Digital divide, Google è il collegamento

Sedici satelliti per proiettare online la popolazione mondiale non ancora raggiunta da Internet. BigG punta ai tre miliardi di persone ancora disconnesse

Roma – Puntano agli altri tre miliardi , mirano alla popolazione disconnessa. Lo fanno con una costellazione di 16 satelliti: Google, il colossale provider nonché media company Liberty Global , il gruppo bancario HSBC, la banca d’affari Allen & Co., uniti in O3B Networks (O3B, Other 3 Billion ) intendono colmare il digital divide fornendo connettività a basso costo ai paesi emergenti.

Dall’Asia all’America Latina, dall’Africa alle isole dell’Oceania: sono numerosissime le aree geografiche isolate rispetto all’infrastruttura globale che innerva il mondo ricco. Si sopperisce all’esigenza di connettività a mezzo rete mobile , ci si arrabatta con costose connessioni satellitari, auspicando che proiettarsi in rete permetta di proiettarsi verso un futuro di sviluppo.

O3B si pone l’obiettivo di accelerare questo processo : ha commissionato a Thales Alenia la costruzione di 16 satelliti low-earth orbit che offriranno collegamenti a bassa latenza che potranno raggiungere i 10 Gbps. Potranno garantire connettività alimentando l’infrastruttura WiMax installata a terra, potranno sostituirsi alla rete 3G e alla rete in fibra in caso di disservizi.

Promettono di rivoluzionare la struttura economica delle TLC nei paesi raggiunti vendendo connettività a basso costo ai provider locali , che ora propongono ai propri utenti tariffe inaccessibili . “I provider compreranno accesso a Internet a un costo più basso e venderanno a un prezzo più basso – ha annunciato Greg Wyler, fondatore di O3G – La competizione livellerà i prezzi, finché sarà una competizione aperta e onesta”. “Il prezzo della banda si abbatterà del 95 per cento sui mercati raggiunti”, rilancia Larry Adler, responsabile di Google per il progetto.

Sono già stati messi sul piatto 43 milioni di euro: ne servono altri 400 per portare a termine il progetto e per dargli il via, nel 2010. Google ha comunicato che il piano perseguito da O3B si concilia appieno con la missione che Mountain View sta portando avanti nei paesi emergenti: la Grande G sta allungando tentacoli di fibra verso l’Asia e verso la costa occidentale dell’Africa. Si profila un’indubbia opportunità per Google: tre miliardi di utenti sono in attesa.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Interessante
    Pare ormai chiaro il trend preso dalle Reflex, il Full Frame non è più appannaggio di macchine ultracostose e penso che nel giro di pochi anni si affaccerà anche su modelli entry level!Quindi comnprare una reflex oggi è un pessimo investimento in quanto nel giro dei prossimi 4-5 anni il settore passerà interamente al Full Frame e chi avrà apparecchi APS-C si ritroverà con una Tecnologia svalutata ed obbiettivi inutilizzabili o quasi!Occhio gente!
    • Superman scrive:
      Re: Interessante
      ti rendi conto di quanto tempo siano 4-5 annni ??? soprattutto in ambito tecnologico! Acquistare adesso una macchina fotografica e poterla sfruttare per 4-5 anni senza che diventi vetusta e' gia un ottimo risultato secondo me.....
      • ninjaverde scrive:
        Re: Interessante
        Certo, ormai i prezzi delle digitali ricalcano l'andamento nell'usato dei computer...Più aspetti e migiori sono, ma a questo punto se aspetti "sempre" rinunci all'acquisto....Ovvio però che una macchina digitale costosa va vista anche per una prospettiva di uso intensivo, altrimenti per poche foto conviene la tradizionale analogica con pellicola: si risparmia un sacco ed i risultati sono comunque ottimi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 settembre 2008 13.09-----------------------------------------------------------
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Interessante
          Modificato dall' autore il 11 settembre 2008 13.09
          --------------------------------------------------Alla faccia dell'iperconsumismo, dovrei spendere 2000 euro fra macchina e obbiettivi e buttarli nel cesso fra 4-5 anni?Qui qualcuno non ragiona più bene con il suo cervello e da troppo retta ai messaggi pubblicitari.
          • Franco Rosso scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Alla faccia dell'iperconsumismo, dovrei spendere
            2000 euro fra macchina e obbiettivi e buttarli
            nel cesso fra 4-5
            anni?
            Qui qualcuno non ragiona più bene con il suo
            cervello e da troppo retta ai messaggi
            pubblicitari.enjoy, mi sa che oggi il cervello andato non ce l'ha lui.gli obiettivi li compri oggi e te li tieni PER SEMPREsta a te decidere se comprare merda che - quella si - vorrai cambiare presto perdendoci almeno il 50%, oppure comprare bene, pensando se andrai verso il FF oppure APS-C.la macchina, se non la compri, non la usi.e qui il cervello entra nuovamente in scena: se ti serve ma aspetti 5 anni... sei un po' strano ;)io la 5D l'ho presa con 1000 scatti a 1330 euro.e al 20D non la venderò più; attualmente ha comunque un livello di rumore agli alti iso migliore di 30 e 40D.non so per la 50, nel frattempo.poi vedi tu
          • ninjaverde scrive:
            Re: Interessante
            Personalmente ho acquistato ben due macchine digitali reflex: una Minolta copatta ed una Canon la D20.Dato che stò archiviando testi antichi, avrò fatto oltre 15.000 scatti.Fai un breve conto: se avessi dovuto fare delle diapositive (ad esempio...che costano meno) quanto sarebbe la cifra per questo lavoro.Ad ogni modo la Minolta ha già i suoi anni, adesso c'è di meglio quella ha solo 5 Milioni di pixel, ma è sufficente per la stragrande maggioranza dei lavori, quindi anche fra 5 anni non la butterò....e poi la posso anche usare per foto normali.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: ninjaverde
            Personalmente ho acquistato ben due macchine
            digitali reflex: una Minolta copatta ed una Canon
            la
            D20.
            Dato che stò archiviando testi antichi, avrò
            fatto oltre 15.000
            scatti.
            Fai un breve conto: se avessi dovuto fare delle
            diapositive (ad esempio...che costano meno)
            quanto sarebbe la cifra per questo
            lavoro.
            Ad ogni modo la Minolta ha già i suoi anni,
            adesso c'è di meglio quella ha solo 5 Milioni di
            pixel, ma è sufficente per la stragrande
            maggioranza dei lavori, quindi anche fra 5 anni
            non la butterò....e poi la posso anche usare per
            foto
            normali.E per fare delle foto ai libri ti serve una reflex?una normalissima ed economica compatta montata su treppiede non funge abbastanza?
          • ninjaverde scrive:
            Re: Interessante

            E per fare delle foto ai libri ti serve una
            reflex?
            una normalissima ed economica compatta montata su
            treppiede non funge
            abbastanza?E no. Per almeno due ...e più motivi.Il primo è l'inquadratura. Sebbene il display potrebbe servire, occorre lavorare con l'obiettivo perpendicolare al piano d'appoggio (tavolo), quindi occorre almeno un display orientabile.Occorrono lunghe esposizioni, dato che si usa luce artificiale, quindi è opportuna una regolazione manuale per garantire profondità di campo (diaframma piccolo) ed evitare sfocature sui bordi o per pagine un pò piegate.La migliore inquadratura è comunque quella del mirino, anche se è digitale va già bene.Le fotocamere digitali econimiche hanno delle limitazioni di definizione, che non è mai quella dichiarata. Normalmente 5 Mil di pixel corrispondono alla metà (circa) effettiva. I 5 Mil sono ottenuti per interpolazione.Sebbene apparentemente l'iterpolazione dia un buon risultato, con l'ingrandimento dei particolari dell'immagine si evidenziano i limiti di questo metodo. Inoltre vi sono altre funzioni particolari che una camera amatoriale non possiede. Tipo: rapidità di messa a fuoco, fuoco manuale-automatico ecc.La possibilità del fuoco in manuale (dato che l'oggetto non varia di pochissimo la distanza dal fuoco. Tra una pagina e l'altra o tra uno spessore che può variare di pochi cm.) Mettendo il fuoco su di una quota fissa si riparmia l'elaborazione del fuoco automatico, che su molti scatti fa "cifra" in termini di tempo. Ecc.Ovviamente per foto amatoriali, non ci si accorge di queste differenze, ma per un uso intensivo e professionale ci si accorge eccome! E poi una camera amatoriale non ha (di solito) nemmeno un telecomando o pulsante a filo per poterla usare su di un cavalletto o su di uno stativo.Il pulsante a filo evita che premendo il pulsante sul corpo macchina, la si muova inavvertitamente. Di solito uso un diaframma su 8 o 11 con i tempi che si autoregolano su per giù si di un quindicesimo o un decimo di secondo o giù di lì. Pereselezionando la luce artificiale a tungsteno ovviamente.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: ninjaverde

            E per fare delle foto ai libri ti serve una

            reflex?

            una normalissima ed economica compatta montata
            su

            treppiede non funge

            abbastanza?

            E no. Per almeno due ...e più motivi.
            Il primo è l'inquadratura. Sebbene il display
            potrebbe servire, occorre lavorare con
            l'obiettivo perpendicolare al piano d'appoggio
            (tavolo), quindi occorre almeno un display
            orientabile.
            Occorrono lunghe esposizioni, dato che si usa
            luce artificiale, quindi è opportuna una
            regolazione manuale per garantire profondità di
            campo (diaframma piccolo) ed evitare sfocature
            sui bordi o per pagine un pò
            piegate.
            La migliore inquadratura è comunque quella del
            mirino, anche se è digitale va già
            bene.
            Le fotocamere digitali econimiche hanno delle
            limitazioni di definizione, che non è mai quella
            dichiarata. Normalmente 5 Mil di pixel
            corrispondono alla metà (circa) effettiva. I 5
            Mil sono ottenuti per
            interpolazione.
            Sebbene apparentemente l'iterpolazione dia un
            buon risultato, con l'ingrandimento dei
            particolari dell'immagine si evidenziano i limiti
            di questo metodo.

            Inoltre vi sono altre funzioni particolari che
            una camera amatoriale non possiede. Tipo:
            rapidità di messa a fuoco, fuoco
            manuale-automatico
            ecc.
            La possibilità del fuoco in manuale (dato che
            l'oggetto non varia di pochissimo la distanza dal
            fuoco. Tra una pagina e l'altra o tra uno
            spessore che può variare di pochi cm.) Mettendo
            il fuoco su di una quota fissa si riparmia
            l'elaborazione del fuoco automatico, che su molti
            scatti fa "cifra" in termini di tempo.
            Ecc.
            Ovviamente per foto amatoriali, non ci si accorge
            di queste differenze, ma per un uso intensivo e
            professionale ci si accorge eccome! E poi una
            camera amatoriale non ha (di solito) nemmeno un
            telecomando o pulsante a filo per poterla usare
            su di un cavalletto o su di uno
            stativo.
            Il pulsante a filo evita che premendo il pulsante
            sul corpo macchina, la si muova inavvertitamente.

            Di solito uso un diaframma su 8 o 11 con i tempi
            che si autoregolano su per giù si di un
            quindicesimo o un decimo di secondo o giù di lì.
            Pereselezionando la luce artificiale a tungsteno
            ovviamente.Mai sentito parlare di scanner a piano fisso?Ci appoggi il libro sopra e ottieni sicuramente i risultati migliori!Per quanto riguarda l'uso di compatte, guarda che ce ne sono diverse in commercio con 10 Mpixel reali (interpolati quanto lo sono quelli di una reflex!), utilizzando una buona fonte di luce omogenea es. due o tre lampade poste in modo accorto anche una compatta qualsiasi consente l'impostazione di diaframmi/tempi consoni e ve ne sono in commercio dove tale impostazione è perfino regolabile in modo preciso dall'utente.Certo non hai almeno nella maggior parte dei casi a disposizione un telecomando (anche se alcuni modelli hanno perfino questo accessorio), ma se imposti l'autoscatto con un ritardo di due secondi e posizioni la compatta su un cavalletto, non ci sono problemi di vibrazioni di sorta (anzi non c'è nemmeno il problema del movimento dello specchio tipico delle reflex).Ultimo appunto, se il libro lo posizioni per terra puoi ottenere di posizionare la compatta ad un'altezza particolarmente comoda per osservare il display, anche se questo è fisso!Ti ricordo poi che la differenza sostanziale di qualità fra foto di reflex e compatte è data dal diverso rumore in condizioni di scarsa illuminazione, operando a bassi valori di ISO con una illuminazione adeguata tali differenze sono veramente impercettibili.
          • ninjaverde scrive:
            Re: Interessante
            Hai mai sentito perlare di tempi di scatto fotografico?Direi subito che uno scanner impiega forse 20 o 100 volte più tempo a fare una scannerizzazione rispetto ad uno scatto di una digitale, e quando hai 100 pagine da fotografare ti accorgi della differenza....Ma ovviamente le scelte si fanno anche in base all'esperieza...e forse questa ti manca... è ovvio che puoi sperimentare come meglio credi.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: ninjaverde
            Hai mai sentito perlare di tempi di scatto
            fotografico?
            Direi subito che uno scanner impiega forse 20 o
            100 volte più tempo a fare una scannerizzazione
            rispetto ad uno scatto di una digitale, e quando
            hai 100 pagine da fotografare ti accorgi della
            differenza....
            Ma ovviamente le scelte si fanno anche in base
            all'esperieza...e forse questa ti manca... è
            ovvio che puoi sperimentare come meglio
            credi.OK allora visto che non è la qualità dell'acquisizione che ricerchi, la compatta basta e avanza!Comunque con uno scanner piano fisso da meno di 200 euro con gli opportuni settaggi puoi digitalizzare oltre 15 pagine al minuto, puoi con l'aiuto di una maschera centrare il libro sempre nella stessa posizione e puoi scegliere sempre in automatico risoluzione e formato di salvataggio, non solo con un opportuno software di OCR puoi anche nel medesimo tempo ottenere anche il testo in formato "elettronico" già formatato e magari impaginato in PDF.Anche Io ho scansionato qualche libro in passato, non 15.000 volumi certo, ma abbastanza per rendermi conto delle problematiche, è vero che con le foto ci metti di meno (ma non poi così tanto in meno), ma poi quel tempo lo perdi dopo (e con gli interessi) per ottimizzare le foto!Cosa che con il mio sistema non occorre, anche se devi mettere in conto per la correzione degli errori di OCR in media circa 2-3 minuti a pagina, anche se così ottieni un doppio archivio, con possibilità nel caso dei documenti in PDF di meta ricerche altrimenti impossibili!
          • ninjaverde scrive:
            Re: Interessante

