Droni che crackano droni

Un hacker sviluppa una piattaforma in grado di attaccare certi UAV con un drone appositamente preparato e il software giusto, prendendo il controllo totale del dispositivo da remoto

Roma – Samy Kamkar ha sviluppato SkyJack , un drone “ingegnerizzato per andare autonomamente alla ricerca di altri droni, hackerarli e prenderne il controllo via wireless entro il range WiFi, creando un’armata di droni zombi” sotto il controllo diretto dell’utente.

L’hacker ha realizzato la piattaforma di cracking aereo partendo da un drone Parrot AR.Drone 2 normalmente presente in commercio, aggiungendo nel mix una board di sviluppo Raspberry Pi, due trasmettitori wireless e una batteria aggiuntiva.

Usato in congiunzione con il software di hacking e controllo specificatamente sviluppato da Kamkar, il drone “SkyJack” è in grado di individuare e crackare gli altri droni Parrot presenti nelle vicinanze prendendo il controllo del sistema di volo integrato e della videocamera presente on-board.

La ricerca di Kamkar arriva a pepare il dibattito sempre più mainstream sull’utilizzo di droni e UAV in ogni tipo di scenario, dal controllo del territorio USA ai piani di consegna robotica a domicilio recentemente approntati da Amazon .

Un progetto come SkyJack mette in guardia sui potenziali rischi connessi alla diffusione capillare di droni, quadricotteri e via elencando, e poco importa in tal senso che i ricercatori lavorino sulla stabilizzazione del volo nel caso in cui uno dei rotori smetta improvvisamente di funzionare.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • krane scrive:
    Re: Anche i giochi
    - Scritto da: pietro
    - Scritto da: krane

    Con la differenza che mac monti il

    disco su quei 2 - 3 modelli di mac...
    pensi che quel disco con linux riuscirebbe
    a far partire un mac ?E che ne so ? Non ho un mac, non vedo pero' motivi tecnici perche non dovrebbe, visto che ormai i mac sono X86. Se non potesse l'unico motivo sarebbe dovuto ad un impedimento creato da apple per motivi commerciali.
    • Pietro scrive:
      Re: Anche i giochi
      - Scritto da: krane
      - Scritto da: pietro

      - Scritto da: krane



      Con la differenza che mac monti il


      disco su quei 2 - 3 modelli di mac...


      pensi che quel disco con linux riuscirebbe

      a far partire un mac ?

      E che ne so ? Non ho un mac, non vedo pero'
      motivi tecnici perche non dovrebbe, visto che
      ormai i mac sono X86. Se non potesse l'unico
      motivo sarebbe dovuto ad un impedimento creato da
      apple per motivi
      commerciali.I mac non hanno il bios hanno EFI, quel linux per pc é fatto per interfacciarsicon il bios
      • cicciobello scrive:
        Re: Anche i giochi
        Linux supporta efi da anni...
        • Pietro scrive:
          Re: Anche i giochi
          - Scritto da: cicciobello
          Linux supporta efi da anni...Si certo ma io parlavo del disco configurato da iRoby"

          pensi che quel disco con linux riuscirebbe

          a far partire un mac ?"
  • cicciobello scrive:
    Re: Anche i giochi


    Con la differenza che mac monti il disco su
    quei

    2 - 3 modelli di

    mac...
    pensi che quel disco con linux riuscirebbe a far
    partire un mac
    ?Linux per i vecchi modelli di mac basati su powerpc esisteva.Anzi, se non ricordo male il frame buffer per la modalità testo era stato realizzato proprio per i mac, visto che l'hardware non prevedeva una vera modalità testo.
  • FDG scrive:
    Re: Anche i giochi
    - Scritto da: krane
    Con la differenza che mac monti il disco su quei
    2 - 3 modelli di mac...Forse qualcuno in più...http://en.wikipedia.org/wiki/Timeline_of_Macintosh_modelsIl problema è avere tutti i driver giusti e adattarsi alla nuova configurazione all'avvio del sistema. Ai tempi del vecchio MacOS c'erano i System Enabler. Ora nell'installazione di OS X trovi tutti i driver per l'hardware supportato dal sistema. Chiaro che su Windows non si può fare. Però più che la questione dell'hardware, che è comprensibile, quello che da fastidio è la questione della licenza e dell'attivazione del sistema.
  • er piottaro scrive:
    Re: Anche i giochi
    - Scritto da: iRoby
    Per curiosità ho voluto provarci con Windows...
    Ha fatto il botto!

    Soprattutto per il discorso licenza perché
    riconosce di stare girando su un Hardware diverso
    e dovrei chiamare ogni volta il centro assistenza
    Microsoft per farmi dare una nuova chiave di
    attivazione ogni volta che sposto l'hard disk.
    Per non parlare dei 3-4 riavvii di cui necessita
    quando si riconfigura
    l'hardware.
    Ma non era plug'n'play? :)

    Un altro punto a favore di Linux, si dimostrerà
    superiore anche nei
    giochi.Il problema è posto sicuramente tra sedia e tastiera.Ho cambiato interamente l'hardware del PC e lasciato soltanto il disco dove avevo installato Windows e non ha avuto alcuna esitazione a bootare e girare normalmente
  • Nome e cognome scrive:
    Parole, parole, parole...
    Di cosa ha bisogno la Steambox?Di esclusive. Ma <u
    vere </u
    , nuove e possibilmente di terze parti; il catalogo Valve da solo, per quanto ci siano dentro giochi stupendi comincia a diventare stagionato e di sicuro da solo non giustifica il prezzo previsto al pubblico, quando per la stessa cifra ci si porta a casa una Xbox o una Playstation.Di cosa non ha bisogno la Steambox?Delle versioni con prestazioni differenti, in generale della personalizzabilità. Se uno compra una console, l'ultimo aspetto di cui si vuole preoccupare è se/come ci gireranno sopra i giochi, la personalizzabilità è giusto che resti prerogativa del gaming su PC.Tutto rigorosamente IMHO.
    • krane scrive:
      Re: Parole, parole, parole...
      - Scritto da: Nome e cognome
      Se uno compra una console, l'ultimo
      aspetto di cui si vuole preoccupare
      è se/come ci gireranno sopra i
      giochi, la personalizzabilità è
      giusto che resti prerogativa del
      gaming su PC.E questo l'hai letto sulla bibbia la' dove dice che e' parola di dio che vale in eterno ? Che versetti ?
      • iRoby scrive:
        Re: Parole, parole, parole...
        Aaahh la Bibbia...[yt]ZF2YH-4YbGc[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 dicembre 2013 13.16-----------------------------------------------------------
        • krane scrive:
          Re: Parole, parole, parole...
          - Scritto da: iRoby
          Aaahh la Bibbia... "Questo video non esiste"Direi che rende benissimo anche la mia idea di quanto siano consistenti le parole del barbone bianco...
          [yt]gKTsAxp0gc[/yt]
          • iRoby scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            Ho corretto il link...È Mauro Biglino, l'ex raduttore dall'ebraico per le ed. S. Paolo. Cacciato perché faceva traduzioni letterali e si rifiutava di fare traduzioni interpretative dove i vertici gli imponevano in che modo tradurre il significato dei testi sacri...[yt]ZF2YH-4YbGc[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 dicembre 2013 13.21-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: iRoby
            Ho corretto il link...Grazie.
            È Mauro Biglino, l'ex raduttore dall'ebraico
            per le ed. S. Paolo. Cacciato perché faceva
            traduzioni letterali e si rifiutava di fare
            traduzioni interpretative dove i vertici gli
            imponevano in che modo tradurre il significato
            dei testi sacri...Questo mi mancava ! Lo metto nella mia collezione di link / citazioni.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Parole, parole, parole...
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Nome e cognome


        Se uno compra una console, l'ultimo

        aspetto di cui si vuole preoccupare

        è se/come ci gireranno sopra i

        giochi, la personalizzabilità è

        giusto che resti prerogativa del

        gaming su PC.

