Esuberi Telecom, Toscana preoccupata

La Regione riceve i sindacati e ammette di essere preoccupata

Roma – Sono 5000 gli esuberi che Telecom Italia ha annunciato di prevedere in Italia e sono quasi 250 le persone che l’azienda intende licenziare nella Regione Toscana. Mano a mano che l’incumbent dettaglia i propri progetti, sindacati e istituzioni prendono atto. E la Regione Toscana si preoccupa.

Gianfranco Simoncini, assessore al lavoro a Firenze, ha ricevuto oggi i sindacati confederali e dopo l’incontro ha confermato che si parla di 247 esuberi in Toscana, “numeri che non possono non far preoccupare, sia sotto l’aspetto occupazionale che per quanto riguarda livello e qualità dei servizi offerti all’utenza”.

Simoncini sottolinea che si tratta di una questione nazionale che va affrontata in modo ampio, e che comunque la Regione intende incontrare a breve i vertici dell’azienda.

Telecom è come noto impegnata in una grossa ristrutturazione. Quelli toscani sono solo alcuni dei licenziamenti previsti che via via emergeranno nel corso della riorganizzazione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti