Dieci cerottoni per Firefox

Nel browser open source di Mozilla sono state corrette diverse vulnerabilità, tra le quali tre classificate di rischio molto elevato. Sul fronte Firefox 3, è imminente il rilascio della terza beta

Mountain View (USA) – Lo scorso venerdì Mozilla ha distribuito un aggiornamento di sicurezza per Firefox, il 2.0.0.12 , che corregge oltre una dozzina di falle di sicurezza descritte in dieci advisory , tre dei quali classificati con il massimo grado di rischio.

Le vulnerabilità “critiche” possono consentire ad un malintenzionato di leggere la cronologia, causare il crash del browser ed eseguire del codice con gli stessi privilegi dell’utente locale. L’unica falla classificata “high” è quella di cui si è dato notizia verso la fine di gennaio, sfruttabile per eseguire script, immagini o stylesheet da cartelle conosciute.

Tra le altre debolezze, classificate di media o bassa gravità, ve n’è una relativa alla corruzione delle password salvate ed una che potrebbe consentire ad un sito web maligno di manomettere i box di dialogo.

Una sintesi delle vulnerabilità è stata pubblicata qui da FrSIRT, mentre in questo advisory la società di sicurezza francese elenca le quattro vulnerabilità condivise anche da Thunderbird.

Firefox 3
Oggi Mozilla dovrebbe rilasciare la terza beta di Firefox 3, prima release dopo il code freeze del 29 gennaio: a partire da questa data le uniche modifiche apportate al browser riguardano la correzione di bug e il miglioramento delle funzionalità preesistenti.

Il team di sviluppo ha già pianificato il rilascio di una quarta beta intorno al 26 febbraio: oltre a correggere i bug dell’ultima ora, questa versione apporterà gli ultimi ritocchi all’interfaccia grafica e ai temi, e migliorerà il supporto alla navigazione offline, l’interfaccia dedicata alle impostazioni di sicurezza e la funzionalità Places .

Dal lancio della Beta 1 ad oggi, gli sviluppatori di Firefox 3 affermano di aver corretto oltre un migliaio di bug. La data di rilascio del nuovo browser resta fissata per “inizio 2008”, che dovrebbe ormai tradursi in “inizio primavera”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dani scrive:
    LORO CI PROVANO...
    Ma forse non avete capito che ci provano ? ? E' una legge ingiusta e l'errore e' stato pagare dal primo momento . E pensa che si vanno ad inventare che io mi metto di notte a modificare , con la mola e la saldatrice a filo , il mio IPOD per ricevere i programmi fantastici della RAI . Allora anche SKY avrebbe diritto di imporci il canone...e anche Mediaset PREMIUM . Fate una bella cosa , signori della rai . Trasmettete come SKY , con decoder e tessera . E chi vi vuole vedere , paghera' il canone mensile ..... ma credo che NESSUNO comprera' un solo minuto delle vostre inutili trasmissioni , COmunque a tra poco io mando la raccomandata alla RAI , tanto la TV mi si sta per guastare . Gli scrivero' che il televisore si e' rotto . Che non ho soldi per acquistarlo e non mi interessa piu' vedere la TV . Gli allego la ricevuta del negozio che me lo ha ritirato per smaltirlo..... e li saluto . Poi , quando mi manderanno il sollecito solo perche' ho un computer , allora gli rispondero' che in casa ho 5 coltelli da cucina , ma non per questo mi devono arrestare perche' potrei essere un delinquente ( TIPO IL FILM con TOM CRUISE che prevedevano gli omicidi ) SVEGLIATEVI GENTE ! !
    • netbsd scrive:
      Re: LORO CI PROVANO...
      - Scritto da: dani
      Ma forse non avete capito che ci provano ? ? E'
      una legge ingiusta e l'errore e' stato pagare dal
      primo momento . E pensa che si vanno ad inventare
      che io mi metto di notte a modificare , con la
      mola e la saldatrice a filo , il mio IPOD per
      ricevere i programmi fantastici della RAI .
      Allora anche SKY avrebbe diritto di imporci il
      canone...e anche Mediaset PREMIUM . Fate una
      bella cosa , signori della rai . Trasmettete come
      SKY , con decoder e tessera . E chi vi vuole
      vedere , paghera' il canone mensile ..... ma
      credo che NESSUNO comprera' un solo minuto delle
      vostre inutili trasmissioni , COmunque a tra poco
      io mando la raccomandata alla RAI , tanto la TV
      mi si sta per guastare . Gli scrivero' che il
      televisore si e' rotto . Che non ho soldi per
      acquistarlo e non mi interessa piu' vedere la TV
      . Gli allego la ricevuta del negozio che me lo ha
      ritirato per smaltirlo..... e li saluto . Poi ,
      quando mi manderanno il sollecito solo perche' ho
      un computer , allora gli rispondero' che in casa
      ho 5 coltelli da cucina , ma non per questo mi
      devono arrestare perche' potrei essere un
      delinquente ( TIPO IL FILM con TOM CRUISE che
      prevedevano gli omicidi ) SVEGLIATEVI GENTE !
      !auhauhauhauhauhauhauhauhauhauhauhauhauhauhahauhuhauhauhauhauhauhauhuhauhaauhuhaauhauh:)Grande!fatto bene!Che dici le pecore si sveglieranno?dubito!
  • salvatore cesareo scrive:
    IN GERMANIA E DIVERSO
    sono appena tornato da 2 anni dalla Germania , adesso capirete che voi Italiani parlate solo e non fate mai i fatti, anche x questo continuano a incularvi. In germania io non pagavo il canone rai tedesco , la polizia nemmeno la finanza in quanto quest'ultima inesistente in Germania , essendo stati avvisati dal sottoscritto a non voler pagare il canone rai mi hanno pinzonato con un sistema loro particolare la tv a non ricevere i tre canali nazionali ,lasciandomi la TV a ricevere i restanti canali ,perche in Germania la tassa se non la paghi e sulle reti nazionali e non sul TV di nostra proprietà come in Italia che se non paghi ti viene suggellato tutto. Invece di farla pagare a tutti devono farla pagare solo a chi vede sti tre canali di schifo...............
    • Sigail scrive:
      Re: IN GERMANIA E DIVERSO
      "Noi italiani" - come dici tu - non capiamo nulla di quello che scrivi. Poi ci si lamenta se i tedeschi credono che gli italiani siano tutti ominidi analfabeti. Sicuramente sei del sud o Siciliano (per cui non sei italiano, come ammetti), dunque in parte perdonabile, però dai non farci far figuracce. Mi raccomando specifica bene ai tedeschi che non sei italiano. Grazie.Fra l'altro apprendo adesso da te che in Germania la TV pubblica si chiama RAI. Madonna u' carmine! :-D
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Pazzia allo stato puro
    Quanto tempo può andare avanti questo andazzo con l'aria che tira prima di vedere la gente ribellarsi anche con metodi poco pacifici a questa pazzia dilagante ?Vedo tempi amari, la pazienza delle persone vessate da mille ingiurie e tasse assurde con balzelli vari alla fine potrebbe trasformasi in reazioni inaspettate.
  • silvio napoli scrive:
    sembra la tassa usa sul reddito
    mi ricorda quella tassa imposta agli americani nonostante non ve ne sia traccia negli elenchi legislativi americani.quando qualcuno prova a chiederne documentazione vengono tranquillamente ignorati, come in questo caso.
    • Attilone scrive:
      Re: sembra la tassa usa sul reddito
      Ho visto il documentario su youtube proprio ieri, allucinante...A quanto ho capito negli States hanno realizzato un regime di tipo comunista dove tu non possiedi un cazzo e quello che hai l'illusione di possedere il Governo può prenderselo quando cazzo vuole.
      • Burp scrive:
        Re: sembra la tassa usa sul reddito
        Anche in italia. Ad esempio un terreno per farci un bel parco.Perche' quando c'e' di mezzo il supposto "bene superiore comune" la tua roba puo' diventare roba di tutti in un attimo.Ti viene pagata, certo. 100 se vale 500. E che tu sia d'accordo o meno.E' gia' successo e succede.
  • Dan scrive:
    E vi lamentate per questa tassa??
    Leggetevi questohttp://www.centrofondi.it/report/Piero_Sanna_Moneta_Dominio.pdftratto dal sito www.centrofondi.itCapirete che "il canone RAI" è l'ultimo dei problemi...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: E vi lamentate per questa tassa??
      OT 40% sulla bustapaga lorda????ahahahhahahahahahahahahhahahahahahahahahahahah non avete capito niente siamo schiavi senza nessun potere...... hai 40% lordi che ci trattengono in busta paga bisogna aggiungere il fatto che il potere d'acquisto dei nostri soldi e' sempre diminuito del 20% a causa iva quindi in realtà le tasse coprono il 60% + canone rai, tasse lusso etc... alla fine al lavoratore rimane un 10% che spende per fare la spesa e ridare i soldi a chi gli ha dato lo stipendio.... alla fine i soldi nelle nostre mani non ci appartengono e' come se fossero un prestito.... e la casa??? lo stato quando vuole puo' togliertela perche' e' passato il piano di una strada piuttosto che di un supermercato.... stiamo a lamentarci della tassa sulla televisione ma chissenefrega lasciamo lo stato in disparte... anarchia... non ci possono arrestare tutti....piccole regole per una vita disubbediente....1° comprare tanto fumo(i proventi delle sostanze stupefacienti non sono tassabili)2° spendere tutti i nostri soldi in accompagnatrici(nemmeno loro vengono tassate)3° distruggere il casello sulla tangenziale est a milano(ci hanno truffato dicevano che l'avrebbero tolto una volta ripagata l'autostrada.... bhe l'hanno ripagata 20anni fa e il casello rimane)4° cambiare la residenza in un posto dove non si risiede5° bruciamo le carte di identità e i passaporti e le patenti6° armarsi di mazza da baseball e distruggere tutte le telecamere e i microfoni sparsi per la città(microfoni ragazzi non ci volevo credere ma al parco delle cave ci sono anche i microfoni)7° vai contro lo stato8° smettiamola tutti di andare a lavorare e diamoci al saccheggio della coop(così freghiamo un po' di soldi a dalema ( basta col finto comunismo e con le cooperative padronali)9° non votare mai per nessun motivo10° BASTA PAGARE LE TASSE(e non per fare contento silvietto ma per non finire in mutande e smetterla di fare la figura dei fessi)11° diamo lavoro in nero agli extracomunitari12° assumiamo in nero anche gli italiani13° non dichiariamo mai niente14° non aprire mai la partita iva15° scarichiamo da internet tutto tutto tutto tutto16° rifiutiamo ogni forma di imposizione o di controllo....17° basta comprare cellulari e vestiti alla moda18° RUBIAMO RUBIAMO RUBIAMO ruba al tuo vicino19° ricominciamo da capo dalle origini ma per ricominciare bisogna distruggere20° mettiamo a ferro e fuoco questo cazzo di mondo!!!!!!!!!!
      • Overture scrive:
        Re: E vi lamentate per questa tassa??
        Io direi solo di rompere la testa ai politici attuali e sostituire il tutto con una dittatura di pochi ma veramente competenti e soprattutto interessati a rimettere in moto questo catorcio che è lo Stato Italiano.Un bel sistema dove si fa pulizia nel vero senso della parola, pulizia a 360° non prendendosela solo con alcuni che a turno diventano i capri espiatori sui quali scaricare anche le colpe non loro ma con tutti quelli che non collaborano serenamente a far ripartire il sistema il che significa anche fare il culo a certi elementi che porti in trionfo.
      • Domokun scrive:
        Re: E vi lamentate per questa tassa??
        Eh già, hai proprio ragione, non abbiamo capito niente... menomale che ci sei tu con le tue linee guide.Scommetto che non ne segui nemmeno la metà... patetico
  • RODOLFO scrive:
    CANONE RAI
    RAI RAI RAI UN MONDO FANTASTICO..............ECCO COME RUBARE I SOLDI
  • Fabio74 scrive:
    E io non pago!!
    Contrariamente alla famosa frase di Toto', io dico: "E io non pago!". Proprio ieri mi è arrivata la terza lettera minatoria da parte di "mamma" Rai. Sì perchè viene usato un tono in queste lettere che ricorda molto il linguaggio dei capoclan. Solo per questo sarebbero da denuncia. Vivo da poco più di un anno da solo e sono arrivati a chiedermi già 178 euro...per cosa? per una legge di 70 anni fa (quando di fatto la tv non esisteva ancora) che mi obbliga a pagare per il possesso di un televisore? E no cari baroni, mantenetevi con la pubblicità...visto che ormai siete diventati una tv commerciale a tutti gli effetti! Poi mi domando sempre perchè quei soldi li riscuota la rai...ma non si dovrebbe pagare per il possesso di un apparecchio? Cosa c'entra la rai? Misteri di questo "fantastico" paese. Io continuerò a non pagare, anche quando mi arriveranno le prossime lettere minatorie (ci troverò un proiettile in una di queste? :D), non per tirchieria, ma per una questione di principio. Voglio vedere fin dove arrivano questi "signori"...Saluti.
    • ojs scrive:
      Re: E io non pago!!
      - Scritto da: Fabio74
      Contrariamente alla famosa frase di Toto', io
      dico: "E io non pago!". E io ti seguo :-)
      Proprio ieri mi è
      arrivata la terza lettera minatoria da parte di
      "mamma" Rai. Sì perchè viene usato un tono in
      queste lettere che ricorda molto il linguaggio
      dei capoclan.Caspita cosi' poche? :-)A me e' da cinque anni che mandano lettere, che uso sistematicamente per poter accendere il fuoco. Voglio proprio vedere la finanza che viene a casa e mi mostra il mandato per una televisione...Un giorno potrebbe anche accadere, ma quel giorno significa che la magistratura e' veramente alla frutta...fino a quel giorno NIENTE TANGENTE
  • Pinco scrive:
    La farei pagare a tutti
    Io la farei smplicemente pagare a tutti come tassa per la libertà di informazione.Se non voui guardare la tv cavoli tuoi ma tu paghi perchè esistà una TG "di stato", per quanto possa essere libero.Dite do no: ma vi immaginate se si chiuidesse la RAI domani e a fare informzione ci fosse solo Berlusconi?Quindi benvenga la RAI e pagarla tutti, e in proporzione al reddito, (hehe quello che la paga più di tutti sarebbe Berlusconi)
    • Antonello scrive:
      Re: La farei pagare a tutti
      Sarà come dici tu...ma a parte l'informazione, che comunque è di parte anche sulla rai... bisogna considerare che la qualità dei programmi è alquanto scadente... per non dire pietosa...Per di più la Rai possiede i diritti di molti film e serie di successo... acquistati... solo per non farle trasmettere da mediaset... così chi ci rimette siamo sempre noi utenti finali.Aggiungiamo anche che, nonostante il canone che paghiamo, siamo costretti a sorbirci anche la pubblicità durante i programmi (è stato bellissimo trasmettere una pubblicità mentre Kakà stava battendo un rigore in Champions League).Insomma la rai è la negazione stessa di televisione fatta per il pubblico. e come servizio pubblico fa schifo!
    • Burp scrive:
      Re: La farei pagare a tutti
      - Scritto da: Pinco
      Io la farei smplicemente pagare a tutti come
      tassa per la libertà di
      informazione."farei", perfetto.Non vale quindi la pena di dirti quel che penso.
    • Roberto scrive:
      Re: La farei pagare a tutti
      Perche' tu credi che la RAI rappresenti la "libertà di informazione"...Credo che sia una tua grande illusione.
  • PALLE ROTTE scrive:
    TASSE
    Dio, sto tentando di leggere e mi viene da vomitare, tasse, tasse e ancora tasse. Tasse sulla macchina mascherate in mille modi, tasse sulla casa con decine di nomi diversi, tasse sui servizi scaglionate per grado di rottura di coglioni, e poi tasse con contorno di balzelli, per frutta tasse, tasse per dessert, tasse al posto del caffè, dell'aperitivo e pure dell'ammazzacaffè. Mi sono rotta le palle, so solo che con 1.200 euro mensili dato che lavoro solo io, io non ce la faccio, la tv non solo non ho voglia di guardarla ma le tre reti rai dove abito io nemmeno le vedo, la tassa non è per il possesso ma solo per vedere la rai che non vedo, (tanto con le cazzate che trasmette mi fa pure vomitare)......BASTAAAAAAAAAAAAAAA AVETE ROTTO LE PALLE, VOGLIO LA RIVOLUZIONE! ALLA GHIGLIOTTINA CHI GUADAGNA PIù DI 5.000 EURO AL MESE E CHI MI SUCCHIA IL SANGUE!
    • Nome e cognome scrive:
      Re: TASSE
      - Scritto da: PALLE ROTTE
      BASTAAAAAAAAAAAAAAA AVETE ROTTO LE
      PALLE, VOGLIO LA RIVOLUZIONE! ALLA GHIGLIOTTINA
      CHI GUADAGNA PIù DI 5.000 EURO AL MESEL'hanno circa gia' fatto dopo la guerra nei paesi ex-comunisti (sbattevano in galera). Pero' non mi sembra che se la siano passata molto bene.
  • lupariello scrive:
    rai, fai la cosa giusta!
    rai, fai la cosa giusta, metti un decoder e chi ti vuol vedere paga.Io voglio vedere il calcio, pago.Non voglio vedere i tuOi programmi de merda e la tua pubblicita', non compro il decoder, non vedo le tue boiate e tu sei sicura che non ti frodo.O FORSE PENSI CHE TUTTI ABBIAMO UN DECODER E DOBBIAMO PAGARE?QUESTA SI CHE E' DEMOCRAZIA.
  • Laonte scrive:
    Tutto quanto riceve il segnale video.
    Le onde radio delle trasmissioni televisive raggiungono qualsiasi oggetto. Anche un panino o una sedia ricevono il segnale televisivo, senza bisogno di un adattatore.Questo significa che qualsiasi oggetto è "atto o adattabile" alla ricezione del segnale televisivo.Altro discorso vale invece se si intende anche interpretare questo segnale, con opportuni processi di decodifica tali da permettere la visione delle immagini e dei suoni in esso contenuti.Questa legge è ridicola, scritta da qualcuno che farebbe meglio a coltivare patate anzichè fare danni all'Italia.
    • Overture scrive:
      Re: Tutto quanto riceve il segnale video.
      Ma poi che cos'è un segnale "video" ? E' un'onda elettromagnetica dove tale onda praticamente può essere ricevuta da qualunque cosa.
    • Scatenaultr on scrive:
      Re: Tutto quanto riceve il segnale video.