        E questo l'hai letto sulla bibbia la' dove dice
        che e' parola di dio che vale in eterno ? Che
        versetti
        ?La riga sotto cosa l'ho scritta a fare?Non vedo che vantaggi possa avere per chi deve scegliere una console, ma vedo benissimo gli svantaggi. Ipotesi (non troppo) di fantasia: tre Steambox sullo scaffale; quella "ninja" costa 700-800 Euro, quella standard i 400-500 annunciati e infine c'è quella "casual" a 100 Euro.Quale compro?Prima o poi uscirà GTAV su Steam, sarà compatibile con la Steambox? se sì, con quella regolare o in previsione farei meglio a investire in quella superpompata?I giochi dei prossimi sei anni continueranno a girare a framerate pieno, o perlomeno più che accettabile? Su quali delle tre?Nel tempo che impiego a trovare una risposta a queste domande, sono già uscito dal negozio con una PS4 (o una Xbox, per non fare favoritismi) sotto braccio.
        • krane scrive:
          Re: Parole, parole, parole...
          - Scritto da: Nome e cognome
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: Nome e cognome


          Se uno compra una console, l'ultimo


          aspetto di cui si vuole preoccupare


          è se/come ci gireranno sopra i


          giochi, la personalizzabilità è


          giusto che resti prerogativa del


          gaming su PC.

          E questo l'hai letto sulla bibbia la'

          dove dice che e' parola di dio che vale

          in eterno ? Che versetti ?
          La riga sotto cosa l'ho scritta a fare?
          Non vedo che vantaggi possa avere per chi
          deve scegliere una console, ma vedo
          benissimo gli svantaggi.Ti consiglio un paio di occhiali da vantaggi allora, il fatto stesso di poter sciegliere tra diverse fasce di prezzo io gia' lo vedo come un vantaggio.
          Ipotesi (non troppo) di fantasia: tre Steambox
          sullo scaffale; quella "ninja" costa 700-800
          Euro, quella standard i 400-500 annunciati e
          infine c'è quella "casual" a 100 Euro.
          Quale compro?Quella che ti puoi permettere, sapendo che la grafica sara' migliore su quella dal prezzo piu' alto.
          Prima o poi uscirà GTAV su Steam, sarà
          compatibile con la Steambox? se sì, con
          quella regolare o in previsione farei
          meglio a investire in quella superpompata?I giochi dovrebbero girare su tutte le steambox, cambiera' il dettaglio grafico.
          I giochi dei prossimi sei anni continueranno a
          girare a framerate pieno, o perlomeno più che
          accettabile? Su quali delle tre?Avviamente continueranno a girare su tutte e tre, sarebbe sciocco il contrario, tanto piu' se fanno un SDK che tenga conto delle fascie di potenza.
          Nel tempo che impiego a trovare una risposta a
          queste domande, sono già uscito dal negozio con
          una PS4 (o una Xbox, per non fare favoritismi)
          sotto braccio.Eh, beh se sei lento non e' colpa mia.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: krane
            Eh, beh se sei lento non e' colpa mia.Oi, mister simpatia, rispondi in maniera educata.
          • krane scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: krane

            Eh, beh se sei lento non e' colpa mia.
            Oi, mister simpatia, rispondi in maniera educata.We Flash al contrario, ho risposto a tono.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Nome e cognome

            - Scritto da: krane



            Eh, beh se sei lento non e' colpa mia.


            Oi, mister simpatia, rispondi in maniera
            educata.

            We Flash al contrario, ho risposto a tono.Uè, cippeccioppe, dare del "lento", invece di confutare gli argomenti è il modo più rapido per far capire che non hai argomenti.
          • krane scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Nome e cognome


            - Scritto da: krane



            Eh, beh se sei lento non



            e' colpa mia.


            Oi, mister simpatia, rispondi in


            maniera educata.

            We Flash al contrario, ho risposto a tono.
            Uè, cippeccioppe, dare del "lento", invece di
            confutare gli argomenti è il modo più rapido per
            far capire che non hai argomenti.L'unico argomento che hai messo e' il confronto con il modello console, questo secondo me e' alla base errato e fuorviante.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Nome e cognome

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Nome e cognome



            - Scritto da: krane





            Eh, beh se sei lento non




            e' colpa mia.




            Oi, mister simpatia, rispondi in



            maniera educata.



            We Flash al contrario, ho risposto a
            tono.


            Uè, cippeccioppe, dare del "lento", invece di

            confutare gli argomenti è il modo più rapido
            per

            far capire che non hai argomenti.

            L'unico argomento che hai messo e' il confronto
            con il modello console, questo secondo me e' alla
            base errato e
            fuorviante.Permettimi di non essere d'accordo, la Steambox che arriverà sugli scaffali (non quella assemblata + l'OS di Valve) nasce come una console per i giochi, sarà comercializzata come tale, non credo quindi sia scandaloso pensare che se vogliono lasciare un segno nel mercato dovranno confrontarsi a) con le altre console e b) sul motivo per cui le altre console vendono.Altrimenti rischia di rimanere l'ennesimo gadget da smanettoni. E lo dico senza un filo di ironia.Io aspetto una frase da Valve: "dovreste comprare questa console perché ha un bel catalogo di giochi che non trovate altrove", quello che è stato annunciato fino ad oggi, scusami, ma da potenziale acquirente mi tange zero.Poi, al posto di Linux, possono metterci una nidiata di criceti caffeinizzati a spostare i bit con le zampette, non è in ogni caso quello il punto di forza.
          • krane scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Nome e cognome


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: Nome e cognome




            - Scritto da: krane





            Eh, beh se sei lento





            non e' colpa mia.




            Oi, mister simpatia, rispondi
            in





            maniera educata.





            We Flash al contrario, ho risposto
            a

            tono.




            Uè, cippeccioppe, dare del "lento",
            invece
            di


            confutare gli argomenti è il modo più
            rapido

            per


            far capire che non hai argomenti.



            L'unico argomento che hai messo e' il
            confronto

            con il modello console, questo secondo me e'
            alla

            base errato e

            fuorviante.
            Permettimi di non essere d'accordo, la Steambox
            che arriverà sugli scaffali (non quella
            assemblata + l'OS di Valve) nasce come una
            console per i giochi, sarà comercializzata come
            tale, non credo quindi sia scandaloso pensare che
            se vogliono lasciare un segno nel mercato
            dovranno confrontarsi a) con le altre console e
            b) sul motivo per cui le altre console
            vendono.Non lo so se verra' commercializzata come tale o come centro multimediale da salotto in cui puoi anche giocare.
            Altrimenti rischia di rimanere l'ennesimo gadget
            da smanettoni. E lo dico senza un filo di
            ironia.Per quello fossi in valve non farei concorrenza diretta alle console, ma lo venderei come cosa da famiglia.
            Io aspetto una frase da Valve: "dovreste comprare
            questa console perché ha un bel catalogo di
            giochi che non trovate altrove", quello che è
            stato annunciato fino ad oggi, scusami, ma da
            potenziale acquirente mi tange zero.Infatti c'e' da aspettare e capire cosa vorranno inventarsi ? Forse integreranno wine ? Ma anche li' devono dare garanzie che tutto funzioni bene.
            Poi, al posto di Linux, possono metterci una
            nidiata di criceti caffeinizzati a spostare i bit
            con le zampette, non è in ogni caso quello il
            punto di forza.No infatti, mi smebra che il concetto di diverse classi di potenza lo considerino un punto di forza e di discatto dalle console, vedremo.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Nome e cognome

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Nome e cognome



            - Scritto da: krane




            - Scritto da: Nome e cognome





            - Scritto da: krane







            Eh, beh se sei lento






            non e' colpa mia.






            Oi, mister simpatia,
            rispondi

            in







            maniera educata.







            We Flash al contrario, ho
            risposto

            a


            tono.






            Uè, cippeccioppe, dare del "lento",

            invece

            di



            confutare gli argomenti è il modo
            più

            rapido


            per



            far capire che non hai argomenti.