            OK allora visto che non è la qualità
            dell'acquisizione che ricerchi, la compatta basta
            e
            avanza!Ma quando ho acquistato la reflex-compatta (obiettivo fisso) non vi erano macchine che superavano i 5 mil di pixel. Quindi niete 10 Mil di pixel, ma aveva comunque la possibilità di pulsante a filo, focheggiatura manuale, mirino ribaltabile a 90°. Non so se rendo l'idea.Ma forse confondi(confondiamo) le compatte da taschino con questa categoria intermedia
            Comunque con uno scanner piano fisso da meno di
            200 euro con gli opportuni settaggi puoi
            digitalizzare oltre 15 pagine al minuto, Ma NOOOO!! 15 pagine al minuto sono una teoria!Neanche se hai fogli sciolti li puoi fare! Per un libro è ben peggiore la situazione. Devi girare la pagina, la rilegatura ti fa curvare le pagine e non puoi metterle in piano. Dovresti togliere la rilegatura, che spesso è stata rifatta pure male. Disfare una rilegatura e rifarla ad un libro antico costa centinaia di Euro, talvolta anche 1000!Non sono rilegature delle enciclopedie moderne è ben altro!puoi con
            l'aiuto di una maschera centrare il libro sempre
            nella stessa posizione e puoi scegliere sempre in
            automatico risoluzione e formato di salvataggio,
            non solo con un opportuno software di OCR puoi
            anche nel medesimo tempo ottenere anche il testo
            in formato "elettronico" già formatato e magari
            impaginato in
            PDF.Stò parlando di, libri antichi, forse non li hai mai visti (non è colpa tua) ma l'OCR non interpreta un baffo di niente sulle stampe antiche poichè i carattere sono strani e non sono tutti uguali, non sono perfettamente allineati, vi sono macchie della carta dovuti al tempo ecc.. Infatti i libri antichi non esistono in formati digitalizzati sono solo su microfilm (naturalmente neanche a colori, salvo casi rari).

            Anche Io ho scansionato qualche libro in passato,
            non 15.000 volumi certo, ma abbastanza per
            rendermi conto delle problematiche, è vero che
            con le foto ci metti di meno (ma non poi così
            tanto in meno), ma poi quel tempo lo perdi dopo
            (e con gli interessi) per ottimizzare le
            foto!No ottimizzare la foto con i computer attuali ci si mette poco tempo, con la combinazione dei pulsanti non occorre certo molto.
            Cosa che con il mio sistema non occorre, anche se
            devi mettere in conto per la correzione degli
            errori di OCR in media circa 2-3 minuti a
            pagina, anche se così ottieni un doppio archivio,
            con possibilità nel caso dei documenti in PDF di
            meta ricerche altrimenti
            impossibili!Certo se mi parli di OCR e di testi moderni ti posso dare ragione, uno scanner, anche se impiega più tempo, hai poi il vantaggio del programma che te lo traduce in PDF. Ma il testo antico è tutta un'altra storia.Se poi aggiungiamo i testi o i codici scritti a mano....spesso, non riescono neanche ad interpretarli bene gli addetti ai lavori...altro che OCR... Forse vi è un OCR che conosce le regole Tironiane? (Ma queste sarebbero ancora il meno...). A volte un piccolo segno accanto ad una vocale o consonante cambia il significato di una parola o di una intera frase! E magari ad un esame un pò superficiale sembra solo una macchietta insignificante.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 settembre 2008 15.27-----------------------------------------------------------
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Interessante
            Modificato dall' autore il 15 settembre 2008 15.27
            --------------------------------------------------Immagino che questa tua necessità di archiviare testi antichi non sia molto diffusa... sai penso che possa interessare forse 100 o 200 persone in tutta Italia!Intendo come interessati all'archiviazione, la consultazione è un'altra cosa.Per tutti gli altri la mia soluzione con lo scanner è di granlunga più efficace e ti posso assicurare che le 15 pagine al minuto le fai eccome, i tempi che ti ho dato sono stati la media dei circa 20 volumi che ho dovuto scansionare. La velocità pratica dello scanner era in realtà di quasi 30 pagine al minuto, il fatto che ne abbia fatte solo 15 era dovuto appunto al tempo necessario per voltare pagina. P.S. l'ottimizzazione delle foto è molto più complessa che per le scansioni e difficilmente un preset automatico va bene, ti tocca quindi modificarle manualmente e per esperienza so che i tempi sono di circa 10 -15 secondi a foto, ossia 4 foto al minuto!!!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Interessante
        - Scritto da: Superman
        ti rendi conto di quanto tempo siano 4-5 annni
        ??? soprattutto in ambito tecnologico!


        Acquistare adesso una macchina fotografica e
        poterla sfruttare per 4-5 anni senza che diventi
        vetusta e' gia un ottimo risultato secondo
        me.....Si perchè uno investe 2000 euro fra macchina e obbiettivi e poi dopo 4-5 anni li butta!Voi fate come volete, Io aspetto!
        • Franco Rosso scrive:
          Re: Interessante
          - Scritto da: Enjoy with Us+
          Si perchè uno investe 2000 euro fra macchina e
          obbiettivi e poi dopo 4-5 anni li
          butta!
          Voi fate come volete, Io aspetto!enjoy ma che caspio te stai a dì??????io ho comprato l'anno scorso un tele che aveva 17 anni.secondo te quando compri un BUON obiettivo lo butti?ma scherzi?le ottiche sono tutto, non le butterai mai via.mi viene il dubbio che tu non sappia esattamente di cosa parli.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Interessante
            - Scritto da: Franco Rosso
            - Scritto da: Enjoy with Us
            +


            Si perchè uno investe 2000 euro fra macchina e

            obbiettivi e poi dopo 4-5 anni li

            butta!

            Voi fate come volete, Io aspetto!

            enjoy ma che caspio te stai a dì??????

            io ho comprato l'anno scorso un tele che aveva 17
            anni.
            secondo te quando compri un BUON obiettivo lo
            butti?

            ma scherzi?

            le ottiche sono tutto, non le butterai mai via.

            mi viene il dubbio che tu non sappia esattamente
            di cosa
            parli.Sei tu che non sai di cosa parli!Gli obbiettivi di cui parlo Io sono quelli specifici per le APS-C, inutilizzabili per le full frame! Visto che il mercato và chiaramente verso il Full-Frame, voglio vedre cosa se ne faranno degli obbiettivi per APS-C!
      • 24x36 scrive:
        Re: Interessante
        - Scritto da: Superman
        ti rendi conto di quanto tempo siano 4-5 annni
        ??? soprattutto in ambito tecnologico!


        Acquistare adesso una macchina fotografica e
        poterla sfruttare per 4-5 anni senza che diventi
        vetusta e' gia un ottimo risultato secondo
        me.....Ho diverse macchine tutte full frame; una davvero ottima è la Nikon FM a pellicola, fa tutto ciò che deve fare e molto meglio di una digitale....dal 1977
    • Franco Rosso scrive:
      Re: Interessante
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Quindi comnprare una reflex oggi è un pessimo
      investimento in quanto nel giro dei prossimi 4-5
      anni allora fai così, non fare un cazzo per questi 4-5 anni e aspetta.PFHUAAAAAAAAAHAHAHAHAHAHottimo ragionamento! ;)io ci faccio le foto con la macchina, non gli investimenti
      • Sam scrive:
        Re: Interessante
        Il concetto è che se comperi una APS-C OGGI, probabilmente in futuro (FULL FRAME) dovrai buttare anche tutti gli obiettivi.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Interessante
          - Scritto da: Sam
          Il concetto è che se comperi una APS-C OGGI,
          probabilmente in futuro (FULL FRAME) dovrai
          buttare anche tutti gli
          obiettivi.Evviva qualcuno che capisce un commento!Qua pare solo che ci siano ignoranti spocchiosi, pronti a buttare al vento i loro soldi!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Interessante
        - Scritto da: Franco Rosso
        - Scritto da: Enjoy with Us



        Quindi comnprare una reflex oggi è un pessimo

        investimento in quanto nel giro dei prossimi 4-5

        anni

        allora fai così, non fare un cazzo per questi 4-5
        anni e
        aspetta.



        PFHUAAAAAAAAAHAHAHAHAHAH

        ottimo ragionamento! ;)

        io ci faccio le foto con la macchina, non gli
        investimentiSi si ne riparliamo quando il mercato sarà in mano al full frame e tu avrai obbiettivi e macchina APS-C ultrasvalutati.4-5 anni è probabilmente anche una stima ottimistica, vista la vivacità del settore non sarei sorpreso che rendessero disponibile un dorso maccina full frame a 1000 euro già fra un paio di anni!
  • reflezzzz scrive:
    Non ha il Live View
    ... dall' articolo sembrerebbe di intuire che questa fotocamera abbia il Live View. Attenzione, non è così, questa funzione non è presente!
  • Luca scrive:
    Memoria
    Ma con queste risoluzioni che memoria gigantesca bisogna avere nella macchina fotografica?? Che tipo di supporto di memoria usano queste macchine?
    • Superman scrive:
      Re: Memoria
      La sony? Sicuramente userea' le MS Pro DUO , oppure un altro dei suoi formati proprietari.... con i prezzi che hanno non e' un problema comprarne una da 4 gb, anche da 8 volendo e ci stanno sufficienti immagini
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Memoria
        - Scritto da: Superman
        La sony? Sicuramente userea' le MS Pro DUO ,
        oppure un altro dei suoi formati proprietari....
        con i prezzi che hanno non e' un problema
        comprarne una da 4 gb, anche da 8 volendo e ci
        stanno sufficienti
        immaginiSi certo pagandola 4 volte una normale SD e con mille problemi per trovare un lettore compatibile!
      • Winono scrive:
        Re: Memoria
        - Scritto da: Superman
        La sony? Sicuramente userea' le MS Pro DUO ,
        oppure un altro dei suoi formati proprietari....Ha un doppio slot, MS Duo e CompactFlash; come la A700.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Memoria
          - Scritto da: Winono
          - Scritto da: Superman

          La sony? Sicuramente userea' le MS Pro DUO ,

          oppure un altro dei suoi formati proprietari....

          Ha un doppio slot, MS Duo e CompactFlash; come la
          A700.Perchè Compact flash? Non era meglio SD?
    • piriponzio scrive:
      Re: Memoria
      - Scritto da: Luca
      Ma con queste risoluzioni che memoria gigantesca
      bisogna avere nella macchina fotografica?? Che
      tipo di supporto di memoria usano queste
      macchine?per non parlare di quali batterie fa usoforse al plutonio ??
  • A. Rray scrive:
    per fare belle foto serve la testa
    Anni fa a casa di un amico fotografo ritrattista, vidi un libro fotografico con la raccolta di tutte le foto che vinsero un premio prestigioso (scusate ma non me lo ricordo). In mezzo ai vincitori, eminenti professionisti con macchine eccezionali, ce n'era anche uno che vinse il premio facendo una foto alla figlia, che saltava in mezzo ad un campo di girasori, usando (udite udite) una kodak usa e getta! Ebbene si, una di quelle cose di plastica con la lente di resina e un rullino mediocre montato dentro.Non serve avere macchine stratosferiche per fare delle belle foto, serve la testa e l'occhio.L'unica cosa per cui uno può aver bisogno di 24 megapixel sono gli ingrandimenti senza troppa perdita.Fino a pochi anni fa le migliori macchine digitali (usate da fior di professionisti) avevano 2-4 megapixel, per non parlare dei fotografi del National Geographic che ancora usano le Leica degli anni 50 con la pellicola in bianco e nero.Certo, se sei un professionista nel campo, avrai bisogno di una certa attrezzatura, ma la macchina non fa l'artista, che può avere risultati eccezionali con qualsiasi mezzo, se usato con creativitàGuardate per esempio le Holga, macchinone di plastica (lente compresa) a pellicola, vecchie di 50 anni, eppure in campo artistico fanno furore e sono tutt'ora molto vendute:http://images.google.it/images?q=holga
    • cyberjabba scrive:
      Re: per fare belle foto serve la testa
      Sinceramente non capisco il senso del tuo post, è come se dopo la recensione su una rivista automobilistica dell'ultima Ferrari alla fine uno commentasse: "Attenzione è il manico che fa la differenza!"....mah!
    • Nick Name scrive:
      Re: per fare belle foto serve la testa
      ...e tanto culo!!! (specie con soggetti in movimento)
    • bibami01 scrive:
      Re: per fare belle foto serve la testa

      Certo, se sei un professionista nel campo, avrai
      bisogno di una certa attrezzatura, ma la macchina
      non fa l'artista, che può avere risultati
      eccezionali con qualsiasi mezzo, se usato con
      creatività
      Guardate per esempio le Holga, macchinone di
      plastica (lente compresa) a pellicola, vecchie di
      50 anni, eppure in campo artistico fanno furore e
      sono tutt'ora molto
      vendute:
      http://images.google.it/images?q=holgaTu hai, penso volutamente, esasperato il concetto, però nella sostanza hai perfettamente ragione.L'impressionante lavoro di marketing che è stato fatto nella fotografia (ma anche in altri campi ovviamente) vuol proprio convincere la massa che più spendi e migliori saranno i risultati.Nel campo dell'arte invece le cose non vanno affatto così. Certo che i colori di qualità ed una buona tela possono essere d'aiuto per il pittore, ma se questo è un pittore mediocre, lo sarà anche con i migliori colori al mondo.Così è nella fotografia. A me piace fotografare e prediligo il bianco e nero. Sono convinto che anche se avessi in mano quel mostro di sony non migliorerebbero assolutamente i miei risultati "artisitici" (piuttosto mendiocri, lo riconosco).Penso che la gran parte delle persone decidano di spendere denaro nei nuovi prodotti fotografici, più per il fascino tecnologico di questi oggetti, che per un bisogno di esprimere la propria creatività. Del resto è su questi che punta il marketing, non sui pezzenti come me che si accattano la leica minilux su ebay per 200 euro :)Ciao
      • azZZZZZZZZZ Z scrive:
        Re: per fare belle foto serve la testa
        "laica Minilux, un capolavoro..."Frase estratta dal film One Our Photo :-)
        • bibami01 scrive:
          Re: per fare belle foto serve la testa
          - Scritto da: azZZZZZZZZZ Z
          "laica Minilux, un capolavoro..."