      Questa legge è ridicola, scritta da qualcuno che
      farebbe meglio a coltivare patate Tecnicamente, chi ha scritto il Regio Decreto le patate le sta già coltivando... dal sottosuolo, salvo eccezionale longevità.
  • thepossible scrive:
    Non mi sembra una bella trovata
    Per non pagare le sanzioni a seguito di istanza di interpello a cui non si è avuta risposta, occorre che il contribuente presenti il proprio caso concreto ovvero ci si potrebbe trovare nella condizione di dire ho un pc con adsl, devo pagare il canone? se la risposta è si, loro sanno dove andare a controllare e pagherai le sanzioni, il canone etc. magari anche per gli anni pregressi.Quindi attenzione a come viene formulato l'interpello
    • PALLE ROTTE scrive:
      Re: Non mi sembra una bella trovata
      MA NON DIRE STRONZATE! STRONZATE STRONZATE STRONZATE, VENDUTO!
    • Azeotropic scrive:
      Re: Non mi sembra una bella trovata
      Infatti, vale la pena agitare le acque di uno stagno normativo torbido?
    • Anna Salzani scrive:
      Re: Non mi sembra una bella trovata
      CONCORDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!- Scritto da: thepossible
      Per non pagare le sanzioni a seguito di istanza
      di interpello a cui non si è avuta risposta,
      occorre che il contribuente presenti il proprio
      caso concreto ovvero ci si potrebbe trovare nella
      condizione di dire ho un pc con adsl, devo pagare
      il canone? se la risposta è si, loro sanno dove
      andare a controllare e pagherai le sanzioni, il
      canone etc. magari anche per gli anni
      pregressi.
      Quindi attenzione a come viene formulato
      l'interpello
  • Ricky scrive:
    il canone SE?Il canone no!?
    Ma scusate, il canone a fronte di cosa?Il problema a mio avviso e' pure il discorso di prendere soldi costringendo la gente e senza dare ritorni.Cosa ne sappiamo noi di cosa ci fanno con tutti i nostri soldi?!Perche' non esiste una trasparenza in merito?Perche' devo dare 108 euro all'anno in RAI senza sapere che fine fanno?L'esempio pratico sono gli stipendi...e la gente che vi lavora, per lo piu' una massa di imbranati che non valgono niente e che stanno posteggiati li per AMICIZIE varie!E perche' li devo pagare?Vogliono i nostri soldi? Ebbene...tagli al personale inutile o incapace.Tagli agli stipendi, perche' devono averli stratosrefici?Tagli ai bonus dei dirigenti e ammanicati...paghe base e bonus CON RISCONTRI DELLE SPESE...altri che UN TOT E VIA.A chiedere soldi son buoni davvero...a razionalizzarli? EH?Mi sono stufato di smenare senza sapere niente...soldi tirati da tutte le parti con tutte le scuse piu' plausibili e non ma senza mai sapere CHE FINE FANNO.Volete i soldi? Ok... DATECI UN BEL RESOCONTO DELLE SPESE E LA POSSIBILITA' DI RIVEDERLE!Non siamo le vostre PECORE...
    • Marco scrive:
      Re: il canone SE?Il canone no!?
      chissa perchè gli altri non lavorano mai e sono buoni a nullae noi siamo sempre bravi e intelligenti............
      • PALLE ROTTE scrive:
        Re: il canone SE?Il canone no!?
        IO LAVORO, SONO BRAVO BUONO E BELLO, TE SARAI UNO DI QUELLI CHE MAGNACCIANO ALLE SPALLE MIE? SE TI BECCO TI SECCO!
    • PALLE ROTTE scrive:
      Re: il canone SE?Il canone no!?
      GIUSTO, GIUSTISSIMO, PARCHEGGIATI PERCHè MOGLI/MARITI/FRATELLI/SORELLE/FRATELLI/ZII/NONNE/NONNI E COLLATERALI VARI, AVETE ROTTO, BASTA BASTA E BASTA
  • pierluigi scrive:
    Dimostramelo!!
    Ma mi chiedo come fanno a dedurre che dispongo di un pc o altri apparecchi adattabili alla ricezione Tv?Pierluigi
    • AlbyX scrive:
      Re: Dimostramelo!!
      Ti viene a fare una visitina la GDF
      • Io blocco il P2P scrive:
        Re: Dimostramelo!!
        - Scritto da: AlbyX
        Ti viene a fare una visitina la GDFPlin plon, questa è una boiata.
        • PALLE ROTTE scrive:
          Re: Dimostramelo!!
          CONFERMO, è UNA BOIATA, CREDO ABBIANO COSE PIù REDDITIZIE DA CONTROLLARE CHE FARSI RILASCIARE UN MANDATO DA UN GIUDICE PER VENIRE IN TRE A CASA MIA A CONTROLLARE COSA HO E COSA NON HO, MA VAFF...
          • fuoco_rosso scrive:
            Re: Dimostramelo!!
            Non viene la finanza, ma semplicemente la cosa viene riferita alla RAI da chi vende l'apparecchio. I negozianti sono tenuti per legge ad informare lo stato a chi vendono un apparecchio televisivo.
          • tonzie scrive:
            Re: Dimostramelo!!
            Beh e che ci vuole a farlo acquistare ad un parente già intestatario di un canone RAI? Per poi prenderselo personalmente...Certo magari non è il caso farselo portare a casa...
          • PIERLUIGI scrive:
            Re: Dimostramelo!!
            NON E' VERO!, ho recentemente acquistato un TV in una grossa catena di vendita, e mi hanno detto che per la privacy non potevano chiedermi a chi era destinato!! Potevo anche pagare in contanti e nessuno sapeva che mi è stato venduto il TV!Se quelli della rai si presentano a casa mia, li caccio fuori a pedate!
          • zarbon scrive:
            Re: Dimostramelo!!
            - Scritto da: fuoco_rosso
            Non viene la finanza, ma semplicemente la cosa
            viene riferita alla RAI da chi vende
            l'apparecchio. I negozianti sono tenuti per legge
            ad informare lo stato a chi vendono un
            apparecchio
            televisivo.A meno che qualcuno non mi abbia fatto foto di nascosto e spedito il tutto all'fbi, quando sono andato a comprarmi il televisore nessuno mi ha chiesto ne nome ne codice fiscale o altro..
          • anonimo scrive:
            Re: Dimostramelo!!
            la cartolina x i pagamenti della Rai vengono mandati dove risultano nouvi residenti o domicili . La Rai chiede nei vari comuni le nuove residenze (informazioni perfettamente legali ).Per quel che concerne chi deve pagare il canone tutti coloro che hanno in sistema di ricezione di frequenze antenne parabole internet ecc. ecc
          • Legge 196-2003 scrive:
            Re: Dimostramelo!!
            No, glielo vieta la legge sulla privacy.
          • Simone P scrive:
            Re: Dimostramelo!!
            E se la compro in internet?
  • AlbyX scrive:
    Non ho nessun apparecchio adattabile...
    Vivo senza tv senza computer senza cellulare senza niente che abbia un display... ma dispongo di un ottimo binocolo CarlZeiss e mi vedo la rai in santapace dal tv della signora che abita difronte a me....Devo pagare ?
    • TUBU scrive:
      Re: Non ho nessun apparecchio adattabile...
      Certo.E' tassa di possesso, ti permette di vedere il TV della vicina, paghi.Fino a quando trovano il bravo pecorone che paga supinotutto a posto.Io non pago niente.Ma niente di niente, butto tutto nel cestino,tasse, gabelle, pizzo e tangenti di Stato.Dierete: cosi' finisci in gattabuia: bene, li' mi danno da mangiare e bere gratis...Pensa se cosi' ragionassero (e facessero) quei 20-30 milionidi cittadini che ne hanno i santi colleoni di essere presi per i fondelli dai boiardi al potere che hanno conti bancari da paura...
      • Domokun scrive:
        Re: Non ho nessun apparecchio adattabile...
        Pensa invece come siano contenti noi "colleoni" che paghiamo anche le tue di tasse!Bella civiltà all'italiana la tua...
    • Dura Lex Sed Lex scrive:
      Re: Non ho nessun apparecchio adattabile...
      - Scritto da: AlbyX
      Vivo senza tv senza computer senza cellulare
      senza niente che abbia un display... ma dispongo
      di un ottimo binocolo CarlZeiss e mi vedo la rai
      in santapace dal tv della signora che abita
      difronte a
      me....

      Devo pagare ?Certo, mezzo canone alla signora dirimpettata! :D
  • Beppe scrive:
    se hai TV, devi pagare anche x questo?
    supponiamo il caso classico:hai un televisore (e paghi) e hai un pc.che devi pagà? doppio?
    • zarbon scrive:
      Re: se hai TV, devi pagare anche x questo?
      - Scritto da: Beppe
      supponiamo il caso classico:

      hai un televisore (e paghi) e hai un pc.

      che devi pagà? doppio?Ma no.... la cosa vale per chi non ha televisore e quindi non paga il canone rai... -_-
      • Fitzcarraldo scrive:
        Re: se hai TV, devi pagare anche x questo?
        se e' una tassa sul possesso va pagata su ogni apparecchio:Hai 5 televisioni paghi 5 voltehai 4 tv e un pc? paghi 5 volteHai 3 tv un ipod e una lavatrice..paghi 5 volte
        • .::UnO::. scrive:
          Re: se hai TV, devi pagare anche x questo?
          - Scritto da: Fitzcarraldo
          se e' una tassa sul possesso va pagata su ogni
          apparecchio:

          Hai 5 televisioni paghi 5 volte
          hai 4 tv e un pc? paghi 5 volte
          Hai 3 tv un ipod e una lavatrice..paghi 5 voltenon è proprio così...La tassa non si paga per il numero di apparecchi, ma a nucleo famigliare o ad unità abitativa se non sbaglio...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 febbraio 2008 12.22-----------------------------------------------------------
          • Paolo scrive:
            Re: se hai TV, devi pagare anche x questo?
            E' così, un nucleo familiare può avere 10 televisioni.Paga una volta "sola" il canone.
          • zarbon scrive:
            Re: se hai TV, devi pagare anche x questo?
            - Scritto da: .::UnO::.
            - Scritto da: Fitzcarraldo

            se e' una tassa sul possesso va pagata su ogni

            apparecchio:



            Hai 5 televisioni paghi 5 volte

            hai 4 tv e un pc? paghi 5 volte

            Hai 3 tv un ipod e una lavatrice..paghi 5 volte
            non è proprio così...
            La tassa non si paga per il numero di apparecchi,
            ma a nucleo famigliare o ad unità abitativa se
            non
            sbaglio...Non sbagli, è proprio così
  • TUBU scrive:
    RICONOSCIUTO DALLA COMUNITA' EUROPEA
    Ora in Europa sono entrati anche i paesi dell'Est, ma l'Italia continua, per colpa della sua classe politica Nusco-Beneventana, Siculo-Romana-Napoletana e Pontida-Milanese-Lariana, ad essere presa a simbolo di corruzione, malaffare ed appunto, tasse che non sonotasse ma tangenti, come dire, quando il Pizzo è di Statotutti fermi e tutti zitti, ed intanto il frega-fregadilaga imperterrito.
  • ciccio bastardo scrive:
    MODEM 56K? pc senza monitor?
    state verramente fuori come un balcone...io avrei delle ministilo molto vecchie nel cassetto sono aggeggi upgradabili anche loro per usufruire della tv? O_o
    • AlbyX scrive:
      Re: MODEM 56K? pc senza monitor?
      Io ho delle Mini-4WD di quando ero bimbo.... secondo voi me le possono tassare ? no xche ho sentito dire che Mac Guyver se viene li con un cacciavite, un palloncino, e 3 o 4 fiammiferi riesce a modificare la Mini-4WD in modo da vedere tutti e 3 i canali rai in alta definizione proiettati sulla parete
      • Domokun scrive:
        Re: MODEM 56K? pc senza monitor?
        e con l'aggiunta di un solo cavetto in rame e un piccolo bisturi, te la collega direttamente al nervo ottico!
  • Marco Ravich scrive:
    Io lo pago, però...
    ...voglio che le trasmissioni prodotte coi miei soldi (compresi testi, riprese, registrazioni, ecc) siano pubbliche e rilasciate su licenza CreativeCommons BY-NC-SA.Naturalmente ciò significherebbe che automaticamente sarebbero tagliate fuori le produzioni E basta usare codec a pagamento (BBC rulez) !
    • BLah scrive:
      Re: Io lo pago, però...
      eee sì, creative commons...Ma se lo sai che gli anziani RAI non sanno mandare una mail?Come dire, prenderò l'auto solo quando avrà l'autopilota in grado di leggere la mia mente e di volare.
    • PALLE ROTTE scrive:
      Re: Io lo pago, però...
      IO LO PAGO PERò... VOGLIO CHE VENGANO TRASMESSI CARTONI ANIMATI INFRAMMEZZATI CON FILM HORROR E PORNAZZI, NIENTE PUBBLICITà, WRESTLING A TUTTE LE ORE, FUCILAZIONE DEI PARTECIPANTI AI VARI REALITY DELLE ALTRE TV E IMPICCAGIONI DEI CANTANTI MELODICI, SQUARTAMENTO TRAMITE 4 CAVALLI IMBIZZARRITI DELLE VARIE BELLONE DI TURNO CHE NON SANNO FARE UNA MINCHIA E INSERIMENTO NELLA VERGINE DI NORIMBERGA DI GIORNALISTI IGNORANT-SPORTIVI-TUTTOLOGI...MI SA CHE NUN SE Pò...PECCATO
      • Burp scrive:
        Re: Io lo pago, però...
        Manca un po' di cultura, ma la tua programmazione è gia' migliore di quella attuale. Dal poco che ho visto.
  • Ma.. scrive:
    Re: L'ottica differente ...
    Assolutamente no
  • G.B. scrive:
    Referendum abrogativo
    Basterebbe fare un bel referendum abrogativo per il Regio Decreto Legge del 38 e la legge del 1990 che hanno trasformato il canone rai in Tassa di Possesso.Abolendo entrambi daremo filo da torcere alla casta rai, costringendo coloro che le tira i fili a fare un'altra legge..
    • mak77 scrive:
      Re: Referendum abrogativo
      - Scritto da: G.B.
      Basterebbe fare un bel referendum abrogativo per
      il Regio Decreto Legge del 38 e la legge del 1990
      che hanno trasformato il canone rai in Tassa di
      Possesso.certo se esistesse un partito che pensa al popolo lo avremmo fatto, ma visto che non esiste, nessuno l'ha mai proposto
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Referendum abrogativo
        - Scritto da: mak77
        - Scritto da: G.B.