            L'unico argomento che hai messo e' il

            confronto


            con il modello console, questo secondo
            me
            e'

            alla


            base errato e


            fuorviante.


            Permettimi di non essere d'accordo, la
            Steambox

            che arriverà sugli scaffali (non quella

            assemblata + l'OS di Valve) nasce come una

            console per i giochi, sarà comercializzata
            come

            tale, non credo quindi sia scandaloso
            pensare
            che

            se vogliono lasciare un segno nel mercato

            dovranno confrontarsi a) con le altre
            console
            e

            b) sul motivo per cui le altre console

            vendono.

            Non lo so se verra' commercializzata come tale o
            come centro multimediale da salotto in cui puoi
            anche
            giocare.


            Altrimenti rischia di rimanere l'ennesimo
            gadget

            da smanettoni. E lo dico senza un filo di

            ironia.

            Per quello fossi in valve non farei concorrenza
            diretta alle console, ma lo venderei come cosa da
            famiglia.Possibile, anche se per mantenersi competitivi dovrebbero stringere accordi, butto lì, almeno con Netflix e/o Spotify e/o, gli altri servizi che tanto da noi arriveranno con anni di ritardo. Non è detto che non lo stiano già facendo.Il problema è che Sony e Microsoft hanno preso questa strada già dalla generazione precedente, e, sarò sincero, possono fare le megapresentazioni su "TWITTER FACEBOOK SOCIAL GAMING" e "TV TV TV TV SPORTS XBOX GO HOME" quanto vogliono, il mercato delle console è ancora pesantemente sbilanciato verso chi le compra solo per i videogiochi*Quindi non so, l'aspetto "smart"-familiare lo vedo più come valore aggiunto a un prodotto già valido che un punto di forza effettivo.*fece parziale eccezione la Playstation 3 perché al lancio, era a tutti gli effetti anche un lettore Blu-ray affidabile e, in proporzione, economico.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: krane
            Infatti c'e' da aspettare e capire cosa vorranno
            inventarsi ? Forse integreranno wine ? Ma anche
            li' devono dare garanzie che tutto funzioni
            bene.(chiedo venia, non posso editare)I giochi nativi gireranno sotto Linux in maniera nativa (e fin qui).Per tutti gli altri sarà necessario un PC Windows con Steam, il quale fungerà da stream server e la Steambox stessa come client dello stream; è stata una delle caratteristiche annunciate settimane addietro insieme al pad.Ricordo se ne è parlato anche qui su PI Forum, qualcuno faceva notare che però in questo modo si introduce un lag non trascurabile, e soprattutto non costante, che per FPS e simulatori di guida è la morte.
          • krane scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: krane

            Infatti c'e' da aspettare e capire cosa

            vorranno inventarsi ? Forse integreranno

            wine ? Ma anche li' devono dare garanzie

            che tutto funzioni bene.
            (chiedo venia, non posso editare)
            I giochi nativi gireranno sotto Linux in
            maniera nativa (e fin qui).
            Per tutti gli altri sarà necessario un PC Windows
            con Steam, il quale fungerà da stream server e la
            Steambox stessa come client dello stream; è stata
            una delle caratteristiche annunciate settimane
            addietro insieme al pad.Ho letto della tecnologia, si se ne e' parlato qua, pero' continuo a pensare che wine potrebbe essere una terza via per alcuni giochi, in particolare per evitare il problema che citi qua sotto.Comunq maggior sviluppo su linux, il che non puo' fare che bene, chissa' che non si dia una bella smagrita al kernel e si punti ad aumentare le prestazioni ?
            Ricordo se ne è parlato anche qui su PI Forum,
            qualcuno faceva notare che però in questo modo si
            introduce un lag non trascurabile, e soprattutto
            non costante, che per FPS e simulatori di guida è
            la morte.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Nome e cognome

            - Scritto da: krane



            Infatti c'e' da aspettare e capire cosa


            vorranno inventarsi ? Forse
            integreranno



            wine ? Ma anche li' devono dare
            garanzie



            che tutto funzioni bene.


            (chiedo venia, non posso editare)


            I giochi nativi gireranno sotto Linux in

            maniera nativa (e fin qui).


            Per tutti gli altri sarà necessario un PC
            Windows

            con Steam, il quale fungerà da stream server
            e
            la

            Steambox stessa come client dello stream; è
            stata

            una delle caratteristiche annunciate
            settimane

            addietro insieme al pad.

            Ho letto della tecnologia, si se ne e' parlato
            qua, pero' continuo a pensare che wine potrebbe
            essere una terza via per alcuni giochi, in
            particolare per evitare il problema che citi qua
            sotto.Eh, ma vedi, sempre di una pezza parliamo, per di più di una che reputo potenzialmente peggiore del buco.In questo caso chi avrebbe titolo per fornire supporto su un gioco che gira in modo accettabile ma non perfetto?Chi ha pubblicato il gioco? Ad oggi, nella migliore delle ipotesi Wine viene suggerito "as is", che è come dire "se funziona bella per voi, altrimenti noi non possiamo intervenire", quando non viene apertamente osteggiato.Valve? In linea teorica sì, ma all'atto pratico trovo poco realistica l'ipotesi di Valve che si rimbocca le maniche a ottimizzare la performance di Wine gioco per gioco quando il progresso, costante ma lento di Wine stesso dimostra quanta strada ci sia ancora da fare sotto questo aspetto.La comunità di Wine? No. Massimo rispetto per chi ci ha lavorato e lavora per migliorarlo, ma se Valve vuole offrire un prodotto completo, hardware e software, il supporto deve essere altrettanto autosufficiente; al primo cliente a cui venisse risposto di girare i problemi riscontrati al forum di Wine sarebbe la morte commerciale di Steambox.Io vorrei che non ci fosse bisogno né dello streaming né di Wine, ma un catalogo come quello di Steam, se pure ci fosse la volontà di farlo, non lo porti sotto Linux nottetempo.
            Comunq maggior sviluppo su linux, il che non puo'
            fare che bene, chissa' che non si dia una bella
            smagrita al kernel e si punti ad aumentare le
            prestazioni
            ?Questo però non deve nascere dalle esigenze di Valve i quali, ripeto, non sono San Paolo.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: krane


            Eh, beh se sei lento non e' colpa mia.

            Oi, mister simpatia, rispondi in maniera educata.Poi vabbè, capisco che state tutti in fregola perché OMG LINUX, ma fino a quando Valve continuerà a parlare di "Comunità", di "Streaming HD" e di "Console personalizzabile" senza dare risposte chiare alle esigenze principali di chi sceglie una console invece di un PC da gaming, questo scatolo lo vedo bene a fare le ragnatele accanto alla OUYA.Il mercato del gaming su console è diverso da quello del gaming su PC. Deal with it.
          • FDG scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: Nome e cognome
            Poi vabbè, capisco che state tutti in fregola
            perché OMG LINUXInfatti linux non c'entra un tubo, perché non sarà il linux del tipico utente linux. Serve solo come kernel con sufficiente supporto.
            Il mercato del gaming su console è diverso da
            quello del gaming su PC.Però penso che lo sappiano... o mi sbaglio? Steam gira su dei PC, no?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Nome e cognome


            Poi vabbè, capisco che state tutti in fregola

            perché OMG LINUX

            Infatti linux non c'entra un tubo, perché non
            sarà il linux del tipico utente linux. Serve solo
            come kernel con sufficiente
            supporto.Perdonami la pignoleria semantica, ma allora si tratta proprio di Linux. Non GNU/Linux perché Stallmann, mi pare di ricordare, abbia già fatto sapere che per quanto lo riguarda Valve può mUorire male, però non vedo perché non chiamarlo col suo nome visto che la componente OS si potrà considerare una distro a tuttti gli effetti.

            Il mercato del gaming su console è diverso da

            quello del gaming su PC.

