DotComa/ New Media e Disintermediazione

di Massimo Moruzzi - Qual è la vera promessa di Internet, se non dare finalmente la possibilità alle aziende di parlare direttamente con i propri clienti? E' l'ora del web atomizzato. Discografici e imprese dovrebbero prenderne atto


Web – La parola disintermediazione è stata usata – a sproposito – dai sostenitori dell’e-commerce, in particolare da tutti coloro che hanno voluto provare a mettere in piedi un servizio ex novo con un proprio magazzino. A sproposito perché costoro vendevano prodotti altrui ed il loro non è stato che un tentativo di diventare dei nuovi intermediari di cui troppo spesso nessuno sentiva il bisogno.

Allora, niente disintermediazione? Au contraire. Il fatto è che, molto semplicemente, vi sarà disintermediazione solo dove gli intermediari non portano valore sufficiente a giustificare la loro presenza e i loro costi. I negozi fisici – e anche alcuni negozi di e-commerce – prosperano anche se sono degli intermediari perché portano valore e rispondono a delle esigenze importanti per i clienti.

In altri campi sembra che non sia così. La RIAA continua a sostenere che le case discografiche devono mantenere alti i costi dei cd perché devono pagare tutte le attività di scouting e di marketing, tutte le persone che stanno dietro e che svolgono una qualche funzione nella cosiddetta catena del valore . Per tutta risposta, i loro clienti scaricano musica gratis.

Le Major non si accorgono o non vogliono accorgersi che a nessuno interessa né la (loro) catena del valore, né pagare gli stipendi a persone il cui obiettivo è condizionare i gusti degli ascoltatori e decidere a tavolino chi deve diventare una star. I cd costano troppo, e non siamo più disposti a pagare perché costoro ci aiutino, bontà loro, a scoprire la nuova boy-band o la nuova Britney Spears.

Altre situazioni in cui possiamo disintermediare? E se finalmente disintermediassimo il più intermediato di tutti i rapporti, quello fra clienti ed aziende? Qual è la vera promessa di Internet, se non di dare finalmente la possibilità alle aziende di parlare direttamente con i propri clienti? Su Internet, il mio sito aziendale può – anzi, deve! – diventare esso stesso destinazione.

Perché comprare pubblicità quando posso parlare in prima persona? Perché affidare il mio messaggio alla pubblicità e non al mio sito? Perché non sono capace di essere onesto ed interessante, ad esempio – al punto che nessuno rimane a lungo sulle mie noiose pagine e nessuno vuole ricevere la mia newsletter. Neanche se può vincere un premio.

No, questo non vuole essere un altro attacco contro la pubblicità.
Dire che “la pubblicità su Internet non funziona” è un po’ troppo di moda – e non si capisce neppure bene cosa voglia dire. Per chi non funziona? Per chi la compra o per chi la vende? Non funziona mai? Per nessun obiettivo? Con nessun pubblico? Indipendentemente dal prezzo a cui la si compra? Davvero?

Più semplicemente, la pubblicità non è magica e non può certo coprire tutte le magagne e risolvere tutti i problemi, né quelli che riguardano il prodotto o i servizi offerti, né tantomeno quelli che riguardano un sito Internet che assomiglia troppo spesso ad una deludente brochure patinata scritta in corporatese e per il quale niente e nessuno può sperare di creare interesse.

Non solo: quella che oggi sembra una possibilità (poco sfruttata) di parlare direttamente coi propri clienti, domani potrebbe essere una strada obbligata perché potrebbe diventare molto difficile o forse addirittura impossibile fare pubblicità su larga scala come si è da sempre abituati a fare. Vediamo perchè.

Si è fatto un gran parlare, in questi anni, di New Media. Il Web è una rivoluzione perché è roba tecnologica, database, grafica, flash. Oppure: il Web è una rivoluzione perché posso bruciare 80 milioni di dollari per creare un giornale online, Salon, il cui unico pregio è di essere trendy e di sinistra, ammesso e non concesso che ciò sia un pregio.

No, non è così. Il Web è una rivoluzione per la semplicità con cui chiunque – non solo chi riesce a trovare dei finanziatori così poco avveduti – può pubblicare ciò che vuole online. Tanto per rendere un po’ l’idea, vi ricordo che fu giustamente considerato rivoluzionario il fatto che, con l’introduzione della stampa, chiunque potesse leggere la Bibbia. Blogger è Gutenberg al cubo.

Prima dell’avvento del Web, le cose erano relativamente semplici. Creo dei contenuti vagamente interessanti – oppure, spazzatura di cui la gente sembra essere felice di riempire la propria vita – e poi (s)vendo questi ascoltatori (spesso a carissimo prezzo, a dire il vero) a chi inserisce pubblicità poco interessanti. Tanto, lo fanno tutti.

Poi arriva Internet. Vagamente interessante non basta più, perché adesso i canali sono infiniti. Con i blog, chiunque può scrivere. Accanto all’inevitabile spazzatura che peraltro sembra imperare nei media tradizionali, ci saranno delle autentiche gemme che non hanno speranza altrove perché nessun editore serio e professionale che ha un’audience li pubblicherebbe mai.

Finalmente, un po’ tutti trovano contenuti interessanti. Il pubblico – un pubblico che a dir la verità è sempre meno pubblico e sempre più co-attore – si disperde. Sempre meno programmi blockbuster in grado di catturare uno share enorme di Internauti, pochi o nessun equivalente del SuperBowl, delle partite della Nazionale, dell’ultima puntata del Grande Fratello.

Piuttosto, un Web atomizzato, senza più molti spazi dove si radunano grandi masse di persone, comodi bersagli per chi vuole andare a colpire il segmento target di riferimento con i propri importantissimi messaggi pubblicitari. Forse siamo al punto in cui o si impara ad essere interessanti, oppure si è condannati all’oblio.

Massimo Moruzzi
dot-coma

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    FORZA LINUX !!!!!!!
    FORZA A LINUX E AI SUOI SEGUACI!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    X quel povero scemo che si firma ZioBill
    ...ci hai davvero scassato, non ti rendi conto che non convincerai mai nessuno con le tue stupidate? E' chiaro come il sole che sei solo un povero utontino ignorantello che si rode perchè sente che tutta la sua presunta preparazione informatica è solo un "clicca sul next-next-next" e che pian piano nessuno si cagherà più gente come lui...Sei un ignorante patentato, probabilmente non distingui una directory da un file.... non ti biasimo per questo, ma vedi ti infilarti la confezione originale del tuo amato windows su per il culo e finiscila di romperci il cazzo, COGLIONE!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo
    Fonte google zeitgeist. Stabile da piu' di
    un anno.

    ZioBill
    ***linzozz non fa paura a nessuno***vai su www.thecounter.com (statistics) per avere un'idea della diffusione mondiale sul web.il MAC non supera mai il 2%, mi pare troppo generoso un 4%.......Tamerlano
  • Anonimo scrive:
    Re: Ballmer no preocupe linuz fa schifo quin
    - Scritto da: Anonimo
    di che preoccuparsi, basta lanciare il
    linuzupdate dell'ultima red hat per
    accorgersene.

    addio linoSANTE PAROLE
  • Anonimo scrive:
    ....ma sappiamo come batterlo....
    Forse:1) bustarelle2) donnine ( o maschietti -oggi va di moda!)3) viaggi vacanza gratis4) minaccieecc. ecc. ecc.
  • Anonimo scrive:
    no a windows col 90% di sconto!!!!!!!!!!
    www.frego.it/news.php?show=1060.....poveri winzozziani :-(:-(:-(:-(:-(:-(:-(
    • Anonimo scrive:
      Re: no a windows col 90% di sconto!!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      www.frego.it/news.php?show=1060

      .....poveri winzozziani il link corretto è:www.freego.it/news.php?show=1060 per il resto, sembra che lo sconto di microsoft sia stato controbattuto con un altro sconto da parte di ibm+suse
  • Anonimo scrive:
    Andate a morire un po' più in la'
    Fossilizzati in una subcultura oramai superata, convinti di essere padroni delle proprie macchine... E' meglio che vi compatiate fra di voi ed andiate ad agonizzare altrove.Windows sarà presto storia.Aggiornarsi in certi campi è tutto, non è una sconfitta... O sì?Ribattete con argomentazioni valide se ne siete capaci... :-PCiao
  • cico scrive:
    Re: Benjamin Tucker e altro!

    Sinceramente se Bill Gates avesse creato un
    Windows Xp partendo dal Windows 98Se avrebbe
    fatto un buon sistema operativo invece di
    strafare con il 2000 e l'Xp!certo, certo, prima di sparare razzate di questocalibro prenditi 5 minuti per guardarti comeè organizzato lo spazio processo in Windows98vs Windows2000/XP
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows free e ms frega il mercato

    Ah ok, allora si ammette la commercialata
    scorretta. é stato astuto..... il dumping
    non é astuzia é una delle pratiche
    commerciali piú vecchie (ed efficaci) ed é
    anche illegale (ma le autorita ronfavano
    della grossa....)ROTFLhanno battuto tutti la stessa strada,Lotus docet.
  • Mechano scrive:
    Re: Sara' perche' nell'ultima settimana
    - Scritto da: Anonimo

    Solo un peracottaro poteva definire "di
    massa" una cosa del genere. Al solito: da
    quanto passa la percentuale di linux? da 1%
    a 1.0000001%? Stappiamo una bottiglia?Dalle mie parti si usava dire: "Ogni fegatello di mosca e' sostanza..."--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    e intanto ms 2003 server...
    .compare in mezzo all'articolo appena letto, su questo sito. sotto forma di pubblicità che coincidenza eh?ma sapete qual è la coincidenza + coincidente? avevo già scritto sabato, dicendo la stessa roba più o meno. ooops...stamattina (lunedì) è scomparso il mio messaggio! non è stato nemmeno spostato: eliminato!ahahahahahahail grande fratello esiste dovunque
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Non avete proprio piu' niente da dire,
    vero?

    Ormai non sapete proprio piu' a che

    attaccarvi, vero? Il thread sulla presunta

    superiorita' della shell ne e' prova
    palese.

    Per non parlare di quello sui giochi di 10 e
    passa anni fa' che non girano piu'. Mi sono
    fatto di quelle risate a leggere a quali
    vetri cercano ormai di arrampicarsi.Per non parlare del thread su un hardware non supportato da linux che indica la incompatibilità di linux medesimo col mondo, a cui questo thread sui giochi sta solo rispondendo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows free e ms frega il mercato
    - Scritto da: Anonimo

    Come molti che hanno fatto cose illegali e

    se la sono cavata facendo i furboni...

    Così va il mondo....Ci manca solo Bill Gates presidente del consiglio :p
  • Anonimo scrive:
    Re: Allora un po' ci capiamo!
    - Scritto da: Anonimo

    Non si puo'. Come si scrive un driver per il
    filesystem su XP? Dov'e' la documentazione?Sito MS, driver developement kit. Come fare un driver dalla A alla Z in documentazione e librerie liberamente accessibili. (credi che tutti i produttori HW di questo mondo realizzino i driver per intercessione divina?)
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows free e ms frega il mercato
    - Scritto da: webalex

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: webalex






    Come scelta commerciale è stata la
    più



    astuta del secolo infatti la M$ è la



    Software House più ricca al mondo,

    Linus



    secondo il mio parere è stato troppo



    altruista infatti da linux non ha


    ricavato a



    livello economico grosso vantaggio,

    nulla


    va



    tolto però al suo ingegno. io non
    sono

    ne



    pro ne contro microsoft però
    nessuno mi


    può



    venire a dire Linux è meglio senza
    se e



    senza ma, ognuno ha il suo punto di

    vista


    e



    va rispettato senza insulti.





    Ah ok, allora si ammette la
    commercialata


    scorretta. é stato astuto..... il
    dumping


    non é astuzia é una delle pratiche


    commerciali piú vecchie (ed efficaci)
    ed é


    anche illegale (ma le autorita
    ronfavano


    della grossa....)



    però a me non risulta ke bill gates sia in

    galera!! :)

    Come molti che hanno fatto cose illegali e
    se la sono cavata facendo i furboni... Così va il mondo....
  • Chernobyl scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non avete proprio piu' niente da dire,
    vero?

    Ormai non sapete proprio piu' a che

    attaccarvi, vero? Il thread sulla presunta

    superiorita' della shell ne e' prova
    palese.bla bla bla
    Ma ti droghi, dico?Non te ne sei ancora accorto ?
    vorresti passare la tua vita puntando e
    cliccando?
    Cioè, e le pipe, il redirect, gli shell
    script?
    stacchi la mano del cicciobello e la metti
    sul mouse in tua assenza?
    E cron? E il gcc?Speriamo che questi giorni non diventino "bei tempi"
    E la flessibilità dell'Init SysV-like
    (slackwaristi state calmi non è questo il
    momento :))Nonostante tutto quello che si dica, la slack È un Linux, il quale è System VNon c'è forse l'eseguibile /sbin/init e /etc/inittab ?I BSD (o almeno OpenBSD) hanno i loro script /etc/rc rc.conf rc.local rc.shutdown ed ovviamente rc.securelevel. Nisba init
    tobiwan Chernobyl(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Allora perchè non Win
    Non ho dati alla mano, però non credo che l'utente medio di Windows sia un ragazzino/adulto scemo che scarica tonnellate di MP3. Quello che ho sempre notato, spulciando tra file e prog di tutti i pc che mi capitano sotto tiro quando vado dai clienti (ok non andrebbe fatto, lo ammetto) è che nel 99% dei casi i suddetti pc sono infestati da virus (più o meno dannosi). Non ho però mai riscontrato archivi di mp3 e/oporcherie di altro tipo (pornografia spinta, per esempio). Idem con i programmi, quasi sempre ho riscontrato Office regolarmente registrato, per esempio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Allora perchè non Win
    - Scritto da: Anonimo
    Seguendo questo ragionamento ti chiedo:
    perchè Linux o altri OS free non si sono
    diffusi allo stesso modo?

    SalutiPerché sui piccì che compri trovi preinstallato Windows, e perché non pagare qualcosa che costa ha un appeal perverso su un sacco di gente. Pensa a tutti quelli che hanno HD da 80GB pieni di mp3 e dopo averli scaricati da Kazaa neanche li ascoltano, il loro gusto sta nel "fregare" qualcuno più ricco di loro per sentirsi fighi. Io la vedo alla stessa stregua di quelli che aggiungono spoiler e minigonne alle Fiat Uno, i classici "vorrei ma non posso"...
  • Anonimo scrive:
    Allora un po' ci capiamo!

    non vedo perche' cercare sempre la soluzione
    piu' complicata per dare addosso a
    windows...
    come quella di far funzionare codafs su
    windows
    ricompilati il driver per windows e proprio
    ti serve no?Non si puo'. Come si scrive un driver per il filesystem su XP? Dov'e' la documentazione?
    e' come dare la colpa a linux che i winmodem
    per anni hanno funzionato malissimo o non
    funzionato per niente...INFATTI E' QUELLO CHE HANNO FATTO NEL THREAD SUBITO SOTTO. E' per questo che e' nata sta' storia.
    sarebbe patetico
    e in effetti tu ci sei andato vicino...Io guarda che ho solo fatto notare questa contraddizione di chi dice che linux e' poco compatibile mostrando hardware non supportato, senza pensare alla compatibilita' di fs o di servizi di rete.NON penso che sia giusto parlare cosi', ho solo fatto notare che NON lo e', perche' se parli cosi' di linux, che l'hardware lo supporta perche' la gente lavora gratis nel tempo libero, allora devi anche parlare di codafs su windows? OK? Chiaro? Ci possiamo calmare un attimo ora?
  • Anonimo scrive:
    Non scrocconi, abbiamo solo di piu'
    - Scritto da: Anonimo


    se trovi difficile integrare delle

    macchine


    in una rete tcp hai dei seri problemi


    E sotto windows si usa smb perche' e'

    piu'


    comodo


    ci sono server NFS anche per windows se


    proprio servono






    Nfs si, ma si paga caro! Ma codafs? Venus?

    cosa volete che tutto il software sia gratis?
    scrocconi del cazzo
    free in linux sta per free as in speech ci...
    Che c'entra col fatto che l'implementazione windows di NFS, proprietaria, costi molto e non ci sia nel sistema base, il che significa poca compatibilita'?In piu' cosa c'entra col fatto che se usi un filesystem di rete avanzato su win non lo puoi usare, il che significa poca compatibilita'?
    no lo sai solo tu...
    se hai questa esigenza, perche' non chiedi
    alla comunita' di sviluppare un driver per
    windows?Perche' non ci sono le specifiche della gestione dei filesystem in linux.
    o perche' non lo fai tu?Perche' io uso linux!
    o perche' non paghi qualcuno per farlo?
    o paghi quelli di codafs per fartelo?
    aspetti sempre la pappa pronta e per di piu'
    gratis?
    bell'uomo di merda... Veramente partecipo in due progetti free, se la cosa ti puo' riguardare. Sono l'ultima ruota del carro ma il mio lavoro lo faccio.
    sono proprio fiero che anche tu faccia parte
    della comunita' open source
    prendere senza mai dare.. bel motto...
    Dacci un taglio, piantala. Si parlava di compatibilita' windows.


    E accedere a dati di altri OS sullo stesso

    disco ? Si può fare da windows? No!



    si
    io leggo partizioni ext2/ext3 tranquillamente
    ed e' un'esigenza rarissimaRarissima? Penso che faccia comodo a chiunque ha un dual boot. Come lo fai?
    non vedo in che modo mi limiti una cosa del
    genere
    non e' che su un pc wndows si trovino tutte
    queste partizioni HPFS, o XFS
    Ripeto, si parlava di compatibilita', qualcuno ha citato un hardware non supportato da linux per dire che linux e' poco compatibile, e io gli ho fatto notare che anche windows e' poco compatibile.


    windows semplicemente non ha bisogno
    della


    compatibilita' con l'esterno...





    NON HA BISOGNO ??? ROTFL! Sarà per questo

    che chi tiene sia linux che windows alla

    fine passa ad usare linux stabilmente:

    perchè da windows per accedere ai dati che

    ha sul suo hard disk li deve prima COPIARE

    SU DISCHETTO!



    quante cazzate che racconti
    si vede che tu linux lo hai sempre visto
    negli screen shot delle riviste...LOOOOOOOOOOLLLLLLL!!!!!Uso windows SOLO per giocare, e gioco MOLTO di rado. Ho usato la slack dal 96 al 2000, poi la debian.
    adesso da linux non accedo piu' alle
    partizioni windows?
    e capita molto ma molto piu' spesso del
    contrario...
    e ti ripeto che ci sono driver di file
    system per leggere ext2/ext3 da windows
    Ma chi ha mai detto che da linux non accedi alle partizioni di windows? Ma hai fumato qualcosa?

    Infatti è davvero per questo che cominciai

    ad usare linux stabilmente da

    saltuariamente.

    perche' windows a te non serviva, non lo
    usavi, ecco perche
    e' tanto semplice...Infatti, per quel poco che mi serve, trovo la scarsa compatibilita' di windows con i protocolli di rete piu' diffusi e con le partizioni di altri OS veramente snervante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: webalex
    Ma che senso aveva il messaggio allora?????... io non lecco piedi a Bill, io utilizzo Unix da ormai 4 anni e non me la sento di passare a Linux perke non ne vedo le esigenze....quello ke ho detto prima e ke bill ha grossi capitali da investire mentre linux ha come punto di riferimento la bontà dei programmatori e dei distributori. Secondo te durerà ancora a lungo? io personalmente se dovessi scegliere tra bill e linus sceglierei bill non per il sistema operativo e ne per l'azienda ma per quanto è riuscito fare: creare dal nulla un impero. Invece Linus apparte la stima, economicamente non ha ricavato molto.
  • webalex scrive:
    Re: Windows free e ms frega il mercato
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: webalex




    Come scelta commerciale è stata la più


    astuta del secolo infatti la M$ è la


    Software House più ricca al mondo,
    Linus


    secondo il mio parere è stato troppo


    altruista infatti da linux non ha

    ricavato a


    livello economico grosso vantaggio,
    nulla

    va


    tolto però al suo ingegno. io non sono
    ne


    pro ne contro microsoft però nessuno mi

    può


    venire a dire Linux è meglio senza se e


    senza ma, ognuno ha il suo punto di
    vista

    e


    va rispettato senza insulti.



    Ah ok, allora si ammette la commercialata

    scorretta. é stato astuto..... il dumping

    non é astuzia é una delle pratiche

    commerciali piú vecchie (ed efficaci) ed é

    anche illegale (ma le autorita ronfavano

    della grossa....)

    però a me non risulta ke bill gates sia in
    galera!! :)Come molti che hanno fatto cose illegali e se la sono cavata facendo i furboni...
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows free e ms frega il mercato
    - Scritto da: webalex


    Come scelta commerciale è stata la più

    astuta del secolo infatti la M$ è la

    Software House più ricca al mondo, Linus

    secondo il mio parere è stato troppo

    altruista infatti da linux non ha
    ricavato a

    livello economico grosso vantaggio, nulla
    va

    tolto però al suo ingegno. io non sono ne

    pro ne contro microsoft però nessuno mi
    può

    venire a dire Linux è meglio senza se e

    senza ma, ognuno ha il suo punto di vista
    e

    va rispettato senza insulti.

    Ah ok, allora si ammette la commercialata
    scorretta. é stato astuto..... il dumping
    non é astuzia é una delle pratiche
    commerciali piú vecchie (ed efficaci) ed é
    anche illegale (ma le autorita ronfavano
    della grossa....)però a me non risulta ke bill gates sia in galera!! :)
  • webalex scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    Ma che senso aveva il messaggio allora?????
  • webalex scrive:
    Re: Windows free e ms frega il mercato

    Come scelta commerciale è stata la più
    astuta del secolo infatti la M$ è la
    Software House più ricca al mondo, Linus
    secondo il mio parere è stato troppo
    altruista infatti da linux non ha ricavato a
    livello economico grosso vantaggio, nulla va
    tolto però al suo ingegno. io non sono ne
    pro ne contro microsoft però nessuno mi può
    venire a dire Linux è meglio senza se e
    senza ma, ognuno ha il suo punto di vista e
    va rispettato senza insulti.Ah ok, allora si ammette la commercialata scorretta. é stato astuto..... il dumping non é astuzia é una delle pratiche commerciali piú vecchie (ed efficaci) ed é anche illegale (ma le autorita ronfavano della grossa....)
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: webalex


    Che cosa ho detto di male? ho detto la
    pure

    è cruda verità!! smentisci la mia prima

    affermazione piuttosto di offendere!!

    Che cosa ci sarebbe da smentire? é la veritá
    ma non per questo devi leccare i piedi a
    Bill Gates! Che senso ha il tuo messaggio
    iniziale? cosa dovrebbe indicare? far
    riflettere su cosa?

    La tua era solo un "W bill gates " senza
    senso! cosa ci sarebbe da smentire?

    Tirapiedi "Ohh Bill Gates! Lei é ricco! La
    microsoft é la piú potente!!!"
    Bill Gates "Grazie sottoposto.... eh eh"

    cosa ci sarebbe da smentire?come hai detto tu niente!
  • lele2 scrive:
    perche' tutti contro linux
    scusate, ma vi da proprio fastidio linux e il softwre libero!!non riesco a capirne i motivimolte volte questo software e' di qualita ed e' gratisfaccio un'esempio in ufficio ho photoshop MSoffice acrobat illustrator tutti pagati regolarmente poi ho scoperto linux e il software libero con gimp openoffice latex e molto altro, tutto al costo quasi nulloio da utente ho solo quadagnato da tutto cio'per di piu' con linux e il software libero c'e pure il concetto di liberta' mentre dall'altra parte non si ha nessun diritto nemmeno quella di farsi una copia personale allora dico perche tutto questo accanimento volete sborsare miglioni per il sofware e buttare giuì il boccone amaro del "tutti i diritti riservati"oppure siete azionisti MSmeditate gente
    • Anonimo scrive:
      Re: perche' tutti contro linux
      - Scritto da: lele2
      scusate, ma vi da proprio fastidio linux e
      il softwre libero!!
      non riesco a capirne i motivi

      molte volte questo software e' di qualita
      ed e' gratis
      faccio un'esempio in ufficio ho photoshop
      MSoffice acrobat illustrator tutti pagati
      regolarmente

      poi ho scoperto linux e il software libero
      con gimp openoffice latex e molto altro,
      tutto al costo quasi nullo
      io da utente ho solo quadagnato da tutto cio'

      per di piu' con linux e il software libero
      c'e pure il concetto di liberta'
      mentre dall'altra parte non si ha nessun
      diritto nemmeno quella di farsi una copia
      personale
      allora dico perche tutto questo accanimento
      volete sborsare miglioni per il sofware e
      buttare giuì il boccone amaro del "tutti i
      diritti riservati"
      oppure siete azionisti MS
      meditate gentePersonalmente sono favorevole a Linux e all'open source tant'evvero ke utilizzo linux per lavoro. Però non tollero gente ke non rispetta gli altri punti di vista. Alla fine è un sistema operativo non un giocatore di calcio ne una supermodella. Perciò piantiamola di vedere LINUX e WINDOWS come status symbol mi sembra di ritornare ai vecchi litigi tra ZX Spectrum e Commodore 64. a Ki piace linux utilizzi linux. a ki piace windows utilizzi windows. Punto e Basta
    • Anonimo scrive:
      Re: perche' tutti contro linux
      Semplice; tu hai scoperto linux come valida alternativa e ne apprezzi le qualità (anche io...), loro (i lecca-M$) non sono riusciti ad installare o ad usare Linux e avendo speso un patrimonio per il loro giocattolo (Winzozz) sparano a zero contro qualunque cosa costi di meno.(d'altra parte devono giustificare in qualche modo la spesa ...)
    • Anonimo scrive:
      Re: perche' tutti contro linux
      - Scritto da: lele2
      scusate, ma vi da proprio fastidio linux e
      il softwre libero!!
      non riesco a capirne i motiviIl sw open in se non mi da' proprio alcun fastidio. Sono i linuxari che vengono qui a fare i superiori, gli eletti, i sacerdoti che hanno ricevuto il nuovo verbo, che devono educare la massa che ritengono inferiore. Sono loro che mi danno fastidio. Specialmente quelli con scarse conoscenze tecniche, ma che per il solo fatto di aver installato una mandrake pensano di essere diventati dei guru.
      • Anonimo scrive:
        Re: perche' tutti contro linux
        Le mele marce sono ovunque, se leggi quà e là tra i post ne troverai di spocchiosi e arroganti anche tra i sostenitori M$.
        • Anonimo scrive:
          Re: perche' tutti contro linux
          - Scritto da: Anonimo
          Le mele marce sono ovunque, se leggi quà e
          là tra i post ne troverai di spocchiosi e
          arroganti anche tra i sostenitori M$.Posso essere d'accordo in linea di principio. Ma la realta' di questi forum mi dice che ci sono 2 o 3 linux-fan molto preparati coi quali e' un piacere dialogare, seguiti da una marea di wannabe che non fanno che attaccarsi a tutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' tutti contro linux
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Le mele marce sono ovunque, se leggi quà e

            là tra i post ne troverai di spocchiosi e

            arroganti anche tra i sostenitori M$.
            Scusa mi citi qualche di arrogante sostenitore di M$?
          • Anonimo scrive:
            Re: perche' tutti contro linux
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Le mele marce sono ovunque, se leggi
            quà e


            là tra i post ne troverai di
            spocchiosi e


            arroganti anche tra i sostenitori M$.



            Scusa mi citi qualche di arrogante
            sostenitore di M$?ZiobillSargeTomSpino (ma solo se il "nemico" è Apple)PodZerossNe hai chiesto solo qualcuno, e io qualcuno te ne ho segnalato....
      • Anonimo scrive:
        Re: perche' tutti contro linux
        Mi fa lo stevvo effetto il milan.Un interista (felice utilizzatore di linux).- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: lele2

        scusate, ma vi da proprio fastidio linux e

        il softwre libero!!

        non riesco a capirne i motivi

        Il sw open in se non mi da' proprio alcun
        fastidio. Sono i linuxari che vengono qui a
        fare i superiori, gli eletti, i sacerdoti
        che hanno ricevuto il nuovo verbo, che
        devono educare la massa che ritengono
        inferiore. Sono loro che mi danno fastidio.
        Specialmente quelli con scarse conoscenze
        tecniche, ma che per il solo fatto di aver
        installato una mandrake pensano di essere
        diventati dei guru.
    • CoreDump scrive:
      Re: perche' tutti contro linux
      - Scritto da: lele2
      scusate, ma vi da proprio fastidio linux e
      il softwre libero!!
      non riesco a capirne i motivi

      -- cut --
      • Mechano scrive:
        Re: perche' tutti contro linux
        - Scritto da: CoreDump
        A dir la verità anche io tanti anni fa
        quando ero un felice
        utilizzatore di amiga, vedevo come fumo
        degli occhi i
        primi pc compatibili, ma alla fine sappiamo
        come e andata
        ( anche se il mio mitico 1200 e ancora
        li.... )Leggevi Amiga Magazine?Allora avrai visto i miei articoli sui montaggi di HD da 3,5" interni al 1200 e il cavo esterno per il lettore CD IDE.Io ero il mago dell'overclock di Amiga, overclockavo tutto, le Blizzard le schede Hardital ecc.Poi lo sollevavo con piedini di gomma e installavo dissipatori e ventole nei posti piu' impensabili sottosopra per le schede che avevano la CPU montata a testa in giu' sotto al computer.Riuscivo a spellare filo per filo una piattina IDE a passo 1,27 (quella per portatili) e ad innestare i fili uno ad uno in un connettore IDE passo 2,54 per gli HD da 3,5". Montavo l'HD internamente e prendevo l'alimentazione dal connettore Floppy.Sono riuscito ad adattare vari alimentatori PC all'Amiga 1200 e per il lettore CD esterno.--Ciao. Mr. Mechano
        • CoreDump scrive:
          Re: [OT] perche' tutti contro linux


          Leggevi Amiga Magazine?Qualche numero, ma e' passato molto tempo....
          Allora avrai visto i miei articoli sui
          montaggi di HD da 3,5" interni al 1200 e il
          cavo esterno per il lettore CD IDE.Forse, ma sinceramente non ricordo...
          Io ero il mago dell'overclock di Amiga,
          overclockavo tutto, le Blizzard le schede
          Hardital ecc.Io avevo una 68030 8 mb fast della phase5, poil'ho venduta e adesso sto guardando in giro se miricapita l'occasione.....
          Poi lo sollevavo con piedini di gomma e
          installavo dissipatori e ventole nei posti
          piu' impensabili sottosopra per le schede
          che avevano la CPU montata a testa in giu'
          sotto al computer.
          Riuscivo a spellare filo per filo una
          piattina IDE a passo 1,27 (quella per
          portatili) e ad innestare i fili uno ad uno
          in un connettore IDE passo 2,54 per gli HD
          da 3,5". Montavo l'HD internamente e
          prendevo l'alimentazione dal connettore
          Floppy.
          Sono riuscito ad adattare vari alimentatori
          PC all'Amiga 1200 e per il lettore CD
          esterno.
          Argh, no io non arrivavo a tanto, ( me la cavo megliocon il software dato che faccio il programmatore ), avevoun hd 120 mb interno 2,5 con piattina ide standard 40/44 mipare o no??, comunque adesso ho un 1200 liscio con driveesterno e sto in attesa che capiti qualche add on da aggiungere...
          --
          Ciao.
          Mr. Mechanociao, (linux)
  • webalex scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%

    Che cosa ho detto di male? ho detto la pure
    è cruda verità!! smentisci la mia prima
    affermazione piuttosto di offendere!!Che cosa ci sarebbe da smentire? é la veritá ma non per questo devi leccare i piedi a Bill Gates! Che senso ha il tuo messaggio iniziale? cosa dovrebbe indicare? far riflettere su cosa?La tua era solo un "W bill gates " senza senso! cosa ci sarebbe da smentire?Tirapiedi "Ohh Bill Gates! Lei é ricco! La microsoft é la piú potente!!!"Bill Gates "Grazie sottoposto.... eh eh"cosa ci sarebbe da smentire?
  • Anonimo scrive:
    Re: 1%??? ... ziobill è un panda!
    Sei nuovo di questi lidi se non sai il perche' ho scritto "r"azzata e non "c"azzata. E tra l'altro non sono neppure ZioBill.- Scritto da: Anonimo
    "...anzi prima vai a leggerti l'altra
    risposta alla tua razzata."

    Caro Dott. Ing. Elettronico Programmatore
    Megadirettore Generale ecc. ecc.
    Le faccio notare che il termine 'razzata' da
    Lei utilizzato NON esiste nel vocabolario
    della lingua Italiana.
    Gradirei quindi che Lei, dopo avere
    dimostrato una conoscenza decisamente
    refrattaria della lingua Italiana si
    astenesse dal farci pervenire ulteriori
    'corbellerie' del tipo :
    "linux al cesso, Windows in paradiso" in
    quanto nessun essere vivente la ritiene
    all'altezza di poter effettuare confronti
    così complicati. (avendo già difficoltà con
    l'Italiano...)

    Se Lei vuole scrivere una parolaccia, lo
    faccia prendendosi la dovuta responsabilità,
    dimostrando di essere ciò che è per davvero.

    Le consiglierei un ripasso accurato della
    lingua Italiana.
    Distinti Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo
    Continuo a leggere di gente che passa
    migliaia di computer (desktop) da windows a
    linux (vedi inglesi ieri).
    Sinceramente, non ho ancora sentito di un
    massivo spostamento da linux a windows.Anche perche' mi sembra impossibile che succeda, visto che, alla fine, nessuno usa linux...
    Ho amministrato windows (2000 server) active
    directory e pippe varie con 3000 utenti, ora
    lavoro su linux e sinceramente, sebbene tu
    sia il migliore, preferisco restarci.Ok, sono il migliore, e per questo ti consiglio di usare Windows2003Server. *nix ha fatto il suo tempo.ZioBill***linux NON ESISTE***
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Forse voi linari ancora nn vi rendete
    conto

    con chi state parlando, M$ è la software

    house + grande al mondo e Bill è l'uomo +

    ricco del pianeta ogni settore ke
    realmente

    gli interessa se lo accaparra( basta
    vedere

    XBOX) linux è una concorrenza che gli fa

    comodo non dimenticate ke M$ a con se anke

    ex sviluppatori kernel di linux ke
    lavorano

    da 2 anni al core di Windows....
    Forse tu non ti rendi conto di cosa parli e
    hai la memoria corta
    Windows 95 (ad esempio) è uscito
    inizialmente senza browser (explorer non
    esisteva neppure) senza supporto (di
    default) per il TCP/IP (il grand'uomo
    pensava di sostituire con MSNET internet) ..
    così aveva di default predisposto 95....
    Il grand'uomo ... ha provato... dopo che gli
    hanno fatto la bua (ha ancora il c..lo
    arrossato) ha fatto una rapida marcia
    (indietro) ed è diventato addirittura (a
    sentire lui) quello che ha innovato
    internet....
    Cioè (con il software della regent
    university of california... come e ancora
    scritto nelle copyrigth notice sull'EULA) e
    tutto il free sofware che ha usato a piene
    mani.
    E' così innovativo che exporer deriva (leggi
    il copyrigth) da Mosaic (il browser più
    antico).
    E' così di successo che ha provocato danni
    per cifre incalcolabili sulla rete con i
    suoi virus.
    E' così utile che milioni di accessi sulla
    rete (basta guardare i log dei server) sono
    dovute a macchine windows infettate che
    cercano di infettarne altre.... e la banda
    la paghiamo tutti ... anche quelli che non
    usano microsoft....
    E infine è così funzionale che ha più
    patches di arlecchino.
    ....Ma mi faccia il piacere! usi la memoria
    e il buon senso invece dei comunicati stampa
    per i gonzi!
    ...aspetta ke linux sia diffuso come Windows e poi ne riparliamo di virus
  • Anonimo scrive:
    Re: 1%??? ... ziobill è un panda!
    LOL!!!anzi....ROFTLASTC!!!!ZioBill***questo qui e' andato...bene, passiamo al prossimo...***PS Comunque, non ti avevo risposto io: io mi firmo sempre quando rispondo...- Scritto da: Anonimo
    "...anzi prima vai a leggerti l'altra
    risposta alla tua razzata."

    Caro Dott. Ing. Elettronico Programmatore
    Megadirettore Generale ecc. ecc.
    Le faccio notare che il termine 'razzata' da
    Lei utilizzato NON esiste nel vocabolario
    della lingua Italiana.
    Gradirei quindi che Lei, dopo avere
    dimostrato una conoscenza decisamente
    refrattaria della lingua Italiana si
    astenesse dal farci pervenire ulteriori
    'corbellerie' del tipo :
    "linux al cesso, Windows in paradiso" in
    quanto nessun essere vivente la ritiene
    all'altezza di poter effettuare confronti
    così complicati. (avendo già difficoltà con
    l'Italiano...)

    Se Lei vuole scrivere una parolaccia, lo
    faccia prendendosi la dovuta responsabilità,
    dimostrando di essere ciò che è per davvero.

    Le consiglierei un ripasso accurato della
    lingua Italiana.
    Distinti Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Re: 1%??? ... ziobill è un panda!
    "...anzi prima vai a leggerti l'altra risposta alla tua razzata."Caro Dott. Ing. Elettronico Programmatore Megadirettore Generale ecc. ecc.Le faccio notare che il termine 'razzata' da Lei utilizzato NON esiste nel vocabolario della lingua Italiana.Gradirei quindi che Lei, dopo avere dimostrato una conoscenza decisamente refrattaria della lingua Italiana si astenesse dal farci pervenire ulteriori 'corbellerie' del tipo :"linux al cesso, Windows in paradiso" in quanto nessun essere vivente la ritiene all'altezza di poter effettuare confronti così complicati. (avendo già difficoltà con l'Italiano...)Se Lei vuole scrivere una parolaccia, lo faccia prendendosi la dovuta responsabilità, dimostrando di essere ciò che è per davvero.Le consiglierei un ripasso accurato della lingua Italiana. Distinti Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Forse voi linari ancora nn vi rendete
    conto

    con chi state parlando, M$ è la software

    house + grande al mondo e Bill è l'uomo +

    ricco del pianeta ogni settore ke
    realmente

    gli interessa se lo accaparra( basta
    vedere

    XBOX) linux è una concorrenza che gli fa

    comodo non dimenticate ke M$ a con se anke

    ex sviluppatori kernel di linux ke
    lavorano

    da 2 anni al core di Windows....
    Forse tu non ti rendi conto di cosa parli e
    hai la memoria corta
    Windows 95 (ad esempio) è uscito
    inizialmente senza browser (explorer non
    esisteva neppure) senza supporto (di
    default) per il TCP/IP (il grand'uomo
    pensava di sostituire con MSNET internet) ..
    così aveva di default predisposto 95....
    Il grand'uomo ... ha provato... dopo che gli
    hanno fatto la bua (ha ancora il c..lo
    arrossato) ha fatto una rapida marcia
    (indietro) ed è diventato addirittura (a
    sentire lui) quello che ha innovato
    internet....
    Cioè (con il software della regent
    university of california... come e ancora
    scritto nelle copyrigth notice sull'EULA) e
    tutto il free sofware che ha usato a piene
    mani.
    E' così innovativo che exporer deriva (leggi
    il copyrigth) da Mosaic (il browser più
    antico).
    E' così di successo che ha provocato danni
    per cifre incalcolabili sulla rete con i
    suoi virus.
    E' così utile che milioni di accessi sulla
    rete (basta guardare i log dei server) sono
    dovute a macchine windows infettate che
    cercano di infettarne altre.... e la banda
    la paghiamo tutti ... anche quelli che non
    usano microsoft....
    E infine è così funzionale che ha più
    patches di arlecchino.
    ....Ma mi faccia il piacere! usi la memoria
    e il buon senso invece dei comunicati stampa
    per i gonzi!
    ...Troll io non ho detto ke la M$ sia la migliore ho semplicemente detto ke kon i soldi ke ha ci mette relativamente poco a schiacciare i suoi avversari...e ke centra Windows 95 io non menzionato ne i difetti ne i pregi di Win e Linux.Se vi piace linux tenetevelo ma non fate ogni volta una crociata contro M$!
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo
    Forse voi linari ancora nn vi rendete conto
    con chi state parlando, M$ è la software
    house + grande al mondo e Bill è l'uomo +
    ricco del pianeta ogni settore ke realmente
    gli interessa se lo accaparra( basta vedere
    XBOX) linux è una concorrenza che gli fa
    comodo non dimenticate ke M$ a con se anke
    ex sviluppatori kernel di linux ke lavorano
    da 2 anni al core di Windows....Forse tu non ti rendi conto di cosa parli e hai la memoria cortaWindows 95 (ad esempio) è uscito inizialmente senza browser (explorer non esisteva neppure) senza supporto (di default) per il TCP/IP (il grand'uomo pensava di sostituire con MSNET internet) .. così aveva di default predisposto 95....Il grand'uomo ... ha provato... dopo che gli hanno fatto la bua (ha ancora il c..lo arrossato) ha fatto una rapida marcia (indietro) ed è diventato addirittura (a sentire lui) quello che ha innovato internet....Cioè (con il software della regent university of california... come e ancora scritto nelle copyrigth notice sull'EULA) e tutto il free sofware che ha usato a piene mani.E' così innovativo che exporer deriva (leggi il copyrigth) da Mosaic (il browser più antico).E' così di successo che ha provocato danni per cifre incalcolabili sulla rete con i suoi virus.E' così utile che milioni di accessi sulla rete (basta guardare i log dei server) sono dovute a macchine windows infettate che cercano di infettarne altre.... e la banda la paghiamo tutti ... anche quelli che non usano microsoft....E infine è così funzionale che ha più patches di arlecchino.....Ma mi faccia il piacere! usi la memoria e il buon senso invece dei comunicati stampa per i gonzi!
  • Mechano scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo
    Forse voi linari ancora nn vi rendete conto
    con chi state parlando, M$ è la software
    house + grande al mondo e Bill è l'uomo +
    ricco del pianeta ogni settore ke realmente
    gli interessa se lo accaparra( basta vedereMiiiii e vogliono ancora soldi? Non gli bastano quelli che hanno?
    XBOX) linux è una concorrenza che gli fa
    comodo non dimenticate ke M$ a con se anke
    ex sviluppatori kernel di linux ke lavorano
    da 2 anni al core di Windows....Perche' quelli che aveva non era abbastanza bravi?Quindi d'ora in poi per andare a lavorare alla Microsoft bisogna essere esperti Linux... Vedi che usare e programmare Linux a qualcosa serve?--Ciao. Mr. Mechano
  • webalex scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo
    Forse voi linari ancora nn vi rendete conto
    con chi state parlando, M$ è la software
    house + grande al mondo e Bill è l'uomo +
    ricco del pianeta ogni settore ke realmente
    gli interessa se lo accaparra( basta vedere
    XBOX) linux è una concorrenza che gli fa
    comodo non dimenticate ke M$ a con se anke
    ex sviluppatori kernel di linux ke lavorano
    da 2 anni al core di Windows....Ma che discorso é? Cosa sei il giullare tirapiedi di Bill Gates? Se é l'uomo piú ricco del mondo devi leccargli le scarpe per questo? Ma chi sei ? la bruttacopia di un tirapiedi di un cattivone di turno di un b-movie ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
      - Scritto da: webalex

      - Scritto da: Anonimo

      Forse voi linari ancora nn vi rendete
      conto

      con chi state parlando, M$ è la software

      house + grande al mondo e Bill è l'uomo +

      ricco del pianeta ogni settore ke
      realmente

      gli interessa se lo accaparra( basta
      vedere

      XBOX) linux è una concorrenza che gli fa

      comodo non dimenticate ke M$ a con se anke

      ex sviluppatori kernel di linux ke
      lavorano

      da 2 anni al core di Windows....

      Ma che discorso é? Cosa sei il giullare
      tirapiedi di Bill Gates? Se é l'uomo piú
      ricco del mondo devi leccargli le scarpe per
      questo? Ma chi sei ? la bruttacopia di un
      tirapiedi di un cattivone di turno di un
      b-movie ?Troll...tu lecca le scarpe a linus
      • webalex scrive:
        Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: webalex



        - Scritto da: Anonimo


        Forse voi linari ancora nn vi rendete

        conto


        con chi state parlando, M$ è la
        software


        house + grande al mondo e Bill è
        l'uomo +


        ricco del pianeta ogni settore ke

        realmente


        gli interessa se lo accaparra( basta

        vedere


        XBOX) linux è una concorrenza che gli
        fa


        comodo non dimenticate ke M$ a con se
        anke


        ex sviluppatori kernel di linux ke

        lavorano


        da 2 anni al core di Windows....



        Ma che discorso é? Cosa sei il giullare

        tirapiedi di Bill Gates? Se é l'uomo piú

        ricco del mondo devi leccargli le scarpe
        per

        questo? Ma chi sei ? la bruttacopia di un

        tirapiedi di un cattivone di turno di un

        b-movie ?

        Troll...tu lecca le scarpe a linusah ah ah e dove sarebbe la trollata qui? chi ha detto che lecco le scarpe a linus? se hai qualcosa di dire di serio fatti avanti e non nasconderti dietro un dito .....
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
          - Scritto da: webalex

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: webalex





          - Scritto da: Anonimo



          Forse voi linari ancora nn vi
          rendete


          conto



          con chi state parlando, M$ è la

          software



          house + grande al mondo e Bill è

          l'uomo +



          ricco del pianeta ogni settore ke


          realmente



          gli interessa se lo accaparra( basta


          vedere



          XBOX) linux è una concorrenza che
          gli

          fa



          comodo non dimenticate ke M$ a con
          se

          anke



          ex sviluppatori kernel di linux ke


          lavorano



          da 2 anni al core di Windows....





          Ma che discorso é? Cosa sei il giullare


          tirapiedi di Bill Gates? Se é l'uomo
          piú


          ricco del mondo devi leccargli le
          scarpe

          per


          questo? Ma chi sei ? la bruttacopia di
          un


          tirapiedi di un cattivone di turno di
          un


          b-movie ?



          Troll...tu lecca le scarpe a linus


          ah ah ah e dove sarebbe la trollata qui? chi
          ha detto che lecco le scarpe a linus? se hai
          qualcosa di dire di serio fatti avanti e non
          nasconderti dietro un dito .....Che cosa ho detto di male? ho detto la pure è cruda verità!! smentisci la mia prima affermazione piuttosto di offendere!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    Forse voi linari ancora nn vi rendete conto con chi state parlando, M$ è la software house + grande al mondo e Bill è l'uomo + ricco del pianeta ogni settore ke realmente gli interessa se lo accaparra( basta vedere XBOX) linux è una concorrenza che gli fa comodo non dimenticate ke M$ a con se anke ex sviluppatori kernel di linux ke lavorano da 2 anni al core di Windows....
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows ??%, Mac ??%, Linux ??%
    ***nuovo motto dei linxari: negare sempre e comunque***- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Fonte google zeitgeist. Stabile da piu' di

    un anno.

    non risulta che si tratti di un censimento

    Di solito quello si fa assicurandosi che
    nessuno possa contare più di una volta



    ZioBill

    ***linzozz non fa paura a nessuno***

    sei in errore: almeno a Ballmer fa paura,
    come dimostra il documento alla base di
    quest'articolo

    e se fa paura a Ballmer (che di Microsoft è
    il capoccia) figurati a tutti gli altri
    simpatizzanti del Monopolio

  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    io sono un'altro che ti offre la cena e in

    concreto fai questo:



    "pppd pty 'ssh -C -t utente@foo.bar.net'

    silent 192.168.0.4:192.168.0.6 node

    tach lcp-echo-interval 20
    lcp-echo-failure 3

    replacedefaultroute defaultroute idle

    99999999"



    prova a leggere il titolo, si parla di
    "innovativo" e tu una sintasso cosi' la
    chiami inovativa.Una sintassi è una sintassi ciò che è o non è innovativo sono al più le features... e comunque la sintassi è effettivamente semplice e di matematico non mi pare che abbia nulla ... anzi sono certo che un "matematico" nel senso stretto del termine non ci capisce nulla.....Le sintassi più sono conservative più sono semplici (come le lingue) ... o tu preferisci una lingua dove un giorno si saluta con buongiorno e il giorno dopo con "xfrcsw" e quello dopo ancora con " hey boy!" ... io no!

    Sara' sicuramente compatta, ma non mi sembra
    una cosa innovativa.

    Una semantica cosi' la uavano i matematici,
    ma loro hanno un alfabeto che risale a
    chissa quale secolo.facile ... in nessun secolo i matematici si sono mai sognati di usarla ... ma tu hai mai provato a interpretare le script di windows? o il codice che scrivono i vari "wizard" che ci sono in M$ o i files .ini? .....penso proprio (mi auguro) tu stia scherzando!

    Tralsciando, mi spieghi a cosa serve?

    grazieCome no... significa +o- (cerco di rendere la sostanza e non i particolari):Esegui il protocollo (cifrato) ssh dentro al "daemon" pppd (point to point protocol) attraveso un canale "pseudotty" .L' opzione silent (mi pare semi ovvia = sta zitto),L'opzione replace defaultroute e defaultroute servono a stabilire che la connessione (tunnel) creata come VPN (o pppoe pppover ethernet) diventa il percorso di routing di default,Le opzioni nodetach lcpecho ecc. sono opzioni del protocollo ppp (te le puoi leggere ... non è semplice spiegarle in un post) Gli indirizzi IP sono (ovviamente quelli assunti dai due endpoint (ppp) )e infine la Parte ssh -C ecc. serve ad autenticarti e ad eseguire (dentro al tunnel ppp) il protocollo cifrato ssh (con riconoscimento come utente "utente" e scambio di credenziali (RSA, DH, Password cifrata, LDAP directory ecc.. a scelta).Ovviamente fare questa cosa in windows si può a patto che:1) tu abbia ssh (che non è M$)2) tu scriva una applicazione capace di settare e cambiare gli ip e il routing e trasporti dentro un tunnell ppp (che va creato al momento) il protocollo SSH e relative auth!... non è che non si possa fare (io lo ho fatto) ma devi sudare! per ottenere quello che in "linuz" è un semplice comando......La differenza succosa sta nel fatto che in linux ciascun layer (protocollo) rispetta le proprie competenze e non "disturba" non interferisce con gli altri ...Questo vuole dire che i comandi e i protocolli possono essere sovrapposti in uno stack e composti come più ti fa comodo.....In windows (invece) nessun software si fa mai i "c..zi suoi" e pretende di essere l'unico al mondo.... per cui non collabora (anche nella stessa piattaforma con gli altri) .In questo esempio BASH, SSH, PPP, e IP non solo non si "rompono i co..oni" a vicenda ma "collaborano ciascuno per la propria parte" all'ottenimento del risultato. E... nota bene gli autori di ciascun pezzo di sofware sono diversi.... (una bella lezione di interoperabilità) Su windows outlook express usa e capisce il mime e l's-mime in modo diverso rispetto a outlook (office non express) .... e gli autori sono della stessa azienda!I miei complimenti... proprio una bella interoperabilità!La verità è che windows (basta leggere la loro knowledge base) a livello di A.P.I. e opzioni non è compatibile nenche con se stesso...Provate pure a fare una applicazione (non banale) che usi sul serio il sistema e giri su tutte le piattaforme.....Non fateci ridere per favore e pensate a quante volte avete riscritto la stessa cosa ..... (sempre ripeto se non è banale).Windows insisto è al massimo considerabile come un PC (e anche poco sofisticato) per tutto il resto (se deve lavorare il computer e non tu) è inusabile!
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?


    Vero... e' un punto di vista interessante,
    un tempo la RAM costava cara e gli
    sviluppatori si sforzavano al massimo di
    contenere in poco spazio un codice
    funzionale ed efficente, poi con la scura
    che la ram costa poco e la potenza
    elaborativa pure...
    Secondo me e' una forma di degenerazione,
    come in tutte le cose, esiste un' "eta'
    dell' oro" e poi tante epoche di decadenza
    sempre piu' profonda... ma fare un giro di ottimizzazione non sarebbe male, spero che linux si diffonda in modo da convincere MS ad accellerare il windows (nelle ricerche di file, xp impiega anche il doppio di ME).
    • Alessandrox scrive:
      Seeeee....
      - Scritto da: Anonimo



      Vero... e' un punto di vista interessante,

      un tempo la RAM costava cara e gli

      sviluppatori si sforzavano al massimo di

      contenere in poco spazio un codice

      funzionale ed efficente, poi con la scura

      che la ram costa poco e la potenza

      elaborativa pure...

      Secondo me e' una forma di degenerazione,

      come in tutte le cose, esiste un' "eta'

      dell' oro" e poi tante epoche di decadenza

      sempre piu' profonda...
      ma fare un giro di ottimizzazione non
      sarebbe male, spero che linux si diffonda in
      modo da convincere MS ad accellerare il
      windows (nelle ricerche di file, xp impiega
      anche il doppio di ME).Seee... se vuoi il S.O. piu' veloce lo sai che ti risponde la M$?"non possiamo perche' perderemmo tutte le funzionalita' introdotte sino ad ora, soprattutto sul versante sicurezza, se vuole piu' memoria e piu' velocita' aggiorni l' HW..."Vai a fargli capire che esiste un S.O. talmente modulare e flessibile che puo' stare anche in pochi floppy, fare da server e offrire sicurezza ai massimi livelli....
      • Anonimo scrive:
        Re: Seeeee....


        Seee... se vuoi il S.O. piu' veloce lo sai
        che ti risponde la M$?
        "non possiamo perche' perderemmo tutte le
        funzionalita' introdotte sino ad ora,
        soprattutto sul versante sicurezza, se vuole
        piu' memoria e piu' velocita' aggiorni l'
        HW..."Io comunque spero che quando avranno linux oppure un'altro concorrente con almeno il 10-15% del mercato qualcosi cambi.

        Vai a fargli capire che esiste un S.O.
        talmente modulare e flessibile che puo'
        stare anche in pochi floppy, fare da server
        e offrire sicurezza ai massimi livelli....Quasi quasi provo a scrivere a MS (dopo tutto xp oem originale l'ho preso).Magari gli sventolo il fatto che linux molte volte è piu' veloce.Non parlo di sicurezza, non penso che un hackler si metta a voler a tutti i costi entrare nel mio PC, ma di argomenti piu' pratici.A copiare file non c'e' neanche da mettere a confronto.Come risponde il sistema, molte volte sembra che windows sia faccia un pisolino.Allora perche' uso win.Il motivo principale si chiama pinnacle dc10.circa 1 o 2 anni fa te ne avrei detti molti di piu' magari fra un anno staro' usando linux.ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows ??%, Mac ??%, Linux ??%
    - Scritto da: Anonimo
    Fonte google zeitgeist. Stabile da piu' di
    un anno.non risulta che si tratti di un censimentoDi solito quello si fa assicurandosi che nessuno possa contare più di una volta
    ZioBill
    ***linzozz non fa paura a nessuno***sei in errore: almeno a Ballmer fa paura, come dimostra il documento alla base di quest'articoloe se fa paura a Ballmer (che di Microsoft è il capoccia) figurati a tutti gli altri simpatizzanti del Monopolio
  • webalex scrive:
    Mikerosoft rulez
    Ma come si fa ad avere in gente in giro che osanna la mikerosoft e si inchina a b.g?Ma stiamo parlando della stessa software house? Ma stiamo parlando di quella software house che:- ha prodotto Outlook, il programma piú bucato e patchato della storia... roba da arlecchino. Ha causato milioni di danni a utenti privati e aziende grazie alla sua "cosiddetta sicurezza". I progettatori di virus ci hanno banchettatto sopra anche un po' imbarazzati da quanto era facile......- ha prodotto msn ovvero il programmino portalino-advertising... fino alla versione 4 pesava circa un mega... poi alla 5 pop-up per tutti e file di installazione di 4-5 mega senza nuove funzionalitá.... mah....- ha prodotto win me.... ok ok vabbeh qui é come sparare sulla croce rossa. Il so farsa per eccellenza sbandierato ai quattro venti come "il futuro"..... oggi ha meno utenti del commodore 64....- ha prodotto office.... una suite di una pesantezza ignobile se non hai l'ultimo hw.... ma cosa mai ci si aggiunge ogni anno di cosí "succhiamemoria/processore". Le funzionalitá sono le stesse da anni... perché deve faticare come una bestia il mio celeron 1200 se voglio solo formattarmi decentemente un testo!?!??! (e che diamine!!! per svariate centinaia di euro!!!)- ha prodotto ie che ha tante di quelle falle da lasciare a bocca aperta. In certi siti ti possono scorrazzare allegramente nei cookies.... wow la privacy!- ha prodotto iis e asp palesemente inferiori ai concorrenti (per velocitá di gestione query ecc.) ma che hanno foraggiato con sano marketing...- ha per anni sviluppato tecnologie internet sbattendosene del w3c.... ravvedendosi in parte solo recentemente- ha .... ma c'é bisogno di continuare?Non che abbia fatto solo robaccia ma.... da qui a osannare la microsoft ce ne passa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mikerosoft rulez
      TROLL
      • webalex scrive:
        Re: Mikerosoft rulez
        - Scritto da: Anonimo
        TROLLBeh se non sai rispondere.... spara quello che vuoi....
        • cico scrive:
          Re: Mikerosoft rulez


          TROLL

          Beh se non sai rispondere.... spara quello
          che vuoi....Per quel monnezzaio che hai scrittova più che bene: TROLLupdated: mi pento di avere scritto la parola "bene"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 22.31-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Mikerosoft rulez
      - Scritto da: webalex
      - ha prodotto Outlook, il programma piú
      bucato e patchato della storia... roba da
      arlecchino. Ha causato milioni di danni a
      utenti privati e aziende grazie alla sua
      "cosiddetta sicurezza". I progettatori di
      virus ci hanno banchettatto sopra anche un
      po' imbarazzati da quanto era facile......sono anni che non uso outlook, spero che nel frattempo sia migliorato. So che quando mi dicono che hanno problemi comn internet dico di smettere di usare due programmi (indovina quali?) e chi lo ha fatto mi da ragione.
      - ha prodotto win me.... ok ok vabbeh qui é
      come sparare sulla croce rossa. Il so farsa
      per eccellenza sbandierato ai quattro venti
      come "il futuro"..... oggi ha meno utenti
      del commodore 64....potrebbe averne uno in piu' sono stufo della pesantezza di XP, ho quasi l'idea di tenere XP e linux fino a quando non riesco a mettere tutto sotto linux.Per il trasporto mi manca:-Riuscire a fare un generatore di report per kilix-Far andare la Pinnacle dc10-Trovare un programma di editing video (l'ottimo sarebbe simile al pure motion).-Una volta fatto questo comperare un modem adsl compatibile.
      - ha prodotto office.... una suite di unaOffice l'ho visto di sfuggita, mi piace publisher, per fare bigliettini è ottimo.A casa sto pensando di usare Corel Office (trovato completo in edicola) per scirvere e OpenOffice per manifesti e simili (con Open Drawing)
      Non che abbia fatto solo robaccia ma.... da
      qui a osannare la microsoft ce ne passa!Ha trasformato l'informatica in un busines.
    • Mechano scrive:
      Re: Mikerosoft rulez
      - Scritto da: webalex
      ...
      - ha prodotto Outlook, il programma piú
      bucato e patchato della storia... roba da
      ...
      - ha prodotto msn ovvero il programmino
      portalino-advertising... fino alla versione
      ...
      - ha prodotto win me.... ok ok vabbeh qui é
      come sparare sulla croce rossa. Il so farsa
      ...
      - ha prodotto office.... una suite di una
      pesantezza ignobile se non hai l'ultimo
      ...
      - ha prodotto ie che ha tante di quelle
      falle da lasciare a bocca aperta. In certi
      ...
      - ha prodotto iis e asp palesemente
      inferiori ai concorrenti (per velocitá di
      ...
      - ha per anni sviluppato tecnologie internet
      sbattendosene del w3c.... ravvedendosi in Se tanto mi da tanto anche Windows 2003 server e' un colabrodo spaziale e c'e' una ragione precisa!Segui il mio discorso...A parte tutti gli attuali problemi di sicurezza, vergognosi e sicuramente molto imbarazzanti, Microsoft avra' gia' fatto tutti gli studi del caso riguardo alla filosofia open source e l'avanzata di sistemi come Linux, e si sara' resa conto che non potra' obbligare all'upgrade continuo.Microsoft ha una massa economica tale che non puo' permettersi di scendere sotto una certa percentuale di presenza sia come client che come server, e prima o poi casi come quelli di Monaco ma anche di interi stati come il Sud Africa ed altri avrebbero dimostrato che a tutto c'e' un limite. Come hai detto Windows e' sempre piu' lento e pesante invece che snellirlo e ottimizzarlo sembrano gonfiarlo e rallentarlo. Non sara' mica uno scarso occhio alle prestazioni per compiacere il mercato dell'hardware e dei processori? I moderni Pentium 4 hanno tecnologie sul desktop con velocita' ottime che fino a qualche hanno ci sognavamo, ma nonostante cio' sono utilizzati per fare operazioni stupide e poco importanti, sono molto sottoutilizzati. Se al'utente non gli dai un motivo per upgradare questi non lo fara' mai, con relativa scontentezza dei produttori di hardare. Ecco perche' molti di loro supportano Microsoft incondizionatamente.Poi c'e' stata la pirateria ignorata e tuttora ignorata per gli utenti Home. Eppure sappiate che la maggior parte di voi se hanno inserito dati sensibili durante l'installazione di Windows e programmi dove mettere dati come il client di Fax di Microsoft per costruire l'intestazione delle pagine sono gia' sicuramente schedati, ache solo a fini statistici.Il motivo per cui quindi a Microsoft non interessa investire per migliorare i suoi prodotti e quindi anche Windows 2003 server per il quale c'e' gia' la prima security patch, e' che lei vuole il Palladium! Con Palladium, cavalcando la moda della sicurezza e della paura del terrorismo, degli hacker, i virus per Windows, si vuole tentare di convincere la gente che quella sara' l'unica strada. Il Palladium o "trustworthy computing" avra' una sicurezza fittizia, a Microsoft non interessa dare sicurezza ai dati degli utenti, interessa far soldi con il minimo investimento. Gli utenti una volta imbrigliati dentro Palladium non avranno piu' dove scappare, ci gireranno solo i loro sistemi e quindi qualsiasi concorrenza sara' fottuta e la scusa sara' sempre o soltanto la sicurezza. Gli utenti saranno sicuri di dare i dati sulle loro preferenze cine-musicali, saranno sicuri che dovranno upgradare office ogni 2 anni come minimo, anzi ci saranno tante belle licenze a tempo, puoi pagare l'uso del computer per 2-3 mesi e poi non funzionera' piu'. Anche il PC non sara' tuo, ma sara' dato in licenza a tempo, come certe lavatrici moderne della Ariston che hai in casa in leasing e che si attivano con comandi attraverso la rete elettrica dopo che hai pagato per quel lavaggio.Non ci sara' piu' bisogno di battere la concorrenza, semplicemente perche' concorrenza non ce ne sara'.--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Mikerosoft rulez
        - Scritto da: Mechano
        Segui il mio discorso...Proviamo.
        A parte tutti gli attuali problemi di
        sicurezza, vergognosi e sicuramente molto
        imbarazzanti, Securityfocus assegna bug ad "altre" piattaforme in numero paragonabile, ma procediamo.
        Microsoft avra' gia' fatto
        tutti gli studi del caso riguardo alla
        filosofia open source e l'avanzata diLink? Dove? Quando? Eri presente? Sei un portavoce di MS?
        sistemi come Linux, e si sara' resa conto
        che non potra' obbligare all'upgrade
        continuo.Link? Dove? Quando? Eri presente? Sei un portavoce di MS?
        Microsoft ha una massa economica tale che
        non puo' permettersi di scendere sotto una
        certa percentuale di presenza sia come
        client che come server, e prima o poi casi
        come quelli di Monaco ma anche di interi
        stati come il Sud Africa ed altri avrebbero
        dimostrato che a tutto c'e' un limite. Ne riparleremo quando la migrazione ci sara' stata. Un anno fa si stapparono bottiglie perche' in una citta' italiana (Firenze) era stato fatto un passo del genere. Risultati ad oggi? Dov'e' la migrazione di massa?
        Come hai detto Windows e' sempre piu' lento
        e pesante invece che snellirlo e
        ottimizzarlo sembrano gonfiarlo e
        rallentarlo. Non sara' mica uno scarso
        occhio alle prestazioni per compiacere il
        mercato dell'hardware e dei processori? INon so tu cosa usi, ma XP mi gira tranquillamente sul mio fido Athlon 700.
        moderni Pentium 4 hanno tecnologie sul
        desktop con velocita' ottime che fino a
        qualche hanno ci sognavamo, ma nonostante
        cio' sono utilizzati per fare operazioni
        stupide e poco importanti, sono molto
        sottoutilizzati. Se al'utente non gli dai un
        motivo per upgradare questi non lo fara'
        mai, con relativa scontentezza dei
        produttori di hardare. Ecco perche' molti di
        loro supportano Microsoft
        incondizionatamente.Io non ho una cpu della generazione P4, eppure vivo benissimo.
        Poi c'e' stata la pirateria ignorata e
        tuttora ignorata per gli utenti Home. EppureCerto. Prima ci incazziamo per i controlli della BSA, e poi ci incazziamo per la pirateria. Ma andate a scopare il mare.
        sappiate che la maggior parte di voi se
        hanno inserito dati sensibili durante
        l'installazione di Windows e programmi dove
        mettere dati come il client di Fax di
        Microsoft per costruire l'intestazione delle
        pagine sono gia' sicuramente schedati, ache
        solo a fini statistici.Link? Dove? Quando?
        Il motivo per cui quindi a Microsoft non
        interessa investire per migliorare i suoi
        prodotti e quindi anche Windows 2003 serverLink? Dove? Quando? Sei un portavoce di MS?Hai una vaga idea di quanto costi lo stipendio dei dieci mila sviluppatori che girano intorno a Win? Lo chiami non investimento?
        [yadayada bla bla]Come al solito sei partito da considerazioni non vere, non verificate, non verificabili ed hai costruito un castello di carte.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mikerosoft rulez
          Vero....purtroppo.Alla Microsoft, di questi tempi, non si possono permettere di lasciare piu' nulla al caso...Tranne il loro prodottiforse........;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mikerosoft rulez
          - Scritto da: Mechano

          - Scritto da: Anonimo


          ...


          [yadayada bla bla]



          Come al solito sei partito da
          considerazioni

          non vere, non verificate, non verificabili

          ed hai costruito un castello di carte.

          Sono previsioni, supposizioni sui motivi
          plausibili che provano a dare unaAllora non presentarle come verita' rivelate, come fai di solito.
          spiegazione razionale sul modo di agire di
          quell'azienda.
          Il motivo per cui M$ e' arrivata a diventare
          un Monopolio cosi' opprimente e' dato anche
          dalla scarsa lungimiranza di utenti come te,
          che non solo non credono che cio' sia
          possibile, ma prendono tutto molto
          allegramente, lamentandosi quando ormai c'e'
          poco da fare.Monopolio? Usi linux? Allora non c'e' monopolio.Ed in quanto alle persone come me, vai a caXXre te e la scaesa lungimiranza. Io vedo solo le fette di salame sugli occhi dei pinguinari.
          Regalie di licenze a professori e scuole
          serve per fidelizzare, serve per facilitare
          la pentrazione in un campo in cui e' facile
          creare futuri proseliti, o e' difficile da
          capire come concetto senza che ti facio
          fumetti illustrati a colori?Ah, no... Ed i festini pinguinari cosa sono?
          La pirateria ignorata per lungo tempo e'
          servita per far diffondere i suoi programmi
          e alla fine stringere la morsa con i formati
          chiusi.
          Se si diffonde Word piratato e la gente
          comincia a generare tutti i suoi documenti
          in quel formato il momento in cui Office
          passa da una protezione con chiave che tutti
          si passano col CD copiato ad una online dove
          vanno forniti i propri dati c'e' poco da
          fare.Mi dai un prodotto equivalente a Word6 per win3.11 nel 1995? No? Ah...
          Nello stesso mercato cinese Microsoft
          tollera la pirateria perche' comunque quello
          che conta e guida gli utenti e' il software
          piu' diffuso. Dov'e' il link all'intervista a gates che dice "in cina sopportiamo la pirateria"?
          E questa e' una notizia
          ufficiale apparsa in molte webzine.MA TI RENDI CONTO? Una notizia UFFICIALE da una WEBZINE?
          Microsoft si sta affrettando con il
          trustworthy computing perche' sta perdendo
          proselitiAltra affermazione campata in aria. Dati? Gli accessi a Google danno sempre 1%.
          e li vuole imbrigliare in quel
          mondo dove deterra' brevetti su molte
          tecnologie di criptazione e sul bios del
          computer tali da non permettere di far
          girare software diversi dai suoi
          semplicemente non fornendo quei codici
          chiave che vanno introdotti per permettere
          al software di comprendere i dati cifrati
          che gireranno tra i bus della memoria, del
          chipset e della CPU.Yadayada bla bla. Si parla di sesso degli angeli.
          Ma nessuno di voi ci arriva a capirlo quello
          che sta succedendo e dove si vuole arrivare?
          E tu mi chiedi fonti e link? Ce li dovresti
          avere nel cervello le fonti e i link,
          dall'esperienza e dal passato, e da un
          minimo di capacita' analitica sempre che XP
          te ne abbia lasciata un pochetto.Guarda... Le fonti delle genialate dei pinguinari hanno il marchio "negroni" su tutte le fette.
          • Mechano scrive:
            Re: Mikerosoft rulez
            - Scritto da: Anonimo
            Monopolio? Usi linux? Allora non c'e'
            monopolio.
            Ed in quanto alle persone come me, vai a
            caXXre te e la scaesa lungimiranza. Io vedo
            solo le fette di salame sugli occhi dei
            pinguinari.
            Ah, no... Ed i festini pinguinari cosa sono?Dato che Linux non ha formati chiusi e non ha scopi monopolistici, i LUG e i festini come li chiami tu, servono per dire a tutti che ci stanno anche alternative. Che poi le si voglia provare o no sono cacchi loro, intanto li abbiamo avvisati dell'opportunita'.
            Dov'e' il link all'intervista a gates che
            dice "in cina sopportiamo la pirateria"?Ahhaha e tu aspetti la conferma ufficiale per bocca di Bill Gates? Comincio ad avere qualche sospetto...
            Guarda... Le fonti delle genialate dei
            pinguinari hanno il marchio "negroni" su
            tutte le fette.Ahh ora ho capito. Ho capito a quale categoria appartieni...E prima di dirti addio ti chiedo un favore, firmati cosi' quando ti vedo dinuovo rispondermi posso ignorarti.--Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Mikerosoft rulez
        Solo il tempo ci saprà dare un risposta........e quando la conosceremo sarà comunque troppo tardi..L'unico terreno che conosciamo è il presente.Muoviamoci:)====*
      • Anonimo scrive:
        Re: Mikerosoft rulez
        il tuo discorso é in parte giusto....non hai considerato un'altra cosa molto importante....a chi conviene oltre a Microsoft che tutti gli utenti utilizzino lo stesso sistema operativo e che tutti abbiano Palladium???forse gli USA????le nuove leggi che hanno approvato con la scusa del terrorismo ne sono la prova....e chissa perché ancora Bill Gates non é in galera dopo tutte le minchiate che ha fatto!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Il taglia e incolla: howto


    se trovi difficile integrare delle
    macchine

    in una rete tcp hai dei seri problemi

    E sotto windows si usa smb perche' e'
    piu'

    comodo

    ci sono server NFS anche per windows se

    proprio servono



    Nfs si, ma si paga caro! Ma codafs? Venus?cosa volete che tutto il software sia gratis?scrocconi del cazzofree in linux sta per free as in speech ci...
    Sai cosa sono e a che servono? E ci sono per
    windows?
    no lo sai solo tu...se hai questa esigenza, perche' non chiedi alla comunita' di sviluppare un driver per windows?o perche' non lo fai tu?o perche' non paghi qualcuno per farlo?o paghi quelli di codafs per fartelo?aspetti sempre la pappa pronta e per di piu' gratis?bell'uomo di merda... sono proprio fiero che anche tu faccia parte della comunita' open sourceprendere senza mai dare.. bel motto...
    E accedere a dati di altri OS sullo stesso
    disco ? Si può fare da windows? No!
    siio leggo partizioni ext2/ext3 tranquillamenteed e' un'esigenza rarissimanon vedo in che modo mi limiti una cosa del generenon e' che su un pc wndows si trovino tutte queste partizioni HPFS, o XFS

    windows semplicemente non ha bisogno della

    compatibilita' con l'esterno...


    NON HA BISOGNO ??? ROTFL! Sarà per questo
    che chi tiene sia linux che windows alla
    fine passa ad usare linux stabilmente:
    perchè da windows per accedere ai dati che
    ha sul suo hard disk li deve prima COPIARE
    SU DISCHETTO!
    quante cazzate che raccontisi vede che tu linux lo hai sempre visto negli screen shot delle riviste...adesso da linux non accedo piu' alle partizioni windows?e capita molto ma molto piu' spesso del contrario...e ti ripeto che ci sono driver di file system per leggere ext2/ext3 da windows
    Infatti è davvero per questo che cominciai
    ad usare linux stabilmente da
    saltuariamente.perche' windows a te non serviva, non lo usavi, ecco perchee' tanto semplice...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il taglia e incolla: howto


    Spero che ora tu ti calmi un attimino e

    ritorni a spiegarmi come mai integrare

    windows con altre applicazioni è così

    difficile (es. in una rete) mentre
    integrare

    le altre applicazioni con windows (es:

    montare una partizione windows, oppure

    accedere ai filesystem di rete) è così

    semplice.



    se trovi difficile integrare delle macchine
    in una rete tcp hai dei seri problemi
    E sotto windows si usa smb perche' e' piu'
    comodo
    ci sono server NFS anche per windows se
    proprio servono
    Nfs si, ma si paga caro! Ma codafs? Venus? Sai cosa sono e a che servono? E ci sono per windows?E accedere a dati di altri OS sullo stesso disco ? Si può fare da windows? No!

    Forse che forse che è windows a non essere

    compatibile?

    windows semplicemente non ha bisogno della
    compatibilita' con l'esterno...NON HA BISOGNO ??? ROTFL! Sarà per questo che chi tiene sia linux che windows alla fine passa ad usare linux stabilmente: perchè da windows per accedere ai dati che ha sul suo hard disk li deve prima COPIARE SU DISCHETTO!Infatti è davvero per questo che cominciai ad usare linux stabilmente da saltuariamente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%

    e infatti non sai proprio leggere? se guardi
    il platform grouping scopri che con
    Microsoft non sono indicati solo i server
    IIS ma tutti i server che girano solo su
    MS...
    E anche così la percentuale di web server
    Liux-Unix è maggiore ( e molto molto
    lontana dal tuo 1%)
    BU-GIA-RDOe pure stupido!1linux e' all'1% secondo il google zeitgeist che raccoglie i dati degli utenti che visitano il motore di ricerca, quindi non si parla di server2 in netcraft Microsoft rappresenta SOLO i server web microsoft quindi: IIS, Personal web server, IIS per workstationbasta!
    ciao pandino! mangia il bamboo che ti fa
    bene!
    guarda che tu hai dei seri problemi di comprensionecurati
  • Anonimo scrive:
    Fiat 80% Ferrari 1%
    E' questo il punto: applicando i ragionamenti contorti del post sotto, si può dire che la ferrari fa schifo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Fiat 80% Ferrari 1%

      E' questo il punto: applicando i
      ragionamenti contorti del post sotto, si può
      dire che la ferrari fa schifo!NOsi puo' certamente affermare, pero', che la ferrari non e' una macchina per tuttie soprattutto non e' una macchina per tutti i giornibasterebbe guardare quanti kilometri fanno in media nell'anno le ferrari che circolano sulle nostre stradeE da questo punto di vista, se uno la macchina la usa per andare a fare la spesa, per accompagnare i figli a scuola, che la parcheggia dove capita, che non vuole saperne nulla di manutenzione, che non ha tempo e soldi da perdere con le officine specializzate, i raduni etc etc, la fiat e' meglio della Ferrari.Averla e non usarla o non poterla usare e' anche peggio che non averla affattoCiao
  • Anonimo scrive:
    Re: 1%??? ... ziobill è un panda!

    hue cocco bello ma tu sai cosa usa google?

    no? allora te lo dico io :

    "The site www.google.com is running GWS/2.0
    on Linux"
    e allora?
    percentuali di web server apache ( 62.53 %)
    e windows (27.17)....
    Ciao semiestinto...
    Pechè non ti associ al wwf ? ormai siete
    come i panda!... quasi quasi faccio una
    colletta!
    mai mischiare mele con pereapache non vuol dire linuxvuol dire solo che usi apacheil che potrebbe significare anche windowsmentre IIS al 27% vuol dire SICURAMENTE windowswindows quindi e' almeno al 27%.. e linux?non credo lo superi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo
    e infatti non sai proprio leggere? se guardi
    il platform grouping scopri che con
    Microsoft non sono indicati solo i server
    IIS ma tutti i server che girano solo su
    MS...Ah... ah.. Ti stai rendendo ridicolo. Rileggi che e' meglio
    E anche così la percentuale di web server
    Liux-Unix è maggiore ( e molto molto
    lontana dal tuo 1%)L'1% e' la diffusione GLOBALE di linux, e non ristretta ai web server. Ma lo capisco, sono concetti difficili per te.
    ciao pandino! mangia il bamboo che ti fa
    bene!Io ti consiglio del fosforo. Ma taaaaaaaaaaanto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non vanno i giochini oppure vanno?


    Stiamo parlando, signori, appunto, dei
    vecchi giochi. Tipo i vari adventure lucas,
    i vari mortal kombat, la serie di doom, i
    vari id-raven... gli arcade disney... Non
    sono proprio pochini, signori miei. Sono i
    giochi più belli, e sono il motivo per cui
    preferisco avere un sistema serio, linux, e
    un sistema per giocare, che non può essere
    winxp.a me funziona return to zorkfunziona the seventh guestfunzionano maniac mansion 1 e 2funziona indiana jones and the fate of atlantise potrei continuare all'infinitoe quello che tu non hai capito e' che windows XP non e' il dosXP lo emula e come ogni emulatore non sara' mai come avere il sistema originaleper questo molti giochi non funzionano o hanno dei problemi piu' o meno granditra l'altro per quei giochi e' molto piu' conveniente usare bochs (o vmware se volete pagare), ci installi il freedos e giochi da dio a qualsiasi cosa...non vedo perche' cercare sempre la soluzione piu' complicata per dare addosso a windows...come quella di far funzionare codafs su windowsricompilati il driver per windows e proprio ti serve no?e poi rilascia tutto sotto GPL cosi' me lo uso pure io...e' come dare la colpa a linux che i winmodem per anni hanno funzionato malissimo o non funzionato per niente...sarebbe pateticoe in effetti tu ci sei andato vicino...
  • Anonimo scrive:
    Re: 1%??? ... ziobill è un panda!
    leggi tu che ti fa bene!
  • Anonimo scrive:
    Re: Il taglia e incolla: howto

    Selezioni col tasto sinistro, incollli col
    tasto centrale.
    provatoho selezionato un testo in abiword e non me l'ha incollato in openoffice
    Spero che ora tu ti calmi un attimino e
    ritorni a spiegarmi come mai integrare
    windows con altre applicazioni è così
    difficile (es. in una rete) mentre integrare
    le altre applicazioni con windows (es:
    montare una partizione windows, oppure
    accedere ai filesystem di rete) è così
    semplice.
    se trovi difficile integrare delle macchine in una rete tcp hai dei seri problemiE sotto windows si usa smb perche' e' piu' comodoci sono server NFS anche per windows se proprio servono
    Forse che forse che è windows a non essere
    compatibile?windows semplicemente non ha bisogno della compatibilita' con l'esterno...
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    hue cocco bello ma tu sai cosa usa google?



    no? allora te lo dico io :

    Bello mio, parlava delle statistiche della
    gente che si connette a google (il motore
    generico piu' usato al mondo). Non cosa usa
    google per i suoi server. Ma per te e' un
    ragionamento troppo difficile, lo capisco.



    rifai gli occhi con le percentuali di web

    server apache ( 62.53 %) e windows

    (27.17)....

    il 60% e' di apache (che gira anche su win)
    ed il 27% e' di IIS (non di win). Perche'
    non ti vai a cercare nell'archivio delle
    survey la torta degli os, e non dei server
    http? Ma ti capisco, per te sono concetti
    difficili.e infatti non sai proprio leggere? se guardi il platform grouping scopri che con Microsoft non sono indicati solo i server IIS ma tutti i server che girano solo su MS...E anche così la percentuale di web server Liux-Unix è maggiore ( e molto molto lontana dal tuo 1%)ciao pandino! mangia il bamboo che ti fa bene!


    Ciao semiestinto...

    Se ti impegni forse raggiungi un QI da
    essere umano.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile

    LOL! Si vede che non hai mai sentito parlare
    di innovazioni vere. Permettere le
    *OPERAZIONI DISCONNESSE*, ma straLOL! Vai a
    cercare codafs oppure venusfs su google poi
    mi racconti questa fantomatica compatibilità
    di windows.
    guarda che se qualcuno scrivesse un driver di filesystem per windows per codafs lo potresti usare anche sotto windowsnon e' windows a non essere compatibilesemplicemente non c'e' un driverper ext2/ext3 c'e'e ci sono anche soluzioni proprietarie come beeweeb
    Se ho una rete linux, posso usare quelle
    funzioni, se ho una rete mista linux/windows
    sono costretto ad abbassarmi al protocollo
    SMB. Dove sarebbe la compatibilità di
    windows?
    chissa come mai su linux tutti a sviluppare driver o software quando serve e su windows ci si accontenta sempre delle 4 cazzate che da il sistemafra un po' vi lamenterete che paint non e' al livello di photoshop...
    LOL! Fai andare aladdin oppure mk3 poi mi
    racconti com'è andata.
    io ci ho fatto girare return to zork che e' molto piu' vecchio

    Cosa c'e' sotto? Comunque e' interessante

    come andiate a cercare problemi da sesso

    degli angeli negli altri e non vedete i

    problemi a casa vostra (ad esempio quella

    della clipboard e' una comica).

    Quella della clipboard ve la siete inventata
    a dire il vero.non cosi' tantoil copia & incolla da abiword a openoffice lo puoi fare?e mantieni la formattazione?e da Gimp a koffice?
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile

    Mettine due pci su winme trollone... poi mi
    dici come fai a scrivere qui la risposta
    senza riavviare in modalità provvisoria.ho 3 schede pulsar installate sulla mia macchinae non danno nessun problema
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo
    hue cocco bello ma tu sai cosa usa google?

    no? allora te lo dico io :Bello mio, parlava delle statistiche della gente che si connette a google (il motore generico piu' usato al mondo). Non cosa usa google per i suoi server. Ma per te e' un ragionamento troppo difficile, lo capisco.
    rifai gli occhi con le percentuali di web
    server apache ( 62.53 %) e windows
    (27.17)....il 60% e' di apache (che gira anche su win) ed il 27% e' di IIS (non di win). Perche' non ti vai a cercare nell'archivio delle survey la torta degli os, e non dei server http? Ma ti capisco, per te sono concetti difficili.
    Ciao semiestinto...Se ti impegni forse raggiungi un QI da essere umano.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non serve? Allora anche linux è compatib
    - Scritto da: Anonimo
    Non serve? NON E' COMPATIBILE con tutto ciò
    che non è microsoft, il che è diverso.Certo! Io mi invento un fs in cantina e i cattivoni di MS non me lo supportano! Ma pensa un po' te.Detto tra noi... CHISSENEFREGA di uno o piu' fs usati dal 1% degli utenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    Quanto vi rode, mamma quanto vi rode! **Puovo pinguin-motto: negare sempre e comunque**- Scritto da: Anonimo
    Solo tu usi i server per cercarti il porno
    su google. Io il server lo lascio stare e,
    sinceramente, su google non compare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo
    No no, parliamo di compatibilità. Windows
    non è compatibile con nessun altro sistema
    al mondo.Vedi... Su linux hai BISOGNO di poter accedere alle partizioni Win, perche' guardacaso i pinguinari volenti o nolenti ne hanno bisogno. I win users invece se ne sbattono si exf2 e fratelli.
    La clipboard di X invece è compatibilissima.
    Selezioni col tasto sinistro, incolli col
    tasto centrale. Funziona dovunque.Attento! Ti si sta allungando il naso e rischi di bucare lo schermo!
    Mettine due pci su winme trollone... poi mi
    dici come fai a scrivere qui la risposta
    senza riavviare in modalità provvisoria.WinMe? WinMe.... Uhm.... Si, forse ricordo che e' esistito qualcosa con quel nome, in un'altra era geologica. Nella stessa era tra l'altro far digerire anche UNA sola scheda audio alla mandrake era impresa titanica.
    LOL! Si vede che non hai mai sentito parlare
    di innovazioni vere. Permettere le
    *OPERAZIONI DISCONNESSE*, ma straLOL! Vai a
    cercare codafs oppure venusfs su google poi
    mi racconti questa fantomatica compatibilità
    di windows.

    Se ho una rete linux, posso usare quelle
    funzioni, se ho una rete mista linux/windows
    sono costretto ad abbassarmi al protocollo
    SMB. Dove sarebbe la compatibilità di
    windows?Guarda che puoi settare una cartella come offline e poi chiederne la risincronizzazione quando ti riconnetti (automaticamente o meno).
    Quella della clipboard ve la siete inventata
    a dire il vero.Guarda che alcuni tuoi fratelli openari hanno confermato la cosa in questo stesso thread. Negare sempre e comunque? E' questo il nuovo motto?
  • webalex scrive:
    Windows free e ms frega il mercato
    Quelli che spacciano il monopolio di windows come simbolo della superioriá del so della microsoft sugli altri.... fanno proprio ridere. Microsoft ha solamente fatto una scandalosa politica di dumping commerciale negli anni 90 tollerando la scoppiazzatura illegale del proprio so e allegati. Cosí tutti i frollocconi hanno copiato in allegria pensando "wow dovrei pagare ma sono furbo e ci ho windows gratis...." e questo anche pa!!! In europa come in america come in asia come ovunque! Quando ormai il patatrac era fatto e windows é diventato standard malgrado la sua pochezza in virtu' della sua diffusione.... microsoft ha cominciato a dare contro alla pirateria forte del fatto che ormai il mercato era a lei legata.... complimentoni. E pensate a quanti a metá anni 90 avevano win originale..... qui in italia mi basta il palmo di una mano per contarli.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows free e ms frega il mercato
      Purtroppo quando un post dice la verità nezzun degli "zeloti" M$ risponde....ma non ti preoccupare lo hanno letto e hanno capito benissimo!
      • webalex scrive:
        Re: Windows free e ms frega il mercato
        - Scritto da: Anonimo
        Purtroppo quando un post dice la verità
        nezzun degli "zeloti" M$ risponde....
        ma non ti preoccupare lo hanno letto e hanno
        capito benissimo!Infatti.... dopotutto che cosa potrebbero rispondere? poveretti posso anche capirli.... sono cosí teneri.... LOL
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows free e ms frega il mercato
      - Scritto da: webalex
      Quelli che spacciano il monopolio di windows
      come simbolo della superioriá del so della
      microsoft sugli altri.... fanno proprio
      ridere.

      Microsoft ha solamente fatto una scandalosa
      politica di dumping commerciale negli anni
      90 tollerando la scoppiazzatura illegale del
      proprio so e allegati. Cosí tutti i
      frollocconi hanno copiato in allegria
      pensando "wow dovrei pagare ma sono furbo e
      ci ho windows gratis...." e questo anche
      pa!!! In europa come in america come in asia
      come ovunque! Quando ormai il patatrac era
      fatto e windows é diventato standard
      malgrado la sua pochezza in virtu' della sua
      diffusione.... microsoft ha cominciato a
      dare contro alla pirateria forte del fatto
      che ormai il mercato era a lei legata....
      complimentoni. E pensate a quanti a metá
      anni 90 avevano win originale..... qui in
      italia mi basta il palmo di una mano per
      contarli..........ti pare ke abbia sbagliato??
      • webalex scrive:
        Re: Windows free e ms frega il mercato
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: webalex

        Quelli che spacciano il monopolio di
        windows

        come simbolo della superioriá del so della

        microsoft sugli altri.... fanno proprio

        ridere.



        Microsoft ha solamente fatto una
        scandalosa

        politica di dumping commerciale negli anni

        90 tollerando la scoppiazzatura illegale
        del

        proprio so e allegati. Cosí tutti i

        frollocconi hanno copiato in allegria

        pensando "wow dovrei pagare ma sono furbo
        e

        ci ho windows gratis...." e questo anche

        pa!!! In europa come in america come in
        asia

        come ovunque! Quando ormai il patatrac era

        fatto e windows é diventato standard

        malgrado la sua pochezza in virtu' della
        sua

        diffusione.... microsoft ha cominciato a

        dare contro alla pirateria forte del fatto

        che ormai il mercato era a lei legata....

        complimentoni. E pensate a quanti a metá

        anni 90 avevano win originale..... qui in

        italia mi basta il palmo di una mano per

        contarli.....

        .....ti pare ke abbia sbagliato??..... ti pare sia stato corretto??
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows free e ms frega il mercato
          - Scritto da: webalex

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: webalex


          Quelli che spacciano il monopolio di

          windows


          come simbolo della superioriá del so
          della


          microsoft sugli altri.... fanno proprio


          ridere.





          Microsoft ha solamente fatto una

          scandalosa


          politica di dumping commerciale negli
          anni


          90 tollerando la scoppiazzatura
          illegale

          del


          proprio so e allegati. Cosí tutti i


          frollocconi hanno copiato in allegria


          pensando "wow dovrei pagare ma sono
          furbo

          e


          ci ho windows gratis...." e questo
          anche


          pa!!! In europa come in america come in

          asia


          come ovunque! Quando ormai il patatrac
          era


          fatto e windows é diventato standard


          malgrado la sua pochezza in virtu'
          della

          sua


          diffusione.... microsoft ha cominciato
          a


          dare contro alla pirateria forte del
          fatto


          che ormai il mercato era a lei
          legata....


          complimentoni. E pensate a quanti a
          metá


          anni 90 avevano win originale..... qui
          in


          italia mi basta il palmo di una mano
          per


          contarli.....



          .....ti pare ke abbia sbagliato??

          ..... ti pare sia stato corretto??Come scelta commerciale è stata la più astuta del secolo infatti la M$ è la Software House più ricca al mondo, Linus secondo il mio parere è stato troppo altruista infatti da linux non ha ricavato a livello economico grosso vantaggio, nulla va tolto però al suo ingegno. io non sono ne pro ne contro microsoft però nessuno mi può venire a dire Linux è meglio senza se e senza ma, ognuno ha il suo punto di vista e va rispettato senza insulti.
    • Anonimo scrive:
      Allora perchè non Win
      Seguendo questo ragionamento ti chiedo: perchè Linux o altri OS free non si sono diffusi allo stesso modo? Saluti
  • Anonimo scrive:
    Non vanno i giochini oppure vanno?
    - Scritto da: CoreDump
    -- cut --

    Un paio di giochi che mi funzionano

    benissimo sotto XP:

    - Dungeon Master (1989)

    - Eye of The Beholder I, II e III (1990,

    1991, 1992)

    - Lands Of Lore (1992)



    Mi sembrano abbastanza datati, eppure

    funzionano.





    Zeross

    Normalmente non fungono quelli che acceddo
    alle sk audio
    vecchia maniera ( irq, dma ), o al limite
    vanno senza audio
    e quei ( pochi per fortuna ) che richiedono
    accesso video
    in modalità vesa.Stiamo parlando, signori, appunto, dei vecchi giochi. Tipo i vari adventure lucas, i vari mortal kombat, la serie di doom, i vari id-raven... gli arcade disney... Non sono proprio pochini, signori miei. Sono i giochi più belli, e sono il motivo per cui preferisco avere un sistema serio, linux, e un sistema per giocare, che non può essere winxp.questo è un esempio di incompatibilità di windows.Un altro esempio è l'accesso ai dati di altri sistemi operativi.Un altro esempio è l'accesso a filesystem condivisi con appena qualche funzionalità in più di smb.La compatibilità di windows allora dove sta? In quello che windows supporta. E quella di linux? In quello che linux supporta.E la questione di "linux anni indietro quanto a compatibilità" fa ridere i polli, perchè se è vero che l'hardware supportato da linux è meno di quello di win (però i driver sono stati scritti dalla comunità, le aziende se ne fregano), è anche vero che linux può accedere ad ogni genere di partizione, ad ogni genere di servizio di rete, compresi quelli apple tipo appletalk e windows tipo smb.
  • Anonimo scrive:
    Zeross oramai sei alla frutta!
    - Scritto da: Zeross
    - Scritto da: Anonimo

    Fate girare i giochi dos sotto xp, poi ne

    riparliamo.


    Gli unici che non funzionano sono quelli che
    utilizzavano dei gestori particolari tipo il
    DOS4GW.
    Ah si? E sono proprio i giochi più scadenti e fuori moda eh? Tipo doom e tutti i successivi, tipo mortal kombat e la sua serie... Ma fatemi il piacere... la compatibilità di windows si ferma a QUELLO CHE E' SUPPORTATO, proprio come quella di linux. E mi pare che se parliamo di hardware windows ha molta più roba, ma se parliamo di software e/o servizi di rete e/o accesso ai dati di altri S.O, ... ci si può sparare!
    Un paio di giochi che mi funzionano
    benissimo sotto XP:
    - Dungeon Master (1989)
    - Eye of The Beholder I, II e III (1990,
    1991, 1992)
    - Lands Of Lore (1992)

    Mi sembrano abbastanza datati, eppure
    funzionano.Giudice, sono innocente, posso portarle migliaia di persone che NON mi hanno visto sparare! ROTFL


    Zeross
  • Anonimo scrive:
    Il taglia e incolla: howto
    - Scritto da: Anonimo


    Me ne impippo se ne ha 1, 100 o un milione.
    Io faccio copia da una parte ed incolla
    dall'altra e non funziona. Mettersi
    d'accordo dall'inizio? Troppo difficile?
    Selezioni col tasto sinistro, incollli col tasto centrale.Spero che ora tu ti calmi un attimino e ritorni a spiegarmi come mai integrare windows con altre applicazioni è così difficile (es. in una rete) mentre integrare le altre applicazioni con windows (es: montare una partizione windows, oppure accedere ai filesystem di rete) è così semplice.Forse che forse che è windows a non essere compatibile?
  • Anonimo scrive:
    Non serve? Allora anche linux è compatib
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Provate ad accedere una partizione dati
    bsd

    oppure linux, poi ne riparliamo.


    Non serve.
    Non serve? NON E' COMPATIBILE con tutto ciò che non è microsoft, il che è diverso. Anche linux è compatibile al 100% allora, basta dire che l'hardware non supportato NON SERVE... che ne pensi?Hai bellamente glissato sul fatto che in una rete con servizi avanzati tipo codafs, quando aggiungi un client windows, devi scalare tutto giù al terra terra smb.Windows non è compatibile con un tubo di niente. Punto e basta, non c'è altro da aggiungere.Persino per supportare NFS che è diffusissimo (e già è superiore a SMB, perchè ha i permessi) occorre un add-on (a pagamento).Dove sta la PRESUNTA compatibilità?E la compatibilità
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    Solo tu usi i server per cercarti il porno su google. Io il server lo lascio stare e, sinceramente, su google non compare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo




    Parliamo di cose piu' terra terra.. Una


    clipboard compatibile tra 2
    applicazioni


    quando l'avete avuta?



    Non voglio neanche rispondere a tutte le
    tue

    osservazioni, ma noto che seri arretrato.

    C'è anche in linux, come ci sono altre
    tante

    fesserie. Non so che server grafico tu
    abbia

    mai visto.

    Certo... Invece indignarsi perche' un gioco
    di 15 anni fa non funziona (forse) e' buono
    e giusto, invece. Faziosita' misto omerta'.
    Sempre meglio.No la clipboard su linux funziona a meraviglia. Invece mk3 su winxp no.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    Continuo a leggere di gente che passa migliaia di computer (desktop) da windows a linux (vedi inglesi ieri).Sinceramente, non ho ancora sentito di un massivo spostamento da linux a windows.Ho amministrato windows (2000 server) active directory e pippe varie con 3000 utenti, ora lavoro su linux e sinceramente, sebbene tu sia il migliore, preferisco restarci.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    Quanto vi rode l'1%!!!! Quanto vi rode!!!!! :) :) :)- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    Quanti del 95% sceglierebbero
    windows

    dopo



    aver provato GNU/Linux?






    IO NO. (ho la mandrake 9.0 in dual
    boot,

    ma


    dopo un 'tentativo coatto' di farmela


    piacere, ora giace inutilizzato. Anche


    perche' nella mia professione di ing.

    Per tua fortuna non ti devo pagare io.....



    elettronico e programmatore non mi e'
    mai


    stato richiesto di usarlo...).




    Ovviamente, volevo dire IO SI!



    Scusate il refuso...

    Non è il solo

    sei così succube culturalmente che hai
    mutuato parte del vocabolario dai post che
    parlano in termini di "wizozz" e ti sei
    limitato a farne la versione "linux".

    Il pinguino fa male eh?

    I numeri per tua sfortuna sono diversi (ma
    questo lo sapete sia tu che ballmer).

    Siete alla frutta... non vi vuole più
    nessuno (ne in germania a francoforte e a
    monaco) ne in tanti altri posti... non avete
    una sola possibilità di sopravvivere il
    mondo vi sta già dimenticando... nel
    linguaggio, nelle abitudini e nella vita di
    tutti i giorni... fateci almeno un favore
    andate a contorcervi negli spasmi
    dell'agonia da qualche altra parte e almeno
    abbiate la decenza di morire senza rompere
    troppo i c.....



    ZioBill
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    La tua frustrazione si percepisce a distanza di unita' astronomiche.E comunque, se stai diffamando google (come mi sembra che tu stia facendo, mettendo in discussione quei numeri), potresti vedertela con i loro avvocati...Ciao, perdente!ZioBill***linux al cesso, Windows (win) in paradiso!!!***- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    Quanti del 95% sceglierebbero
    windows

    dopo



    aver provato GNU/Linux?






    IO NO. (ho la mandrake 9.0 in dual
    boot,

    ma


    dopo un 'tentativo coatto' di farmela


    piacere, ora giace inutilizzato. Anche


    perche' nella mia professione di ing.

    Per tua fortuna non ti devo pagare io.....



    elettronico e programmatore non mi e'
    mai


    stato richiesto di usarlo...).




    Ovviamente, volevo dire IO SI!



    Scusate il refuso...

    Non è il solo

    sei così succube culturalmente che hai
    mutuato parte del vocabolario dai post che
    parlano in termini di "wizozz" e ti sei
    limitato a farne la versione "linux".

    Il pinguino fa male eh?

    I numeri per tua sfortuna sono diversi (ma
    questo lo sapete sia tu che ballmer).

    Siete alla frutta... non vi vuole più
    nessuno (ne in germania a francoforte e a
    monaco) ne in tanti altri posti... non avete
    una sola possibilità di sopravvivere il
    mondo vi sta già dimenticando... nel
    linguaggio, nelle abitudini e nella vita di
    tutti i giorni... fateci almeno un favore
    andate a contorcervi negli spasmi
    dell'agonia da qualche altra parte e almeno
    abbiate la decenza di morire senza rompere
    troppo i c.....



    ZioBill
  • Anonimo scrive:
    Re: Benjamin Tucker e altro!
    Mah, secondo me l'unico Tucker che puoi tirare in ballo e' quel tizio del 'tubo tucker'...- Scritto da: Anonimo
    Cercatevelo in rete e leggete cosa dice sul
    copyright ed i brevetti:questo Benjamin
    Tucker ha capito molte cose ed il suo
    pensiero è ancora attuale!
    O ancora cercatevi "no copyright"
    Ed infine:quali sarebbero i grandi sviluppi
    di microsoft?
    Sinceramente se Bill Gates avesse creato un
    Windows Xp partendo dal Windows 98Se avrebbe
    fatto un buon sistema operativo invece di
    strafare con il 2000 e l'Xp!
    Cmq sia service pack 1,2 e 3 per il 2000 e
    sp1 e sp2 per il Windows Xp!
    Gran bei passi da gigante!
    Non ci sono solamente le aziende:ci sono
    anche i singoli utenti e non sono certo
    miliardari come crede Bill e tutte le
    software che fanno software per Windows!
    Cmq sia per me Bill utilizza il Mac Os o
    Linux e Windows lo lascia utilizzare agli
    altri!
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Quanti del 95% sceglierebbero windows
    dopo


    aver provato GNU/Linux?




    IO NO. (ho la mandrake 9.0 in dual boot,
    ma

    dopo un 'tentativo coatto' di farmela

    piacere, ora giace inutilizzato. Anche

    perche' nella mia professione di ing.Per tua fortuna non ti devo pagare io.....

    elettronico e programmatore non mi e' mai

    stato richiesto di usarlo...).


    Ovviamente, volevo dire IO SI!

    Scusate il refuso...Non è il solo sei così succube culturalmente che hai mutuato parte del vocabolario dai post che parlano in termini di "wizozz" e ti sei limitato a farne la versione "linux".Il pinguino fa male eh?I numeri per tua sfortuna sono diversi (ma questo lo sapete sia tu che ballmer).Siete alla frutta... non vi vuole più nessuno (ne in germania a francoforte e a monaco) ne in tanti altri posti... non avete una sola possibilità di sopravvivere il mondo vi sta già dimenticando... nel linguaggio, nelle abitudini e nella vita di tutti i giorni... fateci almeno un favore andate a contorcervi negli spasmi dell'agonia da qualche altra parte e almeno abbiate la decenza di morire senza rompere troppo i c.....

    ZioBill
  • Anonimo scrive:
    Re: Benjamin Tucker e altro!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    D'altraparte tra i due OS, ossia Win 98 e

    Win XP, solo Win 95/ 98/ME è una vera

    creatura integrale della Microsoft,
    infatti

    Windows XP è un derivato di NT il quale a

    sua volta è stato ricavato da un progetto

    Unix-like sviluppato da un'altra azienda,
    ma

    questo, come diceva un tale in Blade
    Runner,

    "è accademia". Questo dovrebbe dirla lunga

    sulla capacità reale della Microsoft di

    sviluppare OS di un certo livello.


    MA STIAMO SCHERZANDO? MA L'HAI LETTO SUI
    BACI PERUGINA? Scusate le urla, ma quando
    sento queste panzane gratuite mi girano i
    cosiddetti. Ma piantiamola di raccontare
    stronzate. NT e' un progetto 100% made in
    MS. Doveva essere inizialmente l'engine sul
    quale far girare il subsystem di OS2 per
    IBM, al quale poi e' stato preferito Win32.
    Ma piantiamola con le panzane.
    Confermo: se si riferisce al fatto che NT e' stato creato dal padre di VMS, beh, questa cosa comunque non c'entra niente...NT (e i suoi derivati) forever!ZioBill***I LOVE (win)***

    Luke

    Torna pure a letto fino a domani mattina.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sistema migliore...
    Non hanno interesse a farlo. Vendono tanto lo stesso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo

    Quanti del 95% sceglierebbero windows dopo

    aver provato GNU/Linux?


    IO NO. (ho la mandrake 9.0 in dual boot, ma
    dopo un 'tentativo coatto' di farmela
    piacere, ora giace inutilizzato. Anche
    perche' nella mia professione di ing.
    elettronico e programmatore non mi e' mai
    stato richiesto di usarlo...).
    Ovviamente, volevo dire IO SI!Scusate il refuso...ZioBill
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: ACD
    La conferma del monopolio... secondo voi
    quanti del 95% hanno scelto il SO installato
    sul computer, e quanti se lo sono trovato
    gia' installato?
    IO ho scelto.
    Quanti del 95% sceglierebbero windows dopo
    aver provato GNU/Linux?
    IO NO. (ho la mandrake 9.0 in dual boot, ma dopo un 'tentativo coatto' di farmela piacere, ora giace inutilizzato. Anche perche' nella mia professione di ing. elettronico e programmatore non mi e' mai stato richiesto di usarlo...).
    Quanti del 95% hanno sentito parlare almeno
    una volta di GNU/Linux?
    Penso molti, visto che IBM fa pubblicita' al pinguinazzo: perfino mio padre, che non c'entra niente con l'informatica, conosce il pinguinucolo...
    Chissa' quanto durera' ancora questo 95%. Se
    Ballmer, e' preoccupato, ci sara' un motivo.
    Mah, che io sappia dura da un bel po' senza troppi problemi, e durera' ancora per moltissimi anni...Ballmer (inchino) non e' assolutamente preoccupato: sta solo cambiando atteggiamento per questioni di immagine (leggiti il mio post)...
    ...e comunque la somma fa 92, non 95... c'e'
    un 4% di other...
    e mac=3%;Mah, non mi sembra....se pero' other fosse al 4% e linzozz all'1% vuol dire che c'e' piu' gente che si collega a google con WindowsCE e freeBSD che con linzozz.... ancor piu' terribile come prospettiva (per voi). Ancor piu' gioiosa per me (per Ballmer e per Bill, quello vero...).ZioBill
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: Anonimo
    io sono un'altro che ti offre la cena e in
    concreto fai questo:

    "pppd pty 'ssh -C -t utente@foo.bar.net'
    silent 192.168.0.4:192.168.0.6 node
    tach lcp-echo-interval 20 lcp-echo-failure 3
    replacedefaultroute defaultroute idle
    99999999"

    Il tutto con una unica riga di comando (che
    dubito che tu sia addirittura in grado di
    interpretare.....

    .....auguri
    P.S.
    e adesso cosa facciamo la paghi tu la cena?Fatti un giro sul sito MS e' studia la documentazione relativa al comando netsh (che tra le altre cose crea/modifica/distrugge le impostazioni di rete).

    N.B. non fare il furbo... in ogni caso è
    inutile che tenti di usare tools gnu (tipo
    cigwin) per riprodurre il risultato (che in
    questo caso crea una VPN "istantanea" on
    demand) Windows non ci riesce comunque, gli
    mancano alcune features "base" del kernel
    riguardo le thread e l'ereditarietà degli
    scocket.Utility gnu? No grazie. Puro e semplice comando di win.

    Questi tipi di task (come milioni di altri
    che ti posso inventare senza alcuno sforzo)
    sono quelli che fanno la differenza tra un
    "personal computer" e un "computer"......
    semplice no?In questo thread ad ogni richiesta e' stata data risposta. Quindi piantiamola di usare frasette ad effetto come questa qui sopra.
    Windows è inferiore per questo semplice
    motivo ... anche se lo fai girare su un
    mainframe rimane comunque un PC.Inferiore perche' avete le fette di salame, ops.. di pinguino sugli occhi. Come questo thread dimostra abbondantemente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      Secondo me puoi anche smettere di risponderea questi sognatori! Altrimenti finiranno per chiedere cosesempre più assurde fino al comando per pulirsi ildidietro e, non trovandolo in win, urleranno ai quattroventi di essere benedetti dal verbo divino.Tra l'altro è emblematico vedere come siano convintidello "si deve studiare, documentazione, bla bla" e poicascano su cose banali e leggono assolutamente nullaprima di fare brutte figure.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      - Scritto da: Anonimo
      Fatti un giro sul sito MS e' studia la
      documentazione relativa al comando netsh
      (che tra le altre cose
      crea/modifica/distrugge le impostazioni di
      rete). Se vuoi un metodo piu' semplice di netsh puoi creare un file .inf (puoi farlo anche da prompt di dos) con tutte le informazioni sulla nuova connessione o sulla vecchia da modificare e poi lanciarlo (sempre da prompt).
    • Anonimo scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      io sono un'altro che ti offre la cena e in

      concreto fai questo:



      "pppd pty 'ssh -C -t utente@foo.bar.net'

      silent 192.168.0.4:192.168.0.6 node

      tach lcp-echo-interval 20
      lcp-echo-failure 3

      replacedefaultroute defaultroute idle

      99999999"



      Il tutto con una unica riga di comando
      (che

      dubito che tu sia addirittura in grado di

      interpretare.....



      .....auguri

      P.S.

      e adesso cosa facciamo la paghi tu la
      cena?

      Fatti un giro sul sito MS e' studia la
      documentazione relativa al comando netsh
      (che tra le altre cose
      crea/modifica/distrugge le impostazioni di
      rete). Già fatto, come immaginavo non hai neppure capito cosa fa il comando... netsh (il cui funzionamento mi è perfettamente noto) non è assoluntamente in grado di fare quello che il comando sopra propone....Per ottenere lo stesso risultato in windows (qualunque versione) devi scrivere e devi anche saper scrivere discretamente se vuoi arrivare al risultato.... Insisto ...... ti ho fatto una richiesta precisa non svicolare....... e non menare il can per l'aia ... mi dai la soluzione o no?





      N.B. non fare il furbo... in ogni caso è

      inutile che tenti di usare tools gnu (tipo

      cigwin) per riprodurre il risultato (che
      in

      questo caso crea una VPN "istantanea" on

      demand) Windows non ci riesce comunque,
      gli

      mancano alcune features "base" del kernel

      riguardo le thread e l'ereditarietà degli

      scocket.

      Utility gnu? No grazie. Puro e semplice
      comando di win.




      Questi tipi di task (come milioni di altri

      che ti posso inventare senza alcuno
      sforzo)

      sono quelli che fanno la differenza tra un

      "personal computer" e un "computer"......

      semplice no?

      In questo thread ad ogni richiesta e' stata
      data risposta. Quindi piantiamola di usare
      frasette ad effetto come questa qui sopra.


      Windows è inferiore per questo semplice

      motivo ... anche se lo fai girare su un

      mainframe rimane comunque un PC.

      Inferiore perche' avete le fette di salame,
      ops.. di pinguino sugli occhi. Come questo
      thread dimostra abbondantemente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo
    Non avete proprio piu' niente da dire, vero?
    Ormai non sapete proprio piu' a che
    attaccarvi, vero? Il thread sulla presunta
    superiorita' della shell ne e' prova palese.Ma ti droghi, dico?vorresti passare la tua vita puntando e cliccando?Cioè, e le pipe, il redirect, gli shell script?stacchi la mano del cicciobello e la metti sul mouse in tua assenza?E cron? E il gcc?E la flessibilità dell'Init SysV-like (slackwaristi state calmi non è questo il momento :))tobiwan
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    Centroooooooooo!E' vero ... complimenti per la lucidità(a parte le idiozie sull'uso da parte delle aziende... dovresti aggiornarti un attimo linux è molto usato nelle aziende!).Il punto su cui hai ragione è un'altro "lo scopo di Linux è il controllo del COMPUTER ... in altre parole il computer fa quello che gli dici tu"Nel caso di Windows lo scopo è farti consumare prodotti e infatti il computer fa (e racconta a microsoft quello che eventualmente installi tu) esattamente quello che gli dice M$.Dove è il problema...Se vuoi che il computer sia sotto il tuo controllo usa Linux (o freebsd) e il software GNU ... altrimenti usa Windoze!bravo ... hai fatto centro!- Scritto da: Anonimo
    ...a parte la possibilità di avviare il PC
    (anche se con linux è più lento e basta
    cambiare mouse che crasha pure il mondo...)

    comunque tornando al discorso, volevo
    puntualizzare su un concetto che alcuni
    linari ancora non afferrano, ovvero il fine
    dei due diversi SO.

    In particolare Windows è un prodotto
    orientato alle aziende e privati che hanno
    bisogno del computer per eseguire dei lavori
    e possibilmente aumentare la produttività e
    di tanto in tanto cazzeggiare con gli mp3...

    Linux è invece uno strumento per gestire il
    PC, ovvero per consentire al computer di
    eseguire il maggior numero di cazzate
    possibili...

    Se ci riflettete un attimo capirete subito
    che non ha senso la sfida windows vs linux
    perchè:
    - Windows è mirato alla produzione e conosce
    i bisogni di aziende, utenti e sviluppatori
    (è infatti un prodotto commerciale evoluto).
    - Linux mira al possesso della macchina (i
    bisogni degli utenti passano in secondo
    piano) e può essere utile all'operatore
    esperto per configurazioni di rete
    particolari.

    Linux non sarà mai windows (e viceversa)
    poichè non è un prodotto commerciale e il
    suo obbiettivo non sono i bisogni ma la
    capacità di comandare la macchina.

    Windows non sarà mai linux perchè a windows
    non interessano 12 wordprocessor e 15
    calcolatrici, bastano gli accessori che
    conoscono i bisogni e che li possono
    soddisfare.

    Per alcuni linari, io sarò un troll... ma
    sono solamente alcuni concetti base della
    scienza economica che ci aiuta a capire che
    con i soldi acquistiamo le soddisfazioni e
    la semplicità... queste due cose non hanno
    prezzo e potranno essere vendute solo da chi
    non lavora "a gratis".
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile

    - Scritto da: Anonimo



    Certo... Invece indignarsi perche' un
    gioco

    di 15 anni fa non funziona (forse) e'
    buono

    e giusto, invece. Faziosita' misto
    omerta'.

    Sempre meglio.Beh...prenditi ad esempio monkey island e fallo andare sotto finestre...Con tutto, sonoro, mouse, supporto joystick e tutto il resto.Se ci riesci farò il portasapone nella tua doccia per sempre.Quando scoprirai di NON riuscirci prova la ScummVM e poi mi dici :)
    Linux è gratis, e va pure molto bene.Free as Free Speech, caruccio.... :P
    Quello
    che proprio non capisco è che dite: io ho
    questo, io quello e così via, ma parlando
    sempre di 'fesserie' come le thumbnail (che
    per inciso ha anche linux). Oh, sì, e nautilus2 è mooooolto più comodo di explorer, con zoom, resize, antialiasing, ecc, ecc, e, PENSA UN pO'! , senza neanche consumare CENTOVENTI giga di RAM come Luna!!!!incredibile, vero?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ballmer smetti di drogarti!
    La tua frustrazione si percepisce a distanza di parsec.ZioBill***linzozz? Per fare cosa????***- Scritto da: Anonimo
    ORA BASTA.
    ADESSO MI Sono ROTTO LE PALLE dI M$!
    I VANEGGI DI BLAMMER SONO STATA LA
    PROVERBIALE GOCCIA CHE A TRABOCCARE IL VASO
    Ma leggete le cazzate di quell'avvinazzato
    di Ballmer - possa venirgli il bruciaculo
    spastico con annessa eiaculazione dal naso -
    : parla come se fosse il supereroe buono che
    deve sconfiggere il MALE.
    MALE che prende forma in un concorrente,
    nella possibilità di scegliere, neanche nel
    software libero, che effettivamente dovrebbe
    far cagare sotto Bill!
    in un CONCORRENTE!
    Sì, perchè solo M$ sa fre sistemi operativi
    decenti (non parlo degli applicativi: il 90%
    del vantaggio degli applicativi M$ stessi
    sugli altri è dato da winzozzo mi sa..)..
    Tutti gli altri no!
    perchè ci sia progresso ci vuole M$!
    Dio, che risultati catastrofici se
    qualcun'altro penetrasse nel mercato!
    brrrr.....
    Il mondo si fermerebbe e si tornerebbe alla
    clava..

    PD E DC! MAVAFFF***** !

    E poi:
    quote ballmer:

    "vogliamo competere con il cosiddetto
    "free software" in maniera leale e
    responsabile, mettendo le necessità dei
    nostri clienti al primo posto",

    aggiungendo poi che "mostreremo a tutti
    come il nostro approccio offra il miglior
    valore, la migliore sicurezza e la migliore
    opportunità".

    SSiiiiii!!!!! come no?
    LEALE e RESPONSABILE!
    Ci manca solo che piazzino una bomba a casa
    di RMS e LBT!

    e poi 'sicurezza'...ma hanno mai provato
    openbsd?
    bah!

    phf... che dire?
    il problema è che gente così ottusa da
    andargli dietro!

    A me non da tanto fastidio le conseguenze
    generali - es: mancanza di driver e
    quant'altro - della scarsa diffusione del
    pinguino o del diavoletto.
    Mi da fastidio che un caprone simile faccia
    soldi alle spalle della gente...
    Pensate ai miliardi che escono dall'Italia
    ogni giorno per finire nelle tasche di zio
    Bill....
    Bbrrrrrr.....
    A quelli che escono da scuole e uffici...
    Dovete sapere che all'ITIS che frequento non
    c'è la carta igienica in cesso, ma hanno
    comprato 50 licenze di winzoz me da mettere
    sui 50 p133 con 16 MB di ram di LAB m1 e LAB
    m2....
    Ppfffhhhhhhhhhh.....che ridere...
    almeno ho la soddisfazione di far incazzare
    il pirla dell'admin bootandomi con la mia
    tobix-knoppix... Ghghghghghghg...la faccia
    che fa...Ppffff....
    :-


    Ragazzi, io faccio così: ho comprato una
    splendida t-shirt con estratti della GPL e
    della minibiografia di RMS con un bello GNU
    sullo sfondo...

    Altro che bandiera della pace...

    beh.. quando vado in giro con quella non
    manca la gente che si incuriosisce e mi
    chiede delucidazioni.
    Sì, perchè il misterioso linux affascina...
    Al che tiro fuori la knoppix che ho un po'
    personalizzato (ci ho messo kde mosfet, la
    tastiera italiana di default, le kde faq a
    popup - con alcune faq scritte da me a
    misura di utonto -, una copia del giacomini
    in pdf con relativa minibiografia di
    stallman e quant'altro, e piccoli dettagli
    così per avere un impatto migliore..), e che
    tengo sempre nell'apposito scompartimento di
    zaino o valigia o portapacchi o marsupio
    e..zac! 'Tieni! Vedrai la differenza'.
    Beh...il sistema effettivamente funziona!
    uno su 3 si affeziona al pinguino!
    Fatelo anche voi :))))))))
  • ACD scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    La conferma del monopolio... secondo voi quanti del 95% hanno scelto il SO installato sul computer, e quanti se lo sono trovato gia' installato?Quanti del 95% sceglierebbero windows dopo aver provato GNU/Linux?Quanti del 95% hanno sentito parlare almeno una volta di GNU/Linux?Chissa' quanto durera' ancora questo 95%. Se Ballmer, e' preoccupato, ci sara' un motivo....e comunque la somma fa 92, non 95... c'e' un 4% di other...e mac=3%;
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo
    Fonte google zeitgeist. Stabile da piu' di
    un anno.

    ZioBill
    ***linzozz non fa paura a nessuno***Scherzi? Tra sei mesi domineremo il mondo! Oppsss... Questa l'ho gia' sentita.
  • Anonimo scrive:
    Ballmer smetti di drogarti!
    ORA BASTA.ADESSO MI Sono ROTTO LE PALLE dI M$!I VANEGGI DI BLAMMER SONO STATA LA PROVERBIALE GOCCIA CHE A TRABOCCARE IL VASOMa leggete le cazzate di quell'avvinazzato di Ballmer - possa venirgli il bruciaculo spastico con annessa eiaculazione dal naso - : parla come se fosse il supereroe buono che deve sconfiggere il MALE.MALE che prende forma in un concorrente, nella possibilità di scegliere, neanche nel software libero, che effettivamente dovrebbe far cagare sotto Bill!in un CONCORRENTE!Sì, perchè solo M$ sa fre sistemi operativi decenti (non parlo degli applicativi: il 90% del vantaggio degli applicativi M$ stessi sugli altri è dato da winzozzo mi sa..)..Tutti gli altri no!perchè ci sia progresso ci vuole M$! Dio, che risultati catastrofici se qualcun'altro penetrasse nel mercato! brrrr.....Il mondo si fermerebbe e si tornerebbe alla clava..PD E DC! MAVAFFF***** ! E poi:quote ballmer:
    "vogliamo competere con il cosiddetto "free software" in maniera leale e responsabile, mettendo le necessità dei nostri clienti al primo posto",
    aggiungendo poi che "mostreremo a tutti come il nostro approccio offra il miglior valore, la migliore sicurezza e la migliore opportunità".SSiiiiii!!!!! come no?LEALE e RESPONSABILE!Ci manca solo che piazzino una bomba a casa di RMS e LBT!e poi 'sicurezza'...ma hanno mai provato openbsd?bah!phf... che dire?il problema è che gente così ottusa da andargli dietro!A me non da tanto fastidio le conseguenze generali - es: mancanza di driver e quant'altro - della scarsa diffusione del pinguino o del diavoletto.Mi da fastidio che un caprone simile faccia soldi alle spalle della gente...Pensate ai miliardi che escono dall'Italia ogni giorno per finire nelle tasche di zio Bill....Bbrrrrrr.....A quelli che escono da scuole e uffici...Dovete sapere che all'ITIS che frequento non c'è la carta igienica in cesso, ma hanno comprato 50 licenze di winzoz me da mettere sui 50 p133 con 16 MB di ram di LAB m1 e LAB m2....Ppfffhhhhhhhhhh.....che ridere...almeno ho la soddisfazione di far incazzare il pirla dell'admin bootandomi con la mia tobix-knoppix... Ghghghghghghg...la faccia che fa...Ppffff....
    :-
    Ragazzi, io faccio così: ho comprato una splendida t-shirt con estratti della GPL e della minibiografia di RMS con un bello GNU sullo sfondo...Altro che bandiera della pace...beh.. quando vado in giro con quella non manca la gente che si incuriosisce e mi chiede delucidazioni.Sì, perchè il misterioso linux affascina...Al che tiro fuori la knoppix che ho un po' personalizzato (ci ho messo kde mosfet, la tastiera italiana di default, le kde faq a popup - con alcune faq scritte da me a misura di utonto -, una copia del giacomini in pdf con relativa minibiografia di stallman e quant'altro, e piccoli dettagli così per avere un impatto migliore..), e che tengo sempre nell'apposito scompartimento di zaino o valigia o portapacchi o marsupio e..zac! 'Tieni! Vedrai la differenza'.Beh...il sistema effettivamente funziona! uno su 3 si affeziona al pinguino! Fatelo anche voi :))))))))
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma come! (Re: La malattia di Microso
    - Scritto da: Anonimo

    Ed allora come mai hai accettato un
    contratto adsl (ad esempio) senza garanzia
    alcuna?
    Perche' non ce ne sono: fino a che il Garante non si decidera' a porre dei paletti a questo far west, gli unici contratti home ADSL che puoi fare durano 12 mesi e sono best effort.Sono anch'io (ebbene si') tra i 'truffati' di Libero Light ADSL: per piu' di otto mesi non e' funzionato meglio di 0.5Kbit/sec, non riuscivo nemmeno a scaricare la posta. Poi, improvvisamente, un giorno, ho iniziato a vedere la banda promessa (per circa 36KB/sec di media), e ora va molto bene.Inutile dire che le ho provate tutte per disdire, ma i termini del contratto sono chiari.ZioBill
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    - Scritto da: Anonimo
    Fonte google zeitgeist. Stabile da piu' di
    un anno.

    ZioBill
    ***linzozz non fa paura a nessuno***e diche vi preoccupate tu e ballmer?
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Fonte google zeitgeist. Stabile da piu' di

      un anno.



      ZioBill

      ***linzozz non fa paura a nessuno***
      e diche vi preoccupate tu e ballmer?Io? Di niente, davvero...Ballmer??? Secondo me di niente neanche lui, solo che alla Microsoft (inchino) secondo me hanno cambiato registro, per questioni puramente d'immagine: non mi sembrava proprio il caso di mantenere una posizione apertamente antagonista nei confronti di una comunita', quella degli opens, che, in realta' sta facendo la stessa cosa, mostrando una frustrazione che non ha pari. Vedi, Microsoft (altro inchino), forti della loro proposta tecnologica, senz'altro superiore (e d'altronde, lo dice anche il mercato, con quelle percentuali 'bulgare', che non ammettono altre analisi...), non hanno piu' bisogno di schernire l'avversario (approposito: quale avversario???), tanto il mercato (e la gente che usa i pc...) ha gia' scelto, da un bel pezzo...ZioBill***linux??? NON ESISTE!***
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
        Già, soprattutto è fondamentale il discorso della qualità.Pensa che lo standard VHS ha vinto su V2000 (che era nettamente meglio infatti lo usato in tv tuttora (il beta)) perchè ha concesso l'autorizzazione di uso al mercato del porno.La microsoft è il miglior accrocchio di commerciali al mondo.E purtroppo oggi contano solo quelli. E pensa che, guardando te, riescono anche a tirarsi dietro degli sfigati che li difendono gratis.
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
          guarda che Betamax (sony) e Video2000 (philips) sono due cose COMPLETAMENTE diverse...Documentati prima di ciarlare a vanvera...ZioBill- Scritto da: Anonimo
          Già, soprattutto è fondamentale il discorso
          della qualità.
          Pensa che lo standard VHS ha vinto su V2000
          (che era nettamente meglio infatti lo usato
          in tv tuttora (il beta)) perchè ha concesso
          l'autorizzazione di uso al mercato del
          porno.
          La microsoft è il miglior accrocchio di
          commerciali al mondo.
          E purtroppo oggi contano solo quelli. E
          pensa che, guardando te, riescono anche a
          tirarsi dietro degli sfigati che li
          difendono gratis.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
            Vero scusa. Resta però che ho ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
            Si, ma non risulti molto convincente... ;-)ZioBill- Scritto da: Anonimo
            Vero scusa. Resta però che ho ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
            - Scritto da: Anonimo
            Si, ma non risulti molto convincente... ;-)

            ZioBill

            - Scritto da: Anonimo

            Vero scusa. Resta però che ho ragione.Gli hai dato ragione!!!! Hai dato ragione a uno che ha scritto che M$ è riuscita a imporre Wincrock solo per merito dei commerciali!!! Che è successo, Billghèiz ti ha sospeso l'assegno per troppa trollaggine? ;D
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] statistiche
    - Scritto da: Anonimo
    Adesso vi scrivo da windows solo perchè quei
    bastardoni della macromedia non hanno ancora
    portato dreamweaver su linux... E' un
    programma che incrementa la velocità di
    realizzazione di un sito pari a 1000 volte
    rispetto al classico Notepad o Quanta per
    linux.

    Io farei una petizione per tutti i prodotti
    Macromedia e Adobe...
    Dopodichè, addio per sempre a windows.

    Buona domenicadreamweaver??????Ma stai scherzando???E' il programma piu' orrendo della macromedia...preferirei usare vi o il notepadquando vedo l'html scritto da dreamweaver mi si rizzano i capelli..non parliamo poi di fare siti dinamici....
  • Anonimo scrive:
    Windows 95%, Mac 4%, Linux 1%
    Fonte google zeitgeist. Stabile da piu' di un anno.ZioBill***linzozz non fa paura a nessuno***
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo
    Microsoft e' compatibile con se stessa. E
    questo basta.

    ZioBill
    ***no linux and open source software were
    used to write this post***Povero cocco se tu dovessi fare una lista di software (non solo terza parte ..la maggior parte dell'elenco e roba direttamente prodotta da M$) non basterebbe lo spazio su questa lista....Ma evidentemente tu non hai mai usato nessuno dei sistemi di microsoft ....perchè altrimenti basta che vai sulla loro (www.microsoft.com) e ti leggi (ma ti vorranno molto tempo e pazienza) l'elenco delle A.P.I. , delle applicazioni e delle funzioni che non sono per nulla cross compatibili tra i wari o.s. (o addirittura da un service pack ad un altro).E questa non è parola mia ma verbo del sig. Ballmer...Studia cocco che ne hai bisogno!
  • webalex scrive:
    Re: Sara' perche' nell'ultima settimana
    - Scritto da: Anonimo

    Solo un peracottaro poteva definire "di
    massa" una cosa del genere. Al solito: da
    quanto passa la percentuale di linux? da 1%
    a 1.0000001%? Stappiamo una bottiglia?Non so a te ma a me fa ridere vedere la microsoft che si caga sotto per l'1.0000001% ..... ah ah ah ah ah ahCambiati le mutande.... mi sa che anche te te la sei fatta addosso.... ih ih ih
    • Anonimo scrive:
      Re: Sara' perche' nell'ultima settimana

      Non so a te ma a me fa ridere vedere la
      microsoft che si caga sotto per l'1.0000001%1% in una settimana a me sembra tanto!
  • webalex scrive:
    Re: Sara' perche' nell'ultima settimana
    - Scritto da: Anonimo

    Solo un peracottaro poteva definire "di
    massa" una cosa del genere. Al solito: da
    quanto passa la percentuale di linux? da 1%
    a 1.0000001%? Stappiamo una bottiglia?
    Beh chissa´come mai Ballmer si preoccupa tanto per questo -0.0000001% ?Ih ih ih Ne stappo una anche in tuo onore di bottiglia, via! :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sara' perche' nell'ultima settimana

      Beh chissa´come mai Ballmer si preoccupa
      tanto per questo -0.0000001% ?

      Ih ih ih

      Ne stappo una anche in tuo onore di
      bottiglia, via! :-)Propongo un referendum contro il (futuro) monopoliodi linux.AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
      • webalex scrive:
        Re: Sara' perche' nell'ultima settimana

        Propongo un referendum contro il (futuro)
        monopolio
        di linux.
        AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAIh ih ih ih approvato !!! ma mi sa' che non passaaaaa.... LOL
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    Grazie.Perche' non cambi e passi a Windows2003Server??ZioBill***linux e' il cancro. E io sono la sua chemio***- Scritto da: Anonimo
    Sei il migliore ZioBill
    E telo dice un sistemista unix/linux.
  • Anonimo scrive:
    A ME INVECE FA CAGARE!
    - Scritto da: Pibo
    Ho un sito ospitato su un server Linux. Mi
    trovo bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: Anno 1984...
    - Scritto da: Anonimo
    Esce Amiga, Processore grafico, processore
    audio, processore dedicato gestione I/O
    processore 68000 con tutti i registri a
    32bit, video ad alta risoluzione, colori,
    interfaccia GUI, finestre, multitasking...
    Velocità: 7Mhz, ma era una scheggia. Anno
    1995 Microsoft finalmente riesce a fare un
    SO a 32 bit (quasi reali)... LOL che
    innovazione!
    Si, ma un sistema operativo che si impone presto come IL sistema operativo, dove non ti devi piu' preoccupare se esista una tale applicazione o un tale driver.Grazie Bill Gates, ti saremo per sempre grati di aver democratizzato l'informatica!ZioBill***IO AMO (win)***
    • Anonimo scrive:
      Re: Anno 1984...
      - Scritto da: Anonimo
      ....
      Grazie Bill Gates, ti saremo per sempre
      grati di aver democratizzato l'informatica!

      ZioBill
      ***IO AMO (win)***Questi sono i guasti della legge Basaglia...
      • Mechano scrive:
        Re: Anno 1984...
        - Scritto da: Anonimo
        ....

        Grazie Bill Gates, ti saremo per sempre

        grati di aver democratizzato
        l'informatica!



        ZioBill

        ***IO AMO (win)***

        Questi sono i guasti della legge Basaglia...E' quella che ha chiuso i manicomi vero?--Ciao. Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: Anno 1984...

      grati di aver democratizzato l'informatica! ????????????ho letto male vero?non hai scritto così giusto???credo che la tua tastiera abbia inviato qualche informazione sbagliata al PC, o forse pulendola hai rimantato male i tasti?no! ci sono, un bug nell'inviare i dati al forum, aspetta, testiamo.. provo a scriverlo io:misrosoft, ....grati....(non ci credo)....democratizzato l'informaticaaaaarrrrgghhhh!!!!! dimmi che è un brutto sogno, o che stai facendo dello spirito.. ah è così... fiiuuuu, che sollievo
    • Anonimo scrive:
      Re: Anno 1984...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Esce Amiga, Processore grafico, processore

      audio, processore dedicato gestione I/O

      processore 68000 con tutti i registri a

      32bit, video ad alta risoluzione, colori,

      interfaccia GUI, finestre, multitasking...

      Velocità: 7Mhz, ma era una scheggia. Anno

      1995 Microsoft finalmente riesce a fare un

      SO a 32 bit (quasi reali)... LOL che

      innovazione!


      Si, ma un sistema operativo che si impone
      presto come IL sistema operativorimane la NON innovatività lamentata dal tuo interlocutore
      Grazie Bill Gates, ti saremo per sempre
      grati di aver democratizzato l'informatica!un monopolio è più associabile al despotismo
  • Anonimo scrive:
    Anno 1984...
    Esce Amiga, Processore grafico, processore audio, processore dedicato gestione I/O processore 68000 con tutti i registri a 32bit, video ad alta risoluzione, colori, interfaccia GUI, finestre, multitasking... Velocità: 7Mhz, ma era una scheggia. Anno 1995 Microsoft finalmente riesce a fare un SO a 32 bit (quasi reali)... LOL che innovazione!HotEngine
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    Sei il migliore ZioBillE telo dice un sistemista unix/linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: Selezione naturale
    Secondo me saresti vissuto meglio al tempo del Ventennio...Uno che ragiona cosi' merita Norimberga.ZioBill***linux e' il cancro. Io sono la sua chemioterapia***- Scritto da: Anonimo
    Qui molta la gente parla male di linux ma
    solo perché non è in grado di usarlo. Non mi
    sembra nemmeno il caso di andare a discutere
    il fatto tecnico con chi poi non sà nemmeno
    di cosa si parla.
    Lasciateli fare, c'è chi ad esempio non si
    sente in grado di affrontare l'università e
    non ci và o lascia perdere. Darwin la
    chiamava selezione naturale, in fondo ognuno
    fà quel che può.
    • Anonimo scrive:
      Re: Selezione naturale
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me saresti vissuto meglio al tempo
      del Ventennio...
      Uno che ragiona cosi' merita Norimberga.

      ZioBill
      ***linux e' il cancro. Io sono la sua
      chemioterapia***
      che trimone!
    • Anonimo scrive:
      Re: Selezione naturale
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me saresti vissuto meglio al tempo
      del Ventennio...
      Uno che ragiona cosi' merita Norimberga.

      ZioBill
      ***linux e' il cancro. Io sono la sua
      chemioterapia***Perchè non vai a zappare i campi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!
    - Scritto da: Anonimo



    1) Creamware Luna2

    2) Creamware Pulsar2

    3) RME-Audio DIGI9632

    4) Mackie UAD-1



    Ti puo' bastare?



    e su windows funzionano scommetto tutte
    benissimo.Assolutamente SI!
    La tua trollagine è arrivata a livelli
    inverecondi
    zio bill
    Quello che hai tu non è windows è super
    winzozz, hai detto strafalcioni su windows
    talmente grossi che dubito ora che tu abbia
    davvero mai avuto winzozz, per sapere la
    verità ti consiglio di parlare con un vero
    sistemista, e chiedergli (visto che alcuni
    ci lavorano tutti i giorni) cosa ne pensano.
    vedrai le parolacce che dicono
    altro che quattro schede video.Video??? Brutto *oglione di un c*etino che non sei altro, si sta parlando di schede audio!!!! PARLANE CON CHI FA QUESTO LAVORO RAGAZZINO DI 13 ANNI, CONTINUA A FARTI LE SEGHE CHE TI VENGONO I BRUFOLI...
    La tua conoscenza di informatica, equivale
    al numero di neuroni che hai nel cervello
    =0!Ignorante molesto: se non sai di cosa sto parlando, documentati almeno, invece di masturbarti di fronte alla tua bella linea di comando....CHE SCHIFO!(win) forever!ZioBill***linux e' merda***
  • Anonimo scrive:
    Re: Benjamin Tucker e altro!
    - Scritto da: Anonimo
    D'altraparte tra i due OS, ossia Win 98 e
    Win XP, solo Win 95/ 98/ME è una vera
    creatura integrale della Microsoft, infatti
    Windows XP è un derivato di NT il quale a
    sua volta è stato ricavato da un progetto
    Unix-like sviluppato da un'altra azienda, ma
    questo, come diceva un tale in Blade Runner,
    "è accademia". Questo dovrebbe dirla lunga
    sulla capacità reale della Microsoft di
    sviluppare OS di un certo livello.MA STIAMO SCHERZANDO? MA L'HAI LETTO SUI BACI PERUGINA? Scusate le urla, ma quando sento queste panzane gratuite mi girano i cosiddetti. Ma piantiamola di raccontare stronzate. NT e' un progetto 100% made in MS. Doveva essere inizialmente l'engine sul quale far girare il subsystem di OS2 per IBM, al quale poi e' stato preferito Win32. Ma piantiamola con le panzane.
    LukeTorna pure a letto fino a domani mattina.
  • Alessandrox scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: ACD
    Quando si parla di "Innovativo", a quale
    caratteristica o proprieta' del software si
    fa' riferimento?
    Non e' mica innovazione cambiare la forma
    del pulsante "Start"...
    e comuque, se "innovazione" significa che
    non ho piu' modo di fare le cose come le
    facevo prima, mi sembra piu' un difetto che
    un pregio... (es: come mai in Winzozz non
    c'e' una shell decente??)Secondo me e' un termine alquanto capzioso, soggetto a molte interpretazioni tutte piu' o meno buone a seconda dei punti di vista;occorre specificare :di che innovazione vogliamo parlare?Del kernel?Della GUI?Della gestione dell' HW?Della gestione dei processi?Del Filesystem?In che ambito? desktop? Server?Per INNOVATIVO si intende "che porta una novita' che non era mai stata implementata prima" E questo puo' essere vero relativamente all' ambito desktop (con questo intendo S.O. che hanno diffusione di massa, nella fascia media o medio-alta del mercato) per esempio, ma non in assoluto.Come ho gia' detto altrove, IMHO, ne' Linux ne' Windows sono S.O. straordinariamente innovativi, in assoluto ma relativamente all' ambito d' uso dell' utente medio possono esserlo senz'altro... sotto molti aspetti.In questo thread sono stati portati esempi minimali (funzionalita' di shell, script, comandi ecc...) e da quanto si evince sia con linux che con win si possono fare sostanzialmente le stesse cose anche se in modo diverso.Inserire nuove funzioni o nuovi modi di fare le stesse cose possono essere considerate piccole innovazioni ma anche tante piccole innovazioni sommate, aggiunte in tempi successivi non necesariamente fanno di un S.O. qualcosa di realmente innovativo. Inovativo puo' essere considerato ad esempio un sistema come QNX che in un SOLO FLOPPY ci fa' stare un Microkernel, una GUI (discretamente completa) e alcuni servizi (TCPIP, browser, collegamento remoto in dial, collegamento LAN ecc.) perche' adotta soluzioni tecniche innovative e del tutto particolari (un sistema di compressione veloce ed efficente, un engine grafico "NEUTRINO" compattissimo, veloce ed efficente direi UNICO nel suo genere) per fare cio' e per farlo BENE senza aver nulla da invidiare a sistemi piu' blasonati... tanto per fare un' esempio.La vera innovazione di Linux sta nell' aver reso accessibile al grande pubblico un sistema UNIX-Like (proibitivo prima) e nell' aver, per la prima volta, reso possibile l' uso di un tale sistema anche in ambito HOME-DESKTOP, nel' aver esteso tale possibilita' virtualmente anche a qualsiasi sistema UNIX sul quale si possa installate strumenti come GNOME, KDE ecc...(non mi parlate di MACOSX perche' e' comunque venuto DOPO). e cosa non meno importante: essere stato il primo o uno dei primi sistemi ad essere ralizzato e distribuito secondo le filosofie del Open source e del freeSoftware (anche se non sempre queste sono in completo accordo). Anche se TECNICAMENTE non ci sono grosse novita' in Linux che non si siano viste in altri S.O. ben prima non mi pare comunque poco...Windows hs reso accessibili a tutti tecnologie di GUI complesse e raffinate ben prima di Linux ma anche in questo caso si tratta di "minestra riscaldata da M$" dato che comunque sono caratteristiche gia' presenti (e meglio implementate) in S.O. di una certa diffusione come MAC ed in OS/2 fino a che IBM non lo ha tolto dal mercato. Per la cronaca io considero ****sotto certi aspetti**** OS/2 molto piu' innovativo di tutti i suddetti S.O. almeno relativamente all' ambito desktop:gia' dal lontano ' 92 aveva un kernel multitasking preempitive e multithreading e una GUI completamente ad OGGETTI (con ereditarieta', ecc. ecc.) ed un Desktop il cui design (icone-oggetto, links ecc.) verra' ripreso anni dopo da Win95 (sembra un clone) quando verra' abbandonato il vecchio program manager . e che anche gli odierni KDE e GNOME (che pure apprezzo molto) non riescono ancora ad eguagliare per pulizia, semplicita', leggerezza (mi stava benissimo su un 486DX33 con 8Mb di RAM, dell' epoca) ed efficenza. Considerate l' anno '92... anche se poi e' stata estesa e migliorata fino al 97, anno in cui lo sviluppo, almeno della GUI, e' stato definitivamente bloccato. Meditate gente meditate
    • Alessandrox scrive:
      Ah dimenticavo...
      - Scritto da: AlessandroxEra un sistema a 32bit, anche se alcuni moduli rimanevano a 16, almeno in quegli anni;aveva un filesystem MAI VISTO (per l' epoca) nella categoria dei S.O. desktop client:HPFS (HPFS386 a 32bit nel '93) che consentiva NATIVAMENTE nomi lunghi fino a 256 caratteri ed era resistente alla frammentazione ed implementava un sistema di ricerca a doppio albero binario.... e tante altre cosette.... (ACL, attributi estesi ecc.). Per la cronaca NTFS e' venuto DOPO.Questa ERA innovazione. per l' epoca ovviamente.Oggi si assiste piu' che altro ad una reimplementazione ed ad un miglioramente di queste cose. pero' solo confrontando con il passato e' possibile fare un OBBIETTIVO punto della situazione sul presente.
      Per la cronaca io considero ****sotto certi
      aspetti**** OS/2 molto piu' innovativo di
      tutti i suddetti S.O. almeno relativamente
      all' ambito desktop:
      gia' dal lontano ' 92 aveva un kernel
      multitasking preempitive e multithreading e
      una GUI completamente ad OGGETTI (con
      ereditarieta', ecc. ecc.) ed un Desktop il
      cui design (icone-oggetto, links ecc.)
      verra' ripreso anni dopo da Win95 (sembra un
      clone) quando verra' abbandonato il vecchio
      program manager . e che anche gli odierni
      KDE e GNOME (che pure apprezzo molto) non
      riescono ancora ad eguagliare per pulizia,
      semplicita', leggerezza (mi stava benissimo
      su un 486DX33 con 8Mb di RAM, dell' epoca)
      ed efficenza. Considerate l' anno '92...
      anche se poi e' stata estesa e migliorata
      fino al 97, anno in cui lo sviluppo, almeno
      della GUI, e' stato definitivamente
      bloccato. Meditate gente meditate
  • Sarge scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: ACD
    si chiama incompatibilita'.
    Gia', perche' i prodotti che escono da casa
    Microsoft utilizzano nella maggior parte dei
    casi funzionalita' non standard, o in aperto
    conflitto con soluzioni proposte da altre
    software house (vedi Java).Java non e' standard. E' un linguaggio proprietario, detenuto dalla Sun. Si e' imposto commercialmente, al pari di windows.C# e' standard ECMA, invece.
    Una grande casa produttrice di software
    dovrebbe offrire almeno un minimo di
    garanzie, non credete?Le garanzie che tu chiedi non esisteranno mai, poiche' non e' dimostrabile credo che un evento del genere sia causato da un errore del programma O un'imperizia dell'utente, che ha eseguito magari un attachment pericoloso.La tua garanzia richiede Palladium, mi sa. E non e' certo il massimo.
    Siccome e' impossibile fare software esente
    da difetti, e' normale trovare una clausola
    come questa in qualsiasi programma o SO.
    Ecco perche' avere software con alle spalle
    anni di sviluppo e migliaia di sviluppatori
    che possono controllarne il codice, e'
    l'unica fonte di garanzie sul suo
    funzionamento.MS di sviluppatori ne ha, in effetti, mi dicono. In piu' offre uno sviluppo centralizzato che offre un'unica linea guida e soluzioni concertate che sono assente nel mondo open source.
    Comunque, il monopolio di Microsoft e' una
    conseguenza della giovane eta' del settore
    informatico... passera' con il tempo...Discutibile. La cosa curiosa e' che si sia imposto un sistema totalmente alternativo a quello teorizzato agli albori. Windows oggi e' l'unico SO non unix sul mercato, ma e' anche quello a piu' elevata diffusione. Forse, se ai tempi di unix qualcuno avesse creduto di piu' all'home computing non saremmo in queste condizioni (che a me non dispiacciono per niente, anzi...). Ma i "se" lasciano il posto che trovano.Saluti.
  • Sarge scrive:
    Re: Sistema migliore...
    - Scritto da: Anonimo
    verso i sistemi operativi precedenti. Ma
    perdere la compatibilità, significa anche
    perdere i clienti e per
    questi ultimi perdere il loro attuale parco
    software
    pagato profumatamente.

    Non ci riusciranno mai.Lo stanno facendo. Il DOS e' morto.Il framework .NET sostituira' alla lunga win32. Longhorn e' gia' cosi'. Ma ci vorra' tempo.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Sistema migliore...
    Fare un OS migliore di Linux, Solaris, Windows, BeOS,AmigaOS e MacOS messi assieme è senz'altropossibile e Microsoft potrebbe anche averne lerisorse per farlo, il problema è imporre tale sistema. Percostruire un simile sistema devono praticamentepartire da zero, eliminando tutta l'immondizia cheWindows contiene, come retaggi ancestrali di compatibilitàverso i sistemi operativi precedenti. Ma perdere la compatibilità, significa anche perdere i clienti e perquesti ultimi perdere il loro attuale parco softwarepagato profumatamente.Non ci riusciranno mai.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo
    Non avete proprio piu' niente da dire, vero?
    Ormai non sapete proprio piu' a che
    attaccarvi, vero? Il thread sulla presunta
    superiorita' della shell ne e' prova palese.Per non parlare di quello sui giochi di 10 e passa anni fa' che non girano piu'. Mi sono fatto di quelle risate a leggere a quali vetri cercano ormai di arrampicarsi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Selezione naturale
    Se vogliamo fare i naturalisti, direi che siano proprio i pinguini piu' prossimi all'estinzione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Microsoft non ne azzecca una ultimam
    La prima volta che mi capitera' una cosa del genere in ufficio (dove c'e' un crogiolo di versioni diverse) ti daro' ragione.- Scritto da: Mechano

    - Scritto da: Anonimo


    Fud. I miei fogli fatti con excelXp sono

    letti benissimo dai miei colleghi con

    Office97.

    Uhhhh!
    Proprio pochi giorni fa al mio collega della
    scrivania di fronte Excel 2000 ha smesso di
    caricare un file che aveva creato e sul
    quale il mio collega aveva lavorato fino al
    giorno prima. Un foglio di complessita'
    media e ricco di dati. Gli dava uno strano
    errore e si rifiutava di aprirlo. Anche la
    copia di backup che lui fa ogni giorno
    sembrava corrotta.

    Paradossalmente, l'ho agiustato io con
    OpenOffice. L'ho fatto importare al calc di
    OO e gliel'ho riesportato nel formato Excel
    e come per magia Excel lo ha riaperto...
    Ma che programma e' quello che non riesce
    piu' manco a d aprire i file che genera?
    E di storie sull'Office Microsoft come
    queste ne avevo gia' sentite in passato nei
    newsgroup.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo



    Ho notato questo comportamento solo coi

    server di stampa sottoposti a grossi
    carichi

    di lavoro. Mai sulla mia workstation o
    altri

    server destinati ad altro.

    deve avere una workostation che è stata
    benedetta più
    volte.
    Basta di carriolate di ca°°°ate come queste
    ne abbiamo sentite troppe, e chissà come mai
    la maggiorparte degli utenti di windows si
    lamentano, e a te va tutto bene.
    L'utonto soddisfatto.
    Ma fammi il piacere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Non avete proprio piu' niente da dire, vero? Ormai non sapete proprio piu' a che attaccarvi, vero? Il thread sulla presunta superiorita' della shell ne e' prova palese.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo
    Winxp non ha bisogno di server grafico? Si
    fa login e uso di servizi in modalità
    testuale? Se si blocca, come riavvii?Ma QUANDO 2000/xp si blocca?Per la cronaca se vuoi fare login testuale vai di telnet, ma non lo fa nessuno, perche' ci sono altri strumenti, ad esempio i terminal services che NON si bloccano.
  • Anonimo scrive:
    Selezione naturale
    Qui molta la gente parla male di linux ma solo perché non è in grado di usarlo. Non mi sembra nemmeno il caso di andare a discutere il fatto tecnico con chi poi non sà nemmeno di cosa si parla.Lasciateli fare, c'è chi ad esempio non si sente in grado di affrontare l'università e non ci và o lascia perdere. Darwin la chiamava selezione naturale, in fondo ognuno fà quel che può.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile

    Ho notato questo comportamento solo coi
    server di stampa sottoposti a grossi carichi
    di lavoro. Mai sulla mia workstation o altri
    server destinati ad altro.deve avere una workostation che è stata benedetta piùvolte.Basta di carriolate di ca°°°ate come queste ne abbiamo sentite troppe, e chissà come mai la maggiorparte degli utenti di windows si lamentano, e a te va tutto bene.L'utonto soddisfatto.Ma fammi il piacere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    SERIA differenza tra i due. Win vive con e

    per il server grafico, se ti si blocca la

    shell è facile l'obbligo al reboot.

    Quando? In epoca 95/98?Winxp non ha bisogno di server grafico? Si fa login e uso di servizi in modalità testuale? Se si blocca, come riavvii?Le domande non sono uno sfotto', sono veramente curioso.Mi spiace che tu non stia capendo il senso delle mie obiezioni: io non vedo linux MEGLIO di win, penso solo che non ci sia paragone in alcuni campi applicativi, ma se devo mettere un client alla segretaria preferisco un win e farglielo scassare. Poi i servizi 'seri' e che mi garantiscono la vita li metto su linux, vivo più tranquillo.Il dire che do win alla segretaria non vuol dire declassarlo, spero che non fraintenda. La questione è che con linux ben configurato me ne frego di virus, intrusioni ed altro. Non mi vado neanche a leggere di bugbear et similia.Per carità, se poi volgiamo giocare (che è importante, e non lo dico scherzando, anche quello ha un senso) win ora non ha confronto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!

    1) Creamware Luna2
    2) Creamware Pulsar2
    3) RME-Audio DIGI9632
    4) Mackie UAD-1

    Ti puo' bastare?
    e su windows funzionano scommetto tutte benissimo.La tua trollagine è arrivata a livelli inverecondi zio billQuello che hai tu non è windows è super winzozz, hai detto strafalcioni su windows talmente grossi che dubito ora che tu abbia davvero mai avuto winzozz, per sapere la verità ti consiglio di parlare con un vero sistemista, e chiedergli (visto che alcuni ci lavorano tutti i giorni) cosa ne pensano.vedrai le parolacce che diconoaltro che quattro schede video.La tua conoscenza di informatica, equivale al numero di neuroni che hai nel cervello =0!
  • Anonimo scrive:
    Re: Benjamin Tucker e altro!
    - Scritto da: Anonimo
    Sinceramente se Bill Gates avesse creato un
    Windows Xp partendo dal Windows 98Se avrebbe
    fatto un buon sistema operativo invece di
    strafare con il 2000 e l'Xp!Ma lo pensi veramente o sei solo un troll di seconda categoria?
    • Anonimo scrive:
      Re: Benjamin Tucker e altro!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma lo pensi veramente o sei solo un troll di
      seconda categoria?Probabilmente, e lo dico senza intenzione di offesa, lo dice perché non sa di cosa sta parlando. Windows NT/2000/XP sono sistemi operativi di tutt'altra pasta rispetto a quella "interfaccia grafica" da quattro soldi di Windows 95/98/ME. D'altraparte è proprio la pochezza di WIN 98/ME che conferma la gravità del monopolio Microsoft, dato che per anni e anni ci hanno venduto quell'OS di cartone spacciandolo come l'ultimo ritrovato della tecnologia, e la gente abboccava solo perché non esistevano alternative (Linux ancora in embrione) e perché naturalmente non sapeva che l'interfaccia finestre e icone era stata inventata dalla Xerox e applicata pienamente sul Mac, sull'Amiga e su Atari ST anni e anni prima che sul PC (chi ha il coraggio di chiamare Win 3.1 un "OS"? Al massimo era una shell!). D'altraparte tra i due OS, ossia Win 98 e Win XP, solo Win 95/ 98/ME è una vera creatura integrale della Microsoft, infatti Windows XP è un derivato di NT il quale a sua volta è stato ricavato da un progetto Unix-like sviluppato da un'altra azienda, ma questo, come diceva un tale in Blade Runner, "è accademia". Questo dovrebbe dirla lunga sulla capacità reale della Microsoft di sviluppare OS di un certo livello.Luke
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo
    SERIA differenza tra i due. Win vive con e
    per il server grafico, se ti si blocca la
    shell è facile l'obbligo al reboot. Quando? In epoca 95/98?
    Questa
    è la domanda che ho fatto in un latro thread
    poco fa. (non mi dire che usi ctrl+alt+canc
    e riavvii explorer perchè sono casi
    rarissimi). Linux (e unix in genere) no, vai
    a dare un'occhiata alle statistiche sui
    server attivi con continuità nel tempo e
    scopri perchè ad oggi tutti i servizi seri
    via rete sono affidati a unix. Anche hotmail
    si affida a unix, e così i servizi seri
    della stessa microsoft.Il discorso e' vecchio ed ormai consumato. Se ti accontenti dell'uptime dei poveri (o se credi che un riavvio di server win = un crash), auguri.
    Linux è gratis, e va pure molto bene. Quello
    che proprio non capisco è che dite: io ho
    questo, io quello e così via, ma parlando
    sempre di 'fesserie' come le thumbnail (che
    per inciso ha anche linux). Parliamo di
    altro: quante volte un utente medio riavvia
    win? Alla mattina quando arrivo in ufficio lo accendo, alla sera quando esco lo spengo.
    Quante volte capita di vedere che col
    passare del tempo win si frega risorse di
    sistema sempre crescenti? Tieni presente che
    lavoro con entrambi....Ho notato questo comportamento solo coi server di stampa sottoposti a grossi carichi di lavoro. Mai sulla mia workstation o altri server destinati ad altro.
  • Anonimo scrive:
    Benjamin Tucker e altro!
    Cercatevelo in rete e leggete cosa dice sul copyright ed i brevetti:questo Benjamin Tucker ha capito molte cose ed il suo pensiero è ancora attuale!O ancora cercatevi "no copyright"Ed infine:quali sarebbero i grandi sviluppi di microsoft?Sinceramente se Bill Gates avesse creato un Windows Xp partendo dal Windows 98Se avrebbe fatto un buon sistema operativo invece di strafare con il 2000 e l'Xp!Cmq sia service pack 1,2 e 3 per il 2000 e sp1 e sp2 per il Windows Xp!Gran bei passi da gigante!Non ci sono solamente le aziende:ci sono anche i singoli utenti e non sono certo miliardari come crede Bill e tutte le software che fanno software per Windows!Cmq sia per me Bill utilizza il Mac Os o Linux e Windows lo lascia utilizzare agli altri!
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo

    Certo... Invece indignarsi perche' un gioco
    di 15 anni fa non funziona (forse) e' buono
    e giusto, invece. Faziosita' misto omerta'.
    Sempre meglio.Mi spiace dirti che non sono quello che ti ha avanzato altri problemi. Sinceramente è la prima osservazione che faccio nel thread (senza nomeutente ti confondi), ma c'è una SERIA differenza tra i due. Win vive con e per il server grafico, se ti si blocca la shell è facile l'obbligo al reboot. Questa è la domanda che ho fatto in un latro thread poco fa. (non mi dire che usi ctrl+alt+canc e riavvii explorer perchè sono casi rarissimi). Linux (e unix in genere) no, vai a dare un'occhiata alle statistiche sui server attivi con continuità nel tempo e scopri perchè ad oggi tutti i servizi seri via rete sono affidati a unix. Anche hotmail si affida a unix, e così i servizi seri della stessa microsoft.Linux è gratis, e va pure molto bene. Quello che proprio non capisco è che dite: io ho questo, io quello e così via, ma parlando sempre di 'fesserie' come le thumbnail (che per inciso ha anche linux). Parliamo di altro: quante volte un utente medio riavvia win? Quante volte capita di vedere che col passare del tempo win si frega risorse di sistema sempre crescenti? Tieni presente che lavoro con entrambi....
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Parliamo di cose piu' terra terra.. Una

    clipboard compatibile tra 2 applicazioni

    quando l'avete avuta?

    Non voglio neanche rispondere a tutte le tue
    osservazioni, ma noto che seri arretrato.
    C'è anche in linux, come ci sono altre tante
    fesserie. Non so che server grafico tu abbia
    mai visto.Certo... Invece indignarsi perche' un gioco di 15 anni fa non funziona (forse) e' buono e giusto, invece. Faziosita' misto omerta'. Sempre meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: Anonimo
    in attesa della risposta, ti prego di non
    dirmi ctrl+alt+canc e riavvii explorer...
    perchè la cosa non funziona mica tanto
    spesso!!! Anzi, direi quasi mai. (senza
    tener conto della famiglia 9x-me, dove
    neanche quello esiste).Il control+alt+canc (con quel significato) non esiste piu' da Win2000 in poi.
  • Anonimo scrive:
    Re: sei arretrato
    - Scritto da: Anonimo
    Mai chiesto il perche?Mai sentito parlare di "eredita' legacy"? Il caso emblematico sono le banche, che preferiscono _EMULARE_ piattaforme hardware che non si trovano piu' per farci girare il loro software, piuttosto che cambiarlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!
    - Scritto da: Anonimo
    Provate ad accedere una partizione dati bsd
    oppure linux, poi ne riparliamo.
    Non serve.
    Mettete due schede sonore in windows, fatele
    anche funzionare, poi ne riparliamo.
    Ne ho quattro attualmente nel mio pc, piu' quella integrata nella mainboard:1) Creamware Luna22) Creamware Pulsar23) RME-Audio DIGI96324) Mackie UAD-1Ti puo' bastare?
    Provate a condividere dati con una macchina
    linux remota utilizzando protocolli avanzati
    come "coda" oppure gli altri filesystem che
    consentono operazioni disconnesse, invece di
    trovare sempre samba a fare da "pappa
    pronta", poi ne riparliamo.
    NFS funziona alla grande.
    Fate girare i giochi dos sotto xp, poi ne
    riparliamo.
    Funzionano in compatibility mode alla grande: emulatori e Descent compresi.
    Per quanto riguarda la compatibilità
    microsoft sta ancora anni luce indietro...
    Che cazzo vuol dire questa cosa??? Vai a farti un giro trolloncino di un taleban-linuzzaro...ZioBill***no linux and open source in my life. Now and never.***
  • Alessandrox scrive:
    Re: [OT] statistiche
    - Scritto da: Anonimo
    Adesso vi scrivo da windows solo perchè quei
    bastardoni della macromedia non hanno ancora
    portato dreamweaver su linux... E' un
    programma che incrementa la velocità di
    realizzazione di un sito pari a 1000 volte
    rispetto al classico Notepad o Quanta per
    linux.
    Io farei una petizione per tutti i prodotti
    Macromedia e Adobe...
    Dopodichè, addio per sempre a windows.Hai provato ad installarlo con Wine?http://www.codeweavers.com
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!
    - Scritto da: CoreDump
    Il "problema" ( l'ho messo tra virgolette in
    quanto almeno
    per me non e' un problema dato che faccio
    quasi tutto
    da console ) della clipbard e principalmente
    dovuto al fatto
    che su linux hai a disposizione una certa
    quantità di interfacce
    grafiche ( wmaker,xfce,gnome,kde, etc ) e
    quasi senpre queste
    usano modalità ( ma soprattutto librerie,
    gtk,qt,motif etc. ) diverse.

    Su window il problema non sussiste in quanto
    hai quella e basta,
    concordo sul fatto che dovrebbero almeno
    mettersi daccordo
    per cercare una soluzione a questo problema.

    saluti.

    (linux)Il problema e' che se su win tu facessi copia da eudora e incolla in otlook e non funzionasse, chissa' che risate si sentirebbero da queste parti e che grida di scandalo. Non funziona su Linux? Non e' un problema. Meglio indignarsi per un gioco di 15 anni fa che (forse) non parte o urlare che non si possono installare 2 schede audio contemporraneamente (ma dove?).
  • illegalinstruct scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile
    una proposta di accordo gia' c'e :http://www.freedesktop.org/standards/clipboards.txt
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!
    Me ne impippo se ne ha 1, 100 o un milione. Io faccio copia da una parte ed incolla dall'altra e non funziona. Mettersi d'accordo dall'inizio? Troppo difficile?- Scritto da: CoreDump
    -- megacut --



    Cosa c'e' sotto? Comunque e' interessante

    come andiate a cercare problemi da sesso

    degli angeli negli altri e non vedete i

    problemi a casa vostra (ad esempio quella

    della clipboard e' una comica).



    Il "problema" ( l'ho messo tra virgolette in
    quanto almeno
    per me non e' un problema dato che faccio
    quasi tutto
    da console ) della clipbard e principalmente
    dovuto al fatto
    che su linux hai a disposizione una certa
    quantità di interfacce
    grafiche ( wmaker,xfce,gnome,kde, etc ) e
    quasi senpre queste
    usano modalità ( ma soprattutto librerie,
    gtk,qt,motif etc. ) diverse.

    Su window il problema non sussiste in quanto
    hai quella e basta,
    concordo sul fatto che dovrebbero almeno
    mettersi daccordo
    per cercare una soluzione a questo problema.

    saluti.

    (linux)
  • CoreDump scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!
    -- cut --
    Un paio di giochi che mi funzionano
    benissimo sotto XP:
    - Dungeon Master (1989)
    - Eye of The Beholder I, II e III (1990,
    1991, 1992)
    - Lands Of Lore (1992)

    Mi sembrano abbastanza datati, eppure
    funzionano.


    ZerossNormalmente non fungono quelli che acceddo alle sk audiovecchia maniera ( irq, dma ), o al limite vanno senza audioe quei ( pochi per fortuna ) che richiedono accesso videoin modalità vesa.p.s. per l'audio c'e l'ottimo vdms ( per 2000 e xp ) che risolveegregiamente il problema dell'audio emulando via softwarel'accesso e impostando automaticamente memoria convenzionale e estesa.Saluti.(linux)
  • CoreDump scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!
    -- megacut --

    Cosa c'e' sotto? Comunque e' interessante
    come andiate a cercare problemi da sesso
    degli angeli negli altri e non vedete i
    problemi a casa vostra (ad esempio quella
    della clipboard e' una comica).
    Il "problema" ( l'ho messo tra virgolette in quanto almenoper me non e' un problema dato che faccio quasi tuttoda console ) della clipbard e principalmente dovuto al fattoche su linux hai a disposizione una certa quantità di interfaccegrafiche ( wmaker,xfce,gnome,kde, etc ) e quasi senpre questeusano modalità ( ma soprattutto librerie, gtk,qt,motif etc. ) diverse.Su window il problema non sussiste in quanto hai quella e basta,concordo sul fatto che dovrebbero almeno mettersi daccordoper cercare una soluzione a questo problema.saluti.(linux)
  • Zeross scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!
    - Scritto da: Anonimo
    Fate girare i giochi dos sotto xp, poi ne
    riparliamo.Gli unici che non funzionano sono quelli che utilizzavano dei gestori particolari tipo il DOS4GW.Un paio di giochi che mi funzionano benissimo sotto XP:- Dungeon Master (1989)- Eye of The Beholder I, II e III (1990, 1991, 1992)- Lands Of Lore (1992)Mi sembrano abbastanza datati, eppure funzionano.Zeross
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!
    - Scritto da: Anonimo
    Provate ad accedere una partizione dati bsd
    oppure linux, poi ne riparliamo. Parliamo di cose piu' terra terra.. Una clipboard compatibile tra 2 applicazioni quando l'avete avuta?

    Mettete due schede sonore in windows, fatele
    anche funzionare, poi ne riparliamo.Io le ho (quella sulla mobo e la creative su usb). Nessun problema. Dove sarebbe il problema?
    Provate a condividere dati con una macchina
    linux remota utilizzando protocolli avanzati
    come "coda" oppure gli altri filesystem che
    consentono operazioni disconnesse, invece di
    trovare sempre samba a fare da "pappa
    pronta", poi ne riparliamo.Permettere la disconnessione? Clicchi sull'unita' e fai "disconnetti unita' di rete". Dove e' il problema?
    Fate girare i giochi dos sotto xp, poi ne
    riparliamo.Finora tutte le vecchie glorie che ho tenuto non mi hanno dato problemi. Mi fai qualche titolo che abbia avuto problemi? Hai dato un'occhiata alle opzioni di compatibilita' HW che ci sono per ammaestrare i giochi piu' rognosi?
    Per quanto riguarda la compatibilità
    microsoft sta ancora anni luce indietro...

    Non calza? NOO? Allora non calza neanche
    quello di sotto!Cosa c'e' sotto? Comunque e' interessante come andiate a cercare problemi da sesso degli angeli negli altri e non vedete i problemi a casa vostra (ad esempio quella della clipboard e' una comica).
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows non è mica tanto compatibile!
    - Scritto da: Anonimo
    Provate ad accedere una partizione dati bsd
    oppure linux, poi ne riparliamo. Parliamo di cose piu' terra terra.. Una clipboard compatibile tra 2 applicazioni quando l'avete avuta?

    Mettete due schede sonore in windows, fatele
    anche funzionare, poi ne riparliamo.Io le ho (quella sulla mobo e la creative su usb). Nessun problema. Dove sarebbe il problema?
    Provate a condividere dati con una macchina
    linux remota utilizzando protocolli avanzati
    come "coda" oppure gli altri filesystem che
    consentono operazioni disconnesse, invece di
    trovare sempre samba a fare da "pappa
    pronta", poi ne riparliamo.Permettere la disconnessione? Clicchi sull'unita' e fai "disconnetti unita' di rete". Dove e' il problema?
    Fate girare i giochi dos sotto xp, poi ne
    riparliamo.Finora tutte le vecchie glorie che ho tenuto non mi hanno dato problemi. Mi fai qualche titolo che abbia avuto problemi? Hai dato un'occhiata alle opzioni di compatibilita' HW che ci sono per ammaestrare i giochi piu' rognosi?
    Per quanto riguarda la compatibilità
    microsoft sta ancora anni luce indietro...

    Non calza? NOO? Allora non calza neanche
    quello di sotto!Cosa c'e' sotto? Comunque e' interessante come andiate a cercare problemi da sesso degli angeli negli altri e non vedete i problemi a casa vostra (ad esempio quella della clipboard e' una comica).
    • ACD scrive:
      Re: Windows non è mica tanto compatibile

      Parliamo di cose piu' terra terra.. Una
      clipboard compatibile tra 2 applicazioni
      quando l'avete avuta?Se usi applicazioni scritte, ad esempio, tutte con gtk, non hai problemi.Se mischi le applicazioni, e' facile che qualcosa non funzioni.Pero' per molti programmi esistono interfacce grafiche per piu' di un Window manager.E' un problema che personalmente non incontro. O meglio, alcuni programmi, come phoenix, usano CTRL+V per incollare e CTRL+C per copiare. Nella finestra di xterm per copiare basta selezionare il testo, per incollare schiaccio la rotellina. Questi tagli sono il 99% del copia e incolla che faccio, e funziona.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows non è mica tanto compatibile
      - Scritto da: Anonimo
      Parliamo di cose piu' terra terra.. Una
      clipboard compatibile tra 2 applicazioni
      quando l'avete avuta?Non voglio neanche rispondere a tutte le tue osservazioni, ma noto che seri arretrato. C'è anche in linux, come ci sono altre tante fesserie. Non so che server grafico tu abbia mai visto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows non è mica tanto compatibile
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Provate ad accedere una partizione dati
      bsd

      oppure linux, poi ne riparliamo.

      Parliamo di cose piu' terra terra.. Una
      clipboard compatibile tra 2 applicazioni
      quando l'avete avuta?
      No no, parliamo di compatibilità. Windows non è compatibile con nessun altro sistema al mondo.La clipboard di X invece è compatibilissima. Selezioni col tasto sinistro, incolli col tasto centrale. Funziona dovunque.



      Mettete due schede sonore in windows,
      fatele

      anche funzionare, poi ne riparliamo.

      Io le ho (quella sulla mobo e la creative su
      usb). Nessun problema. Dove sarebbe il
      problema?Mettine due pci su winme trollone... poi mi dici come fai a scrivere qui la risposta senza riavviare in modalità provvisoria.


      Provate a condividere dati con una
      macchina

      linux remota utilizzando protocolli
      avanzati

      come "coda" oppure gli altri filesystem
      che

      consentono operazioni disconnesse, invece
      di

      trovare sempre samba a fare da "pappa

      pronta", poi ne riparliamo.

      Permettere la disconnessione? Clicchi
      sull'unita' e fai "disconnetti unita' di
      rete". Dove e' il problema?
      LOL! Si vede che non hai mai sentito parlare di innovazioni vere. Permettere le *OPERAZIONI DISCONNESSE*, ma straLOL! Vai a cercare codafs oppure venusfs su google poi mi racconti questa fantomatica compatibilità di windows.Se ho una rete linux, posso usare quelle funzioni, se ho una rete mista linux/windows sono costretto ad abbassarmi al protocollo SMB. Dove sarebbe la compatibilità di windows?


      Fate girare i giochi dos sotto xp, poi ne

      riparliamo.

      Finora tutte le vecchie glorie che ho tenuto
      non mi hanno dato problemi. Mi fai qualche
      titolo che abbia avuto problemi? Hai dato
      un'occhiata alle opzioni di compatibilita'
      HW che ci sono per ammaestrare i giochi piu'
      rognosi?LOL! Fai andare aladdin oppure mk3 poi mi racconti com'è andata.



      Per quanto riguarda la compatibilità

      microsoft sta ancora anni luce indietro...



      Non calza? NOO? Allora non calza neanche

      quello di sotto!

      Cosa c'e' sotto? Comunque e' interessante
      come andiate a cercare problemi da sesso
      degli angeli negli altri e non vedete i
      problemi a casa vostra (ad esempio quella
      della clipboard e' una comica).Quella della clipboard ve la siete inventata a dire il vero.
  • Anonimo scrive:
    Windows non è mica tanto compatibile!
    Provate ad accedere una partizione dati bsd oppure linux, poi ne riparliamo. Mettete due schede sonore in windows, fatele anche funzionare, poi ne riparliamo.Provate a condividere dati con una macchina linux remota utilizzando protocolli avanzati come "coda" oppure gli altri filesystem che consentono operazioni disconnesse, invece di trovare sempre samba a fare da "pappa pronta", poi ne riparliamo.Fate girare i giochi dos sotto xp, poi ne riparliamo.Per quanto riguarda la compatibilità microsoft sta ancora anni luce indietro...Non calza? NOO? Allora non calza neanche quello di sotto!
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: ACD


    Ti stai rendendo conto che ti stai

    attaccando ad una pagliuzza, dopo che ti

    sono stati dati esempi di ampio respiro,
    per

    giustificare questa presunta superiorita'

    della bash?

    L'autocompletamento non e' una pagliuzza.
    Senza ci metti 10 volte tanto a fare la
    stessa cosastesso ragionamento:sotto linux esiste una shell con l'autoplay.no, che baraccaciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      - Scritto da: Anonimo
      stesso ragionamento:

      sotto linux esiste una shell con l'autoplay.l'autoplay?quello dei CD?Grazie a dio no! o perlomeno non di default!
      no, che baraccapunti di vista...Ciao, Krecker
      • Anonimo scrive:
        Re: Che significa Innovativo?

        l'autoplay?
        quello dei CD?
        Grazie a dio no! o perlomeno non di default!te la passo dato che non lo volgio neanche io, ma molte volte è una cosa comoda


        no, che baracca

        punti di vista...Esiste una gestione standard simile a quella del menu "start" di windows, non mi sembra dato che solo kilix sembra essere capace di aggiungere un icona al menu dei programmi, degli altri nessuno ci tenta neanche.Esiste una funzione simile al cestino di windows, no dato che se cancello un file due volte kde mi dice che questo è gia presente e mi chiede se volgio sovrascriverlo, io voglio cancellarlo e lui mi dice che è già presente, indica una gestione scarsa del "cestino"Si puo' ridurre tutte le finestre ad icona per liberare il destop (tasto windows+d).Cercare file: Window+fEsplora risorse: Window+eEseguire un comando: Windows+rpermette di stampare le miniature delle fotodi vedere una presentazione delle stesse a schermo intero.ma che shell della mutua avete :-) ?Spegnere il computer: Tasto off sul computer, XP si chiude e poi spegne il computer.
        • Anonimo scrive:
          sei arretrato
          Tutte le cose che hai chiesto (perlatro cose poche serie), esistono anche in Linux. Dammi un sistema operativo che NON SIA LA SHELL, ma che abbia più di una e se una si blocca non devi riavviare. Questa è una differenza seria. Ma credi proprio che il mondo informatico (professionale) sia così demente da continuare a usare Unix senza motivo? Credi che i vari dialetti Unix le cui licenze costano una barca di soldi (rispetto a win) siano ancora venduti? Te ne sei fatta una ragione? Mai chiesto il perche?
        • Anonimo scrive:
          Re: Che significa Innovativo?
          - Scritto da: Anonimo


          l'autoplay?

          quello dei CD?

          Grazie a dio no! o perlomeno non di
          default!

          te la passo dato che non lo volgio neanche
          io, ma molte volte è una cosa comoda si si, infatti ci sono dei tool tipo automount che PROBABILMENTE ti fanno anche qualcosa di simile, ma io li detesto!


          no, che baracca



          punti di vista...

          Esiste una gestione standard simile a quella
          del menu "start" di windows, non mi sembra
          dato che solo kilix sembra essere capace di
          aggiungere un icona al menu dei programmi,
          degli altri nessuno ci tenta neanche.mhm veramente direi proprio di si. Ben inteso che linux avendo un milione di window manager non fornisce un metodo unico per farlo.Gnome e KDE rispettivamente mettono a disposizione il loro modo di farlo.Mai visto l'installer grafico della Loki? ti chiede se aggiungere l'icona del programma ai menu di gnome e/o KDE.
          Esiste una funzione simile al cestino di
          windows, no dato che se cancello un file due
          volte kde mi dice che questo è gia presente
          e mi chiede se volgio sovrascriverlo, mhm... come fai a cancellare un file 2 volte?io con i gingilli grafici non ci vado troppo d'accordo cmq il cestino di gnome funziona, quello di kde non lo so, ma mi sento piu' portato a dire che funziona anche lui.
          io
          voglio cancellarlo e lui mi dice che è già
          presente, indica una gestione scarsa del
          "cestino"mah, mi sembra molto strano, ma non conosco KDE, non so che dirti.Cmq, la funzione di "cestino" quando ho paura di fare cacchiate (dalle 2 di notte in poi) la uso anche da shell: anzi che cancellare (rm) sposto la roba in una dir nascosta nella home (mv). Non ci vuole la scienza per gestire il cestino.
          Si puo' ridurre tutte le finestre ad icona
          per liberare il destop (tasto windows+d).

          Cercare file: Window+f
          Esplora risorse: Window+e
          Eseguire un comando: Windows+rGli shortcat te li puoi configurare come piu' ti aggrada. guardati il pacchetitno hotkeys
          permette di stampare le miniature delle foto
          di vedere una presentazione delle stesse a
          schermo intero.mhm mi sa che non hai visto Nautilus in azione ;-P(le icone dei file di testo sono immagini con le prime 3 righe del contenuto del file, solo per citarne una)
          ma che shell della mutua avete :-) ?Uffa... a me piace la mia shellettina della mutua ;-Pmi fa fare tutto quello che voglio, senza occupare risorse e permettendomi l'uso delle espressioni regolari!
          Spegnere il computer: Grosso errore: il computer non va spento! ;-PPPP
          Tasto off sul
          computer, XP si chiude e poi spegne il
          computer.Ciao, Krecker
          • Anonimo scrive:
            Re: Che significa Innovativo?


            mhm... come fai a cancellare un file 2 volte?
            io con i gingilli grafici non ci vado troppo
            d'accordo cmq il cestino di gnome funziona,
            quello di kde non lo so, ma mi sento piu'
            portato a dire che funziona anche lui.mi sono espresso male, volevo dire cancellare due file con lo stesso nome (ma in cartelle dirverse).
            mhm mi sa che non hai visto Nautilus in
            azione ;-P
            (le icone dei file di testo sono immagini
            con le prime 3 righe del contenuto del file,
            solo per citarne una)Non mi sono mai piaciute queste cose, rallentano troppo il compuuter, con windows le ho disattivate.Photoshop aggiungeva una funzione per vedere nelle icone la miniatura delle immaggini, una cosa ultralenta.

            Spegnere il computer:

            Grosso errore: il computer non va spento!
            ;-PPPP
            proprio non si deve accendere :-)
            Ciao, Krecker ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    E siamo a due. Il prossimo?

    1) E' possibile sbilitare il completamento

    automatico dei nomi intelligente tipo:

    avendo una macchina in rete ti nome pluto



    telnet pl[tasto di completamento]



    se si, per cortesia mi dici come che mi

    servirebbe davvero.

    Prova a fare cd pro*
    e ti troverai in programmi. Cmq non capisco
    cosa centri questo con gli script da shell.Con gli script di shell ovviamente nulla.Non hai capito la mia domanda.la bash riconosce telnet come applciazione di rete e spulcia il completamento di "pl" tra gli host conosciuti dalla mia macchina.ugualmente fa con ssh ecc...C'e' verso fare la stessa cosa?



    2) La cronologia dei comandi gia' dati?
    (non

    mi dire freccia in su): es (bash)

    !ec

    riesegue l'ultimo comando che inizia per
    'ec'



    Idem, se c'e' verso mi dici come?

    ec+F3

    Next?Tnx, ma funge di suo o devo spippolare col registro?Ciao, Krecker
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: ACD


    Ti stai rendendo conto che ti stai

    attaccando ad una pagliuzza, dopo che ti

    sono stati dati esempi di ampio respiro,
    per

    giustificare questa presunta superiorita'

    della bash?

    L'autocompletamento non e' una pagliuzza.
    Senza ci metti 10 volte tanto a fare la
    stessa cosaCerto che c'e' ma voi state solo cercando di arrampicarvi sugli specchi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: ACD




      Ti stai rendendo conto che ti stai


      attaccando ad una pagliuzza, dopo che
      ti


      sono stati dati esempi di ampio
      respiro,

      per


      giustificare questa presunta
      superiorita'


      della bash?....http://www.redhat.com/software/cygwin/La installi e la provi. Così ti fai tu un'idea....
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: Anonimo
    Prova a fare cd pro*
    e ti troverai in programmi. Cmq non capisco
    cosa centri questo con gli script da shell.Io preferisco cd+tab, che ti mostra le directory, magari facendo cd a+tab che ti elenca solo quelle che iniziano per "a".
    • Anonimo scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo


      Prova a fare cd pro*

      e ti troverai in programmi. Cmq non
      capisco

      cosa centri questo con gli script da
      shell.

      Io preferisco cd+tab, che ti mostra le
      directory, magari facendo cd a+tab che ti
      elenca solo quelle che iniziano per "a".Dimenticavo (per i linux fan che pensano di avere tutto loro): Se fai cd+tab ti mostra ovviamente solo le directory. Se usi altri comandi, ad esempio type, type+tab ti mostra solo i file, e cosi' via a secondo della situazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    Mi spiace, non sono esperto di Java. Da Win32 devi semplicemente chiamare un activex (una dll) che espone gli oggetti foglio, cella, colonna, formula, ecc... Comunque ti viene molto piu' semplice, se devi esportare/importare usare odbc. Crei un DSN che punta al file excel e poi ogni foglio lo vedi come se fosse una tabella relazionale e te la gestisci via sql.- Scritto da: Giambo

    - Scritto da: Anonimo


    Allora come hanno fatto? Semplice: Excel

    dispone di un modello ad oggetti per cui
    da

    ogni applicazione puoi manipolare dei
    fogli

    di calcolo.

    Mi spieghi questa cosa ? Con Java ho dovuto
    ripiegare su Jakarta-POI per poter leggere
    dei fogli Excel ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    - Scritto da: Anonimo

    poi vogliamo esagerare... beh la shell di

    Windows è la più completa e articolata al

    mondo (nulla da togliere a linooze)...

    ahahahaahah sei un comico nato, paragoni la
    shell di windows alla bash? ma scherziamo?
    spero tu stia trollando e non lo pensi
    davvero.Gasp ! Io quello lo denuncio per tentato omicidio ! Quando ho letto quella cazzata fra un po svengo !!!Probabilmente gli unici comandi che conosce sono ls e dir (senza manco i vari switch) e da qui ha fatto il confronto !ROTFLASTIC !
  • Giambo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo
    Allora come hanno fatto? Semplice: Excel
    dispone di un modello ad oggetti per cui da
    ogni applicazione puoi manipolare dei fogli
    di calcolo.Mi spieghi questa cosa ? Con Java ho dovuto ripiegare su Jakarta-POI per poter leggere dei fogli Excel ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux è Facile!!
    - Scritto da: Anonimo
    Provate a montare un IPM Datacom Webspeed su
    una macchina Linux e poi ne riparliamo....Prima di tutto: E' supportato da Linux ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è Facile!!
      no!
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è Facile!!
        e allora?? che senso ha portare come esempio del hardware non supportato per sostenete che usare GNU/Linux e' difficile? se chi vende ferraglia non rilascia le specifiche non e' certo colpa di questo o quel sistema operativo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è Facile!!
          - Scritto da: Anonimo
          e allora?? che senso ha portare come esempio
          del hardware non supportato per sostenete
          che usare GNU/Linux e' difficile? se chi
          vende ferraglia non rilascia le specifiche
          non e' certo colpa di questo o quel sistema
          operativo.per quanto riguarda la compatibilità linux è ancora indietro rispetto M$
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è Facile!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            e allora?? che senso ha portare come
            esempio

            del hardware non supportato per sostenete

            che usare GNU/Linux e' difficile? se chi

            vende ferraglia non rilascia le specifiche

            non e' certo colpa di questo o quel
            sistema

            operativo.

            per quanto riguarda la compatibilità linux è
            ancora indietro rispetto M$Sei troppo un cogli*ne.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è Facile!!
            - Scritto da: Anonimo
            per quanto riguarda la compatibilità linux è
            ancora indietro rispetto M$Io non sono quello che ti ha risposto con c***, ma vorrei farti notare che la compatibilità hw dipende dai suoi produttori, non dall'os. Loro sviluppano driver per windows e non moduli per linux. Che poi a te utente non ti freghi quale è il motivo lo capisco, ma per correttezza non darei colpe a chi ti fornisce un SO gratis ed anche ben fatto.
  • Vezz scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: ACD


    Ti stai rendendo conto che ti stai

    attaccando ad una pagliuzza, dopo che ti

    sono stati dati esempi di ampio respiro,
    per

    giustificare questa presunta superiorita'

    della bash?

    L'autocompletamento non e' una pagliuzza.
    Senza ci metti 10 volte tanto a fare la
    stessa cosaC'E' l'autocompletamento nella shell di Windows. Va solo abilitato, e non è nascosto. Potete anche mappare il completamente su un tasto differente dal TAB.
  • Anonimo scrive:
    Re: Linux è Facile!!
    ...semplice non si installa non è compatibile!
  • Anonimo scrive:
    Linux è Facile!!
    Provate a montare un IPM Datacom Webspeed su una macchina Linux e poi ne riparliamo....
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma come! (Re: La malattia di Microso
    Ed allora come mai hai accettato un contratto adsl (ad esempio) senza garanzia alcuna?- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Sono stati fatti abbondanti altri esempi
    in

    questo thread, di situazioni simili che

    accetti senza discutere. Quindi non
    venire a

    menarcela.

    Scusami, ma non ho capito la tua risposta.
    Quali situazioni accetterei? Io non uso M$,
    ma solo Linux (ho a casa un PC linux only
    Pentium IV con RedHat 8.0).

    Volevo solo dire che è normale per me il non
    aspettarmi assistenza ed il dover prendere
    in considerazione l'eventualità che uno dei
    miei programmi liberi GPL possa fare le
    bizze. Però mi sembra strano che chi la
    licenza la paga, debba sottostare alle
    stesse condizioni di assenza di garanzie. Se
    pago (spesso molto), voglio che il mio
    programma funzioni, no?

    Addirittura certi programmi liberi GPL sono
    gratuiti, ma lo sviluppatore dietro
    pagamento di una quota si impegna a coprire
    il suo prodotto con un'assicurazione! A
    credere a quel che leggo, invece i software
    per la piattaforma M$ non solo non sono
    coperti da assicurazione, ma addirittura io
    pago ed accetto la stessa condizione di
    assenza di garanzie, imposta dalla GPL per
    il software libero (se mi fa danni, mi
    arrangio). Sinceramente non capisco. Ma
    scherzate?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma sanno come batterlo...
    - Scritto da: Alex¸tg
    - Scritto da: Anonimo

    ALT. Scrivere un helloworld.c non costa

    nulla. Vai su progetti un pelo piu'
    grandi e

    ti accorgi che la gpl e' accompagnata da

    altre licenze commerciali (chiedere a

    mozilla, apache, openoffice, ecc...).

    MySQL da` l'impressione di usare la GPL come
    una "palla al piede" dell'utente, visto che
    se ho capito bene chiede di pagare per
    rimuoverla. Immagino che li` la tattica sia
    quella di distribuire sotto GPL per avere
    una specie di trampolino, per poi rendere un
    prodotto commerciale a tutti gli effetti
    sull'onda della popolarita` conquistata...

    A ogni modo, in teoria il costo puo` pur
    sempre essere zero anche se il prodotto ha
    una complessita` rilevante. Se anche non e`
    zero, distibuire via GPL e` di certo un
    metodo che risulta piu` gradito alla
    "opinione pubblica". Le multinazionali,
    volenti o nolenti, stanno simpatiche a ben
    pochi.Messa cosi' mi paragoni la gpl all'ultimo degli shareware che si trovano su zdnet.com
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sanno come batterlo...
      - Scritto da: Anonimo
      Messa cosi' mi paragoni la gpl all'ultimo
      degli shareware che si trovano su zdnet.comNon era nelle mie intenzioni.Alcuni pero` sembrano usarla cosi`... riportavo quello che succede con MySQL, che uhm... oh, be', puo' anche darsi che abbia capito male come funzionano le cose.Io personalmente, comunque, preferisco pensarla come a un modo per inquadrare in un contesto puntiglioso come quello legale, un discorso ideologico che e` poi la premessa alla licenza stessa, e il suo punto di forza, nonche`, in definitiva, il modo in cui i primi software di pubblico dominio si affermarono.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma come! (Re: La malattia di Microso
    - Scritto da: Anonimo
    Sono stati fatti abbondanti altri esempi in
    questo thread, di situazioni simili che
    accetti senza discutere. Quindi non venire a
    menarcela.Scusami, ma non ho capito la tua risposta. Quali situazioni accetterei? Io non uso M$, ma solo Linux (ho a casa un PC linux only Pentium IV con RedHat 8.0).Volevo solo dire che è normale per me il non aspettarmi assistenza ed il dover prendere in considerazione l'eventualità che uno dei miei programmi liberi GPL possa fare le bizze. Però mi sembra strano che chi la licenza la paga, debba sottostare alle stesse condizioni di assenza di garanzie. Se pago (spesso molto), voglio che il mio programma funzioni, no?Addirittura certi programmi liberi GPL sono gratuiti, ma lo sviluppatore dietro pagamento di una quota si impegna a coprire il suo prodotto con un'assicurazione! A credere a quel che leggo, invece i software per la piattaforma M$ non solo non sono coperti da assicurazione, ma addirittura io pago ed accetto la stessa condizione di assenza di garanzie, imposta dalla GPL per il software libero (se mi fa danni, mi arrangio). Sinceramente non capisco. Ma scherzate?
  • ACD scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    E siamo a due. Il prossimo?

    1) E' possibile sbilitare il completamento

    automatico dei nomi intelligente tipo:

    avendo una macchina in rete ti nome pluto



    telnet pl[tasto di completamento]



    se si, per cortesia mi dici come che mi

    servirebbe davvero.

    Prova a fare cd pro*
    e ti troverai in programmi. Cmq non capisco
    cosa centri questo con gli script da shell.questo non e' autocompletamento. Intendo che mentre stai digitando un nome di comando o di file premi TAB e lui ti completa il comando o nome di file, se c'e' piu' di una corrispondenza ti fa vedere una lista, tu aggiungi una lettera e riprovi a vedere se basta per risolvere l'ambiguita'.E' una funzione molto potente che ti permette di risparmiare tantissimo tempo. Personalmente non credo che utilizzerei la shell se non ci fosse.Inoltre gli script di shell erano solo un esempio....ma per la shell di windows esiste un linguaggio di scripting vero e proprio o puoi solo creare un file con una lista di comandi da eseguire in successione?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      Ti stai rendendo conto che ti stai attaccando ad una pagliuzza, dopo che ti sono stati dati esempi di ampio respiro, per giustificare questa presunta superiorita' della bash?- Scritto da: ACD

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: Anonimo






      E siamo a due. Il prossimo?


      1) E' possibile sbilitare il
      completamento


      automatico dei nomi intelligente tipo:


      avendo una macchina in rete ti nome
      pluto





      telnet pl[tasto di completamento]





      se si, per cortesia mi dici come che mi


      servirebbe davvero.



      Prova a fare cd pro*

      e ti troverai in programmi. Cmq non
      capisco

      cosa centri questo con gli script da
      shell.

      questo non e' autocompletamento. Intendo che
      mentre stai digitando un nome di comando o
      di file premi TAB e lui ti completa il
      comando o nome di file, se c'e' piu' di una
      corrispondenza ti fa vedere una lista, tu
      aggiungi una lettera e riprovi a vedere se
      basta per risolvere l'ambiguita'.
      E' una funzione molto potente che ti
      permette di risparmiare tantissimo tempo.
      Personalmente non credo che utilizzerei la
      shell se non ci fosse.
      Inoltre gli script di shell erano solo un
      esempio....
      ma per la shell di windows esiste un
      linguaggio di scripting vero e proprio o
      puoi solo creare un file con una lista di
      comandi da eseguire in successione?
      • ACD scrive:
        Re: Che significa Innovativo?

        Ti stai rendendo conto che ti stai
        attaccando ad una pagliuzza, dopo che ti
        sono stati dati esempi di ampio respiro, per
        giustificare questa presunta superiorita'
        della bash?L'autocompletamento non e' una pagliuzza. Senza ci metti 10 volte tanto a fare la stessa cosa
      • Anonimo scrive:
        Re: Che significa Innovativo?
        - Scritto da: Anonimo

        Ti stai rendendo conto che ti stai
        attaccando ad una pagliuzza, dopo che ti
        sono stati dati esempi di ampio respiro, per
        giustificare questa presunta superiorita'
        della bash?
        Pagliuzza?????? Ma vai a ranare... l'autocompletamento è la funzionalità più comoda ed importante di una shell fatta come si deve. Cz.

        - Scritto da: ACD



        - Scritto da: Anonimo





        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo








        E siamo a due. Il prossimo?



        1) E' possibile sbilitare il

        completamento



        automatico dei nomi intelligente
        tipo:



        avendo una macchina in rete ti nome

        pluto







        telnet pl[tasto di completamento]







        se si, per cortesia mi dici come
        che mi



        servirebbe davvero.





        Prova a fare cd pro*


        e ti troverai in programmi. Cmq non

        capisco


        cosa centri questo con gli script da

        shell.



        questo non e' autocompletamento. Intendo
        che

        mentre stai digitando un nome di comando o

        di file premi TAB e lui ti completa il

        comando o nome di file, se c'e' piu' di
        una

        corrispondenza ti fa vedere una lista, tu

        aggiungi una lettera e riprovi a vedere se

        basta per risolvere l'ambiguita'.

        E' una funzione molto potente che ti

        permette di risparmiare tantissimo tempo.

        Personalmente non credo che utilizzerei la

        shell se non ci fosse.

        Inoltre gli script di shell erano solo un

        esempio....

        ma per la shell di windows esiste un

        linguaggio di scripting vero e proprio o

        puoi solo creare un file con una lista di

        comandi da eseguire in successione?

        • Anonimo scrive:
          Re: Che significa Innovativo?
          - Scritto da: Anonimo
          Pagliuzza?????? Ma vai a ranare...
          l'autocompletamento è la funzionalità più
          comoda ed importante di una shell fatta come
          si deve.
          Cz.E per la cronaca c'e' anche sotto Xp. Tra l'altro anche sotto linux e' una cosa abbastanza recente. Devo dunque ritenere che prima la shell faceva "ranare"?
          • ACD scrive:
            Re: Che significa Innovativo?

            E per la cronaca c'e' anche sotto Xp. Tra
            l'altro anche sotto linux e' una cosa
            abbastanza recente. Devo dunque ritenere che
            prima la shell faceva "ranare"?Guarda che sotto linux l'autocompletamento c'era gia' ben prima di windows XP.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      - Scritto da: ACD
      ma per la shell di windows esiste un
      linguaggio di scripting vero e proprio o
      puoi solo creare un file con una lista di
      comandi da eseguire in successione?Cerca la documentazione sullo script host (5 e successivi), che e' un vero e proprio linguaggio (non una semplice sequenza di comani). Nelle spiegazioni c'e' anche come attivare l'interprete da shell.
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: Anonimo
    ec+F3F8, scusa.

    Next?
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo


    E siamo a due. Il prossimo?
    1) E' possibile sbilitare il completamento
    automatico dei nomi intelligente tipo:
    avendo una macchina in rete ti nome pluto

    telnet pl[tasto di completamento]

    se si, per cortesia mi dici come che mi
    servirebbe davvero.Prova a fare cd pro*e ti troverai in programmi. Cmq non capisco cosa centri questo con gli script da shell.
    2) La cronologia dei comandi gia' dati? (non
    mi dire freccia in su): es (bash)
    !ec
    riesegue l'ultimo comando che inizia per 'ec'

    Idem, se c'e' verso mi dici come?ec+F3Next?
  • Anonimo scrive:
    la pubblicità è l'anima del commercio?
    ntre visualizzavo st'articolo sulle veline microsoft a proposito di linux, in mezzo alla pagina che pubblicità mi avete fatto comparire? windows 2003 server.che coincidenza, che casualità eh?bleah!
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: ACD
    Gia', pagando un opportuno dazio a M$ per
    richiedere le specifiche del formato di file
    xls, oppure ricorrendo al reverse
    engeneering...DIN DON! Si prega di non sparare cavolate prima di informarsi. MS non ha dato le specifiche di XSL a chicchessia, ne tanto meno questo chiccessia (IBM tanto per fare un nome) si e' messo a fare reverse engeenering (per altro illegale). Allora come hanno fatto? Semplice: Excel dispone di un modello ad oggetti per cui da ogni applicazione puoi manipolare dei fogli di calcolo. Oppure passi attraverso odbc e sputi fuori dei bellissimi file excel.
    Non mi risulta che sui desktop di mezzo
    mondo ci sia installato qualcosa di diverso
    da Microsoft Office...Esatto. Allora IBM (tanto per fare un nome) scrive sulla sua scatola "esporta come excel" oppure preferisce "esporta come xyzw" (che puo' essere anche apertissimo e che nessuno conosce)?
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: ACD
    non esattamente. In ogni stazione (almeno
    quelle grandi piu' di 2 mq) puoi richiedere
    le buste dentro le quali infili i biglietti
    del treno che ha fatto tardi, insieme al tuo
    nome cognome e indirizzo, e poi le imbuchi
    nell'apposita cassetta lettere. Avro' fatto
    circa 4 viaggi gratis l'anno scorso, su un
    totale di 12 ( +o -)A me hanno risposto vada all'ufficio di capo compartimento (a 60 Km di distanza).
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: Anonimo
    E siamo a due. Il prossimo?1) E' possibile sbilitare il completamento automatico dei nomi intelligente tipo:avendo una macchina in rete ti nome plutotelnet pl[tasto di completamento]se si, per cortesia mi dici come che mi servirebbe davvero.2) La cronologia dei comandi gia' dati? (non mi dire freccia in su): es (bash)!ec riesegue l'ultimo comando che inizia per 'ec'Idem, se c'e' verso mi dici come?GrazieCiao, krecker
  • ACD scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Ripeto: il fatto che Microsoft rifiuti la

    compatibilita' con altri programmi sara'

    decisivo nel momento in cui si trattera'
    di

    convivere con altre software house e non

    semplicemente di sguazzare in una
    favorevole

    situazione di monopolio.

    Le altre swhouse ci sguazzano e bene, in
    questa situazione di monopolio. Pensa
    solamente a tutti i programmi in grado di
    esportare i dati come fogli excel. Che
    bello. Un formato che sei sicuro essere
    conosciuto.Gia', pagando un opportuno dazio a M$ per richiedere le specifiche del formato di file xls, oppure ricorrendo al reverse engeneering...Non mi risulta che sui desktop di mezzo mondo ci sia installato qualcosa di diverso da Microsoft Office...
  • Anonimo scrive:
    Re: Microsoft non ne azzecca una ultimamente


    Windows 2000 server è un gran prodotto,
    basta saperlo configurare e aggiornare e la
    sicurezza c'è...
    Ho capito, ma quanto tempo ci vuole, quanto costa in termini ti TCO?
    ma di uno come te che usa ancora win98 non
    potevo aspettarmi una cavolata diversa da
    quella che hai detto... ora puoi tornare al
    solitario.Si vede che tu non hai fretta durante la giornata e ti piace aspettare che Win XP finisca di far vedere tutte le finestrelle colorate.
  • ACD scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: ACD


    Ma sun ha pubblicato le specifiche del

    linguaggio.

    Pubblicare != standardizzare. E cmq prova a
    cambiare una virgola, o a fare un
    compilatore non autorizzato e vedrai.kaffe pero' e' una jvm che non viene da Sun.

    So per certo che se explorer non fosse

    utilizzato da oltre il 90% degli utenti

    forse il webmaster si sarebbe preoccupato
    di

    verificare la visibilita' del suo sito
    anche

    con altri browser.

    Per fare questa considerazione non c'e'

    bisogno di essere esperti di activeX.

    Se mia nonna avesse avuto le ruote non ci
    sarebbe bisogno delle automobili.
    Si, e i porci volano... non ho capito che vuoi dire


    Sicuro?


    quanti biglietti sei riuscito a farti


    rimborsdare in vita tua?



    Tanti. Ho piu' volte intascato il 50% del

    prezzo del biglietto eurostar per un
    ritardo

    di 30 minuti.

    E come, di grazia? (rocorda che innanzitutto
    il rimborso si applica solo agli
    interregionali).
    non esattamente. In ogni stazione (almeno quelle grandi piu' di 2 mq) puoi richiedere le buste dentro le quali infili i biglietti del treno che ha fatto tardi, insieme al tuo nome cognome e indirizzo, e poi le imbuchi nell'apposita cassetta lettere. Avro' fatto circa 4 viaggi gratis l'anno scorso, su un totale di 12 ( +o -)


    Si, allascadenza naturale del
    contratto ti


    verra' staccato, ovvero fra un anno...


    Le clausole non prevedono la
    rescissione


    unilaterale da parte dell'utente..



    Posso farlo, mentre il software non lo
    posso

    restituire.

    Dove posso farlo? Ti rispondono "lei paghi
    fino a scadenza e poi ne riparliamo".
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma sanno come batterlo...
    - Scritto da: Alex¸tg
    Il problema fondamentale e` che una volta
    che si ha un computer, scrivere programmi
    non costa nulla, ALT. Scrivere un helloworld.c non costa nulla. Vai su progetti un pelo piu' grandi e ti accorgi che la gpl e' accompagnata da altre licenze commerciali (chiedere a mozilla, apache, openoffice, ecc...).La verita' e' che c'e' un sacco di gente che riesce a compilare un helloworld.c e pensa di essere diventato un espertone dello sviluppo software.
    e il compenso e` solo una
    stima personale. Se a me non interessa
    essere pagato, lo posso fare, perche` a
    patto di provvedere al mio sostentamento in
    qualche altro modo, scrivere software nel
    tempo libero e` una questione che non
    necessita per forza di investimenti. Non
    c'e` impiego di materie prime.Se e' una attivita' tua personale e non la principale (dici di avere altre fonti di sostentamento) posso darti ragione. Ma allora dimmi: Dov'e' questo modello di business che tanto si decanta, se e' una attivita' da hobby? Se non e' la tua attivita' principale, come conti di competere con chi lo fa di professione?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sanno come batterlo...
      - Scritto da: Anonimo
      ALT. Scrivere un helloworld.c non costa
      nulla. Vai su progetti un pelo piu' grandi e
      ti accorgi che la gpl e' accompagnata da
      altre licenze commerciali (chiedere a
      mozilla, apache, openoffice, ecc...).MySQL da` l'impressione di usare la GPL come una "palla al piede" dell'utente, visto che se ho capito bene chiede di pagare per rimuoverla. Immagino che li` la tattica sia quella di distribuire sotto GPL per avere una specie di trampolino, per poi rendere un prodotto commerciale a tutti gli effetti sull'onda della popolarita` conquistata...A ogni modo, in teoria il costo puo` pur sempre essere zero anche se il prodotto ha una complessita` rilevante. Se anche non e` zero, distibuire via GPL e` di certo un metodo che risulta piu` gradito alla "opinione pubblica". Le multinazionali, volenti o nolenti, stanno simpatiche a ben pochi.
      La verita' e' che c'e' un sacco di gente che
      riesce a compilare un helloworld.c e pensa
      di essere diventato un espertone dello
      sviluppo software.Quella puo` essere una categoria, ma io mi riferivo a un'altra. C'e` un sacco di gente che viene da un passato in cui il pc non era un fenomeno di massa, e ancora si ricorda di come si procedeva a quei tempi, e che per motivi nostalgici o perche` disgustata dalla massificazione del software commerciale, continua a farlo.
      Se e' una attivita' tua personale e non la
      principale (dici di avere altre fonti di
      sostentamento) posso darti ragione. Ma
      allora dimmi: Dov'e' questo modello di
      business che tanto si decanta, se e' una
      attivita' da hobby?boh? Io non ho decantato alcun modello di business, e se qualcuno lo fa, non ne so spiegare le ragioni, e non entro nel merito.
      Se non e' la tua
      attivita' principale, come conti di
      competere con chi lo fa di professione?Ma non sono io che competo, al massimo e` la gente che sceglie se affidarsi a un prodotto sviluppato "per la gloria" o a un piu` canonico prodotto commerciale. Se poi a quanto pare ci sono diverse persone che, per le ragioni piu` svariate (e non ultima il prezzo zero), scelgono roba open-source... be', questo non puo` che essere un motivo d'orgoglio per chi produce il software open in questione, e gli unici che riescono a farsene motivo di preoccupazione sono, logicamente, quelli che in quel software vedono un competitor, perche` dalla loro equivalente proposta commerciale contano in effetti di ricavare qualcosa. In conclusione, se c'e` qualcuno che ripiega sull'open a scapito del "professionista pagato", e` plausibile che tutta quella differenza, alla fin fine, non ci sia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma come! (Re: La malattia di Microsoft)
    Sono stati fatti abbondanti altri esempi in questo thread, di situazioni simili che accetti senza discutere. Quindi non venire a menarcela.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: ACD
    Ma sun ha pubblicato le specifiche del
    linguaggio.Pubblicare != standardizzare. E cmq prova a cambiare una virgola, o a fare un compilatore non autorizzato e vedrai.
    So per certo che se explorer non fosse
    utilizzato da oltre il 90% degli utenti
    forse il webmaster si sarebbe preoccupato di
    verificare la visibilita' del suo sito anche
    con altri browser.
    Per fare questa considerazione non c'e'
    bisogno di essere esperti di activeX.Se mia nonna avesse avuto le ruote non ci sarebbe bisogno delle automobili.

    Sicuro?

    quanti biglietti sei riuscito a farti

    rimborsdare in vita tua?

    Tanti. Ho piu' volte intascato il 50% del
    prezzo del biglietto eurostar per un ritardo
    di 30 minuti.E come, di grazia? (rocorda che innanzitutto il rimborso si applica solo agli interregionali).

    Si, allascadenza naturale del contratto ti

    verra' staccato, ovvero fra un anno...

    Le clausole non prevedono la rescissione

    unilaterale da parte dell'utente..

    Posso farlo, mentre il software non lo posso
    restituire.Dove posso farlo? Ti rispondono "lei paghi fino a scadenza e poi ne riparliamo".
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo
    Ripeto: il fatto che Microsoft rifiuti la
    compatibilita' con altri programmi sara'
    decisivo nel momento in cui si trattera' di
    convivere con altre software house e non
    semplicemente di sguazzare in una favorevole
    situazione di monopolio.Le altre swhouse ci sguazzano e bene, in questa situazione di monopolio. Pensa solamente a tutti i programmi in grado di esportare i dati come fogli excel. Che bello. Un formato che sei sicuro essere conosciuto.
  • Anonimo scrive:
    Ma come! (Re: La malattia di Microsoft)
    Ma come, anche voi vi trovate questa clausola? Nella vostra licenza COMMERCIALE, intendo.- Scritto da: ACD
    Forse Microsoft mi risarcira' se il
    suo sistema operativo, o il suo bucatissimo
    Outlook mi cancellano tutti i documenti
    dall'hard disk?
    No, assolutamente. Quando si accetta la
    licenza si accetta espressamente la
    possibilita' che il software non funzioni
    come ci si aspetta.Io pensavo che fosse così - comprensibilmente - nella GPL, solo per il software libero, tendenzialmente gratuito, del cui uso mi assumo i rischi. Ma un'EULA commerciale la pago, no? E pago per comperare una cosa che mi si dice prima "potrebbe non funzionare"? Pago per fare il beta tester a Bill? Ma come sarebbe a dire? Spiegatemi un po' 'sta cosa...
  • ACD scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo


    Non mi sembra che sia tanto privo di

    significato il fatto che Microsoft si sia

    creata la sua versione di Java
    incompatibile

    con quella Sun

    BAHHHHH!!!
    errore
    intanto e' privo di significato perche' java
    non e' uno standard
    java e' Sun, punto e bastaMa sun ha pubblicato le specifiche del linguaggio.
    Due, il java di MS non era incompatibile con
    quello Sun.
    Aveva delle estensioni incompatibili, cosa
    permessa dalla licenza Sun, che pero' si
    riserva il diritto di approvarle.
    Le estensioni MS includevano chiamate native
    all'os (aggiunte poi da Sun 4 anni dopo),
    generics (aggiunte da Sun forse nella jvm
    1.5), delegate (che sun pare non
    aggiungera')
    come vedi Sun ha rallentato VOLUTAMENTE
    l'evoluzione di java per qualche anno.,
    A quel punto MS si e' sviluppata .net e C#
    in casa.
    Con buona pace di Sun l'ha fatto anche
    stanndardizzare.



    E' un metodo dell'oggetto activex


    "webbrowser", non j/javascript.



    Non conosco activex, so solo che il sito
    in

    questione prima andava anche con phoenix,

    dopo no. E non e' cambiato nient'altro che

    il codice, cioe' appare sempre allo stesso

    modo.



    ah beh..
    allora e' tutto chiaro...
    ma se non sai di cosa parli perche' ti
    avventuri in questi discorsi?So per certo che se explorer non fosse utilizzato da oltre il 90% degli utenti forse il webmaster si sarebbe preoccupato di verificare la visibilita' del suo sito anche con altri browser.Per fare questa considerazione non c'e' bisogno di essere esperti di activeX.



    Hai mai letto fino in fondo il
    contratto

    che


    hai fatto con il tuo provider? Nessuna


    garanzia. E col tuo gestore di
    telefonia


    mobile? Nessuna garanzia. E con le FS
    ogni


    volta che prendi un biglietto? Nessuna


    garanzia. Continuare a piacere.



    Le FS ti danno rimborsi in caso di
    ritardi.

    Sicuro?
    quanti biglietti sei riuscito a farti
    rimborsdare in vita tua?Tanti. Ho piu' volte intascato il 50% del prezzo del biglietto eurostar per un ritardo di 30 minuti.


    Se un provider non funziona bene, disdico
    il

    contratto.

    Si, allascadenza naturale del contratto ti
    verra' staccato, ovvero fra un anno...
    Le clausole non prevedono la rescissione
    unilaterale da parte dell'utente..Posso farlo, mentre il software non lo posso restituire.

    che se casca un fulmine sul palo del

    telefono, non dipende dal provider. Stessa

    cosa per il gestore di telefonia mobile.
    Si

    chiama forza maggiore. Microsoft invece
    non

    si assume nemmeno la responsabilita' di

    quello che produce lei.

    Come non fa nessuno in quel settore.Perche' purtroppo nessuno puo' garantire l'assenza di errori nel software, come ho gia' detto
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    Ripeto: il fatto che Microsoft rifiuti la compatibilita' con altri programmi sara' decisivo nel momento in cui si trattera' di convivere con altre software house e non semplicemente di sguazzare in una favorevole situazione di monopolio.
  • Anonimo scrive:
    Re: opinione personale
    - Scritto da: Anonimo
    ho notato che
    ogni file in linux ha un sistema di
    proprietà (utente, gruppo) nel senso che se
    un file appartiene a me in nessun modo un
    secondo utente può accedervi, mhm non e' proprio preciso. Il discorso e' molto piu' complicato (e potente). Ogni file ha un proprietario ed un gruppo di appartenenza. Se crei te il file sarai il suo padrone e il file apparterra' al tuo gruppo. Puoi definire l'accesso al file in base all'appartenenza e al gruppo. se te fai un "ls -l" vedrai qualcosa del genere:-rwxrw-r-- 1 matteo work 127 May 19 2002 pippoil file "pippo" appartiene all'utente "matteo" ed al gruppo "work". abbiamo all'inizio una stringa di 10 carateri. Il primo ignoralo. i rimanenti 9 sono 3 gruppi di 3 che definiscono l'accesso al file rispettivamente per il proprietario, per il gruppo e per tutti gli altri. quindi abbiamoProprietario:rwx -
    r(ead) w(rite) x(eXecution)Il file puo' essere letto, scritto ed eseguito dal suo padrone (in questo caso matteo)Gruppo:rw- -
    r(ead) w(rite) -Il file puo' essere letto e scritto da chi appartiene "work", ma NON eseguito Altri:r-- -
    r(ead) - -Il file puo' essere letto da chiunque ha accesso al sistema, ma non ci puo' essere fatto altro.FileSystem piu' avoluti ti permettono settaggi ancora piu' fini, ad esempio su BSD e' possibile dare ad un utente la possibilita' di accedere ad un file solo per aggiungerci dati ecc...per manipolare i diritti di accesso guardati la man page di chmod e chown (man chmod)
    l'unico
    problema è che nelle versioni odierne linux
    non include lettori mp3 o mpg penso per una
    questione di diritti, ovvero non essendo
    formati opensource gli hanno proibito di
    pubblicarli, fortunatamente so dove cercare,
    e alla fine ho anche un ottimo lettore di
    filmati..mhm... veramente no. Tutte le distribuzioni credo che esacano con almeno un lettore mp3 e mpg inclusi (almeno Debian lo fa). mpg e mp3 non credo siano un formato chiuso, esistono compressori mp3 opensource (lame, bladenc ecc...).Guarda tra i pacchetti della tua distribuzione mi sembra strano che non ci sia xmms o mpg123.Per i video io uso mplayer.
    ovvero una maggiore e completa gestibilità
    del sistema operativo, Indiscutibile
    insomma linux non sarà il miglior software
    del mondo, le case produttrici di hardware
    se ne fregano di fare driver per linux, ma
    queste persone (quelle che lavorano e hanno
    lavorato su linux) ci permettono di
    usufruire della loro conoscenza che magari
    non sarà ottima ma è gratuita, e voi non
    apprezzate questo altruismo? io si ;-P
    Possibile che
    qualcuno possa denigrare una persona che fà
    qualcosa altruisticamente?A quanto pare si. Come dice il mio nonno: "La gente tanto alla fine va trattata male, perche' se gli fai un favore di troppo ti si rivoltano contro"... Vecchia saggezza popolare :-)Ciao, Krecker
  • Anonimo scrive:
    Re: ???
    - Scritto da: Anonimo

    Anche le medicine e l'automobile
    dovrebbero

    essero. Pero' la Fiat non ha ancora fatto

    avere la Punto in regalo (libero ed

    accessibile a tutti). Come mai?

    Perchè in quel caso il costo per la copia è
    rilevante (diversamente da quanto accade con
    il software)

    SalutiEd il tempo di sviluppo impiegato a produrre quei SW dove lo metti? Paghi gli sviluppatori con "preghiere e buoni propositi"? Mia moglie non li digerisce bene. Preferisce del tradizionalissimo pane.
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: ACD
    E, ad esempio, puoi fare una ricerca in una
    serie di file di testo,Da shell? Si puo'. Anche con indicizzazione full text, se preferisci. Anche analizzando file doc, excel e pdf (che parsandoli col grep non avrebbe senso).
    cercare una parola
    particolare e per ogni file che trovi
    aggiungere il nome del file a un indice, con
    a fianco le righe in cui trovi la parola
    richiesta?Se ti serve te lo faccio in 10 minuti.
    In pratica, creare combinazioni particolari
    di programmi? Sotto windows, per fare find
    devi aprire la finestra con il cagnolino che
    annusa... difficilmente puoi fare una pipe
    per redirigere l'output....Per fare quello di cui sopra neppure io userei il cagnlino (che tra l'altro si puo'disabilitare) ma andrei di shell.E siamo a due. Il prossimo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Longhorn un salto gigantesco????????

    Chiaro che Palladium riguarda l'hw ma
    Longhorn sará il trampolino del sistema e la
    ms lo sbandiera giá come uno dei fattori di
    punta di Longhorn quindi non era un msg
    buttato a caso.......
    Dove l'hai lette ste vaccate?Io longhorn cel'ho installato sotto vmware...tu?
    Ci sono conseguenze pesanti all'orizzonte
    col Palladium e se ti fossi un minimo
    impegnato forse te ne saresti accorto anche
    tu. Girerá solo codice "sicuro" dicono loro
    "controllato" e censurato dico io. Perché seParola tua contro la loroChe prove hai per dire che hai ragioneSi parla di una cosa che ancora non esiste e tu gia' sai cosa succedera'?
    possono avere il controllo totale su cosa
    hai sul computer chi mi assicura che lo
    facciano nel mio interesse. Dicono che loIl fatto che non e' detto che sia come affermi tuLa certificazione digitale del software serve soprattutto ad essere certi di chi l'ha fattoOvvero che la copia in mio possesso venga esattamente dal produttore e non sia sta manipolata
    fanno per proteggerti dai virus..... niente
    codice non "palladium approved" quindi
    niente rischi... certo e niente di niente
    aggiungo io. Se mi programmo qualcosa io
    cosa devo andare a fare? "Scusi palladium
    questo programma non ha certificazione
    perché l'ho appena programmato me lo
    permette?"Se continuate a leggere l'eco di paperopoli certo che pensate che sia cosi'Ripeto, non parlo solo di Palladium ma delle specifiche TPCA che se tiu prendi la briga di andartele a leggere forse capisci
    Senza contare che i documenti di ogni genere
    saranno "controllabili".... o meglio
    censurabili. Niente documenti scomodi.... se
    al palladium fanno richiesta che quel
    documento word chennesó riguardante un
    dibattito politco (ad es.) a qualcuno non va
    bene... zap non approvato e via. Bello eh?
    Fanno richiesta chi?Spiegati...Io gia' oggi posso criptare i documenti sula mia macchina con un certificato che poi mi masterizzo su cd e nessun altro puo' leggerePosso gia' inviare la posta con PGPSe invece sara' l'OS a farlo allora attentano alla mia privacy..Siete incoerenti o no?
    E si potrebbe continuare a iosa.....
    Se volete il controllo dico mica di no....
    ma tenetevelo voi. E per come é presentato
    Palladium sembra che ogni hw lo implementerá
    .... e io ho giá i brividi.....Se continui a documentarti su novella 3000 ti credo...
    • webalex scrive:
      Re: Longhorn un salto gigantesco????????
      Ma con chi parlo con un muro????Palladium e' espressamente progettato per filtrare programmi e media non "certificati". Mi segui giusto? Te la metto giú come per un ritardato va che cosí capisci dove voglio arrivare.Ora, questi certificati deve rilasciarli qualcuno. O no? Sai che potere puó concedere questo? Hai la piú pallida idea di cosa puó comportare?Io posso ben capire che la roba certificata possa essere un bene da un certo punto di vista .... ma sai quanto di non "certificato" ma interessante/utile/chennesó verrebbe tagliato fuori. Sai cosa é la censura? Se io sviluppo un programmino di elaborazione testi non lo posso usare/distribuire perché non ho la certificazione????????? ma siamo scemi????Ora. Io non dico che tu possa essere libero di tenerti il tuo bravo Palladium (tienitelo stretto eh!) e il mitico Longhorn che sará il suo primo banco di prova..... ma perché obbligare tutti ad averlo (prima opzionale e in futuro di default)??? Perché é questo che vuole il consorzio Palladium.... fare in modo che tutti gli hardware nuovi lo supportino.Tante grazie eh!
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    Dunque affermi che la quasi totalita' degli utenti non ha problemi di compatibilita', in aperta contraddizione col primo post di questo thread. Rafforzati.. rafforzati.- Scritto da: ACD


    Ed invece c'e' un fondo di verita'. Il 95%

    degli utenti al mondo non ha problemi di

    compatibilita'. Il 3% vuole fare il "think

    different". Infine rimane un 1% di

    alternativi opensorciari che rompono le

    scatole ma alla fine sopravvivono.

    Esattamente perche' c'e' una posizione di
    monopolio da parte di Microsoft. Sarebbe
    assurdo se Microsoft fosse incompatibile con
    se stessa. Ti ringrazio perche' rafforzi la
    mia tesi.
  • Vezz scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: ACD
    E, ad esempio, puoi fare una ricerca in una
    serie di file di testo, cercare una parola
    particolare e per ogni file che trovi
    aggiungere il nome del file a un indice, con
    a fianco le righe in cui trovi la parola
    richiesta?
    In pratica, creare combinazioni particolari
    di programmi? Sotto windows, per fare find
    devi aprire la finestra con il cagnolino che
    annusa... difficilmente puoi fare una pipe
    per redirigere l'output....Tutte cose che puoi tranquillamente fare con Windows. Perchè le capacità di ricerca non sono dovute alla shell ma a programmi esterni. Ed esiste tutta la catena dei file tools sotto Windows, visto che è open source. Ce l'ho, funziona. Per quanto riguarda le combinazioni particolari di programmi, tutti quelli che vuoi. Redirigere l'output con una pipe è BANALE. Si usa... la pipe : |.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]

    Non mi sembra che sia tanto privo di
    significato il fatto che Microsoft si sia
    creata la sua versione di Java incompatibile
    con quella SunBAHHHHH!!!erroreintanto e' privo di significato perche' java non e' uno standardjava e' Sun, punto e bastaDue, il java di MS non era incompatibile con quello Sun.Aveva delle estensioni incompatibili, cosa permessa dalla licenza Sun, che pero' si riserva il diritto di approvarle.Le estensioni MS includevano chiamate native all'os (aggiunte poi da Sun 4 anni dopo), generics (aggiunte da Sun forse nella jvm 1.5), delegate (che sun pare non aggiungera')come vedi Sun ha rallentato VOLUTAMENTE l'evoluzione di java per qualche anno.,A quel punto MS si e' sviluppata .net e C# in casa.Con buona pace di Sun l'ha fatto anche stanndardizzare.

    E' un metodo dell'oggetto activex

    "webbrowser", non j/javascript.

    Non conosco activex, so solo che il sito in
    questione prima andava anche con phoenix,
    dopo no. E non e' cambiato nient'altro che
    il codice, cioe' appare sempre allo stesso
    modo.
    ah beh..allora e' tutto chiaro...ma se non sai di cosa parli perche' ti avventuri in questi discorsi?

    Hai mai letto fino in fondo il contratto
    che

    hai fatto con il tuo provider? Nessuna

    garanzia. E col tuo gestore di telefonia

    mobile? Nessuna garanzia. E con le FS ogni

    volta che prendi un biglietto? Nessuna

    garanzia. Continuare a piacere.

    Le FS ti danno rimborsi in caso di ritardi.Sicuro?quanti biglietti sei riuscito a farti rimborsdare in vita tua?
    Se un provider non funziona bene, disdico il
    contratto.Si, allascadenza naturale del contratto ti verra' staccato, ovvero fra un anno...Le clausole non prevedono la rescissione unilaterale da parte dell'utente..
    Se il gestore non ha copertura che reputo
    sufficiente, cambio gestore. E tieni contoE gli hai regalato i soldi del primo abbonamento
    che se casca un fulmine sul palo del
    telefono, non dipende dal provider. Stessa
    cosa per il gestore di telefonia mobile. Si
    chiama forza maggiore. Microsoft invece non
    si assume nemmeno la responsabilita' di
    quello che produce lei.Come non fa nessuno in quel settore.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo

    E tieni conto

    che se casca un fulmine sul palo del

    telefono, non dipende dal provider. Stessa

    cosa per il gestore di telefonia mobile.

    Si, i newsgrup sull'adsl sono pieni di gente
    che si lamenta dei fulmini... ma va...E' vero! Non sai che gli utenti di Libero Adsl hanno avuto tutti il loro bel fulmine sul palo del telefono? Che sfigati.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: ACD
    Non conosco activex, so solo che il sito in
    questione prima andava anche con phoenix,
    dopo no. E non e' cambiato nient'altro che
    il codice, cioe' appare sempre allo stesso
    modo.Allora e' colpa del webmaster che non ha messo un controllo sul browser.
    Non ho detto che ha fatto filantropia, ho
    solo detto che ci abbiamo guadagnato tutti
    ad avere N produttori e non uno solo. La cosa e' successa *per caso*. Chiediti perche' non abbiamo produttori tailandesi per l'AS400 (sempre di ibm).
    Le FS ti danno rimborsi in caso di ritardi.Ah... ah... ah.... Allora tutti i pendolari sono dei fessi.
    Se un provider non funziona bene, disdico il
    contratto.Si, tra 12 mesi ed intanto ti tieni l'adsl (ad esempio) che va a 0,5Kb.
    Se il gestore non ha copertura che reputo
    sufficiente, cambio gestore.E saluti il credito residuo ed il fisso che hai pagato all'attivazione.
    E tieni conto
    che se casca un fulmine sul palo del
    telefono, non dipende dal provider. Stessa
    cosa per il gestore di telefonia mobile.Si, i newsgrup sull'adsl sono pieni di gente che si lamenta dei fulmini... ma va...
    Si
    chiama forza maggiore. Microsoft invece non
    si assume nemmeno la responsabilita' di
    quello che produce lei.Ma per favore.
  • ACD scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    E, ad esempio, puoi fare una ricerca in una serie di file di testo, cercare una parola particolare e per ogni file che trovi aggiungere il nome del file a un indice, con a fianco le righe in cui trovi la parola richiesta?In pratica, creare combinazioni particolari di programmi? Sotto windows, per fare find devi aprire la finestra con il cagnolino che annusa... difficilmente puoi fare una pipe per redirigere l'output....
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: ACD
    si chiama incompatibilita'.
    Gia', perche' i prodotti che escono da casa
    Microsoft utilizzano nella maggior parte dei
    casi funzionalita' non standard, o in aperto
    conflitto con soluzioni proposte da altre
    software house (vedi Java).
    e Java invece e' standarda vero???????
    Poiche' Microsoft detiene il monopolio
    mondiale sul software installato sui
    computer, si puo' permettere di non
    diffondere le specifiche del formato .doc,Perche' real documenta quello dei suoi formati?
    per esempio, oppure di inserire
    funzionalita' non standard nei suoi browser
    ( mi e' capitato di imbattermi nel metodo
    navigate(), che penso sia Jscript, inutile
    in quanto esiste un metodo analogo per fare
    la stessa cosa in JavaScript). Tanto, i
    pesci piccoli o si adeguano, o scompaiono.
    puoi usare il metodo standard di Javascript?SIallora che vuoianche mozilla e' pieno di funzionalita' non standarde non ECMAScript
    Sarebbe forse meno proficuo per la
    Microsoft, ma diffondere le specifiche sui
    formati di file utilizzati e adeguarsi agli
    standard, consentirebbe ad altre software
    house di realizzare programmi compatibili
    con quelli Microsoft. E siccome Microsoft
    detiene attualmente un monopolio, dovrebbe
    essere obbligata dalla legge a fornire le
    informazioni necessarie per creare
    concorrenza.E questo e' un discorso diversoSu cui posso essere d'accordoIn realta' pero' MS fornisce dei formati di interscambio, per questo a termini di legge non credo possa essere obbligata a farlo.
    Siccome e' impossibile fare software esente
    da difetti, e' normale trovare una clausola
    come questa in qualsiasi programma o SO.
    Ecco perche' avere software con alle spalle
    anni di sviluppo e migliaia di sviluppatori
    che possono controllarne il codice, e'
    l'unica fonte di garanzie sul suo
    funzionamento.
    E su questo non sono d'accordol'evidenza dei fatti vuole che centinaia di milioni di utenti ogni giorno da quasi 20 anni usino prodotti MSE i risultati sono sotto gli occhi di tutti.Per cui questa affermazione lascia il tempo che trova.
    Comunque, il monopolio di Microsoft e' una
    conseguenza della giovane eta' del settore
    informatico... passera' con il tempo...
    Esattociao
  • ACD scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    Ad esempio, Microsoft ha accuratamente violato le specifiche di Java (a quanto mi risulta). FrontPage fino a poco tempo fa era solito introdurre "estensioni FrontPage" quando generava siti internet.
  • Anonimo scrive:
    Re: ???
    - Scritto da: Anonimo

    Per M$, Windows e' uno strumento di potere,

    un prodotto da vendere. Viene migliorato
    Bravo! Ma come in qualsiasi creazione
    commerciale dell'uomo io non ci vedo nulla
    di male (e nemmeno terrorismo come hanno
    detto alcuni linari come te).Un sistema operativo o un programma di word processing non sono solo "creazioni commerciali". Appartengono alla categoria delle "opere dell'ingegno". Tra le opere dell'ingegno ce ne possono essere di commerciali o da molti anni a questa parte anche di "libere".Indipendentemente dall'ideologia (non utopistica perche' il software libero ha dimostrato l'efficacia del concetto) che dice che qualsiasi opera dell'ingegno dovrebbe essere patrimonio dell'umanita' libera e accessibile a tutti, quella che ho descritto io e' la differenza tra un'opera dell'ingegno sfruttata per scopi commerciali (Word, Windows, ecc.) e una libera e acessibile a tutti (OpenOffice, Linux ecc.).Da quale di entrambe l'umanita' e quindi gli utenti ne possono trarre maggiori vantaggi?E questo davanti all'evidenza dei fatti.Perche' l'opera commerciale viene venduta sotto forma di licenza d'uso e quindi senza la possibilita' di copiarla e ridistribuirla a chi vogliamo e senza la possibilita' di modificarla, ripararla ecc. E con nascoste tutte le conseguenze economiche che derivano dall'umore e dai capricci (economici) di chi la produce.L'opera libera invece ti viene data con la liberta di pagarla o di donare qualcosa agli autori, la liberta' di ricopiarla quante volte vuoi e ridarla a quante persone desideri, quella di modificarla e ripararne qualche problema se ne sei capace, e quindi anche di contribuire al suo sviluppo.Gli unici obblighi che hai sono di accettare e mantenere nella tua ridistribuzione e modifica le stesse condizioni con cui l'hai ricevuta.Ma questi obblighi sono nati negli anni '80 per contrastare la continua sparizione di qualsiasi forma di etica tra le industrie del software.Perche' le licenze libere BSD non ti impongono neppure queste.--Ciao. Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: ???
      - Scritto da: Anonimo
      Un sistema operativo o un programma di word
      processing non sono solo "creazioni
      commerciali". Appartengono alla categoria
      delle "opere dell'ingegno". Tra le opere
      dell'ingegno ce ne possono essere di
      commerciali o da molti anni a questa parte
      anche di "libere".
      Indipendentemente dall'ideologia (non
      utopistica perche' il software libero ha
      dimostrato l'efficacia del concetto) che
      dice che qualsiasi opera dell'ingegno
      dovrebbe essere patrimonio dell'umanita'
      libera e accessibile a tutti, quella che ho
      descritto io e' la differenza tra un'opera
      dell'ingegno sfruttata per scopi commerciali
      (Word, Windows, ecc.) e una libera e
      acessibile a tutti (OpenOffice, Linux ecc.).Anche le medicine e l'automobile dovrebbero essero. Pero' la Fiat non ha ancora fatto avere la Punto in regalo (libero ed accessibile a tutti). Come mai?
      • Anonimo scrive:
        Re: ???

        Anche le medicine e l'automobile dovrebbero
        essero. Pero' la Fiat non ha ancora fatto
        avere la Punto in regalo (libero ed
        accessibile a tutti). Come mai?Perchè in quel caso il costo per la copia è rilevante (diversamente da quanto accade con il software)Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: ???
        - Scritto da: Anonimo

        descritto io e' la differenza tra un'opera

        dell'ingegno sfruttata per scopi
        commerciali

        (Word, Windows, ecc.) e una libera e

        acessibile a tutti (OpenOffice, Linux
        ecc.).

        Anche le medicine e l'automobile dovrebbero
        essero. Pero' la Fiat non ha ancora fatto
        avere la Punto in regalo (libero ed
        accessibile a tutti). Come mai?La tua ignoranza e difficolta' a distinguere i concetti di opera dell'ingegno sotto forma di informazione e quella sotto forma di bene materiale ti e' stata propinata da anni dalle aziende, ma soprattutto quelle del software.Quello che hanno fatto le aziende del software, ma anche della musica e di tutto il mondo del sapere, e' stato il cercare di applicare a quell'industria il concetto di proprieta' dell'idea. Sono state fatte leggi protezionistiche prendendole pari pari dal mondo dei beni materiali e forzandole all'interno di quello astratto dell'informazione.Tornando all'esempio dei farmaci e della Fiat Punto, questi sono dei beni materiali derivati da opere dell'ingegno. Le opere dell'ingegno sono i concetti che li hanno pensati. Nel caso dei farmaci sono tutte le informazioni e nozioni di chimica e fisica che servono per produrre il farmaco. Nel caso dell'automobile tutte le nozioni di fisica e ingegneria meccanica che stanno alla base della produzione dei singoli componenti che creano l'automobile e gli permettono di muoversi e fare quello per cui e' stata ideata.Sono questi concetti che dovrebbero essere bene dell'umanita'. Tutti dovrebbero conoscerli e a tutti dovrebbe essere dato di utilizzarli per gli scopi piu' disparati, la conoscenza nell'epoca della rete (Internet) dovrebbe essere libera, ed una volta trasformata in bit la si potra' diffondere e copiare liberamente in qualsiasi parte del mondo perche' tuti possano usufruirne. A questo punto parte il processo successivo, ossia la produzione del bene. A quel punto aziende e fabbriche prendono queste nozioni, se vogliono le migliorano e ne producono il bene. Il bene non potra' essere gratuito perche' e' costato materie prim (ferro, polimeri ecc.) ed energia per trasformare tali materie prime, insieme al lavoro di alcuni operai oltre che delle macchine e dei robot.Quindi se il processo di creazione della parte teorica dell'idea di automobile fosse libero (parlo di tutte quelle nozioni di ingegneria meccanica e tecniche produttive), chiunque potrebbe aggiugervi qualcosa in un processo di continuo miglioramento e successiva divulgazione delle conoscenze.Qualsiasi fabbrica di qualsiasi parte del pianeta potrebbe ricevere questo pacchetto gia' pronto di informazioni e aggiungervi qualcosa rilasciandolo sempre secondo gli stessi termini in cui l'ha trovato, e utilizzarlo per produrre il bene.Il bene in questo modo avra' una continua evoluzione senza alcuna spesa di progettazione poiche' questa viene fatta dalla comunita' globale degli ingegneri che lo faranno per lo piu' per puro piacere creativo e di fratellanza, e quindi non ci sara' nel prodotto finito alcuna spesa in questa parte di ricerca e sviluppo, o comunque la spesa sarebbe bassissima.Tutti avremmo medicine ed automobili sempre migliori ma al solo costo delle materie prime e delle spese di trasformazione.Le aziende di tutto il mondo non dovranno comprare brevetti o ristudiarsi come produrre quel bene e sara' difficile per tutte arrivare ad una condizione di superiorita' sulle altre sfruttando anche le sole conoscenze acquisite che rivendera' a caro prezzo.Tu non vorresti medicine efficaci e automobili belle e comode a prezzo equo?Da questo modo di ragionare ne gioverebbe tutta l'umanita' della possibilita' di produrre e potersi comprare dei beni e toglierebbe la ricchezza e la condizione di monopolio dalle mani del 25% del mondo che si succhia l' 80% delle risorse del restante 75%.--Ciao. Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: ???
          - Scritto da: Anonimo
          La tua ignoranza e difficolta' a distinguere
          i concetti di opera dell'ingegno sotto forma
          di informazione e quella sotto forma di bene
          materiale ti e' stata propinata da anni
          dalle aziende, ma soprattutto quelle del
          software.La tua ignoranza e' non capire che progettare qualcosa (opera di ingegno) non e' gratis. Prendiamo l'esempio della Ferrari da formula 1. Non mi verrai a dire che il valore e' nei bulloni e nelle viti che quella monoposto contiene (certo, tutti noi la vorremmo per andare a fare la spesa al supermercato). Il valore e' nei disegni e nei progetti. Fine. Prova ad andare alla Ferrari e dirgli: "mi date i progetti, che sono opera d'ingegno, gratis? No? No, non avete capito! Io non voglio una macchina, ma solo una copia (suvvia quanto vi costa una fotocopia) dei disegni del motore!"
          Quello che hanno fatto le aziende del
          software, ma anche della musica e di tutto
          il mondo del sapere, e' stato il cercare di
          applicare a quell'industria il concetto di
          proprieta' dell'idea. Sono state fatte leggi
          protezionistiche prendendole pari pari dal
          mondo dei beni materiali e forzandole
          all'interno di quello astratto
          dell'informazione.Quando devi mettere la firma sulle buste paga dei progettisti o in calce a contratti onerosi, vedrai tu quanto e' "astratto" questo mondo. Ma piantiamola di sognare.
          Tornando all'esempio dei farmaci e della
          Fiat Punto, questi sono dei beni materiali
          derivati da opere dell'ingegno. Esempio di cui sopra: Telefona ad Agnelli e chiedigli i disegni. Vediamo che ti risponde.
  • ACD scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]

    Ed invece c'e' un fondo di verita'. Il 95%
    degli utenti al mondo non ha problemi di
    compatibilita'. Il 3% vuole fare il "think
    different". Infine rimane un 1% di
    alternativi opensorciari che rompono le
    scatole ma alla fine sopravvivono.Esattamente perche' c'e' una posizione di monopolio da parte di Microsoft. Sarebbe assurdo se Microsoft fosse incompatibile con se stessa. Ti ringrazio perche' rafforzi la mia tesi.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: ACD
    Ma remare contro o evitare accuratamente gli
    standard e' un comportamento scorretto,
    soprattutto nella posizione di monopolio
    detenuta da microsoftQuali sarebbero accuratamente evitati?
  • ACD scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: ACD

    si chiama incompatibilita'.

    Gia', perche' i prodotti che escono da
    casa

    Microsoft utilizzano nella maggior parte
    dei

    casi funzionalita' non standard, o in
    aperto

    conflitto con soluzioni proposte da altre

    software house (vedi Java).

    Solita affermazione generalista e priva di
    significato.Non mi sembra che sia tanto privo di significato il fatto che Microsoft si sia creata la sua versione di Java incompatibile con quella Sun



    Poiche' Microsoft detiene il monopolio

    mondiale sul software installato sui

    computer, si puo' permettere di non

    diffondere le specifiche del formato .doc,

    per esempio, oppure di inserire

    funzionalita' non standard nei suoi
    browser

    ( mi e' capitato di imbattermi nel metodo

    navigate(), che penso sia Jscript, inutile

    in quanto esiste un metodo analogo per
    fare

    la stessa cosa in JavaScript). Tanto, i

    pesci piccoli o si adeguano, o scompaiono.

    E' un metodo dell'oggetto activex
    "webbrowser", non j/javascript.Non conosco activex, so solo che il sito in questione prima andava anche con phoenix, dopo no. E non e' cambiato nient'altro che il codice, cioe' appare sempre allo stesso modo.


    Dopotutto, se adesso abbiamo computer a

    basso costo e' soprattutto perche' la IBM

    decise di vendere un manuale con le

    specifiche dell'hardware del suo computer;

    risultato: adesso abbiamo N produttori di

    hardware, non uno solo, con evidente

    vantaggio per tutti.

    Lo fece perche' non credeva neppure lei in
    questo progetto. Altro che filantropia.Non ho detto che ha fatto filantropia, ho solo detto che ci abbiamo guadagnato tutti ad avere N produttori e non uno solo.

    E poi, e' inutile che la Microsoft
    millanti

    un "supporto al cliente" che in realta'
    non

    esiste. Forse Microsoft mi risarcira' se
    il

    suo sistema operativo, o il suo
    bucatissimo

    Outlook mi cancellano tutti i documenti

    dall'hard disk?

    No, assolutamente. Quando si accetta la

    licenza si accetta espressamente la

    possibilita' che il software non funzioni

    come ci si aspetta.

    Una grande casa produttrice di software

    dovrebbe offrire almeno un minimo di

    garanzie, non credete?

    Hai mai letto fino in fondo il contratto che
    hai fatto con il tuo provider? Nessuna
    garanzia. E col tuo gestore di telefonia
    mobile? Nessuna garanzia. E con le FS ogni
    volta che prendi un biglietto? Nessuna
    garanzia. Continuare a piacere. Le FS ti danno rimborsi in caso di ritardi.Se un provider non funziona bene, disdico il contratto.Se il gestore non ha copertura che reputo sufficiente, cambio gestore. E tieni conto che se casca un fulmine sul palo del telefono, non dipende dal provider. Stessa cosa per il gestore di telefonia mobile. Si chiama forza maggiore. Microsoft invece non si assume nemmeno la responsabilita' di quello che produce lei.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo
    Microsoft e' compatibile con se stessa. E
    questo basta.
    E' un mito, voglio conoscere zio billi, voglio fare un fans club :-).Il problema al limite è che sarà un fans club chiuso e non aperto :-)
    ZioBill
    ***no linux and open source software were
    used to write this post***
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Microsoft e' compatibile con se stessa. E

    questo basta.



    ZioBill

    ***no linux and open source software were

    used to write this post***

    ahahahah mi fai una pena immensa, che vita
    infelice deve esser la tua (e il brutto e'
    che non te ne rendi nemmeno conto)Ed invece c'e' un fondo di verita'. Il 95% degli utenti al mondo non ha problemi di compatibilita'. Il 3% vuole fare il "think different". Infine rimane un 1% di alternativi opensorciari che rompono le scatole ma alla fine sopravvivono.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]

    Ma remare contro o evitare accuratamente gli
    standard e' un comportamento scorretto,
    soprattutto nella posizione di monopolio
    detenuta da microsoftE che standard consiglieresti perWordPowerPointExcel



    O forse perche' MS che deteneva il diritto

    sull' MS-DOS decise di venderlo a tutti.

    Pochi usano ancora MS-DOS. Quasi tutti
    invece utilizzano computer che sono
    evoluzioni del modello originale proposto da
    IBM. Ed usano windows che è il successore dell'MS-DOS
    Per questo il software dovrebbe essere
    sviluppato senza considerare come obiettivo
    primario quello di vendere quante piu' copie
    e' possibile.Il vendere il piu' possibile è dovuto al fatto che MS è una ditta commerciale e questo è il suo compito.Caso mai si puo' dire che sarebbe meglio che la MS crei un sistema che non si incasini come succede per quello corrente.Non lo conosco, ma sembra che il Mac non abbia problemi di questo tipo, cosi dice chi lo usa.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: ACD
    si chiama incompatibilita'.
    Gia', perche' i prodotti che escono da casa
    Microsoft utilizzano nella maggior parte dei
    casi funzionalita' non standard, o in aperto
    conflitto con soluzioni proposte da altre
    software house (vedi Java).Solita affermazione generalista e priva di significato.

    Poiche' Microsoft detiene il monopolio
    mondiale sul software installato sui
    computer, si puo' permettere di non
    diffondere le specifiche del formato .doc,
    per esempio, oppure di inserire
    funzionalita' non standard nei suoi browser
    ( mi e' capitato di imbattermi nel metodo
    navigate(), che penso sia Jscript, inutile
    in quanto esiste un metodo analogo per fare
    la stessa cosa in JavaScript). Tanto, i
    pesci piccoli o si adeguano, o scompaiono.E' un metodo dell'oggetto activex "webbrowser", non j/javascript.
    Dopotutto, se adesso abbiamo computer a
    basso costo e' soprattutto perche' la IBM
    decise di vendere un manuale con le
    specifiche dell'hardware del suo computer;
    risultato: adesso abbiamo N produttori di
    hardware, non uno solo, con evidente
    vantaggio per tutti.Lo fece perche' non credeva neppure lei in questo progetto. Altro che filantropia.
    E poi, e' inutile che la Microsoft millanti
    un "supporto al cliente" che in realta' non
    esiste. Forse Microsoft mi risarcira' se il
    suo sistema operativo, o il suo bucatissimo
    Outlook mi cancellano tutti i documenti
    dall'hard disk?
    No, assolutamente. Quando si accetta la
    licenza si accetta espressamente la
    possibilita' che il software non funzioni
    come ci si aspetta.
    Una grande casa produttrice di software
    dovrebbe offrire almeno un minimo di
    garanzie, non credete?Hai mai letto fino in fondo il contratto che hai fatto con il tuo provider? Nessuna garanzia. E col tuo gestore di telefonia mobile? Nessuna garanzia. E con le FS ogni volta che prendi un biglietto? Nessuna garanzia. Continuare a piacere.
  • ACD scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo



    Poiche' Microsoft detiene il monopolio

    mondiale sul software installato sui

    computer, si puo' permettere di non

    diffondere le specifiche del formato .doc,

    per esempio, oppure di inserire

    Fare un formato standard ed aperto non è
    pero' compito della MS, qui esistono degli
    enti che hanno questo compito.Ma remare contro o evitare accuratamente gli standard e' un comportamento scorretto, soprattutto nella posizione di monopolio detenuta da microsoft

    Dopotutto, se adesso abbiamo computer a

    basso costo e' soprattutto perche' la IBM

    decise di vendere un manuale con le

    specifiche dell'hardware del suo computer;

    risultato: adesso abbiamo N produttori di

    hardware, non uno solo, con evidente

    vantaggio per tutti.

    O forse perche' MS che deteneva il diritto
    sull' MS-DOS decise di venderlo a tutti.Pochi usano ancora MS-DOS. Quasi tutti invece utilizzano computer che sono evoluzioni del modello originale proposto da IBM.



    E poi, e' inutile che la Microsoft
    millanti

    un "supporto al cliente" che in realta'
    non

    esiste. Forse Microsoft mi risarcira' se
    il

    suo sistema operativo, o il suo
    bucatissimo

    Outlook mi cancellano tutti i documenti

    dall'hard disk?
    Forse Mandrake lo fa?
    IBM?
    Sun?
    Ho detto che nessuno lo puo' fare, perche' e' impossibile creare software esente da difetti. Per una software house dover risarcire tutti i danni provocati dal suo software potrebbe significare il fallimento. Per questo il software dovrebbe essere sviluppato senza considerare come obiettivo primario quello di vendere quante piu' copie e' possibile.
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    - Scritto da: Anonimo
    Microsoft e' compatibile con se stessa. E
    questo basta.

    ZioBill
    ***no linux and open source software were
    used to write this post***ahahahah mi fai una pena immensa, che vita infelice deve esser la tua (e il brutto e' che non te ne rendi nemmeno conto)
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]


    Poiche' Microsoft detiene il monopolio
    mondiale sul software installato sui
    computer, si puo' permettere di non
    diffondere le specifiche del formato .doc,
    per esempio, oppure di inserireFare un formato standard ed aperto non è pero' compito della MS, qui esistono degli enti che hanno questo compito.Forse IBM rilascia tutte le specifiche?
    Dopotutto, se adesso abbiamo computer a
    basso costo e' soprattutto perche' la IBM
    decise di vendere un manuale con le
    specifiche dell'hardware del suo computer;
    risultato: adesso abbiamo N produttori di
    hardware, non uno solo, con evidente
    vantaggio per tutti.O forse perche' MS che deteneva il diritto sull' MS-DOS decise di venderlo a tutti.

    E poi, e' inutile che la Microsoft millanti
    un "supporto al cliente" che in realta' non
    esiste. Forse Microsoft mi risarcira' se il
    suo sistema operativo, o il suo bucatissimo
    Outlook mi cancellano tutti i documenti
    dall'hard disk?Forse Mandrake lo fa?IBM?Sun?
  • Anonimo scrive:
    Re: La malattia di Microsoft[Lungo]
    Microsoft e' compatibile con se stessa. E questo basta.ZioBill***no linux and open source software were used to write this post***- Scritto da: ACD
    si chiama incompatibilita'.
    Gia', perche' i prodotti che escono da casa
    Microsoft utilizzano nella maggior parte dei
    casi funzionalita' non standard, o in aperto
    conflitto con soluzioni proposte da altre
    software house (vedi Java).

    Poiche' Microsoft detiene il monopolio
    mondiale sul software installato sui
    computer, si puo' permettere di non
    diffondere le specifiche del formato .doc,
    per esempio, oppure di inserire
    funzionalita' non standard nei suoi browser
    ( mi e' capitato di imbattermi nel metodo
    navigate(), che penso sia Jscript, inutile
    in quanto esiste un metodo analogo per fare
    la stessa cosa in JavaScript). Tanto, i
    pesci piccoli o si adeguano, o scompaiono.

    Sarebbe forse meno proficuo per la
    Microsoft, ma diffondere le specifiche sui
    formati di file utilizzati e adeguarsi agli
    standard, consentirebbe ad altre software
    house di realizzare programmi compatibili
    con quelli Microsoft. E siccome Microsoft
    detiene attualmente un monopolio, dovrebbe
    essere obbligata dalla legge a fornire le
    informazioni necessarie per creare
    concorrenza.
    Dopotutto, se adesso abbiamo computer a
    basso costo e' soprattutto perche' la IBM
    decise di vendere un manuale con le
    specifiche dell'hardware del suo computer;
    risultato: adesso abbiamo N produttori di
    hardware, non uno solo, con evidente
    vantaggio per tutti.

    E poi, e' inutile che la Microsoft millanti
    un "supporto al cliente" che in realta' non
    esiste. Forse Microsoft mi risarcira' se il
    suo sistema operativo, o il suo bucatissimo
    Outlook mi cancellano tutti i documenti
    dall'hard disk?
    No, assolutamente. Quando si accetta la
    licenza si accetta espressamente la
    possibilita' che il software non funzioni
    come ci si aspetta.
    Una grande casa produttrice di software
    dovrebbe offrire almeno un minimo di
    garanzie, non credete?
    Siccome e' impossibile fare software esente
    da difetti, e' normale trovare una clausola
    come questa in qualsiasi programma o SO.
    Ecco perche' avere software con alle spalle
    anni di sviluppo e migliaia di sviluppatori
    che possono controllarne il codice, e'
    l'unica fonte di garanzie sul suo
    funzionamento.

    Comunque, il monopolio di Microsoft e' una
    conseguenza della giovane eta' del settore
    informatico... passera' con il tempo...
  • ACD scrive:
    La malattia di Microsoft[Lungo]
    si chiama incompatibilita'.Gia', perche' i prodotti che escono da casa Microsoft utilizzano nella maggior parte dei casi funzionalita' non standard, o in aperto conflitto con soluzioni proposte da altre software house (vedi Java).Poiche' Microsoft detiene il monopolio mondiale sul software installato sui computer, si puo' permettere di non diffondere le specifiche del formato .doc, per esempio, oppure di inserire funzionalita' non standard nei suoi browser ( mi e' capitato di imbattermi nel metodo navigate(), che penso sia Jscript, inutile in quanto esiste un metodo analogo per fare la stessa cosa in JavaScript). Tanto, i pesci piccoli o si adeguano, o scompaiono.Sarebbe forse meno proficuo per la Microsoft, ma diffondere le specifiche sui formati di file utilizzati e adeguarsi agli standard, consentirebbe ad altre software house di realizzare programmi compatibili con quelli Microsoft. E siccome Microsoft detiene attualmente un monopolio, dovrebbe essere obbligata dalla legge a fornire le informazioni necessarie per creare concorrenza.Dopotutto, se adesso abbiamo computer a basso costo e' soprattutto perche' la IBM decise di vendere un manuale con le specifiche dell'hardware del suo computer; risultato: adesso abbiamo N produttori di hardware, non uno solo, con evidente vantaggio per tutti.E poi, e' inutile che la Microsoft millanti un "supporto al cliente" che in realta' non esiste. Forse Microsoft mi risarcira' se il suo sistema operativo, o il suo bucatissimo Outlook mi cancellano tutti i documenti dall'hard disk?No, assolutamente. Quando si accetta la licenza si accetta espressamente la possibilita' che il software non funzioni come ci si aspetta.Una grande casa produttrice di software dovrebbe offrire almeno un minimo di garanzie, non credete?Siccome e' impossibile fare software esente da difetti, e' normale trovare una clausola come questa in qualsiasi programma o SO. Ecco perche' avere software con alle spalle anni di sviluppo e migliaia di sviluppatori che possono controllarne il codice, e' l'unica fonte di garanzie sul suo funzionamento.Comunque, il monopolio di Microsoft e' una conseguenza della giovane eta' del settore informatico... passera' con il tempo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Che significa Innovativo?
    - Scritto da: ACD
    un pregio... (es: come mai in Winzozz non
    c'e' una shell decente??)Dimmi cosa vuoi fare.
    • ACD scrive:
      Re: Che significa Innovativo?

      Dimmi cosa vuoi fare.In che senso,scusa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Che significa Innovativo?
        - Scritto da: ACD


        Dimmi cosa vuoi fare.

        In che senso,scusa?Che tutti sparano "che schifo di shell". Ed io rispondo "che ci devi fare?". Il tipo risponde "non ci puoi cambiare i diritti ai file" (ad esempio). Ed io gli faccio vedere che si puo'. A questo punto e' chiaro il preconcetto.
        • ACD scrive:
          Re: Che significa Innovativo?
          Non e' un preconcetto. Ad esempio, con la shell fatta per bene puoi creare degli script personalizzati per velocizzarti il lavoro. Es: monto la fotocamera digitale e copio le fotografie in una cartella con la data del giorno, poi smonto la fotocamera.Se non hai una shell, devi solo sperare che chi ha realizzato il programma per scaricare le foto sul pc si sia ricordato di inserire una funzione del genere (ma puoi sempre avere esigenze particolari alle quali nessuno ha pensato).
          • Anonimo scrive:
            Re: Che significa Innovativo?
            - Scritto da: ACD
            Non e' un preconcetto.Vediamo subito.
            Ad esempio, con la
            shell fatta per bene puoi creare degli
            script personalizzati per velocizzarti il
            lavoro. Si puo'.
            Es: monto la fotocamera digitale e
            copio le fotografie in una cartella con la
            data del giorno, poi smonto la fotocamera.'na stupidata da fare.
            Se non hai una shell, devi solo sperare che
            chi ha realizzato il programma per scaricare
            le foto sul pc si sia ricordato di inserire
            una funzione del genere (ma puoi sempre
            avere esigenze particolari alle quali
            nessuno ha pensato).Io ho una fotocamera digitale. Solitamente faccio copia incolla. Ma mi hai dato una ottima idea e d'ora in poi automatizzero' il processo. Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: ACD


      un pregio... (es: come mai in Winzozz non

      c'e' una shell decente??)

      Dimmi cosa vuoi fare.Se permettete l'intrusione, una 'piccola' richiesta la ho io: una shell che non si blocchi con la frequenza con cui capita in win (soprattutto quando hai problemi con I/O) e che, anche in caso di blocco, non ti costringa ad un reboot ,a possa riavviarsi.Se si può.... sono felice e torno a win. Dimmi come, grazie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che significa Innovativo?
        - Scritto da: Anonimo
        Se permettete l'intrusione, una 'piccola'
        richiesta la ho io: una shell che non si
        blocchi con la frequenza con cui capita in
        win (soprattutto quando hai problemi con
        I/O) e che, anche in caso di blocco, non ti
        costringa ad un reboot ,a possa riavviarsi.
        Se si può.... sono felice e torno a win.
        Dimmi come, grazie.in attesa della risposta, ti prego di non dirmi ctrl+alt+canc e riavvii explorer... perchè la cosa non funziona mica tanto spesso!!! Anzi, direi quasi mai. (senza tener conto della famiglia 9x-me, dove neanche quello esiste).
      • Anonimo scrive:
        Re: Che significa Innovativo?
        - Scritto da: Anonimo
        Se permettete l'intrusione, una 'piccola'
        richiesta la ho io: una shell che non si
        blocchi con la frequenza con cui capita in
        win (soprattutto quando hai problemi con
        I/O) e che, anche in caso di blocco, non ti
        costringa ad un reboot ,a possa riavviarsi.
        Se si può.... sono felice e torno a win.
        Dimmi come, grazie.In che senso "si blocca"? In epoca 2000 non mi si e' mai freezzata (se e' questo che intendi) e men che meno mi ha costretto al reboot. Con 95/98 era all'ordine del giorno, ma questa e' un'altra storia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che significa Innovativo?
          - Scritto da: Anonimo
          In che senso "si blocca"? In epoca 2000 non
          mi si e' mai freezzata (se e' questo che
          intendi) e men che meno mi ha costretto al
          reboot. Con 95/98 era all'ordine del giorno,
          ma questa e' un'altra storia.Si vede che i computer che uso io sono bacati, perchè capita...
    • KerNivore scrive:
      Re: Che significa Innovativo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: ACD


      un pregio... (es: come mai in Winzozz non

      c'e' una shell decente??)

      Dimmi cosa vuoi fare.Se riesci a dimostrarmi che puo' fare anche un solo millesimo di questo :http://www.gnu.org/manual/bash/html_mono/bashref.htmlti offro una cena nel ristorante piu' costoso d'Italia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che significa Innovativo?
        Non parlare in astratto. Dimmi cosa ti serve fare.- Scritto da: KerNivore

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: ACD




        un pregio... (es: come mai in Winzozz
        non


        c'e' una shell decente??)



        Dimmi cosa vuoi fare.

        Se riesci a dimostrarmi che puo' fare anche
        un solo millesimo di questo :

        http://www.gnu.org/manual/bash/html_mono/bash

        ti offro una cena nel ristorante piu'
        costoso d'Italia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che significa Innovativo?
          io sono un'altro che ti offre la cena e in concreto fai questo:"pppd pty 'ssh -C -t utente@foo.bar.net' silent 192.168.0.4:192.168.0.6 nodetach lcp-echo-interval 20 lcp-echo-failure 3 replacedefaultroute defaultroute idle 99999999"Il tutto con una unica riga di comando (che dubito che tu sia addirittura in grado di interpretare..........auguri P.S. e adesso cosa facciamo la paghi tu la cena?N.B. non fare il furbo... in ogni caso è inutile che tenti di usare tools gnu (tipo cigwin) per riprodurre il risultato (che in questo caso crea una VPN "istantanea" on demand) Windows non ci riesce comunque, gli mancano alcune features "base" del kernel riguardo le thread e l'ereditarietà degli scocket.Questi tipi di task (come milioni di altri che ti posso inventare senza alcuno sforzo) sono quelli che fanno la differenza tra un "personal computer" e un "computer"...... semplice no?Windows è inferiore per questo semplice motivo ... anche se lo fai girare su un mainframe rimane comunque un PC.Un ultima questione non tentare di attaccarti ad altro... tu chidi dimmi cosa vuoi fare? bene ... mi pare di essere stato esplicito quello che voglio fare è scritto lassù.

          Non parlare in astratto. Dimmi cosa ti serve
          fare.

          - Scritto da: KerNivore



          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: ACD






          un pregio... (es: come mai in
          Winzozz

          non



          c'e' una shell decente??)





          Dimmi cosa vuoi fare.



          Se riesci a dimostrarmi che puo' fare
          anche

          un solo millesimo di questo :




          http://www.gnu.org/manual/bash/html_mono/bash



          ti offro una cena nel ristorante piu'

          costoso d'Italia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che significa Innovativo?
            - Scritto da: Anonimo
            io sono un'altro che ti offre la cena e in
            concreto fai questo:

            "pppd pty 'ssh -C -t utente@foo.bar.net'
            silent 192.168.0.4:192.168.0.6 node
            tach lcp-echo-interval 20 lcp-echo-failure 3
            replacedefaultroute defaultroute idle
            99999999"
            prova a leggere il titolo, si parla di "innovativo" e tu una sintasso cosi' la chiami inovativa.Sara' sicuramente compatta, ma non mi sembra una cosa innovativa.Una semantica cosi' la uavano i matematici, ma loro hanno un alfabeto che risale a chissa quale secolo.Tralsciando, mi spieghi a cosa serve?grazie
  • ACD scrive:
    Che significa Innovativo?
    Quando si parla di "Innovativo", a quale caratteristica o proprieta' del software si fa' riferimento? Non e' mica innovazione cambiare la forma del pulsante "Start"...e comuque, se "innovazione" significa che non ho piu' modo di fare le cose come le facevo prima, mi sembra piu' un difetto che un pregio... (es: come mai in Winzozz non c'e' una shell decente??)
  • Anonimo scrive:
    Re: Longhorn un salto gigantesco????????
    - Scritto da: paololr
    Longhorn un salto gigantesco???????????Si..., nel vuoto!holacrack
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    "Windows è mirato alla produzione e conosce i bisogni di aziende, utenti e sviluppatori", già, vaglielo a raccontare a tutte quelle aziende e a queli utenti che hanno acquistato win 95,98,ME che M$ ha abbandonato la loro piattaforna e che se vorranno usare la prossima versione di office saranno costretti ad acquistare una nuova versione di windows.Windows è mirato allo spennamento dei polli che lo acquistano ! (ex utente win 98 ora felice utente linux )
  • Anonimo scrive:
    Re: Mai provato una distribuzione LIVE?
    - Scritto da: Anonimo
    Quali sarebbero queste modifiche assurde che
    ti fanno venire il mal di testa?
    Modificare la configurazione di rete? oEcco gia' qui un esempio. Se con knoppix devi modificare le impostazioni di rete ti serve il root. Accidenti, password disabilitete e quindi account irraggiungibile. Nessun problema, riabilitiamone: un bel how-to da 1 ora di lavoro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mai provato una distribuzione LIVE?
      ma tu sei fuori?Ma la hai mai rpovata knoppix? SUDO....questo sconosciuto...Pelux
      • Anonimo scrive:
        Re: Mai provato una distribuzione LIVE?
        Certo che ne avete di tempo da perdere a rispondere ai lamer winzozzari le cui competenze informatiche non vanno oltre il rispondere alle domandine dei wizard! che sfigati.. e hanno anche i coraggio di venire a fare i fighi sui forum..
        • Anonimo scrive:
          Re: Mai provato una distribuzione LIVE?
          E tu quante lauree hai, o eccelso?Mi racconti di quando hai rivevuto l'apparizione divina? Un tux in un mare di luce dicendo "io sono il verbo"?- Scritto da: Anonimo
          Certo che ne avete di tempo da perdere a
          rispondere ai lamer winzozzari le cui
          competenze informatiche non vanno oltre il
          rispondere alle domandine dei wizard!

          che sfigati.. e hanno anche i coraggio di
          venire a fare i fighi sui forum..
        • Anonimo scrive:
          Re: Mai provato una distribuzione LIVE?
          - Scritto da: Anonimo
          che sfigati.. e hanno anche i coraggio di
          venire a fare i fighi sui forum..non conosco le distro di cui sopra ma mi azzardo a dare giudizi in merito alla documentazione, anche se mi da ENORMEMENTE fastidio chi incrocia le bracci alla prima difficoltà, per esperienza ti dico che è probabile che la via del SUDO non fosse menzionata in quell'howto. a questo punto l'howto da un ora può anche spaventare o infastidire l'utente.il resto è storia, ancora non abbastanza uniformità nelle documentazioni, ignoranza da parte di chi magari non sa nemmeno dove reperire queste ultime, pregiudizi nelle due parti (chi si avvicina al pinguino e i guru....), ma la comunità del software libero non dorme mai (come la tipa di The Ring ;-] ) e quindi sono ricuro che a tutto si troverà una soluzione, presto o tardi.. ...ora smetto di bleterare,ciao
    • ACD scrive:
      Re: Mai provato una distribuzione LIVE?
      - Scritto da: Anonimo

      Ecco gia' qui un esempio. Se con knoppix
      devi modificare le impostazioni di rete ti
      serve il root. Accidenti, password
      disabilitete e quindi account
      irraggiungibile. Nessun problema,
      riabilitiamone: un bel how-to da 1 ora di
      lavoro.C'e' anche la root shell... non pretendere di dare un'occhiata a qualcosa e dire che fa schifo solo perche' non la capisci
    • Anonimo scrive:
      Re: Mai provato una distribuzione LIVE?

      Ecco gia' qui un esempio. Se con knoppix
      devi modificare le impostazioni di rete ti
      serve il root. Accidenti, password
      disabilitete e quindi account
      irraggiungibile. Nessun problema,
      riabilitiamone: un bel how-to da 1 ora di
      lavoro.Forse ti sfugge, ma con la knoppix all'avvio hai già varie consolle loggate come root, se ricordo bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma sanno come batterlo...
    - Scritto da: Alex¸tg
    Mah, che punto di vista chiuso.
    E` un'alternativa. Anche camminare con le mani a testa in giu' e' un'alternativa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sanno come batterlo...
      In effetti ho sempre provato a farlo...ma è difficile :-)Provare Linux è stato più semplice.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sanno come batterlo...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Alex¸tg

      Mah, che punto di vista chiuso.

      E` un'alternativa.

      Anche camminare con le mani a testa in giu'
      e' un'alternativa.Ma e` probabilmente molto piu` stravagante del semplice scrivere software sotto GPL. Diro` di piu`: mi sembra proprio che la GPL sia nata come "forma scritta" di una serie di regole non scritte che immancabilmente accompagnava il software quando questi non era per la maggior parte inquadrato nell'ottica di un business.Il problema fondamentale e` che una volta che si ha un computer, scrivere programmi non costa nulla, e il compenso e` solo una stima personale. Se a me non interessa essere pagato, lo posso fare, perche` a patto di provvedere al mio sostentamento in qualche altro modo, scrivere software nel tempo libero e` una questione che non necessita per forza di investimenti. Non c'e` impiego di materie prime.
  • Anonimo scrive:
    Windows = tumore del pc
    Sono un utente di linux con poca esperienza di questo straordinario sistema operativo, dal basso della mia preparazione riesco comunque a dire che win (con il quale ho una grande esperienza) è il tumore del pc, è superfluo dire che l'instabilità del prodotto che il caro Bill Gates è instabile, corruttibile, attaccabile, inaffidabile, e visto che lavora di testa propria anche dannoso per i gestionali industriali...Con linux gli stessi gestionali adeguatamente adattati, in 5 mesi che lavorano inninterrottamente non hanno mai dato segno di cedimnto mentre con quella porcheria di win ero costretto ad almeno un riavvio settimanale se non di più.E' inutile che Ballmer si metta ad abbaiare, invece di sprecare il fiato dovrebbe mettersi a creare un sistema operativo che non abbia bisogno di continui aggiornamenti di sicurezza, che spesso peggiorano la situazione anzichè migliorarla!!!GRAZIE LINUX!!!! Mi raccomando, quelli che dicono che linux non vale niente, che buttino via la Mandrake, e che prendano la SuSE!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Il sostegno di IBM e poi sulla pubbl
    icita dei suoi portatili IBM consiglia winxp professionalIBM non interessa niente di lino per ora gli fa comodo foragiarlo e vendere qualche serverozzo milionario con lo slogan e pronto per lino, per poi consigliare di installa i suoi SO.
  • Anonimo scrive:
    Re: ... linux inaffidabile ... e linari
    ignurant- Scritto da: Anonimo
    La comunità di sviluppo di Linux, non
    importa quanto bene intenzionata sia,
    semplicemente non può far progredire Linux
    nel modo in cui noi possiamo -- e dobbiamo
    -- innovare Windows ...

    ... mi pare che per ora windows non sia così
    tecnologicamente avanti.

    Non ho mai sentito parlare bene di windows
    da parte di un professionista, magari
    installatore di reti di una certa
    dimensione.

    Se windows funzionasse e garantisse la
    stabilità di un sistema linux probabilmente
    lo considererei un buon sistema, ma per ora
    non è così.

    Ma per Longhorn che processore devo avere
    .... forse un Dual Itaniu con 2 GB di Ram
    per sfogliare le risorse di rete ????!!
    :|be considerando che con le ultime versioni di lino per sfogliare la rete bisogna usare un pentium4 sperando che non esplode gnome o kde che dire meglio longhorn almeno quello la rete te la fa sfogliare
    • Anonimo scrive:
      Re: ... linux inaffidabile ... e linari
      - Scritto da: Anonimo
      be considerando che con le ultime versioni
      di lino per sfogliare la rete bisogna usare
      un pentium4 sperando che non esplode gnome o
      kde che dire meglio longhorn almeno quello
      la rete te la fa sfogliareCon la differenza da non sottovalutare che ammazzi gnome o kde e ti basta un 486 per sfogliare la rete.Ciao, krecker
  • Anonimo scrive:
    Ballmer no preocupe linuz fa schifo quin
    di che preoccuparsi, basta lanciare il linuzupdate dell'ultima red hat per accorgersene.addio lino
  • Anonimo scrive:
    [OT] statistiche
    penso che un buon 80% delle persone che scrivono male di linux siano:10% - Professionisti non tanto professionisti da non riuscire a guardare oltre le finestre30% - Qualcuno che lo ha installato e siccome non ci ha capito un tubo pensa che linux sia difficile e che il suo cervello sia uguale a quello di qualche genialoide40% - Ragazzini pseudo scriptkiddie che oltre a usare scite per scrivere un programmino in c mal formato non sanno neanche a cosa serva il comando rm.Il rimanente 20% sono persone che hanno capito che con linux hai un buon sistema anche con hardware non proprio di ultima generazione e sono contenti di questa scelta.-------------------------------------------------Perchè il 99% dei linusiani parla male di M$ e Winzozz:50% - Hanno capito che hanno un sistema tra le mani 1000 volte + stabile di windows e non lo cambieranno mai!49% - Sono tra windows e linux, solo che vanno su windows perchè gli serve qualche programma particolare, vedi dreamweaver e quando ne hanno abbastanza di skermate blu tornano a linuxIl rimantente 1% delle persone che sono soddisfatte di windows usando linux: Bill Gates e tutti quelli che paga per dire ste cazzate di quest'articolo!--- ---Adesso vi scrivo da windows solo perchè quei bastardoni della macromedia non hanno ancora portato dreamweaver su linux... E' un programma che incrementa la velocità di realizzazione di un sito pari a 1000 volte rispetto al classico Notepad o Quanta per linux.Io farei una petizione per tutti i prodotti Macromedia e Adobe...Dopodichè, addio per sempre a windows.Buona domenica
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] statistiche
      ...ma la piantate con tutte ste fandonie se ti piace linux tienitelo nn venire a rompere le scatole.
  • Anonimo scrive:
    Ma sanno come batterlo...
    Be' ecco i miei commentini... "la GPL è stata appositamente creata da chi voleva uccidere del tutto il software commerciale". Mah, che punto di vista chiuso.E` un'alternativa. Se non si ha niente da perdere, non c'e` difficolta` a scegliere se rendere il proprio software chiuso o aperto. C'e` anche tanta gente che non ha niente da perdere o non ha impellenti necessita` di mandare avanti una cosa come una multinazionale... c'e` anche chi il software lo scrive per passione, o per fare un favore a ignoti. Bucolico, concetto di solito alieno a un'azienda, pero`... mettici un toppino... esiste. "mostreremo a tutti come il nostro approccio offra il miglior valore, la migliore sicurezza e la migliore opportunità" Be', il software di un'azienda e` come la carne in scatola. Ha i suoi pregi, ma anche l'artigianato ha i suoi estimatori. Mi sa che gli assoluti non esistano, se non nella propaganda. "La comunità di sviluppo di Linux, non importa quanto bene intenzionata sia, semplicemente non può far progredire Linux nel modo in cui noi possiamo -- e dobbiamo -- innovare Windows", ha poi aggiunto Ballmer. Certo. Non nello stesso modo. Ci mancherebbe altro. A tal proposito il boss di Microsoft ha chiamato in causa Longhorn, che definisce "un salto gigantesco per l'informatica" e che descrive come un sistema operativo che sarà "anni avanti rispetto a qualsiasi altro prodotto sul mercato". Oh no sta diventando banale fare gli sfrontati fino a quel punto.Mi sa che dovro` cambiare la descrizione di alcune cose mie. Ballmer sostiene che una delle caratteristiche più importanti di Longhorn sarà quella di integrarsi alla perfezione con tutti i futuri software di Microsoft: esisteranno ad esempio versioni specifiche per Longhorn di Office, di Visual Studio e di MSN. Be', anche tutti i comandi del DOS di una certa versione si integravano a perfezione con il resto del SO. Non mi pare innovazione. Se ne cambiavi uno ti rispondeva gia` allora "versione DOS errata". Un tentativo per convincere i clienti che da una parte vige il caos e l'anarchia, e dunque la perenne incertezza, ...e il progresso. mentre dall'altra parte - la sua parte - vige ordine e armonia, dunque attendibilità. ...e la stasi.Ma comunque il mio consiglio rimane lo stesso di sempre: il SO non dovrebbe occuparsi di cose che non riguardino la costruzione di un'infrastruttura. Il resto lo fanno le applicazioni..E fra l'altro almeno ci fosse l'ordine e l'armonia... magari.concludendo...se qualcuno quello che ha detto Ballmer l'avesse postato direttamente su un forum gli avrebbero risposto con un laconico "don't feed the troll", senza nemmeno stare a argomentare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    Se windows conoscesse davvero i bisogni di un utente come te ti farebbe esplodere il monitor in faccia mettendo fine alle tue sofferenze.
  • Anonimo scrive:
    Re: che lealtà,da un monopolio pregiudic
    - Scritto da: Anonimo
    che microsoft senta il peso morale della sua
    condanna è ormai palese, dato il richiamo
    (non richiesto) alla "lealtà" nell scontro
    con l'alternativa libera ai suoi prodotti
    monopolisticiescusatio non petita....
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    GNU/Linux E' un prodotto commerciale commerciale =! proprietarioper il resto hai scritto al 80% falsita' e al 20% mezze verita'
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows? No, grazie!
    Su questo non esiste alcun dubbio, e chi lo nega, e' perche' non ha mai provato.Per quanto riguarda Red Hat ho qualche dubbio.. io preferisco nettamente Debian GNU/Linux, oppure ancora meglio Gentoo linux, di cui recentemente e' uscito un live cd( pero' Gentoo non e' consigliabile assolutamente ai meno esperti..).
  • toponzo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    - Scritto da: Anonimo




    A mai piu'



    mmmmh.... beccato un altro linaro morto di
    fameUtente non registrato, ma ti sembra carino dire morto di fame ad una persona? Perchè poi? Perchè usa il free software? Ma lo sai che la fame è ben altra cosa? E volevo dire in generale a tutti sia utenti Linux che gli utenti windows? Ma che c'avete? non mi pare il caso di offendersi a vicenda soprattutto per una cosa così marginale, di guerre ce ne sono già abbastanza non è il caso di fare software-war.. -_-;
  • Anonimo scrive:
    Re: Longhorn inarrivabile dai concorrent
    - Scritto da: Anonimo
    Daccordo su quasi tutto: Safari è molto
    lontano dall'essere utilizzabile, ha il
    blocco dei popup, i mouse gestures*, i tabs
    ma è ancora "troppo" beta, il massimo è
    Camino, e con le stesse features non ci sono
    santi.Sì, ho anche installato Camino e lo trovo eccezionale. Ho parlato di Safari in questa sede perché comunque è più veloce, d'accordo che è ancora molto "beta" ma le beta servono a questo: appena trovo una pagina che non viene caricata correttamente la segnalo alla Apple, e da quando ho scaricato Safari già molte pagine già segnalate vengono caricate correttamente.Luke
    • Anonimo scrive:
      Re: Longhorn inarrivabile dai concorrent
      D'accordo anche io, ho tolto il pc che avevo, in cui tra l'altro windows lo usavo solo con flash e the gimp, e mi sono preso il mac con jaguar.Comunque molte delle funzioni che hai con il mac, e' che reputi una cosa "normale" una volta che ti ci abitui, su windows non sono affatto normali, sono pura utopia..Cmq e' assodato da tempo che la Apple e' avanti a tutti in queste cose, basta pensare al Music Store, che ha gia' avuto un discreto successo, pur considerando che per ora e' riservato a pochissime persone ( i soli utenti mac in america..).O possiamo parlare di rendevouz, colleghi una stampante e funziona senza dover toccare nulla.. e se colleghi un'altro computer in rete, hai a disposizione altre utili funzioni.. Chissa' quando cose del genere vedranno la luce su windows.Unica cosa che non mi piace di Apple, e' che secondo me deve spingere di + sugli standard aperti.Dove e' avanti a tutti, ad esempio con Final Cut Pro per i montaggi video, si tiene tutto ben chiuso.. dove affanna, ad esempio su AppleWorks, vuole spingere sull'xml e su standard aperti.Sarebbe bello, e auspicabile, che questo venisse fatto con tutti gli standard in uso, cosi' come dovrebbero farlo anche tutte le altre aziende , e questo DEVE essere fatto per l'accessibilita' - se non sapete cosa sia, non rispondete a questo messaggio con stXXate per cortesia -.
      • Anonimo scrive:
        Re: Longhorn inarrivabile dai concorrent
        - Scritto da: Anonimo
        O possiamo parlare di rendevouz, colleghi
        una stampante e funziona senza dover toccare
        nulla.. e se colleghi un'altro computer in
        rete, hai a disposizione altre utili
        funzioni..
        Chissa' quando cose del genere vedranno la
        luce su windows.Apple ha fatto di Rendezvous un progetto Open Source....
        Unica cosa che non mi piace di Apple, e' che
        secondo me deve spingere di + sugli standard
        aperti.
        Dove e' avanti a tutti, ad esempio con Final
        Cut Pro per i montaggi video, si tiene tutto
        ben chiuso.. dove affanna, ad esempio su
        AppleWorks, vuole spingere sull'xml e su
        standard aperti.???FCP esporta in tutti i formati video "standard", quali sarebbero quelli aperti e quali quelli chiusi? L'unica cosa supportata ancora malamente sono gli OMF di Avid ma sono proprietari di Avid...
        Sarebbe bello, e auspicabile, che questo
        venisse fatto con tutti gli standard in uso,
        cosi' come dovrebbero farlo anche tutte le
        altre aziende , e questo DEVE essere fatto
        per l'accessibilita' - se non sapete cosa
        sia, non rispondete a questo messaggio con
        stXXate per cortesia -.Non so se ci hai fatto caso ma l'intera GUI di OsX è in Pdf, gli stessi screenshot geherano di default Pdf e se trascini del testo da qualunque applicazione (perfino IE) sulla scrivania crei un file di testo semplice, quali sono gli standard chiusi in OsX?Senza polemica....
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    - Scritto da: Alessandrox
    La differenza e' che mentre con Linux DEVI
    studiare, Win fornisce la FALSA SICUREZZA diConosci la storia della volpe che non riesce a raggiungere l'uva e dice "tanto e' acerba"?
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows? No, grazie!
    - Scritto da: Anonimo
    Speriamo tanto che la Microsoft faccia la
    fine che si merita... ..

    Tutti gli Windows sono attentati informatici.


    Red Hat e Jaguar (su Mac) sono tutt'altra
    storia..Mi fai pena
  • Anonimo scrive:
    Re: Microsoft non ne azzecca una ultimamente
    E basta con queste fiabe stile "piccola fiammiferaia". Puzzano di falso lontano un miglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft non ne azzecca una ultimamente
      Beh, ho preso il gusto alle chiacchiere incuncludenti, e allora? Vedo che non sono l'unico. Che Microsoft faccia sempre più fatica a convincere gli utenti ad aggiornare Office e Windows è un dato di fatto. Il resto sono opinioni.- Scritto da: Anonimo










      E basta con queste fiabe stile "piccola
      fiammiferaia". Puzzano di falso lontano un
      miglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Microsoft non ne azzecca una ultimamente
    - Scritto da: Anonimo
    Molta gente si è accorta che ogni anno esce
    un nuovo Windows Fumato pesante?
    e Office che va più lentoDavvero? Ma dove?
    ed introduce un nuovo formato di file.Esempio?
    Io sono ritornato a Win98 e Office 2000 dopo
    aver installato l'accoppiata Win e Office
    XP. Forse un po' pigrizia mentale, ma
    Outlook era diventato esasperante nello
    scaricare le mail e applicare le regole.Si, anche mio cuGGino.
    Tempo fa ho seguito dei tecnici installare
    un server Win2000 e non mi sembra valga i
    soldi che costa. Usa male le risorse
    dell'hardware a disposizione ed è lungo da
    "mettere in sicurezza". Sempre mio cuGGino all'opera.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft non ne azzecca una ultimamente


      Fumato pesante?
      Tu non ne hai bisogno, sei già fuori così. Ma ti sembra il modo di rispondere?

      e Office che va più lento

      Davvero? Ma dove?Ma dove cosa? Con tutti i wizard e le stupidaggini che aggiungono.


      ed introduce un nuovo formato di file.

      Esempio?
      Excel ogni volta mi chiede di salvare i file Excel di versioni precedenti con il nuovo formato.

      Io sono ritornato a Win98 e Office 2000
      dopo

      aver installato l'accoppiata Win e Office

      XP. Forse un po' pigrizia mentale, ma

      Outlook era diventato esasperante nello

      scaricare le mail e applicare le regole.

      Si, anche mio cuGGino.Si vede che anche lui era dello stesso avviso.


      Tempo fa ho seguito dei tecnici installare

      un server Win2000 e non mi sembra valga i

      soldi che costa. Usa male le risorse

      dell'hardware a disposizione ed è lungo da

      "mettere in sicurezza". Se devi inserire un server in un data center Internet ci sono un po' di cose da controllare sia con Linux che con Win2000, solo che in Win2000 ci metti nettamente di più. Una funzionalità come le ipchains non dovrebbe essere qualcosa da acquistare a parte in un OS moderno. Non si può nemmeno filtrare l'accesso RDP a seconda dell'indirizzo di provenienza?!
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft non ne azzecca una ultimamente
        - Scritto da: Anonimo


        e Office che va più lento



        Davvero? Ma dove?
        Ma dove cosa? Con tutti i wizard e le
        stupidaggini che aggiungono.Niente dati reali, ma supposizioni e vagheggiamenti sui wizard? Prendo nota.


        ed introduce un nuovo formato di file.



        Esempio?


        Excel ogni volta mi chiede di salvare i file
        Excel di versioni precedenti con il nuovo
        formato.Fud. I miei fogli fatti con excelXp sono letti benissimo dai miei colleghi con Office97.
        • Mechano scrive:
          Re: Microsoft non ne azzecca una ultimam
          - Scritto da: Anonimo
          Fud. I miei fogli fatti con excelXp sono
          letti benissimo dai miei colleghi con
          Office97.Uhhhh! Proprio pochi giorni fa al mio collega della scrivania di fronte Excel 2000 ha smesso di caricare un file che aveva creato e sul quale il mio collega aveva lavorato fino al giorno prima. Un foglio di complessita' media e ricco di dati. Gli dava uno strano errore e si rifiutava di aprirlo. Anche la copia di backup che lui fa ogni giorno sembrava corrotta.Paradossalmente, l'ho agiustato io con OpenOffice. L'ho fatto importare al calc di OO e gliel'ho riesportato nel formato Excel e come per magia Excel lo ha riaperto...Ma che programma e' quello che non riesce piu' manco a d aprire i file che genera?E di storie sull'Office Microsoft come queste ne avevo gia' sentite in passato nei newsgroup.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: A me Linux piace
    - Scritto da: Pibo
    Ho un sito ospitato su un server Linux. Mi
    trovo bene.Cioe'? Del sistema operativo remoto vedi si e no un sito ftp. Non c'e' che dire.. analisi approfondita.
    • Pibo scrive:
      Re: A me Linux piace
      Mi riferivo anche al supporto software che gira sotto Linux come il perl, php, mysql, ecc. e alle relative applicazioni come per esempio Movable Type (applicativo per fare blog) che sfrutta il perl e mysql.
      • Anonimo scrive:
        Re: A me Linux piace
        - Scritto da: Pibo
        Mi riferivo anche al supporto software che
        gira sotto Linux come il perl, php, mysql,
        ecc. e alle relative applicazioni come per
        esempio Movable Type (applicativo per fare
        blog) che sfrutta il perl e mysql.tutte cose che c'entrano ben poco con linux perche' sono multipiattaforma...
        • Anonimo scrive:
          Re: A me Linux piace
          Io per esempio ho installato php + mysql su windows Me, è lentissimo rispettto alla piattaforma Linux Mandrake 9.1
          • Anonimo scrive:
            Re: A me Linux piace
            - Scritto da: Anonimo
            Io per esempio ho installato php + mysql su
            windows Me, è lentissimo rispettto alla
            piattaforma Linux Mandrake 9.1Che tipo di test hai fatto? Del tasso alcolico?
  • Anonimo scrive:
    Re: Mai provato una distribuzione LIVE?
    Ottimi giocattoli. Ma come devi cambiare una impostazione da quelle predefinite devi preparare una scatola di pillole per il mal di testa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mai provato una distribuzione LIVE?
      - Scritto da: Anonimo

      Ottimi giocattoli. Ma come devi cambiare una
      impostazione da quelle predefinite devi
      preparare una scatola di pillole per il mal
      di testa.Quali sarebbero queste modifiche assurde che ti fanno venire il mal di testa?Modificare la configurazione di rete? o magari sistemare la configurazione del server grafico ( nella improbabile ipotesi che questo non sia riconosciuto in automatico..).Certo, se a te modificare un file ascii, ben documentato in tutte le lingue fa' venire il mal di testa, immagino cosa succede quando hai problemi di driver et simili sotto windows.. ti suicidi? :)Cmq le modifiche che fai, le puoi anche salvare in hd, andando a scrivere un file anche su una partizione fat32 o fat 16 ( ntfs non credo, perche' non e' del tutto supportato ancora..), ma poi se ti piace puoi anche installarlo in locale con un semplice comando.
  • Anonimo scrive:
    Re: Longhorn inarrivabile dai concorrenti?


    Per chi usa IE: * mouse gesturing è un
    sistema che permette la navigazione con
    semplici movimenti da 15 pixel , una volta
    visti in azione IE sembra un relitto del
    passato...... si ma dillo che è stato copiato da Opera e inoltre non lo troverai mai in IE per un motivo che non capirai mai...
    • Anonimo scrive:
      Re: Longhorn inarrivabile dai concorrenti?
      - Scritto da: Anonimo




      Per chi usa IE: * mouse gesturing è un

      sistema che permette la navigazione con

      semplici movimenti da 15 pixel , una volta

      visti in azione IE sembra un relitto del

      passato...

      ... si ma dillo che è stato copiato da Opera
      e inoltre non lo troverai mai in IE per un
      motivo che non capirai mai...Onestamente non so chi l'abbia inventato ma è disponibile su quasi tutti i browser.....Diamo per assodato che io non lo capirò mai, tu spiegalo lo stesso perché non verrà mai implementato su IE... ;D
  • Anonimo scrive:
    Microsoft non ne azzecca una ultimamente
    Molta gente si è accorta che ogni anno esce un nuovo Windows e Office che va più lento ed introduce un nuovo formato di file.Io sono ritornato a Win98 e Office 2000 dopo aver installato l'accoppiata Win e Office XP. Forse un po' pigrizia mentale, ma Outlook era diventato esasperante nello scaricare le mail e applicare le regole.Tempo fa ho seguito dei tecnici installare un server Win2000 e non mi sembra valga i soldi che costa. Usa male le risorse dell'hardware a disposizione ed è lungo da "mettere in sicurezza". Il meccanismo dei service pack permette poco controllo e deve essere riavviato dopo aver installato dei nuovi programmi ??! Non c'è nemmeno un packet filter decente di serie?! Se non si danno una svegliata e ascoltano i propri clienti allora si che saranno dolori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft non ne azzecca una ultimamente

      Tempo fa ho seguito dei tecnici installare
      un server Win2000 e non mi sembra valga i
      soldi che costa. Usa male le risorse
      dell'hardware a disposizione ed è lungo da
      "mettere in sicurezza".Windows 2000 server è un gran prodotto, basta saperlo configurare e aggiornare e la sicurezza c'è... ma di uno come te che usa ancora win98 non potevo aspettarmi una cavolata diversa da quella che hai detto... ora puoi tornare al solitario.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ...a parte la possibilità di avviare il PC

    (anche se con linux è più lento e basta

    cambiare mouse che crasha pure il
    mondo...)
    Se hai particolari problemi:
    CONSOLE TEXT:
    root
    passwd_root
    init 3 (o 2)

    CAMBIO MOUSE

    xf86config (esperti)
    O
    init 5
    startx
    NEGLI ULTIMI 2 CASI LE DISTRO PIÙ
    UTONT-ORIENTATED VEDRANNO IL CAMBIO MOUSE E
    TI GUIDERANNO ALL'IMPOSTATZIONE DEL NUOVO
    MOUSE O LO FARANNO IN AUTOMATICO.


    utont-orientated? Quindi per non essere utonto è necessario conoscere la consolle linux?Sei un povero linaro fuori da ogni business che ancora non ha capito che ognuno di noi riserva la sua intelligenza per le cose che preferisce...Ti parla l'autore del topic che se l'è cavata abbastanza bene con la shell in una distro suse di 4-5 anni fa... il caso del mouse dimostra solamente che chi vuole usare bene il pc con linux non può avere tempo per fare altro poichè linooze ti costringe ancora spesso a studiare esageratamenteSVEGLIATI SIAMO NEL 2003 e le macchine devono fare molte cose al posto nostro... se poi vogliamo esagerare... beh la shell di Windows è la più completa e articolata al mondo (nulla da togliere a linooze)...... e ti dirò ancora... io col PC uso i programmi, sviluppo generalmente applicazioni web e gestisco server http, ftp, dns, ecc.. e non voglio perdere tempo (nel 2003) a configurare il mouse manualmente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linooze: niente in comune
      - Scritto da: Anonimo
      SVEGLIATI SIAMO NEL 2003 e le macchine
      devono fare molte cose al posto nostro... se
      poi vogliamo esagerare... beh la shell di
      Windows è la più completa e articolata al
      mondo (nulla da togliere a linooze)...ahahahaahah sei un comico nato, paragoni la shell di windows alla bash? ma scherziamo? spero tu stia trollando e non lo pensi davvero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linooze: niente in comune
      - Scritto da: Anonimo
      utont-orientated? Quindi per non essere
      utonto è necessario conoscere la consolle
      linux?bhe sai, qualche conoscenza di quello che succede dietro la freccia del mouse non sarebbe male averla.
      Sei un povero linaro fuori da ogni business
      che ancora non ha capito che ognuno di noi
      riserva la sua intelligenza per le cose che
      preferisce...Ovvio, nessuno dice che devi fare il tecnico. Ma se decidi di farlo, fallo almeno con cognizione di causa.
      Ti parla l'autore del topic che se l'è
      cavata abbastanza bene con la shell in una
      distro suse di 4-5 anni fa... mhm... la shell e' la shell che sia suse debian o cazzi buffi la bash e' la bash, csh e' csh e basta.
      il caso del
      mouse dimostra solamente che chi vuole usare
      bene il pc con linux non può avere tempo per
      fare altro poichè linooze ti costringe
      ancora spesso a studiare esageratamentemhm... una volta studiato e' fatto, basta non e' che tutte le volte ti devi ristudiare il funzionamento del mouse. Il fatto che ti preoccupi tanto il cambio di mouse me la dice lunga!
      SVEGLIATI SIAMO NEL 2003 e le macchine
      devono fare molte cose al posto nostro... se
      poi vogliamo esagerare... beh la shell di
      Windows è la più completa e articolata al
      mondo (nulla da togliere a linooze)...mazza davvero! per abilitare la completion automatica devi smazzare nel registro... davvero semplice e comoda sta shell! dico ma sei impazzito? ma hai visto la bash con il completamento inteligente attivato in azione? o zsh che ti corregge gli errori di battitura dei nomi dei comandi?
      ... e ti dirò ancora... io col PC uso i
      programmi, sviluppo generalmente
      applicazioni web e gestisco server http,
      ftp, dns, ecc.. e non voglio perdere tempo
      (nel 2003) a configurare il mouse
      manualmente.Il fatto che per gestire server (web, ftp ecc...) tu abbia necessita' del mouse gia' conclude il discorso.Ciao, Krecker
  • Anonimo scrive:
    Re: ???
    - Scritto da: Anonimo
    domanda ai linux-side :

    volete tutti a quanto pare la morte di
    windows ma nello stesso tempo dite che la
    concorrenza fa bene al mercato.

    ora io mi chiedo, se windows dovesse morire
    domani la concorrenza a linux chi la
    farebbe? e il monopolio chi lo deterebbe?

    e ancora... PI esisterebbe ancora?
    Suvvia! Nessuna persona ragionevole pensa ciò.Non si vuole la "morte" di nessuno, ma solo che Microsoft torni ad essere una software house che vende un prodotto, che può anche essere moltodiffuso, non c'è niente di male.Guarda, io non sono "vecchio" ma uso i PC (e Microsoftanche) dal tempo del DOS 3.x, e ti posso assicurareche Microsoft è diventata negli anni una grottesca"macchina da guerra", ormai inebriata da una smisuratasete di potere (terminologia un po' ridicola, ma è così).Il modo in cui ha buttato fuori mercato Netscape, con cuiha corrotto l'HTML, con cui attacca gli standard cercandodi sostituire ad essi i propri pseudo-standard chiusi,con cui sta cercando di costituire sotto il proprio controllo un sistema di gestione digitale dei diritti,tutto questo, insomma, testimonia una paranoiaquasi "imperialista" (non in senso politico) che ormaisupera ogni limite. Il FUD e le aggressioni verbalicontro Linux (definito prima giocattolo e poi cancro)testimoniano questo.Non "morte": solo un sereno ridimensionamento.SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    Re: A me Piace Manuela Arcuri
    - Scritto da: Pibo
    Ho un sito ospitato su un server Linux. Mi
    trovo bene....ok adesso vai a nanna
    • toponzo scrive:
      Re: Windows e Linooze: niente in comune
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Pibo

      Ho un sito ospitato su un server Linux. Mi

      trovo bene.

      ...ok adesso vai a nannama che t'ha punto? Ma che è st'odio? Siamo al limite dell'offesa, Pibo ha espresso un parere, perchè invece di rispondere a questo modo non rispondi con un parere anche tu?
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    Sarebbe l'ora di finirla con queste idiozie.Sono veramente stanco di questi buffoncelli che hanno provato ad installare Linux tre o quattro anni fa, non ci hanno cavato un ragno dal buco e ora, per pura frustrazione, spargono queste ridicoledicerie. Parliamo di fatti.Io ho tre PC di cui due in multiboot. Uso diversi sistemi operativie posso tranquillamente testimoniare che a parità di hardware e di servizi installati il boot di Linux e mediamente più veloce del bootdi windows 2000 (peraltro ottimo sistema operativo).Invece Windows XP (che non ho, ma ho usato) ha una partenza un po' più rapida, ma si tratta di una manciata di secondi.Ho cambiato il mouse da PS/2 a USB ottico su di un sistemacon 4 (quattro) sistemi Linux in multiboot (ebbene sì, sono unhobbista) e tutti e quattro al primo avvio (uno alla volta eh)hanno immediatamente riconosciuto e configuratoautomaticamente il nuovo mouse, senza battere ciglio.Intervento utente=0. Ah sì, mi sembra che kudzu (RH) abbia soloavvertito che c'era un nuovo mouse e se lo si voleva configurare.Selezionando OK il boot continuava e il mouse funzionavaperfettamente. La SuSE - a boot avvenuto ed a mouse funzionante -ha aperto una finestrina con cui chiedeva conferma del fatto che ci fosse ora un mouse ottico USB. Click su "Sì": fine.Questi sono *fatti*, verificabili da chiunque.Diciamo invece che molte persone, senza arte né parte, si sonocostruite - in ambito professionale o meno - una falsa nomea diesperti di PC (spesso basta poco) e con Windows passano damaghi. Ora costoro - traumatizzati dall'esperienza delle vecchieversioni di Linux, che effettivamente era molto rigido per certe cosee soprattutto soffriva di un penoso supporto hardware - sonoterrorizzati di dover di nuovo cimentarsi con questo sistema.Quindi si sentono autorizzati a sparpagliare menzogne epregiudizi vari.Crescete.SalutiProspero
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linooze: niente in comune
      - Scritto da: Anonimo
      Sono veramente stanco di questi buffoncelli
      che hanno provato ad
      installare Linux tre o quattro anni faMandrake 9.0 (quattro mesi fa)PS. Soluzione da esperto che veniva da lontano: "nulla da fare è meglio reinstallare tutto con il nuovo mouse, altrimenti perdiamo troppo tempo".Mi spiace ma linux è una cacca
      • toponzo scrive:
        Re: Windows e Linooze: niente in comune
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Sono veramente stanco di questi
        buffoncelli

        che hanno provato ad

        installare Linux tre o quattro anni fa

        Mandrake 9.0 (quattro mesi fa)

        PS. Soluzione da esperto che veniva da
        lontano: "nulla da fare è meglio
        reinstallare tutto con il nuovo mouse,
        altrimenti perdiamo troppo tempo".

        Mi spiace ma linux è una caccaUtente non registrato, non ho mai avuto problemi ad installare il mouse su linux e sono una capra con il computer.. anzi non l'ho mai installato perchè lo installa da solo redhat 7.0 8.0 9.0 :P
      • neoviruz scrive:
        Re: Windows e Linooze: niente in comune

        PS. Soluzione da esperto che veniva da
        lontano: "nulla da fare è meglio
        reinstallare tutto con il nuovo mouse,
        altrimenti perdiamo troppo tempo".A occhio l'esperto che veniva da lontano proveniva direttamente da un sacchetto di patatine...Ma va a lavorare (con windows eh.. mi raccomando..)
      • BSD_like scrive:
        Re: Windows e Linooze: niente in comune
        Ma ci stai prendendo in giro, o veramente vi siete (o ti sei) rivolto ad un'esperto che ti ha dato un consiglio simile!!!!Se cosi fosse, a quell'esperto non fargli toccare nessuna macchina, non sà configurare un sistema UNIX sopratutto il server grafico (X11 o XF86 sono nati dallo stesso progetto).
  • Pibo scrive:
    A me Linux piace
    Ho un sito ospitato su un server Linux. Mi trovo bene.
  • Anonimo scrive:
    Mai provato una distribuzione LIVE?
    A tutti quelli che dicono che linux e' difficile da usare, e da installare, e minchiate simili, invito a provare una delle tante distribuzioni live ( praticamente metti il cd, imposti l'avvio del computer dal cd come se stai installando, e ti parte tutto il so senza toccare l'hd).Ne esistono per diverse esigenze, personalmente sono rimasto contento di KNOPPIX, e di DYNEBOLIC ( che tra l'altro e' stata creata da persone che bene o male conosco..).La KNOPPIX ha tutto quello che serve per un desktop, openoffice e applicazioni desktop e multimedia in genere..La DYNEBOLIC permette ad esempio di creare una radio su internet.. tra le altre cose.. con un software, che si chiama MusE, opensource ( creato da altre gente che conosco..) che gestisce il tutto in maniera grandiosa.Provate, anche per la semplice curiosita'.. male non fa' :)Magari potrebbe piacervi
  • Anonimo scrive:
    Re: opinione personale
    Lettore mp3 : xmmsLettore filmati mplayerDovrebbero essere entrambi installati di default anche su mandrake
    • toponzo scrive:
      Re: Windows e Linooze: niente in comune
      - Scritto da: Anonimo
      Lettore mp3 : xmms
      Lettore filmati mplayer

      Dovrebbero essere entrambi installati di
      default anche su mandrakesi si poi alla fine li ho trovati :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    - Scritto da: Anonimo
    ...a parte la possibilità di avviare il PC
    (anche se con linux è più lento e basta
    cambiare mouse che crasha pure il mondo...)Con windows basta muoverlo il mouse...
    In particolare Windows è un prodotto
    orientato alle aziende e privati che hanno
    bisogno del computer per eseguire dei lavori
    e possibilmente aumentare la produttività e
    di tanto in tanto cazzeggiare con gli mp3...In particolare e' orientato ad una azienda (MS) e ad un privato (Bill Gates) che hanno bisogno del computer per far soldi e cazzeggiare (con o senza mp3).
    Linux è invece uno strumento per gestire il
    PC, esatto, ti permette di gestirlo cosa che windows non ti permette.
    Se ci riflettete un attimo capirete subito
    che non ha senso la sfida windows vs linux
    perchè:
    - Windows è mirato alla produzione e conosce
    i bisogni di aziende, utenti e sviluppatoriSi' della MS
    (è infatti un prodotto commerciale evoluto).evoluto il piu' possibile per mettertelo in quel...
    Linux non sarà mai windows (e viceversa)Per la prima parte ci speriamo vivamente per la seconda purtroppo!
    Windows non sarà mai linux perchè a windows
    non interessano 12 wordprocessor e 15
    calcolatrici, bastano gli accessori che
    conoscono i bisogni e che li possono
    soddisfare.Bastano i prodotti della MS a soddisfare i tuoi bisogni (quelli che indicavo prima)
    Per alcuni linari, io sarò un troll... maNo direi un povero c...
    sono solamente alcuni concetti base della
    scienza economica che suppongo tu ti sia ben guardato dallo studiareA mai piu'M.
  • Anonimo scrive:
    Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
    - Scritto da: banshee
    per continuare con l'esempio delle sdl...
    http://www.libsdl.org/license.php e così per
    tutto il resto. la licenza lgpl è
    attualmente la + usata per le librerie (non
    ne sono certo al 100%)
    la faccenda è delicata, questo è da dire, ma
    se proprio volete mantenere il vostro
    software closed...

    ps meglio i .so :) questione di gustiLGP != GPLE la LGPL e' stata spesso criticata dai puristi opensorciari.
  • Anonimo scrive:
    AhAhAhAhAhAhAh
    AhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhCome diceva quello......ah siiiii:"una risata vi seppelirà"AhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhAhArigrazie PI
  • toponzo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    - Scritto da: lelematt
    se il nuovo s.o. funzia come xp stiamo
    freschi :)mah sai io ho windows xp sul portatile, e fino ad adesso non mi ha dato problemi.. certo lo aggiorno continuamente, preferisco linux per altri motivi per esempio la privacy..
  • toponzo scrive:
    Re: Windows e Linooze: niente in comune
    - Scritto da: Anonimo
    Per alcuni linari, io sarò un troll... ma
    sono solamente alcuni concetti base della
    scienza economica che ci aiuta a capire che
    con i soldi acquistiamo le soddisfazioni e
    la semplicità... queste due cose non hanno
    prezzo e potranno essere vendute solo da chi
    non lavora "a gratis".volevo solo definire un punto, non sono uno sviluppatore di software, sono uno come tanti che usufruisce del software, sinceramente mi sento soddisfatto del mio redhat 9.0 e trovo che il suo approccio può essere inizialmente difficile, ma con il tempo si riesce a gestire abbastanza bene :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Integrazione....

    OpenCurcio
    "il capitalismo NON e' riformabile occorre
    abbatterlo"non concordo con la conclusionema l'analisi del capitalismo in se e' piuttosto realisticae' un sistema ciclico che portera a depressioni e a boombisogna avere il culo di trovarsi in un boom e non in una depressionema ai ritmi odierni le due fasi si susseguono troppo velocemente per salvarsi
  • Anonimo scrive:
    Windows e Linooze: niente in comune
    ...a parte la possibilità di avviare il PC (anche se con linux è più lento e basta cambiare mouse che crasha pure il mondo...)comunque tornando al discorso, volevo puntualizzare su un concetto che alcuni linari ancora non afferrano, ovvero il fine dei due diversi SO.In particolare Windows è un prodotto orientato alle aziende e privati che hanno bisogno del computer per eseguire dei lavori e possibilmente aumentare la produttività e di tanto in tanto cazzeggiare con gli mp3...Linux è invece uno strumento per gestire il PC, ovvero per consentire al computer di eseguire il maggior numero di cazzate possibili...Se ci riflettete un attimo capirete subito che non ha senso la sfida windows vs linux perchè:- Windows è mirato alla produzione e conosce i bisogni di aziende, utenti e sviluppatori (è infatti un prodotto commerciale evoluto).- Linux mira al possesso della macchina (i bisogni degli utenti passano in secondo piano) e può essere utile all'operatore esperto per configurazioni di rete particolari.Linux non sarà mai windows (e viceversa) poichè non è un prodotto commerciale e il suo obbiettivo non sono i bisogni ma la capacità di comandare la macchina.Windows non sarà mai linux perchè a windows non interessano 12 wordprocessor e 15 calcolatrici, bastano gli accessori che conoscono i bisogni e che li possono soddisfare.Per alcuni linari, io sarò un troll... ma sono solamente alcuni concetti base della scienza economica che ci aiuta a capire che con i soldi acquistiamo le soddisfazioni e la semplicità... queste due cose non hanno prezzo e potranno essere vendute solo da chi non lavora "a gratis".
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linooze: niente in comune
      - Scritto da: Anonimo
      ...a parte la possibilità di avviare il PC
      (anche se con linux è più lento e basta
      cambiare mouse che crasha pure il mondo...)Se hai particolari problemi:CONSOLE TEXT:rootpasswd_rootinit 3 (o 2)CAMBIO MOUSExf86config (esperti)Oinit 5startxNEGLI ULTIMI 2 CASI LE DISTRO PIÙ UTONT-ORIENTATED VEDRANNO IL CAMBIO MOUSE E TI GUIDERANNO ALL'IMPOSTATZIONE DEL NUOVO MOUSE O LO FARANNO IN AUTOMATICO.

      comunque tornando al discorso, volevo
      puntualizzare su un concetto che alcuni
      linari ancora non afferrano, ovvero il fine
      dei due diversi SO.

      ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::Detto in altri termini, ciò che riporti si dice che i 2 o.s. hanno compromessi diversi sull'affidabilità, performance, flessibilità e usabilità.Non è possibile avere tutto, si tratta di fare dei compromessi.Ora io ed altri sosteniamo che Linux rappresenta un compromesso migliore rispetto ai vari windows.Tu ed altri win-maniac sostenete invece che l'intelligenza dell'utente medio è talmente bassa, che è meglio dargli un sistema operativo a prova d'idiota: Q.I.


      Per alcuni linari, io sarò un troll... ma
      sono solamente alcuni concetti base della
      scienza economica che ci aiuta a capire che
      con i soldi acquistiamo le soddisfazioni e
      la semplicità... queste due cose non hanno
      prezzo e potranno essere vendute solo da chi
      non lavora "a gratis".Chi ti ha detto che l'usabilità e la home flessibilità siano raggiungibili solo pagando?Mai vista un'interfaccia KDE? Con tutte le sue scelte facili da impostare è sicuramente molto più flessibile (ed in modo semplice) della GUI di windows.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Windows e Linooze: niente in comune
        - Scritto da: Anonimo
        Tu ed altri win-maniac sostenete invece che
        l'intelligenza dell'utente medio è talmente
        bassa, che è meglio dargli un sistema
        operativo a prova d'idiota: Q.I. umano: 100-114 [intelligenza media], 114-124
        [intelligenza superiore alla media], 124-134
        [intelligenza più che superiore alla media],
        134-* [genio]; inferiore a 100 idiota).
        Un bel rispetto per l'umanità; e sarebbero
        offensivi quei sostenitori di Linux/*nix
        quando si rivolgono agli utenti windows
        chiamandoli utonti: non è offensivo invece
        il sistema operativo windows che li
        considera idioti.La differenza e' che mentre con Linux DEVI studiare, Win fornisce la FALSA SICUREZZA di "saper fare" senza studiare; il risultato e' che i molti utenti win pasticciano ugualmente con il loro sistema combinando guai ma senza sapere poi come hanno fatto.E' frequentissimo . Il punto e' che win2000 pro non e' tanto piu' semplice da configurare di linux per un' utente medio... tanti bei wizars non possono sostituire una buona cognizione di causa. ma a tanta gente piace illudersi... bonta' loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linooze: niente in comune
      - Scritto da: Anonimo
      ...a parte la possibilità di avviare il PC
      (anche se con linux è più lento e basta
      cambiare mouse che crasha pure il mondo...)certo che se parti con un'idiozia di questo tipo come pretendi che uno finisca di leggere il post? mah vabbe'... andiamo avanti, la pazzienza e' la virtu' dei forti, dicevano
      comunque tornando al discorso, volevo
      puntualizzare su un concetto che alcuni
      linari ancora non afferrano, ovvero il fine
      dei due diversi SO.

      In particolare Windows è un prodotto
      orientato alle aziende e privati che hanno
      bisogno del computer per eseguire dei lavori
      e possibilmente aumentare la produttività e
      di tanto in tanto cazzeggiare con gli mp3...

      Linux è invece uno strumento per gestire il
      PC, ovvero per consentire al computer di
      eseguire il maggior numero di cazzate
      possibili...Che tradotto in termini tecnici e' la definizione di Sistema Operativo cfr: Sistemi Operativi, di Stallings pubblicato Jeckson LibriInoltre se le "cazzate possibili" sono lavoro le 2 definizioni coincidono con la differenza del "maggior numero possibile"
      Se ci riflettete un attimo capirete subito
      che non ha senso la sfida windows vs linux
      perchè:indubbio
      - Windows è mirato alla produzione e conosce
      i bisogni di aziende, utenti e sviluppatori
      (è infatti un prodotto commerciale evoluto).
      - Linux mira al possesso della macchina (i
      bisogni degli utenti passano in secondo
      piano) e può essere utile all'operatore
      esperto per configurazioni di rete
      particolari.l'idea di produrre senza possedere la macchina mi terrorizza.
      Linux non sarà mai windows (e viceversa)e meno male!
      poichè non è un prodotto commerciale e il
      suo obbiettivo non sono i bisogni ma la
      capacità di comandare la macchina.che e' il compito del SO
      Windows non sarà mai linux perchè a windows
      non interessano 12 wordprocessor e 15
      calcolatrici, bastano gli accessori che
      conoscono i bisogni e che li possono
      soddisfare.

      Per alcuni linari, io sarò un troll... ma
      sono solamente alcuni concetti base della
      scienza economica che ci aiuta a capire che
      con i soldi acquistiamo le soddisfazioni e
      la semplicità... queste due cose non hanno
      prezzo e potranno essere vendute solo da chi
      non lavora "a gratis".No, un troll direi di no.Mi dai piu' l'idea di uno che confonde il PC con un frullatore. Certo anche un frullatore funziona bene e se smette di funzionare mi posso permettere di staccare la spina e rinfilarla sperando che ricominci a funzionare. E per la maggior parte delle persone va bene cosi', ma che non vengoano a stressare la vita con politiche mirate a trasformare tutti i PC in frullatori! Io non ho niente da frullare! Per ora ho da studiare ed un domani lavorare su un sistema in cui IO posseggo la macchina non l'interuttore del frullatore!Ciao, Krecker
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows e Linooze: niente in comune
      - Scritto da: Anonimo
      ...a parte la possibilità di avviare il PC
      (anche se con linux è più lento e bastaBoh... a me è più lento l'avvio di Windows....Ma in effetti magari è colpa mia... è un po' che non ho voglia di perdere tempo per defrag e ripuliture del registro di configurazione.... Ma forse sono abituato troppo bene con Linux.....
      cambiare mouse che crasha pure il mondo...)Questo mi è successo solo con Windows... (98 il 2000 per fortuna funziona...). Ho sostituito il mouse PS2 con un mouse USB. Win mi ha chiesto il CD per il driver USB. Eseguita l'installazione mi ha spianato tutti i driver esistenti.... Reinstallato tutto ho rifatto la prova con gli stessi risultati. Risultato: Win 98 buttato nel cesso e installato Win 2000.Con Linux passo tranquillamente da un mouse all'altro senza alcun problema. Esattamente come con Win 2000.Il resto del tuo post è della stessa forza, o peggio, delle tue due affermazioni iniziali. Non merita quindi ulteriori commenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA

    ps meglio i .so :) questione di gustiquindi non la GPL ma la LGPLquindi non sono proprietario di quel codicece l'ho in affitto con una licenza diversa da quella MSma non ne sono proprietario
    • banshee scrive:
      Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
      dopo questo rinuncio.lgpl è meno stretta per consentire la scrittura di librerie da utilizzare (con certi limiti) insieme a software closed. gpl ti dà il codice, ti dice che è tuo e che puoi farci quello che vuoi (compreso venderlo) a patto di non cambiare licenza, questa è l'UNICA limitazione. se non vuoi far vedere al mondo cosa codi (e come, cosa che farebbe paura a molta gente) o credi che non si possano fare soldi con la gpl sono tutti cazzi tuoi, prendi la visa e paghi qualcuno per sviluppare quel pezzo di C/C++/Java/altro che ti serve nella tua applicazione closed.senza poliche inutili: non vedo dove stia il vantaggio di una licenza commerciale rispetto alla gpl.ps puoi sempre "rubare" come ms e cisco dal codice bsd se proprio non resisti ma devo dire che mi pare molto + "corretta" la gpl (imho)
  • Anonimo scrive:
    Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA


    e se non ti sta bene non mettere software

    Microsoft...

    che palle sti lamentii continuii...

    A me, mi fa du palle cosi' l'amministrazione
    comunale della mia citta' che sul suo sito
    mette il documento delle regole per le
    targhe alterne in formato .doc, o il mioMa che CAZZO c'entra windows co questo??con windows i pdf non si possono fare????ma che e' colpa mia se le amministrazioni comprano office e usano word per fare i documenti?quando basterebbe ghostscript per farsi i pdf???o basterebbe salvare in rtf?
    fornitore di hardware o altri servizi mi fa
    scaricare un listino stupidissimo in formato
    .xls. Per molte persone la soluzione e'aridaje...
    mettere software Microsoft invece che
    cozzare contro l'ignoranza e la
    coglionaggine di quelli che perpetrano in
    tali comportamenti.ma se l'amministrazione lo distribuisse con il formato di openoffice non e' che cambierebbe moltoopenoffice sara' pure gratis, ma anche i viewr di word e excel lo sono...
    Sapessi quante mail ho spedito al mio Comune
    e anche dal locale Linux User Group che
    frequento, ne ho fatte spedire per spiegare
    la cosa, e loro hanno risposto, ma non hanno
    dato una soluzione solo un rimando al
    futuro: "stiamo riprogettando il sito,
    terremo conto di queste necessita'".
    ma quante cazzate!!!bastava che gli consigliavi Adobe Acrobat (che si paga cosi' al comune sono contenti) o ghostscript se sono pulciariCosi si facevano dei bei pdf con il notevole vantaggio di non poter essere modificati (entro certi limiti)
    • toponzo scrive:
      Re: Windows e Linooze: niente in comune
      scusate.. ma io su open office riesco tranquillamente a leggere i .doc e in generale anche i .xls ?_?
  • Anonimo scrive:
    Re: ???

    E' una domanda che viene spesso fatta
    perche' si guarda a Linux solo come fenomeno
    commerciale e non si tiene mai in
    considerazione il modo come e' nato e come
    si sviluppa. Il discorso e' complesso ma
    voglio provare a farlo lo stesso.il discorso in effetti era tropppo complesso e ti sei persohai detto che molta gente programma just for fune' verosono fra quellie lo faccio con open watcom sotto windowso con gcco con il compilatore free di borlando con l'sdk net di microsoft (gratuito)o con java (gratuito)Non mi diverto di piu' se c'e's critto GPL nel mio codiceNon mi diverto di meno se il mio nome non sta in una lunga lista di greetingssiccome lo faccio just for fun me ne sbatto delle ideologie, della politica e dei monopoliIl mio e' un divertimento quando non lo faccio per lavoro (e anche li non mi dispiace)Mi divertirei molto meno se gli strumenti fossero miseri, invece sono ottimi e ottengo ottimi risultatie se vado a finire o no fra i top 100 GPL programmers of the year francamente non mene frega una cippaAnzi, non me ne frega niente se qualcuno vede o no il mio codice, se qualcuno lo modifica e se qualcuno ci fa i soldiLa mia licenza preferita e' BSD proprio per questoperche', come linus torvalds agli albori, io programmo ancora per soddisfazione personale, non per farmi bello con gli amicie se voglio rilasciare del codice lo rilascio free for all, non free a patto che...E soprattutto programmo perche' la cosa che odio di piu' e' dover mettere le mani nel codice altrui, per cui per me la GPL risulta abbastanza inutileAnche perche' il livello medio nella qualita' del codice e' bassino, i commenti pochi e malfatti, alla fine sono implementazioni di cose note, raramente trovi l'idea geniale che ti fa svoltareDetto questo, non sono contro la GPLNon sono contro linuxSono contro quelli che siccome mettono tre lettere in un disclaimer si sentono Dio, portatori di verita' e giustizia, sempre dalla parte dei buoniRicordate che se non fosse stato per Tannenbaum, linux non sarebbe mai esistito
    • Anonimo scrive:
      Re: ???
      - Scritto da: Anonimo
      il discorso in effetti era tropppo complesso
      e ti sei persoNon mi sono perso se non mi sono avviato troppo in fondo. Perche' mi sono limitato a percorrere la strada della GPL e di Linux, non ho voluto entrare nei dettagli BSD e di altre realta'. Non perche' non le conosca, ma perche' io mi trovo piu' in sintonia con le idee di Stallman e preferisco focalizzarmi piu' sulla distribuzione GNU/Linux che piu' rispecchia il mio carattere.
      siccome lo faccio just for fun me ne sbatto
      delle ideologie, della politica e dei
      monopoliL'apoliticita' e' una caratteristica di molti e anche io penso che vada rispettata. Pero' anche la persona a-politica deve riconoscere che le decisioni politiche influenzano anche la sua vita. Quindi potra' ignorarle solo finche' riuscira' a viverne lontano. E non e' facile.
      Anzi, non me ne frega niente se qualcuno
      vede o no il mio codice, se qualcuno lo
      modifica e se qualcuno ci fa i soldi

      La mia licenza preferita e' BSD proprio per
      questo
      perche', come linus torvalds agli albori, io
      programmo ancora per soddisfazione
      personale, non per farmi bello con gli amici
      e se voglio rilasciare del codice lo
      rilascio free for all, non free a patto
      che...Posso solo rispettare la tua scelta ma non senti proprio il bisogno di condividere il tuo lavoro con altri, di collaborare, anche solo di mostrare o di regalarglielo?
      E soprattutto programmo perche' la cosa che
      odio di piu' e' dover mettere le mani nel
      codice altrui, per cui per me la GPL risulta
      abbastanza inutile
      Anche perche' il livello medio nella
      qualita' del codice e' bassino, i commenti
      pochi e malfatti, alla fine sono
      implementazioni di cose note, raramente
      trovi l'idea geniale che ti fa svoltareQuindi non hai bisogno di codice altrui?Se ti trovi davanti a qualcosa di ripetitivo o pallosi o anche difficile perche' non e' di tua competenza ti reinventi la ruota?Il lascito degli altri programmatori e' soprattutto per evitare cio', ossia di ripetere gli stessi errori, di evitare di dover riscrivere parti gia' note, problemi gia' risolti.Ma soprattutto non puoi avere il dono dell'onniscenza. Perche' alcuni programmi necessitano di conoscenze importanti in svariati campi. Non basta solo essere bravi alchimisti di integrali e derivate, di frattali o altre formule se queste servono per un programma che deve risolvere problemi in cui servono nozioni di chimica o fisica. E quindi la collaborazione tra esperti in campi diversi e' necessaria.GPL e collaborazione servono per unire le forze di queste competenze eterogenee e non disperderle, ma soprattutto tradurli in un prezioso e protetto lascito agli altri che ne vogliano far uso.Io ho conosciuto molti programmatori come te. La quasi totalita' ha sempre cominciato progetti ambiziosi ma il loro lavoro e' sempre rimasto incompiuto quando non hanno saputo come risolvere alcuni compiti che non erano di loro competenza o per i quali non erano portati.Queste persone dopo iniziato l'atto creativo, il divertimento iniziale venuto dopo la domanda cosa invento oggi? Hanno conosciuto la frustrazione dell'abbandono per disinteresse a causa di questi problemi.La programmazione fine a se stessa per il semplice divertimento non ha molto senso se poi lascia una miriade di opere incompiute.Se ti ricordi Linus, fermatosi ad una prima bozza di kernel senza l'implementazione di molte componenti per le quali lui non aveva ancora molta competenza, la prima cosa che fecefu il chiedere aiuto. Ha rilasciato il suo lavoro su Internet allo scopo che qualcuno lo prendesse e trovandolo interessante condividesse con lui il piacere di continuare il lavoro insieme.Il tuo ragionamento per quanto vada rispettato resta comunque di tendenza asociale e in definitiva fine a se stesso.La licenza BSD sarebbe una licenza molto valida nel momento in cui ci fosse un'etica diffusa. Una sorta di insieme di regole non scritte che operando nella coscienza di chi riceve il prodotto dell'atto creativo lo porti ad una forma di educazione e rispetto per quell'opera e "imponga" il riconoscimento dei meriti dell'autore, il rispetto per il suo lavoro, la spinta a collaborare se si vuole e si puo'.Ma a questo punto non sarebbe necessaria manco la GPL.E in fondo negli anni '70 le cose andavano cosi'.C'erano una miriade di regole non scritte derivanti dal buon senso e dall'educazione, oltre che dall'amore per l'arte programmatoria che spingevano spontaneamente a collaborazioni e riconoscimenti.Ci sono persone che ci tengono a queste forme di rispetto ed educazione, altre, come te che vi sono indifferenti.Potrai capire quale tristezza potesse provare Richard Stallman quando comincio' a vedere quei colleghi hacker che non rilasciavano piu' alcuna riga di codice perche' la usavano per trarne profitto quando il software comincio' a diventare un'allettante fonte di guadagno.La GPL fu introdotta dove l'etica e il buon senso comincio' a sparire.La GPL e' un'antipatica costrizione, necessaria dove la sete di guadagni stava causando il caos.Sarai daccordo che se tu meriti rispetto per la tua decisione di programmare solo per sfizio, ne meritano altrettanto anche coloro che sentono il desiderio di lasciare ai posteri il risultato della loro creaivita'. O anche i vanitosi che programmano anche solo per mostrare bravura. O i politici che programmano seguendo una causa per curare un male.
      Ricordate che se non fosse stato per
      Tannenbaum, linux non sarebbe mai esistito
      Non so che vuoi dire con questo, ma credo che al suo posto un certo GNU/Hurd fosse in arrivo anche se con una certa lentezza nella tabella di marcia.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Re: ???
    - Scritto da: Anonimo
    e ancora... PI esisterebbe ancora?


    (win) (linux) (NextStep)no gira su piattaforma Windows :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Professionalita'??

    Ma forse la mia e' solo la rabbia di una
    persona che non ne puo' piu' di sentire
    stronzate...
    allora perche' ne hai dette cosi' tante?
    • Anonimo scrive:
      Re: Professionalita'??
      - Scritto da: Anonimo

      Ma forse la mia e' solo la rabbia di una

      persona che non ne puo' piu' di sentire

      stronzate...



      allora perche' ne hai dette cosi' tante? Io non ne ho detta nemmeno una, e con persone ignoranti come te, non perdo tempo nemmeno a parlarci.
      • Anonimo scrive:
        Re: Professionalita'??
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Ma forse la mia e' solo la rabbia di
        una


        persona che non ne puo' piu' di sentire


        stronzate...






        allora perche' ne hai dette cosi' tante?
        Io non ne ho detta nemmeno una, e con
        persone ignoranti come te, non perdo tempo
        nemmeno a parlarci.cito"Non ci sono altre spiegazioni, perche' chiunque abbia un minimo di competenza, sicuramente non utilizzera' .NET o software microsoft nei propri sistemi. "Vorrei una spiegazione convincenteTroppo facile liquidare le questioni in questa maniera...
      • Sarge scrive:
        Re: Professionalita'??
        - Scritto da: Anonimo

        allora perche' ne hai dette cosi' tante?
        Io non ne ho detta nemmeno una, e con
        persone ignoranti come te, non perdo tempo
        nemmeno a parlarci.Berlusca dice "comunisti" a quelli che non la pensano come lui, devi adeguarti...Ne hai dette, fidati.Andiamo con ordine:"Intanto cominciamo con il dire, che se sei un professionista, che lavori nel campo dell'informatica, non puoi dire " io preferisco windows perche' e' + facile", questa e' semplicemente poca professionalita', e pochissima competenza ( anzi ZERO competenza). "Da quando in qua essere semplice e' una colpa? Torniamo alle schede perforate, quelle si che erano difficili."Perche' un professionista deve usare un sistema che crea enormi problemi nell'utilizzo quotidiano ( crash di sistema o "blue screen of death" , oppure problemi dopo l'installazione di alcune patch di sicurezza - vi rimando ai precedenti articoli di punto informatico - e potrei continuare per ore.. )? "In effetti, peccato che questi BSOD siano una rarita' peggio delle perle ormai, e spesso dovute a malfunzionamenti HW (nel mio caso l'HD e settori guasti, sic). Comunque puoi sempre sostituire BSOD a Kernel panic, per carita'. Per la cronaca, il mio computer DOMESTICO e' sempre acceso, ultimamente, e ne fa di cose, fidati...Il resto e' solo politica.Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Professionalita'??
    Ho letto troppi post di gente che si lamenta di linux, perche' a suo dire, e' difficile da usare, o perche' e' difficile gestirlo, o perche' e' difficile capire se e' stato modificato, o altre menate simili.Intanto cominciamo con il dire, che se sei un professionista, che lavori nel campo dell'informatica, non puoi dire " io preferisco windows perche' e' + facile", questa e' semplicemente poca professionalita', e pochissima competenza ( anzi ZERO competenza).Perche' un professionista deve usare un sistema che crea enormi problemi nell'utilizzo quotidiano ( crash di sistema o "blue screen of death" , oppure problemi dopo l'installazione di alcune patch di sicurezza - vi rimando ai precedenti articoli di punto informatico - e potrei continuare per ore.. )?Semplicemente perche' non e' competente!Non ci sono altre spiegazioni, perche' chiunque abbia un minimo di competenza, sicuramente non utilizzera' .NET o software microsoft nei propri sistemi.Quello che molta gente non capisce, e' che le persone che disprezziamo windows, non lo facciamo per fede, ma perche' dopo averlo usato abbastanza ( da win 3.11.. - lasciamo stare le versioni precedenti che sono poco conosciute..) ci siamo resi conto che e' una merda, e' che essere costretti a reinstallare il sistema operativo a ogni cazzata, o non poter correggere un eventuale bug che si riscontra, o non poter decidere come volere usare quel sistema, e' solo un freno ed e' pure un MALE.Svegliatevi gente, cominciate a guardare un po' piu' in la' del vostro naso... l'innovazione non e' quella che fa' microsoft, e non lo sara' mai! La liberta' di informazione, la liberta' signori.. non ve la fate rubare da 4 deficienti in giacca e cravatta che dicono che l'open source non offre adeguate garanzie, perche' voi le offrite queste garanzie? certo.. se mi si graffia il cd me lo cambiate.. stop. le garanzie finiscono qui! ( avete mai letto la licenza microsoft? )E grazie, se mi si graffia un cd con linux, o me lo scarico nuovamente, oppure me lo faccio prestare da qualcuno, visto che non e' un reato copiarlo..Ma forse la mia e' solo la rabbia di una persona che non ne puo' piu' di sentire stronzate...
  • Anonimo scrive:
    opinione personale
    Allora ho iniziato ad utilizzare linux qualche anno fà ed effettivamente aveva qualche problema come ad esempio il supporto di stampa e altri problemi di compatibilità.. ma piano piano ho incominciato a capire come muovermi, dove cercare le cose, e sono riuscito anche ad installare un rpm, col tempo ho anche assodato le differenze tra windows e linux..ora tenete presente che sicuramente non sono pratico come voi di SO e software in genere, però mi sono reso conto che mozilla mi permette ad esempio di evitare alcune azioni come l'apertura indesiderata di finestre, il loro ridimensionamento (sempre indesiderato), e mi permette anche di gestire ed eliminare l'elenco di password, cose che ancora non sono riuscito a fare con il SOLO sistema operativo in windows, ma correggetemi se mi sbaglio, ho notato che ogni file in linux ha un sistema di proprietà (utente, gruppo) nel senso che se un file appartiene a me in nessun modo un secondo utente può accedervi, ma correggetemi se sbaglio, inoltre in linux sono presenti un sacco di programmi di ottimo livello come gimp o openoffice, che hanno poco da invidiare ai loro diretti rivali (che poi rivali non sono visto che gimp e openoffice sono gratuiti), l'unico problema è che nelle versioni odierne linux non include lettori mp3 o mpg penso per una questione di diritti, ovvero non essendo formati opensource gli hanno proibito di pubblicarli, fortunatamente so dove cercare, e alla fine ho anche un ottimo lettore di filmati..insomma l'impressione che ho avuto passando da windows a linux è di una maggiore attenzione per il cliente in quanto persona, ovvero una maggiore e completa gestibilità del sistema operativo, ora magari è solo un mio pensiero e mi sbaglio di grosso, ma mi trovo bene con il mio red hat 9.0, che alla stregua di win mi permette di aggiornarmi on line, ho un sacco di bei programmi, tutti free, certo può capitare che una tantum salti qualcosa ma sinceramente sono contento di appoggiare la causa di una persona altruista come Linus, e sinceramente non capisco tutte quelle persone che per un motivo o per un altro appoggiano microsoft.. insomma linux non sarà il miglior software del mondo, le case produttrici di hardware se ne fregano di fare driver per linux, ma queste persone (quelle che lavorano e hanno lavorato su linux) ci permettono di usufruire della loro conoscenza che magari non sarà ottima ma è gratuita, e voi non apprezzate questo altruismo? Possibile che qualcuno possa denigrare una persona che fà qualcosa altruisticamente?
    • Anonimo scrive:
      Re: opinione personale
      - Scritto da: Anonimo[cut]
      gimp e openoffice sono gratuiti), l'unico
      problema è che nelle versioni odierne linux
      non include lettori mp3 o mpg penso per una
      questione di diritti, ovvero non essendo
      formati opensource gli hanno proibito di
      pubblicarli, fortunatamente so dove cercare,
      e alla fine ho anche un ottimo lettore di
      filmati..
      Intervengo rispondendo a questo pacato post soloper una precisazione/consiglio (temo OT):Il supporto mp3 è stato escluso da RedHat 8 e 9per motivi di diritti ecc.Basta scaricare un piccolo pacchetto da www.xmms.orge gli mp3 si ascoltano di nuovo. (costo: un click)Multimedia: www.freshrpms.netSi installa apt-get (costo due click) e synaptic(digitare da un terminale "apt-get install synaptic")e da interfaccia grafica si può scaricare (tra l'altro)Xine, Mplayer, Ogle, ecc. (controllo automatico delledipendenze: basta un click) No compilazioni, no smanettamenti e dopo si vedono filmati di ognitipo (compresi quicktime e wmv) e ovviamente i DVD.SalutiProspero
  • Jecko_Hee scrive:
    Re: ???
    Concordo pienamente.P.S. Mr. Mechano, perchè non registri il tuo nick? Sarebbe più semplice individuare i tuoi messaggi che personalmente trovo (quasi) sempre molto interessanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: ???
      - Scritto da: Jecko_Hee
      Concordo pienamente.


      P.S. Mr. Mechano, perchè non registri il tuo
      nick? Sarebbe più semplice individuare i
      tuoi messaggi che personalmente trovo
      (quasi) sempre molto interessanti.Ci avevo pensato, ma lo faro' solo se permette ancora un certo anonimato. Capita spesso tra i messaggi di dare opinioni o esprimere giudizi pesanti verso questa o quell'azienda. Potrebbe capitare di parlare di Telecom Italia e affermare che ha derubato milioni di utenti mettendogli qualche telefonata fasulla in bolletta quando non veniva documentato il traffico, questione ancora aperta con alcune associazioni di consumatori. Capita spesso di sospettare che Microsoft corrompa e unga economicamente molti nostri politici per far fare determinate scelte nel mondo della pubblica istruzione per aiutare la diffusione dei suoi Windows, e tutte queste se non provate rientrano tra pesanti diffamazioni, e io nutro scarsa fiducia in Punto Informatico gia' per il solo fatto che usano tecnologia ASP per queste pagine, e per la grande pubblicita' di prodotti Microsoft che inseriscono negli articoli. E finche' alle affermazioni c'e' legato un IP di un router ADSL di un'azienda di quasi un centinaio di dipendenti tutti connessi sarebbe difficile trovare chi e' Mr. Mechano quanto Pinco Pallino, se si vogliono zittire le sue idee anarchiche e anti-capitaliste...--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: ???

        . Capita spesso
        di sospettare che Microsoft corrompa e unga
        economicamente molti nostri politici per far
        fare determinate scelte nel mondo della
        pubblica istruzione per aiutare la
        diffusione dei suoi Windows, e tutte questeAh gia' e' veroi dirigenti di SUSE sono tutti onesti cittadini che non penserebbero mai di corrompere il comune di monaco per fargli mettere 14 mila linux al posto di windowsMAI lo farebbero...maddai con la dietrologia si puo' dimostrare che Michael Jackson e' un alieno...
        e io nutro scarsa fiducia in
        Punto Informatico gia' per il solo fatto che
        usano tecnologia ASP per queste pagine, ebelloper il solo fatto che ti fanno parlare dovresti baciargli il culoti hanno mai inseganto che l'abito non fa il monaco?Se invece usassero linux e si pagassero il sito spacciando cocaina sarebbe tutto a posto vero?
        per la grande pubblicita' di prodotti
        Microsoft che inseriscono negli articoli. sara' perche' MS paga BENE?sai anche a quelli di PI piace mangiare 3 volte al giorno
        E finche' alle affermazioni c'e' legato un
        IP di un router ADSL di un'azienda di quasi
        un centinaio di dipendenti tutti connessi
        sarebbe difficile trovare chi e' Mr. Mechano
        quanto Pinco Pallino, se si vogliono zittire
        le sue idee anarchiche e anti-capitaliste...anarchico anticapitalista...ma non farmi ridere!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: ???
          - Scritto da: Anonimo
          Ah gia' e' vero
          i dirigenti di SUSE sono tutti onesti
          cittadini che non penserebbero mai di
          corrompere il comune di monaco per fargli
          mettere 14 mila linux al posto di windows
          MAI lo farebbero...Non mi interesserebbe. Le mie considerazioni nei confronti di Microsoft hanno lo stesso valore delle tue nei confronti di Suse se non sono dimostrate e non corrispondono a verita'. Quindi dire: sono certo che Microsoft/Suse corrompa il tal Ente per trarne vantaggio, sono entrambe affermazioni diffamatorie.

          e io nutro scarsa fiducia in

          Punto Informatico gia' per il solo fatto
          che

          usano tecnologia ASP per queste pagine, e
          bello per il solo fatto che ti fanno parlare
          dovresti baciargli il culo
          ti hanno mai inseganto che l'abito non fa il
          monaco?Di questi tempi la prudenza non e' mai troppa.In quanto al permettermi di parlare, se hanno deciso per una bacheca pubblica con posting pseudo-anonimo (perche' vieni avvisato della registrazione del tuo IP per scopi che posso solo intuire) li si puo' ringraziare ma certamente non dovergli essere anche devoti e riconoscenti a tutti i costi.
          Se invece usassero linux e si pagassero il
          sito spacciando cocaina sarebbe tutto a
          posto vero?

          per la grande pubblicita' di prodotti

          Microsoft che inseriscono negli articoli.
          sara' perche' MS paga BENE?
          sai anche a quelli di PI piace mangiare 3
          volte al giornoSara' che la storia ci insegna che il clientelismo e' una cosa antipatica e imbarazzante ma diffusa?Io ho un'attivita' per la quale ricevo un aiuto economico (sotto varie forme, anche cospicui investimenti in pubblicita'), contemporaneamente nella mia attivita' c'e' un elemento di disturbo all'efficacia di questi investimenti pubblicitari. Il mio investitore se ne accorge e si lamenta, mettiamo che Microsoft Italia chiami il direttore di P.I. e gli dica: "ma come io investo nella tua attivita' con x migliaia di euro e tu mi vanifichi parte di questi investimenti permettendo tali comportamenti agli utenti dei tuoi forum?".Sarebbe come se Valentino Rossi in uno spot pubblicitario presentasse la sponsorizzazione di una birra, e in un altro invitasse i giovani ad abbandonare l'alcool. E' vero che e' nel suo diritto il farlo, ma non saprei quanto gioverebbe all'accordo con quello sponsor.Non parliamo poi in politica dove la riconoscenza e disponibilita' sono direttamente proporzionali al numero di voti procurati o alla cospicuita' del finanziamento.
          anarchico anticapitalista...
          ma non farmi ridere!!!Diciamo spudoratamente anti-Microsoft e monopolii vari.Anticapitalista e anche contro ogni forma di brevetto.--Ciao. Mr. Mechano
  • illegalinstruct scrive:
    Re: ... linux inaffidabile ...
    - Scritto da: Anonimo
    La comunità di sviluppo di Linux, non
    importa quanto bene intenzionata sia,
    semplicemente non può far progredire Linux
    nel modo in cui noi possiamo -- e dobbiamo
    -- innovare Windows ...
    i casi son due : o lavori alla microsoft o windows non lo puoi 'innovare' perche non hai i sorgenti nel mondo del software proprietario,o sei un produttore o sei un consumatore. Francamente il tuo appello a 'innovare windows ' è privo di senso .
    • Anonimo scrive:
      Re: ... linux inaffidabile ...
      - Scritto da: illegalinstruct
      Francamente il tuo appello a 'innovare
      windows ' è privo di senso .Il suo era un rimando a quanto detto dall'idiota di turno (Stiiv Balldemerd, CEO di Maicrosoft).xlock
  • Anonimo scrive:
    Re: ... linux inaffidabile ...
    - Scritto da: Anonimo
    Non ho mai sentito parlare bene di windows
    da parte di un professionista, magari
    installatore di reti di una certa
    dimensione.Si, buonanotte. Per me hai visto solo la rete "di una certa dimensione" fatta dai tuoi due pc in cantina.
  • Anonimo scrive:
    Re: che lealtà,da un monopolio pregiudicato?
    Ma tu posti il messaggio fotocopia sul "monopolio pregiudicato" tutti i giorni?
  • Anonimo scrive:
    ... linux inaffidabile ...
    La comunità di sviluppo di Linux, non importa quanto bene intenzionata sia, semplicemente non può far progredire Linux nel modo in cui noi possiamo -- e dobbiamo -- innovare Windows ...... mi pare che per ora windows non sia così tecnologicamente avanti. Non ho mai sentito parlare bene di windows da parte di un professionista, magari installatore di reti di una certa dimensione.Se windows funzionasse e garantisse la stabilità di un sistema linux probabilmente lo considererei un buon sistema, ma per ora non è così.Ma per Longhorn che processore devo avere .... forse un Dual Itaniu con 2 GB di Ram per sfogliare le risorse di rete ????!!:|
  • Anonimo scrive:
    Longhorn inarrivabile dai concorrenti?
    Povero Ballmer.. ho letto le caratteristiche che dovrebbe avere Longhorn, e da quanto ho potuto leggere sarà già impossibile riuscire a raggiungere Mac OS X Jaguar, figuriamoci superarlo! Ma come può pensare di competere? (a parte nelle funzioni "grande fratello" dove Windows e' imbattibile) Dal punto di vista strettamente tecnico Mac OS X è basato su Unix e da quello che ho visto e' più potente e stabile di Windows XP Pro, dal punto di vista grafico Mac OS X con le sue trasparenze e deformazioni straccia letteralmente Windooze, e come fattore ergonomia e user-friendliness penso che Windows XP non ci vada nemmeno vicino a Mac OS... iTunes 4.0 batte WMP 10 a 0, e con il pacchetto iLife già incorporato il Mac fa già tutto, e lo fa molto bene. Safari poi (il browser apple) ha il pop-up blocker incorporato (explorer no) e ha un download manager di serie. C'e' poi iSync con cui si può sincronizzare bookmarks e mille altre cose con iCal, iPod con iTunes e così via...e notate che confronto questi due OS tutti i giorni! Luke
    • Anonimo scrive:
      Re: Longhorn inarrivabile dai concorrenti?
      - Scritto da: Anonimo
      Povero Ballmer.. ho letto le caratteristiche
      che dovrebbe avere Longhorn, e da quanto ho
      potuto leggere sarà già impossibile riuscire
      a raggiungere Mac OS X Jaguar, figuriamoci
      superarlo! Ma come può pensare di competere?
      (a parte nelle funzioni "grande fratello"
      dove Windows e' imbattibile) Dal punto di
      vista strettamente tecnico Mac OS X è basato
      su Unix e da quello che ho visto e' più
      potente e stabile di Windows XP Pro, dal
      punto di vista grafico Mac OS X con le sue
      trasparenze e deformazioni straccia
      letteralmente Windooze, e come fattore
      ergonomia e user-friendliness penso che
      Windows XP non ci vada nemmeno vicino a Mac
      OS... iTunes 4.0 batte WMP 10 a 0, e con il
      pacchetto iLife già incorporato il Mac fa
      già tutto, e lo fa molto bene. Safari poi
      (il browser apple) ha il pop-up blocker
      incorporato (explorer no) e ha un download
      manager di serie.
      C'e' poi iSync con cui si può sincronizzare
      bookmarks e mille altre cose con iCal, iPod
      con iTunes e così via...

      e notate che confronto questi due OS tutti i
      giorni!

      LukeDaccordo su quasi tutto: Safari è molto lontano dall'essere utilizzabile, ha il blocco dei popup, i mouse gestures*, i tabs ma è ancora "troppo" beta, il massimo è Camino, e con le stesse features non ci sono santi.Per chi usa IE: * mouse gesturing è un sistema che permette la navigazione con semplici movimenti da 15 pixel , una volta visti in azione IE sembra un relitto del passato...
  • Anonimo scrive:
    che lealtà,da un monopolio pregiudicato?
    che microsoft senta il peso morale della sua condanna è ormai palese, dato il richiamo (non richiesto) alla "lealtà" nell scontro con l'alternativa libera ai suoi prodotti monopolisticiChe microsoft sia credibile in questo richiarsi ai valori della "lealtà", è alquanto dubbio, invece.Se microsoft volesse "redimersi" dovrebbe fare pulizia dei precedenti comportamenti ALLA RADICE.Ovvero, dovrebbe defenestrare (almeno simbolicamente) i manager responsabili della caduta nella fogna morale in cui è caduta.Ma non lo fa.E' un segno alquanto chiaro della sua natura infida: il monopolio è sempre lì, pronto a spolpare i contententi approfittando dei suoi vantaggi monopolistici, noncuranti delle potenzialità innovative dei concorrenti.Non è con un monopolio onesto che si innova.Non è con un monopolio onesto che si libera un mercato.Figuriamoci con uno disonesto
  • Anonimo scrive:
    Windows? No, grazie!
    Speriamo tanto che la Microsoft faccia la fine che si merita... ..Tutti gli Windows sono attentati informatici.Red Hat e Jaguar (su Mac) sono tutt'altra storia..
  • Anonimo scrive:
    Re: ???
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    domanda ai linux-side :

    volete tutti a quanto pare la morte di

    windows ma nello stesso tempo dite che la

    concorrenza fa bene al mercato.

    ora io mi chiedo, se windows dovesse morire

    domani la concorrenza a linux chi la

    farebbe? e il monopolio chi lo deterebbe?Nel caso dell'utente privato non ha senso parlare di monopolio per qualcosa che ha prezzo zero. Il problema del monopolio infatti riguarda solo quelle aziende che vendono i loro prodotti e in assenza di concorrenza possono gonfiare i prezzi.Nel caso delle aziende, che spesso richiedono e comprano assistenza al prodotto, sul lato linux vi sono gia' molte aziende diverse in competizione tra loro: RedHat, SuSE, Mandrake ecc.Quindi vedi che il problema proprio non si porrebbe.Ma da utente Linux side, ti dico che non me ne importa nulla dell'esistenza di Windows perche' se fa' prezzi esorbitanti o meno a me, che non lo compro, cosa ne viene in tasca ?Ciao
    • Alessandrox scrive:
      Re: ???

      Nel caso dell'utente privato non ha senso
      parlare di monopolio per qualcosa che ha
      prezzo zero. Il problema del monopolio
      infatti riguarda solo quelle aziende che
      vendono i loro prodotti e in assenza di
      concorrenza possono gonfiare i prezzi.
      Nel caso delle aziende, che spesso
      richiedono e comprano assistenza al
      prodotto, sul lato linux vi sono gia' molte
      aziende diverse in competizione tra loro:
      RedHat, SuSE, Mandrake ecc. Pero', per l' utente medio, si puo' intendere la concorrenza in termini di diffusione, di frequenza d' uso, di popolarita'.M$ e' proprio su questo che ha giocato da ben prima di win95 e NT3.1, sapendo che non c'erano concorrenti Win-DOS e' diventato il sistema piu' popolare tra la gente.Poi sono arrivati altri tra cui Linux e le cose hanno cominciato a cambiare.
  • Anonimo scrive:
    Re: ???
    :)
  • Anonimo scrive:
    Re: INNOVAZIONI... MAH!
    - Scritto da: Alessandrox
    Tra win e linux francamente non vedo molte
    differenze, su questo fronte sono "perdenti"
    entrambi, c'e' poco di innovativo (nel senso
    stretto del termine) e molto di "importato"
    da altri sistemi che hanno fatto storia. Una domanda sorge spontanea, ma mentre Gates e Torvalds concepivano i loro antiquati sistemi, tu, come impiegavi la tua enorme lungimiranza informatica ?Miiii, ha parlato lo scienziato. Signori inchiniamoci alcospetto di tanta luminosa cultura informatica ...
    • Alessandrox scrive:
      Re: INNOVAZIONI... MAH!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Alessandrox

      Tra win e linux francamente non vedo molte

      differenze, su questo fronte sono
      "perdenti"

      entrambi, c'e' poco di innovativo (nel
      senso

      stretto del termine) e molto di
      "importato"

      da altri sistemi che hanno fatto storia.

      Una domanda sorge spontanea, ma mentre Gates
      e Torvalds concepivano i loro antiquati
      sistemi, tu, come impiegavi la tua enorme
      lungimiranza informatica ?
      Miiii, ha parlato lo scienziato. Signori
      inchiniamoci al
      cospetto di tanta luminosa cultura
      informatica ...
    • Alessandrox scrive:
      Re: INNOVAZIONI... MAH!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Alessandrox

      Tra win e linux francamente non vedo molte

      differenze, su questo fronte sono
      "perdenti"

      entrambi, c'e' poco di innovativo (nel
      senso

      stretto del termine) e molto di
      "importato"

      da altri sistemi che hanno fatto storia.

      Una domanda sorge spontanea, ma mentre Gates
      e Torvalds concepivano i loro antiquati
      sistemi, tu, come impiegavi la tua enorme
      lungimiranza informatica ?
      Miiii, ha parlato lo scienziato. Signori
      inchiniamoci al
      cospetto di tanta luminosa cultura
      informatica ...Dire che un sistema non inventa nulla di nuovo non significa dire che e' antiquato.Forse ti sfugge il significato dei termini....Inoltre non ne stavo facendo una questione di merito o demerito, mi riferivo solo a quelli che allungano threads tentando di dimostrare in cosa il "loro" S.O. e' innovativo rispetto ad un'altro... (Linux Vs win nella fattispecie).Sto solo riportando affermazioni fatte da altri e ho solo detto che IMHO si tratta di questioni di confronti che lasciano il tempo che trovano.Se poi ci tieni tanto a questo tipo di confronti affari tuoi, io ho detto la mia mica sei obbligato a darmi retta...O ti rode qualcosa?
  • lelematt scrive:
    certo
    se il nuovo s.o. funzia come xp stiamo freschi :)
  • Sarge scrive:
    Re: Longhorn un salto gigantesco????????
    - Scritto da: Anonimo
    Win95 WinME Win2kPro e tutte le volte da
    Redmond hanno proclamato che il nuovo S.O.
    era "nettameeeeeente" superiore ai
    precedenti: la storia ci ha insegnato che
    qualche volta è stato addirittura il
    contrario...Scusa, ma e' normale che sia cosi', secondo me dovrebbero per forza produrre SO un po' peggiori, un po' migliori?

    Ho notato su questo forum che molti utenti
    Windows non hanno nessuna difficoltà ad
    ammettere le scarsissime qualità e
    affidabilità dei sistemi Win9.x quindi sono
    coscienti del fatto che quando Microsoft li
    annunciava come rivoluzionari mentiva
    spudoratamente: è stata più volte smentita
    dai fatti.Semmai e' la superiore affidabilita' dei prodotto NT, quelli si' sempre in miglioramento. La linea 9x non c'e' piu' dal 2000 ormai.

    WinME è stato addirittura un passo indietro
    nell'affidabilità ma VOI avete continuato a
    credere che il sistema successivo sarebbe
    stato perfetto solo perché lo diceva Steve
    Ballmer.Voi chi? Non andare parlando a vanvera, e rimani sul tecnico. Windows ME e' stato l'unico SO microsoft che era peggiore dei precedenti
    fratelli", che quando si chiamavano "System
    7" erano favolosi e appena copiati da
    Microsoft diventavano una
    barzelletta....come è possibile credere a
    questa gente....E' il fatto che windows 2000 prima, e windows XP dopo, sono largamente accettati ed usati, in quanto buoni prodotti.Quindi mi spiace, quando MS fa cappellate (Windows ME) lo si dice, altrimenti si lascia perdere. La serie windows 9x aveva ragione di essere ante 2000, adesso non piu'.Piuttosto mi pare che tu non sia molto aggiornato, se posso dirlo...
    Longhorn potrà essere, forse, un signor S.O.
    ma solo il fatto che a venderlo e
    raccontarne le meraviglie sia chi nelE chi vuoi che lo racconti? Lo sai che e' ancora in build interna?Si sanno gia' alcune cose, nulla piu'. Nel frattempo, se vuoi che ti dica quanto va bene XP, non ho problemi... e non sono dipendente MS :)Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Si integrerà prefettamente
    - longhorn si integrerà perfettamente con i futuri programmi Microsoft.- E gli altri?- Cavoli loro!!!Ma per piacereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
  • Anonimo scrive:
    Re: ???
    - Scritto da: Anonimo
    domanda ai linux-side :

    volete tutti a quanto pare la morte di
    windows ma nello stesso tempo dite che la
    concorrenza fa bene al mercato.Concorrenza si, ma sleale NO!
    • Anonimo scrive:
      Re: ???
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      domanda ai linux-side :



      volete tutti a quanto pare la morte di

      windows ma nello stesso tempo dite che la

      concorrenza fa bene al mercato.

      Concorrenza si, ma sleale NO!hmmm sleale dici ehtutto sommato non mi pare che la concorrenza della microsoft sia piu sleale di quella di qualsiasi azienda al mondo che detenga la maggior fetta di mercato.sleale è mettere pesi alla ferrari perche altrimenti va troppo veloce...
  • Anonimo scrive:
    ???
    domanda ai linux-side :volete tutti a quanto pare la morte di windows ma nello stesso tempo dite che la concorrenza fa bene al mercato.ora io mi chiedo, se windows dovesse morire domani la concorrenza a linux chi la farebbe? e il monopolio chi lo deterebbe?e ancora... PI esisterebbe ancora?(win) (linux) (NextStep)
    • Anonimo scrive:
      Re: ???
      - Scritto da: Anonimo
      domanda ai linux-side :
      volete tutti a quanto pare la morte di
      windows ma nello stesso tempo dite che la
      concorrenza fa bene al mercato.
      ora io mi chiedo, se windows dovesse morire
      domani la concorrenza a linux chi la
      farebbe? e il monopolio chi lo deterebbe?E' una domanda che viene spesso fatta perche' si guarda a Linux solo come fenomeno commerciale e non si tiene mai in considerazione il modo come e' nato e come si sviluppa. Il discorso e' complesso ma voglio provare a farlo lo stesso.I motivi per cui Linus Torvald ha creato Linux sono il puro divertimento (just for fun). E molti dei programmatori e hacker in giro per il mondo programmano per il puro piacere che si prova nel far cio'. Pochi di loro hanno mai pensato di farlo per creare un'arma che uccidesse un nemico che non sia la noia e la mancanza di creativita'.Sono pero' consapevole del fatto che l'odio per M$ sia un potente catalizzatore e acceleratore del fenomeno di sviluppo di Linux. E che sia la causa per la sua brusca accelerata in qualita' degli ultimi 2-3 anni.La domanda potrebbe essere lecita, e anche io mi chiedo se "uccisa" la Microsoft e con lei Windows, Linux non possa rallentare anch'esso il suo sviluppo e addirittura arrestarsi fino alla nascita di qualche altro nemico che ha approfittato dell'apparente scopertura tecnologica. Ma penso che non succedera' per questi motivi che ho accennato qua e che derivano dalla conoscenza dell'etica hacker e dalla psicologia degli hacker.Si programma per il puro piacere nel farlo. Ci si pone problemi e si cercano soluzioni per superarli, si programma anche per vanita' e poter mostrare il risultato della propria creativita', o anche notorieta', vedere il proprio nome impresso in un progetto e la GPL prevede il riconoscimento di tutti i contributi con una lunga lista di "greetings". C'e' collaborazione e struttura decentralizzata periferica nel lavoro degli hacker. Non ci sono figure con poteri centrali. I poteri decisionali sulle soluzioni da implementare sono nelle mani solo di chi ha piu' esperienza, gli hacker piu' famosi perche' bravi e anche anziani. E i giovani o inesperti ci si affidano volentieri nel chiedere e seguire i loro consigli. Le diatribe tra esperti ci sono pure non lo nego ma si risolvono spesso con un forking che non e' una morte di un progetto ma la sua duplicazione e quindi una continuazione con una nascita di un progetto gemello, che quindi comunque non ha arrestato il processo creativo.Il progresso di Linux non si arrestera' almeno finche' ci sara' nell'uomo curiosita' e desiderio creativo, contrariamente al mondo del business che spinge per brama di ricchezza e potere.Poi hai fatto la domanda "Il monopolio chi lo deterrebbe?". Io non mi sento di riconoscere il termine monopolio nel mondo Linux. Non avendo padrone nessuno ha un interesse a farne un oggetto di monopolio, tantomeno opprimere usando tale oggetto. nel mondo degli hacker il software libero non e' quasi mai uno strumento di potere economico. Ma il risultato di un atto creativo e quindi viene preso come una sfida da migliorare, uno strumento con cui giocare e divertirsi (non nel solo senso ludico).Poi ricordo che ci sono molti sistemi open source come Free/Net/Open BSD. Vari microkernel ecc. Si potra' scegliere tra quelli a seconda del compito che devono svolgere. Poi Linux non e' uno, a parte le miriadi di distribuzioni anche al suo interno ha lotte per la migliore GUI, il migliore mailer ecc.Linux e' stato portato su tantissime piattaforme, solo il nome sara' uno ma identifichera' qualcosa di totalmente diverso (sempre libero pero') a seconda che si parli di palmari, server e client con PowerPC, Alpha, X86 ecc.In definitiva il motivo per cui Linux non viene usato come strumento di monopolio (per far del male e opprimere), non verra' abbandonato, non avra' un arresto, e' dato dal fatto che Linux per gli hacker e' come un figlio. Una propria creatura, uno cosa nostra, di tutti, e non subira' nulla che noi non vogliamo per un figlio.Crescerlo, insegnargli a risolvere problemi sempre piu' difficili, educarlo e renderlo piu' docile ed usabile, proteggerlo dai nemici ed aiutarlo a sopravvivere a qualsiasi difficolta' la prossima azienda monopolista tentera' contro di lui.Per M$, Windows e' uno strumento di potere, un prodotto da vendere. Viene migliorato con lo scopo di vendere non di "insegnargli" a risolvere particolari compiti questo avviene solo se ai clienti serve, meglio mettergli fronzoli inutili e luccicanti, renderlo appetibile per le masse. Farlo morire quando non servira' piu' per lo scopo primario (l'arricchimento) per passare ad un altro strumento o prodotto per il quale i clienti hanno mostrato interesse.--Ciao. Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: ???
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo


        domanda ai linux-side :

        volete tutti a quanto pare la morte di

        windows ma nello stesso tempo dite che la

        concorrenza fa bene al mercato.

        ora io mi chiedo, se windows dovesse
        morire

        domani la concorrenza a linux chi la

        farebbe? e il monopolio chi lo deterebbe?

        E' una domanda che viene spesso fatta
        perche' si guarda a Linux solo come fenomeno
        commerciale e non si tiene mai in
        considerazione il modo come e' nato e come
        si sviluppa. Il discorso e' complesso ma
        voglio provare a farlo lo stesso.Ciao Mr Mechano,intanto ti ringrazio per l'esaudiente e chiara risposta....poi perdonami se uso il tuo messaggio per ricordare, se mi è concesso, che è anche grazie a risposte come queste che a volte si fa avvicinare una persona a un nuovo OS....

        I motivi per cui Linus Torvald ha creato
        Linux sono il puro divertimento (just for
        fun). E molti dei programmatori e hacker in
        giro per il mondo programmano per il puro
        piacere che si prova nel far cio'. Pochi di
        loro hanno mai pensato di farlo per creare
        un'arma che uccidesse un nemico che non sia
        la noia e la mancanza di creativita'.

        Sono pero' consapevole del fatto che l'odio
        per M$ sia un potente catalizzatore e
        acceleratore del fenomeno di sviluppo di
        Linux. E che sia la causa per la sua brusca
        accelerata in qualita' degli ultimi 2-3
        anni.
        La domanda potrebbe essere lecita, e anche
        io mi chiedo se "uccisa" la Microsoft e con
        lei Windows, Linux non possa rallentare
        anch'esso il suo sviluppo e addirittura
        arrestarsi fino alla nascita di qualche
        altro nemico che ha approfittato
        dell'apparente scopertura tecnologica. Ma
        penso che non succedera' per questi motivi
        che ho accennato qua e che derivano dalla
        conoscenza dell'etica hacker e dalla
        psicologia degli hacker.
        Si programma per il puro piacere nel farlo.
        Ci si pone problemi e si cercano soluzioni
        per superarli, si programma anche per
        vanita' e poter mostrare il risultato della
        propria creativita', o anche notorieta',
        vedere il proprio nome impresso in un
        progetto e la GPL prevede il riconoscimento
        di tutti i contributi con una lunga lista di
        "greetings". C'e' collaborazione e struttura
        decentralizzata periferica nel lavoro degli
        hacker. Non ci sono figure con poteri
        centrali. I poteri decisionali sulle
        soluzioni da implementare sono nelle mani
        solo di chi ha piu' esperienza, gli hacker
        piu' famosi perche' bravi e anche anziani. E
        i giovani o inesperti ci si affidano
        volentieri nel chiedere e seguire i loro
        consigli. Le diatribe tra esperti ci sono
        pure non lo nego ma si risolvono spesso con
        un forking che non e' una morte di un
        progetto ma la sua duplicazione e quindi una
        continuazione con una nascita di un progetto
        gemello, che quindi comunque non ha
        arrestato il processo creativo.
        Il progresso di Linux non si arrestera'
        almeno finche' ci sara' nell'uomo curiosita'
        e desiderio creativo, contrariamente al
        mondo del business che spinge per brama di
        ricchezza e potere.ma secondo te nel momento in cui linux dovesse realmente assumere il controllo del mercato (in % client/server) non credi che i big dell'economia inizierebbero sul serio a spingere per rendere il prodotto un business ?

        Poi hai fatto la domanda "Il monopolio chi
        lo deterrebbe?". Io non mi sento di
        riconoscere il termine monopolio nel mondo
        Linux. Non avendo padrone nessuno ha un
        interesse a farne un oggetto di monopolio,
        tantomeno opprimere usando tale oggetto. nel
        mondo degli hacker il software libero non e'
        quasi mai uno strumento di potere economico.
        Ma il risultato di un atto creativo e quindi
        viene preso come una sfida da migliorare,
        uno strumento con cui giocare e divertirsi
        (non nel solo senso ludico).
        Poi ricordo che ci sono molti sistemi open
        source come Free/Net/Open BSD. Vari
        microkernel ecc. Si potra' scegliere tra
        quelli a seconda del compito che devono
        svolgere. Poi Linux non e' uno, a parte le
        miriadi di distribuzioni anche al suo
        interno ha lotte per la migliore GUI, il
        migliore mailer ecc.
        Linux e' stato portato su tantissime
        piattaforme, solo il nome sara' uno ma
        identifichera' qualcosa di totalmente
        diverso (sempre libero pero') a seconda che
        si parli di palmari, server e client con
        PowerPC, Alpha, X86 ecc.

        In definitiva il motivo per cui Linux non
        viene usato come strumento di monopolio (per
        far del male e opprimere), non verra'
        abbandonato, non avra' un arresto, e' dato
        dal fatto che Linux per gli hacker e' come
        un figlio. Una propria creatura, uno cosa
        nostra, di tutti, e non subira' nulla che
        noi non vogliamo per un figlio.
        Crescerlo, insegnargli a risolvere problemi
        sempre piu' difficili, educarlo e renderlo
        piu' docile ed usabile, proteggerlo dai
        nemici ed aiutarlo a sopravvivere a
        qualsiasi difficolta' la prossima azienda
        monopolista tentera' contro di lui.

        Per M$, Windows e' uno strumento di potere,
        un prodotto da vendere. Viene migliorato con
        lo scopo di vendere non di "insegnargli" a
        risolvere particolari compiti questo avviene
        solo se ai clienti serve, meglio mettergli
        fronzoli inutili e luccicanti, renderlo
        appetibile per le masse. Farlo morire quando
        non servira' piu' per lo scopo primario
        (l'arricchimento) per passare ad un altro
        strumento o prodotto per il quale i clienti
        hanno mostrato interesse.vero ma non è forse questa una delle armi migliori per aggiudicarsi la fetta grossa del mercato? alla fine il grosso del mercato volenti o nolenti è composto proprio dalla massa, o linux vuole rimanere un prodotto per pochi eletti?Non credi che andando avanti col tempo i SO dovrebbero essere sempre più facili da installare, configurare e perchè no anche da gestire nel caso si parlasse di server?a mio avviso la direzione dovrebbe essere questanon sono un pro click e assolutamente un pro fronzoli pero configurare un server ISS in mezzoretta passando da un click all'altro non è cosi male alla fine....le macchine non dovrebbero semplificare sempre più il lavoro dell'uomo ?e ancora.... non credi che tutte queste diverse distribuzioni creino alla fine confusione e incertezza?non sarebbe meglio un prodotto unico ma gestito ad hoc?ehehehe scusa per le mille domande :)

        --
        Ciao.
        Mr. MechanociaoFrancesco
        • Anonimo scrive:
          Re: ???
          - Scritto da: Anonimo
          intanto ti ringrazio per l'esaudiente e
          chiara risposta....
          poi perdonami se uso il tuo messaggio per
          ricordare, se mi è concesso, che è anche
          grazie a risposte come queste che a volte si
          fa avvicinare una persona a un nuovo OS....E dietro il nome Linux non c'e' solo un OS ma una filosofia, una comunita' di persone un po' strane che amano quello che fanno, ci sono delle sensazioni e delle emozioni quando non solo puoi partecipare a qualche gruppo di discussione su problemi e sviluppo ma anche quando puoi aggiungere partecipare alla sua crescita anche se non sai programare puoi fare traduzioni, testare a fondo una versione beta di un programma, aggiungere tempi, template e quant'altro ti passi per la mente. E anche quando lo hai fatto gratuitamente non ti verra' mai il dubbio di pensare d'essere stato stupido ed avere perso il tuo tempo per un'azienda o sentirti defraudato da qualcuno che poi questo lavoro se lo e' veduto. Perche' sara' stato un contributo a qualcosa che non ha un padrone che t'impone una licenza d'uso, ma avrai migliorato qualcosa di tuo. Come il piantare un albero nella tua citta', o aver fatto qualcosa di buono per te stesso e per gli altri.
          ma secondo te nel momento in cui linux
          dovesse realmente assumere il controllo del
          mercato (in % client/server) non credi che i
          big dell'economia inizierebbero sul serio a
          spingere per rendere il prodotto un business
          ?Beh alcune aziende lo hanno gia' fatto RedHat e altri distributori lo hanno trasformato in un business.Ma attenzione, la differenza pero' qual'e'? Che non ne sono padroni. Non possono decidere che strada che deve prendere, che soluzioni implementare se queste avvantaggiano solo loro e svantaggiano altri.Poi nel mondo non puotra' e non riuscira' ad affermarsi una sola distribuzione. Ogni paese ha la sua ogni utente ha preferenze per una in particolare, ci sara' sempre una grande varieta'. E nessuno puo' modificarla tanto da far funzionare certi software solo sulla sua. Non riuscira' mai a raggiungere una condizione di monopolio perche' non avra' mai potere sullo schema di sviluppo pluralista e decentralizzato.

          appetibile per le masse. Farlo morire
          quando

          non servira' piu' per lo scopo primario

          (l'arricchimento) per passare ad un altro

          strumento o prodotto per il quale i
          clienti

          hanno mostrato interesse.


          vero ma non è forse questa una delle armi
          migliori per aggiudicarsi la fetta grossa
          del mercato? alla fine il grosso del mercato
          volenti o nolenti è composto proprio dalla
          massa, o linux vuole rimanere un prodotto
          per pochi eletti?C'e' un mio messaggio che parla di questo in risposta ad una persona che parla della necessita' di Linux di diventare facile.Linux e' migliorato tantissimo da questo punto di vista e adesso e' facilissimo da installare e da configurare. E cotinua a diventare sempre piu' facile.Ma e' proprio un bene?Io peso di no per vari motivi, ma la strada presa ormai e' quella e quindi si va avanti di effetti di trasparenza nei menu' alpha channel, puntatori animati, facili tool che ti creano un firewall con qualche click ecc.Io pero' sono di una diversa idea...
          Non credi che andando avanti col tempo i SO
          dovrebbero essere sempre più facili da
          installare, configurare e perchè no anche da
          gestire nel caso si parlasse di server?

          a mio avviso la direzione dovrebbe essere
          questaHo gia' risposto ad un altro scettico su questo argomento:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=373119
          e ancora.... non credi che tutte queste
          diverse distribuzioni creino alla fine
          confusione e incertezza?
          non sarebbe meglio un prodotto unico ma
          gestito ad hoc?E perche'?Proprio perche' Linux non ha un padrone ognuno puo' scegliere la versione e pacchettizzazione di Linux che piu' preferisce anche solo in base al suo carattere o le sue competenze.I novizi vanno matti per Mandrake e anche RedHat, facile e molto colorata, con 3 CD (nella versione base) pieni di roba. La Suse tipica tedesca, precisa in tutto, rifinita nei minimi dettagli con qualita' e completezza quasi maniacale, tanto che non si trova free se non solo in live cd evaluation.Gli esperti litigano sulle qualita' della Debian che e' la distribuzione ufficiale libera e l'unica che cerca di rispettare il "verbo" GNU e potersi affibbiare il nome di GNU/Linux, e i duri e puri amano la Slackware che non ha tools d'installazione dei pacchetti come l'rpm o il suo antagonista della Debian, ma vai di soli .tgz e spesso sorgenti da compilare prima d'installarli.L'America Latina ha la Connectiva Linux ottimizzata per i linguaggi neo-latini e prodotta li. In giappone c'e' la TurboLinux molto diffusa anche in altri paesi orientali. E poi miriadi di piccole distribuzioni studiate per vari scopi dalla sola funzione di firewall/router o dedicati al controllo hardware o educational, Nanolinux, Nanorouter, CollegeLinux, BizantineOS ecc. ecc.Come vedi la liberta' e pluralita' e' anche all'interno di Linux che ti dimostra di avere svariate sfaccettature e sa essere diverso come sono diversi i caratteri e le necessita' delle persone. E proprio per questo motivo che Linux non e' un prodotto industriale pre-tarato e pre-confezionato che esce da una catena di montaggio di un'azienda.E sinceramente non vedo il perche' doverlo forzare in uno standard, un'unica forma. Una cosa che ti dimostra come Linux puo' essere tuo e venire incontro al tuo carattere e non attribuirti un carattere o considerarti un target come per i prodotti dell'industria.
          ehehehe scusa per le mille domande :)Mi piace chiaccherare di argomenti che riguardano le mie passioni che sono nell'informatica (hardware e Linux) e nella meccanica motociclistica (meglio se Kawasaki).--Ciao. Mr. Mechano
      • Tharon scrive:
        Re: ???
        Una piccola aggiunta, giusto la mia ipotesi sulla questione monopolio Windows - monopolio Linux.Windows è un prodotto, linux non è SOLO un prodotto.Linux e in generale l'opensource oltre che prodotti sono una filosofia di vedere e intendere il mercato in maniera diverso.Non può esserci il monopolio linux, così come non può esserci il monopolio della democrazia (non avrebbe senso) o di qualsiasi altra cosa "astratta".Di base Linux è sì un prodotto, ma è l'apice di quella che è la filosofia open source. Un domani linux potrebbe facilmente morire e io aggiungo "ben venga" perchè la sua morte sarebbe indice della nascita di un qualcosa di più elevato, utile e ispirato.Perchè checchènedicano l'open source è progresso, progresso perchè aperto a tutti, progresso perchè chiunque ha delle idee può mettercele dentro, progresso perchè PROGREDISCE.Il sistema proprietario non progredisce e non fa progredire altro che le tasche dei produttori, non progredisce ma fa regredire perchè causa barriere, non progredisce perchè non innova davvero se non c'è possibilità di fare soldi.L'open è di tutti, non ha barriere e tutti possono farne quello che si vuole....è questo il vero progresso.Ed è di questo che alla microsoft hanno paura, una paura DA MATTI.Nota:Non uso LinuxUso WindowsNon voglio usare linux, lo trovo interessante ma scomodoTrovo Windows comodo.Se dovessi usare linux lo userei senza shell grafica :)
      • Anonimo scrive:
        Re: ???
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Per M$, Windows e' uno strumento di potere,
        un prodotto da vendere. Viene migliorato con
        lo scopo di vendere non di "insegnargli" a
        risolvere particolari compiti questo avviene
        solo se ai clienti serve, meglio mettergli
        fronzoli inutili e luccicanti, renderlo
        appetibile per le masse. Farlo morire quando
        non servira' piu' per lo scopo primario
        (l'arricchimento) per passare ad un altro
        strumento o prodotto per il quale i clienti
        hanno mostrato interesse.
        Bravo! Ma come in qualsiasi creazione commerciale dell'uomo io non ci vedo nulla di male (e nemmeno terrorismo come hanno detto alcuni linari come te).
  • Anonimo scrive:
    Longhorn un salto gigantesco?
    Blammer dice che erano arrivati sull'orlo del precipizio...ma adesso con longhorn stanno facendo un bel salto in avanti :) :D
  • Anonimo scrive:
    E... mi sa che M$....
    Almeno da noi comici ad avere vita dura.Ieri avevamo solo 5 pc con linux e open office, cosi' tanto per provare.Il problema e' che gli impiegati che hanno utilizzato Open office non hanno sentito la mancaza dei prodotti Microsoft.Un paio di settimane fa e' passato il rappresentante per le nuove versioni di Office e Windows ed ho sentito dire al proprietario che noi abbiamo sempre speso un sacco di soldi in licenze office.Speriamo che il nuovo ms office ed il nuovo windows siano veramente fantastici :-|
  • Anonimo scrive:
    Re: Leggere tra le righe
    La paranoia raggiunge punte impensabili. Ormai siamo a casi di rilevanza clinica.
  • Anonimo scrive:
    Leggere tra le righe
    Per me Microsoft tenterà ogni mezzo lecito o meno per sabotare quanti più software open source possibile.Visti i metodi di Bill Gates e compagnia non mi stupirei che infiltrassero dei programmatori al solo scopo di nascondere trojan e bug nei progetti open più diffusi e poi sputtanarli pubblicamente.Pura ipotesi, ma mi sembrava divertente inserire anche la mia trollata.
  • Anonimo scrive:
    Re: la differenza e'...
    - Scritto da: Anonimo
    che se crassha windows la colpa e' sempre
    dell'SOPer la cronaca ho comprato questo PC a novembre (con XP) ed ancora non ho visto uno schermo blu. Come e' fatto? Come quello di Win2000?
  • Anonimo scrive:
    Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
    - Scritto da: Anonimo
    LINUX non è preferito prevalentemente per il
    basso prezzo, ma è preferito per come viene
    venduto al clienti che ne diventano
    proprietari e per l' accessibiltità al
    codice sorgente.Davvero? Divento proprietario? Ci posso fare quello che voglio? Ad esempio dare sotto altra licenza? Oppure includere in altri progetti non gpl? Opsss.. Mi sono preso il virus.
    • banshee scrive:
      Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
      l'unica limitazione che esite al software gpl è quella di non cambiargli licenza, vogliamo leggere l'eula di un software commerciale a caso? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
        - Scritto da: banshee
        l'unica limitazione che esite al software
        gpl è quella di non cambiargli licenza,Cioe' non puoi liberarti dal virus di questa utopistica liberta'.
        vogliamo leggere l'eula di un software
        commerciale a caso? :)Almeno non cercano di infinocchiarti con delle utopie.
        • banshee scrive:
          Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
          hai il sorgente, puoi scrivere quello che vuoi, aggiungere/togliere quello che ti serve/non ti serve, puoi creare dei plugin (se il software ovviamente lo consente) o interi software closed che si appoggiano a software gpl con la consapevolezza di SAPERE come cazzo funziona quello su cui ti stai appoggiando e, infine, vendere in un unico pacchetto il tuo prodotto (comprensivo di software gpl e plugin/applicativo closed)... sinceramente non capisco dove stia l'utopia, sul serio. se attorno alla gpl c'è tutta questa ignoranza non è che sia colpa mia, si tratta di una licenza. ti piace? puoi usarla. non ti piace? sei libero di optare per altre soluzioni con licenza diversa
          • Anonimo scrive:
            Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
            - Scritto da: banshee
            hai il sorgente, puoi scrivere quello che
            vuoi, aggiungere/togliere quello che ti
            serve/non ti serve, puoi creare dei plugin
            (se il software ovviamente lo consente) o
            interi software closed che si appoggiano a
            software gpl con la consapevolezza di SAPERE
            come cazzo funziona quello su cui ti stai
            appoggiando e, infine, vendere in un unicoCosa cosa? Posso creare interi software closed che si appoggiano (immagino linkino) sw sotto gpl? Da quando questa novita'?
          • banshee scrive:
            Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
            ho parlato di link? non credo proprio. ad ogni modo potrei utilizzare un link dinamico per una libreria con licenza lgpl, cosa che ad esempio la loki faceva con le SDL. certo che parlare non si può, siete proprio ottusi...
          • Anonimo scrive:
            Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
            - Scritto da: banshee
            ho parlato di link? non credo proprio. ad
            ogni modo potrei utilizzare un link dinamico
            per una libreria con licenza lgpl, cosa che
            ad esempio la loki faceva con le SDL. certo
            che parlare non si può, siete proprio
            ottusi...Link dinamico? Da quanto ne so non puoi linkare una DLL sotto gpl in un programma closed.
          • banshee scrive:
            Re: CANCRO - PESTE NERA - BUFFONATA
            per continuare con l'esempio delle sdl... http://www.libsdl.org/license.php e così per tutto il resto. la licenza lgpl è attualmente la + usata per le librerie (non ne sono certo al 100%) la faccenda è delicata, questo è da dire, ma se proprio volete mantenere il vostro software closed...ps meglio i .so :) questione di gusti
  • Anonimo scrive:
    Re: Longhorn un salto gigantesco???????????
    Secondo me il salto sono riusciti a farlo guardando il codice di linux e riportando le parti più interesanti in win !!! :Dla capacità di realizzare S.O. degni di questo nome non appartiene alla M$ in quanto già a partire da NT4 ,se non ricordo male, è stato "acquisito" dall'esterno il resp. del progetto che stava realizzando altrove il sistema a finestre che ormai conoscono tutti.quindi M$ ha solo comprato il progetto fuopri è poi lo ha portato a termine. questa operazione è titpica di Gate$ che fece così già col dos ! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Longhorn un salto gigantesco???????????
      - Scritto da: Anonimo
      la capacità di realizzare S.O. degni di
      questo nome non appartiene alla M$ in quanto
      già a partire da NT4 ,se non ricordo male, è
      stato "acquisito" dall'esterno il resp. delL'hai letto sui Baci Perugina? Il progetto NT e' 100% nato in MS. Inizialmente doveva essere il motore sul quale far girare il subsistem di OS2, al quale poi e' stato preferito Win32. E NT4 non e' pure il primo della serie NT. Ah... il revisionismo storico...
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta per Microsoft
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che paghiamo, perché non ci mandate
    vs. tecnico ogni volta che dobbiamo
    reinstallare il sistema ?Ma lo fanno per te non hai capito ?Avresti la casa perennemente invasa da tecnici m$ !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: La M$ se la fa addosso !!!!
    - Scritto da: HackerProf
    comunita OPEN, ha visto quote e quote di
    mercato sfuggirgliDove? Dati? Link?
    di mano, non ultima la decisione del comune
    di MonacoCome gia' discusso qualche giorno fa se il cambiamento ci sara' davvero (tra il dire ed il fare...) lo spostamento di linux sara' dal 1% allo 1.000001%. Quote e quote sfuggirgli, eh?
    Amici finestrosi ... e cominciata l'ascesa
    inaresstabile di (linux) e del OPENSOURCE Ah, e' cominiciata adesso? Si faceva lo stesso discorso un anno fa ed anche due anni fa. Probabilmente potrai copia-incollare questa frase anche l'anno prossimo, il successivo, il successivo ancora...
    • HackerProf scrive:
      Re: La M$ se la fa addosso !!!!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: HackerProf


      comunita OPEN, ha visto quote e quote di

      mercato sfuggirgli

      Dove? Dati? Link?


      di mano, non ultima la decisione del
      comune

      di Monaco

      Come gia' discusso qualche giorno fa se il
      cambiamento ci sara' davvero (tra il dire ed
      il fare...) lo spostamento di linux sara'
      dal 1% allo 1.000001%. Quote e quote
      sfuggirgli, eh?



      Amici finestrosi ... e cominciata l'ascesa

      inaresstabile di (linux) e del OPENSOURCE

      Ah, e' cominiciata adesso? Si faceva lo
      stesso discorso un anno fa ed anche due anni
      fa. Probabilmente potrai copia-incollare
      questa frase anche l'anno prossimo, il
      successivo, il successivo ancora...L'uomo saggio sa che i grandi passi sono la somma ti tanti piccoli passi :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: La M$ se la fa addosso !!!!
        - Scritto da: HackerProf

        Ah, e' cominiciata adesso? Si faceva lo

        stesso discorso un anno fa ed anche due
        anni

        fa. Probabilmente potrai copia-incollare

        questa frase anche l'anno prossimo, il

        successivo, il successivo ancora...

        L'uomo saggio sa che i grandi passi sono la
        somma ti tanti piccoli passi :-)Ti auguro di vivere mooooooolto a lungo, allora. :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Con Linux su PC e Mac OS X su iMac ....
    - Scritto da: Anonimo
    Benvenuto nel futuro :)Veramente sono sorpreso da quanto può essere bell Jaguar !Secondo me mancano solo un po' di utlity gnu integrate, ma c'èe sempre fink! :)
    Le stesse cose puoi farle con Linux ma anche
    con Jaguar, e ti semplifica di molto la
    vita... Si penso di si, solo che non mi va di far lavorare un iBook per ore di fila solo per rippare un dvd, meglio usare un catramone di x86 con su linux !
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Linux su PC e Mac OS X su iMac ....
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo


      Benvenuto nel futuro :)

      Veramente sono sorpreso da quanto può essere
      bell Jaguar !
      Secondo me mancano solo un po' di utlity gnu
      integrate, ma c'èe sempre fink! :)


      Le stesse cose puoi farle con Linux ma
      anche

      con Jaguar, e ti semplifica di molto la

      vita...

      Si penso di si, solo che non mi va di far
      lavorare un iBook per ore di fila solo per
      rippare un dvd, meglio usare un catramone di
      x86 con su linux !Beh, non so come vada sull'iBook ma con DVDBackUp puoi rippare un DVD da 7/8 Giga in 15 minuti...e con DVD2OneX lo trasferisci sui DVD-R da 4,7 in 20 minuti...menù compresi....a quel punto ci pensa Toast...
      • Anonimo scrive:
        Re: Con Linux su PC e Mac OS X su iMac ....
        Si ma il tempo per la compressione in divx o simili non penso sia di 15 minuti... magari ! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Con Linux su PC e Mac OS X su iMac .
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo




        Benvenuto nel futuro :)



        Veramente sono sorpreso da quanto può
        essere

        bell Jaguar !

        Secondo me mancano solo un po' di utlity
        gnu

        integrate, ma c'èe sempre fink! :)




        Le stesse cose puoi farle con Linux ma

        anche


        con Jaguar, e ti semplifica di molto la


        vita...



        Si penso di si, solo che non mi va di far

        lavorare un iBook per ore di fila solo per

        rippare un dvd, meglio usare un catramone
        di

        x86 con su linux !

        Beh, non so come vada sull'iBook ma con
        DVDBackUp puoi rippare un DVD da 7/8 Giga in
        15 minuti...e con DVD2OneX lo trasferisci
        sui DVD-R da 4,7 in 20 minuti...menù
        compresi....a quel punto ci pensa Toast...Veramente non so se ti rendi conto ma si stava parlando di rippare in DIVX. E qua le prestazioni notevolissime del ppc si fanno in-q-lare dal primo athlon che passa :-) Senza offesa eh.
        • Anonimo scrive:
          Re: Con Linux su PC e Mac OS X su iMac .
          - Scritto da: Anonimo
          Veramente non so se ti rendi conto ma si
          stava parlando di rippare in DIVX. E qua le
          prestazioni notevolissime del ppc si fanno
          in-q-lare dal primo athlon che passa :-)
          Senza offesa eh.Dimmi la verità? Tu possiedi un Mac nuova generazione? Un ppc magari su Power Mac o Titanium ..No, non penso, altrimenti ti saresti reso conto della caxxata che hai scritto :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Con Linux su PC e Mac OS X su iMac .
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo






          Benvenuto nel futuro :)





          Veramente sono sorpreso da quanto può

          essere


          bell Jaguar !


          Secondo me mancano solo un po' di
          utlity

          gnu


          integrate, ma c'èe sempre fink! :)






          Le stesse cose puoi farle con Linux
          ma


          anche



          con Jaguar, e ti semplifica di
          molto la



          vita...





          Si penso di si, solo che non mi va di
          far


          lavorare un iBook per ore di fila solo
          per


          rippare un dvd, meglio usare un
          catramone

          di


          x86 con su linux !



          Beh, non so come vada sull'iBook ma con

          DVDBackUp puoi rippare un DVD da 7/8 Giga
          in

          15 minuti...e con DVD2OneX lo trasferisci

          sui DVD-R da 4,7 in 20 minuti...menù

          compresi....a quel punto ci pensa Toast...

          Veramente non so se ti rendi conto ma si
          stava parlando di rippare in DIVX. E qua le
          prestazioni notevolissime del ppc si fanno
          in-q-lare dal primo athlon che passa :-)
          Senza offesa eh.Beh, capisco se scarichi i film dalla rete ma se rippi un DVD per farne un Divx mi sembra uno spreco, i Divx già su un TV 25" fanno schifo ai sorci e io ho un 32", a 'sto punto guardo un VHS....
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Linux su PC e Mac OS X su iMac ....

      Scritto da: Anonimo
      Veramente sono sorpreso da quanto può essere
      bell Jaguar !
      Secondo me mancano solo un po' di utlity gnu
      integrate, ma c'èe sempre fink! :)Non preoccuparti, per Jaguar si trova tutto :)


      Le stesse cose puoi farle con Linux ma
      anche

      con Jaguar, e ti semplifica di molto la

      vita...

      Si penso di si, solo che non mi va di far
      lavorare un iBook per ore di fila solo per
      rippare un dvd, meglio usare un catramone di
      x86 con su linux !Certo, meglio utilizzare un computer desktop per certe operazioni ... Discorso a parte per i PowerBook :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Con Linux su PC e Mac OS X su iMac ....
    Io è da poco che ho comprato un iBook e devo dire che sono molto felice.Una volta uinsozz era indispensabile per applicazioni multimedia da smanettoni (tipo rippare dvd ed mp3, usare virtualdub ecc.), ora le stesse cose le puoi fare tranquillamente con linux, quindi effettivamente uinsoss non serve più.E infatti non lo tocco praticamente mai !e sono felice :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Linux su PC e Mac OS X su iMac ....
      - Scritto da: Anonimo
      Io è da poco che ho comprato un iBook e devo
      dire che sono molto felice.Benvenuto nel futuro :)
      Una volta uinsozz era indispensabile per
      applicazioni multimedia da smanettoni (tipo
      rippare dvd ed mp3, usare virtualdub ecc.),
      ora le stesse cose le puoi fare
      tranquillamente con linux, quindi
      effettivamente uinsoss non serve più.Le stesse cose puoi farle con Linux ma anche con Jaguar, e ti semplifica di molto la vita...
      E infatti non lo tocco praticamente mai !

      e sono felice :) Ci credo :)
  • Alessandrox scrive:
    per specificare
    - Scritto da: Alessandrox
    In buona sostanza si e' trattato di
    INDIVIDUARE tante singole soluzioni
    innovativerelativamente al S.O. in questione ovviamente, perche' gia' realizzate nella loro forma originale, altrove.Guisto per precisare, senno' qualcuno avrebbe pensato ad una contraddizione.
    • Anonimo scrive:
      Re: per specificare
      scusami ma il tuo discorso otre ad essere prolisso è anche sbagliatissimo. Che significa poco innovativo windows e linux? Non facciamo discorsi piu grossi di noi. su.
      • Alessandrox scrive:
        Re: per specificare
        - Scritto da: Anonimo
        scusami ma il tuo discorso otre ad essere
        prolisso è anche sbagliatissimo. Che
        significa poco innovativo windows e linux?
        Non facciamo discorsi piu grossi di noi. su.Forse ti sfuggono i vari threads in cui tanta gente si diverte a sentenziare sulle caratteristiche innovative di un sistema piuttosto che un'altro: Windows e' innovativo linux obsoleto e viceversa,Non sono io a scriverlo ma e' stato scritto in altri messaggi... a quelli mi riferivo.IMHO... sono questioni di lana caprina....Ed e' pure un metro sbagliato di giudizio.
  • Alessandrox scrive:
    INNOVAZIONI... MAH!
    Tra win e linux francamente non vedo molte differenze, su questo fronte sono "perdenti" entrambi, c'e' poco di innovativo (nel senso stretto del termine) e molto di "importato" da altri sistemi che hanno fatto storia. Una volta che un S.O. si e' strutturato e consolidato nella sua struttura di base INNOVARLO diventa un lavoro estremamente oneroso....Pensate (anche se non e' un' innovazione) trasformare il kernel di Linux in Microkernel... relativamente a linux sarebbe innovativo ma in assoluto no ma sarebbe anche un lavoro IMMENSO i cui risultati molto probabilmente non giustificherebbero gli sforzi profusi; pensate addirittura a qualcosa di competamente diverso dal monolitico e dal micro....Anche per le piccole ma costanti "innovazioni" che si apportano nelle varie release del kernel in buona sostanza si tratta di cose "gia' viste" ma implemenmtate in modo specifico...Linux sostanzialmente eredita tutte le caratteristiche del mondo UNIX reimplementandole in modo specifico, apportando anche dei miglioramenti, completando laddove c'erano delle carenze per l' uso in ambiti specifici ( pensiamo all' uso desktop di un sistema UNIX-LIKE, impensabile prima di Linux).Windows.... forse si nella parte di interfaccia grafica, pur non essendo originale come idea, pero' ha sviluppato alcuni concetti sostanzialmente nuovi per la massa degli utenti medi (usabilita', ergonomia e organizzazione della GUI).Molto piu' innovativi ma sempre riguardo all aspetto di interazione software-utente, sono gli applicativi Microsoft (Access ed excel soprattutto) che non windows in se ma si tratta di aspetti formali piu' che sostanziali.Qualche formato file.... RTF (che io sappia e' opera di M$)...In buona sostanza si e' trattato di INDIVIDUARE tante singole soluzioni innovative ed implementarle integrandole ed amalgamandole al meglio in funzione delle esigenze e degli obbiettivi prefissati...Il tutto in SW destinati alla massa.Questa e' forse l' unica cosa veramente innovativa di Win.Non e' sui contenuti innovativi che bisogna incentrare la nostra attenzione ma sulla funzionalita' e sulla qualita' dei contenuti in se. Entrabi i sistemi implementano ed estendono concetti e soluzioni gia' viste altrove ed e' soprattutto su come lo fanno che dobbiamo confrontarli. Tutto il resto e' aria fritta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Longhorn un salto gigantesco????????
    - Scritto da: Anonimo

    E' solo il primo passo verso il controllo

    totale dei contenuti..

    sbagliatoOk, allora cos'e' il giusto? Lo vogliono fare per farci un favore?


    e il fatto che sia un software un
    hardware o

    un qualunque altra cosa a ficcare il naso
    su

    cosa deve oppure non deve girare su un

    qualunque dispositivo che io ho acquistato

    mi irrita alquanto. Il giorno in cui
    tutti

    i dispositivi saranno PAlladium compliant,

    il software non avra' piu' la necessita di

    poter girare senza.. e li ce lo troveremo

    nel sederino...

    fa molta differenza se il controllo e' in HW
    o in SW
    se e' implementato in HW semplicemente e'
    piu' difficile da aggirare ed e' piu'
    difficile montare software che non tenga
    conto della certificazione digitale del
    software per eseguirlo.
    Ma la cosa piu' bella e' che nel consorzio
    che sta stilando le specifiche del TCPA c'e'
    anche IBM, grossa fautrice a parole
    dell'open source e grandissima produttrice
    di HW di vario genere.Non e' solo IBM ci sono anche INTEL,SONY, AMD, e centinaia di altri produttori, e comunque non difendo nemmeno IBM, o hai letto da qualche parte che la difendo? Il fatto che sia un software e tu lo bypasi, per il DMCA e' una violazione..cosi' come lo sono i modchip per XBOX. Ergo.. il fatto che tu bypassi un software o un hardware non cambia nulla. Il discorso e' che io non voglio arrivare a dover bypassare alcunche' per far girare alcunche' su qualcosa che "per ora" non ho in licenza ma ho acquistato regolarmente, potrei anche non avere le competenze per farlo.WarfoX
    • Anonimo scrive:
      Re: Longhorn un salto gigantesco????????



      E' solo il primo passo verso il
      controllo


      totale dei contenuti..



      sbagliato

      Ok, allora cos'e' il giusto? Lo vogliono
      fare per farci un favore?
      se tu metti una porta blindata e' per permettere all'installatore di entrarti in casa quando vuole?o se metti un allarme alla macchina?in teoria non c'e' nulla di male nel TPCAbisogna vedere le singole implementazioni

      se e' implementato in HW semplicemente e'

      piu' difficile da aggirare ed e' piu'

      difficile montare software che non tenga

      conto della certificazione digitale del

      software per eseguirlo.

      Ma la cosa piu' bella e' che nel consorzio

      che sta stilando le specifiche del TCPA
      c'e'

      anche IBM, grossa fautrice a parole

      dell'open source e grandissima produttrice

      di HW di vario genere.
      Non e' solo IBM ci sono anche INTEL,SONY,
      AMD, e centinaia di altri produttori, e
      comunque non difendo nemmeno IBM, o hai
      letto da qualche parte che la difendo? Il
      fatto che sia un software e tu lo bypasi,
      per il DMCA e' una violazione..cosi' come loil DMCA non vale in Europa
      sono i modchip per XBOX. Ergo.. il fatto che
      tu bypassi un software o un hardware non
      cambia nulla. Il discorso e' che io non
      voglio arrivare a dover bypassare alcunche'
      per far girare alcunche' su qualcosa che
      "per ora" non ho in licenza ma ho acquistato
      regolarmente, potrei anche non avere le
      competenze per farlo.Noperche' se l'hw non e' compliant posso mettere un altro softwarenon sto bypassando una protezione software, sto semplicemente sostituendo il software con un altro che non applichi la protezionenello specifico potrei mettere un OS che faccia girare il software a prescindere dalla certificazione
      • Anonimo scrive:
        Re: Longhorn un salto gigantesco????????


        se tu metti una porta blindata e' per
        permettere all'installatore di entrarti in
        casa quando vuole?
        o se metti un allarme alla macchina?E' differente.. in questo caso' e' il costruttore della casa che mi da' una porta blindata, e la porta fa' entrare solo che vuole lei.

        in teoria non c'e' nulla di male nel TPCA
        bisogna vedere le singole implementazioni
        Si certo..



        se e' implementato in HW semplicemente
        e'


        piu' difficile da aggirare ed e' piu'


        difficile montare software che non
        tenga


        conto della certificazione digitale del


        software per eseguirlo.


        Ma la cosa piu' bella e' che nel
        consorzio


        che sta stilando le specifiche del TCPA

        c'e'


        anche IBM, grossa fautrice a parole


        dell'open source e grandissima
        produttrice


        di HW di vario genere.

        Non e' solo IBM ci sono anche INTEL,SONY,

        AMD, e centinaia di altri produttori, e

        comunque non difendo nemmeno IBM, o hai

        letto da qualche parte che la difendo? Il

        fatto che sia un software e tu lo bypasi,

        per il DMCA e' una violazione..cosi' come
        lo

        il DMCA non vale in EuropaPeccato che il parlamento Europeo e piu' recentemente quello italiano abbiano approvato una legge che se non e' la fotocopia, molto ci si avvicina..


        sono i modchip per XBOX. Ergo.. il fatto
        che

        tu bypassi un software o un hardware non

        cambia nulla. Il discorso e' che io non

        voglio arrivare a dover bypassare
        alcunche'

        per far girare alcunche' su qualcosa che

        "per ora" non ho in licenza ma ho
        acquistato

        regolarmente, potrei anche non avere le

        competenze per farlo.

        No
        perche' se l'hw non e' compliant posso
        mettere un altro software
        non sto bypassando una protezione software,
        sto semplicemente sostituendo il software
        con un altro che non applichi la protezione
        nello specifico potrei mettere un OS che
        faccia girare il software a prescindere
        dalla certificazioneOk, allora dimmi perche' non posso scegliere di avere un hw non compliant, all'inizio si potra' scegliere o meno se avere palladium attivo, ma se nessuno dice nulla, ce lo troveremo tra i piedi senza poterlo togliere. Gia' il fatto che per garantire la "mia sicurezza", venga abilitato di default mi da' da pensare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Longhorn un salto gigantesco????????


          se tu metti una porta blindata e' per

          permettere all'installatore di entrarti in

          casa quando vuole?

          o se metti un allarme alla macchina?

          E' differente.. in questo caso' e' il
          costruttore della casa che mi da' una porta
          blindata, e la porta fa' entrare solo che
          vuole lei.
          fa entrare solo chi ha le chiaviesattamente come una qualsiasi porta...mi sembra cosi' banale...



          in teoria non c'e' nulla di male nel TPCA

          bisogna vedere le singole implementazioni



          Si certo..
          E' come dire che i coltelli vanno vietati a prioriil proibizionismo non ha mai funzionato

          il DMCA non vale in Europa

          Peccato che il parlamento Europeo e piu'
          recentemente quello italiano abbiano
          approvato una legge che se non e' la
          fotocopia, molto ci si avvicina..
          Il DMCA non vale in Europa
          Ok, allora dimmi perche' non posso scegliere
          di avere un hw non compliant, all'inizio si
          potra' scegliere o meno se avere palladium
          attivo, ma se nessuno dice nulla, ce lo
          troveremo tra i piedi senza poterlo
          togliere. Gia' il fatto che per garantire la
          "mia sicurezza", venga abilitato di default
          mi da' da pensare.la prossima volta che farai un incidente (spero mai) e il tuo airbag non si aprira' perche' per default lo volevi disabilitato, dirai la stessa cosa?o sei uno di quelli chedice che l'airbag lo mettono solo per farti spendere di piu?
          • Anonimo scrive:
            Re: Longhorn un salto gigantesco????????
            - Scritto da: Anonimo


            se tu metti una porta blindata e' per


            permettere all'installatore di
            entrarti in


            casa quando vuole?


            o se metti un allarme alla macchina?



            E' differente.. in questo caso' e' il

            costruttore della casa che mi da' una
            porta

            blindata, e la porta fa' entrare solo che

            vuole lei.



            fa entrare solo chi ha le chiavi
            esattamente come una qualsiasi porta...
            mi sembra cosi' banale...Solo che la chiave ce l'ha Microsoft e decide lei chipuoi far entrare in casa!Buffone! (1)





            in teoria non c'e' nulla di male nel
            TPCA


            bisogna vedere le singole
            implementazioni






            Si certo..



            E' come dire che i coltelli vanno vietati a
            priori
            il proibizionismo non ha mai funzionato



            il DMCA non vale in Europa



            Peccato che il parlamento Europeo e piu'

            recentemente quello italiano abbiano

            approvato una legge che se non e' la

            fotocopia, molto ci si avvicina..



            Il DMCA non vale in EuropaMa sei scemo o non sai leggere?Tu hanno appena detto che una normativa pressoché identica è in corso di approvazioneall'interno dell'Unione Europea.Buffone! (2)

            Ok, allora dimmi perche' non posso
            scegliere

            di avere un hw non compliant, all'inizio
            si

            potra' scegliere o meno se avere palladium

            attivo, ma se nessuno dice nulla, ce lo

            troveremo tra i piedi senza poterlo

            togliere. Gia' il fatto che per garantire
            la

            "mia sicurezza", venga abilitato di
            default

            mi da' da pensare.

            la prossima volta che farai un incidente
            (spero mai) e il tuo airbag non si aprira'
            perche' per default lo volevi disabilitato,
            dirai la stessa cosa?
            o sei uno di quelli chedice che l'airbag lo
            mettono solo per farti spendere di piu?Buffone! (3)Mille volte buffone! Palladium o meglio il NGCS o come diavolo di chiamaha la finalità sostanziale di gestire un sistema di digital rights mangementovverosia *controllare* i contenuti multimediali sui PC degli utenti edimpedire la copia o la diffusione di materiale coperto da copyright.Questo, ovviamente, oltre al tagliar fuori da molti di questicontenuti il software della concorrenza.Se si nega questo si è 1) idioti oppure 2) ipocriti.E questo post con buona pace della tolleranza e della civiltà, perché francamente non sopporto chi nega l'evidenza.LongHorn sarà sicuramente un eccellente sistema operativosotto molti aspetti, ma è l'inizio della strada che porterà i PC a diventare dei decoder goldbox. Li volete?Comprateveli, ma non venite qui a dire che tutto ciò e giustoe pio.Prospero
          • webalex scrive:
            Re: Longhorn un salto gigantesco????????
            Chiaro che Palladium riguarda l'hw ma Longhorn sará il trampolino del sistema e la ms lo sbandiera giá come uno dei fattori di punta di Longhorn quindi non era un msg buttato a caso.......Ci sono conseguenze pesanti all'orizzonte col Palladium e se ti fossi un minimo impegnato forse te ne saresti accorto anche tu. Girerá solo codice "sicuro" dicono loro "controllato" e censurato dico io. Perché se possono avere il controllo totale su cosa hai sul computer chi mi assicura che lo facciano nel mio interesse. Dicono che lo fanno per proteggerti dai virus..... niente codice non "palladium approved" quindi niente rischi... certo e niente di niente aggiungo io. Se mi programmo qualcosa io cosa devo andare a fare? "Scusi palladium questo programma non ha certificazione perché l'ho appena programmato me lo permette?"Senza contare che i documenti di ogni genere saranno "controllabili".... o meglio censurabili. Niente documenti scomodi.... se al palladium fanno richiesta che quel documento word chennesó riguardante un dibattito politco (ad es.) a qualcuno non va bene... zap non approvato e via. Bello eh?E si potrebbe continuare a iosa.....Se volete il controllo dico mica di no.... ma tenetevelo voi. E per come é presentato Palladium sembra che ogni hw lo implementerá .... e io ho giá i brividi.....
  • Anonimo scrive:
    Con Linux su PC e Mac OS X su iMac ....
    Sono due anni che ho abbandonato windows... E meno male!!Fosse per me, la Microsoft non venderebbe neanche un mouse, oltre ai software.Via Linux, Viva l'OpenSource.
  • Anonimo scrive:
    Sono piu' importanti gli applicativi!
    basterebbero un flash o photoshop/illustrator per linux per far migrare migliaia di personesono gli applicativi che fanno l'OS non viceversa
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono piu' importanti gli applicativi!
      - Scritto da: Anonimo
      basterebbero un flash o
      photoshop/illustrator per linux per far
      migrare migliaia di personeio per primo(ma sodipodi promette bene)
      sono gli applicativi che fanno l'OS non
      viceversasono d'accordo
    • cla scrive:
      Re: Sono piu' importanti gli applicativi
      Clap Clap ClapConcordo al 1000%Cla
  • Anonimo scrive:
    Re: A si Lungo Corno...

    A si rivoluzionario ...
    Windows XP tutto azzurrino di default
    anziche' verde blu e rosso ...
    A si rivoluzionario, si installa ancora su
    fat32 di DAFAULT ...non e' verosi installa su ntfs
    A si il miglior prodotto che abbiamo mai
    fatto ! Mi fiderei poco di un prodotto
    riscritto da 0 che quando uscira' sara'
    ancora super alpha pur essendo venduto come
    stabile, forse sono meglio i vecchi
    sistemi...forse si forse no...quando uscira (fra due anni) potrai farti un'ideama fino ad allora...e l'upgrade non e' obbligatorio
    A si Linux o OpenOffice danno solo la
    parvenza di essere buoni .. sara' ... allora
    i prodotti microsoft danno solo la parvenza
    di fare schifo ?puo' darsi
  • Anonimo scrive:
    Almeno il SO dovrebbe essere Open..
    Forse non tutti sanno che avere il sistema operativo open source (scelta saggia, di questi tempi..) non significa affatto utilizzo di sole applicazioni open source. Su Linux/FreeBSD etc esistono molte applicazioni commerciali. Open source non significa che i programmatori debbano fare la fame!Quindi in teoria la M$ potrebbe rilasciare Office per Linux. Non lo fa per scelta commerciale e per mantenere il dominio dei sistemi operativi, ovvio! Ma altri non vincolati da questo "obbligo" portano le loro applicazioni su Linux. Poi c'è il discorso dell'allargamento della area di interessi M$: per esempio adesso vuole prendersi il mercato dei gestionali. E sarà un gioco da ragazzi, per il controllo del sistema operativo che hanno, imporre i loro prodotti.. Non so quanta gente seguirà la Zucchetti che cerca di spingere Linux e l'Open Source.Se continua così in 50anni massimo non esisterà più un azienda sw che sia non sia controllata o inglobata da M$.Ormai il monopolio è virale.
  • Anonimo scrive:
    A si Lungo Corno...
    A si rivoluzionario ...Windows XP tutto azzurrino di default anziche' verde blu e rosso ...A si rivoluzionario, si installa ancora su fat32 di DAFAULT ...A si il miglior prodotto che abbiamo mai fatto ! Mi fiderei poco di un prodotto riscritto da 0 che quando uscira' sara' ancora super alpha pur essendo venduto come stabile, forse sono meglio i vecchi sistemi...A si Linux o OpenOffice danno solo la parvenza di essere buoni .. sara' ... allora i prodotti microsoft danno solo la parvenza di fare schifo ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Volume di Affari.....
    il link è splendido. Proma che venga fatto sparire dal web lo stampo e me ne tengo una copiaGrazie, lo userò quando andrò a comprare il prossimo PC.
    • Anonimo scrive:
      Re: Volume di Affari.....
      - Scritto da: Anonimo
      il link è splendido. Proma che venga fatto
      sparire dal web lo stampo e me ne tengo una
      copiaguarda che c'è da alcuni anni... su quella vicenda Attivissimo ci ha fatto fortuna... (giustamente)
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta per Microsoft
    contatta il supporto tecnico MS prima di reinstallare.Provare per credere.
  • spino scrive:
    Re: Proposta per Microsoft
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che paghiamo, perché non ci mandate
    vs. tecnico ogni volta che dobbiamo
    reinstallare il sistema ?

    BrUtE AiDCosa che chiaramente fà anche RedHat o SuSe o Apple o chi altro vuoi, nevvero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta per Microsoft
      - Scritto da: spino

      - Scritto da: Anonimo

      Visto che paghiamo, perché non ci mandate

      vs. tecnico ogni volta che dobbiamo

      reinstallare il sistema ?



      BrUtE AiD

      Cosa che chiaramente fà anche RedHat o SuSe
      o Apple o chi altro vuoi, nevvero?E chi ha mai reinstallato su un Mac? Neanche in caso di cambio del HD è sufficiente "copiare" la partizione sul disco nuovo ed è avviabile.... Perfino sui vecchi system era sufficiente aggiornare la cartella sistema....reinstallare su un Mac può venire in mente solo a chi non conosce altro che wincrock....
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta per Microsoft


      Visto che paghiamo, perché non ci mandate

      vs. tecnico ogni volta che dobbiamo

      reinstallare il sistema ?


      Cosa che chiaramente fà anche RedHat o SuSe
      o Apple o chi altro vuoi, nevvero?Perché tu chiaramente Linux lo paghi, nevvero?Imparare a leggere ("Visto che paghiamo") prima di darbriglia sciolta ai (?) neuroni pare brutto?
  • Anonimo scrive:
    Re: Volume di Affari.....

    Per tutti quelli che ancora parlano di
    volume di affari M$ contro Unix/Linux, o di
    base installato, o di scelta :

    http://www.attivissimo.net/rimborso_windows/isai quale e' la vera gag?che con linux quel portatile avrebbe lo stesso prezzo ma non potresti farti rimborsare il prezzo dell'OS...
    • Tharon scrive:
      Re: Volume di Affari.....

      http://www.attivissimo.net/rimborso_windows/i

      sai quale e' la vera gag?
      che con linux quel portatile avrebbe lo
      stesso prezzo ma non potresti farti
      rimborsare il prezzo dell'OS...Mi sembra anche giusto. Che linux sia gratis non è scritto da nessuna parte, può essere liberamente copiato ma può anche essere liberamente venduto.Ovvio (e giusto) che un produttore HWD o un rivenditore che deve installartelo te lo faccia pagare. Ma sei anche libero di non volerlo, non richiederlo e installartelo da solo successivamente.
  • Tharon scrive:
    Volume di Affari.....
    Per tutti quelli che ancora parlano di volume di affari M$ contro Unix/Linux, o di base installato, o di scelta :http://www.attivissimo.net/rimborso_windows/istruzioni.htmLeggete pure questo articolo, nello specifico parla di un'altro argomento me ci sono dentro cosucce molto interessanti per farsi un'idea di COME windows si sia diffuso a questo livello.Poi vedete voi, non entro nella diatriba win meglio di linux o linux meglio di win, dico solo che vorrei avere la possibilità di scegliere quello che voglio installare sul mio pc.
  • webalex scrive:
    Re: Longhorn un salto gigantesco????????
    - Scritto da: paololr
    Longhorn un salto gigantesco???????????Esatto un salto gigantesco nella miseria informatica piú nera.Basta la sola implementazione del sistema Palladium.
    • Anonimo scrive:
      Re: Longhorn un salto gigantesco????????


      Longhorn un salto gigantesco???????????

      Esatto un salto gigantesco nella miseria
      informatica piú nera.
      Basta la sola implementazione del sistema
      Palladium.che e' un sistema hardware, quindi se l'hardware non lo implementa il software non puo' farci niente...perche'?perche' vi piace tanto fare brutte figure su cose che non conoscete?
      • Anonimo scrive:
        Re: Longhorn un salto gigantesco????????
        E' solo il primo passo verso il controllo totale dei contenuti..e il fatto che sia un software un hardware o un qualunque altra cosa a ficcare il naso su cosa deve oppure non deve girare su un qualunque dispositivo che io ho acquistato mi irrita alquanto. Il giorno in cui tutti i dispositivi saranno PAlladium compliant, il software non avra' piu' la necessita di poter girare senza.. e li ce lo troveremo nel sederino...WarfoX