        Basterebbe fare un bel referendum abrogativo per

        il Regio Decreto Legge del 38 e la legge del
        1990

        che hanno trasformato il canone rai in Tassa di

        Possesso.

        certo se esistesse un partito che pensa al popolo
        lo avremmo fatto, ma visto che non esiste,
        nessuno l'ha mai
        propostoSarebbe bello che vi leggeste la Costituzione prima di straparlare.Per ovvi motivi che non vi sto nemmeno a spiegare, le leggi che prevedono l'introduzione o il pagamento di tasse e imposte non possono essere oggetto di Referendum Abrogativo.Finiamolo con questo populismo da 3 soldi, plz
        • G.B. scrive:
          Re: Referendum abrogativo
          Regio decreto-legge 21 febbraio 1938, n. 246 (in Gazz. Uff., 5 aprile, n. 78). - Decreto convertito in l. 4 giugno 1938, n. 880 (in Gazz. Uff., 5 luglio 1938, n. 150). -- Disciplina degli abbonamenti alle radioaudizioni. questo di può abrogare senza ombra di dubbio.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Referendum abrogativo
        basta raccogliere firme e se il numero e' abbastanza considerevole il referendum ce lo devono dare!
    • Athlon64 scrive:
      Re: Referendum abrogativo
      - Scritto da: G.B.
      Basterebbe fare un bel referendum abrogativo per
      il Regio Decreto Legge del 38 e la legge del 1990
      che hanno trasformato il canone rai in Tassa di
      Possesso.

      Abolendo entrambi daremo filo da torcere alla
      casta rai, costringendo coloro che le tira i fili
      a fare un'altra
      legge..Bene, io voterei NO, perché se è vero che questa vicenda del canone "non chiaro" è una vergogna, è anche vero che io voglio una televisione pubblica e di servizio. Nel bene e nel male, la RAI lo è.
      • Cryon scrive:
        Re: Referendum abrogativo
        bhè allora se la metti su questo piano perchè i soldi dovrebbero andare solo alla RAI?di tv pubbliche ce ne sono molte.. tutte come la RAI fanno pubblicità per sostenersi.. una volta la RAI non faceva pubblicità o veramente pocha.. ora grossomoto è come tutte le altre emittenti televisive quindi perchè dovrebbe prenderli solo lei i soldi?la legge non è uguale per tutti?io la televisione ce l'ho.. ma su 10 volte che l'accendo solo 1 è per guardare uno dei canali RAI le altre 9 volte no.. quindi perchè dovrei pagare il 100% ad un'emittente che guardo 1 sola volta su 10 mentre le altre che guardo 9 volte su 10 non prendono una lira?
        • Athlon64 scrive:
          Re: Referendum abrogativo
          - Scritto da: Cryon
          bhè allora se la metti su questo piano perchè i
          soldi dovrebbero andare solo alla
          RAI?

          di tv pubbliche ce ne sono molte...Pubbliche non vuol dire visibili in chiaro... vuol dire di proprietà dello Stato. Se poi ti riferisci ad emittenti locali di proprietà di altri enti (regioni, comuni ecc...) è facoltà di detti enti imporre una tassa ad hoc.
  • Marco scrive:
    Miliardi di persone...............
    miliardi di persone che protestano sempre poi alla finevoteranno le stesse persone.............bah
    • MeX scrive:
      Re: Miliardi di persone...............
      perchè ci sono sempre le stesse persone che si presentano alle elezioni... o non voti o voti sempre gli stessi... non c'è scela... in altre parole... non c'è democrazia.
      • Athlon64 scrive:
        Re: Miliardi di persone...............
        - Scritto da: MeX
        perchè ci sono sempre le stesse persone che si
        presentano alle elezioni... o non voti o voti
        sempre gli stessi... non c'è scela... in altre
        parole... non c'è
        democrazia.Fonda un tuo movimento politico e presentati alle elezioni. Non puntare subito alla Presidenza del Consiglio, puoi iniziare dalla tua circoscrizione/comune con una lista civica. Se invece non ti impegni politicamente in prima persona, non ti lamentare "che ci sono sempre gli stessi".
        • MeX scrive:
          Re: Miliardi di persone...............
          infatti io non mi lamento... gli spiegavo solo perchè vengono votati sempre gli stessi... perchè si presentano sempre gli stessi... vedremo che fine fanno le liste civiche...Io cmq sto per emigrare in Irlanda... qui ho dato abbastanza...
        • avvio scrive:
          Re: Miliardi di persone...............
          Bene la partecipazione politica, ma non vedo ancora il nesso tra "criticare" uno stato delle cose e dovermi proporre in prima persona con le stesse noiose modalita' politiche che critico.Inoltre come cittadino, io vorrei nuove persone al potere senza per forza esserci io. Io voglio rimanere nella societa' civile, attivo politicamente, MA non candidato.E nel frattempo, vorrei anche esprimere le mie lamentele per una classe dirigente insoddisfacente!Posso non candidarmi od inserire il mio nome in una lista civica?Posso continuare a praticare le modalita' politiche piuttosto che partitiche (e anche queste liste civiche, posso non farne parte?)Mi si permette di lamentarmi (avendo una presenza in attivita' politiche)?il concetto di "se ti lamenti e non fai nulla" sei una capra, puo' anche andare bene, il "se ti lamenti delle facce e non metti la tua" e' una sciocchezza.
        • Aspy scrive:
          Re: Miliardi di persone...............
          Spero tu sappia quello che diciUn consigliere comunale...
  • Tyler scrive:
    Sky
    Mi dite perfavore se un abbonato Sky è tenuto a pagare il canone anche a mamma Rai?GraziePS. Se citate qualche riferimento, invece di risposte per sentito dire, ne sarei molto grato.SalutiTyler
    • Daniel scrive:
      Re: Sky
      - Scritto da: Tyler
      Mi dite perfavore se un abbonato Sky è tenuto a
      pagare il canone anche a mamma
      Rai?
      Grazie

      PS. Se citate qualche riferimento, invece di
      risposte per sentito dire, ne sarei molto
      grato.
      Saluti
      TylerSi, perchè con il satellite vedi la Rai e quindi sei costretto a pagare..welcome to banana republic :-)
      • Athlon64 scrive:
        Re: Sky
        - Scritto da: Daniel
        Si, perchè con il satellite vedi la Rai e quindi
        sei costretto a pagare..welcome to banana
        republicNon per quello. Il canone lo deve pagare perché evidentemente possiete un televisore o uno strumento analogo (non lo dovrebbe pagare solo nella situazione padossale in cui, pur essendo abbonato a Sky, non avesse in casa nessuno strumento "atto o adattabile"... e come sappiamo basta un cellulare o un PC con la legge attuale).
    • SixaM scrive:
      Re: Sky
      Se Sky la vedi su un televisore, il problema non si pone...se tramite qualche accrocchio la vedi invece tramite un videoproiettore (che non ha il sintonizzatore) o un monitor da pc, la cosa rientra nei casi dubbi...Bye by SixaM 8-]
      • Piggei scrive:
        Re: Sky
        No, non è un caso dubbio, perché il ricevitore satellitare permette di vedere la Rai.
        • Paolo scrive:
          Re: Sky
          non è una questione RAI o non RAi, quello che si paga ed impropriamente è chiamato canone RAI poi alla fine non lo èChiunque detenga uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione dei programmi televisivi deve per legge R.D.L.21/02/1938 n.246 pagare il canone di abbonamento TV. Trattandosi di unimposta sul possesso o sulla detenzione dellapparecchio, il canone deve essere pagato indipendentemente dalluso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive.questo è ciò che recita il DL, quindi non centra niente la RAI...
          • zarbon scrive:
            Re: Sky
            - Scritto da: Paolo
            non è una questione RAI o non RAi, quello che si
            paga ed impropriamente è chiamato canone RAI poi
            alla fine non lo
            è

            Chiunque detenga uno o più apparecchi atti o
            adattabili alla ricezione dei programmi
            televisivi deve per legge R.D.L.21/02/1938 n.246
            pagare il canone di abbonamento TV. Trattandosi
            di unimposta sul possesso o sulla detenzione
            dellapparecchio, il canone deve essere pagato
            indipendentemente dalluso del televisore o dalla
            scelta delle emittenti
            televisive.

            questo è ciò che recita il DL, quindi non centra
            niente la
            RAI...Straquoto!
    • Athlon64 scrive:
      Re: Sky
      - Scritto da: Tyler
      Mi dite perfavore se un abbonato Sky è tenuto a
      pagare il canone anche a mamma
      Rai?
      Grazie

      PS. Se citate qualche riferimento, invece di
      risposte per sentito dire, ne sarei molto
      grato.Non è necessario citare alcun riferimento, la risposta è inequivocabilmente SI.
  • seduti e zitti! scrive:
    ne hanno dimenticato uno
    gli occhi...
  • incazzato scrive:
    Rai/governo. non ne posso più
    Quello che mi domando è:Per cavolo la Rai deve fare uno spot per ricordarmi di pagare il canone. La rai è una SPA??? ed allora perchè deve ricevere soldi dallo stato italiano?cioè i nostri soldi?Come cacchio fanno a sapere che ho la tv/computer/ipod video/dvdrecorder? Ed il diritto alla privacy non essite?Perchè cacchio è uniriscossioni che ci chiede i soldi? Perchè cacchio devo pagare? per un servizio che è gratutito?cioé se non pago non vedo com sky? pagare ben 110 euro per tre canali? MA dai!!! ne ho le scatole piene a spillarmi soldi per servizi televisivi. Mi sento preso per i fondelli. MMM...... mi sa che ci faccio una bella rivoluzione. Non si tratta di trovare stratagemmi per sapere come non pagare il canone rai. Si tratta di svegliare gli italiani a non pagare e pretendere che vengano fatte leggi per gli italiani e non per le tasche del governo italiano!BASTA!
    • Athlon64 scrive:
      Re: Rai/governo. non ne posso più
      - Scritto da: incazzato
      La rai è una SPA??? ed allora perchè deve
      ricevere soldi dallo stato italiano?cioè i nostri
      soldi?Perché è una società pubblica, di proprietà dello Stato italiano, cioé di proprietà dei cittadini italiani che la controllano indirettamente tramite l'elezione dei rappresentanti alla Camera e al Senato.
      • Colla scrive:
        Re: Rai/governo. non ne posso più
        E' perfettamente vero, ma essendo una società televisiva in concorrenza con altre (secondo me migliori per contenuti e proposte) dovrebbe almeno garantire un servizio almeno pari al compenso che noi le dobbiamo.110 l'anno per 3 canali che praticamente non propongono ormai da anni nulla di nuovo o in "esclusiva" non li vale per niente, aggiungendo oltretutto pubblicità come per le TV commerciali che ormai interrompe i film/serie/programmi anche 4 o 5 volte... davvero assurdo pensando a SKY che si fa pagare ma non inserisce MAI la pubblicità nei film proposti.Se la RAI fosse un'azienda davvero in competizione penso che sarebbe gia fallita da parecchi anni, o almeno ridimensionata, perchè non è possibile ad oggi avere una TV nazional popolare che richiede soldi ai contribuenti (con pubblicità elusive visto che il "canone" non esiste ma è una tassa come altre) che chiede per non dare nulla (penso ai soldi nostri spesi per i compensi di conduttori...) e che dovrebbe invece trasformarsi in qualcosa di più attraente per tutti, con magari canali tematici per film, fiction, documentaristica e intrattenimento, cosa che sicuramente potrebbero fare e non capisco perchè non fanno.In tutta franchezza, con tutto il cuore, spero falliscano un giorno perchè siamo fermi a rai uno-due-tre da ormai un secolo, è ora di rinnovare e sky (nel bene o nel male) insegna una possibile via...
        • Athlon64 scrive:
          Re: Rai/governo. non ne posso più
          - Scritto da: Colla
          110 l'anno per 3 canali che praticamente non
          propongono ormai da anni nulla di nuovo o in
          "esclusiva" non li vale per nienteFinché non hanno iniziato a girare troppi soldi intorno a calcio e pay TV, la RAI faceva un'ottima programmazione cinematografica e sportiva oltre all'informazione e alla televisione di servizio che fa tuttora.
          Se la RAI fosse un'azienda davvero in
          competizione penso che sarebbe gia fallita da
          parecchi anniNon secondo l'Auditel...
          In tutta franchezza, con tutto il cuore, spero
          falliscanoIn tutta frachezza e soprattutto con tutto il cuore, non me la sento di sperare così ardentemente che un'azienda fallisca in modo da avere tanti lavoratori in mezzo a una strada...
          • Rogowin scrive:
            Re: Rai/governo. non ne posso più

            Non secondo l'Auditel...Beh ovvio... l'Auditel è della RAI! Cosa vuoi che dicano?! Che non li guarda nessuno i loro programmi?Comunque spero che RAI fallisca il prima possibile. Non vedo l'ora! A morte la RAI e i suoi capi e dipendenti di m*rda!
  • Ivan scrive:
    Non ho la tivu
    Pure io non ho la TV... per svariati motivi tra cui il fatto che a mio parere sono davvero poche le trasmissioni interessanti. Tengo comunque a precisare che per non ricevere più la richiesta di pagamento del canone è sufficinete rispedire la cartolina annessa alla domanda di pagamento indicando di non essere in possesso di alcun apparecchio televisivo o atto a ricevere segnale tv. Ovviamente e' sempre possibile una visita di controllo...Circa il fatto che un pc possa essere un apparecchio atto a ricevere segnale televisivo, dato che non c'è ancora un precedente giudiziario per cui qualcuno è stato effettivamente multato per questo... non me ne preoccuperei troppo e continuo a non pagare il canone (beninteso: non ho una scheda TV montata sul pc!). Un altro conto è però avere la tv e non voler pagare il canone!Nel momento in cui venisse fuori che chi ha un pc deve pagare il canone (e non lo credo possibile anche se è un tema che fa molto chiaccherare e bloggare)sarà riformulata anche la legge (il decreto del 38). Ad oggi quel decreto è talmente interpretabile che è come parlare del sesso degli angeli! Credo che la notizia pubblicata da PI sia di spunto su come ragionare quando si ha a che fare con queste leggi. La condivido e credo che vada a favore dell'utente finale. Se poi a livello legislativo la questione dovesse prendere un'altra strada... forse si finirà di spettegolare sul nulla.Ciao IvanFix InformaticaNon ho la tivu!E non la voglio!
    • frank hillary scrive:
      Re: Non ho la tivu
      Ma se io non voglio pagare , ho il diritto di sapere cosa non devo fare per non pagare?Ho il diritto di sapere cos'e' che non devo avere per non pagare una multa? Pare di no; pare che tutti si debba pagare per non si sa cosa.Stiamo in pieno paradosso...
      • Maurizia scrive:
        Re: Non ho la tivu
        - Scritto da: frank hillary

        Pare di no; pare che tutti si debba pagare per
        non si sa
        cosa.
        Stiamo in pieno paradosso...Si sa per cosa...Per dare i soldi a Pippo baudo & c, per quella schifezza di San Scemo & C.
  • Ufficio Canone Rai scrive:
    Grazie per l'autodenuncia
    Ringraziamo L'ADUC per averci permesso di incrementare il numero degli abbonati e dei potenziali abbonati.
  • Guido La Vespa scrive:
    Teletubbies
    Io a casa ho un teletubbies formato naturale.Sapete quei pupazzetti col monitor davanti...Adesso interpello pure io... al limite se arriva il tipo della RAI lo faccio sigillare sul pianerottolo di casa :D
  • fox82i scrive:
    Non capisco questa storia...
    Non riesco a capire perchè il Canone sia leggitimo.Cmq quando ho comprato il mio Ipod touch nessuno mi ha chiesto i miei dati per pagare il canone. Ho solo lo scontrino per la garanzia e basta.Infine è una emerita stronzata far pagare il canone per questi oggetti. Significa accoppare ancora di più la voglia di comprare da parte del consumatore. Ma questi vecchi al potere ci fanno o ci sono?
    • Beppe scrive:
      Re: Non capisco questa storia...
      - Scritto da: fox82i
      Ma questi vecchi al potere ci fanno o ci sono?tu guarda dove abitano, quanto lavorano, dove lavorano, in che condizioni lavorano e quanta gnocca hanno intorno.secondo te ci fanno o ci sono ?e soprattutto: e tu?
  • kakko scrive:
    Tostapane
    Nella dizione apparecchio "atto o adattabile" alla ricezione del segnale televisivo ci può ritentare anche il tostapane. Basta dotarlo di sintonizzatore e di schermo...
    • PincoPallin o scrive:
      Re: Tostapane
      Se è per questo anche una patata... dotata di monitor ovviamente! ;)
      • frank hillary scrive:
        Re: Tostapane
        Si ! La Patata ! Giusto!Mi ricordo da bambino i miei primi approcci all'elettrotecnica....-)Uno dei miei esperimenti preferiti era..."10 patate accendono una lampadina"... ora i tempi sono cambiati, ovviamente.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Tostapane
        contenuto non disponibile
    • Pino scrive:
      Re: Tostapane

      Nella dizione apparecchio "atto o adattabile"
      alla ricezione del segnale televisivo ci può
      ritentare anche il tostapane.Vero.In particolare io ho sempre pensato che una friggitrice elettrica abbia una vera e propria predisposizione a questo tipo di adattamento: c'è un capiente cestello che sembra fatto apposta per alloggiare un monitor e un po' di elettronica a corredo!
    • Clà scrive:
      Re: Tostapane
      Tostapane magari e' un po' complesso, ma *automobile* non so perche' non la citano, in fondo basta 1/4 d'ora dal mio elettrauto, per montare uno dei tanti aggeggi con video e sul mercato. Quindi l'automobile per me e' un apparecchio adattabile bla bla bla...
  • Nilok scrive:
    Stato o non Stato?
    Ave.Visto e considerato che, in qualunque attività produttiva lo Stato metta il naso, alla fine, combina sempre cas...i, non sarebbe forse il caso che lo Stato ESCA da qualunque gestione diretta di una attività produttiva e ne effettui solo il controllo?Quanta confusione in meno ci sarebbe?Ma dimmi tu se uno deve convivere con tutta sta confusione generata da uno stupido quanto inutile balzello come il canone RAI....A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
    • seduti e zitti! scrive:
      Re: Stato o non Stato?
      si si, infatti quando lo stato ha messo le cose in mano ai privati al situazione e' migliorata, come no, basta vedere telecom, autostrade e tutto il resto
      • precisino scrive:
        Re: Stato o non Stato?
        - Scritto da: seduti e zitti!
        si si, infatti quando lo stato ha messo le cose
        in mano ai privati al situazione e' migliorata,
        come no, basta vedere telecom, autostrade e tutto
        il restoSe facciamo decidere all'oste quanto vale il suo vino, chi deve berlo e chi deve pagare (NB: persone diverse) si ottiene l'esempio che dici tu.Telecom ed autostrade sono state privatizzate da deficienti (o in malafede). Certo che poi è peggio.Facciamo un esempio: Telecom.Bastava riconoscere che la rete è un monopolio quasi naturale. Si privatizzava il servizio, mentre la rete si metteva in una società vincolata a vendere allo stesso prezzo a tutti coloro che lo richiedevano i singoli tratti di rete . Prezzo amministrato, ovviamente. E diritto per tutti di farsi la propria rete, se volevano investire (ad esempio affittando dalla società suddetta gli spazi nelle cassette di derivazione: così se per pinco conviene investire solo sulla dorsale, può affittare le linee telecom dell'ultimo miglio e concentrarsi sul fornire banda dove costa meno. Se telecom non avesse rilanciato gli investimenti, il miglior servizio avrebbe attirato più utenti, e quindi eroso il vantaggio di scala del monopolio, rendendo alla fine conveniente su certe zone finire la cablatura e quindi facendo nascere un mercato vero o costringendo telecom ad investire, che per gli utenti è lo stesso). Adesso avresti un servizio decente, invece che un monopolio privato. Ma lo "stato" non avrebbe potuto far guadagnare gli amici.
      • Aspy scrive:
        Re: Stato o non Stato?
        Purtroppo i privati non hanno potuto eliminare i privilegi dentro questi enti avendo cosi costi inutili elevati
    • Beppe scrive:
      Re: Stato o non Stato?
      lo stato siamo noi.le attività industriali non sono staterelli chiusi: dentro ci vivono le persone, con esse hanno a che fare persone e la loro forza può essere schiacciante.quindi lo stato è importante.attualmente non sarebbe tanto diverso: la forza di una lobby in combutta con lo stato, oppure la lobby esterna senza il potere dello stato?per il cittadino è QUASI la stessa cosa... tranne per il fatto che quando lo stato viene beccato non può dire "business is business". E questa, per xenu nostro dio, è una GROSSA differenza!
  • controcorre nte scrive:
    mettiamolo nella bolletta della luce
    Pagarlo meno per pagarlo tutti!Sarei molto + contento di pagare 40 euro all'anno e sapere che lo pagano tutti.Da Napoli in giù l'evasione del canone è lo sport nazionale... Francamente pagare 110 e sapere che al sud oltre il 40% della popolazione non paga mi fa girare i co..sidetti...
    • Overture scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      Già pagare un canone così alto per vedere tutti quei soldi sprecati in regalie a san remo ed ai pacchi fa girare la balle, pagare per certo (possibilmente moltiplicando la cifra x quanti sono i contratti della luce se si possiedono più case) e non avere neanche la tv per "godersi" la presa per il sedere mi sembra veramente troppo.
    • VAC scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      Dove va a finire la libera concorrenza se siamo tutti obbligati a pagare?Perché RAI dovrebbe sforzarsi di fare trasmissioni interessanti se siamo comunque costretti a pagare il canone?
      • banano scrive:
        Re: mettiamolo nella bolletta della luce
        - Scritto da: VAC
        Dove va a finire la libera concorrenza se siamo
        tutti obbligati a
        pagare?
        Perché RAI dovrebbe sforzarsi di fare
        trasmissioni interessanti se siamo comunque
        costretti a pagare il
        canone?Guarda che paghi la tassa sul televisore, la RAI mica fa programmi più interessanti se aumentano gli introiti.Poi chi lo dice che *tutti* abbiano l'elettricità, ci sono delle zone delle zone della sicilia dove c'è gente che vive tranquillamente senza elettricità e quindi sarebbe esonerata dal pagare.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: mettiamolo nella bolletta della luce
          aleeeeee viva le zone della sicilia senza elettricità cazzo nel 2008 ci sono zone della sicilia senza elettricità???evviva benvenuto medio evo..... viva l'italia
    • amolitalia scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce

      mettiamolo nella bolletta della luceE dopo come lo pagano gli autobus a 5 stelle ? :P- Scritto da: controcorre nte
      Pagarlo meno per pagarlo tutti!
      Sarei molto + contento di pagare 40 euro all'anno
      e sapere che lo pagano
      tutti.Io invece sarei molto più contento che come fanno lo switch off del digitale terrestre (sempre che lo vogliano fare) la Rai fosse obbligata a criptare il segnale, con la stessa tecnologia (bastarda) di Sky, in modo che chi non vuole o non può permetterselo non è obbligato a pagare 106 euro all'anno. E' un cappuccino al giorno? E chissenefrega... preferisco il cappuccino di Sky che della Rai.
      • rockroll scrive:
        Re: mettiamolo nella bolletta della luce
        Sarebbe un'ottima idea, da completarsi però come segue: Con l'avvento del DTT, chi vuole farsi pagare cripta e mette in atto gli odiosi sitemi di payperview, e chi li vuol ricevere paga; chi invece trasmette gratis in chiaro, viene retribuito come servizio pubblico per tutte le ore di trasmissione prive di pubblicità aventi caratteristiche di "servizio per i cittadini", locale o generale che sia, moltiplicate per l'area di copertura, ed in questo calderone cade anche l'OMS (Odiata Matrigna di Stato); i servizi TV a carattere di pubblica utilità, a patto che siano stati approvati con apposita licenza, vengono finanziati da erogazione statale, ricavata in definitiva dalle nostre tasse, così come ogni altra spesa pubblica gestita dallo Stato. E' evidente che in tal modo pagherebbero tutti e si pagherebbe ognuno molto di meno, e dico tutti, anche chi non ne usufruisce, purtroppo, perchè è inevitabile, così come è inevitabile che tutti con le tasse finanzino qualunque spesa statale, anche chi non ne usufruisce direttamente. (Io pago comunque ad esempio per scuole, ospedali, infrastrutture stradali e ferroviarie ecc., anache se non ho figli che vanno a scuola, ho una salute di ferro e per gli spostamenti uso l'elicottero privato...) Un tale sistema di regolamentazione potrebbe benissimo essere messo in atto per qualunque fornitura di trasmissione digitale (e quindi criptabile), qualunque sia la tecnologia attraverso la quale viene erogata (DTT, Satellite, WEB-TV, Cavo, altro in futuro...)
        • Jiraya scrive:
          Re: mettiamolo nella bolletta della luce
          - Scritto da: rockroll
          Sarebbe un'ottima idea, da completarsi però come
          segue:


          Con l'avvento del DTT, chi vuole farsi pagare
          cripta e mette in atto gli odiosi sitemi di
          payperview, e chi li vuol ricevere paga; chi
          invece trasmette gratis in chiaro, viene
          retribuito come servizio pubblico per tutte le
          ore di trasmissione prive di pubblicità aventi
          caratteristiche di "servizio per i cittadini",
          locale o generale che sia, moltiplicate per
          l'area di copertura, ed in questo calderone cade
          anche l'OMS (Odiata Matrigna di Stato); i servizi
          TV a carattere di pubblica utilità, a patto che
          siano stati approvati con apposita licenza,
          vengono finanziati da erogazione statale,
          ricavata in definitiva dalle nostre tasse, così
          come ogni altra spesa pubblica gestita dallo
          Stato.
          Giusto, se vogliono emetere un servizio a pagamento che si occupino loro di darlo sono a chi di dovere e non , nel dubbio, farlo pagare a tutti...che paese ladro....
        • precisino scrive:
          Re: mettiamolo nella bolletta della luce
          - Scritto da: rockroll
          i servizi
          TV a carattere di pubblica utilità, a patto che
          siano stati approvati con apposita licenza,
          vengono finanziati da erogazione statale,
          ricavata in definitiva dalle nostre tasse, così
          come ogni altra spesa pubblica gestita dallo
          Stato.Ottima idea. Ma esiste comunque un modo per aggirarla. Dato che con questo sistema è un ente superiore che decide cosa è interesse pubblico e cosa non lo è, alla fine ci ritroveremmo con i tutti i soldi distribuiti a pioggia agli amici degli amici (dei politici).Se invece si optasse per un sistema simile al 5 per mille (che non a caso gli statalisti hanno abolito subito appena arrivati al governo!!!) per cui i soldi li paghi per forza, ma decidi tu a chi vanno, sulla base delle tue preferenze, sarebbe molto meglio e molto più democratico.Democrazia vera, dove si sceglie dove mandare i soldi (che altro non sono che una parte della nostra vita, quella sottratta agli affetti per lavorare in cambio di quei soldi). Non finta democrazia dove si sceglie un "rappresentante" che poi fa gli interessi suoi.
      • banano scrive:
        Re: mettiamolo nella bolletta della luce
        - Scritto da: amolitalia

        mettiamolo nella bolletta della luce

        E dopo come lo pagano gli autobus a 5 stelle ? :P


        - Scritto da: controcorre nte

        Pagarlo meno per pagarlo tutti!

        Sarei molto + contento di pagare 40 euro
        all'anno

        e sapere che lo pagano

        tutti.

        Io invece sarei molto più contento che come fanno
        lo switch off del digitale terrestre (sempre che
        lo vogliano fare) la Rai fosse obbligata a
        criptare il segnale, con la stessa tecnologia
        (bastarda) di Sky, in modo che chi non vuole o
        non può permetterselo non è obbligato a pagare
        106 euro all'anno. E' un cappuccino al giorno? E
        chissenefrega... preferisco il cappuccino di Sky
        che della
        Rai.Oh che palle ancora questo discorso?Ma lo vuoi capire che è servizio pubblico "teoricamente" quello che offre.Se la criptassero come dici tu sarebbe una tv a pagamento come tante e quindi avrebbe obiettivi diversi.Qui tanti criticano a RAI, ma guardate che la RAI produce un sacco di cose interessanti che vanno in onda sui suoi canali digitali sfigati o ad ore assurde su quelli in analogico.Per non parlare delle ore di musica classica che ha negli archivi e che trasmette tramite filodifusione.
        • mak77 scrive:
          Re: mettiamolo nella bolletta della luce
          - Scritto da: banano
          Qui tanti criticano a RAI, ma guardate che la RAI
          produce un sacco di cose interessantiBWAHAHAHAHAHAHAHAHA (rotfl)mi hai rallegrato la giornata
          • AlphaC scrive:
            Re: mettiamolo nella bolletta della luce
            la rai fa programmi (pochi) che sono nettamente migliori dei programmi della concorrenza, "che tempo che fa" e "parla con me" o "le storie" in primis, senza considerare il servizio regionale.Concordo cmq sul fatto che la richiesta del canone rai sia ingiusta, sopratutto se non si posseggono tv e simili....
          • Nome e cognome scrive:
            Re: mettiamolo nella bolletta della luce

            "che
            tempo che fa" HaHAHAHAHHAHAHHAHAAAAAAAAAAAAAAAA(rotfl)Le previsioni del tempo nn ci azzeccano mai(rotfl)
      • Nome e cognome scrive:
        Re: mettiamolo nella bolletta della luce
        pero' sky si crakka facile
    • ba1782 scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      A 'sto punto mettiamo una tassa(minima) per tutti i supporti che ADATTANO le apparecchiature sopra descritte alla ricezione delle frequenze della tivì...Così oltre a incentivare l'acquisto di una tv, ci guadagnano soldi sulla vendita(ad esempio) delle schede TV..!
    • fra martino scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      diamo allora un po' di numeri tanto per frenare l'entusiasmo di controcorrente.stato attuale:1. la supposta evasione è del 26% e non del 40 come dici tu. 'supposta' perché oltre ad essere una tassa/imposta/gabella concessione come la vuoi chiamare tu che brucia è determinata giocoforza per approssimazione (se tu non lo pagassi lo diresti?). infatti sai come come si conforma la platea dei potenziali contribuenti tv? con un'approssimazione, dicevo che è molto lasca, perché è basata su modelli statistici (e non certi) che prendono in considerazione l'erogazione dell'elettricità e la diffusione dei telefoni. secondo ricerche statistiche rai (e non mie), il 98% di chi ha la luce in casa e magari ha pure il telefono, ha una forte probabilità di avere pure la tv (o la radio).2. il canone è 106 euri (facciamo 100 per semplificazione)3. un canone di 40 euri equivale a un -60% dell'attuale canone.ipotesi:considerato lo Stato e lo stato famelico in cui viviamo, se con la bacchetta magica azzerassimo la supposta evasione cosa ti fa ritenere di poter pagare il sessanta percento in meno?io credo che l'aumenterebbero ulteriormente.sveglia!
    • emmecci4867 scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      Io sono di Milano e non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di pagare il canone. Che lo vendessero quel baraccone immondo! Il primo politico che privatizzerà la RAI avrà il mio voto in eterno.
      • AlphaC scrive:
        Re: mettiamolo nella bolletta della luce
        non c'era bisogno che ci dicessi di essere di milano
        • Nome e cognome scrive:
          Re: mettiamolo nella bolletta della luce
          Forse non voleva passare per terrone...Poi secondo le mie indagini la maggior parte dei soldi evasi al fisco e al nord d'Italia...Perché al sud a parte Bassolino e company la popolazione non ha di che evadere...
    • frank hillary scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      SONO D'ACCORDO!facciamo pagare a tutti il canone di 40 euro nella bolletta della luce.Ma prima abbassiamo di almeno 50 euro le bollette della luce.E poi ti diro'... io ho l'impianto di cogenerazione e la corrente me la faccio col gas mentre uso lo scaldabagno...
    • dont feed the troll scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      - Scritto da: controcorre nte
      Pagarlo meno per pagarlo tutti!
      Sarei molto + contento di pagare 40 euro all'anno
      e sapere che lo pagano
      tutti.

