Da oggi Apple iTunes per Windows

Il jukebox della Mela si evolve e sforna una versione per PC per competere con Napster, Sony e altri grossi nomi. Ma le licenze delle major costringono il servizio nei soli Stati Uniti
Il jukebox della Mela si evolve e sforna una versione per PC per competere con Napster, Sony e altri grossi nomi. Ma le licenze delle major costringono il servizio nei soli Stati Uniti


Roma – Oggi è una data memorabile per Apple e non solo per lei. L’azienda che ha messo in piedi il sistema di distribuzione musicale su internet fino a questo più redditizio, completa oggi infatti l’espansione che rende iTunes disponibile anche agli utenti PC. Fino a questo momento, come noto, era disponibile ai soli utenti Mac.

Sebbene permangano le forti limitazioni all’utilizzo di iTunes , principalmente perché è disponibile ai soli utenti americani, l’allargamento della fruizione agli utenti di sistemi Windows rappresenta una importante svolta. Se verrà infatti replicato su questa piattaforma il clamoroso successo avuto da iTunes per gli utenti Mac, molta parte dell’industria di settore ne trarrà confortanti conclusioni.

Mentre scriviamo Apple non ha ancora dettagliato le caratteristiche del servizio per gli utenti Windows, ma è probabile che non si discosteranno molto da quelle che già consentono agli utenti Apple di acquistare musica, di scaricarla e, a certe condizioni, di masterizzarla. L’annuncio del nuovo servizio potrà essere seguito in diretta solo in Nord America, salvo sorprese dell’ultimo minuto.

Per contrastare la nuova piattaforma di Apple per sistemi Windows si sono già mossi in tanti. Sony sta lavorando sulla propria soluzione che potrebbe vedere la luce già entro le prossime settimane. Ma è partito anche Napster 2 , pur con grosse limitazioni di utilizzo. E sono molti i grandi nomi della tecnologia e dei servizi internet che hanno preannunciato propri servizi di distribuzione musicale a pagamento.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 10 2003
Link copiato negli appunti