Elon Musk contro i killer robot

Il tecnologo che teme la IA più di chiunque altro aggiunge ancora una volta la sua voce a un nuovo appello contro le macchine assassine, potenzialmente in grado di trasformare i campi di battaglia del prossimo futuro e non solo

Roma – Dal Future of Life Institute (FLI) arriva un nuovo appello contro i cosiddetti “killer robot”, una lettera aperta firmata da esperti e protagonisti del settore che mette in guardia il mondo, per l’ennesima volta, sui rischi connessi allo sviluppo di armi robotiche e la necessità di bloccare il loro sviluppo sul nascere. Prevedibilmente, tra i primi firmatari c’è quell’Elon Musk che la IA l’ha vista molto da vicino (Tesla) e non perde occasione per parlarne con toni allarmati.

Oltre a Musk sono più di cento i firmatari dell’appello di FLI, founder di aziende specializzate in robotica e intelligenza artificiale sparse in 26 diversi Paesi che si rivolgono alle Nazioni Unite affinché la minaccia delle “armi autonome legali” venga affrontata ai massimi livelli delle rappresentanze mondiali.

La lettera aperta di FLI esorta l’ONU a mettere al bando lo sviluppo dei killer robot , una tecnologia che avrà la capacità di trasformare radicalmente i conflitti armati con una vera e propria “terza rivoluzione” dell’arte (distruttiva) della guerra e del warfare. Armi terribili, i killer robot, potenzialmente utilizzabili da despoti e terroristi contro le popolazioni innocenti o hackerabili per agire in maniera non previste dal manuale di istruzioni dei loro creatori.

Occorre agire subito , prima che i killer robot diventino realtà, spiegano Musk e colleghi, perché una volta che il vaso di Pandora sarà aperto nessuno potrà più fermare le armi autonome che “vivono” solo per uccidere. La tecnologia va messa al bando in sede ONU , esortano i firmatari.

La lettere di FLI segue di un paio d’anni un appello simile firmato da Musk e molti altri, e in effetti l’ONU ha da tempo messo in conto (e più volte rimandato) una discussione sui robot killer volta a discutere seriamente le preoccupazione espresse dagli esperti mondiali di settore.

Certo Musk resta uno dei più accaniti promotori dell’imposizione di limiti stringenti sull’intelligenza artificiale, che per il tecnologo rappresenta un vero e proprio rischio di estinzione per il genere umano e una ragione più che valida per scontrarsi verbalmente con altri protagonisti dell’IT come Mark “Facebook” Zuckerberg.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Gli Hacker
    hanno date di consegna da rispettare, non vanno in vacanza e non hanno bisogno di "riconoscimenti", l'unico riconoscimento è quanto pagato dai clienti.
  • Ma come scrive:
    Ma come...
    ...nessun commento sull'intervento di William Bill Binney?
    • bubba scrive:
      Re: Ma come...
      - Scritto da: Ma come
      ...nessun commento sull'intervento di William
      Bill
      Binney?a riguardo di cosa esattamente? che l'NSA spia a nastro e che lui ne era uno degli artefici (come tech director)?che "most of the failure boils down to private contractor cash" (come ho sempre detto pure io) e consequenziale fallimento di trailblazer ?
      • Pippo scrive:
        Re: Ma come...
        Ottimi esempi.È stato uno degli eventi più seguiti (e anche più scaricati ora che ho visto).Interessante che un traditore sia libero di andare a conferenze, mentre il povero Snowden debba vivere in esilio.
  • bubba scrive:
    io invece vorrei sapere cosa
    cosa vi hanno detto gli organizzatori dopo lo scassinamento dei datenklos :Pma l'avete fatto a notte fonda (senza farvi beccare)? quant'era grosso il gruppo di ninja? si e' rotto qualcosa? :) ecc...
    • ... scrive:
      Re: io invece vorrei sapere cosa
      - Scritto da: bubba
      si
      e' rotto qualcosa? :)
      ecc...si i nostri XXXXXXXX grazie alle tue XXXXXXXte!
      • bubba scrive:
        Re: io invece vorrei sapere cosa
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: bubba

        si

        e' rotto qualcosa? :)

        ecc...
        si i nostri XXXXXXXX grazie alle tue XXXXXXXte!eh? "nostri"? "coglionI"? guarda che tu sei un XXXXXXXX, sostantivo maschile singolare.
  • umby scrive:
    e20
    Permettimi qualche considerazione su questi eventi.Ho partecipato a vari hackmeeting qui in Italia, ed una cosa che non sopporto é la contemporaneitá di troppi eventi.Sa vai in uno, perdi gli altri.Troppi eventi concentrati in pochi giorni.Vedere poi un video di un argomento che ti sei perso dopo qualche giono, non é la stessa cosa di partecipare, fare domande, impostare una discussione con le persone presenti.Cordialmente, uno dei ventiquatto lettori.
Chiudi i commenti