol dire che possono

          essere caduti anche nel Phishing oppur esono

          utonti completi che qualsiasi cosa gli venga
          deto

          in rete loro abboccano e lo fanno

          E gente utonta completa che clicca dove gli viene
          detto di cliccare, che sistema operativo avra'
          mai?


          il Phising e' sistema operativo

          indipendente...

          Pero' ci sono dei browser che se vai su una
          pagina di phishing ti avvisano con una bella
          pagina viola, mentre altri browser ci infilano
          automaticamente user e
          password.

          Indovinare di che browser stiamo parlando.


          .se ad un pollo dai in mano Linux

          o Win o Osx non cambia niente..sempre pollo

          rimane

          Piena di polli che usano linux l'america!difatti i browser come Firefox, Internet Explore 8,Chrome, Opera hanno il controllo Antipshing..sai quanti polli Home user usano ancora Internet Explorer 6?tantissimimetti linux al 92% di share di mercato utenza casalinga polla con basi computer che stanno sottozero.. poi ti dico io per quale sistema operativo verranno adesso compilati i software malevoli non dicerto piu' per Windows ma per Linux ..anche da far installare soprattutto COL SOCIAL ENGINEERING !!!non parlare di finta sicurezza se non te ne intendi le falle su falle di vulnerabilita' di remote code execution che chiudono le distro Linux ed Osx le conosci?o credi che le falle le abbia solo Windows ed i software di terze parti che girano su windows ?qualsiasi software o sistema operativo essendo opera dell'esere umano e non degli extraterrestri ha falle se ci si accaniscono sopra per scovargliele per ovvi tornaconti nell'utenza MONDIALE che usa quel tale X sistema operativo come client se ci si accaniscono sopra ( e lo fanno sul sistema piu' utilizzato per aver il maggior tornanconto nel far installare malware ai polli ) e' ovvio che le falle si scoprono metti sto diavolo di Linux a 90% di share utenza Home mondiale e fai calare lo share di Windows a nemmno l'1% come ha Linux adesso lato client nel mondo = nn se lo ca.ga nessuno ..che poi rido io con te se il software malware su Linux non esiste e mai esistera' ..mi faro' delle grassissime risate ...si vede che DITE di lavorare ma per me non avendo queste basi per ragionare non lavorate da nessuna parte
          • panda rossa scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: A.Besson
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: A.Besson


            - Scritto da: panda rossa



            Ho letto e riletto l'articolo, poi per

            sicurezza



            ho cercato la presenza di parole come
            windows,



            microsoft,



            redmond.







            Niente!







            Perche'?







            I virus hanno bisogno di un terreno su cui



            attecchire.



            Se il 73% degli americani e' stato vittima
            di



            malware, occorre specificare che il 100% di



            costoro usa



            windows.








            fanboy Linux a tutto gas



            No, semplice addetto ai lavori.




            ma non ti vergogni?



            Io dovrei vergognarmi di indicare la luna?

            Ma vergognati tu di guardare sempre il dito.




            se c'e' scritto che hanno subito furti anche


            sulle carte di credito vuol dire che possono


            essere caduti anche nel Phishing oppur esono


            utonti completi che qualsiasi cosa gli venga

            deto


            in rete loro abboccano e lo fanno



            E gente utonta completa che clicca dove gli
            viene

            detto di cliccare, che sistema operativo avra'

            mai?




            il Phising e' sistema operativo


            indipendente...



            Pero' ci sono dei browser che se vai su una

            pagina di phishing ti avvisano con una bella

            pagina viola, mentre altri browser ci infilano

            automaticamente user e

            password.



            Indovinare di che browser stiamo parlando.




            .se ad un pollo dai in mano Linux


            o Win o Osx non cambia niente..sempre pollo


            rimane



            Piena di polli che usano linux l'america!

            difatti i browser come Firefox, Internet Explore
            8,Chrome, Opera hanno il controllo
            Antipshing..

            sai quanti polli Home user usano ancora Internet
            Explorer
            6?

            tantissimiEsatto.Questo avrei voluto leggere nell'articolo: la stragrande maggioranza degli utonti americani usa un catorcio e le conseguenze sono queste.Soluzioni? 2000 dollari per un nuovo hardware, o 0 dollari per un nuovo sistema operativo che gira sullo stesso hardware.
            metti linux al 92% di share di mercato utenza
            casalinga polla con basi computer che stanno
            sottozero.. poi ti dico io per quale sistema
            operativo verranno adesso compilati i software
            malevoliPuo' darsi, ma con risultati un po' meno drammatici.Comunque con le ipotesi campate in aria non si va da nessuna parte.I fatti sono che winsozz e' insicuro, e' usato da utenza inconsapevole ed e' attaccato.
            non parlare di finta sicurezza se non te ne
            intendiNon me ne intendero', pero' io su ubuntu non ho bisogno di metterci l'antivirus.
            le falle su falle di vulnerabilita' di remote
            code execution che chiudono le distro Linux ed
            Osx le conosci?Addirittura falle su falle di vulnerabilita' di remote code execution!Quindi tu sconsiglieresti l'adozione di linux per questa cosa qua?
            o credi che le falle le abbia solo Windows ed i
            software di terze parti che girano su windows
            ?Io non credo niente.Linux e' un sistema operativo irresponsabile: non ha un antivirus in dotazione e il sistema neppure si preoccupa che tu abbia un antivirus installato.Windows invece ha un centro di controllo integrato che ciuccia risorse solo per avvisarti che sei senza antivirus o che l'antivirus non e' aggiornato.Che conclusioni possiamo trarre da cio'?
            qualsiasi software o sistema operativo essendo
            opera dell'esere umano e non degli extraterrestri
            ha falle se ci si accaniscono sopra per
            scovargliele per ovvi tornaconti nell'utenza
            MONDIALE che usa quel tale X sistema operativo
            come clientPero' ci sono opere dell'essere umano ben fatte, e si chiamano "arte" e opere dell'essere umano che il marketing pretende che vengano rilasciate entro ieri, che tanto il debug lo facciamo fare all'utente, e queste si chiamano "roba commerciale".
            se ci si accaniscono sopra ( e lo fanno sul
            sistema piu' utilizzato per aver il maggior
            tornanconto nel far installare malware ai polli
            ) e' ovvio che le falle si scopronoE se ne scoprono tantissime... ed ogni volta se ne scoprono di nuove e diverse... e altre volte ritornano falle che si consideravano chiuse...E poi la pubblicita' ti parla di sicurezza quando invece dovrebbero solo vergognarsi.
            metti sto diavolo di Linux a 90% di share utenza
            Home mondiale e fai calare lo share di Windows a
            nemmno l'1% come ha Linux adesso lato client nel
            mondoDove si firma?
            = nn se lo ca.ga nessuno ..che poi rido io
            con te se il software malware su Linux non
            esiste e mai esistera'
            ..Ridi, ridi.Intanto io rido adesso.
            mi faro' delle grassissime risate ...E allora siediti e aspetta: la riva del fiume sta in fondo a quel sentiero.
          • shevathas scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?

            I fatti sono che winsozz e' insicuro, e' usato da
            utenza inconsapevole ed e'
            attaccato.
            solo una domanda l'utenza inconsapevole (aka utonti) la volete in linux si o no ? se si allora bisogna rassegnarsi anche alle pretese degli utonti, se non si vogliono allora incavolarsi perché non comprano linux, o meglio perché non sviluppano il mercato per linux, è semplicemente stupido.
            Addirittura falle su falle di vulnerabilita' di
            remote code
            execution!
            Quindi tu sconsiglieresti l'adozione di linux per
            questa cosa
            qua?
            sempre rischi per malware sono.
            Io non credo niente.
            Linux e' un sistema operativo irresponsabile: non
            ha un antivirus in dotazione e il sistema neppure
            si preoccupa che tu abbia un antivirus
            installato.linux presuppone siano responsabili le persone che lo usano, win ammicca anche verso gli irresponsabili. Sono politiche commerciali.

            Pero' ci sono opere dell'essere umano ben fatte,
            e si chiamano "arte" e opere dell'essere umano
            che il marketing pretende che vengano rilasciate
            entro ieri, che tanto il debug lo facciamo fare
            all'utente, e queste si chiamano "roba
            commerciale".
            quindi nei software GPL non c'è bisogno di fare il debug o segnalare bachi ?
            Ridi, ridi.
            Intanto io rido adesso.


            mi faro' delle grassissime risate ...
            E allora siediti e aspetta: la riva del fiume sta
            in fondo a quel
            sentiero.stanno passando i cadaveri dei netbook con linux preinstallato, se te ne serve qualcuno.
          • panda rossa scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: shevathas

