Da Intel nuovi Core 2 per notebook

Tra i nuovi processori Core 2 per notebook lanciati da Intel vi è anche un quad-core entry-level capace di consumare poco più di un Core 2 mobile di fascia mainstream

Roma – A fine dicembre, quando l’attenzione dei consumatori era catalizzata da botti e champagne, Intel ha introdotto sul mercato cinque nuovi processori Core 2 per notebook, sia a due che a quattro core.

Il solo modello quad-core è il Q9000, che ha una frequenza di clock di 2 GHz, una cache L2 pari a 6 MB e un thermal design power (TDP) di 45 watt. Sul mercato all’ingrosso il Core 2 Quad Q9000 ha un prezzo di 348 dollari per ordini di 1000 unità.

Il Q9000 è particolarmente interessante sia perché rappresenta la prima CPU quad-core entry-level di classe mobile, sia perché ha un TDP particolarmente ridotto, di soli 10 watt più elevato rispetto a quello dei processori mobile mainstream di Intel.

I modelli dual-core sono rappresentati dal Core 2 Duo T9800 (2,93 GHz), dal T9550 (2,66 GHz), dal P9600 (2,66 GHz) e dal P8700 (2,53 GHz). Questi quattro processori condividono un FSB a 1066 MHz e una cache L2 pari a 6 MB. Ciò che li differenzia, oltre eventualmente al clock, è il TDP: questo è di 35 watt per i modelli della serie T e di 25 watt per quelli della serie P.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nome e Cognome scrive:
    Il comprare meno automobili ....
    ... libera molti soldi per altri mercati. Conosco MOLTI ragazzi che con il primo stipendio corrono a comprare la macchina strafiga, e si accollano secoli di rate pesanti.Una xbox o una ps3, alla fine ti fa risparmiare: giocare online costa al mese come qualche pacchetto di sigarette.
  • Enjoy with Us scrive:
    Ah la crisi!
    Ma quale crisi? dappertutto si vedono code!Code per le vacanze in paesi esoticiCode sulle piste di sciCode fuori dai negozi per i saldiCentri commerciali presi d'assalto nei giorni prima di natale!Iphone a 500 euro venduti come se fossero noccioline, altro che crisi, la gente dopo un novembre d'attesa, spaventata dai disastri delle borse vedendo che la situazione si è stabilizzata e probabilmente avendo poca fiducia negli investimenti ha deciso di spendere!Chi perde il lavoro certo non compra l'Xbox! Evidentemente per ora in Italia ma anche nel resto del mondo non sono poi così tanti quelli che il posto di lavoro lo hanno perso sul serio!
    • di passaggio scrive:
      Re: Ah la crisi!
      o forse è l'abitudine al consumismo coadiuvata anche da tutte queste diavolerie tipo finanziamenti o "pagamenti virtuali" tramite carte, cartine e cartelle di credito che fanno perdere il senso della misura alla gente?l'italia è il paese degli indebitati, nn ce lo scordiamo!
      • Daniele scrive:
        Re: Ah la crisi!
        questo è falso, non siamo il paese degli indebitati, visto che, ad oggi, il debito privato è il più basso dell'intera Europa Occidentale. Senza parlare poi degli Stati Uniti.Semmai siamo il paese di chi mangia pane (anzi no, costa troppo) e cipolla tutto l'anno pur di andare in vacanza alle Maldive.
        • di passaggio scrive:
          Re: Ah la crisi!
          - Scritto da: Daniele
          questo è falso, non siamo il paese degli
          indebitati, visto che, ad oggi, il debito privato
          è il più basso dell'intera Europa Occidentale.
          Senza parlare poi degli Stati
          Uniti.

