Elon Musk vuol licenziare il 10% dei dipendenti Tesla

Elon Musk vuol tagliare il 10% dei dipendenti Tesla

Dopo aver forzato il ritorno in ufficio di coloro ancora in smart working, Elon Musk sta pensando di licenziare il 10% dei dipendenti Tesla.
Dopo aver forzato il ritorno in ufficio di coloro ancora in smart working, Elon Musk sta pensando di licenziare il 10% dei dipendenti Tesla.

Nei giorni scorsi l’aut aut rivolto ai dipendenti Tesla: tornate in ufficio oppure dimettetevi. Oggi le voci di corridoio relative all’intenzione di operare un pesante taglio della forza lavoro. Stando a quanto riportato da Reuters, l’amministratore delegato Elon Musk sarebbe pronto a lasciarne a casa il 10%.

Il numero complessivo dei collaboratori impiegati dalla società a livello globale, aggiornato all’aprile 2022, è pari a circa 110.000. Il round di licenziamenti, se confermato, potrebbe dunque interessare ben 11.000 persone. Spettatore interessato è Microsoft, che pare essersi già attivato per raccogliere talenti in cerca di una nuova occupazione.

Tagli per i dipendenti Tesla: la linea di Elon Musk

Il CEO avrebbe reso nota la propria volontà in un’email rivolta ai dirigenti dell’azienda, dichiarando di provare un sentimento fortemente negativo a proposito delle evoluzioni dello scenario economico e del possibile arrivo di una recessione. Il titolo del messaggio sarebbe “Pause all hiring worldwide” ovvero “Mettete in pausa le assunzioni in tutto il mondo”.

Sulla decisione sembrano aver pesato in maniera decisiva le difficoltà incontrate nel riavviare a pieno ritmo la produzione dei veicoli nella fabbrica di Shanghai, fortemente rallentata nell’ultimo periodo dall’imposizione di nuove misure restrittive per far fronte a un riaccendersi della pandemia. Ricordiamo che dagli impianti cinesi è uscito oltre un terzo (34,3%) dei veicoli Tesla commercializzati nel 2021.

Alla luce di quanto emerso, la dura presa di posizione dei giorni scorsi a proposito dello smart working potrebbe essere interpretata come una spinta verso l’uscita per coloro non intenzionati a interrompere il lavoro da remoto. Più sceglieranno di andarsene in modo volontario, meno licenziamenti occorrerà mettere in conto. Tra le realtà già pronte a opporsi alla decisione c’è la rappresentanza sindacale olandese FNV: Non puoi semplicemente licenziare i lavoratori olandesi. Secondo il portavoce Hans Walthie, si dovrà passare da un negoziato.

Va ad ogni modo nuovamente sottolineato che l’articolo si basa su un’indiscrezione riportata da Reuters e né Elon Musk né i vertici della società hanno fino a questo momento confermato la volontà di operare il taglio dei dipendenti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 giu 2022
Link copiato negli appunti