Dell ci riprova con l'ultrabook Ubuntu

Una versione riveduta e corretta del portatile con a bordo il sistema operativo Canonical. Tra le novità schermo touch e CPU Intel Core Haswell di quarta generazione

Roma – Nuova iterazione del Progetto Sputnik, vale a dire il laptop ultrabook commercializzato da Dell con a bordo Linux e noto con il nome commerciale di Dell XPS 13 . L’azienda statunitense ha rinnovato schermo e hardware ma non il sistema operativo, che resta la versione a supporto esteso (LTS) Ubuntu 12.04.

sputnik 3

Il nuovo Sputnik è il secondo aggiornamento al portatile originariamente commercializzato nel dicembre dello scorso anno , un sistema che da allora è stato migliorato nelle caratteristiche dello schermo (Sputnik 2) e che ora può vantare – come novità qualificante – la presenza di una CPU Intel Core di quarta generazione. Il nuovo Dell XPS 13 è dunque equipaggiato con un processore Core i5 i5-4200U a 2,6GHz, o in alternativa con una CPU i7-4500U a 3,0GHz; la GPU è integrata nella CPU (Intel HD 4400) e offre incrementi prestazionali del 20-30 per cento, lo schermo Full HD (1920×1080) a retroilluminazione LED diventa touch e il supporto agli ultimi standard di connettività wireless (Bluetooth 4.0, Wi-Fi 802.11ac) è compreso nel prezzo. La RAM è da 8 gigabyte.

Già disponibile sul mercato nordamericano e presto in arrivo in Europa, Dell XPS 13 costa 1.249 dollari con Core i5 (e SSD da 128GB) oppure 1.549 con Core i7 ed SSD da 256 gigabyte. L’OS è come detto sempre lo stesso ma include le opportune ottimizzazioni per i driver dell’hardware aggiornato.

sputnik 3

E nel caso in cui uno schermo da 13 pollici non fosse il proprio ideale di acquisto, Dell già pensa a “convertire” un nuovo sistema con LCD di maggiori dimensioni al verbo di Linux: il prossimo laptop a essere offerto in versioni “FOSS” sarà il portatile Precision M3800 , anche se al momento sussistono ancora problemi nella gestione dell’hardware da parte dei driver di sistema.

Alfonso Maruccia

fonte immagini: hothardware , slashgear

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leguleio scrive:
    E Francesco Caio
    E si scoprì che il responsabile per l'agenda digitale italiana, Francesco Caio, non ha un account twitter: ecco tutta la conversazione:http://siliconvalley.corriere.it/2014/01/28/un-campione-digitale-senza-twitter-account/Che figura... :s
  • Silvan scrive:
    Parere sullo statalismo italiano
    Pieno di incompetenti, spreconi, nullafacenti, strapagati, ma in compenso boriosi e saccenti. Acc.... eccedo sempre nelle lodi, scusatemi.
  • Etype scrive:
    LettaMontiBis
    Letta chi ? Quello che si autoreferenzia ? Quello che capeggia il governo voluto dai tecnocrati e che non vuole che in nessun modo si arrivi alle elezioni ? quello che prosegue la politica Monti ? Quello che aveva promesso che l'europa si sarebbe occupata degli sbarchi dei clandestini ?Quel Letta ? :D :D :DMa si nominiamo altri esperti,facciamo lievitare i costi per arrivare alle solite belle parole da slogan e nella pratica non far nulla.Siamo l'unico Paese dove serve l'esperto dell'esperto dell'esperto per poi arrivare al nulla di fatto ma sborsare sempre di più :D ....questo governo deve togliere le tende !!!
  • prova123 scrive:
    Praticamente...
    noi paghiamo a circa 1000 persone un minimo di 16000 euro al mese, tutti spesati per avere della gente evidentemente incompetente su qualsiasi argomento altrimenti non nominerebbero altri a fare il lavoro. A me non sembra affatto normale!
    • Skywalkersenior scrive:
      Re: Praticamente...
      - Scritto da: prova123
      noi paghiamo a circa 1000 persone un minimo di
      16000 euro al mese, tutti spesati per avere della
      gente evidentemente incompetente su qualsiasi
      argomento altrimenti non nominerebbero altri a
      fare il lavoro. A me non sembra affatto
      normale!I politici sono solo la facciata (e per tale ruolo dovrebbero essere pagati molto meno) ed il loro scopo è solo quello di trovare i compromessi necessari per mettere d'accordo le varie parti in gioco. Sono rari i politici veramente esperti nella materia di cui si occupano (salvo forse in materie puramente giuridiche o economiche), ma si avvale sempre di un pool di consulenti e consiglieri (anche loro ben pagati, ma forse per più validi motivi).Se, per ipotesi, si mettesse un mega-ingegnere a capo dei Lavori Pubblici, questo potrebbe forse avere un'idea più chiara dei lavori necessari, ma avrebbe le armi spuntate contro sindacati, industriali, associazioni varie
    • Eugenio Guastatori scrive:
      Re: Praticamente...