      Da Napoli in giù l'evasione del canone è lo sport
      nazionale... Francamente pagare 110 e sapere
      che al sud oltre il 40% della popolazione non
      paga mi fa girare i
      co..sidetti...A me mi fanno girare i cosiddeti, i razzisti di MERDA come te.Voi razzisti, siete ignoranti come sassi, e andate avanti per luoghi comuni che spesso non hanno nessun legame con la realtà.La realtà è che il grossissimo dell'evesione fiscale viene fatta nell'onesto e operoso Nord e in particolare nell'onestissimo Nord-Est.Facci un favore, torna a scuola.
    • Beppe scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      - Scritto da: controcorre nte
      Pagarlo meno per pagarlo tutti!si, pagarlo meno: un sogno!!!lo pagherebbero tutti e basta, ma non meno.
      Sarei molto + contento di pagare 40 euro all'anno
      e sapere che lo pagano
      tutti.anche io, ma non lo pagheresti meno. In queste mega-mosse ce lo si prende sempre in quel posto collettivamente, non si sta "meglio"
      Da Napoli in giù l'evasione del canone è lo sport
      nazionale... Francamente pagare 110 € e sapere
      che al sud oltre il 40% della popolazione non
      paga mi fa girare i
      co..sidetti...macché Napoli. Appiccicati un adesivo Rai su una panda, prendi un blocco note e vai a sunare i campanelli dalle ore 18.30 in poi e vedrai quanti ti aprono ;)Fallo pure in provincie della Lombardia, Piemonte, Veneto e Friuli Venezia Giulia, senza nessun problema si... il nord che produce.Il canone è sentito come una ingiustizia da tutti, per questo ci si "dimentica" di pagarlo.Fai la prova, fai. Altro che Napoli
    • Burp scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      - Scritto da: controcorre nte
      Pagarlo meno per pagarlo tutti!
      Sarei molto + contento di pagare 40 euro all'anno
      e sapere che lo pagano
      tutti.Io sarei molto piu' contento di non ricevere nulla della rai e non pagare nulla.Se a te piace tanto, accomodati.Allora facciamo pagare anche il casello autostradale una volta al mese a tutti, anche se molti non ci passano mai ?Io la rai non la voglio ricevere, non la guardo, non mi frega, a parte report e una volta i programmi di piero angela e figliolo. Visto che sono meno dell'1% della programmazione totale, o pago l'% del canone oppure rinuncio anche a quelli e non pago un piffero.Mi sembra molto piu' equo.Facciamo cosi' ?
    • jfk scrive:
      Re: mettiamolo nella bolletta della luce
      - Scritto da: controcorre nte

      Da Napoli in giù l'evasione del canone è lo sport
      nazionale... Francamente pagare 110 e sapere
      che al sud oltre il 40% della popolazione non
      paga mi fa girare i
      co..sidetti...Vedi di farti girare il cervello, prima di sparare cazzate abnormi.Visto che la lega e' tanto radicata nel nord, voi popoli liberi della padania, andate a leggere quello che vi detta Bossi sul canone rai, e non sparare cazzate a destra e a manca.Il canone della rai, non si e' anco4ra capito per cosa sia dovuto, visto che perfino la corte dei conti ancora non si e' espressa chaiaramente.Se poi tu vuoi regalare soldi, vedo di farmi un account su paypal e te lo comunico.
  • frank hillary scrive:
    Lettere minatorie
    Evviva le associazioni che ci proteggono dalla rai!Regolarmente riceviamo tutti lettere minatorie della Rai che avrebbe scoperto che noi deteniamo apparecchi tv e ci intima di pagare il canone entro pochi giorni, pena la galera a vita e cose simili. Fino a prova contraria nessuno deve pagare l'abbonamento tv.Non esiste presunzione di possesso di apparecchio adattabile alla ricezione di trasmissioni televisive, mi devono dimostrare che tale apparecchio ce l'ho e, se ce lo dovessi avere, che non si tratta di apparecchio rotto e percio' non adattabile, o di proprieta' di mio nonno in carriola in prestito, o della mia convivente che ha gia' pagato il canone; fino ad allora io non devo pagare l'abbonamento tv.E' come se io mandassi fatture a tutti i residenti in italia per aver forse usufruito di una mia prestazione... intimandoli di adire vie legali se non pagano entro 7 giorni...ma scherziamo ?
    • gino scrive:
      Re: Lettere minatorie
      - Scritto da: frank hillary
      E' come se io mandassi fatture a tutti i
      residenti in italia per aver forse usufruito di
      una mia prestazione... intimandoli di adire vie
      legali se non pagano entro 7 giorni...ma
      scherziamoe in italia s'e' gia' visto anche questo :(
    • Ma.. scrive:
      Re: Lettere minatorie
      Ti vengono a casa a controllare (non scherzo, sono venuti da me qualche anno fa, vestiti di nero con la valigetta, sembravano quasi dell'fbi)
      • Annonimo ;) scrive:
        Re: Lettere minatorie
        e li hai fatti entrare?ti hanno contestato qualcosa?
        • henryg scrive:
          Re: Lettere minatorie
          Conosco diversi clienti che non lo pagano da anni, ed hanno la tv.Sai quante lettere, raccomandate, buste verde e visite di gente "vestita di nero" hanno ricevuto ? Decine..Non apri, puoi farlo senza conseguenze.Almeno che, non abbiamo un mandato del giudice, e siano accompagnati dalla forza pubblica per buttar giù la porta.Naturalmente, in diversi anni d'esperienza, mai visto una cosa del genere, in quanto non possono essere certi che tu hai la tv o qlc di adattabile, il giudice non gli firma il mandato senza certezza, perchè se lo facesse e tutto risultasse in regola...tu potresti fare causa per innumerevoli questioni.
          • henryg scrive:
            Re: Lettere minatorie
            Aggiungo, se senza mandato e senza forza pubblica, insistono al campanello, magari con frasi minatorie, chiamate il 113, vedrete che fuga che fanno...
      • La Lumaca Frizz scrive:
        Re: Lettere minatorie
        Avevano il mandato del giudice e agenti delle forze dell'ordine che li accompagnavano? Perchè se non è così dovevi ridegli in faccia e se insistevano chiamare la polizia per violazione di domicilio.
    • anonimo scrive:
      Re: Lettere minatorie
      sto ancora ridendo x la carriola... rotfl
  • abcba scrive:
    Il problema è ancora più a monte
    Io invece non ho ancora capito perchè si sia creato l'assunto per cui il possessore di un apparecchio radiotelevisivo debba per forza far uso di servizi erogati dalla RAI (e quindi pagarne i relativi canone e/o tasse).Una volta era possibile farsi (concedetemi il termine) "piombare" i tre canali relativi, perchè oggi non si può più?Perchè se sulla mia auto non c'è la radio sono comunque obbligato a pagarne la relativa tassa insieme a quella di circolazione?E via di seguito per la quasi totalità di servizi erogati dalla nostra bella Repubblica Delle Banane: perchè dobbiamo pagare per servizi di cui non usufruiamo?!? E, sopratutto, chi c@##o è che s'imbosca i soldi rimanenti?!? Perchè non si fa nulla contro costoro?!? Perchè in altri paesi sarebbero già stati linciati dalle folle e invece qui vengono addirittura acclamati?!?Non si tratta solo dei 100 l'anno del canone RAI, ma almeno del 40% della busta paga lorda di ogni lavoratore dipendente!
    • picchiatello scrive:
      Re: Il problema è ancora più a monte
      - Scritto da: abcba
      Io invece non ho ancora capito perchè si sia
      creato l'assunto per cui il possessore di un
      apparecchio radiotelevisivo debba per forza far
      uso di servizi erogati dalla RAI (e quindi
      pagarne i relativi canone e/o
      tasse).E' una tassa-imposta di "detenzione" detieni quindi paghi, nel 1996 e' diventata di possesso8 ma di pe se con il certificato-abbonamento lo era anche prima).Poi vi e' un vuoto amministrativo immane dal 1996 ad ora ma di per se la legge iniziale e' chiara.
      • Daniel scrive:
        Re: Il problema è ancora più a monte
        - Scritto da: picchiatello
        - Scritto da: abcba

        Io invece non ho ancora capito perchè si sia

        creato l'assunto per cui il possessore di un

        apparecchio radiotelevisivo debba per forza far

        uso di servizi erogati dalla RAI (e quindi

        pagarne i relativi canone e/o

        tasse).

        E' una tassa-imposta di "detenzione" detieni
        quindi paghi, nel 1996 e' diventata di possesso8
        ma di pe se con il certificato-abbonamento lo era
        anche
        prima).
        Poi vi e' un vuoto amministrativo immane dal 1996
        ad ora ma di per se la legge iniziale e'
        chiara.Ah beh..certo..chiara è chiara...ma che sia giusta è un altro paio di maniche..
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Il problema è ancora più a monte
      OT 40% sulla bustapaga lorda????ahahahhahahahahahahahahhahahahahahahahahahahah non avete capito niente siamo schiavi senza nessun potere...... hai 40% lordi che ci trattengono in busta paga bisogna aggiungere il fatto che il potere d'acquisto dei nostri soldi e' sempre diminuito del 20% a causa iva quindi in realtà le tasse coprono il 60% + canone rai, tasse lusso etc... alla fine al lavoratore rimane un 10% che spende per fare la spesa e ridare i soldi a chi gli ha dato lo stipendio.... alla fine i soldi nelle nostre mani non ci appartengono e' come se fossero un prestito.... e la casa??? lo stato quando vuole puo' togliertela perche' e' passato il piano di una strada piuttosto che di un supermercato.... stiamo a lamentarci della tassa sulla televisione ma chissenefrega lasciamo lo stato in disparte... anarchia... non ci possono arrestare tutti....piccole regole per una vita disubbediente.... 1° comprare tanto fumo(i proventi delle sostanze stupefacienti non sono tassabili) 2° spendere tutti i nostri soldi in accompagnatrici(nemmeno loro vengono tassate)3° distruggere il casello sulla tangenziale est a milano(ci hanno truffato dicevano che l'avrebbero tolto una volta ripagata l'autostrada.... bhe l'hanno ripagata 20anni fa e il casello rimane)4° cambiare la residenza in un posto dove non si risiede5° bruciamo le carte di identità e i passaporti e le patenti6° armarsi di mazza da baseball e distruggere tutte le telecamere e i microfoni sparsi per la città(microfoni ragazzi non ci volevo credere ma al parco delle cave ci sono anche i microfoni)7° vai contro lo stato8° smettiamola tutti di andare a lavorare e diamoci al saccheggio della coop(così freghiamo un po' di soldi a dalema ( basta col finto comunismo e con le cooperative padronali)9° non votare mai per nessun motivo10° BASTA PAGARE LE TASSE(e non per fare contento silvietto ma per non finire in mutande e smetterla di fare la figura dei fessi)11° diamo lavoro in nero agli extracomunitari12° assumiamo in nero anche gli italiani13° non dichiariamo mai niente14° non aprire mai la partita iva15° scarichiamo da internet tutto tutto tutto tutto16° rifiutiamo ogni forma di imposizione o di controllo....17° basta comprare cellulari e vestiti alla moda18° RUBIAMO RUBIAMO RUBIAMO ruba al tuo vicino 19° ricominciamo da capo dalle origini ma per ricominciare bisogna distruggere20° mettiamo a ferro e fuoco questo cazzo di mondo!!!!!!!!!!
  • Mastro Geppetto scrive:
    Videocitofono?
    La prossima volta che mi suona invece di mia madre potrei trovarci Pippo Baudo che presenta Sanremo? devo cambiare lo squillo normale con quello dell'eurovisione (cylon)
    • frank hillary scrive:
      Re: Videocitofono?
      No! non farlo, non mettere la musica dell'eurovisione alla suoneria del citofono altrimenti poi ci devi pagare anche le tasse SIAE !!
      • Urka scrive:
        Re: Videocitofono?
        - Scritto da: frank hillary
        No! non farlo, non mettere la musica
        dell'eurovisione alla suoneria del citofono
        altrimenti poi ci devi pagare anche le tasse SIAE
        !!Sicuro? Perché io sapevo che era stata scelta proprio quella composizione (il preludio del Te Deum di Charpentier, compositore morto all'inizio del XVIII secolo) proprio per il fatto che non ci sarebbero stati problemi di diritti.
        • frank hillary scrive:
          Re: Videocitofono?
          ah ah ah ah...:-)si ma ...se tu diffondi ah ah....musica ....ah ah ah ah :-)sei tenuto ....ah ah ah ah :-)a pagare ....la ah ah.....SIAE ....ah ah ah :-)ah ah ah ah non ce la faccio piu'....dalle risate....ah ah aha h:-)pero e' vero. (e non rido piu') :-(
          • Daniel scrive:
            Re: Videocitofono?
            - Scritto da: frank hillary
            ah ah ah ah...:-)

            si ma ...se tu diffondi ah ah....musica ....ah ah
            ah ah
            :-)
            sei tenuto ....ah ah ah ah :-)
            a pagare ....la ah ah.....SIAE ....ah ah ah :-)

            ah ah ah ah non ce la faccio piu'....dalle
            risate....ah ah aha
            h:-)

            pero e' vero. (e non rido piu') :-(...e attenzione che se loro "diffondere" lo intendono come "condividere" oltre all'ufficiale giudiziario, sotto casa ti ritrovi anche la finanza che ti sequestra il PC...dopo che hai pagato il canone :-)
          • MeMedesimo scrive:
            Re: Videocitofono?
            - Scritto da: Daniel
            - Scritto da: frank hillary

            ah ah ah ah...:-)



            si ma ...se tu diffondi ah ah....musica ....ah
            ah

            ah ah

            :-)

            sei tenuto ....ah ah ah ah :-)

            a pagare ....la ah ah.....SIAE ....ah ah ah :-)



            ah ah ah ah non ce la faccio piu'....dalle

            risate....ah ah aha

            h:-)