            Però penso che lo sappiano... o mi sbaglio? Steam
            gira su dei PC,
            no?Sicuramente, infatti non ho quasi nulla da ridire sul porting di Steam per Linux e sull' OS prossimo venturo; quello che mi lascia interdetto è il proposito di entrare nel mercato delle console - perché con tutti i distinguo alla fine la Steambox verrà pubblicizzata come tale - con una serie di soluzioni che vanno in direzione opposta a ciò che, secondo me, oggi rende appetibile una console a dispetto dei suoi limiti.
          • FDG scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: krane
            Ti consiglio un paio di occhiali da vantaggi
            allora, il fatto stesso di poter sciegliere tra
            diverse fasce di prezzo io gia' lo vedo come un
            vantaggio.Sciegliere? Aumentare il numero di opzioni di scelta non è necessariamente un vantaggio, ma può essere uno svantaggio in quanto genera confusione. Quindi attenzione ad elevare la "scelta" a valore assoluto.
            I giochi dovrebbero girare su tutte le steambox,
            cambiera' il dettaglio grafico.E temo purtroppo che non sarà così. Ad esempio, ad un certo punto la steambox di fascia elevata diventerà la entry-level. Per cui...
            ...tanto piu' se fannoSe fanno...Ma già questo avviene. Conta?
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Parole, parole, parole...
          - Scritto da: Nome e cognomeAlso: riferimenti biblici per riferimenti biblici:Smettetela di considerare Gabe Newell come San Paolo folgorato sulla via di Damasco; Se Valve è diventata di colpo <i
          ciccipucci </i
          con la comunità di Linux è perché non ha altre strade di espansione, e comunque ci metteranno ben poco a nascondere eventuali esperienze fallite sotto lo zerbino, con buona pace dello spirito di comunità.Hanno provato a mettere il piede nella porta di Cupertino con Steam per OS X, imaginando di fare chissà quale sfacelo nel settore mobile -
          Apple ha cominciato a vendere giochi come il pane sul <u
          suo </u
          App Store -
          Valve si è data gli investimenti in faccia.Passa qualche anno, ora Valve ha il timore, probabilmente motivato, che Microsoft gli stia per fare lo stesso scherzo. A quale altra piattaforma avrebbero potuto puntare?
    • collione scrive:
      Re: Parole, parole, parole...
      le esclusive sono ovviamente killer app, quindi buonel'hardware con differenti configurazioni/prestazioni è inevitabile, visto che sono coinvolte terze partile console offrono prestazioni e configurazioni ben definite ed immutabili, ma questo implica incapacità ad evolvere rapidamentequalsiasi gamer pc ti dirà che una console non va bene perchè non espandibile, perchè si evolve ogni tot anni ( troppi anni ), perchè esce già vecchia rispetto ad un pca ciò aggiungiamo che una console è sostanzialmente un pc ultracastrato, il che non fa certo la felicità degli utentil'unica cosa è la facilità d'uso, ed è questo che le steambox devono consentirel'apertura della piattaforma attira gli sviluppatori, gli utenti che non hanno paura di sXXXXXrsi le mani, gli stessi che ( tramite passaparola ) hanno decretato il sucXXXXX o il fallimento di piattaforme di computing negli anni '80 e '90e infine, un pò di pirateria spingerà le vendite e l'adozione della piattaforma stessa
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Parole, parole, parole...
        - Scritto da: collione
        qualsiasi gamer pc ti dirà che una console non va
        bene perchè non espandibile, perchè si evolve
        ogni tot anni ( troppi anni ), perchè esce già
        vecchia rispetto ad un
        pc

        a ciò aggiungiamo che una console è
        sostanzialmente un pc ultracastrato, il che non
        fa certo la felicità degli
        utentiIo credo il nocciolo del problema sia appunto questo, chi è abituato a giocare sul PC trova le console, giustamente, rigide e limitate. Chi ha scelto di giocare prevalentemente su console è di partenza conscio del fatto che sotto il "ferro" non c'è hardware di ultima generazione, questo però controbilanciato dal fatto che console in linea di massima sono sinonimo di "infilo il gioco <s
        , scarico 300 mega di patch </s
        e funziona" senza dover correre dietro ad attivazioni, sottoversioni di driver che si piantano i giorni dispari ecc.Io dal canto mio penso, fuor di qualsiasi polemica, che cercare di consolidare questi due approcci in un'unica scatola finirà per scontentare l'uno e l'altro pubblico. Poi sarò lieto di essere smentito, ma prima Valve dovrà dimostrare che dietro alle buzzword ci sarà un catalogo al passo con quello dei concorrenti.
        e infine, un pò di pirateria spingerà le vendite
        e l'adozione della piattaforma
        stessaNon so...la pirateria che spinge le vendite dell'hardware poteva avere un giustificazione ai tempi delle console "offline", non su una che nasce collegata a una piattaforma di digital delivery. Inoltre parliamo di giochi che devono già essere stati rilasciati per Linux, dato che le funzionalità di streaming annunciate dubito saranno disponibili per qualcosa "acquisito" al di fuori dello store. E qui ritorniamo al problema del catalogo e delle esclusive.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Parole, parole, parole...
      Senza offesa ma STEAM ha praticamente un catalogo immenso, ormai quasi tutti i giochi su PC escono e supportano tale mezzo, pure i Retail ormai.Tra l'altro ci sono una serie di titoli che su console non si vedranno mai come Arma 3.
      • er piottaro scrive:
        Re: Parole, parole, parole...
        - Scritto da: Sg@bbio
        Senza offesa ma STEAM ha praticamente un catalogo
        immenso, ormai quasi tutti i giochi su PC escono
        e supportano tale mezzo, pure i Retail
        ormai.
        Tra l'altro ci sono una serie di titoli che su
        console non si vedranno mai come Arma
        3.Supportano Steam, ma non SteamOS :|
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Parole, parole, parole...
          A dire il vero la compatibilità a steamOS è garantita....
          • er piottaro scrive:
            Re: Parole, parole, parole...
            - Scritto da: Sg@bbio
            A dire il vero la compatibilità a steamOS è
            garantita....Potresti riportare la fonte?Magicamente i giochi scritti per Windows iniziano a girare sotto SteamOS?
      • giorgio sgaber scrive:
        Re: Parole, parole, parole...
        Confondi pere con mele...Dita e luna...
  • nome e cognome scrive:
    valve si gioca il futuro...
    La software house è passata dal vendere software prodotto in casa a fare da reseller per altri, da cui ormai trae la stragrande maggioranza del fatturato: negli ultimi anni ha fatto uscire 1 titolo l'anno, che di certo non hanno raggiunto i numeri di half life.Ora vede il business minacciato dal microsoft store. Evidente... c'è solo da chiedersi cosa succederà per prima: linux raggiungerà una percentuale sufficiente di market share da garantire la sopravvivenza di valve oppure windows store prenderà il posto di steam? Dai che è l'anno di linux... pfff... :D
    • saverio_ve scrive:
      Re: valve si gioca il futuro...
      ottima analisi...
    • fabio scrive:
      Re: valve si gioca il futuro...
      concordo.
    • Phronesis scrive:
      Re: valve si gioca il futuro...
      Ciao. Volevo fare una piccola osservazione poichè l'argomento steamOs&Machiene è sviscerato (visto che valve ha fatto capire che prima del 2014 il CES?) non dirà nulla di ufficiale... - Scritto da: nome e cognome
      Ora vede il business minacciato dal microsoft
      store. Evidente... c'è solo da chiedersi cosa
      succederà per prima: linux raggiungerà una
      percentuale sufficiente di market share da
      garantire la sopravvivenza di valve oppure
      windows store prenderà il posto di steam? Dai che
      è l'anno di linux... pfff...
      :DSteamOS _nasce_ esclusivamente per colpa di windows store e perchè ms sta abbandonando il mercato desktop.Però vorrei farvi presente che i "rumors" parlano di una seria intenzione del futuro dirigente MS (elop?) di separare MS dal mondo games "serio" e "vendere" la divisione Xboxquindi se pensate che sia una guerra win vs linux imho entrambe le fazioni resteranno deluse.CIao
      • iRoby scrive:
        Re: valve si gioca il futuro...
        Se Windows muore io godo. E ci guadagniamo tutti.Tranne i cacciavitari sverminatori di pc, gli sparagestionali VB, e i pretoriani di Redmond.Con buona pace dei parrucconi masterizzati che vanno nel panico senza tasto Start.
    • FDG scrive:
      Re: valve si gioca il futuro...
      - Scritto da: nome e cognome
      La software house è passata dal vendere software
      prodotto in casa a fare da reseller per altri, da
      cui ormai trae la stragrande maggioranza del
      fatturato: negli ultimi anni ha fatto uscire 1
      titolo l'anno, che di certo non hanno raggiunto i
      numeri di half life.

      Ora vede il business minacciato dal microsoft
      store. Evidente... c'è solo da chiedersi cosa
      succederà per prima: linux raggiungerà una
      percentuale sufficiente di market share da
      garantire la sopravvivenza di valve oppure
      windows store prenderà il posto di steam? Dai che
      è l'anno di linux... pfff...
      :DChe è la ragione principale per cui Valve è stata spinta a pensare a SteamOS.Potrebbe riuscirgli il gioco... e saranno caxxi per MS... ma potrebbe andare anche al contrario, che MS riesca a fare un buon lavoro con sul store (ma ne è capace?) e far finire a gambe all'aria Valve.Vedremo... mi seggo comodamente a godermi lo spettacolo ;)
  • bubba scrive:
    Re: Anche i giochi
    eccolo il seguace di Donald che disquisisce su cose di cui capisce ancora meno
    • iRoby scrive:
      Re: Anche i giochi
      Ci dai anche qualche informazione tecnica oltre alle critiche?Io posso usare solo Windows XP e Windows 7. I software che mi servono girano lì.Vuoi provare anche tu a installarli su disco in box eSata e spostarlo da un PC all'altro e vedere se funziona in modo trasparente?
      • bubba scrive:
        Re: Anche i giochi
        - Scritto da: iRoby
        Ci dai anche qualche informazione tecnica oltre
        alle
        critiche?chiedile al tuo amico Donald, ridicolo memmettaro
      • bubba scrive:
        Re: Anche i giochi
        - Scritto da: iRoby
        Ci dai anche qualche informazione tecnica oltre
        alle
        critiche?

        Io posso usare solo Windows XP e Windows 7. I
        software che mi servono girano
        lì.

        Vuoi provare anche tu a installarli su disco in
        box eSata e spostarlo da un PC all'altro e vedere
        se funziona in modo
        trasparente?e' solo un povero clone.... lo sanno anche i gatti che win e' sempre stato osceno col pnp. Sino a "ieri" era anche un problema il bootstrap da qualunque cosa non fosse il suo disco a testine. Briciola dopo briciola con vista-
        w7-
        w8 hanno migliorato ... il bloat cranked pnp cmq rimane...
  • egixe scrive:
    Questione di soldi
    A gabe rode solo il fatto che windows adesso presenti uno store e che metta in difficoltà le vendite su steam, tutto qua. Tanto che l'accellerata per il supporto a linux è iniziata a poca distanza dall'introduzione di win 8.Staremo a vedere, ma tenuto anche conto del prezzo della steambox l'inizio non mi sembra confortante, come anche sperare che la maggior parte degli utenti cambino sistema operativo solo per far girare steam e magari perdendosi i giochi non compatibili con linux (praticamente la maggior parte del catalogo).
    • bradipao scrive:
      Re: Questione di soldi
      - Scritto da: egixe
      A gabe rode solo il fatto che windows adesso
      presenti uno store e che metta in difficoltà le
      vendite su steam, tutto qua. Tanto che
      l'accellerata per il supporto a linux è iniziata
      a poca distanza dall'introduzione di win 8.Nello sostanza hai ragione, ma la sterzata verso linux è dovuta al fatto che l'obiettivo di micro soft è (in prospettiva) tagliare fuori tutti gli store che non siano il proprio.
      • egixe scrive:
        Re: Questione di soldi
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: egixe

        A gabe rode solo il fatto che windows adesso

        presenti uno store e che metta in difficoltà le

        vendite su steam, tutto qua. Tanto che

        l'accellerata per il supporto a linux è iniziata

        a poca distanza dall'introduzione di win 8.

        Nello sostanza hai ragione, ma la sterzata verso
        linux è dovuta al fatto che l'obiettivo di micro
        soft è (in prospettiva) tagliare fuori tutti gli
        store che non siano il
        proprio.Che poi di sti tempi è un po' l'obiettivo di tutti i big. Per gli utenti direi che è solo tanto di guadagnato, specie quando fanno a gara per abbassare i prezzi.
        • Phronesis scrive:
          Re: Questione di soldi
          Ciao, scusa sembra che ti "perseguiti".- Scritto da: egixe
          Che poi di sti tempi è un po' l'obiettivo di
          tutti i big. Per gli utenti direi che è solo
          tanto di guadagnato, specie quando fanno a gara
          per abbassare i
          prezzi.Per i big è logico che legare l'utente al proprio ecosistema è tanto di guadagnato, ma l'utente cosa dovrebbe guadagnarci?Fanno a gara per abbassare i prezzi, se gli store sono raggiungibili su qualunque dispositivo, se tu devi cambiare dispositivo e perdere i precedenti acquisti solo per uno sconto momentaneo e localizzato su un altro store te ne freghi dello "sconto".Anzi store legati agli ecosistemi sono il primo passo per un cartello sui prezzi.Non concordi?
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Questione di soldi
            - Scritto da: Phronesis
            Anzi store legati agli ecosistemi sono il primo
            passo per un cartello sui
            prezzi.

            Non concordi?Lock-in è sempre il primo passo per avere gli utenti per il bavero: prova a trovare concorrenza sui prezzi su Office.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Questione di soldi
      - Scritto da: egixe
      A gabe rode solo il fatto che windows adesso
      presenti uno store e che metta in difficoltà le
      vendite su steam, tutto qua. Tanto che
      l'accellerata per il supporto a linux è iniziata
      a poca distanza dall'introduzione di win
      8.Hai ragione, ma le motivazioni hanno poca importanza, l'unica cosa importante è la sterzata a favore di Linux

      Staremo a vedere, ma tenuto anche conto del
      prezzo della steambox l'inizio non mi sembra
      confortante, come anche sperare che la maggior
      parte degli utenti cambino sistema operativo solo
      per far girare steam e magari perdendosi i giochi
      non compatibili con linux (praticamente la
      maggior parte del catalogo).Stessi dubbi che ho io, penso che la mia prima steambox sarà un PC con dualboot steam OS/win8.1.. Poi fra qualche anno vedremo quale sarà la situazione
      • egixe scrive:
        Re: Questione di soldi
        - Scritto da: Nome e cognome

        Staremo a vedere, ma tenuto anche conto del

        prezzo della steambox l'inizio non mi sembra

        confortante, come anche sperare che la maggior

        parte degli utenti cambino sistema operativo
        solo

        per far girare steam e magari perdendosi i
        giochi

        non compatibili con linux (praticamente la

        maggior parte del catalogo).

        Stessi dubbi che ho io, penso che la mia prima
        steambox sarà un PC con dualboot steam
        OS/win8.1.. Poi fra qualche anno vedremo quale
        sarà la
        situazioneSi, ma a che pro il dual boot quando è più semplice tenere steam direttamente su windows? A meno che non decidano di proporre alcuni giochi solo su linux (ma commercialmente non mi sembra una gran mossa), non ne vedo il senso.
        • krane scrive:
          Re: Questione di soldi
          - Scritto da: egixe
          - Scritto da: Nome e cognome


          Staremo a vedere, ma tenuto anche conto


          del prezzo della steambox l'inizio non


          mi sembra confortante, come anche sperare


          che la maggior parte degli utenti cambino


          sistema operativo solo per far girare


          steam e magari perdendosi i giochi non


          compatibili con linux (praticamente la


          maggior parte del catalogo).

