Elon Musk alla Italian Tech Week: da Marte ai chip

Elon Musk alla Italian Tech Week: da Marte ai chip

Il numero uno di Tesla e SpaceX in collegamento dal Texas con l'evento torinese: non si accontenterà del pianeta rosso, ha intenzione di andare oltre.
Il numero uno di Tesla e SpaceX in collegamento dal Texas con l'evento torinese: non si accontenterà del pianeta rosso, ha intenzione di andare oltre.

C'è anche Elon Musk tra gli ospiti della Italian Tech Week. Il numero uno di Tesla e SpaceX si è collegato dal Texas con il palco dell'evento torinese, giunto alla sua seconda edizione dopo quella in scena nel 2019, dialogando tra gli altri con John Elkann.

Marte e i chip nell'intervento di Musk a ITW2021

Tra le domande poste al magnate, alcune hanno riguardato le ambizioni legate all'esplorazione spaziale, all'idea di portare il genere umano su Marte. Da visionario qual è, Musk non si pone limiti: conquistato il pianeta rosso, sarà possibile immaginare come oltrepassare i confini del sistema solare, alla ricerca di civiltà aliene o delle tracce che hanno lasciato prima di essere inghiottite dallo spazio e dal tempo. Fantascienza o prospettiva concreta?

Toccato poi il delicato tema della carenza di chip, avvertito tra gli altri anche da Tesla, così come da tutte le altre realtà impegnate nell'universo automotive. Si uscirà dall'attuale crisi dei semiconduttori con la realizzazione di nuovi impianti da delegare alla produzione delle componenti.

Molti impianti sono già in fase di costruzione. Credo che avremo una buona disponibilità di chip entro il prossimo anno.

In collegamento con Elkann, Musk lo ha poi ringraziato per il supporto fornito a Tesla tra il 2017 e il 2019 da Comau, società italiana ora sotto il controllo di Stellantis specializzata nell'automazione industriale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti