Ericsson Mobility Report: la corsa del 5G

Dueci milioni di abbonati entro il 2019, ma già 1,9 miliardi di abbonati entro il 2024: questi numeri sono i numeri che secondo Ericsson detteranno il ritmo dell’avanzata del 5G. Sono i numeri di una cavalcata trionfale, perché sono numeri che, se confermati nei fatti, potrebbero indicare il frenetico ritmo evolutivo di una rete mobile destinata realmente ad una rivoluzione.

Ericsson Mobility Report: la corsa del 5G

Il nuovo Ericsson Mobility Report (pdf) ne è certo: il 35% del traffico mobile globale sarà su reti 5G entro il 2024 e nello stesso anno la copertura sarà ormai pari al 45% della popolazione mondiale. Questo non significa certo che tutto questo traffico saprà far tesoro delle novità che il 5G porta sui dispositivi degli utenti, ma descrive perfettamente la vastità territoriale di una copertura destinata ad ampliarsi molto rapidamente. In parte si tratta di convertire vecchi apparati, ma in larga parte si tratta semplicemente di aggiornare reti già pronte allo switch o pronte ad essere messe a punto fin dai piani di sviluppo dei prossimi mesi.

Mentre l’Italia accende le prime antenne nel contesto di un’Europa ancora ferma al palo in troppe nazioni (ebbene sì, ancora una volta l’Italia del mobile è una rara avanguardia), il mondo si prepara ad affrontare un’avanzata che sembra farsi sempre più decisa:

Il rapido slancio e l’entusiasmo iniziale verso il 5G hanno portato Ericsson a rivedere al rialzo le proprie stime, prevedendo 400 milioni di abbonamenti a banda larga mobile in più entro la fine del 2024. […] Rivisti anche altri dati, soprattutto per via della rapida diffusione del 5G. Si prevede che la copertura 5G raggiungerà il 45% della popolazione mondiale entro la fine del 2024. Questo dato potrebbe aumentare fino al 65%, poiché la tecnologia di condivisione dello spettro consente implementazioni 5G su bande di frequenza LTE.

Il traffico dati globale sulle reti di nuova generazione è destinato ad aumentare dell’82% anno su anno fin dai prossimi mesi, ma la crescita subirà una ulteriore impennata a mano a mano che le connessioni di nuova generazione coinvolgeranno ambiti quali IoT, Massive IoT, healthcare, l’automotive e altri ancora. Secondo Fredrik Jejdling, Executive Vice President e Head of Networks di Ericsson, “il 5G sta definitivamente decollando e a un ritmo rapido. Ciò riflette l’entusiasmo di operatori e consumatori per questa tecnologia“. E continua a commento del report Ericsson di Giugno: “il 5G avrà un impatto positivo sulla vita delle persone e sulle imprese, generando guadagni che vanno oltre l’IoT e la Quarta Rivoluzione Industriale. Tuttavia, i benefici completi del 5G possono essere raggiunti solo con la creazione di un solido ecosistema in cui tutti i partner tecnologici, regolatori, di sicurezza e dell’industria hanno un ruolo da svolgere“.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: Ericsson
Chiudi i commenti