Digitale terrestre: ultime tappe per il refarming

Digitale terrestre: ultime tappe per il refarming

Ultime tappe quindi per il refarming del digitale terrestre che vedrà impegnate le ultime Regioni nella riorganizzazione delle frequenze.
Ultime tappe quindi per il refarming del digitale terrestre che vedrà impegnate le ultime Regioni nella riorganizzazione delle frequenze.

Entro giugno 2022 dovrà essersi concluso il processo di refarming del digitale terrestre. Ciò vuol dire che attualmente ci troviamo quasi agli sgoccioli, mancando poco più di due mesi al termine ultimo. Per questo la riorganizzazione delle frequenze sta per finire definitivamente.

Per diverse Regioni si tratta quindi delle ultime tappe. Nondimeno, i cittadini residenti nei comuni che vedranno l’avvio del refarming dovranno prestare particolarmente attenzione. Da un lato verificare bene che il proprio apparecchio sia compatibile con il nuovo digitale terrestre. Dall’altro effettuare la risintonizzazione dei canali TV.

Quest’ultima operazione sarà indispensabile affinché sia possibile ricevere le trasmissioni aggiornate sulle nuove frequenze. Ricordiamo infatti che le emittenti radiotelevisive devono abbandonare la banda 700, prima utilizzata per il broadcast, con la nuova sub 700. Le vecchie frequenze non resteranno inutilizzate. Infatti, saranno gli operatori di telefonia mobile a sfruttarle per la diffusione del 5G.

In questo processo, il Ministero dello Sviluppo Economico si sta impegnando a fornire le informazioni necessarie affinché tutti i cittadini possano continuare ad assistere alle trasmissioni in chiaro. Vediamo quindi qual è attualmente la Regione impegnata nel processo di refarming del digitale terrestre.

Digitale terrestre: il refarming è in Basilicata

Attualmente e fino al 28 aprile 2022 è la Basilicata a ospitare i lavori di refarming del digitale terrestre. Durante queste tappe tutti i cittadini dovranno sincerarsi quando è necessario effettuare la risintonizzazione dei canali TV.

Consultare il calendario preciso delle date in cui avverrà la riorganizzazione delle frequenze nel proprio Comune di appartenenza è molto semplice. Basta collegarsi alla pagina specifica sul sito Nuova TV Digitale, creato e gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Una volta appreso il giorno in cui le emittenti abbandoneranno la vecchia frequenza per quella nuova, allora sarà indispensabile risintonizzare i canali del digitale terrestre. Potrebbe essere necessario effettuare questa operazione più volte, anche il giorno dopo.

Ricordiamo inoltre che, dopo il refarming, la programmazione regionale della Rai in Basilicata sarà disponibile al numero 820 del telecomando. A questo LCN si trova il canale dedicato Rai 3 TGR.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 apr 2022
Link copiato negli appunti