          Stessi dubbi che ho io, penso che la mia

          prima steambox sarà un PC con dualboot

          steam OS/win8.1.. Poi fra qualche anno

          vedremo quale sarà la situazione
          Si, ma a che pro il dual boot quando è più
          semplice tenere steam direttamente su windows ?Il mio scopo sarebbe proprio levarmi dalle OO windows, tanto se lo avvio e' solo ed esclusivamente per giocare.Anzi magari cosi' forse terrei skype aperto quando gioco.
          A meno che non decidano di proporre alcuni
          giochi solo su linux (ma commercialmente
          non mi sembra una gran mossa), non ne vedo
          il senso.
          • FDG scrive:
            Re: Questione di soldi
            - Scritto da: krane
            Il mio scopo sarebbe proprio levarmi dalle OO
            windows, tanto se lo avvio e' solo ed
            esclusivamente per giocare.Non mi pare che su SteamOS si potrà fare qualcosa di diverso.
          • krane scrive:
            Re: Questione di soldi
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: krane

            Il mio scopo sarebbe proprio levarmi dalle

            OO windows, tanto se lo avvio e' solo ed

            esclusivamente per giocare.
            Non mi pare che su SteamOS si potrà fare qualcosa
            di diverso.Bisogna vedere cosa guadagnano le normali distribuzioni linux da SteamOS, magari parte come un programma qualsiasi.
          • FDG scrive:
            Re: Questione di soldi
            - Scritto da: krane
            Bisogna vedere cosa guadagnano le normali
            distribuzioni linux da SteamOS, magari parte come
            un programma qualsiasi.Io ne dubito. Sarà SteamBox con SteamOS. Vedremo...
      • FDG scrive:
        Re: Questione di soldi
        - Scritto da: Nome e cognome
        Hai ragione, ma le motivazioni hanno poca
        importanza, l'unica cosa importante è la sterzata
        a favore di LinuxMah... non sono tanto d'accordo
    • nome e cognome scrive:
      Re: Questione di soldi
      - Scritto da: egixe
      A gabe rode solo il fatto che windows adesso
      presenti uno store e che metta in difficoltà le
      vendite su steam, tutto qua. Tanto che
      l'accellerata per il supporto a linux è iniziata
      a poca distanza dall'introduzione di win
      8.Captain obvious.
  • Zucca Vuota scrive:
    Re: Anche i giochi
    - Scritto da: iRoby
    Oggi mi sono imbattuto in una problematica che ho
    potuto affrontare solo con
    Linux.Mica vero!
    Per curiosità ho voluto provarci con Windows...
    Ha fatto il botto!
    Soprattutto per il discorso licenza perché
    riconosce di stare girando su un Hardware diverso
    e dovrei chiamare ogni volta il centro assistenza
    Microsoft per farmi dare una nuova chiave di
    attivazione ogni volta che sposto l'hard disk.
    Per non parlare dei 3-4 riavvii di cui necessita
    quando si riconfigura
    l'hardware.
    Ma non era plug'n'play? :)Evidentemente non usi la versione di Windows più adatta (lo so, bisogna pagarla). Io ho una chiavetta USB (ma potrebbe essere un disco esterno) con Windows 8.1 installato e una serie di tool.Comunque io preferisco usare un portatile (e bello potente).
    • iRoby scrive:
      Re: Anche i giochi
      - Scritto da: Zucca Vuota
      Evidentemente non usi la versione di Windows più
      adatta (lo so, bisogna pagarla). Io ho una
      chiavetta USB (ma potrebbe essere un disco
      esterno) con Windows 8.1 installato e una serie
      di tool.

      Comunque io preferisco usare un portatile (e
      bello potente).Dovevi arrivare a Windows 8.1 per fare quello che Linux fa da sempre?E poi io da questo cliente mi porterò dietro 100gr di hard disk e posso metterlo nel taschino.
    • collione scrive:
      Re: Anche i giochi
      non so le ultime versioni, ma windows xp s'impallava anche se cambiavi solo la scheda grafica!!!altro che fare il boot da drive e-sata
      • p4bl0 scrive:
        Re: Anche i giochi
        - Scritto da: collione
        non so le ultime versioni, ma windows xp
        s'impallava anche se cambiavi solo la scheda
        grafica!!!

        altro che fare il boot da drive e-satasi vabbè stiamo parlando di un sistema operativo di 13 anni fa?
  • bubba scrive:
    Re: Anche i giochi
    - Scritto da: iRoby
    Ma non era plug'n'play? :)ah! Io credevo che PnP stesse per Plug and PRAY. Dai tempi di w95...
  • Sg@bbio scrive:
    Epocale.
    Forse il dominio desktop di microsoft, comincia ad esser messo in discussione, magari cosi microsoft si da una svegliata.
    • er piottaro scrive:
      Re: Epocale.
      - Scritto da: Sg@bbio
      Forse il dominio desktop di microsoft, comincia
      ad esser messo in discussione, magari cosi
      microsoft si da una
      svegliata.E' così da 20 anni o sbaglio?
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Epocale.
        Sinceramente vedere il gestore del più grande e di sucXXXXX servizio di DD per i giochi, supportare a piene mani LINUX non è mai sucXXXXX, considerando quello che sta facendo valve negli ultimi anni per linux, fa ben sperare.
        • sgabbyana nikolievna rasputina scrive:
          Re: Epocale.
          - Scritto da: Sg@bbio
          Sinceramente vedere il gestore del più grande e
          di sucXXXXX servizio di DD per i giochi,
          supportare a piene mani LINUX non è mai sucXXXXX,
          considerando quello che sta facendo valve negli
          ultimi anni per linux, fa ben
          sperare.sulla luna non ho opinioni ma adoro il dito e non vi dico cosa ci farei con pere e mele7/341
      • rockroll scrive:
        Re: Epocale.
        - Scritto da: er piottaro
        - Scritto da: Sg@bbio

        Forse il dominio desktop di microsoft,
        comincia

        ad esser messo in discussione, magari cosi

        microsoft si da una

        svegliata.
        E' così da 20 anni o sbaglio?Non sbagli, è da 20 anni che dorme (sugli allori).
        • sbrotfl scrive:
          Re: Epocale.
          - Scritto da: rockroll
          - Scritto da: er piottaro

          - Scritto da: Sg@bbio


          Forse il dominio desktop di microsoft,

          comincia


          ad esser messo in discussione, magari cosi


          microsoft si da una


          svegliata.

          E' così da 20 anni o sbaglio?