            pero e' vero. (e non rido piu') :-(



            ...e attenzione che se loro "diffondere" lo
            intendono come "condividere" oltre all'ufficiale
            giudiziario, sotto casa ti ritrovi anche la
            finanza che ti sequestra il PC...dopo che hai
            pagato il canone
            :-)ma se ti sequestrano il pc, non avendo piu l'apparecchio adatto o adattabile puoi farti rimborsare il canone rai?(rotfl)
          • Domokun scrive:
            Re: Videocitofono?
            - Scritto da: Daniel
            ...e attenzione che se loro "diffondere" lo
            intendono come "condividere" oltre all'ufficiale
            giudiziario, sotto casa ti ritrovi anche la
            finanza che ti sequestra il PC...dopo che hai
            pagato il canone
            :-)No no, ti espiantano dal muro e successivamente sequestrano il tuo videocifono :D
    • ba1782 scrive:
      Re: Videocitofono?
      Grazie per aver rallegrato la mia mattinata :D :D
    • yenaplyskyn scrive:
      Re: Videocitofono?
      Non hanno mica tutti i torti....c'è una zona della mia città in cui è installata la torre RAI, ebbene in tutti i citofoni della zona si sente chiaramente l'audio di almeno un canale e nei videocitofoni si ascolta anche meglio :-)non è uno scherzo, è la realtà, tuttavia applicando la legge "itagliana" questo possessori di citofoni DEVONO pagare visto che furbescamente ascoltano senza canone :) :) :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 febbraio 2008 08.11-----------------------------------------------------------
  • Overture scrive:
    Ma non facevano prima
    Ma non facevano prima a comprare delle pagine sui maggiori quotidiani durante il periodo di gennaio invitando tutti i cittadini a non pagare il canone spiattellando per filo e per segno tutti i dubbi su questa faccenda ?Avrebbero obbligato la Rai o chi per essa a snocciolare magari proprio in TV delle spiegazioni più che precise.Invece in questa si continua con il "tiro a campare" anche se legalizzato (ma poi siamo proprio sicuri che lo sia ?) da questo modulo.
    • Mc Laden scrive:
      Re: Ma non facevano prima
      - Scritto da: Overture
      Ma non facevano prima a delle pagine sui
      maggiori quotidiani durante il periodo di gennaio
      invitando tutti i cittadini a non pagare il
      canone spiattellando per filo e per segno tutti i
      dubbi su questa faccenda
      ?
      Avrebbero obbligato la Rai o chi per essa a
      snocciolare magari proprio in TV delle
      spiegazioni più che
      precise.
      Invece in questa si continua con il "tiro a
      campare" anche se legalizzato (ma poi siamo
      proprio sicuri che lo sia ?) da questo
      modulo.ma se sono lì a posta per spillarti i soldi?! figuriamoci se si degnano di .(rotfl)
    • Giovinastro scrive:
      Re: Ma non facevano prima
      - Scritto da: Overture
      Ma non facevano prima a comprare delle pagine sui
      maggiori quotidiani durante il periodo di gennaioHai idea di quanto costi una pagina su un maggiore quotidiano? E a gennaio non sono mica in saldo.
      • Overture scrive:
        Re: Ma non facevano prima
        Se veramente vogliono difendere i diritti dei consumatori non sono questi i problemi di cui dovrebbero preoccuparsi
        • H5N1 scrive:
          Re: Ma non facevano prima
          Si occupano ANCHE di questi.Non solo di questi.Ti ricordo che l'ADUC è un'associazione di consumatori ovvero di gente normalissima che "consuma".Non stiamo parlando delle solite "associazioni"... a delinquere... :)
    • banano scrive:
      Re: Ma non facevano prima
      - Scritto da: Overture
      Ma non facevano prima a comprare delle pagine sui
      maggiori quotidiani durante il periodo di gennaio
      invitando tutti i cittadini a non pagare il
      canone spiattellando per filo e per segno tutti i
      dubbi su questa faccenda
      ?No, non facevano prima.
    • Guybrush scrive:
      Re: Ma non facevano prima
      - Scritto da: Overture
      Ma non facevano prima a comprare delle pagine sui[...]
      modulo.Tecnicamente l'evasione e' un reato... o meglio, un illecito amministrativo.E un annuncio del genere puo' essere scambiato per istigazione.GT
      • Overture scrive:
        Re: Ma non facevano prima
        e con ciò ? E' ora che qualcuno dia delle risposte e dal momento che non lo fa di propria spontanea volontà è necessario forzare la mano
      • picchiatello scrive:
        Re: Ma non facevano prima
        - Scritto da: Guybrush
        Tecnicamente l'evasione e' un reato... o meglio,
        un illecito
        amministrativo.Sul non pagamento della tassa sono assolutamente d'accordo e' che il non denunciare la detenzione dell'oggetto non so se per assurdo un giudice lo possa reputare un reato.

        E un annuncio del genere puo' essere scambiato
        per
        istigazione.

        GTOllora siamo gia' in due che la pensiamo in questo modo...
  • Featureman scrive:
    modulo aduc
    ho qualche perplessità in relazione all'interpello e in particolare sul modello di ADUC.1) se passano i 120 giorni vale l'interpretazione che mi sono dato. e se successivamente viene emanato un regolamento che dice altro?2) le cartacce della rai con le quali mi invitavano a pagare il loro pizzo sono finite nel tritarifiuti. se non allego tale richiesta (ovviamente rivedendo le indicazioni sugli allegati) cambia qualcosa?grazie,ciao
    • Mc Laden scrive:
      Re: modulo aduc
      forse volevi dire URAR
      • Featureman scrive:
        Re: modulo aduc
        - Scritto da: Mc Laden
        forse volevi dire URARboh, la busta verde mi pare fosse intestata rai ma, come ho scritto, le ho tritate, quindi ora non ricordo. comunque dai, sai a che cartacce mi riferisco, rai o urar o babbonatale stiamo parlando di quella estorsione lì...
        • Mc Laden scrive:
          Re: modulo aduc
          - Scritto da: Featureman
          - Scritto da: Mc Laden

          forse volevi dire URAR

          boh, la busta verde mi pare fosse intestata rai
          ma, come ho scritto, le ho tritate, quindi ora
          non ricordo. comunque dai, sai a che cartacce mi
          riferisco, rai o urar o babbonatale stiamo
          parlando di quella estorsione
          lì...busta verde?! di solito si vedono solo per le ingiunzioni(newbie)
          • Featureman scrive:
            Re: modulo aduc
            - Scritto da: Mc Laden
            - Scritto da: Featureman

            - Scritto da: Mc Laden


            forse volevi dire URAR



            boh, la busta verde mi pare fosse intestata rai

            ma, come ho scritto, le ho tritate, quindi ora

            non ricordo. comunque dai, sai a che cartacce mi

            riferisco, rai o urar o babbonatale stiamo

            parlando di quella estorsione

            lì...

            busta verde?! di solito si vedono solo per le
            ingiunzioni(newbie)oppure quando vogliono fartelo credere. le ingiunzioni sono notificate, ci vuole una firma, tipo raccomandate.quella di cui parlo l'ho trovata in casella postale.ad ogni modo non c'è più e non la posso allegare. secondo te l'interpello viene viziato se non allego questa richiesta?
          • Mc Laden scrive:
            Re: modulo aduc
            - Scritto da: Featureman
            - Scritto da: Mc Laden

            - Scritto da: Featureman


            - Scritto da: Mc Laden



            forse volevi dire URAR





            boh, la busta verde mi pare fosse intestata
            rai


            ma, come ho scritto, le ho tritate, quindi ora


            non ricordo. comunque dai, sai a che cartacce
            mi


            riferisco, rai o urar o babbonatale stiamo


            parlando di quella estorsione


            lì...



            busta verde?! di solito si vedono solo per le

            ingiunzioni(newbie)

            oppure quando vogliono fartelo credere. le
            ingiunzioni sono notificate, ci vuole una firma,
            tipo
            raccomandate.

            quella di cui parlo l'ho trovata in casella
            postale.
            ad ogni modo non c'è più e non la posso allegare.
            secondo te l'interpello viene viziato se non
            allego questa
            richiesta?se ti riferisci all'aduc perdi tempo, che facciano una CLASS ACTION senza fare i froci col culo degli altri, che sarebbe ora.
          • TheBranka scrive:
            Re: modulo aduc
            Busta verde, come per una multa... Lettera scritta con un tono di merda.Chissà in quanti ci sono cascati e han pagato, credendo di trovarsi davanti ad una sanzione, sebbene non fosse una raccomandata.
          • Mc Laden scrive:
            Re: modulo aduc
            - Scritto da: TheBranka
            Busta verde, come per una multa... Lettera
            scritta con un tono di
            merda.

            Chissà in quanti ci sono cascati e han pagato,
            credendo di trovarsi davanti ad una sanzione,
            sebbene non fosse una
            raccomandata.già!ad ogni modo è sufficiente rispondere tono con una R/R.
      • passavodiqu a scrive:
        Re: modulo aduc
        - Scritto da: Mc Laden
        forse volevi dire URARADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e ConsumatoriSi parlava dell'associazione che ha preparatoil modulo per l'interpello da mandare alministero ...
        • Mc Laden scrive:
          Re: modulo aduc
          - Scritto da: passavodiqu a
          - Scritto da: Mc Laden

          forse volevi dire URAR

          ADUC - Associazione per i Diritti degli
          Utenti e Consumatori

          Si parlava dell'associazione che ha preparato
          il modulo per l'interpello da mandare al
          ministero ...sapessi quali vantaggi fiscali hanno le ASSOCIAZIONI..
          • Beppe scrive:
            Re: modulo aduc
            - Scritto da: Mc Laden
            - Scritto da: passavodiqu a

            - Scritto da: Mc Laden


            forse volevi dire URAR



            ADUC - Associazione per i Diritti degli

            Utenti e Consumatori



            Si parlava dell'associazione che ha preparato

            il modulo per l'interpello da mandare al

            ministero ...

            sapessi quali vantaggi fiscali hanno le
            ASSOCIAZIONI..c'entrasse una sega...
          • Domokun scrive:
            Re: modulo aduc
            ahauahau hauahauhau ahuahauhau ahuahaauhauh
  • ---- scrive:
    Siete tonti...
    ...vi state auto creando il problema...La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA TV ci vuola una LICENZA che autorizza a trasmettere su una certa frequenza.Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??SI' -
    Paga la tassaNO -
    Non paga la tassaSaluti
    • Featureman scrive:
      Re: Siete tonti...
      ...vi state auto creando il problema...

      La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA TV
      ci vuola una LICENZA che autorizza a trasmettere
      su una certa
      frequenza.

      Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??

      SI' -
      Paga la tassa
      NO -
      Non paga la tassa

      Salutiquale parte di ADATTABILE non capisci?
      • fra martino scrive:
        Re: Siete tonti...
        credo che promulgare una norma con termini capziosi e poco chiari come adattabile sia, infatti, il problema.la norma (che poi è un regio decreto del 1938) che riporta il concetto di adattabile, a mio avviso, puzza addirittura di incostituzionale.non è degno di un paese civile l'avere norme che stabiliscono principi così aleatori (se domani piove, ti faccio pagare; se è adattabile -ma non adattato- ti faccio pagare).
    • Mc Laden scrive:
      Re: Siete tonti...
      ...vi state auto creando il problema...

      La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA TV
      ci vuola una LICENZA che autorizza a trasmettere
      su una certa
      frequenza.

      Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??

      SI' -
      Paga la tassa
      NO -
      Non paga la tassa

      Salutiappunto.hai un televisore collegato ad una antenna uhf-vhf? paghihai un pc senza scheda tv? non paghihai un pc con adsl 20 mega e contratto iptv? paghi
      • ---- scrive:
        Re: Siete tonti...

        ...vi state auto creando il problema...



        La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA
        TV

        ci vuola una LICENZA che autorizza a trasmettere

        su una certa

        frequenza.



        Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??



        SI' -
        Paga la tassa

        NO -
        Non paga la tassa



        Saluti

        appunto.
        hai un televisore collegato ad una antenna
        uhf-vhf?
        paghi
        hai un pc senza scheda tv? non paghi
        hai un pc con adsl 20 mega e contratto iptv? paghi
        • Mc Laden scrive:
          Re: Siete tonti...


          ...vi state auto creando il problema...





          La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA

          TV


          ci vuola una LICENZA che autorizza a
          trasmettere


          su una certa


          frequenza.





          Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??





          SI' -
          Paga la tassa


          NO -
          Non paga la tassa





          Saluti



          appunto.

          hai un televisore collegato ad una antenna

          uhf-vhf?

          paghi

          hai un pc senza scheda tv? non paghi

          hai un pc con adsl 20 mega e contratto iptv?
          paghipoichè non rinuncieranno neanche ad un centesimo, potrebbero sempre spalmare la somma nell'abbonamento.
        • Athlon64 scrive:
          Re: Siete tonti...
          Nell'ultimo caso (hai un pc con adsl 20 mega e
          contratto iptv?) NON paghi perché per EROGARE
          tale servizio NON SERVE una licenza TV e pertanto
          NON si configura come "TV"... vogliamo mettercelo
          in
          testa??Se è vero che la legge va cambiata, secondo me non dovrebbe essere limitata alle trasmissioni ricevibili tramite onde radio...Se non hai una TV, ma hai un PC con l'ADSL ma senza contratto IPTV, allora è giusto che la legge non ti imponga di pagare. Ma se hai un contratto IPTV, che hai scelto deliberatamente di avere, secondo me si dovrebbe pagare.
      • Super_Treje scrive:
        Re: Siete tonti...
        Secondo me l'ultima cosa che hai detto non la devi pagare perche' su IPTV non hai una frequenza attraverso la quale ricevi un segnale televisivo ma ricevi pacchetti tcp/ip che con la tv non c'entrano nulla :) ....
        • Daniel scrive:
          Re: Siete tonti...
          - Scritto da: Super_Treje
          Secondo me l'ultima cosa che hai detto non la
          devi pagare perche' su IPTV non hai una frequenza
          attraverso la quale ricevi un segnale televisivo
          ma ricevi pacchetti tcp/ip che con la tv non
          c'entrano nulla :)
          ....Non credo..il solito trucco dello stato di mantenere i confini delle leggi molto "laschi" è ciò che gli permette sempre un eventuale "aggiornamento in corsa" per poi includere tutto quello che la loro ignoranza non ha considerato in principio.Non centrano licenze o non licenze, tcp/ip o altro..il fatto è che non si può ragionare in termini "logici e sensati" quando davanti hai il solito stato italiano con la solita legge succhiasoldi.Inutile.
    • pinco pallino qualunque scrive:
      Re: Siete tonti...
      ...vi state auto creando il problema...

      La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA TV
      ci vuola una LICENZA che autorizza a trasmettere
      su una certa
      frequenza.

      Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??

      SI' -
      Paga la tassa
      NO -
      Non paga la tassaSei anche tu uno dei giornalisti esperti di tecnologia che scrivono per un programma della rai che parla di strumenti innovativi informatici?Dimostri la stessa impressionante saggezza.
    • passavodiqu a scrive:
      Re: Siete tonti...
      ...vi state auto creando il problema...
      La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA TV
      ci vuola una LICENZA che autorizza a trasmettere
      su una certa frequenza.

      Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??
      SI' -
      Paga la tassa
      NO -
      Non paga la tassaLa legge dice "adattabile" ... adattabilea ricevere tale frequenza. Puoi modificare il tuo pc per ricevere talefrequenza? Si? Allora devi pagare.Non importa che tu abbia o non abbia compratouna scheda tv, il fatto che tu possa, in futuro,comprarla rende il tuo pc "adattabile" e quindidevi pagare.Vedi un po' tu ...
      • ---- scrive:
        Re: Siete tonti...

        ...vi state auto creando il problema...

        La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA
        TV

        ci vuola una LICENZA che autorizza a trasmettere

        su una certa frequenza.



        Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??

        SI' -
        Paga la tassa

        NO -
        Non paga la tassa

        La legge dice "adattabile" ... adattabile
        a ricevere tale frequenza.

        Puoi modificare il tuo pc per ricevere tale
        frequenza? Si? Allora devi pagare.
        Non importa che tu abbia o non abbia comprato
        una scheda tv, il fatto che tu possa, in futuro,
        comprarla rende il tuo pc "adattabile" e quindi
        devi pagare.