      A me non sembra affatto
      normale!Non ti sembra normale perché come l'80% degli italiani, non conosci a fondo i meccanismi della democrazia.Le 1000 persone sono rappresentanza del popolo e non deve avere necessariamente competenza specifica. Se poi non rappresentano il popolo, bisognerebbe chiedersi perché gli abbiamo permesso di arrivare lì , ma questo richiederebbe un minimo di autocritica e umiltà, cosa che come popolo non possediamo a dimostrazione che loro ci rappresentano perfettamente.L'altro potere, ossia l'esecutivo è demandato a una stretta gerarchia funzionale di responsabili, detti ministri, che delegano altri responsabili, segretari, che delegano altri responsabili, sottosegretari , in totale meno di un centinaio di persone che si occupano del destino di decine di milioni di persone applicando le leggi.Spesso per farlo mettono a budget l'intervento di consulenti esterni, meglio se indipendenti e di fama internazionale come in questo caso, peggio se sono figli, cugini, zie, zii, mogli e amanti.Se tutto questo lo vuoi fare tu da solo, proponiti. Chi lo sà, magari ti assumono come nuovo dittatore ma di solito questo avviene solo se prima facevi il comico o cantavi sulle navi da crociera.
  • NOME COGNOME scrive:
    PRODI 4 EVER
    BASTA LETTA, VOGLIAMO ROMANO PRODI!! PROFESSORE, CI GUIDI VERSO IL FUTURO!
    • Giuseppe di Cataldo scrive:
      Re: PRODI 4 EVER
      Che XXXXXXXX!Sono tutti sovvenzionati dalla Goldman Sash e sono venuti per svendere l'Italia... Prodi fece proprio questo... SVEGLIATI!
    • sgambio scrive:
      Re: PRODI 4 EVER
      - Scritto da: NOME COGNOME
      BASTA LETTA, VOGLIAMO ROMANO PRODI!! PROFESSORE,
      CI GUIDI VERSO IL
      FUTURO!0/10
    • comunista convinto scrive:
      Re: PRODI 4 EVER
      - Scritto da: NOME COGNOME
      BASTA LETTA, VOGLIAMO ROMANO PRODI!! PROFESSORE,
      CI GUIDI VERSO IL
      FUTURO!Si ci guidi lei Romano, come ha già fatto portandoci nel fantastico mondo dell'euro!!![img]http://img.tio.ch/tio_common/multimedia/94/533/__TFMF_u2jc2o45e3vbkhqtwfiwp245_25dcc2f8-88e3-40f4-9035-d8e580280c99_0.jpg[/img]
  • bubba scrive:
    che noia pero'.....
    ma i politici lo sanno, si, che lo scopo NON E' FARE AGENDE/meeting/convegni e antani, che GIA' ci sono (vedansi "progetto isbul" , ma anche altri precedenti e seguenti), ma agire praticamente?
    • postatore scrive:
      Re: che noia pero'.....
      - Scritto da: bubba
      ma i politici lo sanno, si, che lo scopo NON E'
      FARE AGENDE/meeting/convegni e antani, che GIA'
      ci sono (vedansi "progetto isbul" , ma anche
      altri precedenti e seguenti), ma agire
      praticamente?Certo che lo sanno, ma visto che sempre gli stessi (o quasi) continuano a prendere voti facendo superXXXXXle al popolo perchè dovrebbero agire? :D
Chiudi i commenti