          Frase estratta dal film One Our Photo :-)Non conoscevo la citazione e neanche il film :)
    • ilmassi scrive:
      Re: per fare belle foto serve la testa
      ragazzi non scherziamo...finchè usi la pellicola si avevano comunque risultati di rispetto ma se faccio una foto digitale da 3mpx con il cellulare viene comunque una merda se ingrandita minimamente. Una base mettiamola almeno..senza contare che l'usa e getta non permette di fare regolazioni e viene da pensare che la foto ben riuscita sia di culo più che di testa..
      • A. Rray scrive:
        Re: per fare belle foto serve la testa
        - Scritto da: ilmassi
        ragazzi non scherziamo...finchè usi la pellicola
        si avevano comunque risultati di rispetto ma se
        faccio una foto digitale da 3mpx con il cellulare
        viene comunque una merda se ingrandita
        minimamente.Vedi, il problema (purtroppo diffuso) è che si valuta (immotivatamente) la qualità in mega pixel. La foto del cellulare viene una schifezza perchè l'ottica è una schifezza, a prescindere dal sensore.Un esempio? Ho una Nikon, di diversi anni fa, da 5mp, con diverse ottiche. Ho anche una Lumix compatta, da portare in tasca, da 6mp. Indovina qual'è che fa foto più belle?
  • jumpjack scrive:
    5000x5000?
    24 MP fanno circa 5800x4400 pixel: come dire, circa una griglia di 5x4 monitor a risoluzione 1280x1024! Un bel posterone digitale!Ho trovato un'utilissima tabella di conversione:http://www.unlikelymoose.com/more/cameras/megapixel_converter.htmlMa cmq, per ottenere le dimensioni x/y, basta fare y=radice(3*RIS/4) e x=1.3*y (con RIS espresso in pixel, non MEGApixel).Il vantaggio ovviamente non sta nella grandezza della foto, ma nella INGRANDIBILITA' della foto: supponendo che quello che ci interessa sia una normale foto 10x15 (cm), cioe'4x6 pollici, che è data da 1216x912 pixel, vuol dire che disponiamo di uno zoom digitale che non sgrana minimamente fino a quasi 5x! (5864/1216) Oppure che possiamo ingrandire fino a 10x15 dettagli della stampa 10x15 piccoli fino a 2x3 cm. ;-)
    • Fabio Fois scrive:
      Re: 5000x5000?
      Le risoluzioni sono queste... 6048 x 4032 (24M 3:2) 4400 x 2936 (13M 3:2) 3024 x 2016 (6.1M 3:2) 3924 x 2656 (11M APSC) 2896 x 1928 (5.6M APSC) 1984 x 1320 (2.6M APSC)
      • jumpjack scrive:
        Re: 5000x5000?
        - Scritto da: Fabio Fois
        Le risoluzioni sono queste...
        6048 x 4032 (24M 3:2)
        4400 x 2936 (13M 3:2)
        3024 x 2016 (6.1M 3:2)
        3924 x 2656 (11M APSC)
        2896 x 1928 (5.6M APSC)
        1984 x 1320 (2.6M APSC)ma non sono in rapporto 4:3 !
  • preofescion al scrive:
    ormai per staccarsi usano le medioformat
    ormai i professionisti (specie quelli che si rivolgono ad aziende e PMI) per tirarsela usano le medioformato anche per fare lavori dove basta una reflex definita "da amatori evoluti".non fatevi turlupinare dal linguaggio.guardate le caratteristicheguardate le vostre esigenzeguardate dove va a finire il risultato finale.se lavorate per un quotidiano, siete professionisti, giusto?bene, questi veri professionisti non perdono tempo con vetri spettacolari e superperformanti: prendono zoom da quattro soldi con tutta l'escursione possibile ma una macchina 35mm super affidabile."tanto poi va sul quotidiano":)e così via.dipende da dove va a finire la foto.per il resto ci siete solo voi e le vostre capacità
    • gips scrive:
      Re: ormai per staccarsi usano le medioformat
      ehi, profescion al.... non farti illusioni... chi al giono d'oggi si compra veramente quello che gli serve? POCHIgli altri comprano sempre il meglio... turistucoli con una d300 in mano per fare le foto... a qualsiasi cosa gli capiti a tiro... quando basterebbe una digitalina compatta da 150 euro di buona qualità (buona qualità insteso "tra le digitali compatte")telefonini? quanti comprano telefonini da 500 euro per.. telefonarci e basta? e tutte le altre funzioni vengono dimenticate....Impianti da 2000 per guardare roba su sky, quando gli basterebbe il 5.1 della samsung a 150 per il loro appartamento in condominio....non ci sono + le proporzioni... gips
      • gandalfk7 scrive:
        Re: ormai per staccarsi usano le medioformat
        è che ora deve tutto essere in HD e vaccate varie..quanti prendono un pannello che supporta il full HD e non ci attaccheranno MAI un qualcosa che abbia una risoluzione di output così alta? o perchè il cavetto hdmi costa troppo?la cosa si ripercuote anche sul mercato fotografico con una rincorsa ad avercelo più grosso (più megapixel = più grosso).. e magari ci sono 12 megapixel su un sensore da 1/2.7"... con un rumore allucinante.la cosa fa la felicità di chi cerca roba a pellicola e vede il mercato che è crollato e si può permettere (non è il mio caso) l'ammiraglia reflex a pellicola della canon usata al prezzo della nuova, fichissima, supertirata, iperveloce reflex entry level digitale..magnifico..
      • ...... scrive:
        Re: ormai per staccarsi usano le medioformat
        tu chi sei per dire cosa serve e a chi?Ok è vero che si comprano tante cose che realmente nn servono.Ma mai sentito parlare di appassionati?E poi che ne sai tu, chi è il turista ch evedi con la D300, magari è un miliardario che non sa dove buttarli i soldi, magari è un fotografo in ferie.. ma cosa te ne frega mi domando, ... fatti na vita va!
  • marco scrive:
    ormai ci siamo
    non appena si troveranno delle full frame a circa 1.000 euro finalmente acquisterò anch'io una refelex. Sono fermo da 10 anni che aspetto questo momento.Ancora 12 mesi e potrò sostituire la mia Nikon F-601 a pellicola ;)
    • Larry scrive:
      Re: ormai ci siamo
      - Scritto da: marco
      non appena si troveranno delle full frame a circa
      1.000 euro finalmente acquisterò anch'io una
      refelex. Sono fermo da 10 anni che aspetto questo
      momento.

      Ancora 12 mesi e potrò sostituire la mia Nikon
      F-601 a pellicola
      ;)scordatelo, almeno 1800 , da qui ai prossimi 3 anni
      • Franco Rosso scrive:
        Re: ormai ci siamo
        - Scritto da: Larry
        - Scritto da: marco

        non appena si troveranno delle full frame a
        circa

        1.000 euro finalmente acquisterò anch'io una

        refelex. Sono fermo da 10 anni che aspetto
        questo

        momento.



        Ancora 12 mesi e potrò sostituire la mia Nikon

        F-601 a pellicola

        ;)


        scordatelo, almeno 1800 , da qui ai prossimi 3
        anni1300 3 mesi fa, usato 1000 scatti (l'altro tipo passava a "l'ultimissimo modelloappena uscito")
        • Larry scrive:
          Re: ormai ci siamo
          - Scritto da: Franco Rosso
          - Scritto da: Larry

          - Scritto da: marco


          non appena si troveranno delle full frame a

          circa


          1.000 euro finalmente acquisterò anch'io una


          refelex. Sono fermo da 10 anni che aspetto

          questo


          momento.





          Ancora 12 mesi e potrò sostituire la mia Nikon


          F-601 a pellicola


          ;)





          scordatelo, almeno 1800 , da qui ai prossimi 3

          anni

          1300 3 mesi fa, usato 1000 scatti (l'altro tipo
          passava a "l'ultimissimo modelloappena
          uscito")usata è facile, e non penso sia una cosa brutta, nuova è come dico io: impossibile.
    • Homo Photograph icus scrive:
      Re: ormai ci siamo
      - Scritto da: marco
      non appena si troveranno delle full frame a circa
      1.000 euro finalmente acquisterò anch'io una
      refelex. Sono fermo da 10 anni che aspetto questo
      momento.

      Ancora 12 mesi e potrò sostituire la mia Nikon
      F-601 a pellicola
      ;)una 5D suata a quel prezzo la puoi trovare.Tra un paio di mesi anche a meno.;-)
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: ormai ci siamo
      - Scritto da: marco
      non appena si troveranno delle full frame a circa
      1.000 euro finalmente acquisterò anch'io una
      refelex. Sono fermo da 10 anni che aspetto questo
      momento.

      Ancora 12 mesi e potrò sostituire la mia Nikon
      F-601 a pellicola
      ;)La stessa cosa che pensavo IO, ho tutto il corredo canon con tanto di obbiettivi per macrofotografia che sono in attesa!
      • Larry scrive:
        Re: ormai ci siamo
        - Scritto da: Enjoy with Us
        - Scritto da: marco

        non appena si troveranno delle full frame a
        circa

        1.000 euro finalmente acquisterò anch'io una

        refelex. Sono fermo da 10 anni che aspetto
        questo

        momento.



        Ancora 12 mesi e potrò sostituire la mia Nikon

        F-601 a pellicola

        ;)


        La stessa cosa che pensavo IO, ho tutto il
        corredo canon con tanto di obbiettivi per
        macrofotografia che sono in
        attesa!aspetta e spera, conservati nell'elio intanto
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: ormai ci siamo
          - Scritto da: Larry
          - Scritto da: Enjoy with Us

          - Scritto da: marco


          non appena si troveranno delle full frame a

          circa


          1.000 euro finalmente acquisterò anch'io una


          refelex. Sono fermo da 10 anni che aspetto

          questo


          momento.





          Ancora 12 mesi e potrò sostituire la mia Nikon


          F-601 a pellicola


          ;)





          La stessa cosa che pensavo IO, ho tutto il

          corredo canon con tanto di obbiettivi per

          macrofotografia che sono in

          attesa!

          aspetta e spera, conservati nell'elio intantoCerto che aspetto, intanto faccio foto decenti con una ultracompatta pagata 150 euro (una Casio Exilim 1050).Prima di buttare 2000 euro per macchina e obbiettivi decenti aspetto, per le situazioni particolari ho pur sempre la mia Canon Eos 600 a pellicola comprata nel 1990!
      • Franco Rosso scrive:
        Re: ormai ci siamo
        - Scritto da: Enjoy with Us
        La stessa cosa che pensavo IO, ho tutto il
        corredo canon con tanto di obbiettivi per
        macrofotografia che sono in
        attesa!e allora non ci si capacita di come tu possa sparare quelle boiate sul buttare via la roba dopo 4-5 anni.venderai usato il corpo macchina, ma le ottiche, come ben sai, te le tieni!!!!
  • Nome e cognome scrive:
    Con questa risoluzione
    La mia vicina è spacciata ;)
    • Samuele C. scrive:
      Re: Con questa risoluzione
      Non so se hai visto "Blade Runner" , c'è un scena in cui il protagonista da un foto inizia a fare ingrandimenti di particolari poi si fissa sul piccolo riflesso di un oggetto e continua ad ingrandirlo finchè non distingue l'immagine di chi c'era nella stanza non in vista !!.Se vanno avanti cosi, tra poco la fantascienza del lontano 1982 sarà una realtà quotidiana
    • Franco Rosso scrive:
      Re: Con questa risoluzione
      - Scritto da: Nome e cognome
      La mia vicina è spacciata ;)la compra prima lei e poi cercati su imageshack! :)
Chiudi i commenti