Elon Musk e Jackson Palmer (Dogecoin) ai ferri corti

Elon Musk e Jackson Palmer (DOGE) ai ferri corti

Per quale motivo Elon Musk e Jackson Palmer (co-fondatore di Dogecoin) sono impegnati da giorni in una battaglia sui social network?
Per quale motivo Elon Musk e Jackson Palmer (co-fondatore di Dogecoin) sono impegnati da giorni in una battaglia sui social network?

Sappiamo che l’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk è stata messa in standby per problematiche legate al numero di bot presenti sulla piattaforma. E se la soluzione al problema fosse tanto semplice quanto uno script Python? C’è chi afferma di averne scritto uno in grado di togliere di mezzo gli automi presenti sul social network, o meglio, di limitare l’azione di quelli che diffondono truffe a tema crypto: è Jackson Palmer, uno dei co-fondatori del progetto Dogecoin.

Elon Musk vs. Jackson Palmer: da Dogecoin a Twitter

Il codice in questione individua il potenziale raggiro tra i post che includono una menzione del proprio account, poi inoltra immediatamente una segnalazione così che possa essere bloccato. Lo stanno già impiegando alcuni influencer attivi nel territorio delle criptovalute.

In occasione di un’intervista rilasciata a Crikey (link a fondo articolo), Palmer afferma di essere stato contattato da Musk con la richiesta di ottenere lo script, ponendo una domanda inattesa: Come si esegue questo script Python? Il quesito è stato sufficiente per comprendere che l’uomo più ricco al mondo, numero uno di Tesla e SpaceX, non è in possesso di competenze tecniche basilari.

È un truffatore. Vende una visione nella speranza che un giorno possa offrire ciò che sta promettendo, ma non sa in che modo farlo. È solo molto bravo a fingere di saperlo. Questo è molto evidente con la promessa di una guida completamente autonoma formulata da Tesla.

La replica del diretto interessato non si è fatta attendere: Palmer è stato etichettato come uno “strumento” e lo script “senza alcun senso”. Musk ha inoltre invitato l’autore a renderlo disponibile pubblicamente, così che tutti possano giudicare.

Sullo sfondo di questo bizzarro alterco via social c’è DOGE. Ricordiamo che Musk è da sempre grande sostenitore della criptovaluta e che, proprio nei giorni scorsi, ha ufficializzato la possibilità di impiegarla per acquistare il merchandising di Tesla e SpaceX.

Se sei interessato a investire su Dogecoin o su una delle altre principali criptovalute puoi aprire subito un conto su Binance: la procedura è rapida, semplice e alla portata di tutti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Crikey
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 1 giu 2022
Link copiato negli appunti