Era post-PC? No, era della molteplicità

Il responsabile pubbliche relazioni di Microsoft interviene ancora una volta nella discussione sulla presunta morte del personal computer. Piuttosto che morto, dice, il PC è stato affiancato da nuovi dispositivi specializzati

Roma – Dopo aver respinto al mittente la dichiarazione di morte prematura del PC “coniata” dall’ingegnere di IBM che contribuì a realizzare il primo computer “personale” della storia, Frank X. Shaw di Microsoft torna a intervenire nella discussione sulla presunta era “post-PC” parlando di natura umana e di bisogni insopprimibili che solo un PC propriamente detto è in grado di supportare. Ora come in futuro.

Il vicepresidente del colosso di Redmond dice che è nella natura dell’uomo vedere le cose con la stessa dicotomica scissione tra il bianco e il nero, così che ogni nuova tecnologia apparsa sul mercato debba per forza di cose “uccidere” quella precedente e sostituirvi interamente a essa.

La realtà delle cose, dice Shaw, è molto diversa e molto più sfaccettata: i dispositivi tecnologici recentemente divenuti popolari tra gli utenti – smartphone e tablet in primis – certamente affiancano il PC, ma altrettanto sicuramente non sono dei “PC-killer” perché si limitano a eccellere in una serie di funzionalità che il PC già include di suo da anni a questa parte.

I tablet e i cellulari “intelligenti” saranno anche eccezionali per il mero “consumo” di contenuti, dice Shaw, ma il PC non può essere in alcun modo sostituito da tavolette e microschermi quando si tratta di “creare” i suddetti contenuti e di “collaborare” con colleghi, amici e contatti in rete, “due dei bisogni umani fondamentali, e al centro dell’idea stessa del PC”.

Le notizie sulla morte del PC sono insomma ampiamente esagerate, rassicura Shaw, e anche per quanto riguarda il consumo di contenuti i PC stanno migliorando molto rapidamente rispetto alla concorrenza dei suddetti gadget hi-tech.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iRoby scrive:
    Pepe Escobar
    Ho apprezzato in passato gli articoli di Pepe Escobar sulle questioni geo-politiche mondiali... È crudo, diretto, e colpisce nel segno, e ci ha spesso azzeccato. Usa spesso il termine di turbo-capitalismo per questa XXXXXta di neo-feudalesimo mercantile che ci ritroviamo oggi.Qui l'ultima sua analisi sulla Libia:http://www.atimes.com/atimes/Middle_East/MH25Ak02.html
  • iRoby scrive:
    Pepe Escobar
    Doppio post per lentezza della rete, potete eliminare questo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 agosto 2011 17.43-----------------------------------------------------------
  • GattoVI scrive:
    Già ri-hackato
    Pare che gli Hacker (BTW, secondo fonti dal NIC stesso con cui ho parlato ieri, non si tratta di hackeraggio vero e proprio, ma del tentativo di impedire ai fedeli di Gheddahi di disconnettere i .ly) siano stati beffati da altri hacker.Oggi la pagina è diversa e riporta scritte in pseudo russo.
  • Francesco scrive:
    Futuro libico? Instabilita' politica
    L'Occidente si prodiga come piranha per controllare piu' pozzi di petrolio possibile. I rivoluzionari/terroristi (a seconda se li appoggia o li si combatte), armati e finanziati dall'Europa e USA, acconsentiranno forse all'uso del loro petrolio, ma anche la Libia seguira il destino infimo dell'Afganistan, una perenne instabilita' politica e l'impossibilita' di un progresso sociale e democratico. Di nuovo l''Occidente manipola nazioni per interessi economici, giustificando e rinforzando l'industria della Guerra.E' difficile approfondire, anche in Rete. La disinformazione e' dilagante. Lo fanno sembrare un videogioco di guerra, e le persone si lasciano entusiasmare dalla presa di Tripoli.
    • dfghjk scrive:
      Re: Futuro libico? Instabilita' politica
      Si spera di no.Anche se la storia propagandata di una Libia tutta unita contro Gheddafi é una favola. Anche se le promesse di una Libia finalmente "democratizzata" sono delle balle. Rimane il fatta che la popolazione é molto piú ridotta, le divisioni sono meno forti di quelle nella popolazione irachena. La Libia non dovrebbe diventare un altro Iraq
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: Futuro libico? Instabilita' politica
        Ma che stai a di'? La Libia di fatto era formata da tre "stati" (Tripolitania, Fezzan e Cirenaica)ed a loro volta piena di tribù diverse, il tutto tenuto su dal regime di Gheddafi attraverso accordi con i vari capi locali, ma se il Fezzan era poco abitato, la Cirenaica ha sempre avuto spinte separatiste.Infatti la rivolta è iniziata come tale, poi sono arrivati i "buoni" dall'estero che hanno pilotato questo sanguinoso colpo di mano.Il Qatar (altra dittatura) si è occupata della propaganda, la Francia e la GB si sono occupati dell'armamento e della protezione politica, gli USA nella persona della pazza, emh, della Clinton si è occupata del tessere le tresche internazionali e rassicurare Russia e Cina (le quali si sono accorte dopo del trappolone).Quindi l'unica speranza di pacificazione è che i libici si siano sufficientemente imborghesiti, da preferire le trattative alla guerra, ma se le cose verranno regolate male, fa presto a crescere una generazione di "avventurieri" così come di fanatici e nazionalisti (vedi l'inizio)
        • dfghjk scrive:
          Re: Futuro libico? Instabilita' politica
          Si. Erano tre stati separati piú o meno dominati dai turchi. Ma nell'ottocento la situazione era diversa.I mezzi di comunicazione e la velocitá negli spostamenti moderni riducono le distanze.Oltretutto allora la Libia non era mica un paese che attirava emigranti.Ora sono 4 milioni e si devono confrontare con il resto del mondo.E' ancora un paese tribale, ma é anche diviso tra chi poteva accaparrarsi piú soldi dal petrolio e chi no. La popolazione di Sirte da cui viene Gheddafi se la passerá male. Non sará certo rose e fiori. Ma non si arriverá ai livelli di Iraq e Afghanistan.
      • Giulia scrive:
        Re: Futuro libico? Instabilita' politica

