Data retention e ferie d'agosto

Marco Calamari, esperto di rete e tecnologie, non intende guastare le vacanze degli italiani, semmai renderle più vivaci ricordando un paio di cosine che è bene non dimenticare


Roma – Molti avranno notato che nel “Pacchetto Sicurezza” recentemente approvato da un parlamento insolitamente pronto, oltre ad altre misure non informatiche che non commentero’ qui, è prevista una serie di norme molto permissive che autorizzano, in buona sostanza, una data retention preventiva e totale su tutte le comunicazioni telefoniche e telematiche. Nel 2007 è prevista una revisione della situazione, ma questo non è certo rassicurante; potrebbe essere in peggio !

C’è anche in arrivo una direttiva Europea, molto poco pubblicizzata ma anche molto trascurata dalla comunità telematica in generale.

Avrebbe meritato la stessa attenzione di quella sui brevetti software, ma mi rendo conto che le energie sono quello che sono.

Vorrei riassumere la situazione dicendo semplicemente che il Grande Fratello ha da oggi in Italia, e forse da domani in tutta Europa, una legittimità giuridica su cui c’è un accordo generalizzato anche in parlamento; solo una piccola minoranza (Verdi, PRC, CI) ha criticato e si è opposta a questa norma.

L’ingenuo polverone poi sollevato dalle intercettazioni sul caso Fazio (“intercettare tutti gli italiani sì, ma noi no!”) mi fa pensare che in generale sia i sostenitori che gli oppositori non hanno chiara la parte informatica del Pacchetto Sicurezza.

Che dire, non vorrei rovinarvi le vacanze con cattivi pensieri, ma fareste bene ad agire in qualche modo per tutelare la vostra e la altrui privacy.

Oltre a misure tecnologiche su cui operiamo da anni, su cui non ritorno per l’ennesima volta, mi permetto due suggerimenti non faticosi, non tecnologici, e facili da attuare; non avrete scuse.

Il primo; l’anno prossimo ci sono le elezioni. Fate sapere fin da subito a tutti i politici che conoscete che non li voterete se non si opporranno a questo obbrobrio. Spiegategli anche di cosa si tratta con parole semplici, come fareste con la vostra nipotina di tre anni e mezzo.

Il secondo; firmate e diffondete questa petizione europea di EDRI contro la data retention: http://www.dataretentionisnosolution.com/

Si tratta di un’azione seria, ben strutturata e ben inserita nei canali della UE. Viene richiesta la conferma via mail, per avvalorare la petizione stessa come documento elettronico ufficiale.

Se poi volete impratichirvi su visioni tecnologiche del futuro prossimo, vi suggerisco due link in cui persone molto diverse (una sono io, l’altra il ben più titolato Ian Clarke) sono una volta tanto perfettamente d’accordo.

Scenario cupo, ma interessante.

Ian Clarke a DefCon 13
Marco Calamari ad e-privacy 2005

Stateve accuorti.
Buone ferie.
Marco Calamari

Per i precedenti interventi di M.C. su PI clicca qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Questa non e' informatica!
    Questa e' POLITICA!E la politica non c'entra un FICO SECCO con l'informatica!Fino a prova contraria questo sito si chiama punto "informatico" e non "tribuna politica", non c'e' Lerner o Santoro quindi perche' non la smettete di fare propaganda?Penso che parlare di faccende tecniche sia molto piu' produttivo, chi e' interessato alla politica, ad assistere la politica o a FARE POLITICA, puo' spostarsi nei luoghi dedicati ad essa.E' un po' come se nelle riviste di politica si mettessero a discutere di algoritmi informatici ( N.B.: ho scritto algoritmi e non logaritmi! non si sa mai, vista la cultura e la rabbia accecante che vedo qui di solito, e' meglio puntualizzare in anticipo, non si sappia mai che qualcuno abbia scambiato l'informatica come politica o solamente dal punto di vista "hardware" come installazione di sistemi operativi scaricati gratuitamente dalla rete, e nient'altro )
  • Baruch scrive:
    Articolo molto interessante
    Complimenti per l'interessante articolo! Rispolvera tra l'altro l'anima free degli hacker.Sarebbe anche un bell'aneddoto per un libro di storia e perche' no, di informatica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Articolo molto interessante
      - Scritto da: Baruch
      Complimenti per l'interessante articolo!
      Rispolvera tra l'altro l'anima free degli hacker.
      Sarebbe anche un bell'aneddoto per un libro di
      storia e perche' no, di informatica.Grazie :)
  • Anonimo scrive:
    staccare 2 cavi pareva brutto?
    se era da remoto che rompevano i cosiddetti, non bastava escludere chi arrivava da remoto... staccando il cavo?
    • Anonimo scrive:
      Re: staccare 2 cavi pareva brutto?
      hahahahaha posso ridere ? hahahahaha ...Posso ridere ancora ? hahahahahSe windows prende i virus da internet non basta non andare in internet ?E se vuoi leggere la posta ? e se buoi navigare ?come dire ... vado da modena a bologna in macchina ma senza andare in macchina perche' in macchina si fanno gli incidenti ...hahaha ...Se devi avere una macchina collegata a internetperche' deve comunicare con il mondo come fai a scollegare il cavo senza perdere la funzione parlo con gli altri ? ti fai delle linee dedicate da una parte all' altra dello stato ?hahha ...
  • Anonimo scrive:
    Get the facts ! 300.000 linux in Indiana
    Nelle scuole dell'Indiana è partito un programmache dovrebbe introdurre 300.000 macchine linuxin quanto più economico. Get the Facts !!!http://www.pcmag.com/article2/0,1895,1844695,00.asp
    • Anonimo scrive:
      Re: Get the facts ! 300.000 linux in Indiana
      - Scritto da: Anonimo
      Nelle scuole dell'Indiana è partito un programma
      che dovrebbe introdurre 300.000 macchine linux
      in quanto più economico.

      Get the Facts !!!

      http://www.pcmag.com/article2/0,1895,1844695,00.as
      sarà ma io mi ci trovo maleè lento, non fa quello che mi serveè pure bruttonon ci posso collegare quasi niente di quello che comprotutto quello che compro, SE SI COLLEGA non ha il software che ci funzionaio passerei ... ma quanto tempo mi servirà? I produttori di periferiche distribuiranno quel che serve perchè io possa usare tutto con linux?e poi... linux è davvero meglio di unix o freebsd?come sistemi desktop?
      • Anonimo scrive:
        Re: Get the facts ! 300.000 linux in Indiana
        quante cavola tutte in un solo post e ci collego tutto quello che voglio e va tutto ...magari hai installato un linux vecchio come mia nonna ... come dire windows che merda non supporta niente ... poi si scopre che hai installato windows 3.1.Oppure una debian/slackware dove per far andare qualcosa se non sei un geek non ci puoi riuscire ...Inizia a installarti una suse 9.3 professional e poi ne riparliamo ... poi brutto, brutto cosa ? ti hanno messo gnome 1 ? ...Hai mai visto KDE 3.4 ? non credo, perche' se non diresti che e' brutto ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Get the facts ! 300.000 linux in Indiana
          - Scritto da: Anonimo
          quante cavola tutte in un solo post e ci collego
          tutto quello che voglio e va tutto ...
          magari hai installato un linux vecchio come mia
          nonna ... come dire windows che merda non
          supporta niente ... poi si scopre che hai
          installato windows 3.1.
          Oppure una debian/slackware dove per far andare
          qualcosa se non sei un geek non ci puoi riuscire
          ...
          Inizia a installarti una suse 9.3 professional e
          poi ne riparliamo ... poi brutto, brutto cosa ?
          ti hanno messo gnome 1 ? ...
          Hai mai visto KDE 3.4 ? non credo, perche' se non
          diresti che e' brutto ...
          Per lui è brutto a te piace.
  • Anonimo scrive:
    vicenda paradigmatica
    Tutti in Sud-America sanno come per anni gli usaabbiano cercato di eliminare Chavez e mettere unloro tirapiedi al suo posto, vista l'importanza economica del Venezuela, con ogni mezzoE' cosa talmente risaputa che gli usa si sono copertidi ridicolo agli occhi di tutti i sudamericani, dopo tantitentativi andati miseramente a vuoto.Viene considerato un segno dei tempi il fatto che nonsi sia riusciti a eliminare un governo scomodo, dopotante volte che lo si è fatto in passato in tutto ilsudamerica, spesso finanziando dittature pazzescheche non tenevano in alcun conto i diritti umani purdi raggiungere l'obiettivo di controllare le nazioni peri propri interessi.Un risvolto importante di questa faccenda è LANECESSITA' VITALE PER OGNI GOVERNO NAZIONALE DI CONTROLLARE LA PROPRIAINFRASTRUTTURA INFORMATICA DALLA AALLA Z. Paesi come il Venezuela, il Brasile,etc, etc, che hanno visto tante volte la propriasovranità conculcata o minacciata davicini scomodi e invadenti come gli americani,hanno una coscienza molto viva e precisa diquesta necessità, ma non per questo noi nondovremmo averla solo perché in apparenza relativamente meno minacciati in questo senso.Anzi, L'EUROPA DEVE AVERE NECESSARIAMENTE UN'INFRASTRUTTURAINFORMATICA SOTTO IL PROPRIO CONTROLLO,E QUESTO E' POSSIBILE SOLO TRAMITE L'USO DI SISTEMI APERTI. IN VENEZUELA, IN BRASILE, INCINA, HANNO FATTO UNA SCELTA NECESSARIAIn questo post, non si offende nessuno, ma si dauna breve e concisa sintesi di quanto pensanomilioni di sud-americani. Si prega il moderatore dispiegare come mai, senza nessun motivo, si esercita la censura sui pensieri delle persone.
    • Anonimo scrive:
      Re: vicenda paradigmatica
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti in Sud-America sanno come per anni gli usa
      abbiano cercato di eliminare Chavez e mettere un
      loro tirapiedi al suo posto, vista l'importanza
      economica del Venezuela, con ogni mezzo

      E' cosa talmente risaputa che gli usa si sono
      coperti
      di ridicolo agli occhi di tutti i sudamericani,
      dopo tanti
      tentativi andati miseramente a vuoto.

      Viene considerato un segno dei tempi il fatto che
      non
      si sia riusciti a eliminare un governo scomodo,
      dopo
      tante volte che lo si è fatto in passato in tutto
      il
      sudamerica, spesso finanziando dittature pazzesche
      che non tenevano in alcun conto i diritti umani
      pur
      di raggiungere l'obiettivo di controllare le
      nazioni per
      i propri interessi.

      Un risvolto importante di questa faccenda è LA
      NECESSITA' VITALE PER OGNI GOVERNO NAZIONALE DI
      CONTROLLARE LA PROPRIA
      INFRASTRUTTURA INFORMATICA DALLA A
      ALLA Z. Paesi come il Venezuela, il Brasile,
      etc, etc, che hanno visto tante volte la propria
      sovranità conculcata o minacciata da
      vicini scomodi e invadenti come gli americani,
      hanno una coscienza molto viva e precisa di
      questa necessità, ma non per questo noi non
      dovremmo averla solo perché in apparenza
      relativamente meno minacciati in questo senso.
      Anzi, L'EUROPA DEVE AVERE NECESSARIAMENTE
      UN'INFRASTRUTTURA
      INFORMATICA SOTTO IL PROPRIO CONTROLLO,
      E QUESTO E' POSSIBILE SOLO TRAMITE L'USO DI
      SISTEMI APERTI. IN VENEZUELA, IN BRASILE, IN
      CINA, HANNO FATTO UNA SCELTA NECESSARIA


      In questo post, non si offende nessuno, ma si da
      una breve e concisa sintesi di quanto pensano
      milioni di sud-americani. Si prega il moderatore
      di
      spiegare come mai, senza nessun motivo, si
      esercita la censura sui pensieri delle persone.
      Per lo stesso motivo per il quale tu censuri le azioni degli USA vere o presunte che siano.
      • zauber scrive:
        Re: vicenda paradigmatica
        impara a quotare per favore==================================Modificato dall'autore il 07/08/2005 11.21.58
    • Sandro kensan scrive:
      Re: vicenda paradigmatica
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti in Sud-America sanno come per anni gli usa
      abbiano cercato di eliminare Chavez e mettere un
      loro tirapiedi al suo posto, vista l'importanza
      economica del Venezuela, con ogni mezzo...
      In questo post, non si offende nessuno, ma si da
      una breve e concisa sintesi di quanto pensano
      milioni di sud-americani. Si prega il moderatore
      di
      spiegare come mai, senza nessun motivo, si
      esercita la censura sui pensieri delle persone.È stato censurato? Non ho seguito, comunque l'ho letto.Se posso dare la mia opinione il proprio pensiero risulta più facile da leggere da parte degli altri se non viene "gridato", cioè se non si usano le maiuscole. Se si sta dicendo una verità che in tutto il sud america sanno allora non credo che ci sia bisogno che ce la si gridi tra gente che lo sa bene com'è la realtà.Comunque il petrolio "di Chavez" fa gola a molti occidentali: siamo a 62 dollari al barile e ho letto che per mangiare (frutta, verdura, carne, pane, ecc) a testa necessitiamo di 1500 litri annui di greggio, cioè 50$ al mese di petrolio, quasi un barile.Pare una stupidaggine ma se il petrolio raddoppiasse anche il cibo aumenterebbe e spenderemmo altri 50$ in più al mese. Poi visto che molte categorie ci farebbero la "cresta" l'aumento sarebbe molto di più di 50 dollari mensili. Poi ci sono i vestiti, la casa, l'auto, la benzina e tutto il resto.Con aumenti che sembrano all'orizzonte e con la gente che si potrebbe lamentare la pressione sui vari Chavez del mondo non può che aumentare.
      • Anonimo scrive:
        Re: vicenda paradigmatica

        Con aumenti che sembrano all'orizzonte e con la
        gente che si potrebbe lamentare la pressione sui
        vari Chavez del mondo non può che aumentare.due anni fa quelli che dicevano (malelingue!!!) che la guerra in Iraq avrebbe portato aumenti del petrolio e l'inasprimento del terrorismo erano bollati come cassandre e jettatori comunistitutto cio' si e' avverato...chi dobbiamo ringraziare per tutto questo?
        • Anonimo scrive:
          Re: vicenda paradigmatica
          Va bene va bene, ma un comunista rimane sempre un comunista e su questo non ci piove.... l'ipocrisia fa spettacolo !
          • Anonimo scrive:
            Re: vicenda paradigmatica

            Va bene va bene, ma un comunista rimane sempre un
            comunista e su questo non ci piove....
            l'ipocrisia fa spettacolo !se il comunismo vuol dire pagare il petrolio erp quello che vale.. cioe' poco.. ben venga il comunismo...son sarcastico lo so...vorrei sapere comunque cosa c'era d ipocrita nel mio post..e soprattutto dove sono tutti sti comunistie' come dire che la destra di oggi e' fascista...
    • Anonimo scrive:
      Re: vicenda paradigmatica
      questa vicenda è importante. sono pochissimi i casi documentati di attacchi informatici ad infrastrutture critiche per la sicurezza nazionale di un paese, e qui abbiamo la dimostrazione che è possibile produrre effetti nel mondo fisico attaccando il sistema informatico di un'organizzazione che gestisce un'infrastruttura di distribuzione dell'energia. consiglierei un minimo di riflessione a chi ironizza sulla veridicità delle teorie sul ciberterrorismo...
      • Sandro kensan scrive:
        Re: vicenda paradigmatica
        - Scritto da: Anonimo
        questa vicenda è importante. sono pochissimi i
        casi documentati di attacchi informatici ad
        infrastrutture critiche per la sicurezza
        nazionale di un paese, e qui abbiamo la
        dimostrazione che è possibile produrre effetti
        nel mondo fisico attaccando il sistema
        informatico di un'organizzazione che gestisce
        un'infrastruttura di distribuzione dell'energia.
        consiglierei un minimo di riflessione a chi
        ironizza sulla veridicità delle teorie sul
        ciberterrorismo...Si, ma questo è un caso particolare, forse un po' tutti i casi sono particolari, comunque la SAIC aveva le chiavi del sistema informatico della PDVSA, semplicemente c'erano questioni legali per cui si è potuto non consegnare le chiavi ai proprietari della porta e della casa.Bisognerebbe sentire José Rey ma a me pare che il problema sia essenzialmente legale risolto però da hacker.
  • Anonimo scrive:
    L'ossessione Hugo Chavez (3)
    Visto che si parlava di informatica voglio ricordare che Chavez è il primo Presidente che ha attuato riforme anche nel campo del software libero, imponendo all'amministrazione pubblica venezuelana di ricorrere a software proprietario SOLO in mancanza di un'alternativa libera.Il Venezuela vede in Linux ed in generale nel software libero una possibile soluzione per i problemi del costo delle licenze e della dipendenza dagli Stati Uniti per la tecnologia."La scelta di Linux è dettata dalla nostra volontà di renderci indipendenti tecnologicamente come nazione, e di non dipendere più da società private (vedi Microsoft).Se la conoscenza non deve avere padorni, allora i diritti intellettuali sono una trappola del neo-liberismo".Queste sono state le dichiarazioni del presidente venezuelano Hugo Chavez quando ha annunciato il progetto del suo paese di adottare Linux ed OSS per i propri sistemi informatici.Nel mese di novembre 2004 è stata anche inaugurata la Venezuelan Academy of Open Source Software il cui scopo è incentivare e promuovere l'adozione di software libero.Secondo le prime stime, solo per l'adozione di Linux nelle scuole sono stati risparmiati più di due milioni di dollari di licenze.Secondo i progetti di espansione e modernizzazione scolatstici il Venezuela avrebbe dovuto investire 400 milioni di dollari in hardware e altrettanti nelle licenze, ovviamente con Linux questi costi saranno annullati, portando quindi il Venezuela a risparmiare 400 milioni di dollari.Anche il colosso petrolifero del Venezuela Petroleos sta migrando i suoi sistemi verso l'Open Source, limitando l'uso di software proprietario solo nei casi in cui non vi sia alternativa.Ovviamente Microsoft ha provato a convincere il governo venezuelano a non adottare software Open Source con sconti ed incentivi, ma non e` riuscita a fermare la trendenza, nonostante ingenti donazioni di software ed hardware.Ecco, questo è Hugo Chavez, un Presidente che cerca, tra mille difficoltà e anche (perché no) molte contraddizioni, di migliorare la situazione del proprio paese attraverso le riforme. In questo caso la parola "riforme" ha un senso. Chavez è il primo Presidente del Venezuela degno di questo nome a diffrenza dei suoi predecessori che erano una manica di svendipatria. Eppure Hugo Chavez è oggetto di una campagna di diffamazione che ha ben pochi precedenti.Sui media occidentali il Venezuela pre-Chavez non esisteva perché i suoi governanti ci regalavano le risorse e lasciavano il proprio popolo nella miseria più nera: e a noi andava bene così. Alla comunità di emigrati italiani andava bene così; nessuna protesta, nessuna critica. Ora la musica è cambiata: i proventi del petrolio del Venezuela devono andare ai venezuelani. Ed è giusto così. Voglio ribadire che molta della responsabilità di questa vergognosa operazione è da attribuire agli emigrati italiani in Venezuela (non tutti) che vedono minacciati i propri interessi parassitari dalle riforme del nuovo Governo. Ricordo ancora quando la comunità di emigrati italiani fece un incontro (neanche due anni fa) con Pier Ferdinando Casini e si mise in piedi l'ennesima pagliacciata ad uso e consumo della solita cricca oligarchica che vedeva i propri interessi minacciati.Invito tutte le persone intellettualmente oneste a verificare quanto da me riportato in modo da poter fare un raffronto tra la realtà dei fatti e le dichiarazioni di chi vomita menzogne e falsità contro un Governo democraticamente eletto.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: L'ossessione Hugo Chavez (3)
      Mi rendo conto che l'argomento è molto serio ma visto che sei molto informato potresti fare un po' di gossip? Si vede dal volto che il presidente è Indio e penso che questo voglia dire molto per chi lo ha votato e lo voterà, ho sentito parlare un Indio, un contadino che è venuto dalle mie parti per una conferenza, mi è piaciuto molto il mondo immaginario e simbolico che esprimeva.Credo che i poveri che sono Indio non possano che sentirsi rappresentati che da un altro Indio, la differenza con il mondo positivista occidentale è abissale, quasi tutti gli occidentali hanno rimosso quella parte di se che invece l'Indio che ho ascoltato coltiva.I miei due centesimi.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ossessione Hugo Chavez (3)
        - Scritto da: Sandro kensan
        Mi rendo conto che l'argomento è molto serio ma
        visto che sei molto informato potresti fare un
        po' di gossip? Si vede dal volto che il
        presidente è Indio e penso che questo voglia dire
        molto per chi lo ha votato e lo voterà, ho
        sentito parlare un Indio, un contadino che è
        venuto dalle mie parti per una conferenza, mi è
        piaciuto molto il mondo immaginario e simbolico
        che esprimeva.

        Credo che i poveri che sono Indio non possano che
        sentirsi rappresentati che da un altro Indio, la
        differenza con il mondo positivista occidentale è
        abissale, quasi tutti gli occidentali hanno
        rimosso quella parte di se che invece l'Indio che
        ho ascoltato coltiva.

        I miei due centesimi.
        Cioè se è indio è buono per definizione.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ossessione Hugo Chavez (3)

          Cioè se è indio è buono per definizione.Sicuramente non penso ci sia bisogno di questa manipolazione politica (scritta): se è Indio, vuol dire che è simile alla gente locale.
        • Sandro kensan scrive:
          Re: L'ossessione Hugo Chavez (3)
          - Scritto da: Anonimo
          Cioè se è indio è buono per definizione.Anche da noi in occidente abbiamo delle diversità che non sono ne meglio ne peggio ma sono delle ricchezze. Così si dice solitamente delle donne che sono semplicemente differenti, c'è tutta una storia dietro che noi italiani ben conosciamo in quanto questi strani esseri bazzicano in ogni dove...:)Se le donne siano buone per definizione alcuni lo credono, tanto che sono state chiamate "angeli del focolare", in reatà alcune sono dei pescicane... per fortuna non tutte.L'Indio che ho conosciuto io era semplicemente differente, d'altronde esistono "razze" di uomini molto diversi dalla nostra "razza" per esempio i nativi autraliani, gli aborigeni. Non so dire se sia solo una questione culturale o una questione genetica per cui una cultura va meglio per un certo tipo di "razza".So per certo che le donne hanno una cultura femminile mentre gli aborigeni hanno una cultura molto legata al mondo dei sogni e quindi a parti del subconscio. certo è che da tutti si può imparare e a me è piaciuta la parte di mente che l'Indio esprimeva.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ossessione Hugo Chavez (3)

            So per certo che le donne hanno una cultura
            femminile mentre gli aborigeni hanno una cultura
            molto legata al mondo dei sogni e quindi a parti
            del subconscio. certo è che da tutti si può
            imparare e a me è piaciuta la parte di mente che
            l'Indio esprimeva.e con questo hai buttato alle ortiche la parte di informazione del post di questo tizio.ottimo depistaggio ;-)invece sarebbe stato carino vedere se ha una fervida immaginazione e una gran carica da scrittore, oppure se ha delle fonti che poteva citare.in mancanza di fonti forse potremo considerare tutto frutto della sua invenzione.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ossessione Hugo Chavez (3)

          Cioè se è indio è buono per definizione.Negli USA un imputato può rifiutare di essere giudicato in una giuria in cui non si possa riconoscere...perchè non dovrebbe valere per i governanti? Un candidato di etnia india, di norma i poveri tra i poveri, avrebbe buone carte per assicurarsi la simpatia di una larga fetta di elettori, poveri e indios, senza tirare in ballo sospetti o accenni di razzismo.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ossessione Hugo Chavez (3)

      Invito tutte le persone intellettualmente oneste
      a verificare quanto da me riportato in modo da
      poter fare un raffronto tra la realtà dei fatti e
      le dichiarazioni di chi vomita menzogne e falsità
      contro un Governo democraticamente eletto.sarebbe bello farloma non hai citato una sola fonte, dico una.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ossessione Hugo Chavez (3)

        sarebbe bello farlo
        ma non hai citato una sola fonte, dico una.Si può cercare su Google o Wikipedia, se le altre fonti sono semplici da censurare queste lo sono meno.O si può approfittare per fare un viaggio (lungo) in america latina per vedere di persona...
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ossessione Hugo Chavez (3)
      Considerato quanto degni di fiducia si siano dimostrate ultimamente le autorita' Americane ed Europee, E in base a mie ricerce personali, ritengo che quello che tu dica sia sostanzialmente corretto e veritiero.Dopotutto, se avete la possibilita', guardatevi il film "The Revolution will not be Televised" e capirete quanto la nostra vita sia un conglometato quotidiano di menzogna
  • Anonimo scrive:
    L'ossessione Hugo Chavez (2)
    Si arriva così al 1998 e Hugo Chavez Frias vince le elezioni con il 57% dei consensi.Qualcuno potrebbe dare la colpa degli attacchi all'approvazione della costituzione bolivariana voluta da Chavez, ma questa non è certo una costituzione autoriaria tanto è vero che in essa vi è anche l'istituzione del referendum revocatorio di metà mandato per tutte le cariche elettive. Lo stesso Chavez nel 2004 si è sottoposto a tale strumento di democrazia risultando ancora una volta gradito all'elettorato venezuelano con quasi il 60% dei consensi (non 50 e 50 come qualche intervento interessato vergognosamente riporta in questo forum).Di sicuro la prima riforma agraria della storia del Venezuela fortemente voluta da Chavez non innalza il suo indice di gradimento presso i poteri forti. Con questa legge le terre lasciate incolte dai latifondisti vengono espropriate e distribuite ai contadini che possono così coltivare quei prodotti agricoli che oggi il Venezuela deve importare quasi per intero.Ma quello che non viene perdonato a Chavez è la "legge sugli idrocarburi". I manager nazionali ed internazionali sono andati su tutte le furie quando hanno saputo che l'estrazione e la prima lavorazione del petrolio poteva essere realizzata solo da società in cui lo stato avesse almeno il 51% del capitale. Per di più alzando la tassazione sui guadagni che riguardavano le altre fasi. Certo fino ad allora le abitudini erano ben altre; il democratico Carlos Andreas Perez vendeva sottobanco il petrolio venezuelano agli Usa per meno di 5 dollari al barile diventando così il terzo uomo più ricco dell'America Latina. Ma sui media occidentali tutto tace e milioni di miserabili venezuelani semplicemente non esistono.Con l'elezione di Chavez però tutto cambia perché egli decide che coloro che erano stati senza voce fino ad allora possono parlare e rivendicare la propria dignità di esseri umani. Sono proprio i più poveri che sostengono Chavez perché basta guardarlo in faccia per riconoscerlo come uno di loro. Sì è un indio uno di quelli che fino ad ora non contava nulla. Con i proventi del petrolio costruisce case degne di questo nome per chi vive nelle baracche, istituisce una sanità pubblica di tipo universalistico, organizza una massiccia campagna di alfabetizzazione. E i dati su mortalità infantile e analfabetismo gli danno ragione.Viene accusato di regalare il petrolio a Cuba ma anche questo è solo un altro capitolo della disinformazione. Cuba compra il petrolio dal Venezuela ad un prezzo inferiore a quello di mercato ma la differenza viene pagata con l'erogazione di servizi sociali. Sono oltre 20.000 i medici cubani che prestano la propria opera nei barrios dove i medici venezuelani si rifiutano di andare e sono cubani molti degli insegnanti che partecipano alla campagna di alfabetizzazione. Non solo: moltissimi venezuelani sono stati portati a Cuba dove, dopo un'operazione agli occhi per la rimozione di semplici catarratte, hanno riacquistato la vista, cosa impensabile fino a poco tempo prima.E' questo che non si perdona a Chavez: il voler creare una società più giusta perché potrebbe essere di esempio per altre nazioni di quel continente desaparecido che da troppo tempo è schiacciato sotto il tacco dell'imperialismo del cugino nordamericano. E così inizia la campagna mediatica di delegittimazione gonfia di menzogne e meschinitaà alla quale soprattutto i media occidentali partecipano felici di compiacere il padrone a stelle e strisce. Di qui al colpo di stato il passo è breve. Aprile 2002: Pedro Carmona Estanga, capo di Federcameras, con l'aiuto di alti ufficiali dell'esercito sequestra Chavez e lo destituisce, si insedia a palazzo Miraflores e si autoproclama capo del governo. Gli Usa di Bush e la Spagna di Aznar incautamente riconoscono il nuovo governo golpista (d'altra parte erano loro gli organizzatori del colpo di stato). I primi provvedimenti che adotta il nuovo governo sono l'abrogazione delle riforme del Governo Chavez e l'uscita dall'OPEC. Inoltre decide unilateralmente l'aumento della produzione di petrolio in modo che gli Usa ricevano petrolio a prezzo stracciato. Ma questi criminali hanno cantato vittoria troppo presto perché dai sobborghi poveri intorno a Caracas centinaia di migliaia di venezuelani invadono la capitale e costringono il presidente golpista alla fuga. In meno di 48 ore Chavez è di nuovo al suo posto. Gli Usa e l'occidente in generale masticano amaro, molto amaro.Le minaccie però non finiscono qui. Alla fine del 2002 i dirigenti di PDVSA, l'impresa petrolifera di stato, organizzano il sabotaggio della produzione di greggio aiutati in questo dalla società americana Saic che ha il monopolio della gestione informatica dell'azienda petrolifera. Chavez grazie ai lavoratori che si schierano dalla sua parte e anche a qualche stratagemma, come si evince dall'intervista di PI, riesce a neutralizzare il blocco. Nel giro di due mesi la produzione di petrolio torna su livelli normali.Dopodiche' l'ultima possibilità per l'opposizione è il referendum revocatorio. Per ottenerlo l'opposizione golpista ricorre ad ogni tipo di irregolarità: moltissime sono le firme di gente defunta, molte altre sono estorte ai lavoratori sotto il ricatto del licenziamento da parte dei padroni. La conferma di tutte queste irregolarità si ha dal risultato elettorale quando i voti contrari a Chavez sono meno delle firme raccolte. Clamoroso!
  • Anonimo scrive:
    L'ossessione Hugo Chavez (1)
    Intervengo per fare un po' di chiarezza sul personaggio Chavez perché qui leggo tante, troppe, falsità. Le persone che attaccano il Presidente del Venezuela non lo fanno con argomenti credibili e su cui si può discutere ma vomitano odio e menzogne che hanno dell'incredibile.Tali attacchi sono tanto violenti quanto poco credibili e finiscono per gettare un'ombra indelebile sulla credibilità di chi li pronuncia. Voglio sgomberare subito il campo da equivoci su cui la cosidetta opposizione e i nostri maitre a penser cercano di giocare molto: Chavez non è un dittatore. Il Presidente del Venezuela ha preso il potere attraverso libere elezioni, per quanto si possano definire libere elezioni in cui si hanno tutti i media del paese contro. Esattamente la situazione in cui si è trovato Chavez in campagna elettorale. Infatti tutti i canali televisivi (tranne uno) sono in mano privata e i rispettivi proprietari sono parte organica dell'opposizione. Stesso discorso vale per i giornali.Insomma Chavez dal 1998 al 2005 ha vinto otto tornate elettorali con ampio margine sull'opposizione. Voglio ricordare che tali elezioni sono state ritenute più che regolari dallo stesso Jimmy Carter, l'ex Presidente Usa e dai numerosi osservatori internazionali che vi hanno assistito, sfido quindi chiunque a dichiarare il contrario.Ma allora cosa si contesta al Presidente venezuelano? Per rispondere a questa domanda bisogna fare un piccolo riassunto della situazione del Venezuela nei decenni precedenti l'elezione di Chavez. Fino al 1998 alla guida del Venezuela si erano alternati la Azione democratica (Ad) e il democristiano Copei. Queste due formazioni hanno edificato la più grande società corrotta che si possa immaginare. In effetti poche volte si è assistito alla rapina di un paese così ricco paragonabile alla spoliazione di cui è stato fatto oggetto il Venezuela. Le differenze tra la minoranza benestante e la grande maggioranza di poveri è abissale. Tale realtà è tanto più scandalosa se si pensa che il Venezuela è il quarto esportatore al mondo di petrolio. Negli ultimi 25 anni il Venezuela ha esportato 300 miliardi di dollari di idrocarburi eppure l'80% è povero e oltre la metà dei suoi abitanti è in miseria. Non solo: oltre 200.000 (duecentomila) bambini vivono come mendicanti. E' altrettanto vero che oltre l'80% delle terre è detenuto da meno del 3% della popolazione dando luogo a uno dei più clamorosi casi di latifondismo. Nel frattempo il Venezuela, così ricco di terre, importa oltre l'80% dei prodotti agricoli di cui necessita. Eppure non una critica viene mossa dai media cosiddetti liberali alla classe dirigente del Venezuela; anzi, essa è incensata e rispettata da tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ossessione Hugo Chavez (1)
      - Scritto da: Anonimo
      Intervengo per fare un po' di chiarezza sul
      personaggio Chavez perché qui leggo tante,
      troppe, falsità. Le persone che attaccano il
      Presidente del Venezuela non lo fanno con
      argomenti credibili e su cui si può discutere ma
      vomitano odio e menzogne che hanno
      dell'incredibile.
      Tali attacchi sono tanto violenti quanto poco
      credibili e finiscono per gettare un'ombra
      indelebile sulla credibilità di chi li pronuncia.
      Voglio sgomberare subito il campo da equivoci su
      cui la cosidetta opposizione e i nostri maitre a
      penser cercano di giocare molto: Chavez non è un
      dittatore. Il Presidente del Venezuela ha preso
      il potere attraverso libere elezioni, per quanto
      si possano definire libere elezioni in cui si
      hanno tutti i media del paese contro. Esattamente
      la situazione in cui si è trovato Chavez in
      campagna elettorale. Infatti tutti i canali
      televisivi (tranne uno) sono in mano privata e i
      rispettivi proprietari sono parte organica
      dell'opposizione. Stesso discorso vale per i
      giornali.
      Insomma Chavez dal 1998 al 2005 ha vinto otto
      tornate elettorali con ampio margine
      sull'opposizione. Voglio ricordare che tali
      elezioni sono state ritenute più che regolari
      dallo stesso Jimmy Carter, l'ex Presidente Usa e
      dai numerosi osservatori internazionali che vi
      hanno assistito, sfido quindi chiunque a
      dichiarare il contrario.

      Ma allora cosa si contesta al Presidente
      venezuelano? Per rispondere a questa domanda
      bisogna fare un piccolo riassunto della
      situazione del Venezuela nei decenni precedenti
      l'elezione di Chavez. Fino al 1998 alla guida del
      Venezuela si erano alternati la Azione
      democratica (Ad) e il democristiano Copei. Queste
      due formazioni hanno edificato la più grande
      società corrotta che si possa immaginare. In
      effetti poche volte si è assistito alla rapina di
      un paese così ricco paragonabile alla spoliazione
      di cui è stato fatto oggetto il Venezuela. Le
      differenze tra la minoranza benestante e la
      grande maggioranza di poveri è abissale. Tale
      realtà è tanto più scandalosa se si pensa che il
      Venezuela è il quarto esportatore al mondo di
      petrolio. Negli ultimi 25 anni il Venezuela ha
      esportato 300 miliardi di dollari di idrocarburi
      eppure l'80% è povero e oltre la metà dei suoi
      abitanti è in miseria. Non solo: oltre 200.000
      (duecentomila) bambini vivono come mendicanti. E'
      altrettanto vero che oltre l'80% delle terre è
      detenuto da meno del 3% della popolazione dando
      luogo a uno dei più clamorosi casi di
      latifondismo. Nel frattempo il Venezuela, così
      ricco di terre, importa oltre l'80% dei prodotti
      agricoli di cui necessita. Eppure non una critica
      viene mossa dai media cosiddetti liberali alla
      classe dirigente del Venezuela; anzi, essa è
      incensata e rispettata da tutti.
      Al potere per dire che la colpa di tutto è di qualcun altro posso andarci anche io. Magari ci si potrebbe anche aspettare che facesse qualcosa di buono, adesso non fra un secolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ossessione Hugo Chavez (1)
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Intervengo per fare un po' di chiarezza sul

        personaggio Chavez perché qui leggo tante,

        troppe, falsità. Le persone che attaccano il

        Presidente del Venezuela non lo fanno con

        argomenti credibili e su cui si può discutere ma

        vomitano odio e menzogne che hanno

        dell'incredibile.

        Tali attacchi sono tanto violenti quanto poco

        credibili e finiscono per gettare un'ombra

        indelebile sulla credibilità di chi li
        pronuncia.

        Voglio sgomberare subito il campo da equivoci su

        cui la cosidetta opposizione e i nostri maitre a

        penser cercano di giocare molto: Chavez non è un

        dittatore. Il Presidente del Venezuela ha preso

        il potere attraverso libere elezioni, per quanto

        si possano definire libere elezioni in cui si

        hanno tutti i media del paese contro.
        Esattamente

        la situazione in cui si è trovato Chavez in

        campagna elettorale. Infatti tutti i canali

        televisivi (tranne uno) sono in mano privata e i

        rispettivi proprietari sono parte organica

        dell'opposizione. Stesso discorso vale per i

        giornali.

        Insomma Chavez dal 1998 al 2005 ha vinto otto

        tornate elettorali con ampio margine

        sull'opposizione. Voglio ricordare che tali

        elezioni sono state ritenute più che regolari

        dallo stesso Jimmy Carter, l'ex Presidente Usa e

        dai numerosi osservatori internazionali che vi

        hanno assistito, sfido quindi chiunque a

        dichiarare il contrario.



        Ma allora cosa si contesta al Presidente

        venezuelano? Per rispondere a questa domanda

        bisogna fare un piccolo riassunto della

        situazione del Venezuela nei decenni precedenti

        l'elezione di Chavez. Fino al 1998 alla guida
        del

        Venezuela si erano alternati la Azione

        democratica (Ad) e il democristiano Copei.
        Queste

        due formazioni hanno edificato la più grande

        società corrotta che si possa immaginare. In

        effetti poche volte si è assistito alla rapina
        di

        un paese così ricco paragonabile alla
        spoliazione

        di cui è stato fatto oggetto il Venezuela. Le

        differenze tra la minoranza benestante e la

        grande maggioranza di poveri è abissale. Tale

        realtà è tanto più scandalosa se si pensa che il

        Venezuela è il quarto esportatore al mondo di

        petrolio. Negli ultimi 25 anni il Venezuela ha

        esportato 300 miliardi di dollari di idrocarburi

        eppure l'80% è povero e oltre la metà dei suoi

        abitanti è in miseria. Non solo: oltre 200.000

        (duecentomila) bambini vivono come mendicanti.
        E'

        altrettanto vero che oltre l'80% delle terre è

        detenuto da meno del 3% della popolazione dando

        luogo a uno dei più clamorosi casi di

        latifondismo. Nel frattempo il Venezuela, così

        ricco di terre, importa oltre l'80% dei prodotti

        agricoli di cui necessita. Eppure non una
        critica

        viene mossa dai media cosiddetti liberali alla

        classe dirigente del Venezuela; anzi, essa è

        incensata e rispettata da tutti.


        Al potere per dire che la colpa di tutto è di
        qualcun altro posso andarci anche io. Magari ci
        si potrebbe anche aspettare che facesse qualcosa
        di buono, adesso non fra un secolo.palese quale tra il tuo commento e il suo è più consistente....ed interessante. Grazie per il disturbo
      • Alessandrox scrive:
        Re: L'ossessione Hugo Chavez (1)
        - Scritto da: Anonimo
        Al potere per dire che la colpa di tutto è di
        qualcun altro posso andarci anche io. Magari ci
        si potrebbe anche aspettare che facesse qualcosa
        di buono, adesso non fra un secolo.Ne ora ne tra un secolo... certe trasformazioni necessitano di anni, non si fanno dall' oggi al domani.E impara a quotare!
  • Anonimo scrive:
    Fortuna che hanno usato WIndows
    Se avessero usato l'inespugnabile Linux il Venezuelaora sarebbe a terra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fortuna che hanno usato WIndows
      - Scritto da: Anonimo
      Se avessero usato l'inespugnabile Linux il
      Venezuela
      ora sarebbe a terra.sogna.inespugnabile :Dmamma mia ma a voi vi fanno con lo stampino....e si bisogna essere tutti uquali dalle tue parti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fortuna che hanno usato WIndows
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Se avessero usato l'inespugnabile Linux il

        Venezuela

        ora sarebbe a terra.

        sogna.
        inespugnabile :D
        mamma mia ma a voi vi fanno con lo stampino....e
        si bisogna essere tutti uquali dalle tue parti.e a voi vi fanno con le formine, quelle a forma di logo di windows :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Fortuna che hanno usato WIndows
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Se avessero usato l'inespugnabile Linux il


          Venezuela


          ora sarebbe a terra.



          sogna.

          inespugnabile :D

          mamma mia ma a voi vi fanno con lo stampino....e

          si bisogna essere tutti uquali dalle tue parti.

          e a voi vi fanno con le formine, quelle a forma
          di logo di windows :-)quindi inespugnabile
  • Anonimo scrive:
    4 --
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa sarebbe successo se ...
      - Scritto da: Anonimo
      be basta vedere in numero di post
      nonostante siamo in pieno ferragosto...pieno ferragosto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa sarebbe successo se ...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        be basta vedere in numero di post

        nonostante siamo in pieno ferragosto...
        pieno ferragosto?:)le parole sono optional per molti nerds ... eppure dovrebbero avere un certo amore per la correttezza nell'uso del protocollo di comunicazione comune.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosa sarebbe successo se ...
          - Scritto da: Anonimo
          :)

          le parole sono optional per molti nerds ...
          eppure dovrebbero avere un certo amore per la
          correttezza nell'uso del protocollo di
          comunicazione comune.Il mod troll, ma guarda... (cylon)
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Partigiani del 2000
    E' una storia incredibile, questi signori forse possono essere considerati i Partigiani del ventunesimo secolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Partigiani del 2000
      - Scritto da: Anonimo
      E' una storia incredibile, questi signori forse
      possono essere considerati i Partigiani del
      ventunesimo secoloi partigiani del 2000?fortuna che neanche i morti ti danno credito altrimenti i partigiani del ventesimo secolo dovrebbero rivoltarsi nella tomba.
    • Anonimo scrive:
      Re: Partigiani del 2000
      No, secondo me sono solo dei mediocri para-sistemisti.E debbono ringraziare il cielo che le macchine erano quasi tutte Windows 98....
  • Anonimo scrive:
    4 --
  • Anonimo scrive:
    Perchè il software libero è interessato?
    Non ho capito cosa c'entri il software libero.Qua si parla di una compagnia che aveva il controllo di un sistema e non lo cedeva. Sarebbe stato lo stesso se il sistema fosse stato basato su software libero.
    • sandcreek scrive:
      Re: Perchè il software libero è interess
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho capito cosa c'entri il software libero.Deve entrarci? C'entra nel senso che il tipo ha utilizzato una Linux box, ma il tutto e' una (piacevole) storia di un evento particolare. Non facciamo flame su open closed per piacere
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè il software libero è interessato?
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho capito cosa c'entri il software libero.
      Qua si parla di una compagnia che aveva il
      controllo di un sistema e non lo cedeva. Sarebbe
      stato lo stesso se il sistema fosse stato basato
      su software libero.No, non sarebbe stato lo stesso: se ben configurato non sarebbe stato facile prenderne il controllo...Se vanno in sciopero adesso so' uccelli senza zucchero...
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè il software libero è interessato?
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho capito cosa c'entri il software libero.fa figo, fa moda e fa pure flame.ecco perchè viene nominato, anzi per assicurasi che si capisca quando è figo usare sw libero è nominato pure nel titolo.
      Qua si parla di una compagnia che aveva il
      controllo di un sistema e non lo cedeva.infatti è squallido come da una vicenda di politica (già squallida di per se) pi riesca a estrapolare solo 'linux ha salvato il mondo'. Sarebbe
      stato lo stesso se il sistema fosse stato basato
      su software libero.
      si ma l'occasione fa l'uomo ladro...sa che bel titolone da achèer con la marmotta maiuscola?una storiella del tipo neo ci salva dalla matrice.....linux il salvatore......che va proprio bene perchè che tu usi linux o windows o mac una cosa la devi riconoscere: siamo in pieno agosto, la gente è in vacanza e sono rimasti pochi utenti pi, l'articolo coglie nel segno doppiamente creando i presupposti per i flame estivi (tanto la pubblicità a pi la pagano anche se non aggiorna le notizie) e concedendo il lusso allo staff di pi di scrivere una notizia in fretta e furia senza nessun senso (visto che probabilmente la testa è già in vacanze) :
    • zauber scrive:
      Re: Perchè il software libero è interess

      Non ho capito cosa c'entri il software libero.Hai letto l'articolo ?Il fatto che il governo venezuelano non avesse accesso a un'infrastruttra informatica controllatada un'azienda che ha contatti con l'amministrazione usa non ti dice niente ?Il fatto che esista una tipologia di sw che permette diimplementare un'infrastruttura globale sotto il proprio esclusivo controllo, senza ricorrere a software proprietario (ovvero sotto il controllo di altri), e con il coinvolgimento di personale interno all'organigramma dello stato (oppure con unsistema misto, ma sotto la supervisione di talepersonale), non ti dice nulla ? Se lo fanno Cina e Usa (che per le cose importanti e sicure non usa certo quella fetecchia di windows, ma sistemi a codice aperto), puo farlo anche il Venezuela, e lo sta facendo.Sarebbe meglio che fosse fatto anche in Europa,non credi ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè il software libero è interess
        - Scritto da: zauber

        Non ho capito cosa c'entri il software libero.

        Hai letto l'articolo ?
        Il fatto che il governo venezuelano non avesse
        accesso a un'infrastruttra informatica controllata
        da un'azienda che ha contatti con
        l'amministrazione usa non ti dice niente ?

        Il fatto che esista una tipologia di sw che
        permette di
        implementare un'infrastruttura globale sotto il
        proprio esclusivo controllo, senza ricorrere a
        software proprietario (ovvero sotto il controllo
        di altri),
        e con il coinvolgimento di personale interno
        all'organigramma dello stato (oppure con un
        sistema misto, ma sotto la supervisione di tale
        personale), non ti dice nulla ? Se lo fanno Cina
        e Usa (che per le cose importanti e sicure non
        usa certo quella fetecchia di windows, ma sistemi
        a codice aperto), puo farlo anche il Venezuela, e
        lo sta facendo.

        Sarebbe meglio che fosse fatto anche in Europa,
        non credi ?Si, ma che c'entra con il caso in questione?O i sistemi che il tizio ha "hackerato" erano tutti Windows 98 oppure se fossero stati Linux questa sarebbe la prova lampante che la sicurezza su Linux è una favola per bambini imbecilli.
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè il software libero è interess

          questa sarebbe la prova lampanteche tu non sai decodificare la lingua italiana
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè il software libero è interessato?
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho capito cosa c'entri il software libero.
      Qua si parla di una compagnia che aveva il
      controllo di un sistema e non lo cedeva. Sarebbe
      stato lo stesso se il sistema fosse stato basato
      su software libero.
      abbastanza, si.effettivamente sembra la storia della seconda guerra mondiale, poi possono dire che i partigiani usavano gli orologi e quindi gli orologi sono fichi e aiutano la democrazia perchè ce li avevano loro.boh!leggendo il finale dell'intervista mi pare quasi ironico, quasi alla elio-e-le-storie-tese ... "no, al governo non sono parsi molto interessati"eh!!!!!!!!
  • eg scrive:
    OT: opensuse
    bella notizia :)http://www.computerworld.com/softwaretopics/os/story/0,10801,103660,00.html
    • Anonimo scrive:
      Re: OT: opensuse
      - Scritto da: eg
      bella notizia :)

      http://www.computerworld.com/softwaretopics/os/stoUn link e una faccetta... intanto nessuno ha ancora capito che differenza ci sia tra una opensuse e una suse nonrmale visto che ormai di software proprietario lì dentro non c'è più niente.
      • Anonimo scrive:
        Re: OT: opensuse
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: eg

        bella notizia :)




        http://www.computerworld.com/softwaretopics/os/sto


        Un link e una faccetta... intanto nessuno ha
        ancora capito che differenza ci sia tra una
        opensuse e una suse nonrmale visto che ormai di
        software proprietario lì dentro non c'è più
        niente.intanto la maggior parte della popolazione mondiale non può avere una macchina fotografica digitale se usa linux
        • Anonimo scrive:
          Re: OT: opensuse

          non può avere una macchina fotografica digitalenel senso che è proibito vendere una fotocameraa un utente linux ? questa non la sapevo: siete proprio degli stalinisti,totalitari, fascisti, clericali, antidemocratici, giacobini, bolscevichi.peccato, perché con una qualsiasi distro linuxdecente:con kde 3.4 si va su centro di controllo-
          periferiche-
          macchina fotografica digitalesi sceglie tra centinaia di modelli e si è a postocon gnome 2.8 +si apre gtkam, si sceglie Aggiungi Camera, siseleziona il modello, e viasenza driver da installare e sbattimenti variAttenzione, forse tu ti sei dimenticato di inserirel'apposito plug usb: guarda che è quel cosinoche va infilato nel buco, sei bravo a infilarlonei buchi ? ho i miei dubbi
        • Anonimo scrive:
          Re: OT: opensuse
          - Scritto da: Anonimo
          intanto la maggior parte della popolazione
          mondiale non può avere una macchina fotografica
          digitale se usa linuxPensa io ne ho 3 di macchine fotografiche digitali! E' stato difficilissimo con linux... ho collegato la macchina fotografica e si è aperto il folder con le foto.UN DRAMMA!
  • Anonimo scrive:
    La Linux box che affondo' il Venezuela!
    Leggendo l'articolo si capisce chiaramente l'ignoranza dell'autore...qui non e' questione di software libero vs proprietario,microsoft vs linux!il problema e' che il sistema venezuelano non puo' essere gestito da venezuelani,e specialmente da un fanatico ed ignorante come Chavez che di economia ne capisce come mia nonna di eletromagnetismo...come si fa a cambiare il nome di una nazione in "Repubblica BOLIVARIANA Del Venezuela"???l'economia del paese e' a pezzi e sta andando sempre peggio,la moneta nazionale vale 1/3 di quello che valeva 2 anni fa in confronto al $,ci sono sempre piu' poveri...quindi quello sciopero ci stava proprio!!! :
    • Anonimo scrive:
      Re: La Linux box che affondo' il Venezue

      quindi quello sciopero ci stava proprio!!! :Certo, secondo te anche tutte le slinguazzate a george che Chavez si é sempre rifiutato di fare ci stavano proprio.Mah......
    • Anonimo scrive:
      Re: La Linux box che affondo' il Venezue
      a 100 miglia dagli usa, prova a non mettertialla pecora, povero fessacchiotto, dispostoa metterti alla pecora da 8000 kmfai pena, fai schifo
    • Anonimo scrive:
      Re: La Linux box che affondo' il Venezuela!
      Qui di ignoranti vedo solo te. 1) Il sistema venezuelano ha cominciato a funzionare proprio quando è stato gestito dai venezuelani. Infatti finché la gestione informatica della PDVSA è rimasta in mano alla SAIC (che è stata fondata da ex dipendenti dell'esercito USA) il Venzuela ha avuto seri problemi per riaffermare la propria indipendenza e la propria sovranità nazionale. Infatti hanno tentato ogni strada pur di fare dimettere il governo democraticamente eletto dalla STRAGRANDE maggioranza dei venezuelani (quasi il 70% dei consensi). Voglio ricordare che Chavez dal 1998 ad oggi ha vinto con ampio margine tutte le otto consultazioni popolari che ci sono state in Venezuela, compreso il referendum revocatorio di metà mandato e nonostante l'avversità della quasi totalità dei mezzi di informazione che sono in mano all'oligarchia venezuelana. 2) Chavez non è un fanatico ignorante ma il primo Presidente venezuelano che finalmente fa gli interessi del suo popolo, soprattutto è il primo che ha affermato che chi prima non aveva voce (i poveri) potesse parlare, affermare e rivendicare i propri diritti di essere umano. E' il primo che ha porteto avanti un programma di protezione sociale come istruzione, casa e sanità.3) Certamente quelli come te preferivano qualcuno che facesse al Venezuela ciò che hanno fatto Menem e Cavallo in Argentina. Purtroppo per te Chavez ha interrotto la sistematica rapina dei beni venezuelani da parte delle potenze straniere (in primis Usa).4) Repubblica "BOLIVARIANA" deriva da Simon Bolivar, vatti a studiare un po' di storia e poi parla.5) L'economia del paese è tutt'altro che a pezzi nonostante gli innumerevoli sabotaggi. Anzi, persino i vostri indicatori economici di riferimento dicono che l'conomia è in forte crescita (per quanto mi riguarda qusti numeri non dicono nulla). Tanto è vero che da quando è stato scongiurato il sabotaggio dell'industria petrolifera di stato, il Venezuela ha una crescita del PIL a due cifre.6) Sulla questione dell'aumento dei poveri dici un sacco di stupidaggini. Ti ricordo che fino alla vittoria di Chavez l'ottanta percento della popolazione venezuelana viveva sotto la soglia di povertà. Questo nonostante le enormi ricchezze della nazione. Oggi invece la povertà sta calando e i venezuelani si stanno riappropriando delle loro risorse. Non solo: Chavez sta portando avanti un programma di protezione sociale senza precedenti a favore proprio dei più poveri. Non capisco da dove prendi i tuoi dati (forse dall'uovo di pasqua). Vai a vederti i dati ONU sulla mortalità infantile in Venzuela da quando è stato eletto Chavez. In pochi anni il valore è calato di vari punti percentuale. 7) Lo sciopero proprio non ci stava visto che è stato portato avanti non dai lavoratori ma dai dirigenti di PDVSA legati agli USA. Infatti questi signori vendevano il petrolio dei venezuelani sottobanco agli Stati Uniti per meno di 5 dollari al barile e si intascavano il ricavato. Poi fortunatamente Chavez li ha presi a calci nel culo.Voglio ricordare che Chavez è stato vittima di un tentato golpe industrial-militare nell'aprile del 2002 che lo voleva sostituire con Carmona capo di confindustria del Venezuela, golpe organizzato dagli Usa che si erano subito affrettati (incautamente) a riconoscere il governo presieduto da Carmona. Fortunatamente il popolo venezuelano si è ribellato e si è ripreso il proprio Presidente che aveva eletto.Sei solo un altro ignorante che sputa sentenze faziose su vicende di cui non conosce nulla. Almeno abbi il coraggio di tacere.
      • Anonimo scrive:
        Re: [Linux box che affondo' il Venezue
        Chávez fa gli interessi del popolo venezuelano...Ma come ti viene in mente, che Chávez sta mandando allo sfacelo quel poco che era rimasto del Venezuela?Ma come fai a essere così cieco e sordo da scrivere certe cose?Come fai a negare che il popolo stesso, quello più povero, non vuole più Chávez proprio perché il suo Governo ha fatto chiudere migliaia di industrie e di posti di lavoro?Come fai a dire che le elezioni revocatorie le ha vinte alla stragrande, quando Chávez ha fatto entrare migliaia di clandestini regalando loro la carta d'indentità (la cédula), perché questi votassero per lui? E adesso Sabana Grande è pieno di clandestini che hano fatto chiudere quel po' di negozi.Come fai a dire che a Chávez importi del suo popolo, quando eroga dei mini-mini crediti da 10 milioni di Bs, a famiglie che dovrebbero investire quegli spiccioli per arare qualche ettare di terra?E lui con i suoi amici va a spasso sul suo Airbus di lusso a spese del popolo.Hai scritto anche "mezzi di informazione che sono in mano all'oligarchia venezuelana". Questa parola idiota che ha fatto mettere Chávez propio contro l'oopsizione, e che in molti ripetono senza nemmeno sapere cosa significhi.Sai almeno che significa oligarchia? L'oligarchia è"un regime politico caratterizzato dalla concentrazione del potere effettivo nelle mani di una minoranza, per lo più operante a proprio vantaggio e contro gli interessi della maggioranza" (Devoto-Oli)Dal momento che Chávez ha nominato ministri e militari tutti amici e parenti suoi, e che fanno come pare e piace a favore delle loro tasche, sei sicuro che i veri oligarchi sia ancora l'opposizione?Ma come fai?
        • Anonimo scrive:
          Re: [Linux box che affondo' il Venezue
          - Scritto da: Anonimo
          Chávez fa gli interessi del popolo venezuelano...

          Ma come ti viene in mente, che Chávez sta
          mandando allo sfacelo quel poco che era rimasto
          del Venezuela?

          Ma come fai a essere così cieco e sordo da
          scrivere certe cose?

          Come fai a negare che il popolo stesso, quello
          più povero, non vuole più Chávez proprio perché
          il suo Governo ha fatto chiudere migliaia di
          industrie e di posti di lavoro?

          Come fai a dire che le elezioni revocatorie le ha
          vinte alla stragrande, quando Chávez ha fatto
          entrare migliaia di clandestini regalando loro la
          carta d'indentità (la cédula), perché questi
          votassero per lui? E adesso Sabana Grande è pieno
          di clandestini che hano fatto chiudere quel po'
          di negozi.

          Come fai a dire che a Chávez importi del suo
          popolo, quando eroga dei mini-mini crediti da 10
          milioni di Bs, a famiglie che dovrebbero
          investire quegli spiccioli per arare qualche
          ettare di terra?

          E lui con i suoi amici va a spasso sul suo Airbus
          di lusso a spese del popolo.

          Hai scritto anche "mezzi di informazione che sono
          in mano all'oligarchia venezuelana". Questa
          parola idiota che ha fatto mettere Chávez propio
          contro l'oopsizione, e che in molti ripetono
          senza nemmeno sapere cosa significhi.

          Sai almeno che significa oligarchia? L'oligarchia
          è
          "un regime politico caratterizzato dalla
          concentrazione del potere effettivo nelle mani di
          una minoranza, per lo più operante a proprio
          vantaggio e contro gli interessi della
          maggioranza" (Devoto-Oli)

          Dal momento che Chávez ha nominato ministri e
          militari tutti amici e parenti suoi, e che fanno
          come pare e piace a favore delle loro tasche, sei
          sicuro che
          i veri oligarchi sia ancora l'opposizione?

          Ma come fai?come fai tu....solo che appare + credibile di teLink no?
        • Anonimo scrive:
          Re: [Linux box che affondo' il Venezue
          - Scritto da: Anonimo
          Chávez fa gli interessi del popolo venezuelano...

          Ma come ti viene in mente, che Chávez sta
          mandando allo sfacelo quel poco che era rimasto
          del Venezuela?Ma davvero? I miei dati (e sono quelli ufficiali) quelli del fmi (per me non contano nulla), che tanto piacciano a quelli come te, dicono l'opposto. Continui a dire stupidaggini.

          Come fai a negare che il popolo stesso, quello
          più povero, non vuole più Chávez proprio perché
          il suo Governo ha fatto chiudere migliaia di
          industrie e di posti di lavoro?Questa è la più grossa di tutte. Nonostante abbia stravinto OTTO, te lo ripeto, numero OTTO, consultazioni popolari con ampio margine continui ad instistere (errare è umano, perseverare è diabolico). Anche in matematica sei messo male.
          Come fai a dire che le elezioni revocatorie le ha
          vinte alla stragrande, quando Chávez ha fatto
          entrare migliaia di clandestini regalando loro la
          carta d'indentità (la cédula), perché questi
          votassero per lui? E adesso Sabana Grande è pieno
          di clandestini che hano fatto chiudere quel po'
          di negozi.Questa storia dei clandestini è eccezionale non so nemmeno da dove salti fuori (davvero fantastica). Senza contare che la popolazione del Venezuela è di milioni di persone e anche la tua strampalata ipotesi di migliaia di clandestini (davvero eccezionale) avrebbe un'incidenza infinitesimale sul risultato della consultazione. Ti ricordo che Chavez ha vinto per milioni di voti in più e non per qualche migliaio (migliaia di clandestini... davvero eccezionale). Puntualizzo che non erano elezioni revocatorie ma referendum revocatorio. Piuttosto parliamo di come è stato ottenuto il referendum dall'opposizione. Perché non dici che per raggiungere il numero delle firme necessario molte firme erano false e addirittura avevano firmato molti defunti (l'opposizione venezuelana ha anche il pregio di resuscitare i morti). Parliamo di centinaia di migliaia di firme irregolari. tanto è vero che il numero dei votanti contro Chavez è risultato inferiore al numero delle firme raccolte. Davvero esilarante!!!
          Come fai a dire che a Chávez importi del suo
          popolo, quando eroga dei mini-mini crediti da 10
          milioni di Bs, a famiglie che dovrebbero
          investire quegli spiccioli per arare qualche
          ettare di terra?Infatti parliamo di terra. Chavez ha fatto la prima riforma agraria del Venezuela con la quale ha abolito il latifondo, favorendo così i contadini che ora hanno diritto a un pezzo di terra per coltivare i prodotti agricoli che precedentemente il Venezuela importava per oltre l'80 per cento del fabbisogno interno pur avendo una grandissima disponibilità di terra. Questo perché prima della riforma il due per cento dei venezuelani deteneva oltre il 90 percento delle terre (incolte).
          E lui con i suoi amici va a spasso sul suo Airbus
          di lusso a spese del popolo.

          Hai scritto anche "mezzi di informazione che sono
          in mano all'oligarchia venezuelana". Questa
          parola idiota che ha fatto mettere Chávez propio
          contro l'oopsizione, e che in molti ripetono
          senza nemmeno sapere cosa significhi.

          Sai almeno che significa oligarchia? L'oligarchia
          è
          "un regime politico caratterizzato dalla
          concentrazione del potere effettivo nelle mani di
          una minoranza, per lo più operante a proprio
          vantaggio e contro gli interessi della
          maggioranza" (Devoto-Oli)

          Dal momento che Chávez ha nominato ministri e
          militari tutti amici e parenti suoi, e che fanno
          come pare e piace a favore delle loro tasche, sei
          sicuro che
          i veri oligarchi sia ancora l'opposizione?

          Ma come fai?Ma come fai tu a insistere con argomenti così deboli, sempre che di argomenti si tratti, perché a me pare un risentimento verso una persona che non permette più la rapina della propria nazione.Perché se vogliamo criticare Chavez con argomenti seri allora si può parlare altrimenti l'unica cosa che posso dirti è di smettere di dire stronzate. Chavez è SICURAMENTE (su questo ogni persona intellettualmente onesta non credo possa dissentire) il migliore presidente che il Venezuela abbia avuto. Eppure riceve tutti questi attacchi, serrate, tentativi di golpe, ecc. Come mai quando c'era Carlos Andreas Perez nessuno lo criticava? Perché i nostri liberal non osavano attaccarlo? Perché quando fece centinaia di morti tra per reprimere la rivolta degli indios nessuno parlò? Rispondo io a queste domande. Andreas Perez ci faceva comodo perché era corrotto fino al midollo e svendeva le ricchezze del suo paese come il petrolio (tra l'altro contrabbandandolo) agli Usa per meno di 5 dollari al barile. Certo i venezuelani morivano di fame ma intanto l'occidente aveva il petrolio a costo zero e Andreas Perez diventava il terzo uomo più ricco dell'America Latina. Eppure nessuno osava dire "A" su quel "democratico". Oggi il Venezuela è un paese sovrano che utilizza le proprie ricchezze per il proprio popolo. Fino a ieri l'80% dei venezuelani era sotto la soglia di povertà senza alcun tipo di protezione sociale e noi non ci siamo minimamente preoccupati di quei diseredati, anzi, speculavamo sulla loro miseria. Oggi Chavez sta cambiando, tra mille difficoltà, questa vergognosa realtà. Se questa è la colpa di Chavez allora io sto con lui e con il suo popolo che vuole riscattarsi da un passato di sfruttamento e miseria. P.S. tu mi sembri (e probabilmente sei) uni di quei ricchi immigrati italiani andati in Venezuela e che fino alla vittoria di Chavez vivevano in modo parassitario alle spalle dei venezuelani. Finalmente è arrivato qualcuno che sta mettendo fine al loro parassitismo e al loro voler fare i padroni e gli sfruttatori sulla terra di altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue


            Questa è la più grossa di tutte. Nonostante abbia
            stravinto OTTO, te lo ripeto, numero OTTO,
            consultazioni popolari con ampio margine continui
            ad instistere (errare è umano, perseverare è
            diabolico). Anche in matematica sei messo male.beh... anche fidel castro ha vinto qualche centinaio di consultazioni popolari.... e mi pare che chavez sia della stessa pasta del comandante...tutto a tutti, specialmente il nullache pena
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue

            beh... anche fidel castro ha vinto qualche
            centinaio di consultazioni popolari.... e mi pare
            che chavez sia della stessa pasta del
            comandante...

            tutto a tutti, specialmente il nulla

            che penaBeh... anche Bush, Blair e Berlusconi, Prodi, ecc.. hanno vinto le elezioni e sicuramente Chavez non è della stessa pasta; e se ne può vantare!Siete davvero forti quando le elezioni le vincono i vostri si chiama democrazia, quando invece le vince chi non vi è gradito è una dittatura. Sei davvero una pena.P.S. Chavez le elezioni le ha vinte con tutti mezzi di informazione contro. Infatti i canali televisivi Venezuelani, tranne uno, sono tutti privati e i proprietari sono schierati apertamente con l'opposizione, tanto è vero che inneggiavano alla rivolta militare dai loro canali. Non parliamo dei giornali...Continuate con le menzogne e gli slogan vuoti così dimostrate a tutti che razza di menzonieri siete.
          • Anonimo scrive:
            Sei comunista?
            - Scritto da: Anonimo

            Beh... anche Bush, Blair e Berlusconi, Prodi,
            ecc.. hanno vinto le elezioni e sicuramente
            Chavez non è della stessa pasta; e se ne può
            vantare!

            Siete davvero forti quando le elezioni le vincono
            i vostri si chiama democrazia, quando invece le
            vince chi non vi è gradito è una dittatura.

            Sei davvero una pena.

            P.S. Chavez le elezioni le ha vinte con tutti
            mezzi di informazione contro. Infatti i canali
            televisivi Venezuelani, tranne uno, sono tutti
            privati e i proprietari sono schierati
            apertamente con l'opposizione, tanto è vero che
            inneggiavano alla rivolta militare dai loro
            canali. Non parliamo dei giornali...

            Continuate con le menzogne e gli slogan vuoti
            così dimostrate a tutti che razza di menzonieri
            siete.Sei comunista?
          • francescone scrive:
            Che domanda è?
            "Comunista" non è ancora un insulto in questo paese. Quindi perchè tale domanda? Poi la puoi pensare come vuoi. "Fascista" è un esempio di insulto, ed a ragione. Tra l'altro io non mi riconosco in alcuna delle due definizioni, tanto per chiarire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che domanda è?
            - Scritto da: francescone
            "Comunista" non è ancora un insulto in questo
            paese. lo dovrebbe essere, in italia e nel mondo, considerato tutto il male fatto nel suo nome.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che domanda è?


            "Comunista" non è ancora un insulto in questo

            paese.

            lo dovrebbe essere, in italia e nel mondo,
            considerato tutto il male fatto nel suo nome.allora dovrebbe esserlo anche religione e dioe la parola chiesa dovrebbe essere banditanel nome di Dio e' stato fatto tutto e il contrario di tuttoma il male lo fanno gli UOMINIin questo paese i comunisti hanno aiutato a liberarsi del fascismoche tu lo voglia o noed e' anche stato spazzato via (fortunatamente) da quasi 20 anni in tutto l'occidente.. il muro di berlino e' caduto bello!eppure quando uno fa qualcosa per il suo popolo o e' un dittatore comunista o uno che va in giro con l'aereo privato a spese dei suoi cittadini o che ha la barca e le scarpe costose mentre i suoi elettori sono solo operaimi dispiaceretorica che non funziona piu' oggialmeno fino a che qualcuno non mi spieghi alle spalle di chi hanno vissuto tutti i presidente corrotti che gli USA e la CIA hanno piazzato nelle varie parti del mondo, Iraq compreso...
          • Anonimo scrive:
            Re: Che domanda è?
            - Scritto da: Anonimo


            "Comunista" non è ancora un insulto in questo


            paese.



            lo dovrebbe essere, in italia e nel mondo,

            considerato tutto il male fatto nel suo nome.

            allora dovrebbe esserlo anche religione e dio
            e la parola chiesa dovrebbe essere bandita
            nel nome di Dio e' stato fatto tutto e il
            contrario di tutto
            ma il male lo fanno gli UOMINI
            in questo paese i comunisti hanno aiutato a
            liberarsi del fascismo
            che tu lo voglia o noNo mio caro, il fascismo in questo paese l'hanno spazzato via gli americani e gli inglesi.Mio nonno, che era partigiano della prima ora, non l'ha mai negato.Per questo e per aver denunciato i crimini commessi (rapine ed omicidi) da alcuni ex compagni fu espulso, nel 1947, dal partito comunista e mio padre, che all'epoca era un bambino, fu pure minacciato di morte.Mio nonno morì in un incidente stradale, senza testimoni, una notte del nel 1948.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che domanda è?

            No mio caro, il fascismo in questo paese l'hanno
            spazzato via gli americani e gli inglesi.
            Mio nonno, che era partigiano della prima ora,
            non l'ha mai negato.
            Per questo e per aver denunciato i crimini
            commessi (rapine ed omicidi) da alcuni ex
            compagni fu espulso, nel 1947, dal partito
            comunista e mio padre, che all'epoca era un
            bambino, fu pure minacciato di morte.
            Mio nonno morì in un incidente stradale, senza
            testimoni, una notte del nel 1948.ho detto hanno aiutatoquindi parti gia da una premessa sbagliatanon ho mai detto che usa e inghilterra non abbiano fatto nullaterzoil mio bisnonno era comunista della prima oraoggi c'e' una sezione dei DS intitolata a lui nel suo paese nataleeppure si e' fatto il carcere sia sotto il fascismo sia perche' denunciava il fatto che l'urss non era un paese liberoper questo io non sono comunista e non lo sono neanche mai statoma questo non fa sparire il ruolo dei partigiania me non piace fare revisionismo ne proselitipero' ci sono dei fatti e sono inconfutabililungi da me pensare che _tutti_ i partigiani fossero degli eroima neanche si puo' fare il discorso inverso come fai tuche dici se non c'erano era uguale
          • Terra2 scrive:
            Re: Che domanda è?

            No mio caro, il fascismo in questo paese l'hanno
            spazzato via gli americani e gli inglesi."In questo paese", può darsi. Ma nonostante Stalin fosse un grandissimo bastardo, è probabile che i 24milioni di soldati russi morti durante la 2°GM per combattere il III Reich abbiano avuto il loro peso, rispetto al 500mila soldati USA... o no.Certo che se la storia la studiassimo, invece che ascoltare le cazzate Berlusconiane che girano da un po' di tempo, non sarebbe una cosa malvagia...
          • Anonimo scrive:
            Re: Che domanda è?
            - Scritto da: Terra2


            No mio caro, il fascismo in questo paese l'hanno

            spazzato via gli americani e gli inglesi.

            "In questo paese", può darsi. Ma nonostante
            Stalin fosse un grandissimo bastardo, è probabile
            che i 24milioni di soldati russi morti durante la
            2°GM per combattere il III Reich abbiano avuto il
            loro peso, rispetto al 500mila soldati USA... o
            no.

            Certo che se la storia la studiassimo, invece che
            ascoltare le cazzate Berlusconiane che girano da
            un po' di tempo, non sarebbe una cosa malvagia...24milioni di soldati russi morti ????????????oh, ma ti sei sei fumato il cervelletto?Vedi un po' tu di studiare la storia, ignorante!
          • Anonimo scrive:
            Re: Che domanda è?
            Abbiamo tutti un nonno espulso dal PCI per aver denunciato i crimini dei partigiani, in questo paese?O meglio, un nonno comunista vero, ma partigiano vero sin dal primo momento cazzo, ma che non ha resistito proprio quando ha visto che razza di banditi erano i suoi compagni e ha dovuto deninciare tutto. E loro lo hanno espulso dal partito, 'sti infami!Sai che castigo da niente: dal '48 in poi se ti buttavano fuori dal PCI ti risparmiavano tante di quelle rotture di cazzo, dai parenti (fino ai cognati e ai cugini e anche se ex fascisti) a cui veniva bloccata la carriera militare, alle visite notturne di controllo da parte dei carabinieri, ecc. (io lo so, io avevo parenti comunisti VERI)questo per puntualizzare su tutti sti nonni partigiani della prima ora...comunque non c'entra un cazzo col venezuela di chavez su cui si può dire solo che è l'ennesimo tentativo goffo ma democratico di fare qualcosa di diverso dal capitalismo liberista, che in america latina non sembra riuscire così bene.e gli va ancora bene che è finita la guerra fredda, i cileni un tentativo simile lo hanno pagato caro assaipeccato che nessun politologo di voi che scrive a P.I. abbia abbastanza modestia da riconoscere (con se stesso, prima di tutto) di non saperne un cazzo, dato che leggete la gazzetta dello sport al massimo
          • Anonimo scrive:
            Re: Che domanda è?
            - Scritto da: Anonimo


            "Comunista" non è ancora un insulto in


            questo paese.

            lo dovrebbe essere, in italia e nel mondo,

            considerato tutto il male fatto nel suo

            nome.
            allora dovrebbe esserlo anche religione e dio
            e la parola chiesa dovrebbe essere bandita
            nel nome di Dio e' stato fatto tutto e il
            contrario di tutto
            ma il male lo fanno gli UOMINIQuoto.
          • zauber scrive:
            Re: Sei comunista?

            Sei comunista?Domanda fuori tono, che prescinde dal contesto.Si parla di venezuela, e in tutta l'america latinahai solo un modo per offendere le persone. Devidargli del filo-statunitense, ma stai attento, nongarantisco per la tua incolumità.Vedi, il fatto è che noi conosciamo un pò austriacie tedeschi, svizzeri, francesi e spagnoli, ma moltopoco gli americani: in sud-america, invece, conoscono benissimo gli yankee, loro vicini dasempre, e i loro metodi sono arcinoti e arciodiati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei comunista?
            Non sarebbe il caso di evitare gli argumenta ad personam nelle discussioni ed opporre fatti (o almeno opinioni) a quelli del proprio interlocutore?
          • Anonimo scrive:
            e se anche fosse che c** c'entra?

            Sei comunista?e tua sorella ?
          • Anonimo scrive:
            Re: e se anche fosse che c** c'entra?
            - Scritto da: Anonimo



            Sei comunista?

            e tua sorella ?non ho sorelle come facciamo?
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Mio padre era un falegname, non un ricco immigrato, e lavorò tantissimo con tanti sacrifici, per vedere che, dopo la caduta di Pérez Jiménez, il Paese andò in rovina. Tutti gli operai di mio padre prendevano il triplo dello stipendio, e venivano pagati ogni venerdì. Mai sentito un suo operaio lamentarsi, tuti gli volevano bene.Tu parli di Carlos Andreas Perez, ma se scrivi Andreas allora significa che tu non sei mai stato in Venezuela, perché il suo nome è Carlos Andrés Pérez.Ma prima di Pérez c'era stato José Rafael Caldera che aveva cercato di riolvere i problemi creati da Rómulo Betancourt.Ovviamente hai ragione, CAP era un ladro, come lo è stato il governo di Luis Herrera Campins, il vero colpevole della grave crisi venezuelana.Jaime Lusinchi non fece altro che peggiorare e poi torno Andrés Pérez, poi ancora Caldera, che ormai non comandava più data la sua età, e tutti attorno a mangiare.Poi è toccato a Chávez che ha addirittura modificato la costituzione per rimanerci vita natural durante.Mio padre nel frattempo è morto, dopo aver dovuto svendere la falegnameria a quattro soldi perché lavorava poco, grazie alla crisi dei vari presidenti e al colpo di grazia di Chávez.Se dici che Chávez è il meglio che poteva succedere in Venezuela, come mai la crisi è ogni volta peggiore? Come mai gli stessi venezuelani fuggano dal Venezuela, a tal punto che il governo ha varato la legge che vieta l'uscita dei minori dal Paese?Dici che il fatto delle carte d'identità sia falso. Mi sa che non sei stato mai a Caracas, che so, a Capitolio, alla Avenida Baralt, a Puente Hierro, dove vedevi dei chioschi della Guardia Armada che regalava carte d'identità.Dici che bisogna leggere i dati ufficiali, mai pensato che viverci è la vera realtà? Tu sei vissuto in Venezuela?Hai vissuto la crisi? Hai vissuto il tentato golpe di stato di Chávez del 1989? Hai vissuto quello del 1992?Se dici di sì, allora rispetto la tua opinione. Ma la realtà è che il Paese continua ad andare a rotoli, e Chávez è nel potere da ormai 7 anni, e non è cambiato ancora niente.In ogni modo, ti consiglio di rispettare chi hai davanti a te. Sei bravo a offendere la memoria di mio padre, dicendo che era un ricco sfruttatore...Bravo, dimostri quanto vale la tua parola, perché neanche mi conosci.
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Mio padre era un falegname, non un ricco
            immigrato, e lavorò tantissimo con tanti
            sacrifici, per vedere che, dopo la caduta di
            Pérez Jiménez, il Paese andò in rovina. Tutti gli
            operai di mio padre prendevano il triplo dello
            stipendio, e venivano pagati ogni venerdì. Mai
            sentito un suo operaio lamentarsi, tuti gli
            volevano bene.

            Tu parli di Carlos Andreas Perez, ma se scrivi
            Andreas allora significa che tu non sei mai stato
            in Venezuela, perché il suo nome è Carlos Andrés
            Pérez.

            Ma prima di Pérez c'era stato José Rafael Caldera
            che aveva cercato di riolvere i problemi creati
            da Rómulo Betancourt.

            Ovviamente hai ragione, CAP era un ladro, come lo
            è stato il governo di Luis Herrera Campins, il
            vero colpevole della grave crisi venezuelana.

            Jaime Lusinchi non fece altro che peggiorare e
            poi torno Andrés Pérez, poi ancora Caldera, che
            ormai non comandava più data la sua età, e tutti
            attorno a mangiare.

            Poi è toccato a Chávez che ha addirittura
            modificato la costituzione per rimanerci vita
            natural durante.

            Mio padre nel frattempo è morto, dopo aver dovuto
            svendere la falegnameria a quattro soldi perché
            lavorava poco, grazie alla crisi dei vari
            presidenti e al colpo di grazia di Chávez.

            Se dici che Chávez è il meglio che poteva
            succedere in Venezuela, come mai la crisi è ogni
            volta peggiore? Come mai gli stessi venezuelani
            fuggano dal Venezuela, a tal punto che il governo
            ha varato la legge che vieta l'uscita dei minori
            dal Paese?

            Dici che il fatto delle carte d'identità sia
            falso. Mi sa che non sei stato mai a Caracas, che
            so, a Capitolio, alla Avenida Baralt, a Puente
            Hierro, dove vedevi dei chioschi della Guardia
            Armada che regalava carte d'identità.

            Dici che bisogna leggere i dati ufficiali, mai
            pensato che viverci è la vera realtà? Tu sei
            vissuto in Venezuela?

            Hai vissuto la crisi? Hai vissuto il tentato
            golpe di stato di Chávez del 1989? Hai vissuto
            quello del 1992?

            Se dici di sì, allora rispetto la tua opinione.
            Ma la realtà è che il Paese continua ad andare a
            rotoli, e Chávez è nel potere da ormai 7 anni, e
            non è cambiato ancora niente.

            In ogni modo, ti consiglio di rispettare chi hai
            davanti a te. Sei bravo a offendere la memoria di
            mio padre, dicendo che era un ricco
            sfruttatore...

            Bravo, dimostri quanto vale la tua parola, perché
            neanche mi conosci.non c'è bisogno di fare del vittimismo....era così interessante il vostro discorso che chiamare in causa imorti e la loro memoria mi sembra una caduta di stile non indifferente da parte di entrambi
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Ha iniziato l'altro, additando persone che non conosce. Ognuno ha la propria esperienza, e oguno fa i propri sacrifici. Io ho esposto le mie opinioni senza offendere, e la memoria di mio padre che è sepolto a Caracas fa ancora male.Se poi l'ultimo della serie dei Presidenti ti toglie tutto per la crisi in cui fa riversare il paese che si ama, allora non vedo perché poi si additi la memoria degli immigrati, che tanto hanno lavorato e tanto hanno costruito.In ogni modo, non conosco venezuelano, ricco, povero, lavoratore, sfaticato, bello, brutto, laureato, ignorante, ecc., che non voglia andare via da quel Paese, perché stufo della solita minestra di Governi.E questa è la realtà.
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Mio padre arrivò nel Venezuela nel 1952 e vide governi nascere e cadere, a ruota, e addirittura votò anche per Chávez, perché convinto che avrebbe fatto qualcosa.E' stata l'ultima delusione.
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Ha iniziato l'altro, additando persone che non
            conosce. Ognuno ha la propria esperienza, e oguno
            fa i propri sacrifici. Io ho esposto le mie
            opinioni senza offendere, e la memoria di mio
            padre che è sepolto a Caracas fa ancora male.

            Se poi l'ultimo della serie dei Presidenti ti
            toglie tutto per la crisi in cui fa riversare il
            paese che si ama, allora non vedo perché poi si
            additi la memoria degli immigrati, che tanto
            hanno lavorato e tanto hanno costruito.

            In ogni modo, non conosco venezuelano, ricco,
            povero, lavoratore, sfaticato, bello, brutto,
            laureato, ignorante, ecc., che non voglia andare
            via da quel Paese, perché stufo della solita
            minestra di Governi.

            E questa è la realtà.la tua o quella di tutti?ripeto...rievocare i morti è una caduta di stile...se poi tu insisti...
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Anche la mia e di tutti i miei parenti che stanno li...Quanto ti ci vuole per comprendere che un male (corruzione) non si puo' combattere con un'altro male (dittatura)?E il prossimo imbecille che mi viene a dire che li ci sono state elezioni REGOLARI, lo rimando a studiare la storia dei paesi orientali europei, da dove nasce appunto la locuzione ad uso comune "percentuali bulgare"
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Anche la mia e di tutti i miei parenti che stanno
            li...
            che non fate statistica suppongo
            Quanto ti ci vuole per comprendere che un male
            (corruzione) non si puo' combattere con un'altro
            male (dittatura)?
            non è quello il problema....inoltre facendo un'analisi storica delle dittature forse scopriresti realtà diverse dalla tua superficiale impressione....con questo non le giustifico...prima che tu capisca altro.
            E il prossimo imbecille che mi viene a dire che
            li ci sono state elezioni REGOLARI, lo rimando a
            studiare la storia dei paesi orientali europei,
            da dove nasce appunto la locuzione ad uso comune
            "percentuali bulgare"quanto a democrazia e rispetto credo tu non abbia proprio nulla a che insegnare a nessuno...figuriamoci mandare da qualche parte.a casa tua la tolleranza e l'educazione non la insegnano? o è colpa della dittatura pure questa tua lacuna?
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue

            che non fate statistica suppongoin senso assoluto no, ma qui molte voci hanno portato esperienze dirette, proprie o di propri cari altri solo parole delle esperienze riportate in questa discussione sono tutte univocamente in un senso mi sembra, o no?i per "sentito dire", "letto qua" e "letto la" in un'altrosi e' in una situazione di stallo, ma il mio pensiero e' che contano piu' i fatti
            non è quello il problema....inoltre facendo un'analisi
            storica delle dittature forse scopriresti realtà diverse
            dalla tua superficiale impressione....con questo non
            le giustifico...prima che tu capisca altro.ok, si.. hai ragione, chavez e' un presidente regolareora mi spieghi per favore la mia superficialita'?
            quanto a democrazia e rispetto credo tu non abbia
            proprio nulla a che insegnare a nessuno...figuriamoci
            mandare da qualche parte.ho ecceduto in termini e me ne scusoMi arrabbio perche' la mia famiglia ha vissuto con angoscia le elezioni con i militari nei seggi e per le strade, con gente mai vista nei quartieri che andava a votare con appunto documenti d'identita' nuovi di zecca e che parlavano un "castellano" stranoripeto, io riporto semplicemente fatti di cui sono a conoscenza diretta, altri no!
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo

            che non fate statistica suppongo

            in senso assoluto no, ma qui molte voci hanno
            portato esperienze dirette, proprie o di propri
            cari altri solo parole
            si ma elevarle a realtà assoluta mi pare presuntuoso
            delle esperienze riportate in questa discussione
            sono tutte univocamente in un senso mi sembra, o
            no?
            che tu interpreti...perchè la pensano diversamente da me che posseggo la verà verità...sono contro di me?riduttiva come analisi
            i per "sentito dire", "letto qua" e "letto la" in
            un'altro
            per quanto mi riguarda anche i tuoi fatti fanno parte del "sentito dire" "letto qua" e "letto la"....per quale motivo dovrei considerarli unica interpretazione plausibile della realtà in oggetto?
            si e' in una situazione di stallo, ma il mio
            pensiero e' che contano piu' i fatti

            quelli che tu conosci..essendo la tua informazione incompleta e la tua visione soggettiva e condizionata dalla tua presunta vita vissuta...lungi da me l'idea di considerarti oggettivo al 100%



            non è quello il problema....inoltre facendo
            un'analisi

            storica delle dittature forse scopriresti
            realtà diverse

            dalla tua superficiale impressione....con
            questo non

            le giustifico...prima che tu capisca altro.

            ok, si.. hai ragione, chavez e' un presidente
            regolare
            ora mi spieghi per favore la mia superficialita'?

            sei condizionato dal tuo presunto (non ti conosco non posso essere certo che sei ciò che racconti) passato personale e familiare...quindi non oggettivo di base; incorri quindi nel rischi di trarre superficiali conclusioni.

            quanto a democrazia e rispetto credo tu non
            abbia

            proprio nulla a che insegnare a
            nessuno...figuriamoci

            mandare da qualche parte.

            ho ecceduto in termini e me ne scuso
            se ben ho riconosciuto lo stile in tanti altri post, hai ecceduto lungo tutto il 3ad nella giornata di oggi.
            Mi arrabbio perche' la mia famiglia ha vissuto
            con angoscia le elezioni con i militari nei seggi
            e per le strade, con gente mai vista nei
            quartieri che andava a votare con appunto
            documenti d'identita' nuovi di zecca e che
            parlavano un "castellano" strano

            ripeto, io riporto semplicemente fatti di cui
            sono a conoscenza diretta, altri no!infatti "fatti di cui sei a conoscenza diretta"....non implica che tu abbia un'informazione completa a 360° e non di parte (indipendentemente da quale essa sia).
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue

            si ma elevarle a realtà assoluta mi pare presuntuosola realta' e' quella che vivono i venezuelani ogni giorno, non la nostra, seduti comodamente dietro un computer a litigarequesta me la concedi?

            delle esperienze riportate in questa discussione

            sono tutte univocamente in un senso mi sembra, o

            no?
            che tu interpreti...perchè la pensano diversamente da
            me che posseggo la verà verità...sono contro di me?
            riduttiva come analisino! il contrario, tutti quelli che hanno riportato "esperienze" sono concordi...non ho detto che abbiamo la verita', solo che chi ha "esperienza vissuta" sulla propria pelle o sulla pelle dei propri cari ha una visione comune
            per quanto mi riguarda anche i tuoi fatti fanno parte
            del "sentito dire" "letto qua" e "letto la"....no dai... questa non ce la puoi dire
            per quale
            motivo dovrei considerarli unica interpretazione
            plausibile della realtà in oggetto?forse nell'infervorarmi prima non sono stato abbastanza chiaro:Non difendo e non accuso nessunoSemplicemente non accetto chi dice che in venezuela con chavez sono tutte rose e fiori. Finora ha fatto poco con un costo altissimoQuando ha nazionalizzato l'industria petrolifera sono il primo a saltare di gioia, ma dopo anni i risultati dove sono? il paese e' corrotto come e piu' di primai ministri sono parenti e amici, i vertici militari idem
            quelli che tu conosci..essendo la tua informazione
            incompleta e la tua visione soggettiva e condizionata
            dalla tua presunta vita vissuta...lungi da me l'idea di
            considerarti oggettivo al 100%questo te lo concedo, e' assolutamente verosono parte in causa e posso non essere oggettivo al 100%pero' come giudichi chi lontano migliaia di km parla con presunta cognizione di causa la situazione di quel paese?invece di parlare noi perche' non facciamo parlare i venezuelani?

            ho ecceduto in termini e me ne scuso
            se ben ho riconosciuto lo stile in tanti altri post, hai
            ecceduto lungo tutto il 3ad nella giornata di oggi.mi sono collegato alle 14:30 circa, il mio IP e' visibile mi pare, forse non sono stato il solo, non ancora ho letto tutto il trhead, sono intervenuto subito quando si dicevano cose per me inesatte
            infatti "fatti di cui sei a conoscenza diretta"....non
            implica che tu abbia un'informazione completa a 360°
            e non di parte (indipendentemente da quale essa
            sia).ok, sfortunati i miei parenti che hanno trovato solo loro un quartiere militarizzato, ma per piacere...
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            puoi non credermi, ma mi sono collegato alle 14:30 :-)Adieu
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            puoi non credermi, ma mi sono collegato alle
            14:30 :-)

            Adieuoui oui adieu c'est une très bonne solution la tienne....ah...quoi qu'il en soit t'auras toujours absolument raison et mort aux autresbof
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            peut-être
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            gli osservatori internazionali hanno giudicato regolari quelle elezioni, ma certo tu ne sai di piùhai visto il film la revolution no sera televisada ?l'hanno girato 2 giornalisti angloirlandesi dopo che un loro servizio era stato montato ad arte dalla bbc per screditare chavez
            E il prossimo imbecille che mi viene a dire che
            li ci sono state elezioni REGOLARI, lo rimando a
            studiare la storia dei paesi orientali europei,
            da dove nasce appunto la locuzione ad uso comune
            "percentuali bulgare"
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Il voto non e' stato truccato, ma il clima di intimidazione che si respirava in quel periodo era paleseIl ministero degli esteri italiani invito' a non recarsi in venezuela nel periodo delle elezioni perche' si temevano rivolte popolari e disordini, a caracas come in altre citta'
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue

            Il voto non e' stato truccato, ma il clima di
            intimidazione che si respirava in quel periodo
            era palesequindi il voto e' stato truccato o no?gli osservatori stanno li anche per osservare il clima...
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Temo che fai finta di non comprendere quello che si e' scritto in questa discussioneA parte che siamo palesemente OT, molte persone e non solo io, hanno tentato di raccontarti esperienze dirette o dei propri parenti di come si sono svolte le elezioni, delle tensioni, delle violenze e degli scontri immediatamente prima del voto per non parlare dei brogli palesiMa questo non interessaConta che "democraticamente" sia stato confermatoAnche Ceausescu vinceva le democratiche elezioni in romania col 98% dei voti, e quando le cose non andava chiamava i minanori a randellare chi osava protestare dicendo che "quello" era il popoloAnche Saddam vinceva le elezioni democratiche con il 98% dei suffragiAnche questa volta si fa finta di ignorareTi invito a leggere attentamente il sitohttp://www.vcrisis.comE per favore un po' di rispetto alle opinioni altrui, soprattutto per chi ha subito dei lutti e disgrazie in questa ennesima "revolucion" che colpisce quegli sventurati luoghi
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue

            E per favore un po' di rispetto alle opinioni
            altrui, soprattutto per chi ha subito dei lutti e
            disgrazie in questa ennesima "revolucion" che
            colpisce quegli sventurati luoghicoda di paglia?se io scrivo "ho un vestito bianco oggi, sai il nero sfina..."diresti che quantomeno sono stato ambiguotu dici che gli osservatori hanno detto che le elezioni sono state regolarima che il clima era di intimidazione e di repressionee poi fai allusioni ai paesi dell'est ex sovieticiio, umanamente e logicamente, mi chiedo se allora ste elezioni sono regolari o no...tutto quisai darmi una spiegazione al tuo post che trovo poco chiaro?se si bene, se no, vorra dire che restero' col dubbionon credo che in caso di palesi (lo dici tu, non io) intimidazioni sulla popolazione gli osservatori internazionali avrebbero convalidato le elezionise puoi darmi qualche chiarimento te ne sarei grato.gli osservatori internazionali non hanno mai detto che in polonia si svolgevano regolari elezioni...ma e' molto facile che mi sbaglinon sono molto ferrato in materia.
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Ti ho invitato cortesemente a leggere un sito che e' pieno di informazioni sulle torture, sui morti, sugli scomparsi, sulle elezioni e sul successo del presidentissimo ChavezCi sono nomi, firme, date, etc etc...Visto che qualsiasi cosa si scriva contro chavez viene bollato come "opinione tua", "parole tue" vi invito a documentarvi prima di difendere il ditattore di turnoAh... molto materiale ovviamente si trova sul sito di Amnesty International
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue

            opinioni senza offendere, e la memoria di mio
            padre che è sepolto a Caracas fa ancora male.l'ha ucciso Chavez per caso?potra anche essere un pessimo presidentema e' come se io dicessi che mio nonno l'hanno ammazzato andreotti e craxi...in realta' e' stato l'ictus...
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Se poi l'ultimo della serie dei Presidenti ti
            toglie tutto per la crisi in cui fa riversare il
            paese che si ama, allora non vedo perché poi si
            additi la memoria degli immigrati, che tanto
            hanno lavorato e tanto hanno costruito.

            In ogni modo, non conosco venezuelano, ricco,
            povero, lavoratore, sfaticato, bello, brutto,
            laureato, ignorante, ecc., che non voglia andare
            via da quel Paese, perché stufo della solita
            minestra di Governi.

            E questa è la realtà.Sono arrivato un po tardi ma codesto che ho in mano scritto la su mi fa morire un po (di rissa). Venezuela vive il suo momento storico e consono con il suo passato, niente di più e super legittimo che un paese o in questo caso un governo lavori per gli interessi propri. Come nel caso de Italia che adopera una politica de quasi Zero immigrante per difendere i interessi propri, malgrado a la sua storia de paese immigrante e il poco gradimento che mostra a un paese come il Venezuela terzo in dare lavoro a la Italia immigrante in latinoamerica, dietro Argentina e Brasile. Ma la Italia lo fa per il interesse proprio e questo e totalmente legittimo. Così fa Venezuela applica delle legge che favoriscono al proprio popolo, peccato che la cosa cambie per la minoranza già extra viziata nel lusso. Nel caso del tuo padre permettemi dire, non che motivo per dire non ne vero quello per te segnalato, ma cosi come tuo padre fu vittima de la situazione politica e sociale del paese nello stesso modo tutta Venezuela "TUTTA" ora soffre per "la rebeldia" de la classe poderosa e minoritaria che ancora tratta e con ragione (miliardi e miliardi di dollari in gioco) di manipolare tutto quello che possa manipolare per il obiettivo di dissanguare nuovamente le ricchezze del paese. E questa è la realtà.Allora, che tu conosca o no un singolo venezuelano che non voglia uscire via da "quel paese" (quel lontano paese forze vorresti dire) (e qui dove rido) parla male di te, mi disse che non sei altro che un figlio viziato di mamma e papa lavoratore che non conosce a nessuno fuori città. Te dico soltanto per continuare a ridere, Io che vivo qui in Italia non vedo l'ora in tornarmene a casa mia dove sarò finalmente benvenuto.
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Mio padre era un falegname, non un ricco
            immigrato, e lavorò tantissimo con tanti
            sacrifici, per vedere che, dopo la caduta di
            Pérez Jiménez, il Paese andò in rovina. Tutti gli
            operai di mio padre prendevano il triplo dello
            stipendio, e venivano pagati ogni venerdì. Mai
            sentito un suo operaio lamentarsi, tuti gli
            volevano bene.1) Evidentemente la stragrande maggioranza dei venezuelani non la pensa come gli operai di tuo padre visto che è dal 1998 che rinnova la sua fiducia al Presidente Chavez. 2) Tuo padre quando è che ha chiuso la falegnameria? Perché se l'ha chiusa un anno o due dopo la vittoria di Chavez mi sembra come minimo pretestuoso (se non addirittura malafede) dare la colpa a Chavez. Mi spiace che Chavez abbia fatto chiudere quel paradiso terrestre della falegnameria di tuo padre. Per quanto riguarda i dati sulla povertà del Venezuela prima dell'avvento di Chavez dicono che la realtà che dipingi non esiste.Come vedi quando ho parlato di immigrati italiani avevo fatto centro, oramai vi conosco troppo bene per non riconoscervi. Dite tutti le stesse cose (slogan vuoti e menzogne) solo per tirare l'acqua al vostro mulino e continuare a fare i padroni in barba al popolo nativo di quei luoghi.
            Tu parli di Carlos Andreas Perez, ma se scrivi
            Andreas allora significa che tu non sei mai stato
            in Venezuela, perché il suo nome è Carlos Andrés
            Pérez.Parlo proprio di Carlos Andreas Perez solo che non in tutti i post l'ho messo per esteso (è un po' lungo) controlla gli altri post che ho fatto vedrai che il nome c'è ed è intero: Carlos Andreas Perez. Questo è un altro argomento ridicolo quando parli di Bush lo chiami sempre George Bush? Quando parli di Berlusconi lo chiami sempre Silvio Berlusconi? Non aver nominato Carlos è per l'esigenza di essere concisi. Se per attaccare Chavez vi dovete ricorrere anche a queste cose... è tutto dire!
            Ma prima di Pérez c'era stato José Rafael Caldera
            che aveva cercato di riolvere i problemi creati
            da Rómulo Betancourt.

            Ovviamente hai ragione, CAP era un ladro, come lo
            è stato il governo di Luis Herrera Campins, il
            vero colpevole della grave crisi venezuelana.

            Jaime Lusinchi non fece altro che peggiorare e
            poi torno Andrés Pérez, poi ancora Caldera, che
            ormai non comandava più data la sua età, e tutti
            attorno a mangiare.Infatti ho portato Andreas Perez come esempio ma con il suo nome mi riferivo all'intera classe che ha governato il paese negli ultimi decenni.
            Poi è toccato a Chávez che ha addirittura
            modificato la costituzione per rimanerci vita
            natural durante.Questa non riesco proprio a capirla. Quanti capi di stato si sono sottoposti a un referendum revocatorio? Ripeto nessuno. Continui a fare orecchie da mercante. Le tue sono affermazioni vuote smentite dai fatti. Chavez è Presidente perché è il popolo venezuelano che lo vuole e questo è un fatto incontrovertibile. Se vuoi contestare anche questo allora....
            Mio padre nel frattempo è morto, dopo aver dovuto
            svendere la falegnameria a quattro soldi perché
            lavorava poco, grazie alla crisi dei vari
            presidenti e al colpo di grazia di Chávez.

            Se dici che Chávez è il meglio che poteva
            succedere in Venezuela, come mai la crisi è ogni
            volta peggiore? Come mai gli stessi venezuelani
            fuggano dal Venezuela, a tal punto che il governo
            ha varato la legge che vieta l'uscita dei minori
            dal Paese?La crisi per chi è peggiore? Non certo per i poveri e diseredati sfruttati fino a ieri, perché costoro oggi vivono in condizioni assolutamente migliori di anni fa e sono la grande maggioranza del popolo venezuelano. Ripeto fino al 1998 l'80% della popolazione era in miseria. Se poi vogliamo parlare della parte parassitaria della popolazione che fino a ieri si arricchiva sulle spalle dei poveracci allora certo per questa minoranza non è più il tempo delle vacche grasse ma hanno i servizi sociali garantiti come tutti i venezuelani e anche se sono meno ricchi di prima non me ne dispiaccio. Se permetti preferisco dare sanità, istruzione, casa, ecc. a una maggioranza di persone piuttosto che garantire la mercedes a una minoranza di privilegiati sfruttatori.
            Dici che il fatto delle carte d'identità sia
            falso. Mi sa che non sei stato mai a Caracas, che
            so, a Capitolio, alla Avenida Baralt, a Puente
            Hierro, dove vedevi dei chioschi della Guardia
            Armada che regalava carte d'identità.Ci voglio proprio andare così la prossima volta voto anche io per Chavez. Ma per favore....
            Dici che bisogna leggere i dati ufficiali, mai
            pensato che viverci è la vera realtà? Tu sei
            vissuto in Venezuela?

            Hai vissuto la crisi? Hai vissuto il tentato
            golpe di stato di Chávez del 1989? Hai vissuto
            quello del 1992?

            Se dici di sì, allora rispetto la tua opinione.
            Ma la realtà è che il Paese continua ad andare a
            rotoli, e Chávez è nel potere da ormai 7 anni, e
            non è cambiato ancora niente.

            In ogni modo, ti consiglio di rispettare chi hai
            davanti a te. Sei bravo a offendere la memoria di
            mio padre, dicendo che era un ricco
            sfruttatore...Guarda non è la memoria di tuo padre che sto offendendo. Capisco perfettamente l'affetto che hai verso un legame di parentela così stretto ma quello che stiamo affrontando è un discorso politico che prescinde da ogni singolo caso. Qui si sta analizzando la situazione di un paese e dell'operato di un presidente che non può essere fatto sulla base di un caso particolare. E' insopportabile l'atteggiamento che dimostri nei confronti di Chavez accusandolo con menzogne fuori luogo. Ripeto se vogliamo parlare di politica con la "P" maiuscola bene altrimenti è inutile che tu continui a portare argomenti così deboli.Perché quando parli di imprese non dici che prima di Chavez erano praticamente esenti dal pagare tasse? Si perché le imprese, soprattutto straniere, versavano all'erario venezuelano contributi risibili. E' vero o no? E con che cosa li paghi i servizi sociali al popolo se il petrolio lo regali, le tasse non le fai pagare e i profitti vanno tutti nelle tasche degli imprenditori stranieri? Il latifondo di tipo medievale era una realtà ummutabile da decenni e decenni eppure non ho sentito una sola parola da voi paladini liberal contro questo abominio. Ovviamente finché è arrivato Chavez che ha fatto la riforma agraria. Dopodiché sì che si è meritato attacchi di ogni genere. E' proprio questo il punto la vostra mancanza di credibilità e la vostra malafede.
            Bravo, dimostri quanto vale la tua parola, perché
            neanche mi conosci.Non ti conosco ma come vedi ti avevo inquadrato dal primo post mettendoti nell'area dell'immigrazione italiana in Venezuela. E non mi ero sbagliato!
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            E' evidente che non conosci il Venezuela, non conosci la realta' dei fatti, non conosci una beata fava che non la propaganda della tua parte, pero' sai riconoscere la propaganda dell'altra, toh!Lo sai che Chavez regala (si R-E-G-A-L-A) il petrolio a Cuba? Ora invece di venderlo e distribuire "comunisticamente" il ricavato al popolo perche' lo regala?Te lo dico io, perche' oramai il venezuela e' pieno di mercenari cubani, infiltrati nell'esercito e nella guardia nacional, te lo scrive uno che ha un "primo", ufficiale della guardia nacional, che garantiscono che nessuno osasse pensare di passare dal blaterare contro il presidentissimo all'andare in stradaE' la sua assicurazione sul potereMa a te non interessaNon interessa di uno che ha militarizzato il paese, che ha regolarizzato centinaia di migliaia di clandestini (che in un paese dall'estensionismo stellare hanno un peso determinante e non irrilevante) che ha abbattuto una classe dirigente che stava emergendo sulle ceneri di quella corrotta col populisimo piu' spietato (lo sai che va in televisione tutte le settimane e risponde in diretta alle telefonate del "popolo" TUTTE a suo favore no?)Sei ignorante, nel senso proprio del termine, ignori ma parliNon sei stato MAI in venezuela, non hai mai respirato l'aria che tira li, leggi quelle quattro str...te su qualche sito di propaganda e parliMi fai pena
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            E' evidente che non conosci il Venezuela, non
            conosci la realta' dei fatti, non conosci una
            beata fava che non la propaganda della tua parte,
            pero' sai riconoscere la propaganda dell'altra,
            toh!

            Lo sai che Chavez regala (si R-E-G-A-L-A) il
            petrolio a Cuba? Ora invece di venderlo e
            distribuire "comunisticamente" il ricavato al
            popolo perche' lo regala?

            Te lo dico io, perche' oramai il venezuela e'
            pieno di mercenari cubani, infiltrati
            nell'esercito e nella guardia nacional, te lo
            scrive uno che ha un "primo", ufficiale della
            guardia nacional, che garantiscono che nessuno
            osasse pensare di passare dal blaterare contro il
            presidentissimo all'andare in strada

            E' la sua assicurazione sul potere

            Ma a te non interessa

            Non interessa di uno che ha militarizzato il
            paese, che ha regolarizzato centinaia di migliaia
            di clandestini (che in un paese
            dall'estensionismo stellare hanno un peso
            determinante e non irrilevante) che ha abbattuto
            una classe dirigente che stava emergendo sulle
            ceneri di quella corrotta col populisimo piu'
            spietato (lo sai che va in televisione tutte le
            settimane e risponde in diretta alle telefonate
            del "popolo" TUTTE a suo favore no?)

            Sei ignorante, nel senso proprio del termine,
            ignori ma parli

            Non sei stato MAI in venezuela, non hai mai
            respirato l'aria che tira li, leggi quelle
            quattro str...te su qualche sito di propaganda e
            parli

            Mi fai penama da che cartone animato arrivi?sparale meno grosse va...
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Gia' mi hai bollato come "nemico del popolo"?Non li fanno piu' gli stalinisti di una voltaIo parlo di cose che conosco, tu?
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Gia' mi hai bollato come "nemico del popolo"?
            hai al tendenza a fare la vittima e ad interpretare in modo sbagliato le cose che leggi
            Non li fanno piu' gli stalinisti di una volta
            nemmeno gli intelligenti...nel tuo caso si vede.
            Io parlo di cose che conosco, tu?se le conosci come interpreti liberamente i testi altrui....
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue

            hai al tendenza a fare la vittima e ad interpretare
            in modo sbagliato le cose che leggiO_o

            Non li fanno piu' gli stalinisti di una volta
            nemmeno gli intelligenti...nel tuo caso si vede.sara'...

            Io parlo di cose che conosco, tu?
            se le conosci come interpreti liberamente i testi altrui....Ok, spiegami (non sono intelligente, non ci arrivo) come posso interpretare queste due frasi in risposta al mio trhead"ma da che cartone animato arrivi?" e "sparale meno grosse va..."ora se tu da persona intelligente sai controbbattere con FATTI e non con PROPAGANDA alle mie argomentazioni fallo, se scadi in attacchi personali sei uno che adopera metodi stalinisti di denigrazione (mia personale considerazione, ovvio)
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo

            hai al tendenza a fare la vittima e ad
            interpretare

            in modo sbagliato le cose che leggi

            O_o



            Non li fanno piu' gli stalinisti di una volta

            nemmeno gli intelligenti...nel tuo caso si vede.

            sara'...



            Io parlo di cose che conosco, tu?

            se le conosci come interpreti liberamente i
            testi altrui....

            Ok, spiegami (non sono intelligente, non ci
            arrivo) come posso interpretare queste due frasi
            in risposta al mio trhead

            "ma da che cartone animato arrivi?" e "sparale
            meno grosse va..."

            ora se tu da persona intelligente sai
            controbbattere con FATTI e non con PROPAGANDA
            alle mie argomentazioni fallo, se scadi in
            attacchi personali sei uno che adopera metodi
            stalinisti di denigrazione (mia personale
            considerazione, ovvio)quando trovero dei fatti suffragati da link e documentazione ufficiale controbatto...quando leggo solo parole e propaganda su PI (forum ricco di trolletti...tutti allenatori, tutti informatici e da oggi tutti venetuelani...) non ci perdo neanche il tempo.Contrariamente a te che ti infervori e perdi il senso di ciò che scrivi.rileggi il tuo post con occhio oggettivo se riesci..poi spiegami la differenza tra il tuo testo e la propaganda...di quale parte essa sia non ha importanza."se scadi in attacchi personali sei uno che adopera metodi stalinisti di denigrazione "queste sono le solite parole "fiato alle trombe"...quando si arranca si mette di mezzo la politica e si etichetta politicamente la gente.Vedo che è molto democratico il tuo approccio....non oso pensare della consistenza e della veridicità dei tuoi enunciati.
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue

            quando trovero dei fatti suffragati da link e
            documentazione ufficiale controbatto...documenti ufficiali provenienti da chi? dal governo venezuelano?ROTFL
            quando leggo solo parole e propaganda su PI (forum
            ricco di trolletti...tutti allenatori, tutti informatici e da
            oggi tutti venetuelani...) non ci perdo neanche il
            tempo.lo hai perso, mi hai dato del "cartone animato"...
            Contrariamente a te che ti infervori e perdi il senso di
            ciò che scrivi.io ho riportato fatti e chiedo fatti non parole
            rileggi il tuo post con occhio oggettivo se riesci..
            poi spiegami la differenza tra il tuo testo e la
            propaganda...di quale parte essa sia non ha
            importanza.confondi "propaganda" con "critica"sai quando si fa una critica a qualcosa non e' per forza che sono un'agente al soldo di qualcuno per fare "propaganda"ma questo concetto per te e' incontrovertibile

            "se scadi in attacchi personali sei uno che aopera

            metodi stalinisti di denigrazione "
            queste sono le solite parole "fiato alle
            trombe"...Giovane non cambiare le carte in tavola, sei tu che al mio post hai cominciato con l'offendere!
            quando si arranca si mette di mezzo la politica e si
            etichetta politicamente la gente.non ti ho dato nessuna etichetta, mi sa che votiamo dalla stessa parte se t'interessa, e' il metodo puntuale di denigrazione gratuita (a cui non rispondi sul perche') che non mi va giu'
            Vedo che è molto democratico il tuo approccio....anche tu, niente da dire, dai del troll e pretendi di avere ragioneda un'altro punto di vista il troll potresti essere tu sai?
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo

            quando trovero dei fatti suffragati da link e

            documentazione ufficiale controbatto...

            documenti ufficiali provenienti da chi? dal
            governo venezuelano?
            ROTFL
            i tuoi dovrebbero essere + neutri?ROTFL


            quando leggo solo parole e propaganda su PI
            (forum

            ricco di trolletti...tutti allenatori, tutti
            informatici e da

            oggi tutti venetuelani...) non ci perdo neanche
            il

            tempo.

            lo hai perso, mi hai dato del "cartone
            animato"...

            avevo tempo da perdere...come ora

            Contrariamente a te che ti infervori e perdi il
            senso di

            ciò che scrivi.

            io ho riportato fatti e chiedo fatti non parole
            e io invece dovrei credere ciecamente alle tue parole?i fatti sono altro che un pamflé soggettivo


            rileggi il tuo post con occhio oggettivo se
            riesci..

            poi spiegami la differenza tra il tuo testo e la

            propaganda...di quale parte essa sia non ha

            importanza.

            confondi "propaganda" con "critica"
            sai quando si fa una critica a qualcosa non e'
            per forza che sono un'agente al soldo di qualcuno
            per fare "propaganda"
            ma quando si usano termini ed espressioni simili alla "propaganda di regime" si è ben lungi dalla critica oggettiva
            ma questo concetto per te e' incontrovertibile
            certo...hai ragione sicuramente e solo tu.un bagno di umiltà e democrazia ti farebbe bene


            "se scadi in attacchi personali sei uno che
            aopera


            metodi stalinisti di denigrazione "


            queste sono le solite parole "fiato alle

            trombe"...

            Giovane non cambiare le carte in tavola, sei tu
            che al mio post hai cominciato con l'offendere!
            cosa che hai fatto pure tu e continui a fare...continuerò ad essere uno che usa metodi stalinisti di denigrazione....e tu un suonatore di trombe


            quando si arranca si mette di mezzo la politica
            e si

            etichetta politicamente la gente.

            non ti ho dato nessuna etichetta, mi sa che
            votiamo dalla stessa parte se t'interessa, e' il
            metodo puntuale di denigrazione gratuita (a cui
            non rispondi sul perche') che non mi va giu'
            non mi interessa quello che voti...etichetti facilmente e a priori....inoltre se quelmetodo non ti va giu perchè te ne servi pure tu?


            Vedo che è molto democratico il tuo
            approccio....

            anche tu, niente da dire, dai del troll e
            pretendi di avere ragione
            da un'altro punto di vista il troll potresti
            essere tu sai?
            io non pretendo di avere ragione..pretendo di poter dire la mia senza essere etichettato di stalinista.inoltre ti cito perchè le tue parole ti si addicono:"
            anche tu, niente da dire, dai del troll e
            pretendi di avere ragione
            da un'altro punto di vista il troll potresti
            essere tu sai?"caro anti-democratico....ne hai di starda davanti a te
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue

            io non pretendo di avere ragione..
            pretendo di poter dire la mia senza essere
            etichettato di stalinista.mi sfuggono (seriamente parlando) cosa hai detto in questo nostro discorso oltre a dire che le mie sono stupidate...Se mi citi il post ti faccio le mie scuse da subito, ma rileggendo l'albero noto che hai cominciato a darmi del "cartone animato" senza controbbattere con argomentazoni, solo denigrazionistai continuando e senza argomentazioni, nulla, non ne vedosbaglio?su dicci la tua sulla situazione nei caraibi
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo

            io non pretendo di avere ragione..

            pretendo di poter dire la mia senza essere

            etichettato di stalinista.

            mi sfuggono (seriamente parlando) cosa hai detto
            in questo nostro discorso oltre a dire che le mie
            sono stupidate...
            Ti sfuggono troppe cose per discutere pacificamente su un argomento che ti coinvolge in prima persona e che ti impedisce di essere oggettivo
            Se mi citi il post ti faccio le mie scuse da
            subito, ma rileggendo l'albero noto che hai
            cominciato a darmi del "cartone animato" senza
            controbbattere con argomentazoni, solo
            denigrazioni
            il tuo era un post propagandistico al pari di quelli che tu accusi di propaganda....una mente intellettualmente onesta e oggettiva sarebbe in grado di riconoscerlo.
            stai continuando e senza argomentazioni, nulla,
            non ne vedo
            neppure tu...ti infervori sul nulla..in perfetto stile cartone animato.
            sbaglio?
            si
            su dicci la tua sulla situazione nei caraibinon vorrei contraddirti....pensarla diversamente da te è male...detto questo tilascio litigare con altri...visto che è un passatempo che ti attira....ma non attira chi ha atteggiamenti staliniani
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            come pensavonon puoi e non sai dire nullanon scrivere piu' nulla dietro cui mascherarti, non ti leggoadieu
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            come pensavo
            non puoi e non sai dire nulla
            a scherzi io credo solo alla tua propaganda....verrò a marciare con te sotto i palazzi del potere.
            non scrivere piu' nulla dietro cui mascherarti,
            non ti leggo
            sempre il solito democratico ehh.
            adieut'es vraiment un con colossal
          • Anonimo scrive:
            5 --
            vous aussi, en toute langue
          • Anonimo scrive:
            5 --
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Eh????mi danno dell'idiota colossale "t'es vraiment un con colossal"rispondo "anche tu, in tutte le lingue" e il mio messaggio viene bannato?qualcuno dei moderatori mi puo' spiegare perche' per favore?
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Però non hai mai confessato che non sei MAI stato in Venezuela. Parli, parli, sai molte cose, ma le distorci a favore della propaganda, ma non sei MAI stao in Venezuela.Siccome tu inquadri tutti, sembra che un immigrato italiano debba per forza essersi arricchito sfruttando gli altri, ciò potrebbe essere inteso che TUTTI gli italiano sfruttino i più deboli, compreso te.Quindi fai il saccente, ma seduto comodo davanti a un PC senza ammettere di aver vissuto il Venezuela.Ti dico addio perché mi hai stufato.
          • sennoDiPoi scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            E' evidente che non conosci il Venezuela, non
            conosci la realta' dei fatti, non conosci una
            beata fava che non la propaganda della tua parte,
            pero' sai riconoscere la propaganda dell'altra,
            toh!

            Lo sai che Chavez regala (si R-E-G-A-L-A) il
            petrolio a Cuba? Ora invece di venderlo e
            distribuire "comunisticamente" il ricavato al
            popolo perche' lo regala?bè, è un agevolazione, non proprio un regalo!http://www.zmag.org/Italy/keefer-chavezsensostoria.htm"Cosi' il Venezuela, in cambio dell'export di petrolio e di materiali di costruzione verso Cuba, sta attualmente beneficiando del lavoro di circa 20.000 dottori cubani che hanno aperto cliniche mediche nei barrios (quartieri ispanici, ndt) e nelle comunita' rurali che non hanno mai goduto di servizi medici, mentre i programmi di alfabetizzazione "hanno insegnato a 1,1 milioni di venezuelani a leggere e a scrivere solo durante l'ultimo anno". Un accordo simile all'ALBA e' attualmente in fase di discussione con l'Argentina, che gia' paga per gli otto milioni di barili di petrolio venezuelano importati, ma non in contanti o in valuta, che non possiede, bensi' con i bovini, di cui abbonda."
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Qualsiasi cosa sia il fatto certo è che un paese cosi' ricco di risorse naturali non può essere povero.Se lo è è perchè gli usa si fregano il ricavato di queste risorse.Chiunque combatta questo evidentemente è sulla strada giusta, tant'è che i signori usa gli stavano facendo le scarpe. (e come probabilmente gli faranno dato che condy the nazi ha nel mirino proprio Chavez e Lula)
          • sennoDiPoi scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Qualsiasi cosa sia il fatto certo è che un paese
            cosi' ricco di risorse naturali non può essere
            povero.
            Se lo è è perchè gli usa si fregano il ricavato
            di queste risorse.
            Chiunque combatta questo evidentemente è sulla
            strada giusta, tant'è che i signori usa gli
            stavano facendo le scarpe. (e come probabilmente
            gli faranno dato che condy the nazi ha nel mirino
            proprio Chavez e Lula)Quoto quello che hai scritto, tuttavia rifletto sulla prima frase:
            Qualsiasi cosa sia il fatto certo è che un paese
            cosi' ricco di risorse naturali non può essere
            povero.E invece si!In un sistema monetario che si regge sulla sulla più grande bufala a memoria d'uomo: questo è possibile!La logica suggerirebbe che la moneta rappresenti l'unita di misura dei beni, dei BENI cioè entità, oggetti utili alla gente: cibo, carne, infrastrutture...Ezra Pound, poeta americano aderente al Fascismo sosteneva che: ?Dire che uno Stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri?.Tuttavia ciò che la logica suggerisce non potrebbe essere più lontano da quello che succede in realtà.Inizialmente la moneta veniva stampata solo se garantita da una certa quantità di preziosi, cioè oro, argento, altre valute (certo preziosi! perchè notoriamente chiunque si puo sfamare con lingotti d'oro e pezzi di carta... http://www.bellia.com/l'isola_dei_naufraghi/L'isola%20dei%20naufraghi.htm)Da 30 anni ormai Nixon ci ha informato che non esiste più nessuna riserva aurea a garantire la convertibilità in oro della cartaccia in circolazione, infatti dall'euro è scomparsa persino la dicitura pagabili a vista del portatore...Alla luce di tutto ciò è evidente che una moneta come l'euro possiede valore unicamente in funzione del fatto che NOI GLI ATTRIBUIAMO QUEL VALORE! Non è garantita da niente!Insomma la valuta da misura dei beni beni è diventata un bene essa stessa e la quantità di essa è decisa irrevocabilmente dalle banche centrali che, sorpresa delle sorprese, nella stragrande maggioranza delle nazioni sono per la metà private (in Italia lo è per il 100%)http://www.europeanconsumers.it/articolo1.asp?idarticolo=1623&idsezione=32http://www.europeanconsumers.it/foto/20041229077711623.jpgQuesto significa per di più che ad intascare la differenza tra il valore nominale delle monete (ad es: 100?) e il costo di stampa delle stesse (ad es 0.30?) il cosiddetto signoraggio (nell' es: 99.70?)siano per il 50% dei privati (in Italia per il 100%)!ma questa è un altra storia...http://www.disinformazione.it/signoraggio3.htmhttp://www.centrostudimonetari.org/articoli/intervistaradiogamma.html
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            LEGGERMENTE OT infatti- Scritto da: sennoDiPoi

            - Scritto da: Anonimo

            Qualsiasi cosa sia il fatto certo è che un paese

            cosi' ricco di risorse naturali non può essere

            povero.

            Se lo è è perchè gli usa si fregano il ricavato

            di queste risorse.

            Chiunque combatta questo evidentemente è sulla

            strada giusta, tant'è che i signori usa gli

            stavano facendo le scarpe. (e come probabilmente

            gli faranno dato che condy the nazi ha nel
            mirino

            proprio Chavez e Lula)

            Quoto quello che hai scritto, tuttavia rifletto
            sulla prima frase:


            Qualsiasi cosa sia il fatto certo è che un paese

            cosi' ricco di risorse naturali non può essere

            povero.

            E invece si!
            In un sistema monetario che si regge sulla sulla
            più grande bufala a memoria d'uomo: questo è
            possibile!

            La logica suggerirebbe che la moneta rappresenti
            l'unita di misura dei beni, dei BENI cioè entità,
            oggetti utili alla gente: cibo, carne,
            infrastrutture...

            Ezra Pound, poeta americano aderente al Fascismo
            sosteneva che: ?Dire che uno Stato non può
            perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è
            come dire che un ingegnere non può costruire
            strade per mancanza di chilometri?.

            Tuttavia ciò che la logica suggerisce non
            potrebbe essere più lontano da quello che succede
            in realtà.

            Inizialmente la moneta veniva stampata solo se
            garantita da una certa quantità di preziosi, cioè
            oro, argento, altre valute (certo preziosi!
            perchè notoriamente chiunque si puo sfamare con
            lingotti d'oro e pezzi di carta...
            http://www.bellia.com/l'isola_dei_naufraghi/L'isol
            )
            Da 30 anni ormai Nixon ci ha informato che non
            esiste più nessuna riserva aurea a garantire la
            convertibilità in oro della cartaccia in
            circolazione, infatti dall'euro è scomparsa
            persino la dicitura pagabili a vista del
            portatore...

            Alla luce di tutto ciò è evidente che una moneta
            come l'euro possiede valore unicamente in
            funzione del fatto che NOI GLI ATTRIBUIAMO QUEL
            VALORE! Non è garantita da niente!

