Europa, lo shopping online ha il suo Eldorado

Nel 2006 i cittadini dell'Unione Europea avrebbero già speso oltre 100 miliardi di euro in acquisti online. Regno Unito e Svezia i paesi dove l'e-commerce è più popolare. In vista una internet ancora più commerciale?

Londra – Sempre più cittadini europei fanno shopping online: nel 2006, in base ad uno studio condotto dall’istituto Forrester, il valore complessivo delle transazioni per l’acquisto di prodotti e servizi su Internet ha superato la soglia dei 100 miliardi di euro , considerata una quota critica per lo sviluppo dei mercati.

Gli analisti parlano di “crescita repentina” e sono entusiasti per quello che può significare per i propri clienti: entro il 2011, gli esperti prevedono un incremento del 100% nei livelli di spesa online pro capite.

Attualmente, i paesi europei dove lo shopping online ha maggiore presa nel pubblico sono Regno Unito e Svezia, considerati early adopter delle tecnologie di comunicazione digitale. Lo scorso anno, in base allo studio, ciascun cittadino britannico ha speso una media di 1744 euro in acquisti telematici. “Sempre più persone sono connesse ad Internet”, ha dichiarato l’autore del rapporto Jaap Favier in un’intervista rilasciata a Silicon.com , “ed è per questo che il numero degli acquisti online non può che crescere”.

Favier si è fatto l’idea che cittadini europei siano dei “tecnofili ottimisti, convinti che Internet ed informatica possano migliorare la propria vita”. Moltissimi, specialmente in Germania, sono gli utenti che si rivolgono ai negozi online per risparmiare denaro e cogliere offerte speciali d’ogni tipo.

I segmenti merceologici che sembrano trainare la crescita del commercio elettronico europeo, ha specificato Favier, sono quelli “dei libri e dei pacchetti turistici”. Secondo il rapporto Forrester , gli utenti iniziano con questi prodotti e solitamente allargano i propri orizzonti solo dopo qualche tempo: “Spesso capita che, a distanza di un anno dal primo acquisto online, si spostino verso prodotti di vestiario o elettronici”, ha detto Favier.

La comodità e la praticità degli acquisti su Internet sono i due motivi fondamentali che spingono gli utenti a rivolgersi alle piattaforme di e-commerce. Un discorso che vale “non solo per i cittadini più abbienti”, ha concluso Favier nel suo rapporto, “ma anche per persone mediamente benestanti”. Sono sempre di più, infatti, gli utenti che preferiscono fare la spesa online invece di recarsi di persona al supermercato.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lui tareratera te scrive:
    Blu
    (win)(win)(win)(win)(win) Ciao a tutti!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Prime rece: Blu-Ray peggiore di HD-DVD
    Dalle prime impressioni pare che i film in Blu-Ray siano pessimi rispetto a quelli HD DVD. La ragione pare essere nel fatto che Blu-Ray usa il vecchio MPEG2 come codec, causando gli artefatti e i blocchetti che lamentano gli early-adopters, mentre HD DVD usa il moderno VC1 della Microsoft, che è Mpeg4.Il perchè di una simile scelta autolesionista della sony pare essere nel fatto che Sony abbia brevetti su mpeg2, ma nessuno su vc1, ma anzi dovrebbe pagare microsoft per usarlo (cosa che ovviamente non farà mai)."HD-DVD clearly outshines Blu-ray"from: http://www.centredaily.com/mld/centredaily/business/14950018.htm"Though there is an obvious difference in quality between the three Blu-ray discs we have on hand, even the best of them falls short of the video quality of our HD-DVDs. Some of this is attributable to the fact that these initial Blu-ray discs are encoded in MPEG2, whereas the HD-DVDs are in VC1. Nevertheless, given the high resolution format, we should simply be getting better pictures on screen than those we are seeing."from: http://www.projectorcentral.com/blu-ray_initialreport.htm"the Blu-Ray titles are being presented in near ancient MPEG-2 conversion. I hope this is the cause of my player’s hiccups and they will go away through time. I have a five year warranty, just in case. The HD-DVD films utilize Microsoft’s VC-1 compression. The films are being released in Dual-Layer. Here is the sentence you are waiting for: At the current time, HD-DVD offers a superior picture to Blu-Ray. "from: http://www.dvdtown.com/article/toshibavs.samsung-hd-dvdvs.blu/3595/"Okay, here it comes -- the big question. Does Blu-ray deliver the visual goods? Can it match, or even beat rival HD DVD? Of course this is just one title, my first title, so I can't judge the format unequivocally. And, unfortunately, again, I probably picked the wrong disc for my initial Blu-ray test drive, because quite simply 'The Fifth Element' is just not the best HD I've seen, either compared to HD DVD or even-over-the air HD broadcasts. "from: http://bluray.highdefdigest.com/fifthelement.htmlSe uno non si fida delle recensioni può anche leggersi direttamente le opinioni negative su Blu-Ray di quelli che hanno comprato entrambi i player su AVSFORUM (il più grosso forum sull'home video di internet):http://www.avsforum.com/avs-vb/forumdisplay.php?f=149http://www.avsforum.com/avs-vb/forumdisplay.php?f=150
    • The Raptus scrive:
      Grazie
      Ce ne fossero di post così!commentato, rigoroso. Forse troppo lungo, ma nn è una buona ragione per nn leggerlo.Grazie ancora
    • CoreDump scrive:
      Re: Prime rece: Blu-Ray peggiore di HD-D
      Grazie anche da parte mia :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Prime rece: Blu-Ray peggiore di HD-D
      Aggiungo qualche nota in proposito per mia esperienza;per motivi di lavoro ho a che fare spesso con attrezzatura HD anche direttamente a livello componentistica interna; il video noi lo trattiamo in formato non compresso e formato seriale hdsdi (ogni flusso video su coassiale o su fibra usa un bitrate fisso di 1,485 gbit);Ebbene tutti i problemi piu' grossi io come i clienti li abbiamo con i display, ovvero non esiste un monitor decente in commercio per non parlare dei tv che abbia un funzionamento decente in hd, tranne forse i videoproiettori a tubi da 9" e alcuni monitor Sony a tubo con costi variabili da 15000 a 40000 mila euro, tant'e' che siamo costretti a ricorrere ai downconverter connessi a monitor reference SD per poter gestire la colorimetria.Non trattiamo dati compressi salvo il fatto che sui recorder il bitrate scende a 180mbit (esclusa la ridondanza), pero' ho avuto modo di vedere passare un sacco di tipi di display di varie marche (ambito professionale e broadcast) e di rendermi conto di quanto la situazione sia desolante.Nel consumer non si va meglio, a parte alcuni monitor per pc tutti i display consumer hanno risoluzioni nettamente inferiori e interpolano praticamente mangiandosi risoluzione e aggiungendo tutta quella serie di difetti che plasma e lcd aggiungono rispetto ai cinescopi a tubo.Siamo ancora lontani dall'avere qualcosa di decente e ad un prezzo abbordabile per giunta le protezioni paranoiche aggiunte in area consumer non fanno che peggiorare la situazione.L'azienda nostra non sa se investire in hd o cosa condigliare......questa la dice lunga in proposito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Prime rece: Blu-Ray peggiore di HD-D
        [...]
        Nel consumer non si va meglio, a parte alcuni
        monitor per pc tutti i display consumer hanno
        risoluzioni nettamente inferiori e interpolano
        praticamente mangiandosi risoluzione e
        aggiungendo tutta quella serie di difetti che
        plasma e lcd aggiungono rispetto ai cinescopi Grazie espertone! Sia della dritta su Blu-ray e HD-DVD che per aver confermato quanto sostenevo dal basso della mia ignoranza (ma gli occhi li abbiamo tutti, se poi qualcuno si ostina a negare l'evidente ...) :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Prime rece: Blu-Ray peggiore di HD-D
        Una correzione, ho scritto una cagata sul bitrate del nastro; i bitrate usati usando lo stesso vdeoregistratore hdcam dipendono dal nastro in cui si va a registrare e prevedono 144 oppure 440 oppure 880 mbit.
      • Anonimo scrive:
        Re: Prime rece: Blu-Ray peggiore di HD-D
        Ho capito ... posso continuare tranquillamente a ricomprimere in DivX i flussi MPEG2 che prelevo con la Skystar 2 e vedo sul mio monitoraccio 17" CRT marca Samsung !Ciao,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: Prime rece: Blu-Ray peggiore di HD-D
      Post molto interessante...complimenti all'autore ;)ciauz
  • Anonimo scrive:
    Hanno perso entrambi
    Ormai nel 2007 ci saranno già i primi player che leggono entrambi i formati. Povera Sony con la libertà di scelta la gente sceglierà il supporto più economico (hddvd) e gli negherà le sue belle royalties drmose. Ma quanto mi dispiace... piango!!!!!Ah a proposito ce l'avranno il tasto STAMP i lettori?
Chiudi i commenti