        nella popolazione irachena. La Libia non dovrebbe
        diventare un altro
        IraqVedo che abbiamo dimenticato La yugoslaviali e' andato tutto bene alla fine?Giulia
        • dfghjk scrive:
          Re: Futuro libico? Instabilita' politica


          Vedo che abbiamo dimenticato La yugoslavia
          li e' andato tutto bene alla fine?

          GiuliaChe c'entra la Jugoslavia? Ma ti rendi conto della differenza ?Magari giá che ci sei potresti farmi un paragone con la Macedonia ... e l'insalata
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: Futuro libico? Instabilita' politica
            - Scritto da: dfghjk



            Vedo che abbiamo dimenticato La yugoslavia

            li e' andato tutto bene alla fine?



            Giulia

            Che c'entra la Jugoslavia? Ma ti rendi conto
            della differenzaForse intendeva la Serbia, dove il paragone calza a pennello.Un gruppetto di persone di origine albanese è maggioranza in una regione della Serbia, ed iniziano attività separatiste... e poi sappiamo com'è andata con il marito della pazza a capo degli Usa e baffino in Italia che ferve dall'aiutare il capo(quindi è simile pure la situazione)
            ?
            Magari giá che ci sei potresti farmi un
            paragone con la Macedonia ... e
            l'insalataNo, con la regione serba del Kosovo Ciao!
          • iRoby scrive:
            Re: Futuro libico? Instabilita' politica
            I giochi occidentali in determinati paesi satelliti dell'ex-URSS servono tutti per mettere i bastoni tra le ruote al southstream e la distribuzione del gas russo, contro le vendite di petrolio occidentale...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 agosto 2011 17.43-----------------------------------------------------------
  • iRoby scrive:
    Troppo oscura la vicenda
    I media mainstream sono totalmente inaffidabili e le poche cose non filtrate che si sanno di questa guerra sono da prendere con la dovuta cautela...Si sanno per esempio cose interessanti come questa:http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita/6661-nebbia-di-guerra.htmlMa anche questa è veramente interessante:http://flipsideoftheeconomy.blogspot.com/2011/08/loro-venezuelano-e-la-vera-ragione-del.htmlUn'altra cosa che riguarda tutti i video mostrati è il fatto che non vedi mai macro-dettagli.Cioè si mostrano solo cretini con fucili in mano che saltano e festeggiano, ma sempre in viuzze, con panorami indefiniti, e cioè in situazioni che potrebbero benissimo essere state registrate in studi cinematografici o in qualsiasi paese arabo e poi mandate spacciandole per autentiche.Per chi è in Libia veramente sa bene che c'è tanta gente armata sia di fedeli a Gheddafi che di ribelli e che eventuali festeggiatori sono improbabili dato che potrebbero prendersi una scarica di mitra in quelle piazze dove ancora si spara e ci sono azioni di guerriglia.D'altronde Tripoli fa quasi 1,9 milioni di abitanti e molti sono armati, sarebbe dura per qualsiasi gruppo di ribelli metterli tutti d'accordo a permettergli anche di festeggiare in una pubblica piazza.Quindi dobbiamo pensare che il mondo sia fatto da stupidi, tanto stupidi da lasciarsi convincere con certe XXXXXXXte?
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Troppo oscura la vicenda
      -
      Quindi dobbiamo pensare che il mondo sia fatto da
      stupidi, tanto stupidi da lasciarsi convincere
      con certe
      XXXXXXXte?c'e da dare alle borse e all'italiano medio alla svelta una vittoria fortunatamente all' estero esiste ancora un giornalismo serio...
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        - Scritto da: Picchiatell o
        -

        Quindi dobbiamo pensare che il mondo sia
        fatto
        da

        stupidi, tanto stupidi da lasciarsi
        convincere

        con certe

        XXXXXXXte?
        c'e da dare alle borse e all'italiano medio alla
        svelta una vittoria fortunatamente all' estero
        esiste ancora un giornalismo
        serio...Ti sbagli!Se ci fosse un giornalismo serio, avrebbero arrestato Sarkozy e bombardato il Qatar (e c'è chi crede che al jazeera sia giornalismo vero)
        • Sgabbio scrive:
          Re: Troppo oscura la vicenda
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Picchiatell o scrive:
          Re: Troppo oscura la vicenda
          - Scritto da: Surak 2.0
          - Scritto da: Picchiatell o

          -


          Quindi dobbiamo pensare che il mondo sia

          fatto

          da


          stupidi, tanto stupidi da lasciarsi

          convincere


          con certe


          XXXXXXXte?

          c'e da dare alle borse e all'italiano medio
          alla

          svelta una vittoria fortunatamente all'
          estero

          esiste ancora un giornalismo

          serio...

          Ti sbagli!
          Se ci fosse un giornalismo serio, avrebbero
          arrestato Sarkozy e bombardato il Qatar (e c'è
          chi crede che al jazeera sia giornalismo
          vero)sto parlando di qualche rivista specializzata in geo-politica..... cosa non pervenuta nel nostro paese...certo c'e' limes ma fino ad un certo punto...
    • hermanhesse scrive:
      Re: Troppo oscura la vicenda
      Senti: non è più semplice per tutti credere che ciò che dicono i ribelli corrisponda (quasi) alla realtà e che invece il regime (in quanto regime, e tutti i regimi tirano acqua al suo mulino) racconti un sacco di balle?Visto che Tripoli è ok, perchè il simpatico figlio di Gheddafi al posto di farsi riprendere al buio, con una inquadratura ristrettissima, non va a farsi un giro in centro?A volte la realtà è più semplice di quello che possa sembrare.
      • giusalex1 scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        certo che se mi citi megachip sono io a dubitare di te xD
        • hermanhesse scrive:
          Re: Troppo oscura la vicenda
          Sì, tra l'altro le fonti su internet talvolta sono inquinate.PS: immagino volessi rispondere a iRoby, vero?
      • dfghjk scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        - Scritto da: hermanhesse
        Senti: non è più semplice per tutti credere che
        ciò che dicono i ribelli corrisponda (quasi) alla
        realtà e che invece il regime (in quanto regime,
        e tutti i regimi tirano acqua al suo mulino)
        racconti un sacco di balle?Se per capire qual'é la realtá ti affidi alla spiegazione piú semplice stai messo male.Nessuna delle due parti é credibile. Anzi NATO inclusa nessuna delle tre parti é credibile.

        Visto che Tripoli è ok, perchè il simpatico
        figlio di Gheddafi al posto di farsi riprendere
        al buio, con una inquadratura ristrettissima, non
        va a farsi un giro in centro?Sará per il fatto che c'é una guerra civile in corso ?

        A volte la realtà è più semplice di quello che
        possa sembrare.Per capire la realtá bisogna anche ragionare. Prendere le notizie che si hanno come pezzi di un rompicapo.Ma un regime dittatoriale ha retto senza appoggiarsi ad una parte della popolazione. L'unico modo di tenere il potere é quello di mettere gli uni contro gli altri. Ma la stampa occidentale ci racconta la favola dell'intera popolazione libica oppressa e contraria a Gheddafi.Di sostenitori Gheddafi invece ne aveva tanti? Ma che fine hanno fatto ? Alcuni si sono nascosti alcuni hanno cambiato bandiera. Succede sempre cosí.I sostenitori rimasti sono quelli che sanno di non avere altra via di uscita.
        • dfghjk scrive:
          Re: Troppo oscura la vicenda

          Ma un regime dittatoriale ha retto senza
          appoggiarsi ad una parte della popolazione.Typo.Mai un regime dittatoriale ha retto senza appoggiarsi ad una parte della popolazione.
          • hermanhesse scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            Bisogna chiedersi: perchè quella parte della popolazione stava con il colonnello?Risposta (mia): perchè aveva il coltello dalla parte del manico.
          • dfghjk scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            soldi
        • Surak 2.0 scrive:
          Re: Troppo oscura la vicenda
          - Scritto da: dfghjk
          Ma un regime dittatoriale ha retto senza
          appoggiarsi ad una parte della popolazione.Infatti si reggeva sulle tribù più numerose
          L'unico modo di tenere il potere é quello di
          mettere gli uni contro gli altri.Mica vero.Se puoi contare su accordi con la maggior parte dei gruppi della popolazione, gli altri si trovano "contro" di suo oppure se ne fregano
          Ma la stampa
          occidentale ci racconta la favola dell'intera
          popolazione libica oppressa e contraria a
          Gheddafi.Mica solo quella
          Di sostenitori Gheddafi invece ne aveva tanti? Ma
          che fine hanno fatto ?Li abbiamo ammazzati noi (Frattini, La Russa, Napolitano..Sarkozy, la Clinton, Bersani, il dittatore del Qatar..e tutti gli entusiasti dell'aggressione alla Libia).Se dal tuo bell'aerietto per 5 mesi bombardi tutti i militari libici, ad un certo punto finiscono... magari bombardi pure come optional i civili e la tv pubblica...Noi presunte democrazie, facciamo governare gente con il 20-30% dei voti di gente che al primo "Buuh!!" sarebbe pronta a consegnarti la testa degli eletti, pur di dormire tranquilla, siamo ben poco adatti a giudicare.
          Alcuni si sono nascosti
          alcuni hanno cambiato bandiera. Succede sempre
          cosí.
          I sostenitori rimasti sono quelli che sanno di
          non avere altra via di
          uscita.E vai di propaganda.Secondo te, se i militari semplici si arrendono, gli torcono un capello? Ovvio che no*, anzi pur di evitare un imbarazzante proXXXXX, hanno chiesto pure Gheddafi di scappare.I lealisti combattono per un loro senso di onore che nel mondo arabo esiste ancora molto e ritengono di dover difendere il paese da un'invasione (non senza motivo) e da un tradimento.Si può essere d'accordo o considerarli dei cretini (come quelli che "se fossi Gheddafi sarei già scappato in venezuela in una villa a godermi i soldi) ma è ridicolo credere che i lealisti siano dei disperati allo sbando.*a meno di ritorsioni razziste
          • dfghjk scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda

            Li abbiamo ammazzati noi (Frattini, La Russa,
            Napolitano..Sarkozy, la Clinton, Bersani, il
            dittatore del Qatar..e tutti gli entusiasti
            dell'aggressione alla
            Libia).
            Se dal tuo bell'aerietto per 5 mesi bombardi
            tutti i militari libici, ad un certo punto
            finiscono... magari bombardi pure come optional i
            civili e la tv
            pubblica...Non esageriamo. Tripoli e dintorni fanno quasi 2 milioni di abitanti.Anche se i sostenitori di Geddafi fossero stati una piccola parte ammazzarli tutti a forza di bombe sarebbe costato troppo.

            E vai di propaganda.
            Secondo te, se i militari semplici si arrendono,
            gli torcono un capello? Ovvio che no*, anzi pur
            di evitare un imbarazzante proXXXXX, hanno
            chiesto pure Gheddafi di scappare.Chi ha preso a calci chi gli stava intorno per anni sa che alla prima occasione qualcuno cercherá di vendicarsi.Tutti quelli che in questi anni hanno avuto un po' di potere e ne hanno approfittato per abusarne ora non molleranno tanto facilemte.Sono quattro gatti, mica é facile nascondersi.
            I lealisti combattono per un loro senso di onore
            che nel mondo arabo esiste ancora molto e
            ritengono di dover difendere il paese da
            un'invasione (non senza motivo) e da un
            tradimento.
            Si può essere d'accordo o considerarli dei
            cretini (come quelli che "se fossi Gheddafi sarei
            già scappato in venezuela in una villa a godermi
            i soldi) ma è ridicolo credere che i lealisti
            siano dei disperati allo
            sbando.
            Magari qualcuno che alla lunga si é lasciato indottrinare c'é. Ma non credo proprio che la maggior paret stia combattendo per onore.
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            - Scritto da: dfghjk

            Li abbiamo ammazzati noi (Frattini, La Russa,

            Napolitano..Sarkozy, la Clinton, Bersani, il

            dittatore del Qatar..e tutti gli entusiasti

            dell'aggressione alla

            Libia).

            Se dal tuo bell'aerietto per 5 mesi bombardi

            tutti i militari libici, ad un certo punto

            finiscono... magari bombardi pure come
            optional
            i

            civili e la tv

            pubblica...

            Non esageriamo. Tripoli e dintorni fanno quasi 2
            milioni di
            abitanti.
            Anche se i sostenitori di Geddafi fossero stati
            una piccola parte ammazzarli tutti a forza di
            bombe sarebbe costato
            troppo.Cioè... ma tu sei di quelli che credono che le rivoluzioni o le guerre le fanno le maggioranze dei popoli?Sì, nei libri di Storia e nei disegni, scrivono "popolo" e fanno vedere le masse all'assalto, ma in realtà le fanno poca gente, mentre gli altri stanno a guardare..sperando che vinca chi gradiscono (se ce n'è uno)... non mettono a rischio la buccia.Magari fanno eccezioni Stati e simili, fortemente nazionalisti tipo l'Israele degli albori.Se poi devi scendere a combattere con il forcone o il mitra dato che non hai mai usato, contro chi ti bombarda da qualche chilometro, beh, stai a casa!D'altro canto, la propaganda pro-bellica aveva dipinto come la popolazione di Tripoli tenuta sotto il pugno di ferro e quindi terrorizzata dai mercenari di Gheddafi, dove è ora che i "liberatori" hanno eliminato il rischio in certi quartieri? Perché non scendono in strada a gettare fiori? Dopo 5 mesi di bombardamento quotidiano, anche se non sei un filo rivoltosi, festeggi la fine del bombardamento dei loro mandanti.Invece ci fanno vedere le foto di qualche baldanzoso giovanotto (molti ragazzini) armato che festeggia a Tripoli e li fanno passare per cittadini in festa... quando è evidente che sono i ribelli.




            E vai di propaganda.

            Secondo te, se i militari semplici si
            arrendono,

            gli torcono un capello? Ovvio che no*, anzi
            pur

            di evitare un imbarazzante proXXXXX, hanno

            chiesto pure Gheddafi di scappare.

            Chi ha preso a calci chi gli stava intorno per
            anni sa che alla prima occasione qualcuno
            cercherá di
            vendicarsi.
            Tutti quelli che in questi anni hanno avuto un
            po' di potere e ne hanno approfittato per
            abusarne ora non molleranno tanto
            facilemte.
            Sono quattro gatti, mica é facile nascondersi.


            I lealisti combattono per un loro senso di
            onore

            che nel mondo arabo esiste ancora molto e

            ritengono di dover difendere il paese da

            un'invasione (non senza motivo) e da un

            tradimento.

            Si può essere d'accordo o considerarli dei

            cretini (come quelli che "se fossi Gheddafi
            sarei

            già scappato in venezuela in una villa a
            godermi

            i soldi) ma è ridicolo credere che i lealisti

            siano dei disperati allo

            sbando.



            Magari qualcuno che alla lunga si é lasciato
            indottrinare c'é.Immagino che dici, escluso te? ;-)Chi è indottrinato e chi no? mah!Quelli che non ci piacciono e quelli che invece sì?
            Ma non credo proprio che la
            maggior paret stia combattendo per
            onore.Beh, manco stanno scappando sui barconi o si arrendono come gli ex...ex...ex ministri fatti passare come "il vice di" per avere salvacondotto e magari un posto nel futuro Governo.In fondo l'errore in Libia fu quello di aver sciolto l'esercito regolare (e gli scalzacani portati a Tripoli, probabilmente,d alla Legione Straniera, fanno ridere) mentre in Italia, per paura del comunismo fu fatto un colpo di spugna sui fascisti e ci salvo da una guerra civile post bellica, quindi credo l'abbiano capito cosa devono fare i francoi-qatarioti se vogliono tenersi la "sponda"
          • Sgabbio scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            Chiaramente l'errore era in Iraq, non in Libia
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        - Scritto da: hermanhesse
        Visto che Tripoli è ok, perchè il simpatico
        figlio di Gheddafi al posto di farsi riprendere
        al buio, con una inquadratura ristrettissima, non
        A volte la realtà è più semplice di quello che
        possa
        sembrare.La battaglia sui pozzi petroliferi e' già' stata vinta e quella era l'iUnica interessante per l'Europa. hanno gia' spartiti la Libia...
      • Giulia scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        - Scritto da: hermanhesse
        Senti: non è più semplice per tutti credere che
        ciò che dicono i ribelli corrisponda (quasi) alla
        realtà e che invece il regime (in quanto regime,
        e tutti i regimi tirano acqua al suo mulino)
        racconti un sacco di
        balle?Se per regime intendi Stato sono d'accordo, d'altronde Bush con le armi atomiche di Saddam ha imbarazzato anche l'ONU, e ha distrutto la "poca" credibilita' che aveva la PROPAGANDA americana, ricordati che internet l'hanno inventata gli americani, chi meglio di loro sa utilizzarla per per la propaganda ?
    • Lorenzo scrive:
      Re: Troppo oscura la vicenda
      MegaChip... un nome una garanzia...Il sito di Giulietto Chiesa & compagni, quelli che credono al complotto delle torri gemelle (le torri sono state tirate giù dagli americani, nessun aereo si è schiantato sul pentagono), delle medicine alternative, delle scie chimiche. Quelli per i quali Bin Laden è morto 3 anni fa (ovviamente senza alcuna prova) ecc...Quelli che non sanno nemmeno leggere i documenti che postano come prova delle loro tesi e che li smentiscono:http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/giulietto-chiesa-e-un-agente-del-nuovo.htmlQuelli che hanno fatto un film sulle twin tower che contiene qualcosa come una "inesattezza" al minuto... intervistanto maghi, santoni, sensitivi, alienisti... ma nessun esperto ingegnere strutturale... Davvero, bene informarsi anche autonomamente ed essere critici su tutto, ma certi siti di pseudo-informazione li lascerei da parte perchè si sfiora il patologico.:)
      • iRoby scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        Attivissimo, quello che confuta uno studio di un team di ingegneri edili che dicono che è impossibile l'implosione di un grattacelo (quelli delle twin tower) usando il paragone con la molla di una penna...E sempre Attivissimo non fa che rifarsi a documenti pubblicati da individui dipendenti del Governo USA, quando è il Governo USA stesso accusato dell'inside job dai complottisti.Tutti gli studi di ingegneria edile indipendenti e di ogni paese del mondo danno una versione contrastante a quella di qualsiasi organo governativo americano. Ed il primo rapporto fu australiano...Ma ad Attivissimo va bene la molla della penna...Non penso (ancora) Attivissimo sia un individuo al soldo dell'establishment, ma di certo esistono individui ai quali se togli qualcosa in cui credere, un "establishment" di credenze e sicurezze, agiranno in qualsiasi modo, anche barando e mentendo, pur di convincere gli altri che quella è la fonte della verità.È lo stesso meccanismo del'evangelizzazione o del fanatismo religioso. Il motivo per cui si cerca di convincere altri che quello è il Dio giusto, e si arriva anche ad atti di violenza, è perché l'evangelizzatore stesso non ci crede!Si evangelizza solo per 2 motivi, un vantaggio economico, o per eliminare ogni fonte di dubbio e diversità di credo, poiché egli stesso l'evangelizzatore non ha abbastanza fede, e quindi necessita di convincere gli altri di ciò per eliminare fonti di dubbio affinché egli stesso possa non avere più dubbi...I complottisti sono solo un esempio di libero pensiero, individui che non seguono i credi (la fede) dell'establishment, che può avere interessi nel convincere le masse di qualcosa, ma anche di fare cose abominevoli per gli interessi dell'oligarchia che ci sta dietro alle istituzioni, e nascondere queste azioni.Chi cerca di netraulizzare i complottisti sono 2 famiglie di individui, quelli interessati perché facenti parte dell'establishemnt o al suo soldo, e chi non ha fede nell'establishment, ma ha paura di non aver fede perché necessita di tali sicurezze, di qualcosa in cui credere...
        • Lorenzo scrive:
          Re: Troppo oscura la vicenda
          - Scritto da: iRoby
          Attivissimo, quello che confuta uno studio di un
          team di ingegneri edili che dicono che è
          impossibile l'implosione di un grattacelo (quelli
          delle twin tower) usando il paragone con la molla
          di una penna...Estratte dal contesto qualunque dichiarazione può essere interpretata a piacimento ed è proprio quello che stai facendo tu.Link prego, link alla documentazione oppure ciò che dici è falso.
          E sempre Attivissimo non fa che rifarsi a
          documenti pubblicati da individui dipendenti del
          Governo USA, quando è il Governo USA stesso
          accusato dell'inside job dai
          complottisti.Si rifà ai documenti rilasciati e controllati da esperti del mondo intero.Invece il tuo Giuliettov a chi si rifà?A gente che ha visto gli alieni? Ai teologi? A Dario Fò che a onta del nobel che gli hanno dato dichiara che il "buco" nel pentagono è largo 5 metri? (Fonte: il film Zero dello stesso Chiesa).
          Tutti gli studi di ingegneria edile indipendenti
          e di ogni paese del mondo danno una versione
          contrastante a quella di qualsiasi organo
          governativo americano. Ed il primo rapporto fu
          australiano...Falso, nessuno che possa vantare un curriculum professionale solido da una versione contrastante. Quello che dici è inventato di sana pianta.
          Non penso (ancora) Attivissimo sia un individuo
          al soldo dell'establishment, ma di certo esistono
          individui ai quali se togli qualcosa in cui
          credere, un "establishment" di credenze e
          sicurezze, agiranno in qualsiasi modo, anche
          barando e mentendo, pur di convincere gli altri
          che quella è la fonte della
          verità.Falso, la differenza è che c'è gente che ragiona con la propria testa e questi non sono certo i complottardi, talmente invischiati con le loro "teorie alternative" da non accorgersi che sono esse stesse l'una in contrasto palese con l'altra.
          lo stesso meccanismo del'evangelizzazione
          o del fanatismo religioso. Il motivo per cui si
          cerca di convincere altri che quello è il Dio
          giusto, e si arriva anche ad atti di violenza, è
          perché l'evangelizzatore stesso non ci
          crede!
          Si evangelizza solo per 2 motivi, un vantaggio
          economico, o per eliminare ogni fonte di dubbio e
          diversità di credo, poiché egli stesso
          l'evangelizzatore non ha abbastanza fede, e
          quindi necessita di convincere gli altri di ciò
          per eliminare fonti di dubbio affinché egli
          stesso possa non avere più
          dubbi...Esatto, è il meccanismo messo in atto dai questi venditori di fumo, dai Giulietto Chiesa che fa i soldi col film Zero, ai Massimo Mazzucco che fanno soldi con il forum che gestisce, ai Rosario Marcianò che speculano sulla creduloneria della gente per fare collette e intascarsi i soldi.Da li al curare i tumori col bicarbonato, a impedire alla figlia di operarsi al fegato perchè lo ha suggerito il santone di turno il passo è breve, talmente breve che è già sucXXXXX. Questa gente ha morti sulla coscienza, se non direttamente almeno moralmente.I capi complottisti sono gente spregiudicata che muove masse di creduloni pronti a fidarsi ciecamente del loro verbo per i loro personali scopi (fama, soldi, seguito di adoratori). Il tempo li sta sbugiardando tutti, non per ultimo oggi gli stessi guru cospirazionisti hanno dichiarato che si, il pentagono è stato colpito da un aereo e che tutte le altre teorie che si erano inventati di sana pianta sono da considerarsi errate... 10 anni di mensogne hanno sparso, senza dati di alcun tipo se non dati inventati o falsificati.
          I complottisti sono solo un esempio di libero
          pensiero, individui che non seguono i credi (la
          fede) dell'establishment, che può avere interessi
          nel convincere le masse di qualcosa, ma anche di
          fare cose abominevoli per gli interessi
          dell'oligarchia che ci sta dietro alle
          istituzioni, e nascondere queste
          azioni.I complottisti sono gente che si fa abbindolare, i bersagli ideali delle Wanne Marchi che si aggirano su internet, gente che crede agli ufo, alle scie, al complotto mondiale. Spesso in buona fede ma anche con tanta ignoranza e supponenza di sapere dipiù degli altri e dei professionisti del settore.
          Chi cerca di netraulizzare i complottisti sono 2
          famiglie di individui, quelli interessati perché
          facenti parte dell'establishemnt o al suo soldo,
          e chi non ha fede nell'establishment, ma ha paura
          di non aver fede perché necessita di tali
          sicurezze, di qualcosa in cui
          credere...Ci sono anche quelli che sperano di aprirgli gli occhi, mai nessun complottista è uscito vincente da un confronto diretto e civile di opinioni perchè gli argomenti che porta a sostegno delle sue tesi sono inesistenti, sono frutto di illusione, di ignoranza, di malafede. Tutto li. Sono persone che si credono più intelligenti degli altri, depositari del vero sapere perchè "loro sanno", "loro hanno gli occhi aperti". Le loro stesse teorie si contraddicono l'un l'altra... e gli squali e i profittatori nuotano in mezzo a questo mare per intercettare i soldi, le donazioni, per vendere DVD "sensazionali", per avere voti per i loro movimenti politici...
          • iRoby scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            Ma cosa c'entra Giulietto Chiesa dato che nei miei link non ho mai citato lui o suoi articoli?Qui in quest'altra testimonianza della razzia fatta in Libia per esempio ci vedi Giulietto Chiesa?http://counterpunch.org/lamb08222011.htmlE qui?http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=26121E qui invece?http://pambazuka.org/en/category/features/75542O in Franklin Lamb?http://www.countercurrents.org/lamb200811.htmE Pepe Escobar da Asia Times:http://www.atimes.com/atimes/Middle_East/MH24Ak01.htmlMa cosa è Giulietto Chiesa, il tuo incubo delle notti in cui ti svegli tutto sudato?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 agosto 2011 16.49-----------------------------------------------------------
          • Lorenzo scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            Si vede che non conosci neanche le fonti che citi (o che citi a caso) cosa tipica di molti complottisti.Ti do un aiuto: Megachip = Chiesa = complottisti.Le altre fonti che citi non le conosco, te si invece o hai trovato il link "al volo" come il primo che hai postato?Per il resto è inutile discutere, per te è questione di fede per me solo di conoscenza, quindi ti saluto e buoni complotti.
          • iRoby scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            E tu sei una povera vittima del sistema scolastico italiano,con una mente atrofizzata e bloccata dentro al dualismo, che ti impedisce di vedere il mondo nella sua infinità di sfumature, ma solo o tutto bianco o tutto nero:http://paolofranceschetti.blogspot.com/2010/09/la-funzione-della-scuola.htmlLeggi con attenzione l'articolo, e capirai perché sei bloccato dentro quella gabbia!
          • jimjones scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            - Scritto da: iRoby
            E tu sei una povera vittima del sistema
            scolastico
            italiano,E' evidente che cerchi di nascondere un tuo insucXXXXX personale sotto questaffermazione. Sistema scolastico italiano funziona piuttosto bene. Allestero sono sempre in cerca di ingeneri italiani; e non mi pare che gli altri paesi abbiano un sistema scolastico tanto più avanzato.
            con una mente atrofizzata e bloccata dentro al
            dualismo, che ti impedisce di vedere il mondo
            nella sua infinità di sfumature, ma solo o tutto
            bianco o tutto
            nero: :| :| :|Mi sembra di leggere 2083. Datevi una calmata.
            http://paolofranceschetti.blogspot.com/2010/09/la-

