EaseUS Data Recovery Wizard

Come recuperare in modo semplice e veloce i file eliminati per sbaglio dal disco fisso del computer con il programma EaseUS Data Recovery Wizard.
Come recuperare in modo semplice e veloce i file eliminati per sbaglio dal disco fisso del computer con il programma EaseUS Data Recovery Wizard.

A chi non è mai successo di eliminare per sbaglio un file? Può capitare a tutti, in seguito a una distrazione oppure perché semplicemente si preme troppo velocemente un’errata combinazione di tasti. Ad esempio con Shift+Canc si salta il passaggio intermedio del cestino). Che fare a quel punto? Se si tratta di un contenuto poco importante, pazienza; se invece ad essere cancellato è un documento di lavoro oppure ancora peggio una cartella con tutte le fotografie delle vacanze o di un evento è meglio trovare il modo per porvi rimedio.

Ecco quindi come recuperare file cancellati, salvando giornate di lavoro o preziosi ricordi con grande facilità.

EaseUS Data Recovery Wizard

È in situazioni simili che entrano in gioco software di recupero dati come EaseUS Data Recovery Wizard, disponibile sia nella versione per PC con sistema operativo Windows sia in quella destinata ai computer della linea Mac (scaricalo qui).

È possibile scaricare e installare la versione Free di EaseUS Data Recovery Wizard per metterne alla prova le funzionalità e prendere confidenza con l’interfaccia, ripristinando file per un massimo di 2 GB (500 MB gratuitamente, altri 1,5 GB condividendo il software sui social). Con l’edizione Trial si ha invece accesso a un’anteprima di tutti i contenuti eliminati e che si possono riottenere facilmente, in pochi click.

Chi desidera invece togliere di mezzo ogni limitazione può optare per l’abbonamento Pro, offerto su base mensile, annuale o con una licenza di tipo Lifetime che a fronte di un solo pagamento sblocca ogni funzionalità di EaseUS Data Recovery Wizard per sempre.

Il funzionamento è semplice e non richiede alcuna competenza specifica: una volta avviato il programma basta specificare l’unità in cui effettuare la scansione (ad esempio il disco fisso del computer, ma volendo anche una pendrive USB o una scheda di memoria) e attendere che l’analisi si concluda, dopodiché è sufficiente selezionare i file o documenti da ripristinare ed eccoli nuovamente disponibili con un solo click. Grazie al software è anche possibile ad esempio recuperare video cancellati, potendo identificarli nella memoria anche attraverso una vera e propria preview che ne facilita il riconoscimento.

Sponsored by: EaseUS
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 11 2019
Link copiato negli appunti