Eudora mette un cerottone

L'ultima versione del celebre client di posta elettronica corregge alcune serie vulnerabilità di sicurezza sfruttabili da un cracker per eseguire programmi malevoli e diffondere virus


Roma – Alcune versioni del celebre client di posta elettronica di Qualcomm , Eudora, soffrono di un problema di sicurezza che secondo gli esperti potrebbero renderle facile bersaglio dei cracker.

La società di sicurezza che ha scoperto il bug, Next Generation Security Software ( NGSS ), ha spiegato in un recente advisory che le versioni di Eudora precedenti alla 6.2.1 contengono una serie di vulnerabilità sfruttabili da un aggressore per eseguire del codice da remoto.

Il grande pericolo, secondo NGSS, è che un eventuale programma malevolo possa caricarsi automaticamente in memoria semplicemente aprendo o facendo l’anteprima di una e-mail.

Vista la gravità delle falle, la società si è accordata con Qualcomm per pubblicarne i dettagli tecnici solo all’inizio di maggio: nel frattempo quest’ultima raccomanda ai propri utenti di scaricare appena possibile la nuova versione 6.2.1 di Eudora. Sebbene questa release sia già disponibile da un paio di settimane, Qualcomm ha rivelato la natura di tale aggiornamento solo nei giorni scorsi.

Lo storico client Eudora, originariamente creato da Steve Dorner presso la University of Illinois, è disponibile per Windows e Mac sia nella versione completa a pagamento, dal prezzo di 50 dollari, che in due versioni gratuite (una adware e una freeware).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jokanaan scrive:
    Re: bah...
    - Scritto da: AlphaC

    - Scritto da: AlphaC



    - Scritto da: Anonimo






    se poi entriamo nel settore
    scsi i



    portafogli si terrorizzano.
    (anche



    perché ad esempio i
    15krpm

    li


    fanno



    coi piatti più piccoli

    afaik,


    quindi



    lo spazio costa di più)









    Fra le altre cose sui server HP
    gli

    SCSI


    più grandi da 15 Krpm mi

    sembrano da


    poco più di 70 GB e costano
    una


    fortuna!



    Io parlavo di hard disk flash allo stato

    solido, per quanto siano più
    veloci

    gli scsi a 15k il vantaggio in
    prestazioni

    neanche si avvici a quelli ottenibili
    con

    flash di bassa lega, 0 MB/s reali,
    si vabbe 50 volevo direno, se fai catene in striping di quattro o più hdd raggiungi velocità superiori, senza spendere così tanto.se sei preoccupato della sicurezza esiste sempre il raid 1+0 (o lo 0+1 o lo 10 o lo 01 non mi ricordo quale sia il migliore, cmq il migliore)e se intendi non utilizzare dischi "inespensive", ma dischi di un certo livello, un raid 5 può risultare cost effective, consentendo di acquistare meno dischi. In definitiva un flash hdd non è ancora conveniente rispetto alle alternative; è indispensabile solo in caso le alte prestazioni siano richieste in poco spazio e con poco consumo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta con gli ottici
    In effetti, mi consola.E` sempre bello poter dire "l'avevo detto, io..."
  • vivace scrive:
    Re: Basta con gli ottici
    - Scritto da: Alex¸tg
    Solo una cosa: vorrei che ci fosse una
    funzione di ricerca per i forum. Anni or
    sono, quando la mania dei CD-R impazzava e
    tutti erano entusiasti, avevo portato le
    stesse motivazioni. Su una trentina di
    risposte, ce ne fosse stata una che mi desse
    ragione: no, no, i CD sono a posto, sono
    perfetti, CD di qui, CD di la`...Io sono nuovo e non lessi il tuo mess, cmq ti do ragione ora se ti può consolare :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta con gli ottici
    - Scritto da: carobeppe
    Prima di spalare MERenDA su tutto cerchiamo
    di ragionare!Mi sembra che il vivace qui sopra abbia ragionato abbastanza.I tempi cambiano, per fortuna...La cosa buffa e` che col tempo in effetti CD e DVD, ma anche le unita` che li registrano (e non "masterizzano": tecnicamente masterizzarli significa creare un master, un disco che fara` da stampo per copie in serie), sono leggermente migliorati, e quindi oggi mi sembrano almeno degni di contenere i dati che di solito contengono (musichette, mp3, archivi di filmini...).
  • vivace scrive:
    Re: Basta con gli ottici
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo

    Basta con questi supporti ottici:



    lenti (in lettura e in scrittura)

    inaffidabili (basta un graffietto
    esterno

    per rovinarli)

    scomodi (inserire, disinserire, riporre;

    sempre facendo attenzione ai graffietti
    di

    cui sopra)

    ingombranti (custodie incluse)



    Insomma basta con questi supporti che:



    hanno prestazioni ridicole

    ci fanno perdere dati

    ci fanno perdere tempo

    ci fanno perdere spazio.