            Insomma la valuta da misura dei beni beni è
            diventata un bene essa stessa e la quantità di
            essa è decisa irrevocabilmente dalle banche
            centrali che, sorpresa delle sorprese, nella
            stragrande maggioranza delle nazioni sono per la
            metà private (in Italia lo è per il 100%)
            http://www.europeanconsumers.it/articolo1.asp?idar
            http://www.europeanconsumers.it/foto/2004122907771

            Questo significa per di più che ad intascare la
            differenza tra il valore nominale delle monete
            (ad es: 100?) e il costo di stampa delle stesse
            (ad es 0.30?)
            il cosiddetto signoraggio (nell' es: 99.70?)
            siano per il 50% dei privati (in Italia per il
            100%)!
            ma questa è un altra storia...

            http://www.disinformazione.it/signoraggio3.htm
            http://www.centrostudimonetari.org/articoli/interv
        • Anonimo scrive:
          Re: [Linux box che affondo' il Venezue
          Ma se invece di sparare cazzate tu parlassi con qualche venezuelano? Ma da dove l'hai tirate fuori tutte 'ste fesserie sul Venezuela e su Chavez, dagli articoli di Feltri su Libero?Tu devi essere uno di quelli contenti che abbiano fatto fuori Mattei, così possiamo ancora dipendere in tutto e per tutto dall'impero americano.
          • Anonimo scrive:
            Re: [Linux box che affondo' il Venezue
            Io non ho bisogno di parlare con nessun venezuelano, poiché io sono venezuelano.
        • Anonimo scrive:
          Re: [Linux box che affondo' il Venezue
          - Scritto da: Anonimo... noto che la repubblica Bolivariana non ti dà più fastidio. Si vede che sei riuscito a aprire un libro di storia.E se ti sforzassi ancora un po' e leggessi anche un libro di economia?
      • Anonimo scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezuela!
        Bene mi sento di chiarire alcune cose! perche' penso sia bene completare alcune informazioni! e parlo con causa in quanto sono stato per molti anni in Venezuela.il signor Chavez è un colonello exgolpista quindi non è stato un santarello di uomo!, con un passato di giocatore di baseball, che ha fatto approvare una legge che lo farà rimanere al potere per moltissimi anni! un'altro fidel!? il signor Chavez praticamente regala il petrolio a cuba. La moglie di Chavez vive parte della sua vita in una megavilla in Florida.Quindi ragazzi non sono tutte rose e fiori, cerchiamo di vedere le cose a 360° gradi e non solo a 180°.Che cerchi di fare bene lo vedremo fra un po' di anni molti presidenti venezolani hanno avuto molte buone intenzioni ma....Vedremo...vedremo. - Scritto da: Anonimo
        Qui di ignoranti vedo solo te.
        1) Il sistema venezuelano ha cominciato a
        funzionare proprio quando è stato gestito dai
        venezuelani. Infatti finché la gestione
        informatica della PDVSA è rimasta in mano alla
        SAIC (che è stata fondata da ex dipendenti
        dell'esercito USA) il Venzuela ha avuto seri
        problemi per riaffermare la propria indipendenza
        e la propria sovranità nazionale. Infatti hanno
        tentato ogni strada pur di fare dimettere il
        governo democraticamente eletto dalla STRAGRANDE
        maggioranza dei venezuelani (quasi il 70% dei
        consensi). Voglio ricordare che Chavez dal 1998
        ad oggi ha vinto con ampio margine tutte le otto
        consultazioni popolari che ci sono state in
        Venezuela, compreso il referendum revocatorio di
        metà mandato e nonostante l'avversità della quasi
        totalità dei mezzi di informazione che sono in
        mano all'oligarchia venezuelana.
        2) Chavez non è un fanatico ignorante ma il primo
        Presidente venezuelano che finalmente fa gli
        interessi del suo popolo, soprattutto è il primo
        che ha affermato che chi prima non aveva voce (i
        poveri) potesse parlare, affermare e rivendicare
        i propri diritti di essere umano. E' il primo che
        ha porteto avanti un programma di protezione
        sociale come istruzione, casa e sanità.
        3) Certamente quelli come te preferivano qualcuno
        che facesse al Venezuela ciò che hanno fatto
        Menem e Cavallo in Argentina. Purtroppo per te
        Chavez ha interrotto la sistematica rapina dei
        beni venezuelani da parte delle potenze straniere
        (in primis Usa).
        4) Repubblica "BOLIVARIANA" deriva da Simon
        Bolivar, vatti a studiare un po' di storia e poi
        parla.
        5) L'economia del paese è tutt'altro che a pezzi
        nonostante gli innumerevoli sabotaggi. Anzi,
        persino i vostri indicatori economici di
        riferimento dicono che l'conomia è in forte
        crescita (per quanto mi riguarda qusti numeri non
        dicono nulla). Tanto è vero che da quando è stato
        scongiurato il sabotaggio dell'industria
        petrolifera di stato, il Venezuela ha una
        crescita del PIL a due cifre.
        6) Sulla questione dell'aumento dei poveri dici
        un sacco di stupidaggini. Ti ricordo che fino
        alla vittoria di Chavez l'ottanta percento della
        popolazione venezuelana viveva sotto la soglia di
        povertà. Questo nonostante le enormi ricchezze
        della nazione. Oggi invece la povertà sta calando
        e i venezuelani si stanno riappropriando delle
        loro risorse. Non solo: Chavez sta portando
        avanti un programma di protezione sociale senza
        precedenti a favore proprio dei più poveri. Non
        capisco da dove prendi i tuoi dati (forse
        dall'uovo di pasqua). Vai a vederti i dati ONU
        sulla mortalità infantile in Venzuela da quando è
        stato eletto Chavez. In pochi anni il valore è
        calato di vari punti percentuale.
        7) Lo sciopero proprio non ci stava visto che è
        stato portato avanti non dai lavoratori ma dai
        dirigenti di PDVSA legati agli USA. Infatti
        questi signori vendevano il petrolio dei
        venezuelani sottobanco agli Stati Uniti per meno
        di 5 dollari al barile e si intascavano il
        ricavato. Poi fortunatamente Chavez li ha presi a
        calci nel culo.
        Voglio ricordare che Chavez è stato vittima di un
        tentato golpe industrial-militare nell'aprile del
        2002 che lo voleva sostituire con Carmona capo di
        confindustria del Venezuela, golpe organizzato
        dagli Usa che si erano subito affrettati
        (incautamente) a riconoscere il governo
        presieduto da Carmona. Fortunatamente il popolo
        venezuelano si è ribellato e si è ripreso il
        proprio Presidente che aveva eletto.

        Sei solo un altro ignorante che sputa sentenze
        faziose su vicende di cui non conosce nulla.
        Almeno abbi il coraggio di tacere.
        • Anonimo scrive:
          Re: La Linux box che affondo' il Venezuela!
          sei partito con l'invettiva e concludi con l'anatema?ma vatti a nascondere menagramo.
        • Anonimo scrive:
          Re: La Linux box che affondo' il Venezuela!
          - Scritto da: Anonimo
          Bene mi sento di chiarire alcune cose! perche'
          penso sia bene completare alcune informazioni! e
          parlo con causa in quanto sono stato per molti
          anni in Venezuela.
          il signor Chavez è un colonello exgolpista quindi
          non è stato un santarello di uomo!, con un
          passato di giocatore di baseball, che ha fatto
          approvare una legge che lo farà rimanere al
          potere per moltissimi anni! un'altro fidel!?Chavez è un ex militare che quando ci fu la rivolta degli indios si schierò con loro contro il loro sfruttamento. Per quella rivolta si è fatto anni di carcere. A differenza di quelli che hanno tentato il golpe contro di lui e sono tutti accolti in Usa o paesi amici in residenze dorate. La differenza sta nel fatto che Chavez si schierò con i più deboli (indios) e non con i più forti (Usa). Chavez ha proposto la costituzione bolivariana che è stata sottoposta al referendum popolare vinto con 80% dei consensi. In questa costituzione vi è anche il referendum revocatorio di metà mandato, ovvero a metà mandato il presidente può essere sottoposto al giudizio del popolo che se lo sfiducerà si andrà a nuove elezioni e che è stato fatto recentemente contro Chavez e che questi ha stravinto. Questa si chiama democrazia. Quale altro paese "democratico" dell'occidente ha introdotto un simile strumento di democrazia? Nessuno! La tua conoscenza del sistema venezuelano mi pare faccia acqua da tutte le parti. il
          signor Chavez praticamente regala il petrolio a
          cuba.
          La moglie di Chavez vive parte della sua vita in
          una megavilla in Florida.
          Quindi ragazzi non sono tutte rose e fiori,
          cerchiamo di vedere le cose a 360° gradi e non
          solo a 180°.
          Che cerchi di fare bene lo vedremo fra un po' di
          anni molti presidenti venezolani hanno avuto
          molte buone intenzioni ma....
          Vedremo...vedremo. La moglie di Chavez vive in Florida perché ha lasciato il marito e si è schierata con l'opposizione. Questo non fa che confermare da dove viene la regia delle azioni anti Chavez.Chavez non regala niente a Cuba perché Cuba paga il petrolio sì a un prezzo inferiore a quello di mercato ma la differenza la paga con i servizi sociali che i propri medici e insegnanti prestano in Venezuela. Lo sai che oltre 20.000 (ventimila) medici cubani operano in Venezuela nei barrios a titolo gratuito? Proprio nei posti in cui molti medici venezualani prima privilegiati si rifiutano di prestare servizio. Per non parlare dei numerosissimi insegnanti che lavorano a titolo gratuito nella campagna di alfabetizzazione del popolo venezuelano lanciata da Chavez. Vai a vedere le percentuali di analfabetismo e di mortalità infantile del Venezuela da quando c'è Chavez.P.S. Per aver vissuto in Venezuela non mi sembri uno che conosce la realtà venezuelana. E' anche vero che ci sono tantissimi italiani che non conoscono la situazione dell'Italia.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            Uno dei thread storici di P.I. ... vale la pena di mantenerlo.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Ilruz
            Uno dei thread storici di P.I. ... vale la pena
            di mantenerlo.Concordo, molto bello per chi come me si interessa di quella parte d'America. Poi preciso pure che i medici sono molto scontenti della concorrenza cubana e stanno proclamando agitazioni. Nulla di nuovo sotto il sole di Caracas.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            Lo fanno perche' i medici venezuelani hanno una cultura di base SERIA e non come i medici cubani (sono poco piu' che infermieri spacciati x medici)Infatti nessuno li si farebbe curare nemmeno un'unghia dai cubaniA mia cugina medico il governo gli ha IMPOSTO di avere in studio la cubana, non sia mai il medico dovesse dire ai propri pazienti qualcosa contro il presidentissimo!
          • Sandro kensan scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Lo fanno perche' i medici venezuelani hanno una
            cultura di base SERIA e non come i medici cubani
            (sono poco piu' che infermieri spacciati x
            medici)Una battuta di Fidel Castro riguardo la povertà nel suo paese che portava molte donne alla prostituzione con i turisti occidentali, era:"ma le nostre almeno sono laureate..."
            Infatti nessuno li si farebbe curare nemmeno
            un'unghia dai cubaniQui ho visto che c'è gente esperta del Venezuela anche perché è la loro nazione di nascita, comunque in generale se non ci sono i soldi pure un infermiere è un privilegio. Nei paesi del terzo mondo mia zia missionaria fa da dottoressa.
            A mia cugina medico il governo gli ha IMPOSTO di
            avere in studio la cubana, non sia mai il medico
            dovesse dire ai propri pazienti qualcosa contro
            il presidentissimo!:) per questo pensiero ci sono i venezuelani che possono dire la loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            Perche' mia cugina non e' venezuelana?I miei parenti non sono venezuelani?Mio padre non ha il passaporto venezuelano?Tu CONOSCI o SAI?
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Perche' mia cugina non e' venezuelana?
            I miei parenti non sono venezuelani?
            Mio padre non ha il passaporto venezuelano?

            Tu CONOSCI o SAI?e tu invece di perdere tempo su PI a rispondere in modo poco pertinente a post il cui contenuto non lo cogli appieno ma lo travisi, forse potresti far qualcosa di più per il tuo paese....altrimenti fai parte di quella categoria scellerata che è lo spreco di risorse.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            non ho paroleridiamoci su finche' si puo'
          • Sandro kensan scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            Perche' mia cugina non e' venezuelana?Cetamente.
            I miei parenti non sono venezuelani?Si.
            Mio padre non ha il passaporto venezuelano?Non ho dubbi su questo.
            Tu CONOSCI o SAI?No, io lascio rispondere agli altri, questo intendeva dire la mia risposta al post che l'ha preceduto che non so se era il tuo. Ho precisato il nascere in terra venezuelana in quanto mi è parso dai post letti che ci siano due "fazioni": i nati e gli immigrati. Comunque preciso che mi è parso, continuerò a leggere perché è molto interessante quel che viene detto.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            Mi sa non ero io a iniziare il postcontrobattevo al fatto che tu hai scritto che sul medico imposto di far parlare i venezuelanii miei parenti hanno parlato, ma lo devono fare sottovocee questo non e' bello
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            Non sono d'accordo...Qualche anno fa l'OMS segnalò il sistema sanitario di Cuba, come modello per tutti i paesi del terzo mondo (e anche per per gli USA, unico paese occidentale sprovvisto di un sistema si sanità nazionale http://www.venceremos.it/cuba/sanita.htm)Qui c'è un paragone con il sistema sanitario italiano...che DOVREBBE essere pari a quello dei più avanzati paesi occidentalihttp://www.italia-cuba.it/cuba/schedacuba/foto.htmlhttp://web.tiscali.it/ItaliaCuba/Index_testo.htmQUOTE ONA Cuba sono curate anche la vitiligine, malattia di origine sconosciuta, che viene affrontata nel Centro di Istoterapia Placentaria, e la retinite pigmentata, con una tecnica molto efficace che viene applicata solamente a Cuba.Cuba, paese del Terzo Mondo, nonostante il blocco quasi quarantennale imposto dagli Stati Uniti, mostra un livello sanitario di prima qualità che, non solo regge al confronto con i paesi più sviluppati, ma in determinati settori è ancora più avanzato.L'aspettativa di vita per i cubani oltrepassa i 76 anni. Confrontare la realtà sanitaria di Cuba con quella del resto dell'America Latina, suo contesto naturale, pone in evidenza come il più importante dei diritti umani ? il diritto alla vita, una vita in salute, per tutta la popolazione ? sia praticamente disatteso da tutte le altre nazioni.Il dottor Hiroshi Nakajima, Direttore Generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, ha affermato che"Cuba può insegnare molto al mondo sul modo di affrontare i problemi della salute nelle circostanze difficili che sta vivendo l'umanità".Questa frase sintetizza il riconoscimento e l'ammirazione internazionali per quello che è riuscito a fare questo piccolo grande popolo di Cuba. QUOTE OFF- Scritto da: Anonimo
            Lo fanno perche' i medici venezuelani hanno una
            cultura di base SERIA e non come i medici cubani
            (sono poco piu' che infermieri spacciati x
            medici)

            Infatti nessuno li si farebbe curare nemmeno
            un'unghia dai cubani

            A mia cugina medico il governo gli ha IMPOSTO di
            avere in studio la cubana, non sia mai il medico
            dovesse dire ai propri pazienti qualcosa contro
            il presidentissimo!
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo
            P.S. Per aver vissuto in Venezuela non mi sembri
            uno che conosce la realtà venezuelana. E' anche
            vero che ci sono tantissimi italiani che non
            conoscono la situazione dell'Italia.Io sono fortemente convinto che chi ti ha risposto, benchè venezuelano o residente in venezuela, faccia parte di quelle persone fortemente condizionate dai media.Per cui la visione distorta della realtà venezuelana gli è stata imposta da credi politici o azioni mediatiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezuela!
            Ma sì, ci sono medici che operano nei barrios, ci sono dei micro crediti per i più poveri, ecc.Questo è buono da parte di Chávez, nessuno mai l'aveva fatto.Ma non fa altro.E' dura in Venezuela, e si deve cominciare dal basso e la guarigione dalla crisi durerà anni, ma Chávez non fa altro.Anche Hitler avrà creato dei ponti, delle strade, degli ospedali, e guarda poi cos'aveva in serbo.Chávez fa i porci comodi suoi, come quelli di prima, e più di prima, dal momento che la sua presidenza dura da oltre 7 anni, contro i normali 5.Chávez non è il meglio, è solo l'ultimo della lunga serie.I grandi del Venezuela sono stati Bolívar e tutti gli immigrati che hanno lavorato e cresciuto il Paese.Chávez addossa la colpa a chi ha lavorato, senza però sviluppare la forza lavoro del popolo.Che gran uomo.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezuela!

            Anche Hitler avrà creato dei ponti, delle strade,
            degli ospedali, e guarda poi cos'aveva in serbo.Si paragona Chavez a Hitler non ho parole...
            Chávez fa i porci comodi suoi, come quelli di
            prima, e più di prima, dal momento che la sua
            presidenza dura da oltre 7 anni, contro i normali
            5.Dimostri ancora tutta la tua ignoranza. Chavez è in carica da 7 anni e non da 5 perché dopo il primo mandato di 5 anni ha rivinto le elezioni e quindi continuerà a governare. Berlusconi se rivince le elezioni governa per altri 5 anni. Primo mandato più secondo mandato uguale 10 anni. Spero che ora sia chiaro il concetto. Continui a dire stupidaggini
            Chávez non è il meglio, è solo l'ultimo della
            lunga serie.

            I grandi del Venezuela sono stati Bolívar e tutti
            gli immigrati che hanno lavorato e cresciuto il
            Paese.

            Chávez addossa la colpa a chi ha lavorato, senza
            però sviluppare la forza lavoro del popolo.

            Che gran uomo.Continui negli slogan senza senso
          • allanon scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            Questo è uno dei pochi siti italiani che io conosco che pubblica articoli al riguardo (per lo più tradotti dall'estero):http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=1251http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=1242http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=1148http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=990http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=986http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=766http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=706Forse alcune cose sono da prendere un pò con le pinze, ma mi sembra che sostanzialmente la situazione sia abbastanza chiara.
          • sennoDiPoi scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            E' un bel sito, ne segnalo un altro cui collaboro anch'io per le traduzioni http://www.zmag.org/ItalyL'osservatorio latinoamericanohttp://www.zmag.org/Italy/sudamerica.htmpropone commenti ed analisi di diversi accreditati giornalisti e politologi (anche Noam Chomsky per chi apprezzasse la chiarezza delle sue analisi) che permettono di farsi un idea abbastanza completa della situazione nella regione.saluti- Scritto da: allanon
            Questo è uno dei pochi siti italiani che io
            conosco che pubblica articoli al riguardo (per lo
            più tradotti dall'estero):

            http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?
            http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?
            http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?
            http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?
            http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?
            http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?
            http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?

            Forse alcune cose sono da prendere un pò con le
            pinze, ma mi sembra che sostanzialmente la
            situazione sia abbastanza chiara.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue

            I grandi del Venezuela sono stati Bolívar e tutti gli
            immigrati che hanno lavorato e cresciuto il Paese.Ti ringrazio a nome di mio padre, che e' stato li 15 anni, e dei suoi due fratelli li sepoltiMa sprechi il fiato, questi non capiscono, i nostri parenti si sono arricchiti li alle spalle di qualcun'altro, non hanno lavorato duramente no, non sono morti in quel paese sotto le dighe o lungo le carrettere nelle savane no... sono morti di ozio mentre frustavano i poveri autoctoniche schifo
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo

            I grandi del Venezuela sono stati Bolívar e
            tutti gli

            immigrati che hanno lavorato e cresciuto il
            Paese.

            Ti ringrazio a nome di mio padre, che e' stato li
            15 anni, e dei suoi due fratelli li sepolti

            Ma sprechi il fiato, questi non capiscono, i
            nostri parenti si sono arricchiti li alle spalle
            di qualcun'altro, non hanno lavorato duramente
            no, non sono morti in quel paese sotto le dighe o
            lungo le carrettere nelle savane no... sono morti
            di ozio mentre frustavano i poveri autoctoni

            che schifosei semplicemente irrispettoso acontinuare a citare i morti per i tuoi scopi......semplicemente irrispettoso. Vergognati
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue

            sei semplicemente irrispettoso acontinuare a
            citare i morti per i tuoi
            scopi......semplicemente irrispettoso. VergognatiGli ebrei si; i morti in venezuela non si possono citare? Cos'e ci sono morti di serie A e B?
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            E zitto te che continui a dire "più rispetto per i morti".Ma chi sei? Se siete voi a dire che gli immigrati sono stati dei porci e che Chávez sta salvando il popolo venezuela dai comodi degli immigrati.Ma questi immigrati erano mio padre e i padri di tanti altri che sono morti lì, perché innamorati di quella terra che è stupenda.E' facile offendere chi ha aiutato a far crescere quel che i vari Chávez stanno distruggendo.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue

            Ma chi sei? Se siete voi a dire che gli immigrati
            sono stati dei porci e che Chávez sta salvando il
            popolo venezuela dai comodi degli immigrati.
            gli italiani in america hanno portato la mafia..mica tutti... ma e' vero..
            Ma questi immigrati erano mio padre e i padri di
            tanti altri che sono morti lì, perché innamorati
            di quella terra che è stupenda.
            gli italiani in america hanno portato la mafianon tutti... ma sono famosi per questo..italo americano=mafiosonon prendertela con chavezprenditela con chi ha contribuito a creare questa pessima fama degli immigrati
            E' facile offendere chi ha aiutato a far crescere
            quel che i vari Chávez stanno distruggendo.l'america l'abbiamo scoperta e gli abbiamo dato il nome noi italianiper loro siamo dei mafiosiche ci vuoi fa?prenditela con capone o vito corleone ..
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            A parte che continui a parlare senza sapere (non sono quello del messaggio di prima, a cui rispondi)Gli italiani sono il fiore all'occhiello di quella nazioneE ne sono talmente innamorati che si considerano venezuelani-e-basta non italo qualcosa
            gli italiani in america hanno portato la mafia..
            mica tutti... ma e' vero..e cinesi la loroe i portoricani la loroe i messicani la loroun tempo e' stata famosa quella italianaora fanno paura le altre

            Ma questi immigrati erano mio padre e i padri di
            tanti altri che sono morti lì, perché innamorati
            di quella terra che è stupenda.
            gli italiani in america hanno portato la mafia
            non tutti... ma sono famosi per questo..
            italo americano=mafioso
            non prendertela con chavez
            prenditela con chi ha contribuito a creare questa
            pessima fama degli immigratiNon conosci la storia degli italiani in venezuela e non sai cosa significhi la parola "emigrante"Tu non sei dovuto partire a 16 anni, solo, su un mercantile perche' soffrivi la fame in italia, nessuno dei tuoi parenti lo ha mai fatto, altrimenti non parleresti cosiNessuno dei tuoi parenti e' morto in una terra lontana lavorando da onesto operaio, noTu col tuo sedere al calduccio sai solo fare equazioni pro-chavez perche' ha fatto una bella cosa riprendendosi brillantemente il controllo informatico dei server petroliferiSei un'uomo fortunato. Spero per te che tu lo sia per sempre, perche' uno come te quando e' in disgrazia sicuramente diventa pericoloso, molto
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue

            A parte che continui a parlare senza sapere (non
            sono quello del messaggio di prima, a cui
            rispondi)
            molti lo fanno...non saro' il primo
            Gli italiani sono il fiore all'occhiello di
            quella nazione
            E ne sono talmente innamorati che si considerano
            venezuelani-e-basta non italo qualcosa
            quindi?
            e cinesi la loro
            e i portoricani la loro
            e i messicani la loro

            un tempo e' stata famosa quella italiana
            ora fanno paura le altre
            peccatola nostra era coolquei bei vestiti gessati non li fanno piu' cosi bene
            Non conosci la storia degli italiani in venezuela
            e non sai cosa significhi la parola "emigrante"
            no infatti insegnamelaho parenti sparsi in tutto il sud e nord americafortunatamente io sono nato in italia
            Tu non sei dovuto partire a 16 anni, solo, su un
            mercantile perche' soffrivi la fame in italia,
            nessuno dei tuoi parenti lo ha mai fatto,
            altrimenti non parleresti cosi
            ma i miei nonni si, i miei zii sii miei genitori per fortuna no.. mio nonno e' tornato in tempo per far nascere mia madre qui
            Nessuno dei tuoi parenti e' morto in una terra
            lontana lavorando da onesto operaio, no
            ma tu non eri quello a cui non piaceva la gente che parla senza sapere?e come fai a sapere queste cose su di me?te l'ho confessato io mentre facevamo sesso?
            Tu col tuo sedere al calduccio sai solo fare
            equazioni pro-chavez perche' ha fatto una bella
            cosa riprendendosi brillantemente il controllo
            informatico dei server petroliferi
            evidentemente io qui in italia ho potuto imparare l'italiano meglio di teio ho scritto un solo postdal quale si evince che uno puo' fare tutto il bene del mondoma il male fa piu' notiziadi certo mussolini non viene ricordato per aver costruito lo stadio olimpicoma la metafora e' un concetto difficile da digerirein molti ancora credono che machiavelli abbia detto che "il fine giustifica i mezzi"
            Sei un'uomo fortunato. Spero per te che tu lo sia
            per sempre, perche' uno come te quando e' in
            disgrazia sicuramente diventa pericoloso, moltouh...parti con l'augurio e finisci con la minaccia?ma chi credi di essere? superemigrato? :)mi fai riderehai fatto una serie di considerazioni su di me ridicole dopo aver premesso che odi chi parla senza cognizionee se leggi bene il mio post non c'e' nulla contro gli immigrati italiani in venezuelanulla!riprovamagari a forza di sputare in faccia a tutti, qualcuno che se lo merita lo becchi pure (se prima non trovi qualcuno che ti rompe le ossa)in bocca al lupo
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue


            Non conosci la storia degli italiani in venezuela

            e non sai cosa significhi la parola "emigrante"
            no infatti insegnamela
            ho parenti sparsi in tutto il sud e nord america
            fortunatamente io sono nato in italiae come fai soltanto a scrivere italiano = mafioso?
            ma tu non eri quello a cui non piaceva la gente
            che parla senza sapere?
            e come fai a sapere queste cose su di me?
            te l'ho confessato io mentre facevamo sesso?si, ti giravi e me lo sussuravidalle parole che hai scritto sembrava che tu avessi disprezzo per gli emigranti, che si son fatti conoscere solo come mafiosiora, chiarendoti, si capisce che non lo disprezzi
            io ho scritto un solo post
            dal quale si evince che uno puo' fare tutto il bene del
            mondo ma il male fa piu' notiziasi, ma in america latina proprio no, se hai parenti li chiamali e fattelo confermare, il tuo post era ambiguoil popolo italiano li si e' fatto rispettare da sempre e da sempre viene rispettato, garibaldi li e' eroe nazionale al pari di bolivar
            e se leggi bene il mio post non c'e' nulla contro gli
            immigrati italiani in venezuela
            nulla!era ambiguo, poteva essere letto con duplice chiave di lettura, rileggittelo e quando scrivi pensa che potranno leggerlo anche gli analfabeti come meti chiedo scusa
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue


            no infatti insegnamela

            ho parenti sparsi in tutto il sud e nord america

            fortunatamente io sono nato in italia

            e come fai soltanto a scrivere italiano = mafioso?

            vuoi dire che non e' vero?vuoi dire che per decenni non e' stata questa la faccia degli italo americani?vuoi dire che ancora oggi in Italia non si dica siciliano=mafioso?batsa una mela marcia, per far marcire tutta la piantae lo dico da italiano con parenti emigrantitutte brave persone (per quanto ne so io) che mai hanno avuto problemi con la legge


            ma tu non eri quello a cui non piaceva la gente

            che parla senza sapere?

            e come fai a sapere queste cose su di me?

            te l'ho confessato io mentre facevamo sesso?

            si, ti giravi e me lo sussuravi

            dalle parole che hai scritto sembrava che tu
            avessi disprezzo per gli emigranti, che si son
            fatti conoscere solo come mafiosi

            ora, chiarendoti, si capisce che non lo disprezzi
            mi pareva chiaro l'intento provocatorio del messaggiodire tutti gli emigranti sono brave persone perche' mio padre lo era, e' come dire che sono tutti malfattori perche' qualcuno lo era.non ha senso...

            io ho scritto un solo post

            dal quale si evince che uno puo' fare tutto il
            bene del

            mondo ma il male fa piu' notizia

            si, ma in america latina proprio no, se hai
            parenti li chiamali e fattelo confermare, il tuo
            post era ambiguo
            l'ultima zia in argentina e' morta qualche anno fafortunatamente prima di assistere alla crisi degli ultimi tempi..
            il popolo italiano li si e' fatto rispettare da
            sempre e da sempre viene rispettato, garibaldi li
            e' eroe nazionale al pari di bolivar
            almeno li se ne ricordanoqua oltre alla statua sul gianicolo sono in pochi a considerarlo... tantomeno come un eroe
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue

            gli italiani in america hanno portato la mafia..
            mica tutti... ma e' vero..
            Purtroppo perche' si spacciavano per Italiani tutti quei terroni che sono emigrati la' dal nord africa.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            Mio padre poi c'è stato per 53 anni.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezuela!
            - Scritto da: Anonimo
            [...]
            Chavez ha proposto la costituzione
            bolivariana che è stata sottoposta al referendum
            popolare vinto con 80% dei consensi. In questa
            costituzione vi è anche il referendum revocatorio
            di metà mandato, ovvero a metà mandato il
            presidente può essere sottoposto al giudizio del
            popolo che se lo sfiducerà si andrà a nuove
            elezioni e che è stato fatto recentemente contro
            Chavez e che questi ha stravinto. Questa si
            chiama democrazia. Quale altro paese
            "democratico" dell'occidente ha introdotto un
            simile strumento di democrazia? Nessuno!Lo sai che tutti coloro che hanno firmato a favore delle elezioni referendarie, e quindi si sono mostrati contrari al governo Chávez, dai giorni delle elezioni non trovano più lavoro, neanche nel privato, e molti sono stati licenziati, perché risultano schedati?E questi signori che hanno firmato non possono più avere un passaporto, e neacnhe aprire un'attività.
            La tua conoscenza del sistema venezuelano mi
            pare faccia acqua da tutte le parti. La tua di più, caro amico.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezuela!
            Non rispondi a questo, vero? Parli di democrazia, ma la verità è che la democrazia per Chávez è una parola sconosciuta.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezue
        - Scritto da: Anonimo
        Qui di ignoranti vedo solo te.
        1) Il sistema venezuelano ha cominciato a
        funzionare proprio quando è stato gestito dai[...]Sei veramente un grande! Risposta super-esaudiente.Ma purtroppo nei forum di punto informatico (così come nella maggioranza dei forum) ci sono questi (catto|fascio|comunist)-qualunquisti che non vedono al di là del loro naso.Sono quelli che credono che George Bush li stia salvando dall'invasione islamica e dal terrorismo...Sono quelli che credono che Berlusconi sia un grande imprenditore....Sono quelli che hanno più a cuore veline e calciatori del loro pianeta....Sono quelli che pensano che "se va sù la sinistra ci salva da tutti i mali"....Sono quelli che credono che sia giusto imporre delle leggi che restringano la libertà personale per salvarli dal terrorismo....Per questo la tua risposta, per quanto ottima, qui non troverà mai una mente abbastanza fertile per produrre concetti nuovi nel cervello di chi legge... (tranne qualche eccezione).
        • Alessandrox scrive:
          Re: La Linux box che affondo' il Venezue
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Qui di ignoranti vedo solo te.

          1) Il sistema venezuelano ha cominciato a

          funzionare proprio quando è stato gestito dai
          Sei veramente un grande! Risposta
          super-esaudiente.
          Ma purtroppo nei forum di punto informatico (così
          come nella maggioranza dei forum) ci sono questi
          (catto|fascio|comunist)-qualunquisti che non
          vedono al di là del loro naso.Guarda ... io non posso giudicare la situazione del Venezuela quindi nemmeno il Sig. Chavez ne l' opposizione, probabilmente Chavez non sara' uno stinco di santo ma se mi vieni a raccontare che i precedenti presidenti erano migliori allora posso anche pensare che i tuoi interventi siano quantomeno interessati.
          Sono quelli che credono che George Bush li stia
          salvando dall'invasione islamica e dal
          terrorismo...Beh considerando che Bush vorrebbe anche "salvare" il Venezuela da Chavez direi che' e' quaqntomeno singolare la tua posizione.
          Sono quelli che credono che Berlusconi sia un
          grande imprenditore....
          Sono quelli che hanno più a cuore veline e
          calciatori del loro pianeta....Qui' stai facendo un po' di confusione ...
          Sono quelli che pensano che "se va sù la sinistra
          ci salva da tutti i mali"....Beh molti lo credono ma in buonafede, come molti credono in Bush ma non li puoi mettere insieme, fanno parte di scheramenti opposti anche se alla fine i risultati non sono molto dissimili tra loro.
          Sono quelli che credono che sia giusto imporre
          delle leggi che restringano la libertà personale
          per salvarli dal terrorismo....NO, decisamente no... e' proprio il contrario: in genere chi crede in Chavez e' contrario a queste cose.
          Per questo la tua risposta, per quanto ottima,
          qui non troverà mai una mente abbastanza fertile
          per produrre concetti nuovi nel cervello di chi
          legge... (tranne qualche eccezione).Senti... o hai parecchia confusione in testa o stai difendendo (neanche tanto velatamente) degli interesdsi di parte...==================================Modificato dall'autore il 05/08/2005 17.55.55
      • abbasso scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezue
        - Scritto da: Anonimo
        3) Certamente quelli come te preferivano qualcuno
        che facesse al Venezuela ciò che hanno fatto
        Menem e Cavallo in Argentina. Purtroppo per teChavez è un peronista di bassa lega, un populista che ama il potere fine a se stesso. Si allea con chi gliene da di più e non gliene frega niente di nessuno.Un po' come Lula, quello che parla tanto ma quando fu ora di alzare le pensioni disse di no.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezue
        - Scritto da: Anonimo
        Qui di ignoranti vedo solo te.
        1) Il sistema venezuelano ha cominciato a
        funzionare proprio quando è stato gestito dai
        venezuelani. Infatti finché la gestione
        informatica della PDVSA è rimasta in mano alla
        SAIC (che è stata fondata da ex dipendenti
        dell'esercito USA) il Venzuela ha avuto seri
        problemi per riaffermare la propria indipendenza
        e la propria sovranità nazionale. Infatti hanno
        tentato ogni strada pur di fare dimettere il
        governo democraticamente eletto dalla STRAGRANDE
        maggioranza dei venezuelani (quasi il 70% dei
        consensi). Voglio ricordare che Chavez dal 1998
        ad oggi ha vinto con ampio margine tutte le otto
        consultazioni popolari che ci sono state in
        Venezuela, compreso il referendum revocatorio di
        metà mandato e nonostante l'avversità della quasi
        totalità dei mezzi di informazione che sono in
        mano all'oligarchia venezuelana. Anche in Italia il Fascismo vinceva tutte le elezioni... facevano anche delle belle bavande a olio di ricino giusto per accaparrarsi gli ultimi indecisi....molto simile a quello che succede in venezuela...chiedi che lavoro fanno tutte le persone che hanno firmato per il referendum...disoccupati!
        2) Chavez non è un fanatico ignorante ma il primo
        Presidente venezuelano che finalmente fa gli
        interessi del suo popolo, soprattutto è il primo
        che ha affermato che chi prima non aveva voce (i
        poveri) potesse parlare, affermare e rivendicare
        i propri diritti di essere umano. E' il primo che
        ha porteto avanti un programma di protezione
        sociale come istruzione, casa e sanità.Si si..il modello di ispirazione di Chavez e'...Fidel Castro!!!!
        3) Certamente quelli come te preferivano qualcuno
        che facesse al Venezuela ciò che hanno fatto
        Menem e Cavallo in Argentina. Purtroppo per te
        Chavez ha interrotto la sistematica rapina dei
        beni venezuelani da parte delle potenze straniere
        (in primis Usa).Infatti ora il Venezuela viene rapinato da Chavez e i suoi amici della momenklatura.
        4) Repubblica "BOLIVARIANA" deriva da Simon
        Bolivar, vatti a studiare un po' di storia e poi
        parla.Giusto
        5) L'economia del paese è tutt'altro che a pezzi
        nonostante gli innumerevoli sabotaggi. Anzi,
        persino i vostri indicatori economici di
        riferimento dicono che l'conomia è in forte
        crescita (per quanto mi riguarda qusti numeri non
        dicono nulla). Tanto è vero che da quando è stato
        scongiurato il sabotaggio dell'industria
        petrolifera di stato, il Venezuela ha una
        crescita del PIL a due cifre.Mah quelli che si sono arricchiti sono solo i venduti al governo...dai un'occhiata hai ranchos intorno a caracas che adesso fioriscono anche in altre citta' dove una volta non esistevano (Merida). Ormai non ci sono regole la proprieta' privata e' vista come un cancro.Se tu hai un pezzo di terra e vengono dei tizi a costruirci sopra chissache ti conviene stare zitto perche' se no ti tagliano la gola prima che riesci a dire Bha
        6) Sulla questione dell'aumento dei poveri dici
        un sacco di stupidaggini. Ti ricordo che fino
        alla vittoria di Chavez l'ottanta percento della
        popolazione venezuelana viveva sotto la soglia di
        povertà. Questo nonostante le enormi ricchezze
        della nazione. Oggi invece la povertà sta calando
        e i venezuelani si stanno riappropriando delle
        loro risorse. Non solo: Chavez sta portando
        avanti un programma di protezione sociale senza
        precedenti a favore proprio dei più poveri. Non
        capisco da dove prendi i tuoi dati (forse
        dall'uovo di pasqua). Vai a vederti i dati ONU
        sulla mortalità infantile in Venzuela da quando è
        stato eletto Chavez. In pochi anni il valore è
        calato di vari punti percentuale. Sta portando avanti il programma solo populismo e demagogia. Vorrei ricordare che la popolazione venezuelana non e' tutta pro chavez come dici tu ma al referendum eravamo quasi 50-50 e sicuramente i metodi all'olio di ricino aiutano. specialmente sfruttare la poverta' per ottenere dei voti.
        7) Lo sciopero proprio non ci stava visto che è
        stato portato avanti non dai lavoratori ma dai
        dirigenti di PDVSA legati agli USA. Infatti
        questi signori vendevano il petrolio dei
        venezuelani sottobanco agli Stati Uniti per meno
        di 5 dollari al barile e si intascavano il
        ricavato. Poi fortunatamente Chavez li ha presi a
        calci nel culo.
        Voglio ricordare che Chavez è stato vittima di un
        tentato golpe industrial-militare nell'aprile del
        2002 che lo voleva sostituire con Carmona capo di
        confindustria del Venezuela, golpe organizzato
        dagli Usa che si erano subito affrettati
        (incautamente) a riconoscere il governo
        presieduto da Carmona. Fortunatamente il popolo
        venezuelano si è ribellato e si è ripreso il
        proprio Presidente che aveva eletto.
        Adesso a chi viene svenduto il petrolio: regalato a cuba in cambio di 4 infermieri, svenduto a tutti gli stati confinanti pur di tenerseli buoni.Ora lo stanno per regalare alla cina giusto perche' e' comunista.
        Sei solo un altro ignorante che sputa sentenze
        faziose su vicende di cui non conosce nulla.
        Almeno abbi il coraggio di tacere.Ognuno esprime i suoi parare e anche lui aveva il diritto di eprimere i propri
      • Anonimo scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezue
        Non mi firmo perchè non sono iscritto...voglio solo dirvi che negli ultimi 3 anni sono stato in Venezuela ben cinque volte, soggiornandovi per almeno 3 mesi.Quello che penso è che inutile scannarsi su questi argomenti.....quando uno è al potere fa quello che vuole e questo succede anche in Venezuela Ciao a tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezue
        -Poi fortunatamente Chavez li ha presi a
        calci nel culo....Bello il blabla da centrosociale....Cos'è, dopo che anche Lula si è appecoronato davanti a George, vi è rimasto solo Chavez?Ah, no...c'è ancora il mitico barbuto.....Cmq sono felice di vedervi simpatizzare per un fanatico fascistoide: un po' come ai tempi dello strano accordo dell'eroe dei vostri nonni (il mitico baffone) con l'imbianchino austriaco.....
    • carbonio scrive:
      Re: La Linux box che affondo' il Venezue
      - Scritto da: Anonimo
      Leggendo l'articolo si capisce chiaramente
      l'ignoranza dell'autore...qui non e' questione di
      software libero vs proprietario,microsoft vs
      linux!il problema e' che il sistema venezuelano
      non puo' essere gestito da venezuelani,e
      specialmente da un fanatico ed ignorante come
      Chavez che di economia ne capisce come mia nonna
      di eletromagnetismo...come si fa a cambiare il
      nome di una nazione in "Repubblica BOLIVARIANA
      Del Venezuela"???
      l'economia del paese e' a pezzi e sta andando
      sempre peggio,la moneta nazionale vale 1/3 di
      quello che valeva 2 anni fa in confronto al $,ci
      sono sempre piu' poveri...
      quindi quello sciopero ci stava proprio!!! :Quando leggo questi commenti mi rendo conto che il potere di stravolgere le informazioni funziona davvero, ti hanno risposto gia' a modo e in maniera esaustiva in questo tread.Vorrei aggiungere che Chavez tra i suoi alti e bassi ( in fondo e' un politico e non e' del tutto esente a intrallazzi ) rimane uno dei pochi al potere che in america latina pensa a migliorare le condizioni economiche e l'indipendenza dl suo paese, ti consiglio di evitare di prendere per buoni i commenti distorti provenienti dagli USA, il colpo che ha inferto con la rivalutazione del costo del greggio e la nazionalizzazione dei giacimenti ( prima in mano alle solite multinazionali ) non lo hanno proprio digerito
      • Anonimo scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezue
        - Scritto da: carbonio
        l'indipendenza dl suo paese, ti consiglio di
        evitare di prendere per buoni i commenti distorti
        provenienti dagli USA, il colpo che ha inferto
        con la rivalutazione del costo del greggio e la
        nazionalizzazione dei giacimenti ( prima in mano
        alle solite multinazionali ) non lo hanno proprio
        digeritoE' unica al mondo l'ardita idea di vendere il petrolio in euro!Così anche Cuba lo può acquistare, ed indirettamente aiuta anche l'economia europea, dato che per acquistare petrolio dal Venezuela si può anche acquistare euro.Ce ne fossero di più di iniziative come questa da altri paesi.
        • carbonio scrive:
          Re: La Linux box che affondo' il Venezue
          - Scritto da: Anonimo
          E' unica al mondo l'ardita idea di vendere il
          petrolio in euro!
          Così anche Cuba lo può acquistare, ed
          indirettamente aiuta anche l'economia europea,
          dato che per acquistare petrolio dal Venezuela si
          può anche acquistare euro.
          Ce ne fossero di più di iniziative come questa da
          altri paesi.Lentamente dopo la batosta "Argentina", l'America latina sta reagendo in qualche modo ai contratti a senso unico con gli stati uniti (basti pensare che per la vendita di tutti i servizi di comunicazione, nel parlamento argentino avevano votato anche una ventina di manager della stessa e non erano parlamentari ), situazione che ha per troppo tempo reso questi paesi poco piu' che colonie da sfruttare.So di un progetto per una sorta di comunita' di stati ( Colombiana ? ) , tipo Cee per indenderci, dopo i regimi militari degli anni 70/80 forse la via e' quella giusta
          • Sandro kensan scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: carbonio
            So di un progetto per una sorta di comunita' di
            stati ( Colombiana ? ) , tipo Cee per indenderci,
            dopo i regimi militari degli anni 70/80 forse la
            via e' quella giustaCerto, il mercosud:http://www.google.it/search?q=mercosud&sourceid=mozilla-search&num=20&lr=lang_it
          • carbonio scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Sandro kensan
            Certo, il mercosud:
            http://www.google.it/search?q=mercosud&sourceid=moQuasi... ho scoperto che fa parte di questa: http://www.comunidadandina.org/mentre al mercosur (o sud?) aderiscono gli stati del sudhttp://www.guia-mercosur.com/
          • Sandro kensan scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: carbonio
            Quasi... ho scoperto che fa parte di questa:
            http://www.comunidadandina.org/

            mentre al mercosur (o sud?) aderiscono gli stati
            del sud
            http://www.guia-mercosur.com/Si, volevo dire mercosur. So che è portata avanti da molti stati sud americani e che è in competizione col sistema portato avanti dagli USA per il sud america.
          • carbonio scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Sandro kensan
            Si, volevo dire mercosur. So che è portata avanti
            da molti stati sud americani e che è in
            competizione col sistema portato avanti dagli USA
            per il sud america.
            Si ricordo una organizzazione nata a Washiton del tipo: "noi decidiamo e voi subite" ;) , mi sembra ne faccia parte il Messico e non ricordo chi altri, adesso mi metto a googolare un po'
        • Anonimo scrive:
          Re: La Linux box che affondo' il Venezue
          - Scritto da: Anonimo

          E' unica al mondo l'ardita idea di vendere il
          petrolio in euro!
          Così anche Cuba lo può acquistare, ed
          indirettamente aiuta anche l'economia europea,
          dato che per acquistare petrolio dal Venezuela si
          può anche acquistare euro.
          Ce ne fossero di più di iniziative come questa da
          altri paesi.Non è esatto, il primo al mondo a voler vendere petrolio in Euro era stato l'Iraq di Saddam... chiudo
          • beka scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            E' unica al mondo l'ardita idea di vendere il

            petrolio in euro!

            Così anche Cuba lo può acquistare, ed

            indirettamente aiuta anche l'economia europea,

            dato che per acquistare petrolio dal Venezuela
            si

            può anche acquistare euro.

            Ce ne fossero di più di iniziative come questa
            da

            altri paesi.

            Non è esatto, il primo al mondo a voler vendere
            petrolio in Euro era stato l'Iraq di Saddam...
            chiudoSi, ma solo nel Novembre 2000, poi lo hanno seguito: IranLibiaVenezuelaRussiaIndonesiaMalesiaLa Cina nel 2003 ha convertito parte dei suoi fondi in quella che ha definito "la moneta di riserva", l'euro....Va malino eh George?staremo a vedere
      • Anonimo scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezue
        Questo e' vero, la nazionalizzazzione gli yankees non l'hanno digerita, ma non dimentichiamoci che il venezuela fa parte dell'opec e quindi il petrolio non lo regala (solo a cuba... gia scritto sopra io e altri)
    • Anonimo scrive:
      Re: La Linux box che affondo' il Venezuela!
      - Scritto da: Anonimo
      Leggendo l'articolo si capisce chiaramente
      l'ignoranza dell'autore...qui non e' questione di
      software libero vs proprietario,microsoft vs
      linux!il problema e' che il sistema venezuelano
      non puo' essere gestito da venezuelani,e
      specialmente da un fanatico ed ignorante come
      Chavez che di economia ne capisce come mia nonna
      di eletromagnetismo...come si fa a cambiare il
      nome di una nazione in "Repubblica BOLIVARIANA
      Del Venezuela"???
      l'economia del paese e' a pezzi e sta andando
      sempre peggio,la moneta nazionale vale 1/3 di
      quello che valeva 2 anni fa in confronto al $,ci
      sono sempre piu' poveri...
      quindi quello sciopero ci stava proprio!!! :Chavez, come castro, è un comunista e come tutti i regimi comunisti ha provocato morte, dittature e povertà.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezue

        Chavez, come castro, è un comunista e come tutti
        i regimi comunisti ha provocato morte, dittature
        e povertà.nixon che ha fatto?1saddham che ha fatto?mussolini che ha fatto?hitler che ha fatto?pinochet che ha fatto?franco che ha fatto?nessuno di costoro era od e' attualmente comunistacastro non ha mai indetto elezioni e' veroma resiste a un embargo americano da troppi anni ormaipensi che i cubani sarebbero stati meglio se lo sbarco alla baia dei porci avesse avuto successo?cuba era la las vegas dell'estsolo che li i ricchi americani andavano a fare i porci (nel vero senso della parola) senza dare nulla in cambiogli americani a cuba sono stati respinti dai contadini cubaninon dall'esercito sovietico..un motivo ci sara stato..
        • Anonimo scrive:
          Re: La Linux box che affondo' il Venezue
          Anche lo Zar e' stato cacciato dai contadini, ma poi si sa come e' andata a finire... Gli ideali sono buoni, ma il modello e' fallatoIl comunismo reale non funziona, lo hanno ammesso fior di teste pensanti ex comuniste
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue

            Anche lo Zar e' stato cacciato dai contadini, ma
            poi si sa come e' andata a finire...

            Gli ideali sono buoni, ma il modello e' fallato

            Il comunismo reale non funziona, lo hanno ammesso
            fior di teste pensanti ex comunistee chi ha detto questo?ho solo fatto notare che fra essere poveri e essere il parco giochi dei mafiosi americani (senza avere i vantaggi di essere americani), non so cosa sia peggio...
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue
            Ovviamente nessuno delle due! Ci mancherebbeMa ripeto, puntualmente come tanti ho applaudito all'ascesa di Chavez pieno di speranze, ho esultato alla nazionalizzazione delle risorse che erano una vera porcheria, ma ora non possiamo che prendere atto del terribile vortice in cui sta trascinado la nazione
      • Anonimo scrive:
        Re: La Linux box che affondo' il Venezue

        ChavezSorry, il tempo delle camicie nere per te è purtroppofinito, e anche le camicie nere non sarebbero d'accordo con le sciocchezze che dici.E' un presidente di una repubblica, democraticamenteeletto, con elezioni addirittura ripetute per le pressionidegli usa che da anni cercano di toglierlo di mezzo perfare i propri interessi tramite un proprio quisling, cosache è ritenuta in sudamerica ormai una telenovelache ha coperto di ridicolo gli usa.Tu reciti la solita commedia, trita e ritrita, secondocui buono è il governo che fa i nostri interessi, chesia democratico o meno, cattivo è il governo che nonfa quello che vogliamo, che sia una dittatura o unademocrazia non importa.Anzi, di solito chi fa i nostri interessi è per forza dicose una dittatura, spesso spietata, come è successotante volte in sudamerica quando gli americani volevano controllare un paese: solo tu ignori cose che in tutta l'america latina sanno anche i bambini di 5 anni.Complimenti, difficilmente uno puo riuscire a diretante sciocchezze in una volta sola.
        • Anonimo scrive:
          Re: La Linux box che affondo' il Venezue
          Anche quello delle camicie rosseLeggiti cosa dice il tuo presidente "democraticamente eletto"http://www.vcrisis.com/index.php?content=it/200504261501Senti in cosa vuole trascinare il sudamericademocratico!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: La Linux box che affondo' il Venezue

            Senti in cosa vuole trascinare il sudamerica
            democratico!!!Certo, è un presidente democraticamenteeletto: la maggioranza dei venezuelani loha votato, quindi è inutile che vuoi metterebecco nelle faccende degli altriSe vuoi delle dichiarazioni veramente improntate a fanatismo, fatti una raccoltadei discorsi di Bush figlio, specie nelle convention dei neocon fanatici religiosidi memoria medioevale nel 2005.Ma anche in questo caso, è un presidentedemocraticamente eletto, pur con l'enormedemagogia mistico-fanatica che ha alle spalle.Il rispetto per le democrazie voi l'avete solose vi fanno comodo: questo vi rende deifascisti, il fatto che la democrazia è buonasolo se è eletto quello che piace a voi.Gli altri sono criminali. (e mi scuso coifascisti, i quali, comunque, sono perlomeno sinceri). Questa è per voi l'essenza della democrazia. Fate pena.
    • freude scrive:
      FAI PENA

      il sistema venezuelano non puo' essere gestito da
      venezuelani,Ecco un'altro veterosauro esponente rinsecchito dellapreistorica dottrina monroe, rinverdita e allargata aigiorni ns su scala mondiale, che vorrebbe portare i giusti valori, magari con qualche sbarco o qualcherivoluzione interna finanziata con le milionate di dollari e con alcune migliaia di morti, a un popolo incivile che non capisce nulla.Evidentemente, questo ceffo non conosce la gente delsudamerica, e si permette di offendere tante personedi gran lunga migliori di lui
      • Anonimo scrive:
        Re: FAI PENA
        - Scritto da: freude

        il sistema venezuelano non puo' essere gestito
        da
        venezuelani,

        Ecco un'altro veterosauro esponente rinsecchito
        della
        preistorica dottrina monroe, rinverdita e
        allargata ai
        giorni ns su scala mondiale, che vorrebbe portare
        i giusti valori, magari con qualche sbarco o
        qualche
        rivoluzione interna finanziata con le milionate
        di
        dollari e con alcune migliaia di morti, a un
        popolo incivile che non capisce nulla.
        Evidentemente, questo ceffo non conosce la gente
        del
        sudamerica, e si permette di offendere tante
        persone
        di gran lunga migliori di luiEcco il pollo di turno che vuole dire sua opinione senza magari conoscere un bel niente!Io parlo perche' in venezuela ci vado e ho amici quindi conosco un po' la situazione,tu magari non ci sei nemmeno mai stato e pretendi di conoscere come stanno le cose ^_^Certo non conosco tutto il sudamerica ma sono brasile,cile e veneuela quindi mi permetto di dare giudizi solo su quelle nazioni.Non mi sembra di aver offeso nessuno ne' ritengo i venezuelani un popolo incivile:dico solo che c'e' un ignorante al governo,come poi in italia quindi che c'e' di strano :) ,e che far passare una linux box come la salvatrice del paese e' una gran cazzata.Se puoi ritieni un ex giocatore di baseball come Chavez un gran presidente mi fai rabbrividire :| ...e; come se Totti o Tyson fossero presidenti!!!Puo' essere che dall'alto dei miei 21 anni abbia detto un po' di stupidaggini ma mi sembra di essere piu' documentato di te!ciauz
        • freude scrive:
          Re: FAI PENA

          l sistema venezuelano non puo' essere
          gestito da venezuelaniTi invito a leggere le sciocchezze con cuihai iniziato questo thread in modo demenziale.Non mi interessa quali amici tu abbia, vedo solo che non conosci il sud-america e ti permetti di offendere persone che mediamente sono migliori di quanto possa essere una persona che scrive quello che hai scritto tu Spero che le cose di casa tua siano gestibili da te in maniera adeguata ai tuoi bisogni e fa mente locale al fatto che gli altri cercheranno di fare altrettanto a casa loro senza bisogno di spocchiosi che pontifichino la loro incapacità.Quanto alle linux box, se possono servireper evitare un'informatica controllata da entiche storicamente hanno fatto solo i lorosporchi interessi in tutto il sud-america,ben vengano, e piu ce ne sono meglio è,e ne avremmo bisogno anche noi.Pertanto che tedeschi, finlandesi, norvegesipolacchi, svedesi, brasiliani, cinesi, venezuelani, etc,etc installino decine dimilioni di linux box per avere il controllodelle loro infrastrutture vitali va piu che bene.Non mi interessano gli argomenti di chi sostiene che il potere economico e politicodeve rimanere in una sola mano e che ipresidenti democraticamente eletti sono buoni solo se fanno gli sporchi interessidi quella mano, come avviene da semprein sud-america: per fortuna, però, lasituazione sta cambiando in fretta, e nonsolo in america latina, dove ho molticonoscenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: FAI PENA

          Non mi sembra di aver offeso nessuno Se tu credi di poter iniziare un discorsopremettendo che la base da cui partiè l'incapacità presunta di alcuni milionidi persone di autoamministrarsi, quindi lanecessità di essere poste sotto tutela, beh allora difficilmente puoi sostenere di non avere offeso nessuno: in realtà hai solo mostrato il tuo disprezzo per un intero popolo, e questo non è certo da persona intelligente. Credo che tu dica di vivere la solo per rafforzare degli argomenti, perché si capisce benissimo che tu non rispetti minimamente questa gente. Faresti meglio, se abiti in venezuela, a trasferirti a Miami. Ma forse non ci arrivi a soldi: gli yankee sono parecchio esosi. Attenzione: hai un atteggiamento rispetto ai venezuelani che non può attirare il loro grande "amore" nei tuoi confronti. Cerca di diventare un po piucomprensivo e analitico: hai troppo risentimento e se abiti la, è unelemento molto negativo.
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI PENA
            - Scritto da: Anonimo

            Non mi sembra di aver offeso nessuno

            Se tu credi di poter iniziare un discorso
            premettendo che la base da cui parti
            è l'incapacità presunta di alcuni milioni
            di persone di autoamministrarsi, quindi la
            necessità di essere poste sotto tutela,
            beh allora difficilmente puoi sostenere di non
            avere offeso nessuno: in realtà hai solo mostrato
            il tuo disprezzo per un intero popolo, e questo
            non è certo da persona intelligente. Credo che tu
            dica di vivere la solo per rafforzare degli
            argomenti, perché si capisce benissimo che tu non
            rispetti minimamente questa gente. pensa pure quello che vuoi,che sia razzista :) ,che odio i venezuelani...anzi no,facciamo pure tutti i sudamericani (rotfl)...ma tanto quelli come te e' meglio lasciarli perdere...
            Faresti
            meglio, se abiti in venezuela, a trasferirti a
            Miami. Ma forse non ci arrivi a soldi: gli yankee
            sono parecchio esosi.lascia perdere le battutine sarcastiche che io abito a south beach ;) ...e comunque gli yankee sono un'altra cosa!
            Attenzione: hai un
            atteggiamento rispetto ai venezuelani che non può
            attirare il loro grande "amore" nei tuoi
            confronti. Cerca di diventare un po piu
            comprensivo e analitico: hai troppo
            risentimento e se abiti la, è un
            elemento molto negativo. (ghost) (ghost) (ghost) uhm,di solito quando ci vado mi sembra che sia proprio il contrario di quello che dici...
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI PENA

            Se tu credi di poter iniziare un discorso
            premettendo che la base da cui parti
            è l'incapacità presunta di alcuni milioni
            di persone di autoamministrarsi, quindi la
            necessità di essere poste sotto tutela,
            beh allora difficilmente puoi sostenere di non
            avere offeso nessuno: in realtà hai solo mostrato
            il tuo disprezzo per un intero popolo, e questo
            non è certo da persona intelligente. Credo che tu
            dica di vivere la solo per rafforzare degli
            argomenti, perché si capisce benissimo che tu non
            rispetti minimamente questa gente. Faresti
            meglio, se abiti in venezuela, a trasferirti a
            Miami. Ma forse non ci arrivi a soldi: gli yankee
            sono parecchio esosi. Attenzione: hai un
            atteggiamento rispetto ai venezuelani che non può
            attirare il loro grande "amore" nei tuoi
            confronti. Cerca di diventare un po piu
            comprensivo e analitico: hai troppo
            risentimento e se abiti la, è un
            elemento molto negativo.
            Spero che gli stessi ragionamenti li faccia verso i milion e milioni di utenti windows che come giustamente affermi sono chiaramente in grado di amministrarsi da soli senza evangelizzatori attorno.
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI PENA

            in grado di amministrarsi da soli Nessuno ha chiamato in causa gli utenti windowsquindi hai la coda di paglia. Ma se tu suggerisci chele infrastrutture informatiche delle nazioni devonoessere in mano ad aziende quali la microsoft, come si potrebbe anche dedurre dal tuo inutile post, beh,non occorre aggiungere altro per denotare il tuolivello mentale. Quanto agli utenti, sono affari loro:nel rispetto delle leggi, e pagando il software che usa, ognuno è libero di scegliere, o dovrebbe esserlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI PENA

            Nessuno ha chiamato in causa gli utenti windows
            quindi hai la coda di paglia. Ma se tu
            suggerisci che
            le infrastrutture informatiche delle nazioni
            devono
            essere in mano ad aziende quali la microsoft,
            come si potrebbe anche dedurre dal tuo inutile
            post, beh,
            non occorre aggiungere altro per denotare il tuo
            livello mentale.
            Visto che lo pensiamo in milini e milioni come da democratiche elezioni nei paesi sotto il segno dell'euro e del dollaro siamo in grado di amministrarci da soli senza consiglieriesterni.Quanto agli utenti, sono affari
            loro:
            nel rispetto delle leggi, e pagando il software
            che usa, ognuno è libero di scegliere, o
            dovrebbe esserlo.
            Perchè solo il software? Nel rispetto delle leggi vigenti tutto quello che per legge va pagato va pagato. Non penserai certo proprio tu, paladino dellaleggequandofacomodo, che ci siano leggi ingiuste.
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI PENA
            - Scritto da: Anonimo
            Perchè solo il software? Nel rispetto delle leggi
            vigenti tutto quello che per legge va pagato va
            pagato. Non penserai certo proprio tu, paladino
            dellaleggequandofacomodo, che ci siano leggi
            ingiuste.Beh anche se sono OT, devo dire che la tassa sui supporti di memorizzazione è un tassa ingiusta.Come lo sono tutte le accise sui carburanti che dovevano essere messe una-tantum per le catastrofi accadute in Italia e che poi sono rimaste.E dulcis in fundo qualche giorno fa mi arriva una lettera dalla RAI che dice che devo pagare il canone se posseggo un personal computer anche se non posseggo la televisione e sul PC non ho nessuna scheda DVB con sintonizzatore.Fa un pò tu. Se queste sono leggi giuste...
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI PENA

            Beh anche se sono OT, devo dire che la tassa sui
            supporti di memorizzazione è un tassa ingiusta.
            Come lo sono tutte le accise sui carburanti che
            dovevano essere messe una-tantum per le
            catastrofi accadute in Italia e che poi sono
            rimaste.

            E dulcis in fundo qualche giorno fa mi arriva una
            lettera dalla RAI che dice che devo pagare il
            canone se posseggo un personal computer anche se
            non posseggo la televisione e sul PC non ho
            nessuna scheda DVB con sintonizzatore.

            Fa un pò tu. Se queste sono leggi giuste...
            Ci sono leggi giuste perchè ti fanno comodo e altre ingiuste perchè devi pagare. Sfortuna.
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI PENA

            lo pensiamo in milini cosa pensano i milini lasciaglielo dire a loroe parla per te: non mi sembra che alleelezioni qualcuno abbia votato per billocancello e se tu lo hai votato di devoavvertire che forse la tua scheda è stataannullata ?
            Perchè solo il software? Nel rispetto delle leggi
            vigenti tuttochiaro, software compreso, in modo tale chein due giorni i milini buttano nel cesso quellafetecchia di windows, su questo non c'è ilminimo dubbio
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI PENA

            chiaro, software compreso, in modo tale che
            in due giorni i milini buttano nel cesso quella
            fetecchia di windows, su questo non c'è il
            minimo dubbio
            Ma come brucia quell'1% fisso da 10 anni :p
          • Anonimo scrive:
            Re: FAI PENA


            risentimento e se abiti la, è un

            elemento molto negativo.


            Spero che gli stessi ragionamenti li faccia verso
            i milion e milioni di utenti windows che come
            giustamente affermi sono chiaramente in grado di
            amministrarsi da soli senza evangelizzatori-------------^^^^^^^^^^^^^Credo che questa sia la stronzata che chiude il thread :)
            attorno.
      • Anonimo scrive:
        Re: FAI PENA

        Evidentemente, questo ceffo non conosce la gente
        del
        sudamerica, e si permette di offendere tante
        persone
        di gran lunga migliori di luiè bello che vi divertiate a scazzottarvi verbalmente.il brutto è che per chi legge quel che scrivete entrambe le posizioni sono totalmente infondate.nessuno porta dati o fatti che possano davvero avvalorare una qualsiasi tesi.e su internet, nei forum, questi "fatti" sono LINKne basterebbe unoma persino l'articolo, tutto sommato, ne é privo.a supporto della buona fede di PI, però c'è che è una testata giornalistica registrata e quindi in qualche modo deve poter produrre le fonti per dimostrare che non inventa.invece nei post ... c'è molta leggerezza, sia in quelli di una parte che di quella avversa.hanno tutti valore ZERO perchè nessuno dice il PERCHE' , nessuno DIMOSTRA che ciò che dice è vero e perché o dove stanno i fatti che provano quel che si dice.quindi valore zero.quindi parlate per niente.quindi mi avete fatto perdere tempo, mentre questo, dedicato al commento, ce l'ho messo di mio, perchè mi andava, non è perso e lo decido io.
        • Anonimo scrive:
          FAI PENA (2)
          - Scritto da: Anonimo
          è bello che vi divertiate a scazzottarvi
          verbalmente.

          il brutto è che per chi legge quel che scrivete
          entrambe le posizioni sono totalmente infondate.

          nessuno porta dati o fatti che possano davvero
          avvalorare una qualsiasi tesi.

          e su internet, nei forum, questi "fatti" sono LINKSe non conosci gli argomenti di cui discuti non rompere il cazzo e vai da un'altra parte, c'è qualcuno che non impara tutto dai "LINK".
          quindi mi avete fatto perdere tempo, mentre
          questo, dedicato al commento, ce l'ho messo di
          mio, perchè mi andava, non è perso e lo decido
          io.Paranoia?
    • Anonimo scrive:
      5 --
  • Anonimo scrive:
    Storia molto interessante
    Da questo racconto chi non apre gli occhi è oltre che tonto pure fessacchiotto.Non ci può essere che il SW libero e Open Source x tutti i posti strategici.Strano che molti fatichino tanto ancora a compenderlo.
    • eg scrive:
      Re: Storia molto interessante
      Scusate...ho sbagliato thread :$==================================Modificato dall'autore il 05/08/2005 4.46.44
      • Anonimo scrive:
        Re: Storia molto interessante
        - Scritto da: eg
        quotoHo visto ma serviva proprio quotare sopra tutto il testo del messaggio precedente per dire una parola (sbagliata)?
        • Anonimo scrive:
          Re: Storia molto interessante
          open vuol dire senza segretiquindi se il software e' open nessuno puo metterci una backdoor, cmq il venezuela con la legge approvata fara' molti danni al tcpacomunque una compagnia straniera che conrolla una compagnia locale, commette un reato internazionalema fa capire che se non 6 in grado di farti il softwaredi usare le risorse umane fai prima a cambiare bandieraquado si volta il nostro nuovo presidente ? (italia)stnno ancora votando in florida !
          • Anonimo scrive:
            Re: Storia molto interessante
            ehm potresti replicare al post giusto
          • Anonimo scrive:
            Re: Storia molto interessante
            Ma che backdoor e backdoor. Le macchine avevano solo sistemi di management centralizzato come Tivoli. Se invece avessero fatto le cose per bene (magari usando delle Linux Box corazzate) con il cavolo che ne riprendevano il controllo. Dovevano staccarle dalla rete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Storia molto interessante
      Allora, in Venezuela una azienda ha capito che esiste un'alternativa allo strapotere Windows e quindi ai possibili controlli da parte di altre aziende collegate magari alla rete Miscrosoft.In Italia le Poste hanno messo un servizio di raccomandate online dove bisogna inviare file doc di Word, e non PDF, a maggiore vantaggio di un'unica azienda come Microsoft.Mah.
      • Anonimo scrive:
        Re: Storia molto interessante
        la cosa è ingiusta e ovviamente tira l'acqua al mulino microsoft, ma credo però che sia un software che microsoft abbia "regalato" alle poste, ovviamente per ovvi motivi, che quindi non potevano che accettarlo così, sennò niente regalo.credo che se qualcuno gli offrisse gratis una soluzione per il formato RTF le poste lo metterebbero di corsa
        • Anonimo scrive:
          Re: Storia molto interessante
          - Scritto da: Anonimo
          la cosa è ingiusta e ovviamente tira l'acqua al
          mulino microsoft, ma credo però che sia un
          software che microsoft abbia "regalato" alle
          poste, ovviamente per ovvi motivi, che quindi non
          potevano che accettarlo così, sennò niente
          regalo.Questo è il tipico modo di pensare di chi vede complotti e monnezza in ogni dove.Le poste lo hanno pagato il software e profumatamente anche, senza bisogno di sconti o regali da parte di chicchessia! tze!Il regalo semmai è stato fatto al manager compiacente di turno ;-)
          credo che se qualcuno gli offrisse gratis una
          soluzione per il formato RTF le poste lo
          metterebbero di corsabeh gliela faccio io a gratis e pure di corsa, però poi loro mi autorizzano ad affiancare il mio logo aziendale al loro nel loro sito e in tutta la documentazione, oltre ad ospitare il materiale per il download e le pagine informative (sempre con il mio logo vicino al loro), proprio come è stato fatto per MS.ciao
  • Anonimo scrive:
    L'informatica
    1)Microsoft distrugge il mercato2)Il free software distrugge il mercato professionale legato al Web (inteso come sviluppo di applicazioni per il Web tipo application server, database, linguaggi, ecc.)3)Il p2p distrugge il mercato degli utenti "domestici"4)Le aziende di consulenza sono agenzie interinali di lusso5)I clienti (aziende,banche,ecc.) decidono le tariffe dei consulenti6)Una volta che si e' piazzati da un cliente passano gli anni e quando finisce si rischia il posto7)E' impossibile tenersi aggiornati con tutto quello che esce e tanto lo stipendio non e' proporzionale8)l'Italia va a rotoli, ma tanto abbiamo il calcio e quindi dormiamo illusi che domani potrebbe andare meglio9)Grazie a (1), (2) e (3) e' quasi impossibile creare una software house10)Ricerca e sviluppo non si fanno con la TV via cavo e inoltre le universita' ...... :@ :@ :@ 11)Con la crisi cambiare lavoro e' difficilebeh come dire... :| :| :| :| :| :|
    • eg scrive:
      Re: L'informatica
      - Scritto da: Anonimo
      1)Microsoft distrugge il mercatoquoto
      2)Il free software distrugge il mercato
      professionale legato al Web (inteso come sviluppo
      di applicazioni per il Web tipo application
      server, database, linguaggi, ecc.)nelle idee no... nella pratica, forse
      3)Il p2p distrugge il mercato degli utenti
      "domestici"quoto
      4)Le aziende di consulenza sono agenzie
      interinali di lussoquoto
      5)I clienti (aziende,banche,ecc.) decidono le
      tariffe dei consulentiqui il discorso si fà complesso...in parte legato al punto 4
      6)Una volta che si e' piazzati da un cliente
      passano gli anni e quando finisce si rischia il
      postodipende da te :)
      7)E' impossibile tenersi aggiornati con tutto
      quello che esce e tanto lo stipendio non e'
      proporzionaledipende da te :)
      8)l'Italia va a rotoli, ma tanto abbiamo il
      calcio e quindi dormiamo illusi che domani
      potrebbe andare meglioda interista mi riconsolo con Figo ;)
      9)Grazie a (1), (2) e (3) e' quasi impossibile
      creare una software housequoto
      10)Ricerca e sviluppo non si fanno con la TV via
      cavo e inoltre le universita' ...... :@ :@ :@
      quoto
      11)Con la crisi cambiare lavoro e' difficile
      ti capisco... comunque non seguire le masse, ne a destra ne a sinistra (informatica) ;)

      beh come dire... :| :| :| :| :| :|


      • Anonimo scrive:
        Re: L'informatica
        - Scritto da: eg

        - Scritto da: Anonimo

        1)Microsoft distrugge il mercato

        quotoquoto


        2)Il free software distrugge il mercato

        professionale legato al Web (inteso come
        sviluppo

        di applicazioni per il Web tipo application

        server, database, linguaggi, ecc.)
        sassolutamente no, pero i linari sono restii a cambiare(vedi le gui)
        nelle idee no... nella pratica, forse


        3)Il p2p distrugge il mercato degli utenti

        "domestici"

        quotoil p2p distrugge chi vuole quadagnare a ufo


        4)Le aziende di consulenza sono agenzie

        interinali di lusso

        quoto


        5)I clienti (aziende,banche,ecc.) decidono le

        tariffe dei consulenti
        2 modi di vederlail codice si scrive bene, ma se non e' documentato un altro non ci mette mano (pro e contro della cosa)
        qui il discorso si fà complesso...in parte legato
        al punto 4


        6)Una volta che si e' piazzati da un cliente

        passano gli anni e quando finisce si rischia il

        posto

        dipende da te :)


        7)E' impossibile tenersi aggiornati con tutto

        quello che esce e tanto lo stipendio non e'

        proporzionale

        dipende da te :)questo e' vero pero ti specializzi su una cosa, e la fai bene (poco ma buono)


        8)l'Italia va a rotoli, ma tanto abbiamo il

        calcio e quindi dormiamo illusi che domani

        potrebbe andare meglio

        da interista mi riconsolo con Figo ;)nn seguo il calcio anche se non rispetto l'art.1 della costituzionel'italia e' una republica fondata sul gioco del calcio


        9)Grazie a (1), (2) e (3) e' quasi impossibile

        creare una software house
        per creare una vera software house occorrono almeno 1 programmatore ca__uto e un amico rompipa__eil primo chiede e costringe il prgrammatore a fare bene le gui
        quoto


        10)Ricerca e sviluppo non si fanno con la TV via

        cavo e inoltre le universita' ...... :@ :@
        :@ la ricerca si fa anche con la tv, ma non on le scuole all'italana



        quoto


        11)Con la crisi cambiare lavoro e' difficile

        e' molto facile trovi subito, basta che ti adatti(con il ceppo che io mollo l'informatica)

        ti capisco... comunque non seguire le masse, ne a
        destra ne a sinistra (informatica) ;)
        crea cose compatibili con il 90% dei sistemi(win e linux) ma in opensurce



        beh come dire... :| :| :| :| :| :| occorrono le idee (concrete) e fondi per farle
    • Alessandrox scrive:
      Re: L'informatica
      - Scritto da: Anonimo
      1)Microsoft distrugge il mercato
      2)Il free software distrugge il mercato
      professionale legato al Web (inteso come sviluppo
      di applicazioni per il Web tipo application
      server, database, linguaggi, ecc.)In che modo scusa?
      • Anonimo scrive:
        Re: L'informatica
        Microsoft distrugge tutti i concorrenti perche' e' molto potente e nella pratica stabilisce lo standard del software usato sui pcIl free software distrugge il mercato perche' se fai un tuo software spesso esiste o esistera' la versione gratuita e ed e' difficilissimo competere con un prodotto a costo zero
    • Anonimo scrive:
      Re: L'informatica
      - Scritto da: Anonimo
      1)Microsoft distrugge il mercatoSarebbe meglio dire "Condiziona": migliaia di sviluppatori guadagnano soldi sulle piattaforme ms
      2)Il free software distrugge il mercato
      professionale legato al Web (inteso come sviluppo
      di applicazioni per il Web tipo application
      server, database, linguaggi, ecc.)In che senso? Se realizzi una soluzione aziendale, all'azienda poco importa se il sw è open o meno: l'importante è che funzioni.
      3)Il p2p distrugge il mercato degli utenti
      "domestici"E' tutto da dimostrare (i dati sulle vendite non lo confermano).Il p2p, per sua natura, colpisce innanzitutto il sw "famoso", mentre non c'è traccia di sw di nicchia o comunque specializzato.Le grandi aziende (Ms, Adobe etc.) sanno bene come sfruttare la pirateria a proprio vantaggio: migliaia di ragazzini imparano ad usare photoshop craccato e, quelli di loro che diventano grafici professionisti tendono a comprarlo originale (i controlli sulle aziende sono più serrati); e non parliamo di ms, che arriva a dare gratis xp a chi ce l'ha piratato.
      4)Le aziende di consulenza sono agenzie
      interinali di lussovero
      5)I clienti (aziende,banche,ecc.) decidono le
      tariffe dei consulentipurtroppo vero
      7)E' impossibile tenersi aggiornati con tutto
      quello che esce e tanto lo stipendio non e'
      proporzionalevero
      8)l'Italia va a rotoli, ma tanto abbiamo il
      calcio e quindi dormiamo illusi che domani
      potrebbe andare meglioe che dire dei reality?
      9)Grazie a (1), (2) e (3) e' quasi impossibile
      creare una software houseè impossibile creare una GROSSA sh
      10)Ricerca e sviluppo non si fanno con la TV via
      cavo e inoltre le universita' ...... :@ :@ :@ purtroppo vero
      11)Con la crisi cambiare lavoro e' difficileDiciamo che trovare un lavoro ben remunerato e piacevole è difficile; in caso contrario, basta prendere la patente c e rivolgersi a qualsiasi corriere espresso: ti prendono al volo.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'informatica
        Migliaia di sviluppatori scrivono applicazioni Web (in pratica possono solo fare i consulenti)... Microsoft di sicuro non distrugge il mercato dei suoi utenti-programmatori ma prova a scrivere un word processor o un sistema operativoNon ho detto open ma FREE o meglio gratis!!. Le soluzioni per aziende che ti restano sono solo gestionali del cavoloParlavo di software domestico non di software professionale. Il p2p distrugge il mercato dei software usati a casa (enciclopedie, videogiochi, corsi multimediali, ecc.)
    • Anonimo scrive:
      Re: L'informatica
      - Scritto da: Anonimo
      1)Microsoft distrugge il mercato

      2)Il free software distrugge il mercato
      professionale legato al Web (inteso come sviluppo
      di applicazioni per il Web tipo application
      server, database, linguaggi, ecc.)

      3)Il p2p distrugge il mercato degli utenti
      "domestici"

      4)Le aziende di consulenza sono agenzie
      interinali di lusso

      5)I clienti (aziende,banche,ecc.) decidono le
      tariffe dei consulenti

      6)Una volta che si e' piazzati da un cliente
      passano gli anni e quando finisce si rischia il
      posto

      7)E' impossibile tenersi aggiornati con tutto
      quello che esce e tanto lo stipendio non e'
      proporzionale

      8)l'Italia va a rotoli, ma tanto abbiamo il
      calcio e quindi dormiamo illusi che domani
      potrebbe andare meglio

      9)Grazie a (1), (2) e (3) e' quasi impossibile
      creare una software house

      10)Ricerca e sviluppo non si fanno con la TV via
      cavo e inoltre le universita' ...... :@ :@ :@

      11)Con la crisi cambiare lavoro e' difficile



      beh come dire... :| :| :| :| :| :|


      ecco poi ditemi che i positivisti fanno male.farà mica bene questo qui, no?
      • Anonimo scrive:
        Re: L'informatica
        se positivo vuol dire darsi una mossa per cambiare le cose e' un conto, ma se vuol dire passare il tempo pensando "deve andare meglio, domani andra' meglio"...
Chiudi i commenti