            Leggi con attenzione l'articolo, e capirai perché
            sei bloccato dentro quella
            gabbia!I complottisti sono innocui, fondati su affermazioni stupide e ingiustificate, sono gente emarginata fuori dal contesto sociale, che non avendo trovato altra via d'uscita ai loro insuccessi si affidano a queste castronerie create apposta perché loro le comprino e le guardino.Del resto è interessante seguire come non hai quotato le affermazioni giuste del tuo collega con cui discutevi per poi palesemente offenderlo.Speravo che almeno su PI, quotidiano online molto specializzato certa gente non si aggirasse.Ma ragazzi, avete seri problemi di mente!
          • iRoby scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            No, sei tu che scrivi dietro l'anonimato non registrato e con diversi nick spacciandoti per persone diverse, propinando sempre i medesimi giudizi sui complottisti e il loro seguito...Anche perché lo stile nella scrittura è assolutamente identico.Si è già capito che tu ti sei schierato, e fai fatica a capire anche il perché della versione opposta, spacciandola per falsa con l'unica convinzione che la sua ragione di esistere risiede nella sola vendita di libri e materiale vario.Riguardo al sistema scolastico, in tutto l'occidente e non solo quello italiano, è fallato. Studiato per creare individui settorializzati necessari all'establishment commerciale e industriale.E te lo chiarisce uno dei massimi esperti mondiali di educazione e puericoltura, Sir Ken Robinson:[yt]zDZFcDGpL4U[/yt]http://www.ted.com/talks/ken_robinson_says_schools_kill_creativity.html
          • dfghjk scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda

            Sistema scolastico italiano funziona piuttosto
            bene. Allestero sono sempre in cerca di ingeneri
            italiani; e non mi pare che gli altri paesi
            abbiano un sistema scolastico tanto più
            avanzato.
            Stiamo andando OT.Peró vediamo di chiarire che L'idea che le aziende straniere cerchino i laureati italiani é una leggenda, gli ingegneri scarseggiano in tutto il mondo, se hai una laurea é piú facile trovare lavoro all'estero e guadagni piú che in Italia, ma non perché l'universitá italiana abbia qualcosa di speciale.
          • ... scrive:
            Re: Troppo oscura la vicenda
            si e nol'università italiana da una formazione radicalmente diversa da quella straniera (senza contare che è gratuita)ti porto come esempio la mia facoltà perché conosco bene come funziona fuori, le altre non so, ma in ambito scientifico penso sia ugualestudio fisica alla sapienza, da noi al 4° anno si fanno argomenti che in tutte le altre università DEL MONDO vengono fatti in corsi di dottorato, inoltre la nostra formazione è molto, molto più ampia e abbraccia una serie di conoscenze che i laureati in fisica nelle università più prestigiose si sognanola differenza tra noi e il resto delle università è che nelle altre università, ad esempio quelle americane, se te devi fare boh, fisica nucleare, dal giorno 1 del corso fino alla fine, ti fanno calcolare sezioni d'urto e progettare rivelatori, e fai SOLO quello, esci che sei un mostro in fisica nucleare, ma magari non sai perché il cielo è blu (gran parte dei fisici teorici NON SANNO da dove deriva il principio di archimede), c'è una formazione molto, molto più orientata al mondo del lavoro, da noi è più orientata alla conoscenza generale, spesso un po' fine a se stessa (ma non è una critica)ad esempio se fai corsi di fisica teorica ti fanno passare le giornate a calcolare rappresentazioni irriducbiil di gruppi di simmetria, calcoli sulle stringhe, ecc...non gli viene nemmeno in mente di chiedersi SE quello che stanno calcolando ha senso oppure noecco forse si può riassumere dicendo che la formazione che danno le altre università è tecnica, esci e sai sicuramente lavorare, da noi probabilmente quando esci non sei assolutamente pronto al mondo del lavoro (sia nella ricerca che nel settore privato), però hai un bagaglio culturale non indifferente e se sei un minimo sveglio impari a lavorare insomma
        • Funz scrive:
          Re: Troppo oscura la vicenda
          (rotfl)Lascia perdere Attivissimo e i complottismi, che ci fai veramente una figura da babbeoSenza acrimonia :D
    • jimjones scrive:
      Re: Troppo oscura la vicenda
      - Scritto da: iRoby
      I media mainstream sono totalmente inaffidabili e
      le poche cose non filtrate che si sanno di questa
      guerra sono da prendere con la dovuta
      cautela...

      Si sanno per esempio cose interessanti come
      questa:
      http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita

      Ma anche questa è veramente interessante:
      http://flipsideoftheeconomy.blogspot.com/2011/08/l

      Un'altra cosa che riguarda tutti i video mostrati
      è il fatto che non vedi mai
      macro-dettagli.
      Cioè si mostrano solo cretini con fucili in mano
      che saltano e festeggiano, ma sempre in viuzze,
      con panorami indefiniti, e cioè in situazioni che
      potrebbero benissimo essere state registrate in
      studi cinematografici o in qualsiasi paese arabo
      e poi mandate spacciandole per
      autentiche.

      Per chi è in Libia veramente sa bene che c'è
      tanta gente armata sia di fedeli a Gheddafi che
      di ribelli e che eventuali festeggiatori sono
      improbabili dato che potrebbero prendersi una
      scarica di mitra in quelle piazze dove ancora si
      spara e ci sono azioni di
      guerriglia.

      D'altronde Tripoli fa quasi 1,9 milioni di
      abitanti e molti sono armati, sarebbe dura per
      qualsiasi gruppo di ribelli metterli tutti
      d'accordo a permettergli anche di festeggiare in
      una pubblica
      piazza.

      Quindi dobbiamo pensare che il mondo sia fatto da
      stupidi, tanto stupidi da lasciarsi convincere
      con certe
      XXXXXXXte?Temo che la vita reale sia un po diversa dalle avventure di Steven Spielberg.Trovo assolutamente patetico inventarsi degli altri utenti e scrivere commenti a random con nomi falsi per difendere le proprie (errate) ideologie. Del resto Giulia, Surak 2.0, Lorenzo, dfghjk e Francesco non sono i nostri soliti commentatori.Quindi o questa notizia ha attratto una quantità spropositata di complottisti e ammanti di science fiction, o ci troviamo difronte ad una situazione apparentemente anomala creata da iRoby.Quanto vi decidete a crescere finalmente?
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        Veramente io scrivo da un bel po' sebbene non molto.Per il resto, fai un po' come ti pare
      • Lorenzo scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        Io complottista?Ma hai letto cosa ho scritto??Hai letto cosa ho citato nei link?Riguardo a non essere il "solito commentatore" hai ragione, ho assai di meglio che perdermi in post e flame... ma se vedo castronerie dei complottardi alla Giulietto Chiesa spacciate per verità o inchieste oltre che al senso del ridicolo mi viene stimolato anche quello del vomito...
      • iRoby scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        - Scritto da: jimjones
        Trovo assolutamente patetico inventarsi degli
        altri utenti e scrivere commenti a random con
        nomi falsi per difendere le proprie (errate)
        ideologie. Del resto Giulia, Surak 2.0, Lorenzo,
        dfghjk e Francesco non sono i nostri soliti
        commentatori.Segui poco PI allora, dato che ho avuto altre diatribe con dfghjk e tanti altri utenti...Tu invece, cosa sei veramente?Di che famiglia di astroturfer fai parte?
    • SCF IS EVIL scrive:
      Re: Troppo oscura la vicenda
      - Scritto da: iRoby
      Quindi dobbiamo pensare che il mondo sia fatto da
      stupidi, tanto stupidi da lasciarsi convincere
      con certe
      XXXXXXXte?Se c'è una cosa a cui credere senza ombra di dubbio è proprio alla stupidità umana!
    • JackBahuer scrive:
      Re: Troppo oscura la vicenda
      come mai in SIRIA NON SI fà nulla? stessa analoga situazione.PETROLIO......e come si sà dove c'e PETROLIO C'E CASA( ed ecco gli yankee e i francesi su quest'ultimo non mi dilungo.)w il COLONNELLO GHEDDAFFI!!!!!!!!!!!!!!!NO PETROLIO A SCHIACALLI COME GLI YANKEE
      • iRoby scrive:
        Re: Troppo oscura la vicenda
        Se ci sono però i cinesi, gli americani si cagano sotto..http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=article&sid=1011Sai com'è a fare XXXXXXXre 3 miliardi di persone prone al controllo e con la bomba atomica in tasca è un po' più pericoloso... CODARDI!!!
Chiudi i commenti