        Vedi un po' tu ...
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Siete tonti...
          Anche una lavatrice a cui sostituisci l'oblo con
          un monitor diventa un televisore...Falso.Invece di venire qui a fare il fenomeno, perchè non cerchi di capire come stanno veramente le cose?Un pc è uno strumento facilemnte ADATTABILE alla ricezione delle frequenze TV, ergo PAGA il canone, anche se quell'ADATTAMENTO non è stato realizzato nella pratica.E' chiaro o no, fenomeno?
          • Beppe scrive:
            Re: Siete tonti...
            - Scritto da: dont feed the troll
            Un pc è uno strumento facilemnte ADATTABILE alla
            ricezione delle frequenze TV, ergo PAGA il
            canone, anche se quell'ADATTAMENTO non è stato
            realizzato nella
            pratica.
            E' chiaro o no, fenomeno?si però così lo feedi pure tu ... eh ... (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)(troll3)(troll2)(troll1)(troll)
      • VAC scrive:
        Re: Siete tonti...
        Io ho tutti gli SLOT PCI pieni.Potrei riempire/smontare le porte USB così il mio PC non sarebbe + adattabile...
    • il mio pene scrive:
      Re: Siete tonti...
      ...vi state auto creando il problema...

      La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA TV
      ci vuola una LICENZA che autorizza a trasmettere
      su una certa
      frequenza.

      Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??

      SI' -
      Paga la tassa
      NO -
      Non paga la tassa

      Salutiil mio pene funge da antenna e può ricevere quella frequenza, che faccio pago?
      • Super_Treje scrive:
        Re: Siete tonti...
        Azz chissa' la spina per il monitor dove andra' a finire :| :| :| :| :| :| :| :| :D :p
      • Beppe scrive:
        Re: Siete tonti...
        - Scritto da: il mio pene
        il mio pene funge da antenna e può ricevere
        quella frequenza, provalo.
        che faccio
        pago?prima provalo.
        • il mio pene scrive:
          Re: Siete tonti...
          - Scritto da: Beppe
          - Scritto da: il mio pene


          il mio pene funge da antenna e può ricevere

          quella frequenza,

          provalo.


          che faccio

          pago?

          prima provalo.aspetta che mi infilo la presa su per il cu
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: Siete tonti...
      Branco di stolti, chi ha parlato di TV ? Si parla di radiofrequenze ... leggetevi il REGIO DECRETO ossia la LEGGE con cui applicano il pagamento del canone e vi renderete conto che teoricamente anche se avete un walkie talkie dovrete pagarlo.LA LEGGE E' LEGGE e NON ammette ignoranza, evitate per cui di dare spiegazioni CORRETTAMENTE LOGICHE, ma ahimè prive di ogni fondamentento LEGALE.
      • Super_Treje scrive:
        Re: Siete tonti...
        Il problema e' che nessuno sa' manco interpretarlo correttamente dal punto di vista legale chi debba o no pagarla :D :p
      • frank hillary scrive:
        Re: Siete tonti...
        Allora se nel Regiodecreto applicato in questo caso controverso si parla di ricezione di radiofrequenze ha ragione quello di prima e specifico meglio il concetto: se hai il pene di almeno 20 cm (ed in italia penso siamo in molti a tenere alta la bandiera) sei tenuto a pagare perche' prendi la frequenza giusta delle trasmissioni radiotelevisive... questo non e' un concetto grottesco ma un discorso che ha valenza Logica e valenza Legale... pensa un po' che legge del c@220...
      • Athlon64 scrive:
        Re: Siete tonti...
        - Scritto da: Marco Marcoaldi
        Branco di stoltiComplimenti, tu si sei uno con cui si può discutere.
      • webwizard scrive:
        Re: Siete tonti...
        - Scritto da: Marco Marcoaldi
        Branco di stolti, chi ha parlato di TV ? Si parla
        di radiofrequenze ... leggetevi il REGIO DECRETO
        ossia la LEGGE con cui applicano il pagamento del
        canone e vi renderete conto che teoricamente
        anche se avete un walkie talkie dovrete
        pagarlo.

        LA LEGGE E' LEGGE e NON ammette ignoranza,
        evitate per cui di dare spiegazioni CORRETTAMENTE
        LOGICHE, ma ahimè prive di ogni fondamentento
        LEGALE.Sveglione, non si parla di radiofrequenze, ma di APPARECCHI ATTI O ADATTABILI alla ricezione delle radioaudizioni. L'art. 1 dice anche "La presenza di un impianto aereo atto alla captazione o trasmissione di onde elettriche o di un dispositivo idoneo a sostituire l'impianto aereo, ovvero di linee interne per il funzionamento di apparecchi radioelettrici , fa presumere la detenzione o l'utenza di un apparecchio radioricevente."Impara a leggere prima di cazziare gli altri.
    • Beppe scrive:
      Re: Siete tonti...
      ...vi state auto creando il problema...stai ignorando la legge.nessun problema, ma non fare tanto il figo: la tua è, appunto, ignoranza.
      La soluzione è più facile: PER TRASMETTERE UNA TV
      ci vuola una LICENZA che autorizza a trasmettere
      su una certa
      frequenza.versione ignorante la realtà:
      Il tuo oggetto può ricevere TALE FREQUENZA??

      SI' -
      Paga la tassa
      NO -
      Non paga la tassaversione che tiene conto di quel che dice LA LEGGE:il tuo apparecchio è atto o adattabile a ricevere il segnale televisivo in una qualsivoglia frequenza?SI -
      devi pagareNO -
      non devi. Ma praticamente tutto corrisponde a questa schifosa definizione.quindi w aduc.
    • den2k scrive:
      Re: Siete tonti...
      Hai una clip (si una grafftta di metallo) a casa? Si? Sai che è un'antenna? Hai un mouse/tastiera con filo? Sai che il filo è un'antenna? Anche il cavo dell'aspirapolvere è un'antenna, così ome ogni pezzo di metallo. Ergo, la legge c'è, ma è profondamente sbagliata, in sud italia si chiama "pizzo".
  • picchiatello scrive:
    Tanto rumore per nulla
    La legge puo' essere giusta od ingiusta, la tassa dovuta o non dovuta , ma questa proverbiale "furbizia" tutta italiana per appellarsi per non pagare il canone mi sembra fuori da qualsiasi logica di privato "buon" cittadino.
    • riddler scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla
      Io voglio rispettare la legge, una legge chiara e limpida, una legge che non c'e'.La mia scelta consapevole e deliberata di non guardare la tv e quindi di non avere nulla in casa in grado di riceverla deve essere rispettata e deve avere delle conseguenze circa il pagamento del canone.
      • Il Castiglio scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla
        - Scritto da: riddler
        La mia scelta consapevole e deliberata di non
        guardare la tv e quindi di non avere nulla in
        casa in grado di riceverla deve essere rispettata
        e deve avere delle conseguenze circa il pagamento
        del
        canone.Sei una mosca bianca, ci saranno un centinaio di persone in tutta italia senza televisione, ma con il PC.Anche chi la TV non la guarda quasi piu' (come me) comunque ce l'ha ancora e ogni tanto la usa ...
        • tu dici? scrive:
          Re: Tanto rumore per nulla
          Secondo me siamo più di un centinaio...
          • paola gallerini scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            - Scritto da: tu dici?
            Secondo me siamo più di un centinaio...anche io non ho e non voglio la tv
          • Mr.Mechano scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            Mi ci metto anch'io.Provai qualche anno fa dopo il trasferimento per lavoro a fare un annetto senza televisione.MAMMA MIA CHE MERAVIGLIA, CHE SILENZIO IN CASA, CHE SALUTE MENTALE E DI FEGATO E ADENOIDI HO GUADAGNATO!!!Guardare i vari Emilio Fede, programmi monnezza e le cazzate dei TG di regime mi innervosiva all'inverosimile.Oggi sto benissimo, quallo che mi interessa sapere lo cerco su Internet, leggo di più, ho imparato più cose e se voglio un filmetto ogni tanto me lo guardo al cinema o a casa di qualche amico/parente.
        • VAC scrive:
          Re: Tanto rumore per nulla
          Pagare 110 euro per usare un servizio 2-3 volte all'anno ti sembra intelligente?
          • AlphaC scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            - Scritto da: VAC
            Pagare 110 euro per usare un servizio 2-3 volte
            all'anno ti sembra
            intelligente?è una tassa sul possesso non un pagamento di servizio, paghi comunque se hai un tv o un apparecchio "adattabile"
          • cxar scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            - Scritto da: AlphaC
            - Scritto da: VAC

            Pagare 110 euro per usare un servizio 2-3 volte

            all'anno ti sembra

            intelligente?

            è una tassa sul possesso non un pagamento di
            servizio, paghi comunque se hai un tv o un
            apparecchio
            "adattabile"La storia dell'adattabilità è una truffa. Anche un altoparlante è un apparecchio adattabile se lo adatti aggiungendoci un televisore senza altoparlante... la mia è un'esagerazione ma non è diversa da quella che prevede che si debba pagare il canone per avere un PC connesso a internet a casa.
      • picchiatello scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla
        - Scritto da: riddler
        Io voglio rispettare la legge, una legge chiara e
        limpida, una legge che non
        c'e'.
        La mia scelta consapevole e deliberata di non
        guardare la tv e quindi di non avere nulla in
        casa in grado di riceverla deve essere rispettata
        e deve avere delle conseguenze circa il pagamento
        del
        canone.La legge e' del 1938, e nella situazione in cui ci troviamo e' talmente omnicomprensiva che tutti gli apparecchi adattabili a ricevere il segnale ( non importa se lo ricevono o no) devono pagare il canone ( indipendentemente se tu hai voglia o no di guardare o sentire la tv).E' giusta ? no...., solo una circolare a livello ministeriale ( ma forse e' meglio rivedere la legge stessa ) potrebbe chiarire la situazione ...
      • Ionoforesi scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla
        - Scritto da: riddler
        Io voglio rispettare la legge, una legge chiara e
        limpida, una legge che non
        c'e'.
        La mia scelta consapevole e deliberata di non
        guardare la tv e quindi di non avere nulla in
        casa in grado di riceverla deve essere rispettata
        e deve avere delle conseguenze circa il pagamento
        del
        canone.Sacrosanto al 500%
    • Mario Rossi scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla
      Ma sei ubriaco ?
    • fra martino scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla
      allora facciamo così: esce una legge che ti obbliga a buttarti dal ponte. tu la segui? secondo la tua logica sei già spiattellato sul greto.
      • picchiatello scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla
        - Scritto da: fra martino
        allora facciamo così: esce una legge che ti
        obbliga a buttarti dal ponte. tu la segui?
        secondo la tua logica sei già spiattellato sul
        greto.C'e' gia' quella sulle pensioni e sul lavoro ..... ma qui si esce è ot.
    • Daniel scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla
      - Scritto da: picchiatello
      La legge puo' essere giusta od ingiusta, la tassa
      dovuta o non dovuta , ma questa proverbiale
      "furbizia" tutta italiana per appellarsi per non
      pagare il canone mi sembra fuori da qualsiasi
      logica di privato "buon"
      cittadino.Ma che stai dicendo? andiamo verso il futuro dove dovrebbe esserci la libertà di decidere cosa guardare o meno e tu vai a giustificare il pagamento del canone televisivo?Ti sembra giusto che la RAI faccia tanta pubblicità come mediaset però si faccia pagare dai cittadini?Ti sembra giusto che, visto che da anni esistono le televisioni a pagamento, io la Rai devo pagarla per forza anche se non la guardo?Ti sei scelto proprio il nick giusto, vah.
      • picchiatello scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla
        - Scritto da: Daniel

        Ma che stai dicendo? andiamo verso il futuro dove
        dovrebbe esserci la libertà di decidere cosa
        guardare o meno e tu vai a giustificare il
        pagamento del canone
        televisivo?
        Ti sembra giusto che la RAI faccia tanta
        pubblicità come mediaset però si faccia pagare
        dai
        cittadini?
        Ti sembra giusto che, visto che da anni esistono
        le televisioni a pagamento, io la Rai devo
        pagarla per forza anche se non la
        guardo?
        Ti sei scelto proprio il nick giusto, vah.Allora la legge del 1938 era fatta non per pagare il canone ma per registrere tute le persone che avevano un apparato radio ricevente per la possibilità di ricevere appunto trasmissioni che nulla avevano a che fare con l'eiar, e anche pa possibilità a spie di mandare segnali verso l'estero.Va da se che se nessuno ha mai messo mano a questa legge , nelle intenzioni della stessa, nel 2008 non va a picchiare sui "radioricevitori" ma sui pc per il loro metodo di comunicare.....
    • Marco scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla
      ciaoconcordo :))
    • Athlon64 scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla
      Le risposte al tuo post parlano da sole... se l'Italia, le nostre leggi e i nostri rappresentanti nelle Istituzioni valgono poco, è la diretta conseguenza della totale mancanza di senso civico della popolazione... un paese di furbetti che si vantano se riescono a trovare scappatoie per non pagare le tasse e si lamentano se prendono una multa perché sono passati col rosso...
      • precisino scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla
        - Scritto da: Athlon64
        Le risposte al tuo post parlano da sole... se
        l'Italia, le nostre leggi e i nostri
        rappresentanti nelle Istituzioni valgono poco, è
        la diretta conseguenza della totale mancanza di
        senso civico della popolazione... un paese di
        furbetti che si vantano se riescono a trovare
        scappatoie per non pagare le tasse e si lamentano
        se prendono una multa perché sono passati col
        rosso...Forse sarà così. Ma in mezzo ai tanti furbetti volete accettare il fatto che ci sono persone che pongono problemi reali di giustizia?Per rimanere ai tuoi esempi, se mi danno la multa per essere passato col rosso attraverso un semaforo che mi lascia 1 secondo di giallo (pari a quasi 15 m a 50 all'ora e 25 a 90 all'ora) allora permetti che protesti? O per te sono un furbetto?Se mi fanno pagare per un servizio che non viene effettuato (vedi il depuratore di Milano, o la tassa sulla raccolta della spazzatura dei napoletani, per fare un esempio) permetterai che protesti?Se mi fanno pagare per un servizio che non funziona (vedi i mesi di attesa per un esame nella sanità pubblica) permetti che protesti nella vana speranza di cambiare il sistema?Se mi chiedono di pagare un imposta falsa come quella "per la RAI" (quando neanche il 20% della somma va alla RAI e il resto finisce non si sa dove) permetti che mi senta ingannato? Se mi è chiaro che esistono sistemi migliori per ottenere il risultato dichiarato (ad esempio tassare le licenze, chi vuole trasmettere finanzia con la sua pubblicità i programmi di interesse pubblico, oppure far decidere agli elettori, direttamente stile 5 per mille, dove devono andare i loro soldi, se alla RAI o altrove, vedi un altro post) ti sembra così sbagliato che uno provi a difendersi da un sospruso? Se lo fa lo "stato" di chiedere il pizzo non è più un sopruso, diventa lecito?
        • Athlon64 scrive:
          Re: Tanto rumore per nulla
          - Scritto da: precisino
          Forse sarà così. Ma in mezzo ai tanti furbetti
          volete accettare il fatto che ci sono persone che
          pongono problemi reali di
          giustizia?Sì, ma l'importante è che nel porre questi problemi di giustizia non escano esse stesse dalla legalità e usino gli strumenti democratici per far valere le proprie ragioni.
          Per rimanere ai tuoi esempi, se mi danno la multa
          per essere passato col rosso attraverso un
          semaforo che mi lascia 1 secondo di giallo (pari
          a quasi 15 m a 50 all'ora e 25 a 90 all'ora)
          allora permetti che protesti? O per te sono un
          furbetto?A parte che TUTTI sappiamo cosa succede ai semafori quando scatta il giallo o il rosso... se ci sono casi di abuso da parte delle amministrazioni per fare cassa con le sanzioni, allora vanno denunciate nelle sedi competenti.
          Se mi chiedono di pagare un imposta falsa come
          quella "per la RAI" (quando neanche il 20% della
          somma va alla RAI e il resto finisce non si sa
          dove) permetti che mi senta ingannato?Certo! Ma visto che è una legge dello Stato che lo impone, per quando non ci piaccia, nel frattempo va pagata. Poi si può parlare, discutere, lamentarsi, protestare, fare tutto quello che in una democrazia e tra persone civili va fatto. Ma restando nella legalità.
          • precisino scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            - Scritto da: Athlon64
            Sì, ma l'importante è che nel porre questi
            problemi di giustizia non escano esse stesse
            dalla legalità e usino gli strumenti democratici
            per far valere le proprie
            ragioni.L'interpello non è uno strumento previsto dalla normativa vigente? Sarebbe anti-democratico o uscire dalla legalità usarlo?