          Non sbagli, è da 20 anni che dorme (sugli allori).Chi?
    • Vindicator scrive:
      Re: Epocale.
      - Scritto da: Sg@bbio
      Forse il dominio desktop di microsoft, comincia
      ad esser messo in discussione, magari cosi
      microsoft si da una
      svegliata.In effetti questo è un grande campanello d'allarme, perdere anche la clientela "gaming" sarebbe durissima.Spero che accada. :)
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Epocale.
        Andare a parare ad un tipo di utenza pc che nel bene o nel male è legata a windows, potrebbe essere un duro colpo per microsoft che nonostante snobbi lei stessa il gaming su pc in favore della xbox, potrebbe avere dei problemi in futuro.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Epocale.
      - Scritto da: Sg@bbio
      Forse il dominio desktop di microsoft, comincia
      ad esser messo in discussione, magari cosi
      microsoft si da una
      svegliata.Linux sta andando benissimo con android.Vista superficialmente sembra che Valve stia pensando a qualcosa di simile ad Android solo dedicata al gaming, meno costoso di un PC e piu aperto delle console attuali.
      • collione scrive:
        Re: Epocale.
        - Scritto da: Nome e cognome
        Vista superficialmente sembra che Valve stia
        pensando a qualcosa di simile ad Android solo
        dedicata al gaming, meno costoso di un PC e piu
        aperto delle console
        attuali.ovvero un qualcosa che è un PC e console killer, in un colpo solo!!del resto le console di ultima generazione, sono dei pc, ma castrati via softwarese la storia IT c'insegna qualcosa, è che la piattaforma più aperta è quella che vince
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Epocale.
          Non hanno parlato di "andorid" ma di linux e basta, anzi considerando che steamOS si basi su ubuntu, confuta la teoria di android.Poi la steambox smebra essere un sistema aperto, ovvero puoi ricrearla da te con i componenti giusti, oltre a poter installare nel proprio pc Steam OS.
          • Phronesis scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: Sg@bbio
            anzi considerando che steamOS si basi su
            ubuntu, confuta la teoria di
            android.Non si baserà su ubuntu.Sembrava debian ma poi si è "decretato" "da zero".http://www.engadget.com/2013/11/04/valve-steam-machine-hands-on/?ncid=rss_truncatedsembra, ripeto sembra che fosse FUD by canonical per spingere mir (come ha fatto con kwin insomma)
      • FDG scrive:
        Re: Epocale.
        - Scritto da: Nome e cognome
        Linux sta andando benissimo con android.
        Vista superficialmente sembra che Valve stia
        pensando a qualcosa di simile ad Android solo
        dedicata al gaming, meno costoso di un PC e piu
        aperto delle console attuali.Si. Insomma, la diversificazione dei PC, da unico sistema buono per tutte le occasioni, a più sistemi con scopi differenti. E molti di questi saranno ovviamente basati sul kernel linux.
    • bradipao scrive:
      Re: Epocale.
      - Scritto da: Sg@bbio
      Forse il dominio desktop di microsoft, comincia
      ad esser messo in discussione, magari cosi
      microsoft si da una svegliata.Sarà un cammino durissimo, perchè obiettivamente la compatibilità hw/sw di Windows è qualcosa di incredibile. Però mi auguro abbiano sucXXXXX.
      • iRoby scrive:
        Re: Epocale.
        Che ha di incredibile?
        • Mufasa scrive:
          Re: Epocale.
          la diffusione.
          • iRoby scrive:
            Re: Epocale.
            Cosa c'entra la diffusione? Chiedevo cosa ha di incredibile la compatibilità HW/SW...
          • uesse bi scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: iRoby
            Cosa c'entra la diffusione? Chiedevo cosa ha di
            incredibile la compatibilità
            HW/SW...fa pena, a tutt'oggi vedo schermate blu se uso un adattatore usb-rs232 che su windows xp andava da dio
        • FinalCut scrive:
          Re: Epocale.
          - Scritto da: iRoby
          Che ha di incredibile?Che funziona....
          • iRoby scrive:
            Re: Epocale.
            [img]http://farm4.staticflickr.com/3182/5782326063_7b97b74f68_z.jpg[/img]
          • sbrotfl scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: iRoby

            Che ha di incredibile?

            Che funziona....... da XXXX
          • FDG scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: FinalCut
            Che funziona....Mah... magari non è poi così stabile.. non ti pare? :DE su questo Valve potrebbe aver sucXXXXX... ma mi aspetto di tutto, compreso che si potrebbe arrivare alla condizione di rimpiangere windows... vedremo.Però è vero che il parco software videoludico (e non) su windows è notevole.
          • gnammolo scrive:
            Re: Epocale.
            no windows è molto stabile ormai dai tempi di XP sp2.
          • FDG scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: gnammolo
            no windows è molto stabile ormai dai tempi di XP
            sp2.Pensavo più ai driver che al sistema.
          • gnammolo scrive:
            Re: Epocale.
            bah... se non compri cineserie non hai problemi di sorta.
          • FDG scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: gnammolo
            bah... se non compri cineserie non hai problemi
            di sorta.A parte che non è necessario che vada giù l'intero sistema, ma basta solo l'applicativo (il gioco) che su una certa configurazione di sistema, una tra le tante a disposizione, abbia problemi problemi (e questo non vuol dire che il titolo sia fatto male). Ma non sarei tanto sicuro che solo ne cineserie siano instabili.
          • gnammolo scrive:
            Re: Epocale.
            compri asus e gigabyte e vivi felice
      • FDG scrive:
        Re: Epocale.
        - Scritto da: bradipao
        Sarà un cammino durissimo, perchè obiettivamente
        la compatibilità hw/sw di Windows è qualcosa di
        incredibile. Però mi auguro abbiano sucXXXXX.Su una cosa hai ragione: l'enorme parco software videoludico è un vantaggio non indifferente per Windows con cui doversi confrontare.
    • FinalCut scrive:
      Re: Epocale.
      - Scritto da: Sg@bbio
      Forse il dominio desktop di microsoft, comincia
      ad esser messo in discussione, magari cosi
      microsoft si da una
      svegliata.Anche io la giudico una buona cosa. Cè una cosa però che va calcolata.Gli utenti Linux NON pagheranno mai per dei software e non installeranno mai nulla che abbia un DRM (nemmeno uno blando e inefficace come quello di Mac App Store), quindi il progetto è destinato a fallire.Il discorso è già stato affrontato:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3080072&m=3081070#p3081070
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Epocale.
        XXXXXXX su XXXXXXX, se hanno fatto STEAM per linux.... Lasciamo perdere "L'imbattibile drm di mac app store" poi ... LOL
        • Sgabbia per uccelli scrive:
          Re: Epocale.
          - Scritto da: Sg@bbio
          XXXXXXX su XXXXXXX, se hanno fatto STEAM per
          linux.... Lasciamo perdere "L'imbattibile drm di
          mac app store" poi ...
          LOLpere e luna, dito e strudel
          • sgabbiuccio scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: Sgabbia per uccelli
            - Scritto da: Sg@bbio

            XXXXXXX su XXXXXXX, se hanno fatto STEAM per

            linux.... Lasciamo perdere "L'imbattibile
            drm
            di

            mac app store" poi ...

            LOL

            pere e luna, dito e strudelscordi sempre te stessoL'XXXXXXXXX.
      • bubba scrive:
        Re: Epocale.
        - Scritto da: FinalCut
        - Scritto da: Sg@bbio

        Forse il dominio desktop di microsoft,
        comincia

        ad esser messo in discussione, magari cosi

        microsoft si da una

        svegliata.

        Anche io la giudico una buona cosa. Cè una cosa
        però che va
        calcolata.

        Gli utenti Linux NON pagheranno mai per dei
        software e non installeranno mai nulla che abbia
        un DRM (nemmeno uno blando e inefficace come
        quello di Mac App Store), quindi il progetto è
        destinato a
        fallire.

        Il discorso è già stato affrontato:
        http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3080072&m=308cosa c'entra linux adesso? Perche' i macachi forse hanno comprato il Mac Air perche' volevano il nipote di NextSTEP ?
        • bubba scrive:
          Re: Epocale.
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: FinalCut

          - Scritto da: Sg@bbio


          Forse il dominio desktop di microsoft,

          comincia


          ad esser messo in discussione, magari cosi


          microsoft si da una


          svegliata.



          Anche io la giudico una buona cosa. Cè una cosa

          però che va

          calcolata.



          Gli utenti Linux NON pagheranno mai per dei

          software e non installeranno mai nulla che abbia

          un DRM (nemmeno uno blando e inefficace come

          quello di Mac App Store), quindi il progetto è

          destinato a

          fallire.



          Il discorso è già stato affrontato:


          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3080072&m=308
          cosa c'entra linux adesso? Perche' i macachi
          forse hanno comprato il Mac Air perche' volevano
          il nipote di NextSTEP
          ?taci lurido verme
          • bubba scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: FinalCut


            - Scritto da: Sg@bbio



            Forse il dominio desktop di
            microsoft,


            comincia



            ad esser messo in discussione,
            magari
            cosi



            microsoft si da una



            svegliata.





            Anche io la giudico una buona cosa. Cè
            una
            cosa


            però che va


            calcolata.





            Gli utenti Linux NON pagheranno mai per
            dei


            software e non installeranno mai nulla
            che
            abbia


            un DRM (nemmeno uno blando e inefficace
            come


            quello di Mac App Store), quindi il
            progetto
            è


            destinato a


            fallire.





