Edge, copie illegali di giochi tramite estensioni

Sullo store di Edge erano presenti estensioni, pubblicizzate dalla stessa Microsoft, che consentivano di installare copie illegali di noti giochi.
Sullo store di Edge erano presenti estensioni, pubblicizzate dalla stessa Microsoft, che consentivano di installare copie illegali di noti giochi.

Nel fine settimana sono stati trovati sullo store di Edge alcuni giochi molto popolari, tra cui Tetris, Pac-Man e Mario Kart 64. Gli sviluppatori non erano quelli reali, quindi si trattava sicuramente di copie illegali. La vera stranezza è che la stessa Microsoft aveva invitato gli utenti ad installare le estensioni.

Microsoft invita ad installare giochi illegali

The Verge ha trovato almeno 35 giochi di 10 sviluppatori diversi, inclusi vari doppioni. La descrizione era piuttosto simile, quindi potrebbero essere opera dello stesso autore. In pratica qualcuno ha creato estensioni per Edge che Microsoft ha pubblicato sullo store. Tra i titoli più noti c’erano Mario Kart 64, Super Mario Bros., Sonic the Hedgehog 2, Pac-Man, Tetris, Cut The Rope, 2048, Flappy Bird, Fruit Ninja e Temple Run.

Poche ore dopo la scoperta sono state tutte rimosse dallo store. Sull’account Twitter @MSEdgeDev, che fornisce informazioni agli sviluppatori, era apparso questo strano tweet (successivamente cancellato):

Tweet @MSEdgeDev

Il link contenuto nel messaggio punta alla sezione “Giochi vintage popolari” che ora include solo 5 titoli. L’azienda di Redmond ha quindi invitato gli utenti ad installare le estensioni per accedere alle copie illegali dei giochi. Rispondendo al tweet, un utente ha evidenziato che l’estensione Mario Kart 64 scarica una ROM del gioco.

Gli emulatori sono legali e alcuni siti (ad esempio Internet Archive) ospitano giochi vintage che possono essere eseguiti nel browser, ma è estremamente improbabile che Nintendo abbia dato il permesso di scaricare le ROM dei suoi titoli più famosi. Alcune estensioni avevano recensioni di mesi fa, quindi erano disponibili da molto tempo. Queste estensioni potrebbero anche nascondere malware, per cui chi le avesse installate deve rimuoverle subito.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 02 2021
Link copiato negli appunti