          Semmai siamo il paese di chi mangia pane (anzi
          no, costa troppo) e cipolla tutto l'anno pur di
          andare in vacanza alle
          Maldive.beh mi risulta che qui pagano tutti a rate, con finanziamenti e cavolatelle varie...i numeri che citi secondo me significano ben poco, come tutti i numeri e le statistiche che vengono dall'alto.guardati intorno piuttosto.
          • Daniele scrive:
            Re: Ah la crisi!
            certo, bisogna guardarsi intorno, ma bisogna stare attenti a non cadere nell'ecXXXXX opposto, cioè non generalizzare a livello nazionale quello che è il proprio orticello.In una zona più ricca ci sarà meno credito al consumo, in una zona più depressa (o nei quartieri popolari delle grandi città) ce ne sarà di più.
          • Daniele scrive:
            Re: Ah la crisi!
            e ancora, ci saranno più finanziamenti in una realtà metropolitana (il cosiddetto "consumo vistoso" o semplicemente l'oggetto come status di distintività sociale) rispetto ai centri piccoli e medi dove c'è più propensione al risparmio.
          • di passaggio scrive:
            Re: Ah la crisi!
            che contrasta qnto hai detto prima.
          • Daniele scrive:
            Re: Ah la crisi!
            non contrasta affatto, o forse pensi che la ricchezza sia concentrata nelle città? (attenzione, parlo di media)
          • di passaggio scrive:
            Re: Ah la crisi!
            assolutamente no! anzi!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ah la crisi!
        - Scritto da: di passaggio
        o forse è l'abitudine al consumismo coadiuvata
        anche da tutte queste diavolerie tipo
        finanziamenti o "pagamenti virtuali" tramite
        carte, cartine e cartelle di credito che fanno
        perdere il senso della misura alla
        gente?
        l'italia è il paese degli indebitati, nn ce lo
        scordiamo!Ti sbagli di grosso, l'Italia è il paese dei risparmiatori! In Italia il finanziamento esteso ai beni di consumo semidurevoli è pratica recente, con una percentuale di consumatori che la utilizzano di gran lunga inferiore a quanto non capiti nel resto d'europa e negli stati uniti!Che in questi ultimi anni si stia diffondendo anche da noi è sotto gli occhi di tutti, ma come già detto per fortuna siamo fra gli ultimi in Europa anche in questo campo (essere ultimi non è sempre un male!)
        • di passaggio scrive:
          Re: Ah la crisi!
          recente ma già ben diffusa.Cellulari, auto, abbigliamento, acXXXXXri vari, viaggi..chi più ne ha più ne metta.
    • Daniele scrive:
      Re: Ah la crisi!
      molto bene, io attendo sulla riva del fiume che passino i cadaveri dei "consumisti".La crisi non esiste? Questo è quanto vogliono farti credere i tg addomesticati dall'attuale esecutivo (non faccio nomi).Ma invece c'è, e ne pagheremo, TUTTI, le conseguenze nei prossimi mesi. E solo un pazzo può pensare a spendere grosse cifre per vacanze e aggeggi "trendy" in questo periodo.
  • Comunardo scrive:
    E il prezzo dei giochi?
    Sono sempre troppo alti. Non vengano a raccontare dei costi di sviluppo e che chi compra paga anche per chi copia... Una scatola di plastica con un disco di plastica non puo' costare 60, 70 euro. Poi scaricando legalmente da internet i giochi dovrebbero costare pochi euro. Apple ha sucXXXXX con iPhone anche perche' paghi le applicazioni 1 euro o poco piu'. E non centra "il peso". Per l'utente ha solo senso l'utilita' e il divertimento. Le ditte produttrici devono cambiare prima o poi strategia...
    • BLah scrive:
      Re: E il prezzo dei giochi?
      Ma lo sai quanto costa sviluppare un videogioco te? E lo vuoi pagare meno di un album musicale?
      • Sgabbio scrive:
        Re: E il prezzo dei giochi?
        Cosa molto fare un videogioco, però questo non giusticia certi prezzi sovradimensionati.Comunque c'è da ricordareche una perte del prezzo di un gioco su console, sono dovuti anche a licenze e royalty del produttore di quest'ultimo.
        • Wolf01 scrive:
          Re: E il prezzo dei giochi?
          Più che altro non giustifica che un gioco per PC costi 30-50, mentre lo stesso gioco per console costi 55-70 quando è più semplice sviluppare per console (a parte PS3) visto che non si hanno problemi con l'hardware che è sempre lo stesso, oltre al fatto che sviluppare per X360 o per PC è esattamente la stessa cosa, cambia solo il target di compilazione visto che fanno tutto con XNAInoltre i giochi per pc sono sempre più farciti con DRM, magari è quello che porta ad un abbassamento di prezzi
          • claudio santini scrive:
            Re: E il prezzo dei giochi?
            in realta quei 20/30 di più vanno direttamente nelle casse di Sony, Microsoft e Nintendo.Cmq lo sviluppo di un gioco può durare anche 3 anni con un costo complessivo di centinaia di milioni. Cmq quando il produttore si è ripagato i costi, il prezzo cala arrivando a 30 a 20 ed infine a 10.Possiamo paragonare ormai il costo dello sviluppo videogiochi con quello di un film, ma a differenza del primo, quest'ultimo si ripaga il film solo con il botteghino al cinema, i dvd li potrebbero pure regalare.
    • proskilled scrive:
      Re: E il prezzo dei giochi?
      al giorno d'oggi per creare un videogame all'avanguardia si hanno costi pari a quelli holliwoodiani se non di piu... e tu credi davvero che il prezzo che spendi per un videogioco sia per la scatola e il cd di plastica?ma va va va....
      • Sgabbio scrive:
        Re: E il prezzo dei giochi?
        I costi di sviluppo li ha contemplati, ma ha anche detto che non sono solo questi che fanno aumentare il prezzo dei giochi.
      • hollywoodia no scrive:
        Re: E il prezzo dei giochi?
        E' vero che sviluppare un gioco oggi ha costi hollywoodiani, ma un film in DVD non lo paghi mica 50-70 euro...
  • JackBahuer scrive:
    sono daccordo
    non mi sembra molto saggio vendere un gioco a prezzi simili,si adeguassero
  • fbn scrive:
    pezzi venduti non euri incassati
    Da notare che queste cifre parlano di pezzi venduti non di soldi incassati. L'xbox 360 questo natale costa molto meno di quello che costava lo nel 2007 sette quindi non è da escludere che a maggior pezzi venduti corrisponda comunque una perdita di incasso.Per non parlare del fatto che la microsoft sta per licenziare il 13% dei suoi dipendenti quindi non sono poi tutte rose e fiori.
    • Stein Franken scrive:
      Re: pezzi venduti non euri incassati
      Ricorda che il proXXXXX di fabbricazione è stato migliorato molto e quindi li costa molto meno.Il vantaggio di una console è che l'hardware è lo stesso, ma col tempo si miniaturizza e costa meno.
  • Andrea Carbini scrive:
    A me risulta diversamente...
    Diciamo che la realtà dei videogiochi ha due facce.Qualche lettura delle testate giornalistiche importanti del settore videogiochi ci informano che:- Electronic Arts ha intenzione di tagliare il 10% dell'organico entro il 31 marzo 2009, ovvero circa 1000 posti di lavoro e circa 9 stabilimenti.- Circa 180 licenziamenti in Midway Games- Free radical chiude- SCi annuncia una drastica ristrutturazione con il licenziamento del 25% dei dipendenti e l'eliminazione di quattordici progetti- THQ perde TGM online apriva a natale così il suo editoriale:"Natale strano, quello che si sta per festeggiare in tutto il mondo.Da un lato c'è la crisi economica, da cui anche le software house - come leggevamo in questi giorni - non escono certo immuni, al contrario: studi che chiudono, titoli tagliati, forze lavoro tagliate a blocchi di centinaia di persone alla volta..."
    • 3my78 scrive:
      Re: A me risulta diversamente...
      Anche a me risultavano queste notizie. Ormai non ci si capisce più niente... 3000 dati 3000 fonti e non si sa più qual è la verità.http://3my78.blogspot.com/
    • Stein Franken scrive:
      Re: A me risulta diversamente...
      "Ottimizzazione" dei costi e del personale.Anche nel caso avessero guadagnato benone, non sarebbe cambiato niente. Preferiscono tagliare comunque invece che rischiare di tenere in piedi qualcosa di dubbio.
  • Be&O scrive:
    .....La Pirateria....
    E logico, basta che vendano anche un solo gioco e son giàin attivo, si parla di 69 a 79 a titolo per le console NGe si da sempre colpa alla pirateria di tutto, ma alla fineci MANGIANO SOPRA e come che ci mangiano.
    • Dante Dante scrive:
      Re: .....La Pirateria....
      moltiplica il costo di un gioco , sottraendo il costo di scatola supporto e foglietti piu' qualcosina per chi lo vende o trasporta, per le copie vendutepoi considera il costo di una struttura che produca e pubblicizzi quel gioco (buoni pasto compresi), l'iva in aggiunta e tassettese la differenza ti sembra elevata apri una software house (se e' oltre il tuo presunto quadagno puoi sempre assumere qualche persona in piu' e ritirarti alle barbados) cosi' crei qualche posto di lavoro, e tutti son feliciciao(primo e unico intervento trollesco, mi scuso)
      • djdion.. scrive:
        Re: .....La Pirateria....
        - Scritto da: Dante Dante
        moltiplica il costo di un gioco , sottraendo il
        costo di scatola supporto e foglietti piu'
        qualcosina per chi lo vende o trasporta, per le
        copie
        vendute

        poi considera il costo di una struttura che
        produca e pubblicizzi quel gioco (buoni pasto
        compresi), l'iva in aggiunta e
        tassette

        se la differenza ti sembra elevata apri una
        software house (se e' oltre il tuo presunto
        quadagno puoi sempre assumere qualche persona in
        piu' e ritirarti alle barbados)

        cosi' crei qualche posto di lavoro, e tutti son
        felici

        ciao
        (primo e unico intervento trollesco, mi scuso)e io ti quoto, tra l'altro lo puoi provare con una demo, se poi ti piace lo compri! Se non vuoi spendere molto lo compri usato e/o aspetti un pò di tempo. In questi casi, da ingegnere del software, non posso NON riconoscere quanto "mazzo" si fa il gruppo che ci lavora sopra (alla creazione del gioco)!notte a tutti
        • Sgabbio scrive:
          Re: .....La Pirateria....
          Peccato che spesso le demo sono molto diverse dal gioco fatto e finito.Per non parlare che non tutti rilasciano demo.
          • di passaggio scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            questo mi sembra palesemente falso, soprattutto la prima
          • Sgabbio scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            Guarda che molte demo le realizzano prima della fine del gioco vero e propio.
          • di passaggio scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            - Scritto da: Sgabbio
            Guarda che molte demo le realizzano prima della
            fine del gioco vero e
            propio.da come dici sembra che poi ti vendono fischi per fiaschi
      • di passaggio scrive:
        Re: .....La Pirateria....
        quoto.Alcuni nn hanno idea del lavoro che ci sta dietro a un videogioco.- Scritto da: Dante Dante
        moltiplica il costo di un gioco , sottraendo il
        costo di scatola supporto e foglietti piu'
        qualcosina per chi lo vende o trasporta, per le
        copie
        vendute

        poi considera il costo di una struttura che
        produca e pubblicizzi quel gioco (buoni pasto
        compresi), l'iva in aggiunta e
        tassette

        se la differenza ti sembra elevata apri una
        software house (se e' oltre il tuo presunto
        quadagno puoi sempre assumere qualche persona in
        piu' e ritirarti alle barbados)

        cosi' crei qualche posto di lavoro, e tutti son
        felici

        ciao
        (primo e unico intervento trollesco, mi scuso)
        • Sgabbio scrive:
          Re: .....La Pirateria....
          Questo non giustifica vendere i propi prodotti a cifre folli....Faccio notare che una volta finito il gioco, non è che lo devono rifare da capo per copia.
          • di passaggio scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            - Scritto da: Sgabbio
            Questo non giustifica vendere i propi prodotti a
            cifre
            folli....

            Faccio notare che una volta finito il gioco, non
            è che lo devono rifare da capo per
            copia.ma questo nn significa che il budget per produrlo sia di 100.000 euro... un solo esempio... la serie FIFA... lavorano complessivamente più di 120 persone (qndi stipendi), sicuramente in una sede adeguata (qndi costi di sede cn tutti i costi acXXXXXri che comportano). Usano macchinari particolari (mai visto il video di Henry tutto pieni di fili collegati a sensori di movimento che esegue palleggi?): altri costi. Senza contare i costi per i diritti. Quindi non so fino a che punto è cifra folle... certo sentire 60-70 euro sembra tanto. Anche io convengo che a 50 ci si potrebbe pur fermare. Ma di certo nn possiamo reclamare videogiochi di primo livello a 20 euro non appena usciti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            contenuto non disponibile
          • di passaggio scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: di passaggio

            Ma di certo nn possiamo

            reclamare videogiochi di primo livello a 20 euro

            non appena

            usciti.

            Possiamo, possiamo.
            Max Payne costava sui 30 euro appena uscito.non mi pare tutto questo gran gioco...e poi hai detto 30, nn 20...
            L'Orange box che contiene autentiche divinità
            ludiche costava attorno ai 45
            euro.non so di cosa parli.
            Come vedi, quando vogliono possono.
            Poi se il giocatore di Fife/PES vuole i
            calciatori e quadre vere ed è disposto a pagarli
            più soldi di quanto costa andare allo stadio vero
            a vedere quelli veri, affari
            suoi.ah perchè andare allo stadio, LOGICAMENTE, dovrebbe costare di più? nn credo proprio
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            contenuto non disponibile
          • di passaggio scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            sull'ultimo si vabbè ti posso dar ragione...sul primo no.poi ovvio che ognuno ha i suoi gusti :)
    • JackBahuer scrive:
      Re: .....La Pirateria....
      pienamente daccordo con te, non mi sembra molto saggio vendere un gioco a prezzi simili, si adeguassero o "mangiassero di meno" e che diamine
      • Stein Franken scrive:
        Re: .....La Pirateria....
        Aspettare no?
        • JackBahuer scrive:
          Re: .....La Pirateria....
          ti riferisci ad acquistarli usati? è quello che faccio, ci mancherebbe che vado a spendere 2 gg. di lavoro per un game(anche se sono un amatore)non perdiamo di vista in fattore" euro"
          • di passaggio scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            no semplicemente dopo un po' di tempo, in qnto nn sono più ultime uscite, li vendono a meno (come accade per l'abbigliamento e molti altri oggetti).Mmmm e per cosa spenderesti 2 gg di stipendio?
          • JackBahuer scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            10 gr di ottimo fumo
    • tDv scrive:
      Re: .....La Pirateria....
      - Scritto da: Be&O
      E logico, basta che vendano anche un solo gioco e
      son
      già
      in attivo, si parla di 69 a 79 a titolo per le
      console
      NG
      e si da sempre colpa alla pirateria di tutto, ma
      alla
      fine
      ci MANGIANO SOPRA e come che ci mangiano.la console te la "tirano in schiena".come hai giustamente sottolineato il problema è del prezzo dei videogiochi, ma basta comprare dall'estero (es. play.com ma anche da altri siti) ed aspettare 2-3 mesi dall'uscita dei giochi e si paga circa la metà che in Italia.
      • Sgabbio scrive:
        Re: .....La Pirateria....
        - Scritto da: tDv
        la console te la "tirano in schiena".
        come hai giustamente sottolineato il problema è
        del prezzo dei videogiochi, ma basta comprare
        dall'estero (es. play.com ma anche da altri siti)
        ed aspettare 2-3 mesi dall'uscita dei giochi e si
        paga circa la metà che in
        Italia.2 o 3 mesi ? Non mi sembra che succeda in tempi cosi brevi al meno che il gioco non venda quasi nulla.Comunque non so se avete notato, ma ad ogni generazione di console, trovano la scusa per aumentare il prezzo del software....cioè forse se vogliono combattere realmente la pirateria, dovrebbero rendere le copie "legali" assai più appetibili, con un prezzo più umano.
        • Stein Franken scrive:
          Re: .....La Pirateria....
          Quotone.Il prezzo medio dei giochi è salito sensibilmente rispetto anni fa.Certo, è più impegnativo e più complicato realizzare giochi che una volta, però... il costo si sente parecchio, soprattutto di questi tempi.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: .....La Pirateria....
          contenuto non disponibile
          • whitestride r scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Il prezzo dei giochi per console è di gran lunga
            più alto di quello che son disposto a
            pagare.
            Ho tutte le console ma prendo solo giochi usati o
            in
            offerta.
            Oggi comunque, col cambio euro sterlina
            favorevole all'euro conviene tantissimo comprare
            sui siti
            inglesi.Peccato che comprando i giochi usati non si supporta le software house...tu (e quelli che comprano i giochi usati) sarai a posto con la coscienza e la legge, però per le software house, Sony e Microsoft è come se li scaricassi sti giochi...(nel senso che loro non pigliano un penny). Paradossalmente vien da dire che per loro è peggio il mercato dell'usato che la pirateria!
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            contenuto non disponibile
          • whitestride r scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            - Scritto da: unaDuraLezione"Ho tutte le console ma prendo solo giochi usati o in offerta"- Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: whitestride r


            Peccato che comprando i giochi usati non si

            supporta le software house...

            A parte che ho scritto che ne compro anche di
            nuovi (e ho centinaia di titoli), quello che dici
            è
            *FALSO*
            Infatti molti comprano titoli nuovi dando dietro
            titoli usati e pagando una
            differenza.
            Con questo sistema, chi compra i titoli usati
            finanzia direttamente chi compra quelli
            nuovi.
            Ed i titoli usati vanno al macero?

            tu (e quelli che

            comprano i giochi usati) sarai a posto con la

            coscienza e la legge, però per le software house

            bla bla bla ..
            Tutte XXXXXXX come ti ho detto sopra.Già, io ho solo fatto notare che comprare l'usato non fa entrare in cassa un tubo alle soft house...Stessa cosa per i titoli in offerta


            Sony e Microsoft è come se li scaricassi sti

            giochi...

            XXXXXXX GALATTICANon sarebbe la prima che dico


            Paradossalmente vien da dire che per loro

            è peggio il mercato dell'usato che la

            pirateria!

            sì, certo.. è arrivato l'uomo che ha capito
            tutto...Facevo solo notare una cosa su cui forse pochi riflettono...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            contenuto non disponibile
          • Sgabbio scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            C'è da dire che la EPIC games si è messa a piangere per il mercado dell'usato...poveri... :/
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            contenuto non disponibile
          • Sgabbio scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            tipo Play.com ?Infatti il prezzo dei giochi su console ad ogni generazione aumenta invece di diminuire....
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: .....La Pirateria....
            contenuto non disponibile
        • Daniele scrive:
          Re: .....La Pirateria....
          non credo proprio...nei primissimi anni '90 i giochi nintendo (su cassetta) si aggiravano intorno alle 80-100mila lire. Trasformatelo in euro e aggiungeteci l'inflazione e vedrete che non siamo molto lontani da quei prezzi, già allora assurdi (ma del resto è il prezzo che DOVETE pagare per avere le console a basso prezzo visto che nessuna casa produttrice è un ente di beneficienza)
Chiudi i commenti