E3 2011, Microsoft all'insegna di Kinect

E3 2011, Microsoft all'insegna di Kinect

La tradizionale kermesse losangelina del divertimento interattivo ospita il primo show dei colossi del settore: quest'anno Microsoft decide di puntare tutto sul controller Kinect, le funzionalità casual. Con qualche gioco di contorno
La tradizionale kermesse losangelina del divertimento interattivo ospita il primo show dei colossi del settore: quest'anno Microsoft decide di puntare tutto sul controller Kinect, le funzionalità casual. Con qualche gioco di contorno

La conferenza organizzata da Microsoft in occasione dell'E3 2011 sembra fatta apposta per rispondere a chi credesse che il casual gaming su console avesse esaurito il suo corso con l' exploit degli anni passati di Nintendo Wii: Redmond chiarisce che il futuro di Xbox 360 si chiama soprattutto Kinect , il controller-scanner remoto di movimenti e voce che ha fatto registrare vendite da record e che dovrebbe allungare la vita della console domestica di almeno qualche anno.

Archiviate definitivamente le speculazioni su una nuova console da commercializzare in tempi relativamente brevi, Microsoft trasforma Xbox 360 in un hub multimediale capace di gestire una pletora di contenuti e canali di intrattenimento diversi: nella nuova interfaccia Xbox Live in arrivo nei prossimi mesi si controlla (quasi) tutto con la voce, e si ricercano musica e video con comandi vocali su Bing.

Le funzionalità multimediali di Xbox 360 si arricchiscono della piena integrazione di YouTube sulla user interface della console, mentre fa il suo debutto assoluto lo streaming di contenuti televisivi dei partner regionali selezionati da Microsoft come il provider satellitare Sky nel Regno Unito.

Non bastasse l'interfaccia Kinect-centrica, il nuovo controller Microsoft può ora vantare la disponibilità di una serie di “gadget” da scaricare nell'ambito dell'iniziativa Kinect Fun Labs , uno scanner di volti e oggetti tridimensionali da “fotografare” su vari lati e integrare su Xbox Live, gli avatar e in futuro i videogiochi, la capacità di “disegnare” nello spazio tridimensionale grazie al nuovo tracciamento della posizione delle dita, demo, pupazzetti, visualizzatori musicali in 3D e chi più ne ha più ne metta.

Esclusive Kinect a parte, Microsoft non ha mancato di riservare uno spazio al videogaming propriamente detto : gli appassionati di guida potranno presto utilizzare un nuovo controller wireless a forma di sterzo – in uscita a 60 dollari in concomitanza con la release di Forza 4 – mentre chi ancora comprasse una console per giocare potrà investire i prossimi mesi e anni in Halo 4 (in aggiunta a un remake in HD dei primi tre titoli della serie), Mass Effect 3, l'ennesimo “reboot” di Tomb Raider, Gears of War 3 e altro ancora. In questo caso il possesso del controller Kinect è gradito ma non obbligatorio.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 06 2011
Link copiato negli appunti