Elon Musk riattiva gli account dei giornalisti

Elon Musk riattiva gli account dei giornalisti

In seguito al risultato del sondaggio, Elon Musk ha riattivato gli account dei giornalisti sospesi per aver condiviso link all'account @ElonJet.
In seguito al risultato del sondaggio, Elon Musk ha riattivato gli account dei giornalisti sospesi per aver condiviso link all'account @ElonJet.

Elon Musk ha iniziato a riattivare gli account dei giornalisti sospesi per aver violato le nuove regole sulla condivisione delle informazioni personali in tempo reale. Il nuovo proprietario di Twitter aveva aperto un sondaggio per chiedere un parere ai suoi follower. Riattivato anche l’account di Mastodon, ma non quelli di @ElonJet e di Jack Sweeney. Intanto anche le Nazioni Unite hanno fortemente criticato la decisione dell’azienda californiana.

Account riattivati, ma è un pericoloso precedente

In base alle nuove regole sul doxxing, gli utenti non possono pubblicare la posizione geografica in tempo reale delle persone o informazioni che permettono di risalire alla posizione (come gli spostamenti con l’aereo o altri mezzi di trasporto) sia direttamente su Twitter che tramite link a terze parti. L’azienda ha specificato che queste informazioni rappresentano un pericolo per la sicurezza personale. È tuttavia consentita la loro pubblicazione con un minimo di 24 ore di ritardo.

Per questo motivo è stato sospeso l’account @ElonJet che traccia gli spostamenti dell’aereo di Musk, quello del suo proprietario Jack Sweeney e quelli di alcuni giornalisti che hanno condiviso link agli account @ElonJet su altre piattaforme. Il ban ha interessato anche l’account di Mastodon e i link ai server del social concorrente di Twitter.

Musk ha chiesto successivamente ai suoi follower se doveva riattivare gli account subito o dopo 7 giorni. Il 58,7% ha votato la prima opzione, quindi gli account dei giornalisti sono stati riattivati.

La decisione di sospendere gli account è stata criticata da Věra Jourová, Vice Presidente della Commissione europea per i valori e la trasparenza. L’azione è stata fortemente condannata anche dalle Nazioni Unite. Un portavoce ha dichiarato che si tratta di un pericoloso precedente.

Dopo una breve partecipazione di Musk alla chat audio su Twitter Spaces organizzata da Katie Notopoulos di BuzzFeed News, Twitter ha disattivato la funzionalità per correggere un presunto bug. Come promesso da Musk, Spaces è nuovamente accessibile, ma al momento Katie Notopoulos non può avviare una nuova chat.

Ieri sono stati ripristinati anche 12 account appartenenti a sostenitori della destra (o estrema destra) e nazionalisti bianchi. Twitter ha comunicato che alcune regole sulla sospensione permanente sono state applicate in maniera sproporzionata.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 dic 2022
Link copiato negli appunti