            Il discorso è già stato affrontato:





            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3080072&m=308

            cosa c'entra linux adesso? Perche' i macachi

            forse hanno comprato il Mac Air perche'
            volevano

            il nipote di NextSTEP

            ?

            taci lurido vermeche pena sti cloni. Almeno sapessero di cosa parlano.
      • luisito scrive:
        Re: Epocale.
        - Scritto da: FinalCut
        Gli utenti Linux NON pagheranno mai per dei
        software e non installeranno mai nulla che abbia
        un DRM (nemmeno uno blando e inefficace come
        quello di Mac App Store), quindi il progetto è
        destinato a
        fallire.Perchè, secondo te la SteamBox se la compreranno solo i linari?Anzi, anche se noi pinguini accorressimo in massa ad adottare SteamOS non faremo mica la differenza, dopotutto siamo l'1%, no?Se il progetto fallirà/sarà un sucXXXXX dipenderà esclusivamente da come presenteranno la console al pubblico (una buona base di utenza fidelizzata a cui appogiarsi ce l'hanno gia)
      • Shiba scrive:
        Re: Epocale.
        - Scritto da: FinalCut
        Gli utenti Linux NON pagheranno mai per dei
        software e non installeranno mai nulla che abbia
        un DRME via di boiate...
      • gnammolo scrive:
        Re: Epocale.
        non capisci proprio, il target non è l'attuale utente linux ma chi in questo momento usa windows e non ne puo più di microsoft.ripeto: il progetto non nasce per l'utente linux (che non è un videogamer)
        • cicciobello scrive:
          Re: Epocale.
          - Scritto da: gnammolo
          non capisci proprio,Che ti aspettavi da lui?
          il target non è l'attuale
          utente linux ma chi in questo momento usa windows
          e non ne puo più di
          microsoft.
          ripeto: il progetto non nasce per l'utente linux
          (che non è un
          videogamer)Quoto in pieno.
        • FDG scrive:
          Re: Epocale.
          - Scritto da: gnammolo
          non capisci proprio, il target non è l'attuale
          utente linux ma chi in questo momento usa windows
          e non ne puo più di microsoft.Sul non poterne più non so... poi bisognerà vedere anche quanto sarà fatto bene SteamOS, come sarà supportato l'hardware e così via.
          ripeto: il progetto non nasce per l'utente linux
          (che non è un videogamer)Quoto.
      • cicciobello scrive:
        Re: Epocale.

        Gli utenti Linux NON pagheranno mai per dei
        software e non installeranno mai nulla che abbia
        un DRMCapisci perchè Linux è stato reso difficile da usare per gente come te? Tu vuoi mettere i drm su linux; noi non li vogliamo... e se tu sei capace di lavorare solo mettendo i drm, facciamo il possibile per fare in modo che tu su linux ti trovi male come un analfabeta in un circolo letterario. Linux non fa per te... esattamente come la steambox non fa per gli utenti linux (infatti il target non è quello, ma gli utenti windows)
      • Phronesis scrive:
        Re: Epocale.
        - Scritto da: FinalCut
        Gli utenti Linux NON pagheranno mai per dei
        software e non installeranno mai nulla che abbia
        un DRM Non so.Sui DRM ci sono i puristi, però i giochi sono seempre stati visti come "ben accetti".Sul non pagheranno è imho una falsa credenza.Ogni volta che si fanno campagne indie gli utenti linux sono quelli che offrono di più, poi gli utenti apple, poi i windows, sembra paradossale lo so.E poi il target steamos sono anche gli utenti steam su win, quindi gente comunque che "già paga"Secondo me se ha sucXXXXX, ha sucXXXXX la tipologia di utenza sarà trasversale. (win.linux.mac)
      • FDG scrive:
        Re: Epocale.
        - Scritto da: FinalCut
        Gli utenti Linux NON pagheranno mai per dei
        software...Ma non è a quel genere di utenza che si rivolge Valve. Steam OS non è da considerare una comune distro linux.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Epocale.
          Il fatto che il caro apple fanboy non sa che SteamOS ha come Target lo stesso cliente di Steam medio. Poi il fatto che usino linux e un'altra storia.
          • FDG scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: Sg@bbio
            Il fatto che il caro apple fanboy non sa che
            SteamOS ha come Target lo stesso cliente di Steam
            medio. Poi il fatto che usino linux e un'altra
            storia.Ma, scusa, non c'entra "apple fanboy". Lo store di Apple è preso ad esempio familiare, si. Il problema semmai è che lui forse ha preso come riferimento dell'utenza a cui è pensata steambox il tipico fanboy linux che bazzica da queste parti :D
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Epocale.
            Finalcut ha le idee confuse, il fatto che SteamOS si basi su linux non vuol dire che sia una cosa per "linari" come pensa lui.
          • FDG scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: Sg@bbio
            Finalcut ha le idee confuse, il fatto che SteamOS
            si basi su linux non vuol dire che sia una cosa
            per "linari" come pensa lui.Sono d'accordo.
          • FinalCut scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: Sg@bbio


            Finalcut ha le idee confuse, il fatto che
            SteamOS

            si basi su linux non vuol dire che sia una
            cosa

            per "linari" come pensa lui.

            Sono daccordo.Fosse così sarei daccordo anche io.Ammetto che non conosco bene Valve ma dallarticolo si evince che SteamOS sia una cosa e la possibilità di giocare su giochi Valve con Linux sia un altra.Cito: ...un certo numero di videogame disponibili sulla piattaforma sono già compatibili con il kernel open source. La Steam Box, la console Valve, sarà poi equipaggiata con un sistema operativo basato su Linux: Steam OS...In italiano si capisce che posso giocare sul mio PC linux o posso comprarmi la consolle Valve...Ovvio che il mercato di una consolle che sia basata su Linux o pincopallo non è indirizzataad un mercato come quello dei lineari di questo forum.Quindi o larticolo è scritto in maniera supponente e non spiega, per nulla, a chi non conosce Valve come effettivamente funzioni e di cosa si stia effettivamente parlando. Oppure ho ragione (in parte) anche io.PS: ho dato unocchio e io di giochi per Linux ne vedo:http://store.steampowered.com/browse/linux/
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Epocale.
            - Scritto da: FinalCut

            Fosse così sarei daccordo anche io.Ma è cosi: Il targhet è l'utenza Steam, non l'utenza linux in generale.
            Ammetto che non conosco bene Valve ma
            dallarticolo si evince che SteamOS sia una cosa
            e la possibilità di giocare su giochi Valve con
            Linux sia un
            altra.A parte che i giochi sviluppati di Valve, mi sembra siano stati portatati su linux tramite Steam, quando quest'ultimo divenne ufficiale per tale sistema.Per il resto SteamOS è alla fine un linux ottimizzato per il gioco.
            Cito: ...un certo numero di videogame
            disponibili sulla piattaforma sono già
            compatibili con il kernel open source. La Steam
            Box, la console Valve, sarà poi equipaggiata con
            un sistema operativo basato su Linux: Steam
            OS...

            In italiano si capisce che posso giocare sul mio
            PC linux o posso comprarmi la consolle
            Valve...Cosa cambia ? Valve non ha mai fatto mistero che SteamOS sia un sistema ad hoc per giocare, ma non per questo impedisce a quelli che non lo vogliono usare, di giocare ai giochi su steam.
            Ovvio che il mercato di una consolle che sia
            basata su Linux o pincopallo non è
            indirizzata
            ad un mercato come quello dei lineari di questo
            forum.Non ha panda rossa che pensa che i videogiochi siano solo per console :D
            Quindi o larticolo è scritto in maniera
            supponente e non spiega, per nulla, a chi non
            conosce Valve come effettivamente funzioni e di
            cosa si stia effettivamente parlando. Oppure ho
            ragione (in parte) anche
            io.
            PS: ho dato unocchio e io di giochi per Linux ne
            vedo:
            http://store.steampowered.com/browse/linux/Nessuno ha detto che ci siano giochi su linux per quanto riguarda STEAM, valve con i suoi sforzi per supportare linux vuole fare un sistema opeartivo che sfrutti al piano gli HW per i giochi.
Chiudi i commenti