            I fatti sono che winsozz e' insicuro, e' usato
            da

            utenza inconsapevole ed e'

            attaccato.


            solo una domanda l'utenza inconsapevole (aka
            utonti) la volete in linux si o no ? Vogliamo sia che adottino linux, sia che approfittino del passaggio per migliorare la loro consapevolezza, o, se proprio non si riesce, che almeno passi il messaggio che l'utonto non deve mai essere amministratore della macchina, neppure se e' la sua!Inoltre vogliamo che col passaggio a linux l'utonto si avvalga del software open source a disposizione nei repository, smettendola di andare in giro a cercare crack, keygen, warez, o peggio...Piccoli passi nella direzione di rieducare, e quindi migliorare l'utonto.
            linux presuppone siano responsabili le persone
            che lo usano, win ammicca anche verso gli
            irresponsabili. Sono politiche
            commerciali.E queste politiche commerciali le vogliamo smantellare.

            Pero' ci sono opere dell'essere umano ben fatte,

            e si chiamano "arte" e opere dell'essere umano

            che il marketing pretende che vengano rilasciate

            entro ieri, che tanto il debug lo facciamo fare

            all'utente, e queste si chiamano "roba

            commerciale".


            quindi nei software GPL non c'è bisogno di fare
            il debug o segnalare bachi ?Si fa l'uno e si fa l'altro. E' comunque innegabile che il diverso approccio con cui si sviluppano prodotti open rispetto a prodotti commerciali, rende questi ultimi meno sicuri.

            E allora siediti e aspetta: la riva del fiume
            sta

            in fondo a quel

            sentiero.

            stanno passando i cadaveri dei netbook con linux
            preinstallato, se te ne serve
            qualcuno.Ho gia', grazie.
          • shevathas scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?

            Vogliamo sia che adottino linux, sia che
            approfittino del passaggio per migliorare la loro
            consapevolezza, o, se proprio non si riesce, che
            almeno passi il messaggio che l'utonto non deve
            mai essere amministratore della macchina, neppure
            se e' la
            sua!
            amministrazione remota magari gentilmente fornita da terzi disinteressati come nel caso degli iCosi o della Sony ?è un bel rischio.
            Inoltre vogliamo che col passaggio a linux
            l'utonto si avvalga del software open source a
            disposizione nei repository, smettendola di
            andare in giro a cercare crack, keygen, warez, o
            peggio...
            capiterà quando nel repository ci sarà anche guarda_le_mie_tette.sh o suoneria_del_XXXXX_del_momento.rpm

            linux presuppone siano responsabili le persone

            che lo usano, win ammicca anche verso gli

            irresponsabili. Sono politiche

            commerciali.

            E queste politiche commerciali le vogliamo
            smantellare.
            il problema è che i soldi in mano li hanno gli utonti. E questi ultimi pagano chi gli arruffiana meglio.E' il commercio darling.

            Si fa l'uno e si fa l'altro. E' comunque
            innegabile che il diverso approccio con cui si
            sviluppano prodotti open rispetto a prodotti
            commerciali, rende questi ultimi meno
            sicuri.
            fonte ?
          • krane scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: shevathas

            Vogliamo sia che adottino linux, sia che

            approfittino del passaggio per migliorare

            la loro consapevolezza, o, se proprio non

            si riesce, che almeno passi il messaggio

            che l'utonto non deve mai essere

            amministratore della macchina, neppure

            se e' la sua!
            amministrazione remota magari gentilmente fornita
            da terzi disinteressati come nel caso degli iCosi
            o della Sony ?
            è un bel rischio.Vero.

            Inoltre vogliamo che col passaggio a linux

            l'utonto si avvalga del software open source a

            disposizione nei repository, smettendola di

            andare in giro a cercare crack, keygen, warez, o

            peggio...
            capiterà quando nel repository ci sarà anche
            guarda_le_mie_tette.sh o
            suoneria_del_XXXXX_del_momento.rpmAmmetterai che e' piu' difficile trovare virus in un repository ufficiale che andando a scaricare software a caso da siti web sconosciuti ?


            linux presuppone siano responsabili le persone


            che lo usano, win ammicca anche verso gli


            irresponsabili. Sono politiche commerciali.

            E queste politiche commerciali le vogliamo

            smantellare.
            il problema è che i soldi in mano li hanno gli
            utonti. E questi ultimi pagano chi gli arruffiana
            meglio.
            E' il commercio darling.

            Si fa l'uno e si fa l'altro. E' comunque

            innegabile che il diverso approccio con cui si

            sviluppano prodotti open rispetto a prodotti

            commerciali, rende questi ultimi meno sicuri.
            fonte ?Bhe, pensa a come sono nati i due SO :windows non pensato per la rete ne' per avere divisone di utenza ne' protezioni dei files; tutte queste cose sono state aggiunte dopo.linux : nato da unix e nato per essere interfacciato alla rete, multiutente e con una netta separazione tra utente ed amministratore, la grafica e' stata aggiunta dopo.A me sembra che questi fattori si vedano e molto.
          • shevathas scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?

            Ammetterai che e' piu' difficile trovare virus in
            un repository ufficiale che andando a scaricare
            software a caso da siti web sconosciuti
            ?
            si, ma ci son da fare alcune considerazioni: nei repository non può esserci tutto il software del mondo quindi o si da agli utonti un sistema bloccato dove chi ha le chiavi del repository decide cosa può essere installato, e pavento nuovi casi iPhone, oppure si permette agli utenti di installarsi programmi provenienti da terze parti aprendo una porta per malware by social engineering.


            Si fa l'uno e si fa l'altro. E' comunque


            innegabile che il diverso approccio con cui si


            sviluppano prodotti open rispetto a prodotti


            commerciali, rende questi ultimi meno sicuri.


            fonte ?

            Bhe, pensa a come sono nati i due SO :
            windows non pensato per la rete ne' per avere
            divisone di utenza ne' protezioni dei files;
            tutte queste cose sono state aggiunte
            dopo.

            linux : nato da unix e nato per essere
            interfacciato alla rete, multiutente e con una
            netta separazione tra utente ed amministratore,
            la grafica e' stata aggiunta
            dopo.
            si parlava di modello commerciale vs modello open non di linux vs windows. Per il resto ragionando come te si arriva alle conclusioni che windows è nato facile e usabile, mentre linux un'interfaccia grafica* degna di questo nome l'ha avuta molto dopo.
          • krane scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: shevathas

            Ammetterai che e' piu' difficile trovare virus

            in un repository ufficiale che andando a

            scaricare software a caso da siti web

            sconosciuti ?
            si, ma ci son da fare alcune considerazioni: nei
            repository non può esserci tutto il software del
            mondo quindi o si da agli utonti un sistema
            bloccato dove chi ha le chiavi del repository
            decide cosa può essere installato, e pavento
            nuovi casi iPhone, oppure si permette agli utenti
            di installarsi programmi provenienti da terze
            parti aprendo una porta per malware by social
            engineering.Intanto si fa capire agli utenti che per utility banali il repository deve essere la loro prima fonte: per fare un esempio stupido su un windows 7 appena installato devi gia' procurarti un client di posta, magari un client ftp grafico, rar, vlc giusto per dire le prime che mi vengono in mente e di base installo sui pc. Poi nei repository possono esserci anche parecchie cose piu' complesse come Eclipse, Gimp, vari dv sql, insomma cen'e'...Se poi mi vuoi dire che un malintenzionato puo' creare un repository e farmelo usare allora se ne puo' parlare: da una parte devo essere cosi' utonto da cadere nel trucco e non insospettirmi quando leggo l'indirizzo di un sito russo... Dall'altra pero' devo essere abbastanza espero da inserire un nuovo repo e relativa firma nel mio sistema. Senza contare che se la polizia becca il sito prisciato puo' usare lo stesso repository per mandarmi un avviso al primo aggiornamento del sistema che faccio.



            Si fa l'uno e si fa l'altro. E' comunque



            innegabile che il diverso approccio con



            cui si sviluppano prodotti open rispetto



            a prodotti commerciali, rende questi



            ultimi meno sicuri.


            fonte ?

            Bhe, pensa a come sono nati i due SO :

            windows non pensato per la rete ne' per avere

            divisone di utenza ne' protezioni dei files;

            tutte queste cose sono state aggiunte dopo.

            linux : nato da unix e nato per essere

            interfacciato alla rete, multiutente e con una

            netta separazione tra utente ed amministratore,

            la grafica e' stata aggiunta dopo.
            si parlava di modello commerciale vs modello open
            non di linux vs windows.In questo io personalmente non noto differenze, se non che chi ha utilizzato a livello commerciale le basi di unix (apple) e si trova un sistema maggiormente robusto di chi (Micrsofot) ha continuato a patchare un kernel che e' gia' partito "male".
            Per il resto ragionando come te si arriva alle
            conclusioni che windows è nato facile e usabile,
            mentre linux un'interfaccia grafica* degna di
            questo nome l'ha avuta molto dopo.Infatti... Non ricordi che fino a qualche anno si invitavano i linari a ricompilare il kernel, mentre ora li si invita ad aggiornare kde ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2010 15.48-----------------------------------------------------------
          • shevathas scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?

