eBay sarà anche Skype

Con più di 4 miliardi di dollari una delle più longeve net company metterà le mani sul più conosciuto operatore VoIP del Mondo. Per contrastare Google&Company. Ma c'è chi critica: questo VoIP è una bolla. Destinata a scoppiare


San Francisco – E’ ufficiale: anche eBay desidera il proprio servizio di telefonia VoIP ed è disposta a pagarlo oltre 4 miliardi di dollari . La notizia ha già fatto il giro del mondo e conferma le indiscrezioni degli ultimi giorni : a differenza di Microsoft e Google , che competono in questo agguerrito segmento di mercato con soluzioni proprietarie, la multinazionale delle aste online parte da zero proponendo una maxiofferta d’acquisto alla start-up lussemburghese del VoIP, Skype .

L’unione tra i due brand , tra i più popolari per gli utenti di tutto il mondo, permetterà la nascita di un sistema unificato per la contrattazione, la vendita e lo scambio di merci via web. L’acquisizione, secondo quanto dichiarato dai portavoce di eBay, porterà alla creazione di un “incredibile ed ineguagliabile piattaforma telematica per il commercio elettronico e la comunicazione”. Niklas Zennstrom, CEO di Skype, è soddisfatto di poter contare sull’appoggio di eBay: “Il nostro obiettivo è diventare la più grande e rivoluzionaria azienda di comunicazioni, ed una base solida come eBay e Paypal ci permetteranno di diventare la voce di Internet”.

Una partenza strategica per conquistare il podio nell’agguerritissimo mercato della nuova comunicazione via Internet? Non proprio: sembra che i vertici di eBay vogliano puntare sui propri utenti, nel tentativo di fornire un servizio a valore aggiunto basato sulla versatilità di Skype. “Le comunicazioni sono il cuore del commercio elettronico e delle comunità online”, afferma Meg Whitman, CEO di eBay, in un comunicato ufficiale. “L’unione di eBay, proprietaria del sistema di pagamento PayPal, con un’azienda leader quale Skype”, conclude Whitman, “darà luce ad un nuovo e potentissimo ambiente di lavoro per gli affari”.

La comunicazione vocale diventerà parte integrante delle varie bacheche ed aste ospitate da eBay: l’uso del VoIP istantaneo verrà implementato nei processo di controllo qualità, nell’interazione tra venditori e consumatori. Attraverso Paypal, gli utenti potranno ricaricare direttamente il proprio credito Skype ed effettuare chiamate vocali in tutto il mondo. Funzionerà? I risultati economici delle tre aziende, prese singolarmente, non possono che offrire un quadro complessivo particolarmente roseo e di successo.

Le aspettative sul futuro di questa unione, peraltro già formalizzata , sono eterogenee e persino contrastanti. Greg Sterling, analista economico del Kelsey Group, parla di una “ottima partenza per eBay in un mondo di nuovi servizi”. Ma altri osservatori indipendenti non sembrano condividere questo ottimismo: su alcune testate di settore qualcuno parla di una imminente bolla del VoIP : come a dire che l’eccessiva speculazione finanziaria su questa tecnologia potrebbe rivelarsi un flop. “Se una startup che offre servizi telefonici su Internet, come Skype, vale fino a quattro miliardi di dollari”, si domanda Preston Gralla di Techweb.com , “allora cosa accadrà quando tutte le aziende di telecomunicazioni tradizionali inizieranno a lanciare offerte VoIP?”.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pvox scrive:
    Speriamo bene...
    Il mio telefono riportato ala rivenditore per riparazione (a Firenze) è "scomparso", ormai da DUE mesi e mezzo e non si sa quando rientrerà da Milano!Ovviamente nessun telefono di cortesia e impossibilità di usare la USIM su altri telefoni! Con tre mi sono trovato bene ma non è possibile rimanere senza telefono perun tempo cosi lungo senza alternative.
Chiudi i commenti