            A parte che TUTTI sappiamo cosa succede ai
            semafori quando scatta il giallo o il rosso... seIntanto distinguiamo i due casi. Giallo o rosso pari non sono. E come dice la legge, riguardo al rosso conta la posizione dell'auto rispetto alla linea d'arresto. Se l'ho già superata e scatta rosso, non sono passato col rosso, e non c'è infrazione.
            ci sono casi di abuso da parte delle
            amministrazioni per fare cassa con le sanzioni,
            allora vanno denunciate nelle sedi
            competenti.E intanto ti minacciano di pignorarti la casa e la "giustizia" ci mette 10 anni per dirti se hai ragione o torto.
            Certo! Ma visto che è una legge dello Stato che
            lo impone, per quando non ci piaccia, nel
            frattempo va pagata. Se la legge dello stato non si capisce, permetterai che per "legittima difesa" almeno io possa interpretarla nel senso più logico ed equo? Specie se dopo aver chiesto un interpretazione ufficiale non mi rispondono, che è aggiungere la beffa al danno.Anche un cesso è "adattabile" a ricevere le trasmissioni. Basta aggiungere un televisore.
            Poi si può parlare,
            discutere, lamentarsi, protestare, fare tutto
            quello che in una democrazia e tra persone civili
            va fatto. Ma restando nella legalità."Le leggi son, ma chi pon mano ad esse?".Alcune delle maggiori conquiste della civiltà sono passate per la violazione della legalità. Basta pensare al trattamento del thè a Boston il 16 dicembre 1773, o a Gandhi e alla sua disobbedienza civile. Comunque da quando hanno abolito il voto di preferenza parlare di democrazia in questo paese mi sembra davvero fuori luogo. Chiamiamola demagogia (http://it.wikipedia.org/wiki/Demagogia), che è più corretto. Avendo ben chiaro a cosa porta. Come ben sapevano Platone ed Aristotele.Per mio nonno (pace all'anima sua) per essere un "gentiluomo" cioè una persona retta, bisognava adottare un comportamento molto più virtuoso di quanto previsto dal codice penale. Un incensurato non era necessariamente un gentiluomo, anche se un condannato certamente non lo era.Oggi ci sono condannati per reati gravissimi che fanno le leggi (e qualcuno riesce ad evitare di essere condannato abolendo i reati di cui si è macchiato).Permetterai di dubitare che la legalità abbia ancora sì grande valore?
          • Ionoforesi scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            Bravissimo su tutto.
    • Funz scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla
      - Scritto da: picchiatello
      La legge puo' essere giusta od ingiusta, la tassa
      dovuta o non dovuta , ma questa proverbiale
      "furbizia" tutta italiana per appellarsi per non
      pagare il canone mi sembra fuori da qualsiasi
      logica di privato "buon"
      cittadino.Ma l'hai letto l'articolo?Qui non si tratta di non voler pagare il canone se si possiede una TV, ma di capire se lo si deve pagare anche se non si possiede una TV ma altri apparecchi che con le TV c'entrano poco o nulla.
      • picchiatello scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla
        - Scritto da: Funz

        Ma l'hai letto l'articolo?

        Qui non si tratta di non voler pagare il canone
        se si possiede una TV, ma di capire se lo si deve
        pagare anche se non si possiede una TV ma altri
        apparecchi che con le TV c'entrano poco o
        nulla.Si e finche' no0n ci sarà una nuova legge od una circolare che deciderà quali apparecchi siano "atti" alla ricezione ( ma ripeto e meglio cancellare quel regio decreto) nessuna Associazione puo' sostituirsi al legislatore e dire agli associati se devono o non devono pagare una tassa di per se dovuta ( legge giusta o meno), mandando avanti gli associati per giunta...
        • precisino scrive:
          Re: Tanto rumore per nulla
          - Scritto da: picchiatello
          - Scritto da: Funz




          Ma l'hai letto l'articolo?



          Qui non si tratta di non voler pagare il canone

          se si possiede una TV, ma di capire se lo si
          deve

          pagare anche se non si possiede una TV ma altri

          apparecchi che con le TV c'entrano poco o

          nulla.

          Si e finche' no0n ci sarà una nuova legge od una
          circolare che deciderà quali apparecchi siano
          "atti" alla ricezione ( ma ripeto e meglio
          cancellare quel regio decreto) nessuna
          Associazione puo' sostituirsi al legislatore e
          dire agli associati se devono o non devono pagare
          una tassa di per se dovuta ( legge giusta o
          meno), mandando avanti gli associati per
          giunta...Quindi non si può far nulla finchè l'oste non decide che il suo vino annacquato forse non vale la cifra richiesta?Non si può chiedere a chi vuole qualcosa di dire chiaramente quando e perchè?Mi sembra tanto mafioso... stile "non scriviamo la legge, perchè così posso cambiare le parole e il significato sulla base di quello che mi conviene. Senza passare per il parlamento".Tassazione senza rappresentanza.
          • picchiatello scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            - Scritto da: precisino

            Quindi non si può far nulla finchè l'oste non
            decide che il suo vino annacquato forse non vale
            la cifra
            richiesta?
            Non si può chiedere a chi vuole qualcosa di dire
            chiaramente quando e
            perchè?
            Mi sembra tanto mafioso... stile "non scriviamo
            la legge, perchè così posso cambiare le parole e
            il significato sulla base di quello che mi
            conviene. Senza passare per il
            parlamento".
            Tassazione senza rappresentanza.O un parlamentare ( con il nuovo parlamento) fa una mozione od una nuova bozza , ma una bozza di legge del governo sarebbe migliore e di piu effetto.Poi di fatto un Regio Decreto del 1938 non puo' essere democratico e se e' rimasto in piedi qualche motivo ci deve essere stato...per il legislatore ( controllare ).
          • precisino scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            - Scritto da: picchiatello
            - Scritto da: precisino

            Tassazione senza rappresentanza.

            O un parlamentareCerto, un "rappresentante" che viene scelto discrezionalmente dalla segreteria del partito sulla base della fedeltà alla corrente vincente. Ci credo davvero che faccia qualcosa per noi.L'abolizione della preferenza è stata l'abolizione dell'unico brandello di democrazia che era rimasta.Chi non se ne rende conto sostituisce la sostanza (la rappresentanza) con la forma (un po' di schede senza valore, perchè non c'è reale differenza tra gli opposti uguali, inserite nell'urna). Pensiero unico. Scegli il menù che preferisci.
            Poi di fatto un Regio Decreto del 1938 non puo'
            essere democratico e se e' rimasto in piedi
            qualche motivo ci deve essere stato...per il
            legislatore ( controllare).Su questo possiamo essere d'accordo.Controllare è la chiave di tutto.
        • Burp scrive:
          Re: Tanto rumore per nulla
          - Scritto da: picchiatello
          Si e finche' no0n ci sarà una nuova legge od una
          circolare che deciderà quali apparecchi siano
          "atti" alla ricezione ( ma ripeto e meglio
          cancellare quel regio decreto) nessuna
          Associazione puo' sostituirsi al legislatore e
          dire agli associati se devono o non devono pagare
          una tassa di per se dovuta ( legge giusta o
          meno), mandando avanti gli associati per
          giunta...Veramente a me delle leggi non me ne frega un beamato cazzo, in ultima analisi. Sono collezioni di frasi scritte da uomini, che altri uomini cancelleranno, stravolgeranno, integreranno, sostituiranno. Quel che mi interessa rispettare sono le leggi morali non scritte che ritengo degne di rispetto.Le mie insomma.Se poi a grandi linee coincidono, alle volte, con i fondamenti della costituzione (per dirne una) tanto meglio, ma non e' necessario. Basti dire che esistono frotte di leggi, commi e appendici assolutamente anticostituzionali.Come leggi che sono d'accordo nell'osservare ma che non vengono fatte rispettare. E una legge scritta e non applicata e' molto peggio di una lacuna legislativa.Il tuo fanatismo religioso di fronte alla parola "legge" non e' un atteggiamento che definerei sano.
    • precisino scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla
      - Scritto da: picchiatello
      La legge puo' essere giusta od ingiusta, la tassa
      dovuta o non dovuta , ma questa proverbiale
      "furbizia" tutta italiana per appellarsi per non
      pagare il canone mi sembra fuori da qualsiasi
      logica di privato "buon" cittadino.A me sembra che quando lo stato diventa una forma di mafia, appellarsi è il minimo che si possa (e si debba) fare. Pur sapendo che la distruzione consapevole del sistema giudiziario è stata fatta proprio per difendere la trasformazione in società mafiosa.
      • picchiatello scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla
        - Scritto da: precisino

        A me sembra che quando lo stato diventa una forma
        di mafia, appellarsi è il minimo che si possa (e
        si debba) fare. Pur sapendo che la distruzione
        consapevole del sistema giudiziario è stata fatta
        proprio per difendere la trasformazione in
        società
        mafiosa.Dipende inizialmente il r.d. era fatto per il controllo, poi durante la repubblica e' diventato una vera e propria imposizione per far soldi e girarli comodamente al servizio pubblico senza passare per le finanziarie.Come contribuente ti puoi appellare se sei nel giusto e richiedere di non pagare la tassa, come privato cittadino ti puoi appellare per quela legge antidemocratica ( di fondo) ma questo non ti esime dal pagare prima.
        • precisino scrive:
          Re: Tanto rumore per nulla
          - Scritto da: picchiatello
          - Scritto da: precisino
          Come contribuente ti puoi appellare se sei nel
          giusto e richiedere di non pagare la tassa, come
          privato cittadino ti puoi appellare per quela
          legge antidemocratica ( di fondo) ma questo non
          ti esime dal pagare prima.Se la legge è di difficile interpretazione, e chiedo a chi è preposto di dirmi come lui l'interpreta nel caso concreto, e lui non mi risponde (per anni!) sono io che sbaglio? A me non sembra.
          • picchiatello scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            - Scritto da: precisino

            Se la legge è di difficile interpretazione, e
            chiedo a chi è preposto di dirmi come lui
            l'interpreta nel caso concreto, e lui non mi
            risponde (per anni!) sono io che sbaglio? A me
            non
            sembra.La legge ( 1938) e' palissiana, sono le varie riforme ed integrazioni( 1995-2003) a non esserlo, purtroppo se il legislatore non chiarifica e' il cittadino italiano "detentore" che non paga ad essere "fuorilegge".E' giusto ' no ! ma questo e' lo stato delle cose.
          • precisino scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            - Scritto da: picchiatello
            - Scritto da: precisino




            Se la legge è di difficile interpretazione, e

            chiedo a chi è preposto di dirmi come lui

            l'interpreta nel caso concreto, e lui non mi

            risponde (per anni!) sono io che sbaglio? A me

            non

            sembra.

            La legge ( 1938) e' palissiana, Ma l'hai letta? Prima riga aticolo 1:"Chiunque detenga uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni "Visto che tutto il problema nasce dall'interpretazione di "adattabili" mi sembra un affermazione del tutto risibile.
            sono le varie
            riforme ed integrazioni( 1995-2003) a non
            esserlo, purtroppo se il legislatore non
            chiarifica e' il cittadino italiano "detentore"
            che non paga ad essere "fuorilegge".
            E' giusto ' no ! ma questo e' lo stato delle cose.Vediamo cosa è stato fatto in passato. Evolve la tecnologia. Nascono nuovi strumenti. Che si fà? SI fa una legge e ci si spiega. Esempio: autoradio. Per farti pagare il "canone" hanno fatto la legge 1235 del dicembre 1967(http://www.italgiure.giustizia.it/nir/lexs/1967/lexs_217142.html).Vuoi farmi pagare l'imposta per il possesso di apparati per "radioaudizioni" per uno strumento che non riceve onde radio come il computer o per l'IPTV (che va a fibre ottiche)? Fai una legge, altro che rifiutarti di rispondere per iscritto ad una domanda di interpretazione alla quale sai di non poter rispondere come vorresti, applicando il FUD come tattica istituzionale.E riguardo al fare i sofisti con le leggi, ti suggerirei di leggere questo post: http://www.adusbef.it/forum/leggi.asp?P=1&F=23&id=19530 che sull'uso della lingua italiana (soprattutto ad un legislatore ormai fuori controllo) ha molto da insegnare.Ormai ci stiamo riducendo a difendere (con difficoltà immani) i pilastri portanti della civiltà giuridica, a partire dalla certezza del diritto, per passare per la gerarchia delle fonti, addirittura se la responsabilità penale debba essere solo personale e via cantando.E la maggior parte delle aquile che dibattono di queste cose neppure se ne rendono conto. Forse sarebbe meglio applicare quella legge di Murphy, non ricordo quale, che avvertiva quali discussioni evitare basandosi su un giudizio della controparte, per evitare di essere confusi. Sia chiaro, non mi riferisco a te personalmente.Ma chi tace ha sempre torto, si dice. Ed eccoci quì a fare rumore, invece di far parlare le corti.
          • picchiatello scrive:
            Re: Tanto rumore per nulla
            - Scritto da: precisino



            La legge ( 1938) e' palissiana,

            Ma l'hai letta? Prima riga aticolo 1:
            "Chiunque detenga uno o più apparecchi atti od
            adattabili alla ricezione delle radioaudizioni
            "

            Visto che tutto il problema nasce
            dall'interpretazione di "adattabili" mi sembra un
            affermazione del tutto
            risibile.Stiamo dicendo la stessa cosa, con parole diverse. nel 1938 un governo "fascistissimo" creando un articolo generale di una legge poteva in un primo tempo schedare-abbonare chiunque avesse "adattabili" strumenti.Le legge e "chiarissima" talmente omnicomprensiva nel voler annoverare tutti gli strumenti anche quelli adattabili , dato che i geek dell'epoca cominciavano a costruirsi le radio in casa ed a voler ascoltare anche trasmissioni straniere.Ora se questa legge aveva un senso in un dittatura , meno ne avrebbe in una democrazia in cui tutti ( o quasi ) abbiamo tutto ( o quasi).
            Ma chi tace ha sempre torto, si dice. Ed eccoci
            quì a fare rumore, invece di far parlare le
            corti.Per quel che abbiamo visto recentemente in quelle sedi deputate a legiferare, meglio questi forum almeno alla fine le idee ci sono.
    • sofisma scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla
      Quello che dici ha un fondo di verità.Ma converrai con me che la suddetta tassa è un tantino ingiusta... verso quelle persone che "di fatto" non guardano la TV. Farmi pagare un balzello che finisce direttamente nelle casse della RAI, per me che non guardo la TV è ingiusto.Quello che dovrebbero fare a livello legislativo, è riformulare il target del "canone" RAI, ossia... guardi la TV ?! Allora paghi il canone.Semplice e cristallino !!Ma che vediamo.. non hanno la ben che minima volontà di rifare una legge anacronistica del '38, altrimenti finisce il "magna magna".:)
      • picchiatello scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla
        - Scritto da: sofisma
        Semplice e cristallino !!
        Ma che vediamo.. non hanno la ben che minima
        volontà di rifare una legge anacronistica del
        '38, altrimenti finisce il "magna
        magna".
        :)Quoto tutto il Tuo discorso, ma l'occasione per parlare in questa sede deve andare "oltre" la semplice questione del canone che detto di per se e' una questione puramente "pecuniaria".Purtroppo stiamo parlando di una legge fatta all'epoca ( 1938) per controllare chi poteva permettersi di avere una radio ( ed usarla) e talmente ampia nelle proposizioni che oggi potrebbe essere affiancata ad uno qualsiasi delgli elettrodomestici fin qui citati ( pc compreso).Non e' che il legislatore perpetui nel non mettere mano al regio decreto (anche inconsciamente) un discorso di controllo " a priori " del cittadino ?
Chiudi i commenti