            Intanto si fa capire agli utenti che per utility
            banali il repository deve essere la loro prima
            fonte: per fare un esempio stupido su un windows
            7 appena installato devi gia' procurarti un
            client di posta, magari un client ftp grafico,
            rar, vlc giusto per dire le prime che mi vengono
            in mente e di base installo sui pc. Poi nei
            repository possono esserci anche parecchie cose
            piu' complesse come Eclipse, Gimp, vari dv sql,
            insomma
            cen'e'...
            posso capire il client di posta, ma un utonto standard cosa se ne farebbe di vlc o di un client ftp grafico ? per non parlare di Eclipse, rdbms ?quella è roba per utenti avanzati.
            Se poi mi vuoi dire che un malintenzionato puo'
            creare un repository e farmelo usare allora se ne
            puo' parlare: da una parte devo essere cosi'
            utonto da cadere nel trucco e non insospettirmi
            quando leggo l'indirizzo di un sito russo...infatti parlavo di malware by social engineering. Come il pishing, quanti boccaloni ci sono cascati ? e contro il pishing, se sei così pollo da cascarci, non c'è linux che tenga.
            Dall'altra pero' devo essere abbastanza espero da
            inserire un nuovo repo e relativa firma nel miosi torna sempre al solito punto: se blocchi gli utonti dai potere agli amministratori dei siti ufficiali di decidere cosa può o non può girare nelle loro distribuzioni, se liberi gli utonti allora ci sarà sempre qualcuno che ti chiederà di installare "guarda_che_tette" per vedere qualche gnocca russa :)

            In questo io personalmente non noto differenze,
            se non che chi ha utilizzato a livello
            commerciale le basi di unix (apple) e si trova un
            sistema maggiormente robusto di chi (Micrsofot)
            ha continuato a patchare un kernel che e' gia'
            partito
            "male".
            beh la robustezza di apple è dovuta al fatto che è piuttosto rigido riguardo all'hw compatibile, cioè non ti troverai mai XXXXXte come i winmodem con driver scritti con i piedi. di contro non è che ci puoi montare il pezzetto economico comprato nel supermercato sotto casa.
          • shevathas scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?

            posso capire il client di posta, ma un utonto
            standard cosa se ne farebbe di vlc o di un client
            ftp grafico ? per non parlare di Eclipse, rdbms
            ?
            quella è roba per utenti avanzati.mea culpa ho confuso vlc (video lan controller) con vnc :(
          • krane scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: shevathas

            posso capire il client di posta, ma un utonto

            standard cosa se ne farebbe di vlc o di un

            client ftp grafico ? per non parlare di

            Eclipse, rdbms ?

            quella è roba per utenti avanzati.
            mea culpa ho confuso vlc (video lan controller)
            con vnc
            :(Ah, infatti non capivo :)
          • krane scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: shevathas

            Intanto si fa capire agli utenti che per utility

            banali il repository deve essere la loro prima

            fonte: per fare un esempio stupido su un windows

            7 appena installato devi gia' procurarti un

            client di posta, magari un client ftp grafico,

            rar, vlc giusto per dire le prime che mi vengono

            in mente e di base installo sui pc. Poi nei

            repository possono esserci anche parecchie cose

            piu' complesse come Eclipse, Gimp, vari dv sql,

            insomma cen'e'...
            posso capire il client di posta, ma un utonto
            standard cosa se ne farebbe di vlc o di un client
            ftp grafico ? per non parlare di Eclipse, rdbms
            ?
            quella è roba per utenti avanzati.Ma l'utonto che hai descitto prima si scarica dal mulo Autocad, Photoshop, e chissa' che altro... Deciditi...

            Se poi mi vuoi dire che un malintenzionato puo'

            creare un repository e farmelo usare allora se0

            ne puo' parlare: da una parte devo essere cosi'

            utonto da cadere nel trucco e non insospettirmi

            quando leggo l'indirizzo di un sito russo...
            infatti parlavo di malware by social engineering.
            Come il pishing, quanti boccaloni ci sono cascati
            ? e contro il pishing, se sei così pollo da
            cascarci, non c'è linux che tenga.Bhe, i malware che non agiscono sul pc ma funzionerebbero anche con una macchina da scrivere ok, ma come ti hanno gia' detto se butti il pc dalla finestra cade e si rompe: non c'e' linux che tenga.

            Dall'altra pero' devo essere abbastanza

            esperTo da inserire un nuovo repo e relativa

            firma nel mio
            si torna sempre al solito punto: se blocchi gli
            utonti dai potere agli amministratori dei siti
            ufficiali di decidere cosa può o non può girare
            nelle loro distribuzioni, se liberi gli utonti
            allora ci sarà sempre qualcuno che ti chiederà di
            installare "guarda_che_tette" per vedere qualche
            gnocca russa
            :)Ok, ma intanto eviti a quelli che si volevano installare solo un unrar di beccarsi il sito sbagliato con virus annesso, che e' gia' qualcosa.

            In questo io personalmente non noto differenze,

            se non che chi ha utilizzato a livello

            commerciale le basi di unix (apple) e si trova

            un sistema maggiormente robusto di chi

            (Micrsofot) ha continuato a patchare un kernel

            che e' gia' partito "male".
            beh la robustezza di apple è dovuta al fatto che
            è piuttosto rigido riguardo all'hw compatibile,
            cioè non ti troverai mai XXXXXte come i winmodem
            con driver scritti con i piedi. di contro non è
            che ci puoi montare il pezzetto economico
            comprato nel supermercato sotto casa.Parte della robustezza e' anche, secondo me, dovuta all'aver costruito su un sistema che alla base che e' nato per multiutenza, per separare nettamente amministrazione e uso, hanno fatto bene a mio parere a buttare nel XXXXX Os9, altrimenti adesso sarebbero ridotti come windows che continua a riscrivere parti di kernel per fargli fare cose per cui non era nato e cosi' aggiungendo bug.
          • pietro scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: panda rossa..
            Windows invece ha un centro di controllo
            integrato che ciuccia risorse solo per avvisarti
            che sei senza antivirus o che l'antivirus non e'
            aggiornato.
            Che conclusioni possiamo trarre da cio'?
            che non vogliono danneggiare il ricchissimo business degli antivirus, anzi...
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: A.Besson
            sai quanti polli Home user usano ancora Internet
            Explorer
            6?

            tantissimi

            metti linux al 92% di share di mercato utenza
            casalinga polla con basi computer che stanno
            sottozero.. poi ti dico io per quale sistema
            operativo verranno adesso compilati i software
            malevoliSono d'accordo con te. Solo che vedi, il problema è che la maggior parte di questi polli hanno un Windows piratato, x cui disabilitano gli aggiornamenti automatici xché "non si sa mai che poi mi beccano".Con linux (almeno io parlo di Debian e derivate) il problema non si pone xché chi le usa sa di essere nella legalità al 100% e tiene gli aggiornamenti automatici abilitati. E tra l'altro questi aggiornamenti aggiornano TUTTI i programmi presenti (evidente vantaggio x gli "polli" come li chiami tu), mentre il MSUpdate solo alcuni programmi.Concludendo:1) dài Panda Rossa, piantala di sparare sulla croce rossa...2) sarebbe bello che il WGA bloccasse un sistema che non riconosce come originale, invece che limitarsi a mettere la scrittina e lo sfondo nero.Ciao
        • pippo75 scrive:
          Re: Perche' non si nomina windows?


          essere caduti anche nel Phishing oppur esono

          utonti completi che qualsiasi cosa gli venga
          deto

          in rete loro abboccano e lo fanno

          E gente utonta completa che clicca dove gli viene
          detto di cliccare, che sistema operativo avra'
          mai?Se aggiunto un repository non affidabile, quale distro mi blocca?mai beccato un utente, scarica un programma, l'antivirus lo blocca come virus ( come in realtà è ).L'utente cosa fa?Chiude l'AV, scarica il programma, lo esegue, riattiva l'AV. ( violando una delle regole della sicurezza ).
          Pero' ci sono dei browser che se vai su una
          pagina di phishing ti avvisano con una bella
          pagina viola, mentre altri browser ci infilano
          automaticamente user e password.Per la passwword, al tempo era bucabile FireFox.Per gli avvisi di phising, bisogna sperare che il servizio sia aggiornato, comunque nessun OS è immune.Poi che windows sia una cosa particolare è un discorso alternativo.
          Indovinare di che browser stiamo parlando.come detto prima, so che FireFox ha avuto problemi di password.
          • panda rossa scrive:
            Re: Perche' non si nomina windows?
            - Scritto da: pippo75
            Se aggiunto un repository non affidabile, quale
            distro mi blocca?Se scagli il computer giu' dalla finestra, quale distro ti blocca?
            mai beccato un utente, scarica un programma,
            l'antivirus lo blocca come virus ( come in realtà
            è
            ).
            L'utente cosa fa?
            Chiude l'AV, scarica il programma, lo esegue,
            riattiva l'AV. ( violando una delle regole della
            sicurezza
            ).Quindi su linux, non essendoci AV, e' ancora piu' semplice infettarsi!

            Pero' ci sono dei browser che se vai su una

            pagina di phishing ti avvisano con una bella

            pagina viola, mentre altri browser ci infilano

            automaticamente user e password.

            Per la passwword, al tempo era bucabile FireFox.Invece IE e' bucabile ancora adesso.
            Per gli avvisi di phising, bisogna sperare che il
            servizio sia aggiornato, comunque nessun OS è
            immune.Infatti non stiamo parlando di phishing, stiamo parlando di virus, di worms, di malware.
            Poi che windows sia una cosa particolare è un
            discorso alternativo.Facciamo finta di niente, o facciamo di tutta l'erba un fascio?

            Indovinare di che browser stiamo parlando.

            come detto prima, so che FireFox ha avuto
            problemi di password.Quindi la colpa di questo schifo e' tutta di FireFox?
      • ninjaverde scrive:
        Re: Perche' non si nomina windows?

        se c'e' scritto che hanno subito furti anche
        sulle carte di credito vuol dire che possono
        essere caduti anche nel Phishing oppur esono
        utonti completi che qualsiasi cosa gli venga deto
        in rete loro abboccano e lo
        fanno

        il Phising e' sistema operativo
        indipendente....se ad un pollo dai in mano Linux
        o Win o Osx non cambia niente..sempre pollo
        rimane


        cosa devi attecchire?

        per me , scusa l'opinione, tu dovresti
        riattecchire i
        neuroniSì ma a parte i virus e il software malevolo che si avvia allegramente su Windows, cosa ci può farebbe una Simantec per il Phising?Ossia suppongo niente, a parte i sistemi di intercettazione-segnalazione delle mail malevole o dello spam. Quindi suppongo che Simantec agisca anche in tal senso, ed allora il discorso cambia.
    • ninjaverde scrive:
      Re: Perche' non si nomina windows?
      - Scritto da: panda rossa
      Ho letto e riletto l'articolo, poi per sicurezza
      ho cercato la presenza di parole come windows,
      microsoft,
      redmond.

      Niente!

      Perche'?

      I virus hanno bisogno di un terreno su cui
      attecchire.
      Se il 73% degli americani e' stato vittima di
      malware, occorre specificare che il 100% di
      costoro usa
      windows.Da noi si dice:"Lavare la testa all'asino"...ossia non c'è rimedio rimarrà sempre asino...Per carità non voglio offendere nessuno, ognuno tifi pure per la sua squadra, ma ormai è risaputo che la M$ non viole rimediare alle dobolezze intrinseche del suo SO poichè deve mantenere attivo "l'indotto" come quello di Simantec.Non ho dubbi sul fatto che M$ sia in grado di sfornare una sorta di Windows rinnovata nella base e non solo nella grafica per porre rimedi veri e non fasulli sulla sua vulnerabilità piuttosto evidente. Ma ovviamente non lo vuol semplicemente fare poichè il mercato si regge anche su questi prodotti qualitativamente scarsi. Potrebbe fare anche un SO migliore di Linux...forse....
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Perche' non si nomina windows?
      E' vero guarda, com'è bucato Windows....http://www.neowin.net/news/new-exploit-found-in-iphone-hardware-makes-it-XXXXXXXXXable-for-life
      • krane scrive:
        Re: Perche' non si nomina windows?
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        E' vero guarda, com'è bucato Windows....
        http://www.neowin.net/news/new-exploit-found-in-ipEcco il giornalista che a causa delle insufficienti informazioni nell'articolo ha provocato tanti litigi (rotfl)
Chiudi i commenti