Evernote: ufficiali le restrizioni per il piano gratuito

Evernote: ufficiali le restrizioni per il piano gratuito

Evernote ha ufficialmente annunciato le nuove limitazioni applicate al piano base gratuito, entreranno in vigore dal 4 dicembre 2023.
Evernote: ufficiali le restrizioni per il piano gratuito
Evernote ha ufficialmente annunciato le nuove limitazioni applicate al piano base gratuito, entreranno in vigore dal 4 dicembre 2023.

Nelle scorse ore era soltanto una possibilità, ma purtroppo da adesso in poi sarà una certezza: Evernote ha modificato il suo piano gratuito applicando importanti limitazioni per gli utenti, i quali possono creare un solo taccuino e 50 note, mentre continua a rimanere invariata la possibilità di gestire, modificare o cancellare le note esistenti. Per restare sotto la soglia, dunque, si potrà sempre eliminare una nota da sostituire con una nuova.

Evernote: piano gratuito con importanti restrizioni

Nelle scorse ore si era detto che le modifiche di cui sopra erano in fase di test e che alla fine Evernote avrebbe preso le sue decisioni sulla base dei feedback ricevuti. La fase di vaglio, però, pare non essere durata a lungo, visto e considerato che visto che Bending Spoons ha annunciato sul blog ufficiale di Evernote che a partire dal 4 dicembre 2023 il piano gratuito di Evernote verrà rivisto come indicato poc’anzi.

Riportiamo di seguito, in forma tradotta, quanto espressamente dichiarato da Evernote al riguardo sul suo sito.

Evernote Free continuerà ad essere disponibile per gli utenti che desiderano esplorare Evernote prima di iscriversi o che sono soddisfatti delle funzionalità più basilari di Free. Quando abbiamo fissato i nuovi limiti, abbiamo considerato che la maggior parte dei nostri utenti gratuiti scende al di sotto della soglia di cinquanta note e un taccuino. Di conseguenza, l’esperienza quotidiana per la maggior parte degli utenti gratuiti rimarrà invariata.

L’intento dell’azienda è ovviamente quello di spingere gli utenti che non rientrano nei limiti del sistema gratuito verso l’acquisto dell’abbonamento a pagamento che presenta costi a partire da 12,99 euro/mese. La società ha affermato che i suoi piani a pagamento consentono agli utenti di sfruttare appieno il potenziale di Evernote e di supportare il suo sviluppo futuro.

Ricordiamo che nel corso dell’ultimo anno l’azienda ha rilasciato tutta una serie di nuove funzionalità, tra cui la sincronizzazione immediata del dispositivo con editing in tempo reale, AI Note Cleanup, la ricerca AI ecc.

Fonte: Evernote
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 nov 2023
Link copiato negli appunti