ExpressVPN compie 13 anni: la sua storia

ExpressVPN compie 13 anni: la sua storia

Sono trascorsi 13 anni dal lancio del servizio: la visione e le ambizioni del team al lavoro su ExpressVPN rimangono quelle del day one.
Sono trascorsi 13 anni dal lancio del servizio: la visione e le ambizioni del team al lavoro su ExpressVPN rimangono quelle del day one.

Contribuire alla realizzazione di un ambiente Internet più aperto e sicuro, per tutti. Togliere di mezzo qualsiasi limitazione di stampo geografico o territoriale nell’accesso alle risorse. Riservare un’attenzione particolare alla tutela della privacy. Con questi ambizioni obiettivi, nel 2009, è nato il servizio ExpressVPN, impegnato in questi giorni nelle celebrazioni per i suoi primi 13 anni di attività.

13 anni di ExpressVPN: la sua storia

L’intuizione originale che ha portato alla creazione di una delle Virtual Private Network leader del settore è di Peter Burchhardt e Dan Pomerantz, entrambi ex alunni della Wharton School (University of Pennsylvania). Da allora molto è cambiato, l’evoluzione del mondo online ha profondamento trasformato lo scenario e la società è arrivata a estendere il proprio raggio d’azione a livello globale. Sono questi alcuni dei risultati ottenuti fino a oggi:

  • milioni di utenti in tutto il mondo;
  • server distribuiti in ben 94 paesi del pianeta;
  • supporto tecnico e assistenza garantiti 24 ore al giorno.

Nel dicembre 2019, il team di ExpressVPN è diventato membro fondatore della VPN Trust Initiative, progetto che fa capo alla i2Coalition (Internet Infrastructure Coalition) attivo per garantire la tutela di privacy e sicurezza, a beneficio degli utenti. Dal 2021 è controllato dalla londinese Kape Technologies, che sulla homepage del proprio sito ufficiale mette subito le cose in chiaro a proposito della propria mission: La privacy è la nostra priorità.

Tra i punti di forza del servizio citiamo il protocollo Lightway introdotto due anni fa (basato sul metodo crittografico wolfSSL), progettato per ottimizzare performance e impiego delle risorse. Il risultato è un’esperienza leggera e senza compromessi. Anche per questo è considerata una delle migliori Virtual Private Network consigliate dalle redazioni di testate come TorrentFreak, TechRadar e CNET.

Se ancora non hai avuto modo di mettere alla prova ExpressVPN, puoi farlo approfittando del 35% di sconto sull’abbonamento da dodici mesi. La puoi installare ovunque, grazie alle applicazioni disponibili per tutte le piattaforme in circolazione: Windows, macOS, Android, iOS, Linux, Chrome OS e Kindle Fire.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 11 mag 2022
Link copiato negli appunti