    Perfettamente daccordo, non sono sicuro ma
    ho letto che la metà delle
    informazione contenute in un cd audio
    è per la correzione degli errori!!In realtà il 25%, ma solo per i cd di dati, per quelli audio (e per i videocd) ne viene utilizzato di meno perché secondo gli inventori tanto gli errori non li sentiamo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta con gli ottici
    Solo una cosa: vorrei che ci fosse una funzione di ricerca per i forum. Anni or sono, quando la mania dei CD-R impazzava e tutti erano entusiasti, avevo portato le stesse motivazioni. Su una trentina di risposte, ce ne fosse stata una che mi desse ragione: no, no, i CD sono a posto, sono perfetti, CD di qui, CD di la`...
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta con gli ottici
    - Scritto da: Anonimo
    Basta con questi supporti ottici:

    lenti (in lettura e in scrittura)
    inaffidabili (basta un graffietto esterno
    per rovinarli)
    scomodi (inserire, disinserire, riporre;
    sempre facendo attenzione ai graffietti di
    cui sopra)
    ingombranti (custodie incluse)

    Insomma basta con questi supporti che:

    hanno prestazioni ridicole
    ci fanno perdere dati
    ci fanno perdere tempo
    ci fanno perdere spazio.Perfettamente daccordo, non sono sicuro ma ho letto che la metà delle informazione contenute in un cd audio è per la correzione degli errori!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Vabbé
    Proprio quello che temo anche io: molti non-standard. Tuttavia se il caso minidisc non avesse fatto scuola tutti i non standard sono destinati a fallire e con essi i contenuti distribuiti con i medesimi.
  • carobeppe scrive:
    Re: bah...

    windows longhorn vuole un terabyte di hdd :D
    :asd:io longhorn 4083 per amd 64bit l'ho installato su una partizione da 4,5 gb ed alla fine avevo ancora circa 1 giga libero... trollone!
  • awerellwv scrive:
    Re: bah...

    windows longhorn vuole un terabyte di hdd :D
    :asd:NO, windows longhorn SUPPORTA dischi da 1 terabyte, ma se e' per questo lo posso anche installare su un hd scsi da 15 Gb senza problemi...
  • AlphaC scrive:
    Re: bah...
    - Scritto da: Anonimo


    Gli HD


    sono



    diventati uno strettissimo
    collo di



    bottiglia per tutti i PC, e di

    250Gb di


    HD



    l'utente medio non se ne fa
    nulla.


    A no

    no, fammi un esempio di utente medio
    che da

    qui a 5 anni riuscirà ad usare
    quello

    spazio, ovviamente con la

    disponibilità di un mast cd.

    Io che non sono un utente medio ho da 4
    anni

    un hd da 40Gb con linux e windows in
    dual

    boot, partizione di uso comune da 25 Gb

    converto video e masterizzo dvd, mai
    finito

    a corto....

    E' vero , 250 gigabyte sono pure troppi per
    l utente medio, però dipende da cosa
    intendi dire per "utente medio". Se tu parli
    di uno scaricatore inarrestabile di musica e
    video 250 giga sono più che
    sufficienti (si salverà prima o poi
    qualcosa su dvd...) però per uno come
    me appassionato di video editing e che
    perciò richiedo la massima
    qualità video/audio sono decisamente
    insufficienti. Per esempio io mi definisco
    un utente medio, uno smanettone moderato:)tu già non sei utente medio, l'utente medio è quello che con il pc usa email, internet, elaborazione testi, gioca e vede foto/film, tra qualche tempo rientrerà fra gli utenti medi anche chi scarica, e li è più giustificato un maggiore spazio su hd, ma certo stiamo ampiamente nei 40 gb se si ha un solo SO.
  • Anonimo scrive:
    Basta con gli ottici
    Basta con questi supporti ottici:lenti (in lettura e in scrittura)inaffidabili (basta un graffietto esterno per rovinarli)scomodi (inserire, disinserire, riporre; sempre facendo attenzione ai graffietti di cui sopra)ingombranti (custodie incluse)Insomma basta con questi supporti che:hanno prestazioni ridicoleci fanno perdere datici fanno perdere tempoci fanno perdere spazio.
  • Anonimo scrive:
    Re: bah...

    Gli HD

    sono


    diventati uno strettissimo collo di


    bottiglia per tutti i PC, e di
    250Gb di

    HD


    l'utente medio non se ne fa nulla.

    A no
    no, fammi un esempio di utente medio che da
    qui a 5 anni riuscirà ad usare quello
    spazio, ovviamente con la
    disponibilità di un mast cd.
    Io che non sono un utente medio ho da 4 anni
    un hd da 40Gb con linux e windows in dual
    boot, partizione di uso comune da 25 Gb
    converto video e masterizzo dvd, mai finito
    a corto....E' vero , 250 gigabyte sono pure troppi per l utente medio, però dipende da cosa intendi dire per "utente medio". Se tu parli di uno scaricatore inarrestabile di musica e video 250 giga sono più che sufficienti (si salverà prima o poi qualcosa su dvd...) però per uno come me appassionato di video editing e che perciò richiedo la massima qualità video/audio sono decisamente insufficienti. Per esempio io mi definisco un utente medio, uno smanettone moderato:)Jurassic Tunity
  • AlphaC scrive:
    Re: Altro giro, altra corsa!
    - Scritto da: The Raptus
    .. Siccome non si sa ancora chi
    "vincerà" tra blue ray ed hd-dvd,
    parlare adesso di chi siccederà a
    questi è come mettere il carro
    davanti ai buoi.
    L'utente medio, l'avanzato il professionista
    - insomma chiunque - metterà questa
    notizia assieme a tutte le altre, ed
    aspetterà che sia il mercato
    (attraverso le mosse delle mayor e delle
    alleanze) a decretare il successo. poi si
    comprerà qualcosa che sul mercato
    c'è!
    E' finito il tempo in cui ci si lanciava a
    comprare quqlcosa perchè c'era e
    basta: adesso si aspetta perchè tutti
    sanno che NON durerà e che l'usato
    non ha mercato, che non serve l'ultima
    novità ma solo quella diffusa.
    Questo anche per i professionisti etc.
    Vivrò comunque tranquillo per godermi
    il mio ennesimo nec, che cambia versione
    più velocemete di come cambia il
    firmware, poi .. si vedrà".
    P.S.: Il dvd si è diffuso quando sono
    usciti i doppi standard, NON solo quando
    costavano poco. Quello è arrivato in
    un secondo tempo, quando anche i supporti
    sono arrivati a competere con i CD_ROM.
    E quando programmi come dvd decripter,
    schrinks (come c. si scrive!) e clone sono
    usciti ... Andatelo unpo' a dire aiu vari
    noleggi che - solo ora- permettono noleggi
    anche multipli di sole 8 ore. Con le
    cassette non si era MAI visto!Quoto :-)
  • AlphaC scrive:
    Re: bah...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: AlphaC



    - Ora il dvd è "quasi" normale

    perchè è più
    economico

    del cd, ma non è essenziale come
    il

    cd che è ancora "lo standard"
    per la

    distribuzione su scala di contenuti

    informatici.


    non direi proprio, ormai tutto e' su dvd
    qualsiasi storage l'utente medio faccia lo
    da su dvdTipo?

    Su queste basi perchè il dvd
    venga

    soppiantato (come succederà al
    cd fra

    1-2 anni), visto che non è
    ancora al

    suo massimo di espansione ci vorranno

    più di 5 anni.



    il cd e' gia' out.In che senso? Se mi parli di moda può darsi, ma se distribuissero i cd con driver insieme all'hardware solo su dvd, chessò se ti dessero i driver del modem 56k o adsl su dvd sai quante lamentele, non tutti possono leggere dvd, ricorda che questo è un forum IT, la realtà è diversa.Pensa a tutti gli utilizzi dei cd per l'installazione di SO, pensa che sono pochissime le riviste a fornire dvd, pensa che il cd è ancora il minimo comune denominatore quindi che senso ha fornirti norton su dvd? O fornirti un qualsiasi programma anche complesso come Adobe Photoshop su dvd? Gli costa solo differenziare l'offerta.Il dvd si sta diffondendo grazie ai masterizzatori, basta guardare le vendite.
    &nb

    A cosa mi servono tutte queste nuove

    tecnologie?

    Non lo so... qualche idea mi viene in
    mente

    però...



    Perchè non usano le loro risorse
    per

    eliminare i supporti magnetici? Gli HD
    sono

    diventati uno strettissimo collo di

    bottiglia per tutti i PC, e di 250Gb di
    HD

    l'utente medio non se ne fa nulla.
    A nono, fammi un esempio di utente medio che da qui a 5 anni riuscirà ad usare quello spazio, ovviamente con la disponibilità di un mast cd.Io che non sono un utente medio ho da 4 anni un hd da 40Gb con linux e windows in dual boot, partizione di uso comune da 25 Gb converto video e masterizzo dvd, mai finito a corto....
  • AlphaC scrive:
    Re: bah...
    - Scritto da: AlphaC

    - Scritto da: Anonimo




    se poi entriamo nel settore scsi i


    portafogli si terrorizzano. (anche


    perché ad esempio i 15krpm
    li

    fanno


    coi piatti più piccoli
    afaik,

    quindi


    lo spazio costa di più)






    Fra le altre cose sui server HP gli
    SCSI

    più grandi da 15 Krpm mi
    sembrano da

    poco più di 70 GB e costano una

    fortuna!

    Io parlavo di hard disk flash allo stato
    solido, per quanto siano più veloci
    gli scsi a 15k il vantaggio in prestazioni
    neanche si avvici a quelli ottenibili con
    flash di bassa lega, 0 MB/s reali, si vabbe 50 volevo dire
  • AlphaC scrive:
    Re: bah...
    - Scritto da: Anonimo


    se poi entriamo nel settore scsi i

    portafogli si terrorizzano. (anche

    perché ad esempio i 15krpm li
    fanno

    coi piatti più piccoli afaik,
    quindi

    lo spazio costa di più)



    Fra le altre cose sui server HP gli SCSI
    più grandi da 15 Krpm mi sembrano da
    poco più di 70 GB e costano una
    fortuna!Io parlavo di hard disk flash allo stato solido, per quanto siano più veloci gli scsi a 15k il vantaggio in prestazioni neanche si avvici a quelli ottenibili con flash di bassa lega, 0 MB/s reali, solo che un hd da 5 Gb costa uno sfacelo.... Cominceranno a essere interessanti quando costeranno 100 euro quelli da 5 così da poter installare il so.
  • The Raptus scrive:
    Altro giro, altra corsa!
    .. Siccome non si sa ancora chi "vincerà" tra blue ray ed hd-dvd, parlare adesso di chi siccederà a questi è come mettere il carro davanti ai buoi.L'utente medio, l'avanzato il professionista - insomma chiunque - metterà questa notizia assieme a tutte le altre, ed aspetterà che sia il mercato (attraverso le mosse delle mayor e delle alleanze) a decretare il successo. poi si comprerà qualcosa che sul mercato c'è!E' finito il tempo in cui ci si lanciava a comprare quqlcosa perchè c'era e basta: adesso si aspetta perchè tutti sanno che NON durerà e che l'usato non ha mercato, che non serve l'ultima novità ma solo quella diffusa. Questo anche per i professionisti etc.Vivrò comunque tranquillo per godermi il mio ennesimo nec, che cambia versione più velocemete di come cambia il firmware, poi .. si vedrà".P.S.: Il dvd si è diffuso quando sono usciti i doppi standard, NON solo quando costavano poco. Quello è arrivato in un secondo tempo, quando anche i supporti sono arrivati a competere con i CD_ROM.E quando programmi come dvd decripter, schrinks (come c. si scrive!) e clone sono usciti ... Andatelo unpo' a dire aiu vari noleggi che - solo ora- permettono noleggi anche multipli di sole 8 ore. Con le cassette non si era MAI visto!==================================Modificato dall'autore il 07/02/2005 10.52.19
  • Anonimo scrive:
    Vabbé
    Secondo me poi l'HVDFRXS succederà all'HVD...Ma dài, non si è ancora visto uno standard, e già si fanno annunci sul suo successore...
  • Anonimo scrive:
    Re: bah...

