E Apple cala i nuovi iPod

La Mela toglie i veli agli attesi nuovi modelli di player, che rinnovano l'intera gamma di iPod, dai Classic agli Shuffle. Della famiglia ora fa parte anche iPod Tounch, un ibrido tra iPod e iPhone
La Mela toglie i veli agli attesi nuovi modelli di player, che rinnovano l'intera gamma di iPod, dai Classic agli Shuffle. Della famiglia ora fa parte anche iPod Tounch, un ibrido tra iPod e iPhone

San Francisco (USA) – Tutti attendevano le nuove incarnazioni dell’iPod, e le aspettative non sono andate deluse. In occasione dell’evento speciale condotto ieri a San Francisco dal carismatico patron di Apple , Steve Jobs, sono stati annunciati i nuovi modelli che andranno a rinnovare l’intera linea dei famosi player MP3 di Apple.

La novità più ghiotta è data dall’atteso ibrido fra iPod e iPhone, iPod Touch , che eredita dal “cugino” cellulare un display touch-screen da 3,5 pollici e l’interfaccia multi-touch. Il player, che è praticamente un iPhone senza funzionalità di telefonia, ha uno spessore di soli 8 millimetri ed integra un’antenna WiFi 802.11b/g che gli permette di connettersi ad una WLAN e di navigare su Internet attraverso… Safari . E già, perché proprio come iPhone, anche il nuovo iPod Touch include una versione embedded del browser di Apple che, tra le altre cose, integra i servizi di ricerca Google Search e Yahoo! oneSearch . Apple fornisce poi un’applicazione che permette di navigare su YouTube e riprodurne i video. E a proposito di video, anche iPod Touch permette, come prima di lui iPhone, di riprodurre i filmati in modalità wide-screen.

iPod Touch Jobs ha annunciato un accordo esclusivo con Starbucks che permetterà agli utenti statunitensi di accedere all’iTunes WiFi Music Store gratuitamente nei negozi della catena di ristorazione Starbucks che aderiranno all’iniziativa. Quando l’utente entrerà in uno Strabucks convenzionato, il proprio iPod touch o iPhone (o PC o Mac con su iTunes) riconoscerà automaticamente “iTunes Wi-Fi Music Store”, e l’utente potrà vedere quale canzone è riprodotta in quel momento, o quale è stata appena suonata nel negozio, e potrà immediatamente scaricarne una clip o acquistarla via WiFi.

Apple dichiara per iPod Touch un’ autonomia di circa 22 ore in riproduzione audio e di 5 ore in riproduzione video. Il player sarà disponibile a partire dal 28 settembre in tutto il mondo nelle versioni da 8 o 16 GB: il prezzo è rispettivamente di 299 e 399 euro.

iPod Classic I nuovi iPod Classic , tutti con case integralmente in metallo, sono ora disponibili con hard disk da 80 o 160 GB e, rispetto ai predecessori, sono più sottili. L’autonomia dichiarata è di 30 ore e l’interfaccia adotta la funzionalità Cover Flow di iPhone, che permette di sfogliare le copertine degli album con un effetto 3D.

iPod Classic dovrebbe garantire fino a 40 ore di riproduzione audio e 7 ore di riproduzione video continuata. Il suo prezzo è di 249 euro per la versione con hard disk da 80 GB e di 349 euro per la versione da 160 GB.

iPod nano Il nuovo iPod nano eredita la stessa interfaccia del fratello maggiore, e rispetto al predecessore è più sottile (6,5 mm) e dispone di uno schermo più ampio (2 pollici in più), luminoso e con una risoluzione maggiore (320 x 240 pixel). Disponibile in diversi colori – argento, nero, azzurro, verde e in edizione speciale rossa – il playerino viene venduto nella versione da 4 o 8 GB al prezzo, rispettivamente, di 149 e 199 euro.

iPod shuffle Apple ha infine aggiornato il “piccolino di casa”, l’ iPod shuffle , ora disponibile in nuovi colori (tra cui il rosso) ma con stessa capacità di memoria dei predecessori.

Da segnalare infine che l’iPhone da 4 GB è uscito di produzione, ed il modello da 8 GB è stato scontato di ben 200 dollari , e costa ora 399 dollari.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 09 2007
Link copiato negli appunti