ExpressVPN: bonus da 100 mila dollari a chi trova bug

ExpressVPN: bonus da 100 mila dollari a chi trova bug

Vuoi ricevere un bonus da 100mila dollari? ExpressVPN lo offre a chi trova bug e vulnerabilità all'interno del suo sistema di sicurezza.
Vuoi ricevere un bonus da 100mila dollari? ExpressVPN lo offre a chi trova bug e vulnerabilità all'interno del suo sistema di sicurezza.

ExpressVPN ha dimostrato in più occasioni di essere uno fra i servizi leader del suo settore, grazie soprattutto all’attenzione per i suoi utenti, unita ad alti standard di privacy e sicurezza. Uno dei punti focali attorno a cui ruota la filosofia di ExpressVPN – che gestisce, ad oggi, migliaia di server VPN – è proprio la sicurezza di questi servizi, che si concretizza nel suo programma di bug bounty.

Vuoi abbonarti a Express VPN? Clicca qui.

Programma bug bounty e bonus da 100 mila dollari

Di cosa si tratta? Per anni, ExpressVPN ha assegnato decine di migliaia di dollari a ricercatori di sicurezza capaci di scovare vulnerabilità o bug in qualsiasi campo del sistema, dalle piattaforme ai servizi. Sebbene il provider faccia uso di tecnologia proprietaria chiamata TrustedServer in grado di prevenire e agire direttamente sulle normali criticità di gestione server, ExpressVPN ha scelto comunque di affidarsi all’”eccellenza dell’ingegneria”, spiegando di essere sempre alla ricerca di “modi per migliorare la sicurezza dei nostri prodotti e servizi”. In poche parole: si tratta di una forma di protezione aggiuntiva che mette a frutto le capacità dei ricercatori di tutto il mondo, permettendo loro – al tempo stesso – di guadagnare dalle loro scoperte.

Recentemente, ExpressVPN ha deciso di fare un passo in più, proponendo un bonus da 100.000 dollari alla prima persona che dimostrerà problemi di sicurezza all’interno della sua tecnologia TrustedServer. Nello specifico si parla di accesso non autorizzato, esecuzione di codice remoto e di vulnerabilità varie, che si traducono nell’esposizione di indirizzi IP reali dei clienti e nella capacità di monitorare il traffico degli utenti. I ricercatori potranno inviare la propria segnalazione attraverso Bugcrowd, la piattaforma di sicurezza crowdsourcing scelta dal provider per gestire tutti i programmi di bug bounty. Scovare problemi e vulnerabilità al sistema di sicurezza richiede un abbonamento a ExpressVPN: a questo link è possibile sottoscrivere un piano annuale a 7,69 euro al mese, risparmiando il 35%.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 1 mar 2022
Link copiato negli appunti