    se poi entriamo nel settore scsi i
    portafogli si terrorizzano. (anche
    perché ad esempio i 15krpm li fanno
    coi piatti più piccoli afaik, quindi
    lo spazio costa di più)
    Fra le altre cose sui server HP gli SCSI più grandi da 15 Krpm mi sembrano da poco più di 70 GB e costano una fortuna!
  • Anonimo scrive:
    Re: bah...
    - Scritto da: Anonimo
    beh, l'utente medio fa meno testo rispetto
    alle grandi aziende che hanno bisogno di
    immense quantità di storage per
    backup e simili.
    Giustissimo

    windows longhorn vuole un terabyte di hdd :D
    :asd:Questa è una leggenda metropolitana: non ditela più che fate brutta figura!
  • Anonimo scrive:
    Re: bah...
    - Scritto da: AlphaC
    - Ora il dvd è "quasi" normale
    perchè è più economico
    del cd, ma non è essenziale come il
    cd che è ancora "lo standard" per la
    distribuzione su scala di contenuti
    informatici.
    non direi proprio, ormai tutto e' su dvd qualsiasi storage l'utente medio faccia lo da su dvd
    Su queste basi perchè il dvd venga
    soppiantato (come succederà al cd fra
    1-2 anni), visto che non è ancora al
    suo massimo di espansione ci vorranno
    più di 5 anni.
    il cd e' gia' out.
    A cosa mi servono tutte queste nuove
    tecnologie?
    Non lo so... qualche idea mi viene in mente
    però...

    Perchè non usano le loro risorse per
    eliminare i supporti magnetici? Gli HD sono
    diventati uno strettissimo collo di
    bottiglia per tutti i PC, e di 250Gb di HD
    l'utente medio non se ne fa nulla.A no?
  • AlphaC scrive:
    Re: bah...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: AlphaC



    [CUT]


    Perchè non usano le loro risorse
    per

    eliminare i supporti magnetici? Gli HD
    sono

    diventati uno strettissimo collo di

    bottiglia per tutti i PC, e di 250Gb di
    HD

    l'utente medio non se ne fa nulla.

    Forse perché il prezzo per gigabyte,
    in rapporto anche alla velocità di
    lettura/scrittura, è ancora il
    più conveniente?senz'altro, ma io infatti ho scritto che vorrei vedere risorse utilizzate nello sviluppo di hard disk più efficenti, poichè come dici tu ora il rapporto è sconveniente
  • Anonimo scrive:
    Re: bah...
    - Scritto da: AlphaC
    [CUT]
    Perchè non usano le loro risorse per
    eliminare i supporti magnetici? Gli HD sono
    diventati uno strettissimo collo di
    bottiglia per tutti i PC, e di 250Gb di HD
    l'utente medio non se ne fa nulla.Forse perché il prezzo per gigabyte, in rapporto anche alla velocità di lettura/scrittura, è ancora il più conveniente?
  • Anonimo scrive:
    Re: bah...
    beh, l'utente medio fa meno testo rispetto alle grandi aziende che hanno bisogno di immense quantità di storage per backup e simili.windows longhorn vuole un terabyte di hdd :D :asd:
  • AlphaC scrive:
    bah...
    Sempre più capacità ma a che pro?Mi sono fatto queste idee:- Il dvd non va più bene perchè il css ha fallito il suo compito, ora tocca trovare qualcosa di più potente e già che ci siamo vendiamo anche televisori e lettori per HDTV.- Il dvd sui computer ha avuto il boom quando i prezzi dei masterizzatori sono calati, fino a quando i burner dvd-r costavano 200 euro per cosa si usavano i lettori dvd sui pc? Pochi vedevano film (meglio la tv), qualcun'altro ci leggeva i dvd delle riviste (che però sono arrivati molto dopo l'introduzione dei lettori dvd); qualcun'altro iniziava a duplicare e passare agli amici... - Ora il dvd è "quasi" normale perchè è più economico del cd, ma non è essenziale come il cd che è ancora "lo standard" per la distribuzione su scala di contenuti informatici.Su queste basi perchè il dvd venga soppiantato (come succederà al cd fra 1-2 anni), visto che non è ancora al suo massimo di espansione ci vorranno più di 5 anni.A cosa mi servono tutte queste nuove tecnologie? Non lo so... qualche idea mi viene in mente però...Perchè non usano le loro risorse per eliminare i supporti magnetici? Gli HD sono diventati uno strettissimo collo di bottiglia per tutti i PC, e di 250Gb di HD l'utente medio non se ne fa nulla.
Chiudi i commenti