Evernote: drastiche restrizioni per il piano gratis

Evernote: drastiche restrizioni per il piano gratis

Evernote intende ridurre ad un singolo taccuino a 50 note il piano gratuito, ma le note esistenti continuano ad essere modificabili.
Evernote: drastiche restrizioni per il piano gratis
Evernote intende ridurre ad un singolo taccuino a 50 note il piano gratuito, ma le note esistenti continuano ad essere modificabili.

Dopo aver chiuso i battenti in USA e Cile, Evernote ai appresta ad apportare qualche piccolo, ma non propriamente ben visto, cambiamento per quel che concerne la versione gratuita. La cosa, infatti, non farà piacere a molti utenti che sino a questo momento hanno deciso di affidarsi al famoso servizio in questione, visto e considerato che per essi pare verrà applicata una limitazione piuttosto stringente.

Evernote: stringenti limitazioni per gli utenti gratis

Stando a quanto riportato da un messaggio pop-up comparso sull’app a vari utenti, il piano gratuito di Evernote verrà limitato a un singolo taccuino a 50 note. Continua tuttavia ad essere possibile gestire e modificare le note esistenti, anche se si hanno già centinaia di note salvate.

Per continuare a creare taccuini e note senza limiti si dovrà pertanto eseguire l’aggiornamento a uno dei piani a pagamento, attivabili, in tal caso, con il 40% di sconto.

Considerando che la maggior parte delle altre app per prendere appunti non è solita applicate tali limiti agli utenti gratis, la decisione presa da Evernote è abbastanza restrittiva, specialmente per coloro che utilizzano il servizio da anni e anni.

La modifica, però, non sarebbe ancora definitiva e infatti sul sito ufficiale di Evernote non viene fatta menzione della cosa. Contattato da TechCrunch, un rappresentante dell’azienda ha spiegato che il piano limitato è infatti un test a cui è stato sottoposto meno dell’1% degli utenti iscritti al piano gratuito. Sulla base dei risultati e dei feedback raccolti verrà poi presa la decisione finale sull’effettivo da farsi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 29 nov 2023
Link copiato negli appunti