Extender HDMI: come portare il segnale da decoder a tutte le tv di casa

Extender HDMI: porta il segnale su tutte le tv di casa

Ogni casa ha più televisori, ma molto spesso decoder e console sono collegati a una soltanto di queste: ecco come moltiplicare il segnale su tutte.
Ogni casa ha più televisori, ma molto spesso decoder e console sono collegati a una soltanto di queste: ecco come moltiplicare il segnale su tutte.

Supponiamo che il tuo decoder Sky sia in salotto, ma sia in cucina che in camera da letto hai altre tv che vorresti servire con lo stesso segnale. Come risolvere il problema? Solitamente si tentano due vie:

  1. un lungo cavo HDMI che porti il segnale dall'una all'altra parte, con tre problemi evidenti: la difficoltà di passaggio del cavo in tubi sicuramente più piccoli di una comune HDMI; l'altissimo costo di cavi HDMI di lunga gittata; la perdita di segnale su HDMI dopo pochi metri appena.
  2. un extender wifi, con costi che possono aggirarsi sui 150 euro, ma per i quali basta un muro in mezzo ed il segnale è già perso.

Entrambe le soluzioni, quindi, si rivelano fallimentari nella maggior parte dei casi in quanto portatrici di limiti troppo forti per poter consentire il raggiungimento del proprio obiettivo. La soluzione migliore per portare il segnale su più ambienti della stessa casa (o ufficio) è un'altra: un extender tv per HDMI basato su cavo RJ-45.

Extender HDMI

Basterà osservare l'immagine per comprenderne facilmente il funzionamento:

Extender tv per HDMI

Si tratta di una soluzione di per sé semplice, comoda, intelligente ed a basso costo (34,99 euro appena), ma con piena garanzia di funzionamento. Tramite una delle uscite del decoder di partenza si entra nella presa HDMI di uno dei due componenti dell'extender: qui il segnale viene convertito per poter uscire su un comune cavo di rete (RJ-45). Il cavo di rete ha costi irrisori, può passare facilmente nell'impianto elettrico di casa e può raggiungere il televisore posto anche a distanza di decine di metri. A questo punto l'ingresso nella seconda componente dell'extender consentirà la riconversione del segnale per una uscita HDMI e l'ingresso nel televisore. Il tutto può essere facilmente realizzato anche in proprio: la parte più complessa è sicuramente l'uso della crimpatrice, strumento da pochi euro che chiunque può imparare ad usare con grande soddisfazione nel giro di pochi minuti.

Extender HDMI

Non solo: su entrambi i lati sono disponibili appositi sensori IR per il telecomando, tali per cui a viaggiare sul cavo di rete non ci saranno soltanto le immagini, ma anche gli impulsi per accensione, spegnimento, volume, cambio di canale e quant'altro. Insomma: si potrà gestire il decoder da remoto come se si fosse di fronte allo stesso. Così facendo si può guardare ad esempio il proprio film su Sky in camera da letto anche se il decoder è in salotto o viceversa.

Nel caso in cui si volesse portare medesimo segnale su due televisori ulteriori rispetto al primo (posizionato vicino al decoder), si potrà decidere di acquistare due extender con un comune splitter HDMI a monte (bastano meno di 20 euro), oppure si può scegliere una soluzione integrata con doppia uscita (89,99 euro complessivi) come da immagine successiva:

Extender HDMI a doppio canale

Nel caso in cui non si voglia portare per la casa un solo segnale (ad esempio per moltiplicare la trasmissione da più fonti quali altri decoder o console da gioco), la soluzione da scegliere è un extender a matrice, ma i costi sono in questo caso tipicamente ben più elevati.

Una raccomandazione è necessaria: per collegare i due capi di un extender occorre usare cavi RJ-45 di categoria 6, poiché meglio schermati rispetto ad altri di categoria inferiore e quindi più isolati rispetto al disturbo che potrebbe arrecare la corrente elettrica che passa in altri cavi dello stesso impianto. Con la “CAT 6” si è al riparo da ogni possibile decadimento del segnale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
16 06 2021
Link copiato negli appunti