Demonoid, rinascita BitTorrent

Il tracker della popolare piattaforma è tornato a disposizione dopo l'attacco DDoS della scorsa estate. Nessuna notizia sul ripristino del sito. I server dall'Ucraina ad Hong Kong

Roma – Ad annunciare la rinascita digitale sono stati gli amministratori del popolare tracker BitTorrent Demonoid, a colloquio con la redazione della testata specializzata TorrentFreak . Vittima di un violento attacco DDoS nello scorso agosto , il tracker di Demonoid è ora tornato online dopo aver risolto i seri problemi tecnici nelle sue principali infrastrutture informatiche .

Come riportato da TorrentFreak , il tracker di Demonoid è tornato a funzionare a pieno regime, un primo passo per il completo ripristino di tutte le funzionalità della piattaforma del torrentismo. I responsabili del sito avrebbero spostato il relativo dominio dai server ucraini a quelli cinesi con base ad Hong Kong .

Subito dopo il DDoS, le autorità ucraine avevano ordinato un raid per il sequestro dei server gestiti dalla società di hosting locale ColoCall . Il sito era diventato di colpo non raggiungibile, sprofondato in un vero e proprio limbo digitale per i mesi successivi. Per ora, è tornato a disposizione solo il tracker. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti